Nevada, l'azzardo online è legale

Il governatore Brian Sandoval ratifica il disegno di legge che legalizzerà le attività di online gambling nello stato statunitense. Già richieste decine di licenze da parte delle grandi piattaforme come Zynga

Roma – Quello che accade a Vegas rimane a Vegas . Uno tra i più celebri slogan da t-shirt potrebbe presto diventare antico, dal momento che il governatore del Nevada ha ratificato una proposta legislativa per la legalizzazione del gioco d’azzardo online. Seguendo le direttive diramate dal Presidente statunitense Barack Obama, Brian Sandoval ha annunciato una giornata storica che rappresenterà una nuova frontiera per i giocatori dello stato a stelle e strisce.

Inizialmente bandito dal Federal Wire Act del 1961, il gioco d’azzardo potrebbe ora venire legalizzato – almeno sulle principali piattaforme digitali – in tutto il paese . Scherzando con la stampa, il governatore Brian Sandoval ha invitato lo stato del New Jersey a seguire l’esempio, dopo l’introduzione di un simile disegno di legge nella costa est degli Stati Uniti.

Nelle festività natalizie del 2011, l’ufficio legale del Dipartimento di Giustizia (DoJ) aveva stabilito che i dettami legislativi del Federal Wire Act non obbligassero le singole autorità nazionali a proibire la vendita di biglietti della lotteria su Internet. Una corte d’appello a stelle e strisce aveva successivamente sottolineato come lo stesso testo di legge fosse applicabile alle sole scommesse sportive .

Con i rispettivi titoli in rapida ascesa a Wall Street, i principali operatori dell’ online gambling – da Zynga a Caesars Entertainment – hanno già inviato allo stato del Nevada numerose richieste di licenza per le transazioni digitali legate ai giochi d’azzardo su Internet . Entro la prossima settimana dovrebbe essere adottato un disegno di legge anche dal governatore del New Jersey.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • paolo lo giacco scrive:
    http://www.smartlab.it/
    alla smartlab non pagano gli stipendi
    • nome e cognome scrive:
      Re: http://www.smartlab.it/
      - Scritto da: paolo lo giacco
      alla smartlab non pagano gli stipendiE nemmeno aggiornano il sito dal 2009? Quindi? Azienda fallita, cercati un altro lavoro... buona fortuna.
  • Ioeio Ioio scrive:
    virus
    "si potranno trasformare in una app "istantanea" da usare a totale piacimento dell'utente."e ovviamente sarà un app condivisibile! VIVA LA SICUREZZA! inondiamoci di virus
  • Steve Austin astronauta scrive:
    Ma non era
    Ma non era Leo Messi? (newbie)
  • tucumcari scrive:
    poveri carrier
    Dalla padella alla brace!(rotfl)(rotfl)Purtroppo sì è inutile che si agitino il loro futuro è quello del tubo di trasporto e basta!Nessuno è così gonzo da mettergli in mano i "servizi" ..Quali "servizi" poi?Non ne hanno proprio la più pallida idea... bene che vada sono rimasti al "call center"... e alle pagine gialle...(rotfl)(rotfl) Poracci! Un pochino fanno persino pena...
Chiudi i commenti