Nel low-end IBM sfodera Power5+

Big Blue aggiorna la propria linea di server dedicati alle piccole e medie aziende con nuovi modelli basati sul nuovo processore dual-core, che promette di tagliare ulteriormente i consumi


Armonk (USA) – Nel settore dei server di fascia bassa IBM torna alla carica di Sun e HP con il suo nuovo processore dual-core Power5+, una revisione del Power5 che riduce ulteriormente consumi ed emissione di calore.

I sistemi basati sul nuovo chip sono stati battezzati P5 Express e raccolgono l’eredità dei precedenti pSeries e eServer p5. Come questi ultimi, i nuovi server sono indirizzati alle aziende di piccole e medie dimensioni e possono far girare sia AIX (il sistema operativo Unix di IBM) sia Linux.

Disponibili sul mercato a partire dal 14 ottobre, i nuovi server della serie Express comprendono il p5-520, un sistema rack 4U con due processori Power5+ a 1,9 GHz; il 550, dotato di due o quattro processori Power5+ a 1,9 GHz con 36 o 72 MB di cache L3; il modello 550Q, che offre quattro od otto CPU Power5+ a 1,5 GHz (integrate in un singolo package) con 72 o 144 MB di cache L3; e il p5-575+, in grado di ospitare fino a 16 CPU. Escludendo quest’ultimo, che IBM indirizza alla nicchia delle applicazioni tecnico-scientifiche, i prezzi variano dagli 11.896 dollari di un p5-520 con due core ai 37.428 dollari di un p5-550 con 8 core.

Tra i nuovi arrivi vi è anche il server rack 1U p5 505, che a differenza degli altri adotta uno o due Power5 “lisci” e ha un prezzo base di 3.750 dollari, e la workstation IntelliStation Power 285, che utilizza due chip Power5+ a 1,9 GHz.

Con tutti i server è disponibile, come opzione, il software di virtualizzazione di Big Blue, che permette di far girare più sistemi operativi sulla stessa macchina e dedicare ad ognuno una partizione autonoma. Il colosso afferma che il suo nuovo Integrated Virtualization Manager , accessibile con un qualunque browser web, “semplifica il consolidamento virtuale su un singolo server”.

Il nuovo processore Power5+, basato sulla nuova tecnologia di IBM a 90 nanometri, ha un die di silicio del 30% più piccolo rispetto al suo predecessore ed è in grado di raggiungere frequenze di clock pari o superiori a 3 GHz.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Firefox ha solo l '8 % del mercato ???
    credevo molto di piu, tutti i miei amici oramai usano firefox, ma davvero ancora il 90 per cento dei pc hanno explorer come browser ???????????
    • Anonimo scrive:
      Re: Firefox ha solo l '8 % del mercato ?
      - Scritto da: Anonimo
      credevo molto di piu, tutti i miei amici oramai
      usano firefox, ma davvero ancora il 90 per cento
      dei pc hanno explorer come browser ???????????Explorer o altri browser. Purtroppo è vero che Firefox sta succhiando utenti sicuramente ad Opera, che indipendentemente dalla gratisizzazione diventa sempre più un cesso
      • Anonimo scrive:
        Re: Firefox ha solo l '8 % del mercato ?
        - Scritto da: Anonimo
        Explorer o altri browser. Purtroppo è vero che
        Firefox sta succhiando utenti sicuramente ad
        Opera, che indipendentemente dalla
        gratisizzazione diventa sempre più un cessosu quale fonti ti basi, di grazia? Oppure stai trollando di brutto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Firefox ha solo l '8 % del mercato ?
          - Scritto da: Anonimo

          Explorer o altri browser. Purtroppo è vero che

          Firefox sta succhiando utenti sicuramente ad

          Opera, che indipendentemente dalla

          gratisizzazione diventa sempre più un cesso


          su quale fonti ti basi, di grazia? Oppure stai
          trollando di brutto?Sul fatto che lo uso Opera, e tu lo conosci? Mi chiederai un link adesso?
  • Anonimo scrive:
    Una scelta suicida!
    Con tutto il rispetto per Netscape, questo browser sono anni che non da più nessun tipo di affidamento :(...Basandosi sul motore di rendering di IE ne acquisisce di conseguenza tutte le vulnerabilità. Se si passa a Gecko, il motore di rendering di Firefox, la cosa non migliora perchè Netscape tende a rilasciare patch di sicurezza in notevole ritardo rispetto alla Mozilla Foundation.Per non parlare della localizzazione (Netscape Brower in italiano non esiste più da un pezzo), della community (assente) e di altra robette (mancanza di compatibilità con le Extensions di Firefox).Questa scelta di HP è dettata puramente da ragioni commerciali e rischia di portare più svantaggi all'utente finale :'(.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una scelta suicida!
      infatti è solo in usa e canada.. gli basta la versione inglese ;)le estensioni e i plugin in linea di massima dovrebbero esere compatibili, no?per la sicurezza concordo sono più lenti.. ma speriamo che si sveglino ora che hanno questa possibilità ;)
  • Anonimo scrive:
    Il medioEvo sta per finire
    Benvenuto Rinascimento Informatico
  • Anonimo scrive:
    La resa dei conti
    Spero che questa non sia un'iniziativa isolata. Netscape è stata distrutta dal DRAGA, adesso è giusto che abbia la sua rivincita.
    • Anonimo scrive:
      Re: La resa dei conti
      questo lo pensi te cantinaro con l'ultima distro Linux su un 486. Meno soldi in "fumo" e aggiorna il pc.
      • Anonimo scrive:
        Re: La resa dei conti
        - Scritto da: Anonimo
        questo lo pensi te cantinaro con l'ultima distro
        Linux su un 486. Meno soldi in "fumo" e aggiorna
        il pc.che risposta intelligente.....
      • TADsince1995 scrive:
        Re: La resa dei conti
        - Scritto da: Anonimo
        questo lo pensi te cantinaro con l'ultima distro
        Linux su un 486. Meno soldi in "fumo" e aggiorna
        il pc.Ma che significa!? Io ho un Athlon64 3500+, 2 Giga di RAM DDR400, 420 Gb di HD, una GeForce6800GT 256Mb DDR3 e ci ho installato Slamd64. Secondo te linux va solo sui catorci di PC?TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: La resa dei conti

          Ma che significa!? Io ho un Athlon64 3500+, 2
          Giga di RAM DDR400, 420 Gb di HD, una
          GeForce6800GT 256Mb DDR3 e ci ho installato
          Slamd64. Secondo te linux va solo sui catorci di
          PC?

          TADNo no, va una meraviglia:http://groups.google.it/group/it.comp.os.linux.iniziare/browse_thread/thread/c07547493c9b878/488c3942b5986b67?lnk=st&q=TADsince1995&rnum=2&hl=it#488c3942b5986b67http://www.linuxquestions.org/questions/showthread.php?threadid=362778mamma mia ad il pazzo che si installa XP, vuoi mettere il gusto a compilare.....
          • TADsince1995 scrive:
            Re: La resa dei conti

            No no, va una meraviglia:Posso dirti che, finora, è stata la distribuzione che mi ha dato meno problemi in assoluto (almeno sul desktop, sul portatile è stato un po' diverso).Ho avuto solo un piccolo problema con il refresh del monitor, con uno switch da attivare per l'uscita analogica della Audigy2 e con qualche software distribuito in forma binaria (tipo acrobat reader) che ha avuto delle incompatibilità con le librerie a 64bit.Per il resto tutto liscio come l'olio, scheda audio riconosciuta al volo da alsa, scheda di rete integrata riconosciuta al volo, controller nForce4 per il disco SerialATA riconosciuto al volo, disco serial ATA immediatamente utilizzabile (selezionando il kernel sata.s), masterizzatore DVD utilizzabile immediatamente (senza bisogno di passare il parametro di emulazione SCSI al kernel, come invece era fino al 2.4.x), driver nVidia installati con un comando e una riga da modificare in xorg.conf.Non è difficile, è solo diverso!TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: La resa dei conti
            - Scritto da: TADsince1995


            No no, va una meraviglia:

            Posso dirti che, finora, è stata la distribuzione
            che mi ha dato meno problemi in assoluto (almeno
            sul desktop, sul portatile è stato un po'
            diverso).

            Ho avuto solo un piccolo problema con il refresh
            del monitor, con uno switch da attivare per
            l'uscita analogica della Audigy2 e con qualche
            software distribuito in forma binaria (tipo
            acrobat reader) che ha avuto delle
            incompatibilità con le librerie a 64bit.

            Per il resto tutto liscio come l'olio, scheda
            audio riconosciuta al volo da alsa, scheda di
            rete integrata riconosciuta al volo, controller
            nForce4 per il disco SerialATA riconosciuto al
            volo, disco serial ATA immediatamente
            utilizzabile (selezionando il kernel sata.s),
            masterizzatore DVD utilizzabile immediatamente
            (senza bisogno di passare il parametro di
            emulazione SCSI al kernel, come invece era fino
            al 2.4.x), driver nVidia installati con un
            comando e una riga da modificare in xorg.conf.

            Non è difficile, è solo diverso!

            TADTi dirò, per quel che vale la mia idea, che sono perfettamente daccordo, che sono sistemi eccezziunali veramente, niente da dire. Solo che per l'utente medio non sono ancora pronti e forse non lo saranno mai. Si, se gli dai la macchina già pronta e configurata vanno una meraviglia, ma al primo intoppo sono c..i da ca...re.Comunque il mio post era solo per prenderti in giro,vai a prendere il sole a Mondello, mangiati un pane e panelle e lascia il computer spento a casa!!!!!!ciao
          • TADsince1995 scrive:
            Re: La resa dei conti

            Ti dirò, per quel che vale la mia idea, che sono
            perfettamente daccordo, che sono sistemi
            eccezziunali veramente, niente da dire. Solo che
            per l'utente medio non sono ancora pronti e forse
            non lo saranno mai. Si, se gli dai la macchina
            già pronta e configurata vanno una meraviglia, ma
            al primo intoppo sono c..i da ca...re.Forse ancora un po' ostici per l'utente che ha acceso il PC la prima volta, ma per chi ha un minimo di conoscenze non è poi così terribile.
            Comunque il mio post era solo per prenderti in
            giro
            vai a prendere il sole a Mondello, mangiati un
            pane e panelle e lascia il computer spento a
            casa!!!!!!Col tempo che fa prendo solo acqua! ;) (anche se oggi c'è una bella giornata)
            ciaoCiao! ;)TAD
      • lele2 scrive:
        Re: La resa dei conti
        - Scritto da: Anonimo
        questo lo pensi te cantinaro con l'ultima distro
        Linux su un 486. Meno soldi in "fumo" e aggiorna
        il pc.certo voi dovete aggiornare il pc solo per avere le icone piu' colorate
        • Anonimo scrive:
          Re: La resa dei conti
          - Scritto da: lele2
          - Scritto da: Anonimo

          questo lo pensi te cantinaro con

          l'ultima distro Linux su un 486. Meno

          soldi in "fumo" e aggiorna il pc.
          certo voi dovete aggiornare il pc solo per avere
          le icone piu' colorateQuoto (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: La resa dei conti
          - Scritto da: lele2

          - Scritto da: Anonimo

          questo lo pensi te cantinaro con l'ultima distro

          Linux su un 486. Meno soldi in "fumo" e aggiorna

          il pc.
          certo voi dovete aggiornare il pc solo per avere
          le icone piu' coloratePerò se al posto di PC scriviamo MAC allora si che fa figo avere le icone colorate, anzi, diventa "cool"!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: La resa dei conti
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: lele2

            - Scritto da: Anonimo


            questo lo pensi te cantinaro con l'ultima


            distro Linux su un 486. Meno soldi in


            "fumo" e aggiorna il pc.

            certo voi dovete aggiornare il pc solo per

            avere le icone piu' colorate
            Però se al posto di PC scriviamo MAC allora si
            che fa figo avere le icone colorate, anzi,
            diventa "cool"!!!!In quel caso e' un valore aggiunto, infatti, non l'unico motivo per fare l'upgrade perche gli altri presunti motivi per aggiornare il sistema restano vaporware...
  • gallows scrive:
    Avrei preferito...
    ...Opera o Firefox, ma va bene comunque.L'importante è far capire alle persone che acquistano un pc che il web *non* è la 'e' che si ritrovano sul desktop :)
  • Anonimo scrive:
    A questo punto direi...
    ...che le statistiche sulla tenuta di IE vanno a farsi benedire.
  • Farlocco scrive:
    Forza Netscape!
    Con Netscape ho imparato a navigare, tanti tanti anni fa, e non l'ho mai abbandonato fino all'arrivo di Mozilla prima e Firefox poi.Credo che sia un'ottima mossa perché farà capire a tanti che ognuno può navigare con il browser che preferisce, che esistono tante alternative.Brava Netscape, brava HP, una bella mossa che porterà vantaggi anche agli utenti di Firefox, SeaMonkey, Opera, Safari, etc...
    • ErnestoV scrive:
      Re: Forza Netscape!
      Ma vi ricordate l'arroganza di Netscape?Adesso ad esempio ha un buco grande come una casa (lo stesso che FF ha riparato una settimana fa) e continua a dar finta di niente
      • Anonimo scrive:
        Re: Forza Netscape!
        - Scritto da: ErnestoV
        Ma vi ricordate l'arroganza di Netscape?per ora mi è chiara solo quella del monopolio.Tra l'altro Netscape non è mai stata condannata in sede legale
Chiudi i commenti