NEC porta il multi-core sui cellulari

Il gigante nipponico svela quello che descrive come il primo processore al mondo per cellulari ad integrare tre CPU sullo stesso chip. Dedicato ai telefonini multimediali di prossima generazione


Tokyo (Giappone) – Facendo leva su di una tecnologia multiprocessore simile a quella già impiegata da Sun e IBM per i loro processori di fascia alta, NEC ha forgiato un processore che promette di moltiplicare la potenza di calcolo dei cellulari 3G senza drenare l’autonomia delle batterie.

Il produttore giapponese ha spiegato che il chip, chiamato MP211, aprirà la strada all’integrazione, sulla prossima generazione di videotelefonini e smartphone, di funzionalità multimediali evolute quali TV digitale, videotelefonate, e riproduzione simultanea di più flussi video e audio.

Il nuovo processore adotta 3 core ARM e un DSP che condividono la stessa unità di memoria, una caratteristica che, secondo NEC, semplifica il design dell’elettronica e riduce i costi di produzione.

Per sfruttare le capacità del suo nuovo chip multi-core, NEC ha sviluppato un software ottimizzato per ripartire il carico di lavoro sulle tre unità di calcolo e consentire alle applicazioni di beneficiare del multithreading. Per lo sviluppo di tale software l’azienda ha detto di essersi avvalsa di Linux e di altro software open source, tuttavia non è chiaro se Linux sia anche alla base del software mobile che gestirà l’MP211.

L’azienda conta di rilasciare i primi campioni del suo chip all’inizio del prossimo anno, facendo seguire la produzione in volumi a partire dalla metà del 2006. I primi paesi in cui verrà commercializzato l’MP211 saranno il Giappone e la Corea, seguiti a breve distanza dall’Europa.

NEC ha sviluppato la propria architettura multi-core per processori mobili in collaborazione con ARM , leader nella progettazione di chip embedded per il mercato degli smartphone e dei PDA.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    speriamo non faccia come...
    ...osx stamattina.una bella schermata nera e via, riavviare e rifare un pezzo di lavoro.
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo non faccia come...
      - Scritto da: Anonimo
      ...osx stamattina.

      una bella schermata nera e via, riavviare e
      rifare un pezzo di lavoro.Sei stato fortunato a non rifare TUTTO il lavoro.Salva ogni 10 minuti, é la buona regola di ogni computer.
      • Anonimo scrive:
        Re: speriamo non faccia come...
        - Scritto da: Anonimo
        Sei stato fortunato a non rifare TUTTO il
        lavoro.
        Salva ogni 10 minuti, é la buona
        regola di ogni computer.se perdo il lavoro è colpa mia e non di OSX che si pianta ?premo mela+S ogni poco ma si dovrebbe essere tranquilli anche a mezzore con il miglior os del mondo no ?Una volta ho fatto un lavoro con gimp su linux e ho salvato solo alla fine e devo ammettere, senza troppi complimenti perchè sapevo non sarebbe andata diversamente.qui indesign si pianta ogni poco... e su pc mi va da dio.mah, misteri del miglior os del mondo.
        • Anonimo scrive:
          Re: speriamo non faccia come...
          - Scritto da: Anonimo
          qui indesign si pianta ogni poco... e su pc
          mi va da dio.

          mah, misteri del miglior os del mondo.Qui indesign da quasi un anno non si pianta più (lavorandoci tutto il giorno).L'ultima volta che si è piantato era un problema di font corrotte, ti consiglio di controllare invece che prendertela col il sistema operativo.
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo non faccia come...
            è colpa di entrambi.
          • Anonimo scrive:
            speriamo non faccia il troll
            - Scritto da: Anonimo
            è colpa di entrambi.1) è colpa di InDesign e dei font al limite2) se fosse colpa di OSX "TUTTI" i software si bloccherebero3) in caso di Kernel Panic non viene nessuna schermata nera4) non so dirti quale sia la schermata ma dovrebbe avere una diverse scritte in diverse lingue (giapponese compreso) ma tu da trollone non avendola mai vista ha buttato li "una schermata nera" qualunque5) nel caso non l'hai capito sei un troll(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo non faccia il troll
            - Scritto da: Anonimo
            3) in caso di Kernel Panic non viene nessuna
            schermata nera
            4) non so dirti quale sia la schermata ma
            dovrebbe avere una diverse scritte in
            diverse lingue (giapponese compreso) ma tu
            da trollone non avendola mai vista ha
            buttato li "una schermata nera" qualunquebravo, hai fatto un bella figura di merda.
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo non faccia il troll
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            3) in caso di Kernel Panic non viene
            nessuna

            schermata nera

            4) non so dirti quale sia la schermata
            ma

            dovrebbe avere una diverse scritte in

            diverse lingue (giapponese compreso) ma
            tu

            da trollone non avendola mai vista ha

            buttato li "una schermata nera"
            qualunque

            bravo, hai fatto un bella figura di merda.secondo me l'hai fatta tu...visto che le schermate con sfondo nero e scritte bianche simbolo di kernel panic c'erano fino alla versione 10.1.x o al max la 10.2 se ben ricordo, mentre dalla 10.3 appare una finestra trasparente su sfondo di che colore ora non ricordo..mcon scritte multilingua che invita a riavviarecredo che il tuo post sia fuori luogo a questo punto
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo non faccia come...
      - Scritto da: Anonimo
      ...osx stamattina.

      una bella schermata nera e via, riavviare e
      rifare un pezzo di lavoro.Il tuo problema è al 100% Hardware, ovvero hai un banco di RAM "farlocca", mi è capitato qualche mese fa. Messa RAM certificata, OSX non si pianta neanche a volerlo.Se non hai RAM farlocca sei un troll, ma nel dubbio NON prenderla sull'Apple Store, basta RAM "buona" presa in un normale negozio di componenti per computer.
      • Anonimo scrive:
        Re: speriamo non faccia come...
        - Scritto da: Anonimo
        Il tuo problema è al 100% Hardware,
        ovvero hai un banco di RAM "farlocca", mi
        è capitato qualche mese fa. a maggior ragione cè da incazzarsi.con quello che costano si permettono anche di mettere ram bacata ?
        Messa RAM certificata, OSX non si pianta
        neanche a volerlo.messa ram certificata ?e devo preoccuparmene io ? o quegli stronzi che montano sti computer tutto design e poca sostanza?
        Se non hai RAM farlocca sei un troll, ma nelcerto sono un troll perchè il mac che ho pagato più della macchina POTREBBE avere ram farlocca.persino ESSEDI shop monta nei pc da 400 euro ram bulk controllata che costa una sega... ma non lo fa la apple.
        dubbio NON prenderla sull'Apple Store, basta
        RAM "buona" presa in un normale negozio di
        componenti per computer.questa è bella proprio... roba da matti.
        • Anonimo scrive:
          Re: speriamo non faccia come...
          falla finita trollone, ti ho già risposto:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=757779(apple)
        • Anonimo scrive:
          Re: speriamo non faccia come...
          A PARTE CHE E TUTTO OT- Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Il tuo problema è al 100%
          Hardware,

          ovvero hai un banco di RAM "farlocca",
          mi

          è capitato qualche mese fa.

          a maggior ragione cè da incazzarsi.
          con quello che costano si permettono anche
          di mettere ram bacata ?
          ma scusa se tu apri il computer e ci metti della ram presa al mercatino delle pulci del sud-est asiatico e poi ti da problemi è colpa del costruttore?se la tua auto va a benzina senza piombo con tanto di cartellino sulla bocchetta di benzina del tipo di benzina che ci devi mettere e tu ci metti il diesel...poi non andare dal garagista a lamentarti se c'è qualcosa di sbagliato eh

          Messa RAM certificata, OSX non si pianta

          neanche a volerlo.

          messa ram certificata ?messa ram non di dubbia marca
          e devo preoccuparmene io ? o quegli stronzi
          che montano sti computer tutto design e poca
          sostanza?
          se l'hai comprato tu e ce l'hai messa tu SI...se te l'hanno preparato quelli di un negozio o ditta li chiami e te lo fai sistemare.Capita anche con ram di buona qualità di trovare una barretta difettosa....capita con HD e componenti varie...opra pretendi che non possa succedere con la ram?

          Se non hai RAM farlocca sei un troll,
          ma nel

          certo sono un troll perchè il mac che
          ho pagato più della macchina POTREBBE
          avere ram farlocca.
          apri guarda e togli la barretta supplementare che hai/ti hanno messo e riprova a vedere se hai ancora problemiinvece di ciarlare a vuoto...rimboccati le maniche e fai la verifica oppure chiama chi ti ha fornito il computer e fattelo mettere a posto
          persino ESSEDI shop monta nei pc da 400 euro
          ram bulk controllata che costa una sega...
          ma non lo fa la apple.
          ma non farneticare...non parlare di cose che non conosci va

          dubbio NON prenderla sull'Apple Store,
          basta

          RAM "buona" presa in un normale negozio
          di

          componenti per computer.

          questa è bella proprio... roba da
          matti.cfr sopraparla e scrivi meno e informati di + prima di gridare per nulla...mah
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo non faccia come...
      Il mac os x non si impalla.Anche io una volta vedevo i mac impallarsi, ma poi ho capito che era colpa della mia mancanza di fede. Se credi ciecamente nel mac, tutti i problemi spariranno, ed il tuo sistema sarà il più stabile del mondo.
      • Anonimo scrive:
        Re: speriamo non faccia come...
        - Scritto da: Anonimo
        Il mac os x non si impalla.
        Anche io una volta vedevo i mac impallarsi,
        ma poi ho capito che era colpa della mia
        mancanza di fede. Se credi ciecamente nel
        mac, tutti i problemi spariranno, ed il tuo
        sistema sarà il più stabile
        del mondo.falla finita Doc...(apple)
      • Anonimo scrive:
        Re: speriamo non faccia come...
        - Scritto da: Anonimo
        Il mac os x non si impalla.
        Anche io una volta vedevo i mac impallarsi,
        ma poi ho capito che era colpa della mia
        mancanza di fede. Se credi ciecamente nel
        mac, tutti i problemi spariranno, ed il tuo
        sistema sarà il più stabile
        del mondo.LOL.il reply più intelligente!
        • Anonimo scrive:
          Re: speriamo non faccia come...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Il mac os x non si impalla.

          Anche io una volta vedevo i mac
          impallarsi,

          ma poi ho capito che era colpa della mia

          mancanza di fede. Se credi ciecamente
          nel

          mac, tutti i problemi spariranno, ed il
          tuo

          sistema sarà il più
          stabile

          del mondo.

          LOL.
          il reply più intelligente!"scemo e + scemo" titolava un filme come dicevano altri..."risposta come i cavoli a merenda" riguardo il topic
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo non faccia come...
      - Scritto da: Anonimo
      ...osx stamattina.

      una bella schermata nera e via, riavviare e
      rifare un pezzo di lavoro.non fa schermate nere se hai le ultime versioni...forse dovevi accendere il monitor:-D
  • lorenzaccio scrive:
    Che delusione!
    Ho dato un'occhiata ai post di questi articolo e sono allibito. Ho l'impressione che il mondo creda che i computers servano per giocare, e magari il massimo sia pilotare una scheda grafica 3D.Sveglia ragazzi! I computer sono nati per fare calcoli, milioni, miliardi di calcoli.Voi considerate coputers i PC, ma quelli sono giocattoli, non computers.Magari ci fosse qualcuno che si ricorda il Cray, o roba ancora più vecchia (ora mi sfugge il nome, scusate ma è l'età). Ma tenete presente che quando giocate con i PC non avete un computer fra le mani, ma un modellino.ciao govani!Lorenzaccio
    • Anonimo scrive:
      Re: Che delusione!
      quindi quando passo il tempo a casa sarei un regazzino se non ho un cluster ibm ?il "modellino che ho a casa mi permette di fare 3D cento volte meglio di SGI da centinaia di milioni che usavano nel 95 per fare jurassic park. tanto per dirne una.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che delusione!
      probabilmente non hai letto attentamente tutti i post (sono tanti, si, lo so...), ma io avevo postato qualcosa che proveniva dal sito stesso della Cray... che per la precisione esiste ancora e macina utili sfornando server/cluster che sulla carta, già adesso toccano i 50Tflop/s , ed entro il 2009 presenteranno il primo supercomputer ad 1 Pflop.Maggiori informazioni sul loro sito, ovviamente.http://www.cray.com/company/video/cray_bionumerik_hi.ramMario
    • Anonimo scrive:
      Re: Che delusione!
      i nostri P4 o Athlon quanti millesimi di teraflop segnano?
    • Bombardiere scrive:
      Re: Che delusione!
      - Scritto da: lorenzaccio
      Ho dato un'occhiata ai post di questi
      articolo e sono allibito. Ho l'impressione
      che il mondo creda che i computers servano
      per giocare, e magari il massimo sia
      pilotare una scheda grafica 3D.
      Sveglia ragazzi! I computer sono nati per
      fare calcoli, milioni, miliardi di calcoli.
      Voi considerate coputers i PC, ma quelli
      sono giocattoli, non computers.
      Magari ci fosse qualcuno che si ricorda il
      Cray, o roba ancora più vecchia (ora
      mi sfugge il nome, scusate ma è
      l'età). Ma tenete presente che quando
      giocate con i PC non avete un computer fra
      le mani, ma un modellino.
      ciao govani!
      LorenzaccioAllora, tu che intendi per miliardi di calcoli? Non riesco a capire...... addizioni, sottrazioni e divisioni? Tu credi che i computer attuali non riescono a fare milioni di calcoli? E che ti aspetti da un pc? Gia il fatto che tu paragoni un pc, che per tua informazione significa PERSONAL COMPUTER a quelli che sono costati MILIONI DI DOLLARI, significa che non hai capito una mazza. Se poi tu parli cosi perchè hai qualcuno di quei gioellini, dimmi l'indirizzo che mi trasferisco a casa tua :-)
      Magari ci fosse qualcuno che si ricorda il
      Cray, o roba ancora più vecchia (ora
      mi sfugge il nome, scusate ma è
      l'età).Me ne sono accorto :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che delusione!
      - Scritto da: lorenzaccio
      Ho dato un'occhiata ai post di questi
      articolo e sono allibito. Ho l'impressione
      che il mondo creda che i computers servano
      per giocare, e magari il massimo sia
      pilotare una scheda grafica 3D.
      Sveglia ragazzi! I computer sono nati per
      fare calcoli, milioni, miliardi di calcoli.Dici?
      Voi considerate coputers i PC, ma quelli
      sono giocattoli, non computers.Definisci "computers".Mah! Inoltre mi pare che i super-computer di ultima generazione si allontanino parecchio dal modello inventato da Seymour Cray in quanto riutilizzano l'architettura vetusta dei nostri PC (motherboard poco differenti e stessi microprocessori) .. ma in parallelo. Il risultato e' la cosa che conta alla fine... mica l'eleganza con cui le fai (ahime').
      Magari ci fosse qualcuno che si ricorda il
      Cray, o roba ancora più vecchia (ora
      mi sfugge il nome, scusate ma è
      l'età). Prima del Cray-1? Prima di allora Cray lavorava per la Data-qualcosa e aveva sviluppato un sistema piuttosto potente per gli standard dell'epoca, poi scazzo con la dirigenza e si mise in proprio.Il Cray-1 era rivoluzionario.
      giocate con i PC non avete un computer fra
      le mani, ma un modellino.Sara', ma mettine tanti in parallelo con un sistema scalabile e flessibile come Linux e con applicazione scientifiche che sfruttino le librerie multiprocessore e vedrai che quel modellino sara' molto meno un giocattolo.
  • Anonimo scrive:
    per la rubrica "virgolette"
    Nel Corriere della Sera di oggi (pagina 27) questa notizia viene riportata con il titolo "Da IBM il PC più veloce del mondo"idem nel corpo dell'articolo.......
    • Anonimo scrive:
      Re: per la rubrica "virgolette"
      - Scritto da: Anonimo
      Nel Corriere della Sera di oggi (pagina 27)
      questa notizia viene riportata con il titolo
      "Da IBM il PC più veloce del mondo"
      idem nel corpo dell'articolo.......Quante polemiche...Blue gene l'ho comprato io. Ci devo far girare doom 3 a massima definizione (e con questo rispondo anche alla domanda sull'inutilità di tanta potenza di calcolo. Con meno mi andava a scatti). Quindi si può considerare a tutti gli effetti un pc.
      • Anonimo scrive:
        Re: per la rubrica "virgolette"
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Nel Corriere della Sera di oggi (pagina
        27)

        questa notizia viene riportata con il
        titolo

        "Da IBM il PC più veloce del
        mondo"

        idem nel corpo dell'articolo.......

        Quante polemiche...
        Blue gene l'ho comprato io. Ci devo far
        girare doom 3 a massima definizione (e con
        questo rispondo anche alla domanda
        sull'inutilità di tanta potenza di
        calcolo. Con meno mi andava a scatti).
        Quindi si può considerare a tutti gli
        effetti un pc.Beh non mi sembrava una polemica... solo una curiosita' su quanta disinformazione spesso ci sia su questo campoSe per te il piu' potente supercomputer del mondo e' un PERSONAL Computer... vabe'
        • Anonimo scrive:
          Re: per la rubrica "virgolette"


          Se per te il piu' potente supercomputer del
          mondo e' un PERSONAL Computer... vabe'Non dirlo forte, altrimenti il macaco di turno ti dice che la sua melabacata è più veloce......:p
        • Anonimo scrive:
          Re: per la rubrica "virgolette"
          Nulla.... proprio l'ironia non è riconosciuta su questo forum...
          • Anonimo scrive:
            Re: per la rubrica "virgolette"
            - Scritto da: Anonimo
            Nulla.... proprio l'ironia non è
            riconosciuta su questo forum...Beh se era un commento ironico bastava mettere degli smiles di contorno...La gente che la pensa in quel modo su questo forum non manca
          • Anonimo scrive:
            Re: per la rubrica "virgolette"
            - Scritto da: Anonimo
            Beh se era un commento ironico bastava
            mettere degli smiles di contorno...Hai ragione: se non metti gli hint i jenkins di turno non capiscono
          • Anonimo scrive:
            Re: per la rubrica "virgolette"
            la pensa come?pensa che un supercomputer serva a far girare doom3 senza che scatti????
      • Anonimo scrive:
        Re: per la rubrica "virgolette"
        eheheh ma doom3 gira su linux? come?:D
        • Anonimo scrive:
          Re: per la rubrica "virgolette"
          - Scritto da: Anonimo
          eheheh ma doom3 gira su linux? come?:DAllo stesso modo di Quake 3: ti compri il cd originale e aspetti di scaricare dal sito della ID i file per linux. Basta aspettare.Approposito, lo sai che quake esiste anche per Mac?Dovrebbe usire anche Doom3, per Mac, la ID é un'azineda che vende a tutti.Approposito, perché in giro non vedo demo di Doom3?Non é più uso?
  • Anonimo scrive:
    Bello, ma a che serve?
    D'accordo, può elaborare una mole enorme di dati, ma chi li inserisce tutti questi dati?Ho l'impressione che sarà il classico supercomputer dedicato al calcolo dei numeri primi o roba del genere, cioè praticamente inutile all'umanità.
    • avvelenato scrive:
      Re: Bello, ma a che serve?
      - Scritto da: Anonimo
      D'accordo, può elaborare una mole
      enorme di dati, ma chi li inserisce tutti
      questi dati?
      Ho l'impressione che sarà il classico
      supercomputer dedicato al calcolo dei numeri
      primi o roba del genere, cioè
      praticamente inutile all'umanità.ogni volta che guardi il meteo, ti domandi mai da dove provengano quei dati?sono gli stessi dati (beh, quasi! :P) che interessano a chi cura i trasporti umani e di merce via aerea o navale, quindi fan girare non pochi soldi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bello, ma a che serve?

        ogni volta che guardi il meteo, ti domandi
        mai da dove provengano quei dati?Immaginiamo di voler calcolare la traiettoria degli asteroidi in rotta di collisione con la terra. Il problema + grande non è nell'elaborazione della traiettoria di milioni di asteroidi, ma nella loro individuazione (bisogna trovarli, rilevarne la massa, la direzione etc.). Non potendo allo stato attuale conoscere la posizione di tutti questi corpi in movimento (solo una piccola parte del cielo è scrutata), dobbiamo affidarci ad un calcolo delle probabilità, che non richiede una grande potenza di calcolo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bello, ma a che serve?
          Ebbene? Se non serve per i tuoi asteroidi...(bah) servirà a miliardi di altre cose,no?Ma forse hai solo sbagliato a scrivere...
          • Anonimo scrive:
            Re: Bello, ma a che serve?
            - Scritto da: Anonimo
            Ebbene? Se non serve per i tuoi
            asteroidi...(bah) servirà a miliardi
            di altre cose,no?
            Ma forse hai solo sbagliato a scrivere...scendi dallo specchio sul pero :|
          • Anonimo scrive:
            Re: Bello, ma a che serve?
            Impazito?
    • Anonimo scrive:
      Re: Bello, ma a che serve?
      - Scritto da: Anonimo
      D'accordo, può elaborare una mole
      enorme di dati, ma chi li inserisce tutti
      questi dati?Esistono numerosi problemi che richiedono una mole spaventosa di dati per essere risolti e richiedono raltivamente poca potenza di calcolo (un esempio potrebbe essere il sequenziamento del dna umano). Esistono altri problemi che richiedono pochi dati ma una grande quantità di calcoli per essere risolti. Non capisco la tua critica, problemi utili da risolvere si trovano e la potenza di calcolo non basta mai.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bello, ma a che serve?
      - Scritto da: Anonimo
      D'accordo, può elaborare una mole
      enorme di dati, ma chi li inserisce tutti
      questi dati?
      Ho l'impressione che sarà il classico
      supercomputer dedicato al calcolo dei numeri
      primi o roba del genere, cioè
      praticamente inutile all'umanità.Numeri primi inutili? Vaglielo dire a una specie di cicale il cui ciclo di vita in anni è primo rispetto al ciclo di vita dei suoi predatori, con questo trucchetto quelle cicale sopravvivono ai predatori chissà da quante ere geologiche, vedi, la natura la "roba del genere" non ci pensa due volte ad usarla.Ma di un pò, come credi funzioni la crittografia?Ma di quale umanità parli, a me pare che l'ignoranza dilaghi, solo Linux ha in testa la gente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bello, ma a che serve?
        - Scritto da: Anonimo
        Numeri primi inutili? Vaglielo dire a una
        specie di cicale il cui ciclo di vita in
        anni è primo rispetto al ciclo di
        vita dei suoi predatori, con questo
        trucchetto quelle cicale sopravvivono ai
        predatori chissà da quante ere
        geologiche, vedi, la natura la "roba del
        genere" non ci pensa due volte ad usarla.Io non l'ho capita, qualcuno riesce a spiegarmela??Forse stamattina sono un pò fuori...
      • Anonimo scrive:
        Re: Bello, ma a che serve?
        Spiega meglio sta stoiria delle cicale prime che mi interressa
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco la notizia
      beh per esempio i calcoli delle bombe nucleari, per ora sono solo approssimativi, non esiste ancora un codice che riesca a tenere ben conto di tutte le instabilita' che si creano....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco la notizia
        - Scritto da: _o0O0o_
        beh per esempio i calcoli delle bombe
        nucleari, per ora sono solo approssimativi,
        non esiste ancora un codice che riesca a
        tenere ben conto di tutte le instabilita'
        che si creano....Finalmente riusciremo a morire con precisione dopo un bombardamento di raggi gamma. Possiamo dormire sonni tranquilli.
    • Anonimo scrive:
      Ci risiamo
      Ogni volta spunta qualcuno con questa domanda stupida.....Ci sono migliaia di progetti in campo scientifico che necessitano di potenze di calcolo stratosferiche, e questo è stato ripetuto N volte su questi forum.Eppure c'è ancora gente che chiede il motivo di tanta potenza pensando solo alle applicazioncine che girano sul proprio home computer.....Mah...... :
    • godzilla scrive:
      Re: Bello, ma a che serve?
      - Scritto da: Anonimo
      D'accordo, può elaborare una mole
      enorme di dati, ma chi li inserisce tutti
      questi dati?
      Ho l'impressione che sarà il classico
      supercomputer dedicato al calcolo dei numeri
      primi o roba del genere, cioè
      praticamente inutile all'umanità.la tua ignoranza in materia non implica necessariamente che le cose stiano come dici... anzi!(e ti dirò: mi puzzi un pochino di troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bello, ma a che serve?SERVE A QUESTO
      http://www.cray.com/company/video/cray_bionumerik_hi.ramguardatevi il firmato... questa è una delle applicazioni piu' utile all'umanità. La ricerca di nuovi farmaci.Si prevede che entro 20 anni i test sugli animali saranno eliminati perchè sostituiti da test "in-silico".Il filmato rende meglio l'idea.Saluti,Mario
      • Anonimo scrive:
        Re: Bello, ma a che serve?SERVE A QUESTO
        - Scritto da: Anonimo
        www.cray.com/company/video/cray_bionumerik_hiInteressante questo filmato.Grazie
      • Anonimo scrive:
        Re: Bello, ma a che serve?SERVE A QUESTO
        - Scritto da: Anonimo
        www.cray.com/company/video/cray_bionumerik_hiNon installerò mai un player di .ram, MAI !
        • Anonimo scrive:
          Re: Bello, ma a che serve?SERVE A QUESTO
          Mi dispiace, esisteva un link anche per windows media player... il filmato occupava 400 MB ed era scaricabile dal loro sito. Sfortunatamente l'hanno rimosso.Saluti,Mario
    • Anonimo scrive:
      Ma come "a che serve"???
      Per farci girare longhorn!!!E per giocare a DOOM3!
    • Anonimo scrive:
      Re: Insomma, nessuno ha risposto
      Tutti a dire che sicuramente a qualcosa di utile servirà, ma nessuno sa bene a cosa.A parte il marketing, ovviamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Insomma, nessuno ha risposto
        mmm... direi soprattutto per la simulazione di sistemi reali... Per "predire" il futuro.... previsioni meteo, modifiche nell'organismo... simulazioni di eventi complicati da numerose variabili.....vai nella top500 e vedi i supercomputer già esistenti per cosa vengono utilizzati e vedi che troverai la risposta....
        • Anonimo scrive:
          Re: Insomma, nessuno ha risposto

          mmm... direi soprattutto per la simulazione
          di sistemi reali... Appunto. Per elaborare un sistema reale, occorre avere un numero adeguato di dati per quel sistema. Attualmente, molti supercomputer vengono utilizzati per le previsioni meteo, che però sono spesso inattendibili e soprattutto, non vanno oltre la settimana.Il motivo è semplice: per prevedere con esattezza gli spostamenti di un tornado, occorrerebbero migliaia di strumenti che rilevino la condizione atmosferica e le temperature in tutta l'area interessata, ed attualmente un sistema del genere sarebbe troppo costoso.Sia chiaro, in futuro sarà indispensabile maggiore potenza di calcolo (basti pensare ad una protesi artificiale che dovrà elaborerà milioni di impulsi nervosi), ma, attualmente, si tratta più che altro di operazioni di marketing.
          • Anonimo scrive:
            Re: Insomma, nessuno ha risposto
            Beh secondo il tuo discorso anche la ricerca medica su aids e cancro sono operazioni di marketing... non vuol dire che finchè non si hanno ottimi risultati tutti i macchinari e i ricercatori siano inutili!Quello è lo strumento necessario.... i risultati dipendono da altri fattori che vanno via via migliorandosi.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Insomma, nessuno ha risposto
        - Scritto da: Anonimo
        Tutti a dire che sicuramente a qualcosa di
        utile servirà, ma nessuno sa bene a
        cosa.
        A parte il marketing, ovviamente.Blue *gene* ti dice nulla?
      • Anonimo scrive:
        Re: Insomma, nessuno ha risposto
        Servirà....per costruire MATRIX!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Insomma, nessuno ha risposto
          Potrebbe servire a catalogare l'enorme quantita' di virus pr windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: Insomma, nessuno ha risposto
            - Scritto da: Anonimo
            Potrebbe servire a catalogare l'enorme
            quantita' di virus pr windows.
            No, serve per contare i bugs di Windows(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bello, ma a che serve?
      - Scritto da: Anonimo
      D'accordo, può elaborare una mole
      enorme di dati, ma chi li inserisce tutti
      questi dati?
      Ho l'impressione che sarà il classico
      supercomputer dedicato al calcolo dei numeri
      primi o roba del genere, cioè
      praticamente inutile all'umanità.come inutile???? sai come ci gira doom3 li sopra ;)
    • notrik scrive:
      Re: Bello, ma a che serve?
      Cosa significa a cosa serve?Anche le prime "bombe" che furono sviluppate in Inghilterra negli anni 30 e 40 sembravano cose da fantascienza, ma servirono per defrifrare Enigma.Tutta la potenza viene sfruttata, è solo questione di tempo...
    • Anonimo scrive:
      Re: MI SA CHE AVETE FRAINTESO
      Sono quello del primo post. Non ho detto che i computer o la potenza di calcolo non servono a niente; ci mancherebbe. In futuro piccoli chip velocissimi serviranno per gli scopi + disparati (muovere una protesi artificiale, guidare veicoli, fare simulazioni sul dna etc.), ma allo stato attuale, qual'è il rapporto tra costi/benefici?Stiamo parlando di sistemi che occupano notevoli dimensioni, che consumano una centrale elettrica e che vengono usati per lo più in via sperimentale.Alcuni hanno parlato di ricerca medica: in futuro sarà possibile simulare l'effetto di una mutazione genetica al computer, e sarà necessaria una grande capacità di elaborazione, ma allo stato attuale non abbiamo sufficienti conoscenze del genoma per fare ciò.Prendiamo l'heart simulator: è come un cervello senza i sensi. Potrebbe monitorare lo stato della terra, ma avrebbe bisogno di sensori sparsi su tutto il pianeta (palloni-sonda, sismografi etc.), il che sarebbe economicamente insostenibile. Attualmente viene utilizzato per elaborare le previsioni del tempo, con un grado di attendibilità non certo ineccepibile (se i dati di partenza sono incompleti, non c'è formula che funzioni al 100%).Per elaborare i dati che normalmente vengono impiegati in campo medico, aerospaziale etc., non serve tutta questa potenza di calcolo, a meno che il software utilizzato abbia un grado di ottimizzazione molto basso.Ricordate l'occasione in cui Villeneuve si addestrò per una gara utilizzando gp2 su un normale pc? O quando la Nasa sostituì alcune engine di simulazione con altre prese dai videogiochi? O ancora quando gli studios cinematografici si accorsero che potevano risparmiare un bel po' facendo elaborare la grafica a semplici pc anzichè ultra-costose workstations grafiche?Comunque anch'io sono convinto che quake3 su un supercomputer vada da dio!
      • Anonimo scrive:
        Re: MI SA CHE AVETE FRAINTESO
        - Scritto da: Anonimo
        Alcuni hanno parlato di ricerca medica: in
        futuro sarà possibile simulare
        l'effetto di una mutazione genetica al
        computer, e sarà necessaria una
        grande capacità di elaborazione, ma
        allo stato attuale non abbiamo sufficienti
        conoscenze del genoma per fare ciò.Il tuo esempio non ci azzecca proprio. Leggiti un po' di libri di bioinformatica prima di parlare. Esistono numerosi problemi NP-Hard in campo bioinformatico, le simulazioni spesso non si fanno o si fanno a rilento per un questione di potenze di calcolo. E non si parla di cose fantascientifiche tipo l'effetto di una mutazione genetica. Si parla di cose terra terra tipo trovare la struttura che assumetranno certe molecole. E per di più pensa che la mole di dati da trattare è generalmente piccola in questi problemi.
        Per elaborare i dati che normalmente vengono
        impiegati in campo medico, aerospaziale
        etc., non serve tutta questa potenza di
        calcolo, a meno che il software utilizzato
        abbia un grado di ottimizzazione molto
        basso.Ma cosa ne sai tu? Vuoi sequenziare il genoma umano (problema per di più computazionalmente semplice) con il pc di casa?
    • Bombardiere scrive:
      Re: Bello, ma a che serve?
      - Scritto da: Anonimo
      D'accordo, può elaborare una mole
      enorme di dati, ma chi li inserisce tutti
      questi dati?
      Ho l'impressione che sarà il classico
      supercomputer dedicato al calcolo dei numeri
      primi o roba del genere, cioè
      praticamente inutile all'umanità.HA, ci mancava........ inutili all'umanità....... proprio quando credevo di averle sentite tutte, arrivi tu con qualcosa di nuovo! :pUn computer del genere, per calcolare i numeri primi.... complimenti, sei un grande solamente per averlo pensato..... non ti dico per averlo scritto!!! :sMa si un pc che ha una capacità di calcolo di 36,01 teraflop lo usiamo per affettare il salame......... e si, questo è solo uno dei possibili campi di applicazione...... NON SIA MAI DETTO CHE QUESTO PC POSSA RISULTARE UTILE, NON SIA MAI!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Bello, ma a che serve?
      - Scritto da: Anonimo
      D'accordo, può elaborare una mole
      enorme di dati, ma chi li inserisce tutti
      questi dati?A cosa serve? A risolvere la sfida del nuovo millennio, ovvero il"proteine unfolding". Detta in parole povere: la disposizione spaziale di una proteina (come e ripiegata) determina proprieta' e interazione con un organismo differenti. Purtroppo non ci sono teorie (nel senso della fisica classica) che ti permettano di prevedere queste cose con delle regole prestabilite. Stanno cercando di risolvere il problema a forza bruta.Pero' sta cosa richiede potenze di calcolo mostruose e manco questo primo tentativo sara' suffciente... forse con i primi supercomputer in grado di sviluppare diversi Petaflop si iniziera' ad aggredire il problema in tempi "umani".Si chiamano blue GENE per quello.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bello, ma a che serve?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        D'accordo, può elaborare una mole

        enorme di dati, ma chi li inserisce
        tutti

        questi dati?

        A cosa serve? A risolvere la sfida del nuovo
        millennio, ovvero il"proteine unfolding".protein folding! Non proteine unfolding. Ma almeno l'esempio va bene, anche se probabilmente chi ha scritto il post iniziale non ha conoscenze sufficienti per capire cos'è un problema NP-Hard
  • Anonimo scrive:
    Linux inside
    hanno realizzato il pinguino più veloce del mondo!!! (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una scelta obbligata
      - Scritto da: Anonimo
      hanno realizzato il pinguino più
      veloce del mondo!!! (linux)Non avrebbero potuto usare windows, perchè pensato per applicazioni desktop o single server; non unix, troppo costoso (si risparmia laddove si può). La scelta ricade inevitabilmente su Linux
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una scelta obbligata
        Appunto... la scelta ricade sul sistema più adatto.... ti pare poco?
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una scelta obbligata
          per me assurdo mika è un ragazzino squattrinato IBM che usa sisema operativo linux su un suoper computer di migliaia di euro... per covenienza potevano usare pure il loro OS/2....ke fai un mega palazzo e poi gli fai i pilastri di sabbia?
          • avvelenato scrive:
            Re: E' una scelta obbligata
            - Scritto da: Anonimo
            per me assurdo mika è un ragazzino
            squattrinato IBM che usa sisema operativo
            linux su un suoper computer di migliaia di
            euro... per covenienza potevano usare pure
            il loro OS/2....

            ke fai un mega palazzo e poi gli fai i
            pilastri di sabbia?perché linux è modificabile in ogni singola riga di codice, e in questo contesto è quasi sicuro che possiedano il know-how per farlo, e a quanto pare è risultato più economico adattare linux a questo hw, piuttosto che utilizzare uno unix proprietario e vincolarsi con esso, dovendo adeguarsi a compromessi con la flessibilità che linux non ha e non avrà mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una scelta obbligata
            - Scritto da: avvelenato
            perché linux è modificabile in
            ogni singola riga di codice, e in questo
            contesto è quasi sicuro che
            possiedano il know-how per farlo, Pensi che IBM non possa modificare AIX o OS/2 oppure che non abbia il know-how neccessario?
          • avvelenato scrive:
            Re: E' una scelta obbligata
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato


            perché linux è
            modificabile in

            ogni singola riga di codice, e in questo

            contesto è quasi sicuro che

            possiedano il know-how per farlo,

            Pensi che IBM non possa modificare AIX o
            OS/2 oppure che non abbia il know-how
            neccessario?no, ma terzi non affiliati con ibm non potrebbero.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una scelta obbligata
            Beh si.... in effetti un sistema che funziona bene su un orologio da polso come su un supercomputer ha grossi problemi di flessibilità....Un supercomputer della madonna e poi devi cercare compromessi e convenienza?Non lo so ma a me sembrano discorsi assurdi....non dico che dato che sta sul supercomputer più potente del mondo deve girare da paura sul mio desktop... ma credo che sia stato scelto il meglio appunto per la sua funzionalità e modificabilità....non certo per la sua convenienza...... mi vedo già l'IBM a comprare linux magazine per avere i cd dell'ultima distro a 5 euro.... ma per favore!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una scelta obbligata
          Il più conveniente.....Perchè io faccio un supercomputer e poi ci faccio girare sopra il dischetto di msdos perchè costa di meno.... e lo vendo alla casalinga di voghera che non vuole spendere soldi e tempo in manuali e corsi.... ci sarà sicuramente un corso della regione, vero????Ma poi lei in effetti ammortizzerà la spesa simulando la frittura delle patate a doratura croccante in modo da avere una cottura perfetta e rivenderseleE' risaputo che sulle ferrari di formula uno ci sia il motore fire mille.... per convenienza!
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una scelta obbligata
          Ma i costi di manutenzione e gestione di linux non erano altissimi??? adesso diventa il più conveniente???
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una scelta obbligata

          no, ricade sul sistema piu conveniente, che
          è diverso

          se linux viene usato su mostri del genere,
          non è certo per i suoi "meriti"
          equiparati da altri sistemi, bensì
          per la sua convenienza...Ok, la propongo per la "cacchiata del secolo" (per essere buoni)... Scusa ma il tuo discorso potrebbe reggere se stessimo parlando di sistemi ECONOMICI, non di sistemi creati appositamente per spremere ogni singola CPU per trarne le massime prestazioni...Secondo te nella costruzione di un sistema di calcolo come quello (penso che il costo sia dell'ordine di qualche milione di euro, tra ricerca e realizzazione) possano incidere 1000-2000 euro (al limite) di licenza software??Mah!Saluti,Antonio
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una scelta obbligata
            Conoscendo questi sistemi, il costo a spanne sarà di diverse decine di milioni di euro, probabilmente fra i 150 e i 300 milioni. Però se avessero usato AIX invece di Linux, il costo delle licenze del software sarebbe stato parecchio più alto: AIX si paga per numero di CPU, e quindi 65000 CPU avrebbero fatto salire il costo del SW di un'altra trentina di milioni, se non ricordo male i prezzi...Ma su queste macchine, in genere, non si bada a spese, l'obiettivo è di spremere il massimo di prestazioni, se AIX avesse fatto correre di più la macchina, 30 milioni non sarebbero stati un problema.Chi deve badare a spese sul supercalcolo sono le università: qui si trovano infatti i pochi esempi di supercomputer a basso costo (diciamo sotto i 30/50 milioni di dollari). Ma se non ricordo male, fra i supercomputer capaci di andare oltre i 10 Teraflops ce n'è uno solo di proprietà di un'Università (quello del VirginiaTech). Insomma, il supercalcolo è ancora una cosa costosa, alla portata di Nasa, Pentagono e pochi altri (aziende di Biotecnologie, aeropsaziale eccetera).
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una scelta obbligata
            Scusa ma poi se AIX è di IBM potrà anche decidere di far pagare questa versione modificata ad hoc per questo mostro con un altro criterio o addirittura regalartelo...daltronde paghi già 300milioni(lire o euro?),no?
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una scelta obbligata
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        hanno realizzato il pinguino più

        veloce del mondo!!! (linux)

        Non avrebbero potuto usare windows,
        perchè pensato per applicazioni
        desktop o single server; non unix, troppo
        costoso (si risparmia laddove si
        può). La scelta ricade
        inevitabilmente su Linuxse fosse stato un PPC ci avrebbero senz'altro messo MacOS X Server :) (apple)
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una scelta obbligata

          se fosse stato un PPC ci avrebbero
          senz'altro messo MacOS X Server :) (apple)In realta' hanno messo quello che stanno spingendo in pubblicita'.Fosse stato il momento adatto per il marketing ci avrebbero messo PocketPC.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una scelta obbligata

            In realta' hanno messo quello che stanno
            spingendo in pubblicita'.
            Fosse stato il momento adatto per il
            marketing ci avrebbero messo PocketPC.E se spingevano in pubblicità un lettore di mp3 avrebbero usato il super computer per ascoltare la Tecno?Tra i maggiori supercomputer Win é in minoranza. Secondo te li fa tutti IBM o é un complotto?D'altra parte non si può stare con piede in due scarpe: o crei un SO userfriendly, o é professionale, o é sicuro.Non si può fare tutto contemporaneamente.È per questo che di linux esistono distribuzioni diverse.Idem per BSD.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una scelta obbligata
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          hanno realizzato il pinguino
          più


          veloce del mondo!!! (linux)



          Non avrebbero potuto usare windows,

          perchè pensato per applicazioni

          desktop o single server; non unix,
          troppo

          costoso (si risparmia laddove si

          può). La scelta ricade

          inevitabilmente su Linux

          se fosse stato un PPC ci avrebbero
          senz'altro messo MacOS X Server :) (apple)Guarda che usa processori Power.Ciao
          • Anonimo scrive:
            MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            se fosse stato un PPC ci avrebbero

            senz'altro messo MacOS X Server :)
            (apple)

            Guarda che usa processori Power.

            Ciao"da uno speciale processore dual-core basato sull'architettura Power"I processori Power non sono necessariamente compatibili con il G5 quindi non su tutti i Power è possibile far girare MacOSXMacOSX = "PowerPC"(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            Forse... cmq è chiaro che non si sia sentito assolutamente il bisogno di utilizzare OsX altrimenti si sarebbero fatti processori compatibili(in caso non lo siano)...La scelta è stata CPU Power e LinuxInutile che si stia a speculare sui se e sui ma....Come se qualcuno venisse a dirmi se fosse stato su processori intel ci avrebbero messo win2003server, ma dai!
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            Forse... direi sicuro...l'unica versione attualmente in vendita si OS X (completo non darwin) gira su cpu powerpc...cmq è chiaro che non si sia
            sentito assolutamente il bisogno di
            utilizzare OsX altrimenti si sarebbero fatti
            processori compatibili(in caso non lo
            siano)...è chiara solo una cosa...le licenze di OS X le avrebbero pagate + care di linux....
            La scelta è stata CPU Power e Linux
            Inutile che si stia a speculare sui se e sui
            ma....infatti...avranno fatto i loro calcoli e gli costa meno e gli offre + libertà d'azione
            Come se qualcuno venisse a dirmi se fosse
            stato su processori intel ci avrebbero messo
            win2003server, ma dai!
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            Ripeto, ti pare che faccio il computer più potente del mondo e mi metto a fare il pulciaro sulle licenze del so????E' stato scelto linux perchè era il migliore per quello che serviva, punto!Non attacchiamoci al fatto che sia "gratis" quando si parla di un supercomputer....mi fate un po ridere!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            Ripeto, ti pare che faccio il computer
            più potente del mondo e mi metto a
            fare il pulciaro sulle licenze del so????
            E' stato scelto linux perchè era il
            migliore per quello che serviva, punto!
            Non attacchiamoci al fatto che sia "gratis"
            quando si parla di un supercomputer....mi
            fate un po ridere!!!beh anche la tua argomentazione fa sorridere....in quanto ritieni sia l'unica valevole...sulla base della tua presunzione di superiorità di linux su tutti gli altri OS.questo delirio di onnipotenza fa ridere...prova a pensarci....col risparmio di qualche milione di $ in licenze puoi acquistare maggior hw x il supercalcolatore.sicuro che sia linux solo xke è il migliore?sai coi se e coi ma...senza certezze non si va lontano
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            E' stato scelto linux perchè era
            il

            migliore per quello che serviva, punto! ^^^^^^^^^^^^^
            beh anche la tua argomentazione fa
            sorridere....in quanto ritieni sia l'unica
            valevole...sulla base della tua presunzione
            di superiorità di linux su tutti gli
            altri OS.Non sono il tizio che ha scritto il precedente messaggio, però gli hai messo in bocca parole che non ha detto.
            prova a pensarci....col risparmio di qualche
            milione di $ in licenze puoi acquistare
            maggior hw x il supercalcolatore.

            sicuro che sia linux solo xke è il
            migliore?
            No, guarda, lo hanno scelto perché era il peggiore per tale scopo. Hanno contattato la apple, hanno chiesto quanto venivano qualche migliaio di licenze individuali di OSX, poi hanno visto che mancavano i fondi (non ce l'hanno fatta nemmeno facendo colletta), così si sono dovuti accontentare.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            Esatto... e sono scesi in edicola a comprare linux&c per prendere i cd dell'ultima mandrake....Milioni di dollari in licenze!!! Ma la apple pur di farsi pubblicità gli regalava licenze e pure cappellini con la mela per tutti!!!Credo che se IBM avesse preferito un sistema diverso avrebbe modificato il suo AIX e se lo sarebbe usato gratis!Non parlo di superiorità assoluta di linux parlo di un sistema modificabile e flessibile che a quanto pare è stato giudicato il più adatto.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            Esatto... e sono scesi in edicola a comprare
            linux&c per prendere i cd dell'ultima
            mandrake....discorso da bar
            Milioni di dollari in licenze!!! Ma la apple
            pur di farsi pubblicità gli regalava
            licenze e pure cappellini con la mela per
            tutti!!!discorso da bar....la Apple come tutte le ditte fa pagare e caro, malgrao gli scontiscendi dal mirtillo
            Credo che se IBM avesse preferito un sistema
            diverso avrebbe modificato il suo AIX e se
            lo sarebbe usato gratis!forse gli costava troppo in tempo e risosrse occuparsene
            Non parlo di superiorità assoluta di
            linux parlo di un sistema modificabile e
            flessibile che a quanto pare è stato
            giudicato il più adatto."a quanto pare"....le solite certezze a quanto si leggetranquillo nessuno te lo tocca il tuo caro linux...mi chiedo solo xke sentirsi attaccati solo xke vi sono logiche diverse e sensate rispetto a quelle che tu credi possano essere assolutamente corrette
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            discorso da bar....la Apple come tutte le
            ditte fa pagare e caro, malgrao gli sconti
            scendi dal mirtillo
            Oh, guarda, la IBM no. Faranno chissà quante modifiche sul kernel, fanno un sistema su misura, ma non fanno pagare nulla. Mentre se avessero preso le licenze OSX server, quelle si che sarebbero costate care. E la apple non avrebbe fatto un prezzo di favore per diverse migliaia di licenze per un computer che le avrebbe dato ritorno di immagine, no no no, avrebbe fatto pagare la ibm, sua partner, ltutte le licenze, con qualche piccolo sconto certo, ma senza trattamenti di favore.
            tranquillo nessuno te lo tocca il tuo caro
            linux...mi chiedo solo xke sentirsi
            attaccati solo xke vi sono logiche diverse e
            sensate rispetto a quelle che tu credi
            possano essere assolutamente corretteQua l'unico che si èè sentito attaccato sei stato tu, tant'è che ti è uscita quella frase sulla superiorità assoluta di linux che nessuno ha mai scritto
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Macaco
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            discorso da bar....la Apple come tutte
            le

            ditte fa pagare e caro, malgrao gli
            sconti

            scendi dal mirtillo



            Oh, guarda, la IBM no. Faranno chissà
            quante modifiche sul kernel, fanno un
            sistema su misura, ma non fanno pagare
            nulla. Mentre se avessero preso le licenze
            OSX server, quelle si che sarebbero costate
            care. E la apple non avrebbe fatto un prezzo
            di favore per diverse migliaia di licenze
            per un computer che le avrebbe dato ritorno
            di immagine, no no no, avrebbe fatto pagare
            la ibm, sua partner, ltutte le licenze, con
            qualche piccolo sconto certo, ma senza
            trattamenti di favore.


            tranquillo nessuno te lo tocca il tuo
            caro

            linux...mi chiedo solo xke sentirsi

            attaccati solo xke vi sono logiche
            diverse e

            sensate rispetto a quelle che tu credi

            possano essere assolutamente corrette

            Qua l'unico che si èè sentito
            attaccato sei stato tu, tant'è che ti
            è uscita quella frase sulla
            superiorità assoluta di linux che
            nessuno ha mai scrittoMacOSX+PPC=giocattolo*macachi.......E' bello spendere un sacco di soldi e poi trollare tutto il giorno.....Ma se siete così bravi, perché non ve lo costruite il Megamacaco!!!!Così potete renderizzare tutti i modelli 3D dei vostri Pokemon preferiti..... (linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Macaco

            MacOSX+PPC=giocattolo*macachi.......

            E' bello spendere un sacco di soldi e poi
            trollare tutto il giorno.....

            Ma se siete così bravi, perché
            non ve lo costruite il Megamacaco!!!!
            Così potete renderizzare tutti i
            modelli 3D dei vostri Pokemon preferiti.....

            (linux)Se sei un win user che cerca di far andare addosso mac user e lin user, fallisci in partenza.Se sei davvero un'utente linux, comprati il computerino della Clementoni, che é meglio...(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Macaco
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            discorso da bar....la Apple come
            tutte

            le


            ditte fa pagare e caro, malgrao gli

            sconti


            scendi dal mirtillo






            Oh, guarda, la IBM no. Faranno
            chissà

            quante modifiche sul kernel, fanno un

            sistema su misura, ma non fanno pagare

            nulla. Mentre se avessero preso le
            licenze

            OSX server, quelle si che sarebbero
            costate

            care. E la apple non avrebbe fatto un
            prezzo

            di favore per diverse migliaia di
            licenze

            per un computer che le avrebbe dato
            ritorno

            di immagine, no no no, avrebbe fatto
            pagare

            la ibm, sua partner, ltutte le licenze,
            con

            qualche piccolo sconto certo, ma senza

            trattamenti di favore.




            tranquillo nessuno te lo tocca il
            tuo

            caro


            linux...mi chiedo solo xke sentirsi


            attaccati solo xke vi sono logiche

            diverse e


            sensate rispetto a quelle che tu
            credi


            possano essere assolutamente
            corrette



            Qua l'unico che si èè
            sentito

            attaccato sei stato tu, tant'è
            che ti

            è uscita quella frase sulla

            superiorità assoluta di linux che

            nessuno ha mai scritto

            MacOSX+PPC=giocattolo*macachi.......
            PPC = giocattolo e alla IBM lo usano per un supercalcolatore....forse è bene che imapri la logica trollone utonto da strapazzo
            E' bello spendere un sacco di soldi e poi
            trollare tutto il giorno.....
            se tu spendi tanto non è colpa di altri...troll scarso pure
            Ma se siete così bravi, perché
            non ve lo costruite il Megamacaco!!!!
            Così potete renderizzare tutti i
            modelli 3D dei vostri Pokemon preferiti.....
            perchè lasciamo fare ai geni come te queste cavolate...e lasciamo che ci scrivano sopra...
            (linux)lma va la troll...non ti sei accorto che hai risposto ad un tuo compagno di merende?non hai il wizard che ti avvisa quando rispondi ad minchiam?ricompilalo va...
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Macaco
            - Scritto da: Anonimo

            MacOSX+PPC=giocattolo*macachi.......



            PPC = giocattolo e alla IBM lo usano per un
            supercalcolatore....forse è bene che
            imapri la logica trollone utonto da
            strapazzo
            Power! Non PPC! Non usano ppc per questo supercomputer.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? wintont
            - Scritto da: Anonimo

            PPC = giocattolo e alla IBM lo usano per un

            supercalcolatore....forse è bene che

            imapri la logica trollone utonto da

            strapazzo



            Power! Non PPC! Non usano ppc per questo
            supercomputer.poco importa, lo usano per il supercomputer che viene subito dopo per prestazioni...http://www.apple.com/science/profiles/colsa/(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? wintont
            - Scritto da: Anonimo

            Power! Non PPC! Non usano ppc per questo

            supercomputer.

            poco importa, lo usano per il supercomputer
            che viene subito dopo per prestazioni...
            www.apple.com/science/profiles/colsa /

            (apple)Se per questo usano anche processori intel che ci sono nei compuiter di casa per fare supercomputer, ma almeno io almeno non andrei mai a dire di un supercomputer fatto con gli itanium che è fatto con dei penitum (inesattezza paragonabile a quella da te espressa), mentre tu oltre a sparare inesattezze non so nemmeno se sai qual'è la differenza tra ppc e power.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? wintont
            - Scritto da: Anonimo

            poco importa, lo usano per il
            supercomputer

            che viene subito dopo per prestazioni...

            www.apple.com/science/profiles/colsa /



            (apple)

            Se per questo usano anche processori intel
            che ci sono nei compuiter di casa per fare
            supercomputer, ma almeno io almeno non
            andrei mai a dire di un supercomputer fatto
            con gli itanium che è fatto con dei
            penitum (inesattezza paragonabile a quella
            da te espressa), mentre tu oltre a sparare
            inesattezze non so nemmeno se sai
            qual'è la differenza tra ppc e power.mi confondi con qualcun altro, io sono questo:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=757402(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Macaco
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            MacOSX+PPC=giocattolo*macachi.......






            PPC = giocattolo e alla IBM lo usano
            per un

            supercalcolatore....forse è bene
            che

            imapri la logica trollone utonto da

            strapazzo



            Power! Non PPC! Non usano ppc per questo
            supercomputer.per questo no ma per altri si...ti è sfuggito il virginia tech fatto da xserve PPC a 2.3 ghz?sono ancora e sempre giocattoli?forse è bene che rivedi le tue opinioni sul PPC di IBM...che essendo derivato di power qualcosa deve pur valere...o no?
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            discorso da bar....la Apple come tutte
            le

            ditte fa pagare e caro, malgrao gli
            sconti

            scendi dal mirtillo



            Oh, guarda, la IBM no. Faranno chissà
            quante modifiche sul kernel, fanno un
            sistema su misura, ma non fanno pagare
            nulla. Mentre se avessero preso le licenze
            OSX server, quelle si che sarebbero costate
            care. E la apple non avrebbe fatto un prezzo
            di favore per diverse migliaia di licenze
            per un computer che le avrebbe dato ritorno
            di immagine, no no no, avrebbe fatto pagare
            la ibm, sua partner, ltutte le licenze, con
            qualche piccolo sconto certo, ma senza
            trattamenti di favore.
            quale parte di le licenze di OS X server IBM non le avrebbe comunque avute gratis non ti entra in quel cervello vuoto? visto che la fornitura di hw non è apple?ti è così difficile capire un concetto così infantile?

            tranquillo nessuno te lo tocca il tuo
            caro

            linux...mi chiedo solo xke sentirsi

            attaccati solo xke vi sono logiche
            diverse e

            sensate rispetto a quelle che tu credi

            possano essere assolutamente corrette

            Qua l'unico che si èè sentito
            attaccato sei stato tu, tant'è che ti
            è uscita quella frase sulla
            superiorità assoluta di linux che
            nessuno ha mai scrittosbagliato...ed è da un po di post che sei fuori strada....io ho solo contestato la tua affermazione che per definizione hanno scelto linux perchè è il meglio...cosa di cui tu sei pienamente e ciecamente convinto visto che insisti tirando in ballo apple della quale non ce frega una cippa nel discorso.e fino a quando non vi sono posizioni ufficiali da parte di IBM sul perchè o sul percome della scelta abbia almeno l'onesta intelletuale di accettare visioni e logiche diversa dalla tua..e che sono basate su elementi concreti come il costo e non solo su convinzioni teologiche come le tue.tranquillo non te lo tocca nessuno il tuo linux....ma finiscila di far polemica sterile per nulla
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            finiscila di fare del marketing...e chiediti
            come se il fatto che linux sia gratis non
            abbia anche un ruolo...altrimenti avresti +
            sistemi *nix proprietari.
            Guarda, mi sono rotto di parlare con un decerebrato, allora ti faccio la domanda fondamentale: se hanno messo linux solo perché è gratis al posto di altri unix proprietari, come mai non hanno usato AIX, unix proprietario prodotto dalla stessa IBM e che l'ibm sicuramente ha a costo 0? Perché?Ancora a rompere con questa palese falsità? Hanno usato linux perché in questi casi è la scelta migliore, e non certo per il costo delle licenze, costo marginale rispetto a tutto il resto! A cominciare dal costo di progettazione, del materiale, di installazione e di manutenzione. Semplicemente è il sistema uniix più flessibile, dove è più facile metterci le mani sopra per fare delle customizzazioni, anche spinte. Ma da bravo macaco che farà grafica e che non avrà mai visto una linea di codice in vita sua, che non saprà nemmeno i rudimenti dell'ingegnerizzazione del software (e non solo), continui a rompere.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            finiscila di fare del marketing...e
            chiediti

            come se il fatto che linux sia gratis
            non

            abbia anche un ruolo...altrimenti
            avresti +

            sistemi *nix proprietari.



            Guarda, mi sono rotto di parlare con un
            decerebrato, allora ti faccio la domanda
            fondamentale: se hanno messo linux solo
            perché è gratis al posto di
            altri unix proprietari, come mai non hanno
            usato AIX, unix proprietario prodotto dalla
            stessa IBM e che l'ibm sicuramente ha a
            costo 0? Perché?
            ecco allora cosa non hai capito che non ho detto "solo xke è gratis"? in che lingua debbo scriverlo xke un genio come te riesca a capirlo?poi da del decerebrato agli altri...perche probabilmente l'adozione di AIX comporterà costi superiori nel complesso a parità di qualità di OS che offre linux.ma sei de coccio....senti genio della gestione di progetti..torna a riparare il tuo computerino e a giocare col tuo kernel...che concetti che vanno al di la di quello sono troppo per te
            Ancora a rompere con questa palese
            falsità? Hanno usato linux
            perché in questi casi è la
            scelta migliore, e non certo per il costo
            delle licenze, costo marginale rispetto a
            tutto il resto!certo...postami un link che attesti che l'aspetto prestazioni/prezzo e quindi costi non è mai stato preso in considerazione A cominciare dal costo di
            progettazione, del materiale, di
            installazione e di manutenzione.certo
            Semplicemente è il sistema uniix
            più flessibile, dove è
            più facile metterci le mani sopra per
            fare delle customizzazioni, anche spinte.certo e dove queste operazioni non ti comportano costi supplementari rispetto ad altre soluzioni Ma
            da bravo macaco che farà grafica e
            che non avrà mai visto una linea di
            codice in vita sua, che non saprà
            nemmeno i rudimenti dell'ingegnerizzazione
            del software (e non solo), continui a
            rompere.ma bravo utonto..ma che c'entra il mac e apple...sei talmente beota che sai tirare in ballo solo quello?sarai mica lo stolto che citava osx server come esempio di alternativa eh...non sarai tu spero..genio torna a sistemarti il ventilatore della cpu e a giocare col kernel...
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            discorso da bar....la Apple come tutte
            le

            ditte fa pagare e caro, malgrao gli
            sconti

            scendi dal mirtillo



            Oh, guarda, la IBM no. Faranno chissà
            quante modifiche sul kernel, fanno un
            sistema su misura, ma non fanno pagare
            nulla. Mentre se avessero preso le licenze
            OSX server, quelle si che sarebbero costate
            care. E la apple non avrebbe fatto un prezzo
            di favore per diverse migliaia di licenze
            per un computer che le avrebbe dato ritorno
            di immagine, no no no, avrebbe fatto pagare
            la ibm, sua partner, ltutte le licenze, con
            qualche piccolo sconto certo, ma senza
            trattamenti di favore.
            rileggi questo paragrafo della news e vedrai che hai scritto cose che non sono indicate nell'articolo:"Il nuovo supercomputer da primato di IBM si basa su Blue Gene/L, una tecnologia che, allontanandosi radicalmente dal modello di supercomputing monolitico e interamente basato su tecnologie proprietarie qual era fino a pochi anni fa quello di IBM, abbraccia un modello più aperto e flessibile che ha come priorità l'ottimizzazione dei costi, dei consumi energetici e degli ingombri."Uno degli obiettivi prioritari è l'ottimizzazione dei costi. Le licenze di linux (oltre alle caratteristiche che offre tale OS) hanno costi minori e avranno pur giocato un certo ruolo nella decisione di scegliere l'OS." In linea con questi obiettivi, il fulcro di questi sistemi è costituito dal sistema operativo open source Linux e da uno speciale processore dual-core basato sull'architettura Power, la stessa su cui poggiano, ad esempio, le CPU utilizzate sui più recenti computer di Apple"il fatto che l'archittettura sia la PPC non significa che siano computer uguali a quelli di apple. E quindi non significa che ci possa girare OSX server (anzi è + una certezza che un dubbio).Il tuo discorso sul forfait delle licenze apple è dunque privo e di fondamento e di senso
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power

            il fatto che l'archittettura sia la PPC non
            significa che siano computer uguali a quelli
            di apple. E quindi non significa che ci
            possa girare OSX server (anzi è + una
            certezza che un dubbio).
            Il tuo discorso sul forfait delle licenze
            apple è dunque privo e di fondamento
            e di sensoQuindi non é detto che un normale OSX potesse partire li.Come un normale Windows.O un normale SO linux.Naturalmente però su un supercomputer non va un "normale" SO, ma uno modificato e dedicato all'uopo.E questo lo possono far fare su tutti i SO.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            il fatto che l'archittettura sia la PPC
            non

            significa che siano computer uguali a
            quelli

            di apple. E quindi non significa che ci

            possa girare OSX server (anzi è
            + una

            certezza che un dubbio).

            Il tuo discorso sul forfait delle
            licenze

            apple è dunque privo e di
            fondamento

            e di senso
            Quindi non é detto che un normale OSX
            potesse partire li.un normale OS X come lo trovi in scatola non ci gira a mio avviso. quindi non vedo il senso di citarlo.Darwin si...ma è solo l'ossatura dell'os
            Come un normale Windows.
            O un normale SO linux.

            Naturalmente però su un supercomputer
            non va un "normale" SO, ma uno modificato e
            dedicato all'uopo.modifiche che chi ti produce l'os di sicuro ti fattura....ammesso che sia disposto a impegnarsi. E apple in questo caso non c'entra per nulla.
            E questo lo possono far fare su tutti i SO.lo possono fare i proprietari del codice per quelli che non sono open...e tali modifiche te le fanno pagare.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power

            un normale OS X come lo trovi in scatola non
            ci gira a mio avviso. quindi non vedo il
            senso di citarlo.
            Darwin si...ma è solo l'ossatura
            dell'osNessuno mette su un super computer un SO normale, ma solo versioni dedicate.
            modifiche che chi ti produce l'os di sicuro
            ti fattura....ammesso che sia disposto a
            impegnarsi.E il ritorno della pubblicità é un buon motivo per impegnarsi.
            E apple in questo caso non
            c'entra per nulla.Si parlava delle alternative.Apple produce sistemi operativi che si possono mettere su super computer.

            E questo lo possono far fare su tutti i
            SO.
            lo possono fare i proprietari del codice per
            quelli che non sono open...e tali modifiche
            te le fanno pagare.Ho scritto infatti FAR FARE e non FARE.E come ti ho detto le fanno sicuramente pagare a te, anonimo imprenditore, mentre nel caso ci sia in ballo il più potente computer della terra (pubblicità), la cosa potrebbe essere percepità come un'investimento e la modifica te la fanno pagare poco o niente.Cioé ci risparmierei di più che se avessi fatto modificare dai miei ingenieri linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            un normale OS X come lo trovi in
            scatola non

            ci gira a mio avviso. quindi non vedo il

            senso di citarlo.

            Darwin si...ma è solo l'ossatura

            dell'os
            Nessuno mette su un super computer un SO
            normale, ma solo versioni dedicate.
            e siccome X sever gira solo su macchina apple significa mobilizzare l'intero team per farlo girare su quello specifico hw di IBM

            modifiche che chi ti produce l'os di
            sicuro

            ti fattura....ammesso che sia disposto a

            impegnarsi.
            E il ritorno della pubblicità
            é un buon motivo per impegnarsi.
            non per chi fa della vendita di hw la propria attività primaria...e nella fattispecie non è hw apple ad essere usato. Se l'avessero scelto si sarebbero impegnati a farci girare sopra X server

            E apple in questo caso non

            c'entra per nulla.
            Si parlava delle alternative.
            Apple produce sistemi operativi che si
            possono mettere su super computer.
            apple produce hw e produce OS che girano esclusivamente su tale hw...darwin a parte.



            E questo lo possono far fare su
            tutti i

            SO.

            lo possono fare i proprietari del
            codice per

            quelli che non sono open...e tali
            modifiche

            te le fanno pagare.
            Ho scritto infatti FAR FARE e non FARE.
            E come ti ho detto le fanno sicuramente
            pagare a te, anonimo imprenditore, mentre
            nel caso ci sia in ballo il più
            potente computer della terra
            (pubblicità), la cosa potrebbe essere
            percepità come un'investimento e la
            modifica te la fanno pagare poco o niente.
            Cioé ci risparmierei di più
            che se avessi fatto modificare dai miei
            ingenieri linux.non sense...ma se vuoi insistere col discorso senza senso su apple continua pure da solo
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power

            ma se vuoi insistere col
            discorso senza senso su apple continua pure
            da soloTi arrabbi perché secondo te gli altri non capiscono il tuo discorso e poi dici che quello degli altri é senza senso?Il problema non era la Apple, poteva essere MS o SUN o chi altro produce SO.Il senso del discorso é che producendo un'hw del genere tutti avrebbero fatto a gara per fornirgli il SO, scendendo con i prezzi, e che non era certo che linux (da modificare) fosse il più conveniente economicamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            producendo un'hw del genere tutti avrebbero
            fatto a gara per fornirgli il SO, scendendo
            con i prezzi, e che non era certo che linux
            (da modificare) fosse il più
            conveniente economicamente.Anche perché non se IBM avesse voluto ci avrebbe potuto piazzare AIX. Ma qua si continua a pensare che mettono linux su un computer da milioni e milioni di dollari solo perchè è "gratis"
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            producendo un'hw del genere tutti
            avrebbero

            fatto a gara per fornirgli il SO,
            scendendo

            con i prezzi, e che non era certo che
            linux

            (da modificare) fosse il più

            conveniente economicamente.

            Anche perché non se IBM avesse voluto
            ci avrebbe potuto piazzare AIX. Ma qua si
            continua a pensare che mettono linux su un
            computer da milioni e milioni di dollari
            solo perchè è "gratis"l'unico che continua a dirlo sei tu....se avessi capito quanto è stato scritto on avresti riscritto questa banalità...non te lo si tocca linux...c'è qualcosa che ti blocca intellettualmente nel pensare che la scelta di linua SIA ANCHE stata pensata un un migliore rapporto qualità prezzi?creid che oggigiorno il costo delle cose non venga MAI preso in considerazione ?forse stavolta la capisci e non continui a scrivere cavolate su cose che altri non sostengono:con ogni probabilità (e la certezza ce la può dare solo chi ha fatto la scelta) è stato scelto linux OLTRE CHE PER LE PROPRIE QUALITA DI OS ANCHE X UNA MINOR INCIDENZA DEI COSTI CHE COMPORTA TALE SCELTA.E cosi difficile per te ammettere che questo aspetto possa essere stato preso in considerazione?
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            bello mio... se mi esordisci con "non è stato scelto perchè è stato giudicato il migliore per lo scopo ma perchè costa poco"(primo post di questo 3d inutile) ti attiri ovvie conseguenze.... impara a parlare dicendo " sicuramente avrà inciso anche il costo" e ti si sarebbe detto "certo!"Impara a scrivere e risparmiamo tutti tempo
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            bello mio... se mi esordisci con "non
            è stato scelto perchè è
            stato giudicato il migliore per lo scopo ma
            perchè costa poco"(primo post di
            questo 3d inutile) ti attiri ovvie
            conseguenze.... impara a parlare dicendo "
            sicuramente avrà inciso anche il
            costo" e ti si sarebbe detto "certo!"
            Impara a scrivere e risparmiamo tutti tempoma allora sei duro da capire...quante volte ti è sfuggita la precisazione a quella uscita sbagliata iiniziale?tu lo leggi il 3ad oleggi il primo post e poi rispondi alla fine ad minchiam?quale parte ti è sfuggita che ho precisato che oltre alle caratteristiche intrinseche di linux anche il rqapporto qualità/prezzo gioca un ruolo in progetti del genere?senti nessuno te lo tocca il tuo linozzo...ma smettila di rompere con cose rettificate ormai da tempo...flamernei forum le discussioni evolvono...si fanno correzioni e precisazioni...su seri l'unico genio che non se ne è accorto?va a giocare col computer va
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            Si si e tu fai pace con la tastiera
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            Si si e tu fai pace con la tastieraInvece di limitarti alle critiche personali, cerca di esporre le ragioni per le quali non condividi le affermazioni di questo tizio (macuser).Mi sembra più saggio e utile per la comunità di PI.ciao.ps. personalmente non sono in grado d'intervenire in merito a linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            ma se vuoi insistere col

            discorso senza senso su apple continua
            pure

            da solo
            Ti arrabbi perché secondo te gli
            altri non capiscono il tuo discorso e poi
            dici che quello degli altri é senza
            senso?
            Il problema non era la Apple, poteva essere
            MS o SUN o chi altro produce SO.infatti è da post che vado dicendo che apple non c'entrea una pippa...visto che non fornisce del suo HW è non ha risorse umane da mettere sul progetto di creare un OS per quel supercalcolatore...visto che poi quel personale dovrà essere tolto da progetti idi sviluppo che hanno in corso...osx osx server sw vario
            Il senso del discorso é che
            producendo un'hw del genere tutti avrebbero
            fatto a gara per fornirgli il SO, scendendo
            con i prezzi, e che non era certo che linux
            (da modificare) fosse il più
            conveniente economicamente.si tutti...infatti tutti non hanno partecipato....e immagino che chi avrà scelto quale os metterci, oltre a valutarne le caratteristiche e la flessibilità e l'adattabilità avrà anche valutato i costi che la scelta di tale OS comporta.E cosi difficile ammettere che con ogni probabilità è stato scelto linux non solo per le sue ottime referenze ma perchè generava costi minori (licenze, installazione, gestione ecc) ?non è un'eresia dire che anche il costo è preso in considetrazione per un progetto di tale portata. Escludere a priori questo aspetto è come limitarsi a fare il discorso da tecnico senza rendersi conto di come viene definito, gestito e finanziato un progetto del genere da parte di chi deve pianificare e decidere
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo

            .........
            " In linea con questi obiettivi, il fulcro
            di questi sistemi è costituito dal
            sistema operativo open source Linux e da uno
            speciale processore dual-core basato
            sull'architettura Power, la stessa su cui ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
            poggiano, ad esempio, le CPU utilizzate sui
            più recenti computer di Apple"
            L'architettura Power e' un'architettura da mini/mainframe.L'architettura PowerPC DERIVA da un sottoinsieme delle istruzioni della Power.PowerPC != PowerPowerPC == Power "povera"
            il fatto che l'archittettura sia la PPC non ^^^^^^^^^^^^^^^^NON e' la PowerPC, e' la Power
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            .........

            " In linea con questi obiettivi, il
            fulcro

            di questi sistemi è costituito
            dal

            sistema operativo open source Linux e
            da uno

            speciale processore dual-core basato

            sull'architettura Power, la stessa su
            cui
            ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

            poggiano, ad esempio, le CPU utilizzate
            sui

            più recenti computer di Apple"


            L'architettura Power e' un'architettura da
            mini/mainframe.
            L'architettura PowerPC DERIVA da un
            sottoinsieme delle istruzioni della Power.
            PowerPC != Power
            PowerPC == Power "povera"il "povera" non c'entra niente....PPC basato sul PPC970 di IBM si poggia e quindi deriva dall'architettura delle cpu power4.L'architettura PPC in quanto tale esisteva anche su modelli di mac basati su cpu motorola.

            il fatto che l'archittettura sia la PPC
            non
            &nb
            NON e' la PowerPC, e' la Powera maggior ragione (grazie per l'intervento) la discussione che taluni portano avanti sulle licenze che IBM avrebbe potuto avere in forfait per OS X server è senza senso e ancor + priva di fondamento
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power

            a maggior ragione (grazie per l'intervento)
            la discussione che taluni portano avanti
            sulle licenze che IBM avrebbe potuto avere
            in forfait per OS X server è senza
            senso e ancor + priva di fondamentoPriva di fondamento per OS X server, ma non nel caso di un fortissimo sconto su una versione dedicata di OS X, o una versione dedicata di Windows XP.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            o di chissà cos'altro....Windows su architettura power mi pare una barzelletta....Qui si sta discorrendo solo su "linux perchè è gratis"A me pare che stia diventando "linux perchè l'unico!"
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            o di chissà cos'altro....
            Windows su architettura power mi pare una
            barzelletta....
            Qui si sta discorrendo solo su "linux
            perchè è gratis"
            A me pare che stia diventando "linux
            perchè l'unico!"il discorso è semplice : linux xke tra le varie caratteristiche che possiede è anche gratisciò che ha sicuramente pesato quale criterio di scelta...altrimenti ci avrebbero messo uno *nix qualsiasi
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            il discorso è semplice : linux xke
            tra le varie caratteristiche che possiede
            è anche gratis
            Che P***e! No, non è gratis! Ma evidentemente qua si pensa che basta prendere la distro che trovi in edicola e metterla su un computer da 100 e passa mila processori. Qualunque SO va fortemente modificato nelle sue fondamenta per finire su un computer del genere (anche considerando che le prestazioni di questo computer sono orinentate alla risoluzione di qualche problema complesso, e quindi il kernel del sistema va modificato in base a cosa deve girare su quel computer), ed è tale grossa customizzazione che si paga profumatamente. Delle licenze se ne sbattono, pagano un progetto!
            ciò che ha sicuramente pesato quale
            criterio di scelta...altrimenti ci avrebbero
            messo uno *nix qualsiasiAIX, che ne dici? Non l'hanno messo però... strano, visto che per IBM è gratis. Come lo spieghi questo mistero? Ancora convinto che linux è stato messo perché è gratis?A proposito, se proprio avessero voluto avrebbero potuto modificare darwin, che è opensource pure lui, ed è il cuore di OSX. Non l'hanno fatto. Ancora convinto che è una questione di soldi?
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            il discorso è semplice : linux
            xke

            tra le varie caratteristiche che
            possiede

            è anche gratis


            Che P***e! No, non è gratis!gratis x dire che costa meno rispetto ad OS proprietari...sii flessibili mentalmente invece di rompere le palle ogni volta che metti mano alla tastiera Ma
            evidentemente qua si pensa che basta
            prendere la distro che trovi in edicola e
            metterla su un computer da 100 e passa mila
            processori.forse lo pensi tu.... Qualunque SO va fortemente
            modificato nelle sue fondamenta per finire
            su un computer del genere (anche
            considerando che le prestazioni di questo
            computer sono orinentate alla risoluzione di
            qualche problema complesso, e quindi il
            kernel del sistema va modificato in base a
            cosa deve girare su quel computer), ed
            è tale grossa customizzazione che si
            paga profumatamente. Delle licenze se ne
            sbattono, pagano un progetto!
            certo...certo..allora girala come vuoi il costo di adattamento di linux (e sbattiamocene delle licenze..che saranno qualche milione di dollari) è minore di tale costo prendendo un OS proprietario.girala come ti pare...ma è un aspetto quello del rapporto qualità prezzo che si prende in considerazione in progetti di tale portata

            ciò che ha sicuramente pesato
            quale

            criterio di scelta...altrimenti ci
            avrebbero

            messo uno *nix qualsiasi

            AIX, che ne dici? Non l'hanno messo
            però... strano, visto che per IBM
            è gratis. Come lo spieghi questo
            mistero? Ancora convinto che linux è
            stato messo perché è gratis?
            cosa ti sfugge che magari customizzare AIX poneva + problemi di linux con costi maggiori? chi ci dice che poi AIX non funzionasse in maniera meno ottimale di linux?sicuro che i costi non entrino mai in linea di conto?dai finiscila di fare il tecnicuccio e ragiona in termine di gestione e finanziamento di progetto
            A proposito, se proprio avessero voluto
            avrebbero potuto modificare darwin, che
            è opensource pure lui, ed è il
            cuore di OSX. Non l'hanno fatto. Ancora
            convinto che è una questione di
            soldi?si...modificare darwin comporta + tempo che adattare linux visto che il primo è meno rodato che il secondo e visto. il tempo è denaro e ogni progetto ha una tabella di marcia x la sua realizzazione. Inoltre ogni inconveniente per un eventuale adattamento di darwin comporterebbe ritardi e costi maggioricontinui a fare il tecnicuccio che non vede altr e problematiche che quelle meramente tecniche legate al suo OS preferito?
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            il discorso è semplice :
            linux

            xke


            tra le varie caratteristiche che

            possiede


            è anche gratis




            Che P***e! No, non è gratis!
            gratis x dire che costa meno rispetto ad OS
            proprietari...sii flessibili mentalmente
            invece di rompere le palle ogni volta che
            metti mano alla tastiera
            Gratis a casa mia e su ogni vocabolario ha un significato ben preciso, e c'è poco da essere flessibili. Chiediti piuttosto perché sei stato "frainteso" da così tanta gente, leggiti i primi post in cui si affermava che la scelta di linux era dovuta solo all'esser gratis, e poi impara a scrivere.
            Ma

            evidentemente qua si pensa che basta

            prendere la distro che trovi in edicola
            e

            metterla su un computer da 100 e passa
            mila

            processori.
            forse lo pensi tu....
            Guarda, quando si parla di gratis è l'unica conclusione logica, ovvero scarico e lo uso. Comunque almeno abbiamo chiarito che anche per te il costo è uno dei fattori e non il fattore che determina la scelta.
            certo...certo..allora girala come vuoi il
            costo di adattamento di linux (e
            sbattiamocene delle licenze..che saranno
            qualche milione di dollari) è minore
            di tale costo prendendo un OS proprietario.
            Certo, ma non sono costi di licenze! Mi sembra chiaro! Si è rotto tanto con la storia dei costi delle licenze. Nessun SO lo avresti preso e sbattuto su quella macchina, tutti devono essere modificati. Linux è il migliore da questo punto di vista, ed è ovvio che questo generi minor costi (meno tempo = meno soldi). Ma non sono costi di licenze, come continua a dire molta gente (non so se chi, visto l'anonimato). E se anche ci fossero stati costi di licenza, sarebbero stati MARGINALI rispetto a tutto il resto.
            girala come ti pare...ma è un aspetto
            quello del rapporto qualità prezzo
            che si prende in considerazione in progetti
            di tale portataNessuno lo nega, dire che linux è stato scelto perché è gratis non è la stessa cosa.

            AIX, che ne dici? Non l'hanno messo

            però... strano, visto che per IBM

            è gratis. Come lo spieghi questo

            mistero? Ancora convinto che linux
            è

            stato messo perché è
            gratis?


            cosa ti sfugge che magari customizzare AIX
            poneva + problemi di linux con costi
            maggiori? chi ci dice che poi AIX non
            funzionasse in maniera meno ottimale di
            linux?
            sicuro che i costi non entrino mai in linea
            di conto?
            dai finiscila di fare il tecnicuccio e
            ragiona in termine di gestione e
            finanziamento di progetto
            Finiscila tu invece di scrivere delle cose e poi rimangiartele. La tesi era: linux è stao scelto perché non costa in licenze (leggiti i post precedenti: era chiarissimo. Non c'erano equivoci con l'italiano)., altrimenti avrebbero scelto qualche altro unix proprietario. AIX è uno unix proprietario, non costa (ad IBM) e non è stato scelto. Ergo: linux è stato scelto per altri motivi. Appunto perché è il migliore in questo campo, ovvero è lo unix più flessibile e adattabile, e probabilemente anche il più facilmente manutenibile (su questo ho i miei dubbi, però visto che il costo della manutenzione in quasi tutti i progetti sw incide per oltre la metà del budget, evidentemente è così).

            continui a fare il tecnicuccio che non vede
            altr e problematiche che quelle meramente
            tecniche legate al suo OS preferito?Invece di venire a far prediche, impara a scrivere, e come ha già detto qualcun altro, avresti fatto risparmaire tempo a tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            Gratis a casa mia e su ogni vocabolario ha
            un significato ben preciso, e c'è
            poco da essere flessibili. Chiediti
            piuttosto perché sei stato
            "frainteso" da così tanta gente,
            leggiti i primi post in cui si affermava che
            la scelta di linux era dovuta solo all'esser
            gratis, e poi impara a scrivere.
            si ecco bravo tutti integralisti come te che invece di chiedere ev precisazioni o di sviluppare il concetto (cosa che ho fatto almeno una decine di volte...ma tu insisti beotamente con il post iniziale..guarda che nei forum le discussioni evolvono genio) stanno ad insorgere appena gli si tocca il loro pupillomah

            Guarda, quando si parla di gratis è
            l'unica conclusione logica, ovvero scarico e
            lo uso. Comunque almeno abbiamo chiarito che
            anche per te il costo è uno dei
            fattori e non il fattore che determina la
            scelta.
            detto e ridetto almeno in 15 post dopo che effettivamente la mia prima frase era mal formulata....e sei ancora qui a far notare sta cosa? ti sei perso una decina di post direi...distratto a ricompilare il kernel?

            certo...certo..allora girala come vuoi
            il

            costo di adattamento di linux (e

            sbattiamocene delle licenze..che saranno

            qualche milione di dollari) è
            minore

            di tale costo prendendo un OS
            proprietario.



            Certo, ma non sono costi di licenze! Mi
            sembra chiaro! Si è rotto tanto con
            la storia dei costi delle licenze. Nessun SO
            lo avresti preso e sbattuto su quella
            macchina, tutti devono essere modificati.su un OS prorietario un forfait di licenza te lo paghi direttamente o indirettamente
            Linux è il migliore da questo punto
            di vista, ed è ovvio che questo
            generi minor costi (meno tempo = meno
            soldi). Ma non sono costi di licenze, come
            continua a dire molta gente (non so se chi,
            visto l'anonimato). E se anche ci fossero
            stati costi di licenza, sarebbero stati
            MARGINALI rispetto a tutto il resto.
            marginali secondo la tua ottica..hai degli importi per poterlo affermare? potrebbero anche esserlo meno di quello che si pensa in funzione della scelta che si fa.ovvio che è il migliore se oltre alla qualità mi permette di comprimere i costi del progetto...rapporto qualità / prezzo cosa che ha fatto insorgere molti linux-defender...ma è una cosa normale prendere in considerazione questo aspetto

            girala come ti pare...ma è un
            aspetto

            quello del rapporto qualità
            prezzo

            che si prende in considerazione in
            progetti

            di tale portata


            Nessuno lo nega, dire che linux è
            stato scelto perché è gratis
            non è la stessa cosa.
            dire che ho corretto quella uscita infelice almeno una decina di volte...se ancora nonlo hai capito e insisti sei de coccio! e nessuno ci può far nulla.nessuno te lo tocca il linozzo...
            poi rimangiartele.ma non dir minchiate...ho detto da decine di post la stessa cosa che tu non hai letto e quindi figuriamoci se capito....visto che l'hai riscritta quasi papale papale in fondo al tuo intervento La tesi era: linux
            è stao scelto perché non costa
            in licenze (leggiti i post precedenti: era
            chiarissimo.forse dovresti rileggerti con calma il 3ad e vedere quale è la posizione che ne esce....forse dovresti smetterla di sentirti nervoso perche ti toccano il linozzoforse dovresti rileggerti la decina di post del 3ad dove ho precisato che la scelta di linux rispetto ad altre alternative è + vantaggiosa oltre che per la qualità dell'OS per i minor costi generati da licenze, adattamento, gestione manutenzione ecc....forse dovresti essere + attento...forse che le discussioni nei forume evolvono a parte la tua idea che si è fermata al primo post...forse che se non ti leggi tutto rompi ancor acon questa tesi che non c'entra nulla...vai oltre al primo post..forse Non c'erano equivoci con
            l'italiano)., altrimenti avrebbero scelto
            qualche altro unix proprietario.altrimenti che? AIX
            è uno unix proprietario, non costa
            (ad IBM) e non è stato scelto.e per quale motivo non è stato scelto?magari poneva + problemi di adattamento, magari non aveva caratteristiche particolare che servivano. magari hanno stimato ostacoli che provocano costi aggiuntivi.tu che ne sai per fare speculazioni? Ergo:
            linux è stato scelto per altri
            motivi.si tra i quali plausibile il fatto che generi costi golbali inferiori e dia prestazioni simili o migliori.ergo la tua logica si basa su supposizioni tue. Appunto perché è il
            migliore in questo campo, ovvero è
            lo unix più flessibile e adattabile,
            e probabilemente anche il più
            facilmente manutenibile (su questo ho i miei
            dubbi, però visto che il costo della
            manutenzione in quasi tutti i progetti sw
            incide per oltre la metà del budget,
            evidentemente è così).
            ma come...ma se i costi (nella loro golbalità) non c'azzeccavano fino a qualche tua riga sopra ora scopriamo che hanno un ruolo?stai affermando che linux è stato scelto oltre alle sue caratteristiche, anche xke ha dei costi che incideono meno sul budget rispetto ad altri OS?perchè se dici questo è quello che vado dicendo da un bel po di spot su questo 3ad....evidentemente sei ancora ancorato al primo post che ho da tempo rettificato.gira e rigira ora salta fuori che sta dicendo quanto ho già detto in altri post...mah



            continui a fare il tecnicuccio che non
            vede

            altr e problematiche che quelle
            meramente

            tecniche legate al suo OS preferito?

            Invece di venire a far prediche, impara a
            scrivere, e come ha già detto qualcun
            altro, avresti fatto risparmaire tempo a
            tutti.se non capisci quando vi sono le rettifiche perche o non le leggi o non le capisci...visto che quanto hai affermato sopra ricalca quanto da me detto post rettifica del primo post che ti ha fatto ribollire il sangue...non è colpa di altri. ora di tempo ne hai fatto perdere a sufficienza pure a me e ad altri...torna al tuo lavoro da tecnicuccio o da letterato e finiscila di mear il can per l'aia
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            a maggior ragione (grazie per
            l'intervento)

            la discussione che taluni portano avanti

            sulle licenze che IBM avrebbe potuto
            avere

            in forfait per OS X server è
            senza

            senso e ancor + priva di fondamento
            Priva di fondamento per OS X server, ma non
            nel caso di un fortissimo sconto su una
            versione dedicata di OS X, o una versione
            dedicata di Windows XP.apple produce hw non sw...quindi se non vende il suo hw non si mette a spostare le proprie risorse umane dallo sviluppo del proprio os server e desktop per metterle su un tale progettoper win è diverso..MS produce sw
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            E' stato scelto linux
            perchè era

            il


            migliore per quello che serviva,
            punto!
            &nb


            beh anche la tua argomentazione fa

            sorridere....in quanto ritieni sia
            l'unica

            valevole...sulla base della tua
            presunzione

            di superiorità di linux su tutti
            gli

            altri OS.

            Non sono il tizio che ha scritto il
            precedente messaggio, però gli hai
            messo in bocca parole che non ha detto.

            lui ha tratto conclusioni che non sono ufficiali...quando i resposabili del supercalcolatore diranno ufficialmente xke veramente hanno scelto quell'os invece di un 'altro *nix allora saranno certezze e non speculazioni

            prova a pensarci....col risparmio di
            qualche

            milione di $ in licenze puoi acquistare

            maggior hw x il supercalcolatore.



            sicuro che sia linux solo xke è
            il

            migliore?



            No, guarda, lo hanno scelto perché
            era il peggiore per tale scopo.argoementazione sterile Hanno
            contattato la apple, hanno chiesto quanto
            venivano qualche migliaio di licenze
            individuali di OSX, poi hanno visto che
            mancavano i fondi (non ce l'hanno fatta
            nemmeno facendo colletta), così si
            sono dovuti accontentare.altra argomentazione che ha + senso in quanto il costo delle licenze riduce la quantità di hw disponibile visto che il budget è determinato ed è un limite.invece di portare commenti beoti sempre citando marche...riesci a fare un ragionamento astraendo dalle marche?o sei talmente frustrato che devi farlo perke ti senti attaccare in qualche modo?
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            lui ha tratto conclusioni che non sono
            ufficiali...quando i resposabili del
            supercalcolatore diranno ufficialmente xke
            veramente hanno scelto quell'os invece di un
            'altro *nix allora saranno certezze e non
            speculazioniBene, te lo diranno a te in futuro i motivi delle scelte. Mi sai dire comunque cosa c'entra con il fatto che gli hai messo in bocca frasi che non ha detto?
            altra argomentazione che ha + senso in
            quanto il costo delle licenze riduce la
            quantità di hw disponibile visto che
            il budget è determinato ed è
            un limite.
            Ma ti rendi conto che non basta prendere linux sbatterlo su un supercompouter? ti rendi conto che non basta prendere osx e sbatterlo su un computer da 1600000 processori? Ma ti rendi conto che le spese per le licenze sono marginali rispetto a tutto il lavoro di ingegnerizzazione? Ti vuoi rendere conto che per centinaia di miglia di licenze ci si mette direttamente d'accordo e si stabilisce un prezzo forfettario?
            invece di portare commenti beoti sempre
            citando marche...riesci a fare un
            ragionamento astraendo dalle marche?Io i ragionaemnti sensati li faccio, e non ragiono come se questo computer fosse il mio pc di casa
            o sei talmente frustrato che devi farlo
            perke ti senti attaccare in qualche modo?Ma dove?
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            lui ha tratto conclusioni che non sono

            ufficiali...quando i resposabili del

            supercalcolatore diranno ufficialmente
            xke

            veramente hanno scelto quell'os invece
            di un

            'altro *nix allora saranno certezze e
            non

            speculazioni

            Bene, te lo diranno a te in futuro i motivi
            delle scelte. Mi sai dire comunque cosa
            c'entra con il fatto che gli hai messo in
            bocca frasi che non ha detto?
            "te lo diranno a te"...intanto inizia con un corso di linguaera sottointeso...vista la veemenza come reagisce appena gli si tocca linux.

            altra argomentazione che ha + senso in

            quanto il costo delle licenze riduce la

            quantità di hw disponibile visto
            che

            il budget è determinato ed
            è

            un limite.



            Ma ti rendi conto che non basta prendere
            linux sbatterlo su un supercompouter? ti
            rendi conto che non basta prendere osx e
            sbatterlo su un computer da 1600000
            processori?che c'azzecca? Ma ti rendi conto che le spese
            per le licenze sono marginali rispetto a
            tutto il lavoro di ingegnerizzazione?me ti rendi conto che si parla di miloni in licenze che se risparmiati possono essere impiegati nel progetto in modo diverso?Ma ti rendi conto che per progetti di tale portata vendono definiti a priori i budget? e che non è che puoi andare di volta in volta al negozietto a comeprare che ti serve?ti rendi conto di questi piccoli dettagli? Ti
            vuoi rendere conto che per centinaia di
            miglia di licenze ci si mette direttamente
            d'accordo e si stabilisce un prezzo
            forfettario?
            ti rendi conto che se questo costo non ce l'hai tale somma le impieghi per altri aspetti del progetto?

            invece di portare commenti beoti sempre

            citando marche...riesci a fare un

            ragionamento astraendo dalle marche?

            Io i ragionaemnti sensati li faccio, e non
            ragiono come se questo computer fosse il mio
            pc di casa
            anche io solo che le tue sono logiche opinabili quanto le mie...quindi non vedo xke la verità unica sia la tua e quanto da me esposto non valga nullainfatti non ragiono come se quel computer fosse il mio di casa, ma ci ragiono secondo le logiche di gestione e finanziamento di progetti.

            o sei talmente frustrato che devi farlo

            perke ti senti attaccare in qualche
            modo?

            Ma dove?ti senti attaccato anche tu appena vedi qualcosa che non ti va scritto su linux?no xke è grave se è così
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power


            Ma ti rendi conto che non basta prendere

            linux sbatterlo su un supercompouter?
            ti

            rendi conto che non basta prendere osx e

            sbatterlo su un computer da 1600000

            processori?

            che c'azzecca?Nel senso che quelle persone che modificano l'os costano lo stesso, visto che ti stà a cuore il costo.Non ti rendi conto che la Apple e la Microsoft avrebbero fatto notevoli sconti (o dato gratis, nel caso di Microsoft, probabilmente) per vedere il proprio SO su quella macchina, contandolo come pubblicità?Il costo non é un argomento probabile perché si tratta di enorme pubblicità, un'enorme investimento.E le tue ipotesi si basano solo sul fatto che la IBM ha scelto linux solo perché é "gratis".
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            Infatti... certo, mi fa piacere che venga utilizzato un derivato del mio sistema operativo preferito per un tale progetto, ma se mi tocca linux non è che piango....Il fatto è che mi sembra assurdo che si voglia calcolare, per una macchina "unica"(nel senso di pochi esemplari), il prezzo di licenze singole per ogni processore.Il linux usato non è certo la mia gentoo, ci avranno lavorato come matti sopra, quindi le spese di adattamento, credo, sarebbero state le stesse per AIX...E, ripeto, una casa produttrice di sistemi operativi sbaverebbe per poter collaborare ad un progetto di tale portata...certo non gratis ma a prezzi stracciati considerato il ritorno d'immagine(considera tutto il polverone su quel supercomputer G5(?) con osx sopra comparso per 3 mesi sulla top500 al? terzo posto?), mettendo a disposizione sviluppatori e risorse....Io non mi sento attaccato, ma mi pare assurdo e dico solo "non sono daccordo" sul fatto che si possa andare al risparmio sul sistema operativo!!! Se è stato scelto sarà per meriti e per il codice aperto modificabile...Non certo perchè GRATIS!!!Se fosse stato scelto un osx ad esempio.... non sarei comparso qui a scrivere che avrebbero potuto usare linux che è meglio ed è gratis... avrei pensato "wow allora osx è veramente buono anche per ste cose"! Poi mi pare che i vari "scendi dal pero", "dal mirtillo" ed altre battute non siano venute da me.... mi sa che chi considera le proprie idee come verità assolute non sono io....
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            Infatti...
            certo, mi fa piacere che venga utilizzato un
            derivato del mio sistema operativo preferito
            per un tale progetto, ma se mi tocca linux
            non è che piango....mah
            Il fatto è che mi sembra assurdo che
            si voglia calcolare, per una macchina
            "unica"(nel senso di pochi esemplari), il
            prezzo di licenze singole per ogni
            processore.chi ha mai detto ciò!
            Il linux usato non è certo la mia
            gentoo, ci avranno lavorato come matti
            sopra, quindi le spese di adattamento,
            credo, sarebbero state le stesse per AIX...sicuramente inferiori a quelle di altri OS
            E, ripeto, una casa produttrice di sistemi
            operativi sbaverebbe per poter collaborare
            ad un progetto di tale portata...certo non
            gratis ma a prezzi stracciati considerato il
            ritorno d'immagine(considera tutto il
            polverone su quel supercomputer G5(?) con
            osx sopra comparso per 3 mesi sulla top500
            al? terzo posto?), mettendo a disposizione
            sviluppatori e risorse....considerazione in parte falsa...buona la prima parte. La seconda si basa su elementi errati visto che citi apple e il G5.Apple non ha risorse umane sufficienti da mobilitare dai progetti in sviluppo attualmente per destinarle allo sviluppo di un osX che giri su quella supemacchina.Apple vende hw e quindi ha interesse se quel supercalcolatore è costituito da proprio hw + OS server.Al top 500 ci è entrata con altri supercalcolatori ma costituiti col loro hw.
            Io non mi sento attaccato, ma mi pare
            assurdo e dico solo "non sono daccordo" sul
            fatto che si possa andare al risparmio sul
            sistema operativo!!!mai detto ciò.il concetto è chiaro: linux offre minor costi in licenze e in sviluppo xke è codice open e non proprietario. Se è stato
            scelto sarà per meriti e per il
            codice aperto modificabile...
            Non certo perchè GRATIS!!!xke è codice apero modificabile e perchè è gratis rispetto ad alternative closed che comportano costi + elevatinon mi apre fuori dal mondo prendere in considerazione anche l'aspetto dei costi e non solo l'aspetto tecnico.
            Se fosse stato scelto un osx ad esempio....nun ce gira
            non sarei comparso qui a scrivere che
            avrebbero potuto usare linux che è
            meglio ed è gratis...tu magari no....ma altri....e comunque non mi interessa questo discorso su chi avrebbe scritto cosa e dove avrei pensato
            "wow allora osx è veramente buono
            anche per ste cose"!
            Poi mi pare che i vari "scendi dal pero",
            "dal mirtillo" ed altre battute non siano
            venute da me.... mi sa che chi considera le
            proprie idee come verità assolute non
            sono io....forse dovresti pensare che è possibile completarle ed allargarle prendendo in considerazioni anche altri aspetti ai quali tu non hai dato peso dall'inizio.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo


            Ma ti rendi conto che non basta
            prendere


            linux sbatterlo su un
            supercompouter?

            ti


            rendi conto che non basta prendere
            osx e


            sbatterlo su un computer da 1600000


            processori?



            che c'azzecca?
            Nel senso che quelle persone che modificano
            l'os costano lo stesso, visto che ti
            stà a cuore il costo.
            che c'azzecca visto che osx non ci gira su quel tipo di hw.
            Non ti rendi conto che la Apple e la
            Microsoft avrebbero fatto notevoli sconti (o
            dato gratis, nel caso di Microsoft,
            probabilmente) per vedere il proprio SO su
            quella macchina, contandolo come
            pubblicità?
            MS forse..apple no visto che la cosa implica spostare risorse umane sullo sviluppo dell'OS per girare sul quel computer dalla normale attività di sviluppo della ditta.se avessero venduto xserve per costituire quel supercomputer ti darei ragione, ma non essendo il caso, il discorso non ha gran senso.
            Il costo non é un argomento probabile
            perché si tratta di enorme
            pubblicità, un'enorme investimento.se ancor ti sfugge oggigiorno il costo è un elemento tenuto in grande considerazione per fare degli investimenti.
            E le tue ipotesi si basano solo sul fatto
            che la IBM ha scelto linux solo
            perché é "gratis".le mie ipotesi si basano sul fatto che licenze, modifiche del codice che è open ecc hanno un impatto finanziario minore rispetto alla scelta di un OS proprietario. Mai detto che è solo per quello, ma il costo è un elemento rilevante....e scusa se le mie considerazioni possono non aver senso ai tuoi occhi
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power

            che c'azzecca visto che osx non ci gira su
            quel tipo di hw.Nessun SO normale gira su quel HW.Ne OSX, ne Linux, ne Win.Cosa faceva l'ibm? Lo usava come fermaporta perché non poteva comprare al supermercato l'OS?
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            che c'azzecca visto che osx non ci gira
            su

            quel tipo di hw.
            Nessun SO normale gira su quel HW.
            Ne OSX, ne Linux, ne Win.
            Cosa faceva l'ibm? Lo usava come fermaporta
            perché non poteva comprare al
            supermercato l'OS?....cosa ti sfugge del fatto che apple vende hw e che avrebbe messo una sua versione di OS solo nel caso in cui quel supercomputer fosse fatto con xserve (come ha già fatto in altri casi)?
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo
            ....cosa ti sfugge del fatto che apple vende
            hw e che avrebbe messo una sua versione di
            OS solo nel caso in cui quel supercomputer
            fosse fatto con xserve (come ha già
            fatto in altri casi)?Guarda che il codice IBM lo avrebbe potuto sviluppare partendo da darwin (come avrebbe fatto apple), se proprio voleva. Sempre che tu non ritenga fondamentale l'interfaccia grafica e qualche altro tool per un supercomputer
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            ....cosa ti sfugge del fatto che apple
            vende

            hw e che avrebbe messo una sua versione
            di

            OS solo nel caso in cui quel
            supercomputer

            fosse fatto con xserve (come ha
            già

            fatto in altri casi)?

            Guarda che il codice IBM lo avrebbe potuto
            sviluppare partendo da darwin (come avrebbe
            fatto apple), se proprio voleva. Sempre che
            tu non ritenga fondamentale l'interfaccia
            grafica e qualche altro tool per un
            supercomputeril "guarda che", "avrebbe potuto" è il classico discorso del se e del ma....che non ha senso.Hanno scelto linux? Bene, ma oltre alle prestazioni di tale OS saranno state considerate anche le minori spese che tale OS comporta rispetto ad un altro OS proprietario...senza contare il ritorno di immagine x IBM di aver fatto tutto da sola
          • Anonimo scrive:
            OSX, ma ti rendi conto?
            - Scritto da: Anonimo

            Ma ti rendi conto che non basta prendere
            linux sbatterlo su un supercompouter? ti
            rendi conto che non basta prendere osx e
            sbatterlo su un computer da 1600000
            processori? Ma ti rendi conto che le spese
            per le licenze sono marginali rispetto a
            tutto il lavoro di ingegnerizzazione? Ti
            vuoi rendere conto che per centinaia di
            miglia di licenze ci si mette direttamente
            d'accordo e si stabilisce un prezzo
            forfettario?1) OSX server (unlimited license) viene dato "gratis" per ogni Xserve acquistato.2) OSX server ad oggi viene impiegato da ben due supercalcolatori (senza nessuna modifica) il 2° ed il 3° in graduatoria (Virginia Tech & Esercito USA, anche se con l'arrivo di questo gioiello diverrano il 3° ed il 4°)http://www.apple.com/science/profiles/colsa/3) il software già è pronto e testato su due Supercomputerhttp://www.apple.com/acg/xgrid/4) i processori Power sono di vari tipi e solo i PowerPC sono sompatibili con OSXhttp://www-1.ibm.com/servers/eserver/pseries/hardware/whitepapers/power/ppc_arch.html5) il Supercomputer fatto da IBM è incompatible con i Power usati quidi OSX è fuori dal gioco a prescindere (questa è l'unica certezza)5) il Supercomputer lo ha fatto IBM e ci mette quello che gli pare, se lo faceva Apple ci metteva OSX...per il resto, tutto questo 3d è una sterile misurazioni di organi di riproduzione...(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX, ma ti rendi conto?
            Ma si di osx ce ne fregava ben poco, grazie cmq per le informazioni(così hai potuto cimentarti anche tu nella gara di dimensioni)Il punto era linux per meriti o linux perchè è gratis...
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX, ma ti rendi conto?
            - Scritto da: Anonimo
            Ma si di osx ce ne fregava ben poco, grazie
            cmq per le informazioni(così hai
            potuto cimentarti anche tu nella gara di
            dimensioni)
            Il punto era linux per meriti o linux
            perchè è gratis...il punto non era quello da te indicato, bensì linux per meriti e anche perchè è gratis...altrimenti qualsiasi *nix ci poteva andare bene
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX, ma ti rendi conto?
            - Scritto da: Anonimo
            Ma si di osx ce ne fregava ben poco, grazie
            cmq per le informazioni(così hai
            potuto cimentarti anche tu nella gara di
            dimensioni)
            Il punto era linux per meriti o linux
            perchè è gratis...No,il punto era anche:perchè non OSX? dato che sono processori Power!ed io ho fatto notare che OSX era fuori a prescindere.se non capisci neanche l'oggetto della discussione non è colpa mia...(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX, ma ti rendi conto?
            Ahahah vuoi venirmi a spiegare di cosa parlo da tutto il giorno?Ti ho detto grazie dell'informazione, ma osx era un esempio...Quanto sei nervoso!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX, ma ti rendi conto?
            - Scritto da: Anonimo
            Ahahah vuoi venirmi a spiegare di cosa parlo
            da tutto il giorno?
            Ti ho detto grazie dell'informazione, ma osx
            era un esempio...
            Quanto sei nervoso!!!un esempio che non c'entra nulla non è un esempio da prendere in considerazione...anzi non è neppure un esempio.bastava semplicemente ammettere...ok ho sbagliato ho detto una ca..ata a citare OSXpunto...invece di instere con osx, apple, ritorno di immagine, merketing apple e cazzilli vari fuori posto in questo casoun po + di concentrazione nel leggere e avrebbe evitato di postare esempi per nulla calzanti
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX, ma ti rendi conto?
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX, ma ti rendi conto?
            - Scritto da: Anonimo
            punto...invece di instere con osx, apple,
            ritorno di immagine, merketing apple e
            cazzilli vari fuori posto in questo caso

            un po + di concentrazione nel leggere e
            avrebbe evitato di postare esempi per nulla
            calzantiE già..."è chiara solo una cosa...le licenze di OS X le avrebbero pagate + care di linux....", non certo scritta da uno dei "sostenitori" di linux, a cui è seguita risposta, ed in cui si fa chiaramente menzione delle licenze."E' stato scelto linux perchè era il migliore per quello che serviva, punto!Non attacchiamoci al fatto che sia "gratis" quando si parla di un supercomputer....mi fate un po ridere!!!"Dove appunto si puntava l'indice sul fatto che linux è il miglore in questo ambito (facilità di customizzazione, che comporta anche minori spese), e che non è gratis.
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX, ma ti rendi conto?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            punto...invece di instere con osx,
            apple,

            ritorno di immagine, merketing apple e

            cazzilli vari fuori posto in questo caso



            un po + di concentrazione nel leggere e

            avrebbe evitato di postare esempi per
            nulla

            calzanti

            E già...
            "è chiara solo una cosa...le licenze
            di OS X le avrebbero pagate + care di
            linux....",
            non certo scritta da uno dei "sostenitori"
            di linux, a cui è seguita risposta,
            ed in cui si fa chiaramente menzione delle
            licenze.

            "E' stato scelto linux perchè era il
            migliore per quello che serviva, punto!
            Non attacchiamoci al fatto che sia "gratis"
            quando si parla di un supercomputer....mi
            fate un po ridere!!!"

            Dove appunto si puntava l'indice sul fatto
            che linux è il miglore in questo
            ambito (facilità di customizzazione,
            che comporta anche minori spese), e che non
            è gratis.certo questa è una frase molto intelligente e argomentativa che è scritta da qualcuno che fa parte di quel progetto e che sa che cosa hanno da fare: "E' stato scelto linux perchè era il migliore per quello che serviva, punto!"finiscila di fare il fan e inizia a ragionare su quali siano i criteri considerati nella gestione dei progetti....il concetto di analisi costi-benefici per fare un esempio ti sfugge vero?beh d'altronde sai solo ragionare su basi ideologiche e tecniche e nulla +
          • Anonimo scrive:
            Re: l'utente educato e intelligente
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power

            è chiara solo una cosa...le licenze
            di OS X le avrebbero pagate + care di
            linux....Secondo te alla Apple non avrebbero fatto un prezzo di favore per avere il più potente computer targato OSX?Non sarebbe stato comunque una cifra esorbitante.
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            - Scritto da: Anonimo

            è chiara solo una cosa...le
            licenze

            di OS X le avrebbero pagate + care di

            linux....
            Secondo te alla Apple non avrebbero fatto un
            prezzo di favore per avere il più
            potente computer targato OSX?
            Non sarebbe stato comunque una cifra
            esorbitante.la apple fornisce xserve x il supercomputer?NO, allora xke avrebbero dovuto regalare licenze per mettere osx server su un computer sul quale poi non ci gira...rileggi questo paragrafo della news e vedrai che hai scritto cose che non sono indicate nell'articolo:"Il nuovo supercomputer da primato di IBM si basa su Blue Gene/L, una tecnologia che, allontanandosi radicalmente dal modello di supercomputing monolitico e interamente basato su tecnologie proprietarie qual era fino a pochi anni fa quello di IBM, abbraccia un modello più aperto e flessibile che ha come priorità l'ottimizzazione dei costi, dei consumi energetici e degli ingombri."Uno degli obiettivi prioritari è l'ottimizzazione dei costi. Le licenze di linux (oltre alle caratteristiche che offre tale OS) hanno costi minori e avranno pur giocato un certo ruolo nella decisione di scegliere l'OS." In linea con questi obiettivi, il fulcro di questi sistemi è costituito dal sistema operativo open source Linux e da uno speciale processore dual-core basato sull'architettura Power, la stessa su cui poggiano, ad esempio, le CPU utilizzate sui più recenti computer di Apple"il fatto che l'archittettura sia la PPC non significa che siano computer uguali a quelli di apple. E quindi non significa che ci possa girare OSX server (anzi è + una certezza che un dubbio).Il tuo discorso sul forfait delle licenze apple è dunque privo e di fondamento e di senso
          • Anonimo scrive:
            Re: MacOSX = "PowerPC" ? Power
            Quindi? osx è un esempio dovuto all'architettura.....Dobbiamo dire che linux era l'unica possibilità perchè l'unico a girarci sopra?No, ci sarà uno unix che ci girerà benissimo.... chissà AIX? perchè è stato scelto uno e non l'altro? Per costi? ci si pagava le licenze da soli?Altre alternative?
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una scelta obbligata
          Infatti è un PPC... mi dispiace!
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una scelta obbligata
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una scelta obbligata
        ma scusa, secondo te con quello che costa un sistema di quel tipo ibm si sarebbe spaventata di qualche migliaio di dollari necessario a comprare una licenza unix? Se ha scelto linux è essenzialmente per due ragioni, la prima è che è evidentemente il sistema più adatto, la seconda è che IBM ha investito talmente tanto in Linux (5 miliardi di dollari in 5 anni, mica noccioline) che non poteva perdersi un'occasione simile per fare pubblicità al pinguino...IMHO..
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una scelta obbligata
          Secondo me qualcuno ci avrebbe voluto l'adesivino "Designed for WindozeXP"Almeno con quello il nuovo 3Dmark 2005 avrebbe superato i 10.000 punti.......che dite???Ah già: senza la scheda video DX9c non si può fare girare....:-P(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una scelta obbligata
            - Scritto da: Anonimo
            Secondo me qualcuno ci avrebbe voluto
            l'adesivino "Designed for WindozeXP"Guarda che l'ha costruito IBM, non Ideal Standard.....(linux):p
Chiudi i commenti