Nexus Q, una sfera nel soggiorno di Google

Un oggetto dal design alieno che può diventare l'anima della festa. L'esperienza social di ascoltare musica e guardare video scelti da tutti. Creatività BigG made in USA

Roma – Tra i nuovi prodotti presentati da Google ad I/O c’è Nexus Q: la lettera del nome sembra un riferimento al suo aspetto, una sfera (4,6 pollici di diametro) da cui fuoriesce un piccolo supporto-sostengo per tenerla dritta e i cavi, e con una fascia luminosa sulla circonferenza che la fa somigliare alla Morte Nera versione Tron.

usb

Nexus Q arriverà sul mercato a luglio ed è il primo dispositivo interamente targato Google e sviluppato da un team di 100 googler a Mountain View, sfruttando presumibilmente anche l’integrazione con il produttore hardware Motorola.

Come i primi Mac è interamente made in USA , fattore che potrebbe aver contribuito a mantenere il prezzo relativamente alto, attorno i 300 dollari .

Si tratta di una sorta di hub multimediale che serve sia per la condivisione in streaming via WiFi della musica tra diversi dispositivi Android (i cui utenti avranno i medesimi diritti/comandi da deejay), sia come amplificatore audio/video utile a rimandare anche un film o un video YouTube sul maxischermo di casa: il Q vuole essere una sorta di strumento per rendere sociale l’esperienza dell’ascolto della musica e non solo, un’occasione per interagire e socializzare nel più ampio spirito di libertà possibile. Almeno per tutti coloro che posseggono un dispositivo Android, indispensabile per utilizzare Nexus Q.

Dal momento che il proprietario può limitare la libertà di controllo degli altri utenti connessi solo caso per caso, e tutti possono dunque interagire con le cose degli altri per esempio cancellando playlist altrui o mettendo in testa proprie canzoni, l’esperienza è legata a doppio filo alla volontà di condivisione e di esperienza social: l’unica funzione a mettere un minimo di ordine è la “coda” delle canzoni e delle compilation da ascoltare che dura per 24 ore da quando viene creata.

Tale condivisione, tecnicamente, è legata alla cloud di Google: i contenuti non sono immagazzinati in locale, ma attraverso la rete WiFi Nexus Q scarica da Google Music le tracce audio corrispondenti a quelle possedute dagli utenti e provvede a caricarle di volta in volta su una piccola memoria interna. La musica può essere quindi diffusa attraverso la sua cassa o collegandolo via cavo A/V ad un altro dispositivo. Invece di portare i propri CD alla festa, basterà farli partire dal proprio cellulare.

Per il momento su Q hanno potuto metterci le mani i 600 partecipanti alla conferenza che l’hanno ricevuto in regalo da Google insieme a Galaxy Nexus e Nexus 7.

Il problema principale del nuovo device Google è legato per il momento alla compatibilità: supporta solo le tre app per Android Jelly Bean, ovvero Music, Moview e YouTube. Ignorati, insomma, servizi popolari come Rdio, Hulu o Spotify.

Claudio Tamburrino

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • marco scrive:
    Non funziona
    Non ha funzionato nel mio caso, dice che sono processate 18 immagini ma nel folder specificato non ne ritrovo nessuna.PS: a chi consiglia di usare Ghostscript e lo considera un'alternativa a causa della quale un programma come questo non ha alcun senso: per usare Ghostscript ho dovuto scaricarlo da un sito che è sì preciso sul modello di licensing ma non mi dice quasi nulla su cosa può fare il programma con i PDF (a meno che si consideri "Welcome to Ghostscript, an interpreter for the PostScript language and for PDF" esaustivo).Poi mi si è aperta una bellissima finestra a linea di comando (tanto valeva fare girare il programma sotto DOS), digitando "help" ho capito che si aspetta dei comandi Postscript... e cosa devo usare per estrarre immagini da un PDF???Su stack overflow in due dicono addirittura che non si può fare con GS (http://stackoverflow.com/questions/17065274/how-to-extract-images-from-pdf-using-ghostscript-or-imagemagick).Se GS è un'alternativa, quanto meno è documentata da schifo PER LA SEMPLICE FUNZIONE DI ESTRARRE IMMAGINI DA UN PDF, e anche questo deve influire sulla valutazione di chi parla di software!
  • Gian Luca ori scrive:
    PdfTrick
    posso segnalare PdfTrick, software opensource (gpl3) che estrae immagini da file pdf in maniera grafica e selettiva.http://www.pdftrick.org
  • Gian Luca Mori scrive:
    pdf image extraction
    sono l'autore di un software opensource da poco rilasciato (con licenza gnu gpl3) che estrae immagini da file pdf in maniera grafica e selettiva, PdfTrick.se siete interessati potete trovare le versioni windows e mac (64/32 bit) ed i sorgenti qui:http://www.pdftrick.orghttp://sourceforge.net/projects/pdftrick/ciao a tuttiGian Luca
  • Lahen scrive:
    Come estrarre dai PDF
    Salve!ho trovato un sito che si chiama www.sumnotes.net che mi aiutato tanto a risolvere tutti i problemi che riguardano i pdf. Con questo sito uno riesce ad estrarre immagini, note e anche quello che viene sottolineato. Provatelo e sicuramente sarete soddisfatti!Spero di essere stato utile :)
  • Mario Rossi scrive:
    Mah
    provato il programma. Da un file con oltre 200 immagini ne ha estratte solo 56 (dicendo di averne elaborate 209)ergo... fa XXXXXX!
  • Ninext scrive:
    Ottimo
    Ottima applicazione. Fa quello che deve fare senza fronzoli.
  • simonelosi scrive:
    Re: pro (pochi) e contro (molti)
    perchè inutile? fa egregiamente il suo lavoro, ed è semplicissimo da utilizzare.
    • panda rossa scrive:
      Re: pro (pochi) e contro (molti)
      - Scritto da: simonelosi
      perchè inutile? fa egregiamente il suo lavoro, ed
      è semplicissimo da
      utilizzare.Quale parte del primo post non ti e' chiara?Se la licenza e' dubbia, non e' semplice da utilizzare.Se il codice non e' portabile, non e' semplice da utilizzare.Se ci sono pesanti prerequisiti, non e' semplice da utilizzare.
      • simonelosi scrive:
        Re: pro (pochi) e contro (molti)
        prima di tutto vorrei continuare ad essere libero di esprimere il mio dissenso verso un giudizio altrui. Detto questo, ho semplicemente installato e utilizzato il programma da normale utente sotto Windows, non mi interessano codici, licenze e compagnia bella, ribadisco un semplice concetto: l'utilizzo del programma in questione, se ancora stiamo parlando di programmi da utilizzare, è semplice e pratico, cioè fa esattamente quello che dice: estrapolare e salvare le immagini contenute all'interno di un pdf.Fine della discussione, un saluto a tutti, e state calmi, il caldo fa male.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 giugno 2012 14.34-----------------------------------------------------------
        • panda rossa scrive:
          Re: pro (pochi) e contro (molti)
          - Scritto da: simonelosi
          prima di tutto vorrei continuare ad essere libero
          di esprimere il mio dissenso verso un giudizio
          altrui.Ti sei forse sentito impedito di esprimere il tuo dissenso?
          Detto questo, ho semplicemente installato
          e utilizzato il programma da normale utente sotto
          Windows, non mi interessano codici, licenze e
          compagnia bella, ribadisco un semplice concetto:
          l'utilizzo del programma in questione, se ancora
          stiamo parlando di programmi da utilizzare, è
          semplice e pratico, cioè fa esattamente quello
          che dice: estrapolare e salvare le immagini
          contenute all'interno di un pdf.Bravo.Ma non e' di questo che si parlava quando si metteva in evidenza la licenza zoppicante, i prerequisiti di librerie e tutto il resto.La tua esperienza non fa che confermare quanto abbiamo messo in evidenza: e' un programmello buono giusto per essere usato in casa da gente poco competente e poco interessata ad integrarlo in procedure piu' serie e complesse.
          Fine della discussione, un saluto a tutti, e
          state calmi, il caldo fa
          male.Siamo calmissimi, e abbiamo l'aria condizionata.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 giugno 2012 15.26-----------------------------------------------------------
          • simonelosi scrive:
            Re: pro (pochi) e contro (molti)
            o forse, molto più semplicemente, questo sito non si rivolge solo agli addetti ai lavori, per cui programmi insignificanti per voi professionisti potrebbero risultare utilissimi a semplici appassionati o persone poco esperte :)Ciao e buon lavoro
Chiudi i commenti