Niente propulsione nucleare nello spazio?

Almeno per ora: La NASA cancella una missione di grande importanza su Giove e conferma anche che Hubble non potrà vivere a lungo. Non ci sono sufficienti fondi perché non è più prioritario

Washington (USA) – C’è maretta al Congresso. La NASA ha infatti fatto sapere che non intende finanziare il recupero di Hubble ma la cosa non va giù ad alcuni politici che devono approvare la finanziaria presentata dall’amministrazione Bush.

Ad Hubble, telescopio orbitante che da anni fornisce agli scienziati materiali senza precedenti sul Sistema Solare, la NASA è pronta a dedicare un budget ridottissimo, di “soli” 93 milioni di dollari. Si tratta di una somma del tutto insufficiente per garantire il recupero del telescopio e, soprattutto, l’estensione della sua vita operativa, il cui termine è previsto nel 2007. Con una spesa di 18 milioni di dollari si tenterà di farlo funzionare per un anno in più, lavorando con due giroscopi funzionanti contro i tre attuali.

Ma le polemiche non riguardano soltanto il budget quanto la tipologia della missione con cui Hubble avrebbe potuto, secondo molti, essere salvato. Un rapporto dell’ Accademia nazionale delle Scienze statunitense, infatti, esclude la possibilità di una missione umana di intervento diretto, tanto per i rischi quanto per i costi, ma ipotizza il possibile successo di una una missione robotizzata . Secondo Sean ÒKeefe, il boss dell’agenzia spaziale statunitense, in questo secondo caso comunque l’operazione avrebbe costi elevati, sarebbe di enorme complessità tecnica e di scarse possibilità di riuscita. E per questo è stata bocciata dalla NASA.

Il telescopio spaziale Che le cose si vadano complicando per i piani dell’agenzia spaziale è peraltro evidente dal fatto che è stata cancellata una delle più ambiziose missioni che avrebbe dovuto avere luogo nei prossimi anni, quella verso le lune ghiacciate di Giove. Una missione importante non solo perché avrebbe risolto alcuni dei quesiti che da sempre ci si pone attorno alla natura di quegli enormi satelliti, ma anche perché sarebbe stata utilizzata per la prima volta una navetta a propulsione nucleare .

Secondo la NASA, il progetto era troppo costoso e si è quindi preferito ripiegare su un programma da 320 milioni di dollari pensato per lo sviluppo graduale delle tecnologie di propulsione nucleare. Queste, secondo gli scienziati aerospaziali statunitensi, segneranno il futuro del volo spaziale.

Il budget complessivo dell’ente spaziale, qualcosa come 16,5 miliardi di dollari, è comunque considerato inferiore alle attese, soprattutto dopo l’enunciazione della nuova dottrina Bush dell’esplorazione spaziale, che vede Luna e Marte come obiettivi primari. Secondo ÒKeefe, l’attività della NASA si concentrerà sul supporto alla Stazione Spaziale Internazionale, sulle tecnologie di volo e, naturalmente, sulla piena ripresa del programma degli Space Shuttle.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sky scrive:
    Re: ora tutto è in mano al Governo
    - Scritto da: Anonimo
    Tutto è in mano al Governo
    perché è l'unico soggetto da
    parte italiana che potrà intervenire
    per bloccare l'accettazione della Direttiva. Già me lo vedo, Silvio "Marcinski" Berlusconi, prendere l'aereo di corsa e, dopo aver ricordato che è stato polacco pure lui, volare a Bruxelles per far scudo, col fiero petto, contro questa richiesta illiberale e comunista (ma solo perchè gli USA, sulla mappa, stanno a sinistra :D), per i suoi fidi elettori, alias "la maggioranza". ;)
  • AlphaC scrive:
    se non siete daccordo FATELO SAPERE!!
    Non basta non essere daccordo sulla brevettazione del software e parlarne con gli amici, facciamolo sapere ai politici, l'unica maniera per toccarli sul vivo è fargli sapere che ci sono elettori che potrebbero non eleggerli!!!Invitiamo associazioni, enti, istituzioni e singoli cittadini a stampare, firmare e spedire l'appello ( http://www.brevettisoftware.it/appello04.pdf ) e segnalare l'invio ad noswpat@xsec.itForza sono solo una decina di minuti del vostro tempo
    • Anonimo scrive:
      Re: se non siete daccordo FATELO SAPERE!
      - Scritto da: AlphaC
      Non basta non essere daccordo sulla
      brevettazione del software e parlarne con
      gli amici, facciamolo sapere ai politici,
      l'unica maniera per toccarli sul vivo
      è fargli sapere che ci sono elettori
      che potrebbero non eleggerli!!!

      Invitiamo associazioni, enti, istituzioni e
      singoli cittadini a stampare, firmare e
      spedire l'appello (
      www.brevettisoftware.it/appello04.pdf ) e
      segnalare l'invio ad noswpat@xsec.it

      Forza sono solo una decina di minuti del
      vostro tempoSai quanto gliene può strafregare .....
      • Anonimo scrive:
        Re: se non siete daccordo FATELO SAPERE!
        Può darsi che non gliene freghi nulla e sia inutile, sicuramente senza far nulla, non otteremo nulla e loro non saranno spronati per nulla
  • Anonimo scrive:
    Re: ora tutto è in mano al Governo
    [cut]
    inondare invece la segreteria con e-mail che
    chiedono la stessa cosa? una sorta di
    pressione da parte dei cittadiniA questo proposito, dicono che sia meglio non usare un testo standard ma scrivere ognuno la propria E-mail specificando le credenziali da privato o ditta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma sta Europa...
    - Scritto da: Vide

    Non a caso tutto il tema UE

    è collocato nella politica
    estera,

    che non può essere oggetto di

    referendum.

    Ma perchè invece ad esempio in Spagna
    il 20 febbraio fanno il referendum popolare
    per approvare o rifiutare la proposta di
    Costituzione europea recentemente fatta?
    perchè in Italia non succede?Perché (tra le altre cose) in Italia i trattati internazionali non sono assoggettabili a referendum. In tal modo, se l'Italia aderisce all'UE e l'UE fa una legge, noi ce la pigliamo pure se è contro la costituzione. Così, le leggi italiane possono essere decise da spagnoli, polacchi, tedeschi, belgi, finlandesi, in pratica da tutti-fuorché dagli italiani. Bella fregatura, eh?
  • Anonimo scrive:
    NO ai brevetti software...non scherziamo
    Quando si parla di software patents si parla del nostro lavoro e futuro...delle aziende di molti di noi e via dicendo. Non prendiamo sotto gamba questo problema.http://www.nosoftwarepatents.com/it/m/intro/index.html
    • Anonimo scrive:
      Re: NO ai brevetti software...non scherziamo
      - Scritto da: Anonimo
      Quando si parla di software patents si parla
      del nostro lavoro e futuro...delle aziende
      di molti di noi e via dicendo. Non prendiamo
      sotto gamba questo problema.
      www.nosoftwarepatents.com/it/m/intro/index.htQuesto lo sapevo anch'io , già ci sono le aziende che sub-appaltano i lavori alle cooperative ed io ne sono una vittima con questa cavolo di legge di Biagi e la flessibilità a 90° ! :@Poi mettiamoci i brevetti cosi stiamo veramente a posto ! :|
  • Anonimo scrive:
    ma perchè proprio a Berlusconi!?!?
    cacchio proprio a lui si doveva scrivere la lettera!? cacchio...a parte che è scritta in un italiano troppo difficile perchè possa comprenderla, inoltre dopo tutto quello che ha fatto e che stà facendo e si presume che farà per promuovere i grandi gruppi a discapito della piccola e media impresa, dopo tutto questo mi chiedo:" ma prechè scrivere proprio a lui!?!?!?"
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Metafore e concetti
    Certo che se Cortiana parla di "alfabeti della conoscenza" temo che Berlusconi non capisca. Faticherei anch'io a capire a cosa si riferisce.Che noia questa mania di usare eleganti metafore invece di termini precisi e denotativi.
    • chef scrive:
      Re: Metafore e concetti
      ma no, a me e' sembrato chiaro ed elegante.anzi, considerando che se ne parla gia' da un sacco di tempo e che tutti sanno di cosa si tratta, credo sia stato piu' chiaro di un lungo giro di parole.dopotutto si sta' rivolgendo al PresDelCons, che si suppone sia persona di un certo livello culturale.(o al limite se lo fa spiegare da Sandro :) )
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma sta Europa...
    - Scritto da: Vide

    Non a caso tutto il tema UE

    è collocato nella politica
    estera,

    che non può essere oggetto di

    referendum.

    Ma perchè invece ad esempio in Spagna
    il 20 febbraio fanno il referendum popolare
    per approvare o rifiutare la proposta di
    Costituzione europea recentemente fatta?
    perchè in Italia non succede?Beh forse perche in spagna è salita la sinistra che pare essere leggermente piu attenta alla gente ( o cosi vuol far credere).Non ho capito il motivo di tanta premura per la costituzione europea, frutto di un accordo improvviso e quasi miracoloso.Eppoi noi italiani dovremmo preoccuparci piu dell'inflazione post euro che della prostituzione, ops volevo dire costituzione europa.Possiamo stare tranquilli, a fare e votare quella costituzione è stata la stessa gentaccia che comanda a livello sosvranazionale per sfuggire ai vari parlamenti nazionali, che si nascode dietro nomi quali "consiglio d'europa", "consiglio europeo", "commissione".Posso aggiungere che la democrazia indiretta non è vera democrazia, Quella diretta invece puo essere realizzata solo in stati piccoli, allora tutta questa europeizzazione non è antidemocrazia? Ma certo che si!
  • chef scrive:
    Re: Ma avete idea delle forze in campo?
    - Scritto da: Anonimo
    Microsoft minaccia, corrompe, distrugge,
    impone brevetti, Palladium, ecc. ecc.
    Ma se alla fine la gente si rompe i maroni
    Windows non lo userà più
    nemmeno la nonna di Bill Gates, anche se
    avranno eliminato tutti i concorrenti free o
    pay.
    Piuttosto si ritorna al pallottoliere...e invece no: non si torna al pallottoliere.nessuno vuole tornare indietro.meglio una tenda nel deserto col cammello parcheggiato e la salsiccia sul fuoco ...o tutto questo PIU' un paio di occhialetti con cui vedere un film vecchio di centinaia di anni, pagandolo con la carta di credito ?(avete visto quella pubblicita' no ? il succo e' : "comunque sia il futuro .. c'avete da pagaaaaa")nonostante palladium, normative pro-case discografiche, galera per chi condivide musica il cui autore e' ormai polvere, nonostante tutto questo nessuno vorra' tornare all'eta' della pietra e vivere senza PC, senza musica, senza videogiochi.E' proprio per questo che "loro" credono di poter vincere. Perche' per quanto possa essere un futuro iniquo, regolato da "transazioni sicure" a tutti i livelli (monetario come umano), dove pochi dominano su una massa di peones, quei peones se la passeranno meglio di prima e non avranno voglia di ribellarsi. Tutto sommato si accontenteranno. Anzi, si gioveranno di macchine che cerceranno di venire incontro alle loro ridotte capacita' mentali (parafrasando Luttazzi :) )L'antidoto ? la Cultura Sara' per questo che viene sempre trascurata ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma sta Europa...
    - Scritto da: znarf

    non esiste uno strumento per

    i poveri cittadini di questa tanto
    decantata

    comunita' europea per opporsi a questo

    scempio?

    grazie

    Si esiste, sono proprio le istituzioni
    Europee (Parlamento, Consiglio, Commissione)
    Non a caso l'Europa e' l'ultima frontiera,
    negli USA questo dibattito non vi e' stato
    ed e' la patria dei brevetti su sw,
    algoritmi, pratiche di business. Non a caso,
    nonostatnte gli interessi, e' da tre anni
    che questa direttiva tentano di farla
    passare e ancora non ci sono riusciti,
    nonostante le pressioni (tangibili) dei
    lobbisti delle multinazionali.
    Si puo' intervenire rendendo visibile e
    controllando l'operato degli
    europarlamentari che avete eletto (che
    vogliono
    essere rieletti e quindi sono sensibili).
    Con pressioni sui governi (ossia su come
    votano al consiglio).
    Queste leggi vampiro (su acqua, conoscenza,
    etc..) passano a livello globale, all'oscuro
    dei corridoi delle istituzioni
    internazionali (sugli accordi TRIP non hanno
    lavorato piu' di 50 persone), quando vengono
    alla luce, possono essere sconfitte.
    Interessante intervista qui:
    www.pdci-europa.org/campagne/fks/noswpat/Apri
    Importante e' seguire cosa accade, prendere
    coscienza dei meccanismi, e rendere
    pubbliche le manovre oscure.
    Per seguire il procedimento legislativo di
    questa battaglia, e le azioni del GUE
    www.pdci-europa.org/campagne/fks/nelle-istitu
    e di altre che riguardano appunto la
    conoscenza
    www.pdci-europa.org/campagne/fks/fks-intro.ht
    Ricordiamoci che questa e' solo una
    battaglia all'interno di leggi vampiro piu'
    generali che sono in gestazione.In realtà i cittadini non possono proprio nulla, anche se cose venissero divulgate tra una leccisata e una velinata...Non ci hanno nemmeno chiesto se volevamo l'euro...figuriamoci.L'europa unita sembra un modo per sfuggire alla tenue democrazia che i nostri nonni si erano concquistati.L'europa unita è un processo di integrazione soffocante, siamo solo all'inizio, vedrete come perderanno ancora potere i governi nazionali......!Tanto piu l'impero è grande tanto piu il singolo non conta nulla.....anziche aveste stati piccoli e super democratici ci troveremo dentro colossi antidemocratici.
  • Anonimo scrive:
    siamo messi bene...
    Il destinatario non mi sembra molto azzeccatoVisto il suo perenne stato di "uomo in saldo" nei confronti dei potenti del mondo e la predominante campagna elettorale sarà sufficiente una citazione e un gesto di apprezzamento di Bill Gates nei confronti del nostro PresDelCons per acquistare l'incondizionato appoggio (o indifferenza) di tutto il nostro governo.
    • Anonimo scrive:
      Re: siamo messi bene...
      - Scritto da: Anonimo
      Il destinatario non mi sembra molto azzeccato
      Visto il suo perenne stato di "uomo in
      saldo" nei confronti dei potenti del mondo e
      la predominante campagna elettorale
      sarà sufficiente una citazione e un
      gesto di apprezzamento di Bill Gates nei
      confronti del nostro PresDelCons per
      acquistare l'incondizionato appoggio (o
      indifferenza) di tutto il nostro governo.che ingrato !Lui che e' sceso in campo per noi ...che per noi finisce sempre pancia sul tavolo quando qualche personagio importante passa a trovarcipovero silvio ...
  • Anonimo scrive:
    Strana questa Europa...
    Strana questa Europa dove il PARLAMENTO EUROPEO che rappresenta la volontà dei Popoli Europei prende certe decisioni e i "ministri" (volutamente minuscolo) europei tentano continue imboscate contrarie alle decisioni o alle direttive ESPRESSE dal PARLAMENTO EUROPEO....Se le cose stanno veramente in questi termini, qualcosa NON va in questo modello d' Europa e va sicuramente cambiato xchè + che un Europa dei Popoli è un' Europa da presa x i fondelli dei Popoli Europei.Questi "ministri" ne dovrannoi rispondere personalmente.
    • YangChenping scrive:
      Re: Strana questa Europa...
      - Scritto da: Anonimo
      Questi "ministri" ne dovrannoi rispondere
      personalmente.A chi? Agli elettori? Per eleggere altri ministri uguali, candidati dagli stessi partiti, finanziati dagli stessi personaggi? Ma dai.
      • Anonimo scrive:
        Re: Strana questa Europa...
        - Scritto da: YangChenping
        A chi? Agli elettori? Per eleggere altri
        ministri uguali, candidati dagli stessi
        partiti, finanziati dagli stessi personaggi?
        Ma dai.Sei un disfattista.Dovresti essere + ottimista.
  • Riot scrive:
    Re: Ma avete idea delle forze in campo?

    Si ma santo cielo, sono in maggioranza
    aziende USA, non europee.E' il capitalismo, tutto si può comprare se sei disposto a pagare un prezzo abbastanza alto, i politici non sono certo un eccezione.Mi chiedo quando decideranno di rinunciare a questa ombra di democrazia che ancora rimane e privatizzare il governo.Almeno così anche noi privati cittadini potremmo riunirci e fare una colletta per comprare i nostri politici... (risata amara).
    PERCHE' il parlamento europeo deve dare la
    zappa sui piedi all'europa? Che abbiamo
    fatto di male per avere questo?Il parlamento europeo fa anche il suo dovere, è il consiglio dei ministri che se ne sbatte della democrazia.
    E poi non c'entra niente l'open source,
    scusa. Se tu sei uno sviluppatore closed sai
    cosa gliene frega, se fai un player
    multimediale carino che da' fastidio a
    realplayer o wmediaplayer vedrai come ti
    fanno il mazzo a tarallo...Appunto, qui non si tratta solo di salvare l'opensource, ma anche di consegnare di fatto il sistema informatico agli USA, loro hanno avvocati veterani di battaglie sui brevetti più stupidi noi no.Inoltre la nuova moneta sarà costuita appunto dai brevetti, già ora le grandi corporazioni fanno tra loro delle concessioni incrociate di brevetti ("mi concedi di utilizzare il tuo brevetto one-click shoot nel mio videogame? In cambio ti concedo di usare il mio "sistema informatico per lo scambio di dati tra programmi" nel tuo applicativo") e noi saremo al verde.
  • Vide scrive:
    Re: Ma sta Europa...

    Non a caso tutto il tema UE
    è collocato nella politica estera,
    che non può essere oggetto di
    referendum.Ma perchè invece ad esempio in Spagna il 20 febbraio fanno il referendum popolare per approvare o rifiutare la proposta di Costituzione europea recentemente fatta? perchè in Italia non succede?
  • Anonimo scrive:
    A quando il NETSTRIKE?
    Direi che solo così possiamo farci sentire.....
    • Anonimo scrive:
      Re: A quando il NETSTRIKE?

      Direi che solo così possiamo farci
      sentire.....Non so sinceramente...Credo che l'organizzazione no-patents preferisca agire in modo legittimo appoggiandosi alla parte sana dei politici europei e nazionali.Una cosa come il net-strike forse darebbe modo ai soliti noti di sminuire e criminalizzare il movimento.:s
      • Anonimo scrive:
        Re: A quando il NETSTRIKE?

        Una cosa come il net-strike forse darebbe
        modo ai soliti noti di sminuire e
        criminalizzare il movimento.
        :sCondivido, sarebbe invece molto più sensato farsi sentire non tanto come semplici cittadini ma come categoria di professionisti. Molti politici non sanno e non sanno di non sapere. Bisogna informare, urlare non serve a niente, anzi.
      • Anonimo scrive:
        Re: A quando il NETSTRIKE?
        - Scritto da: Anonimo

        Direi che solo così possiamo
        farci

        sentire.....

        Non so sinceramente...
        Credo che l'organizzazione no-patents
        preferisca agire in modo legittimo
        appoggiandosi alla parte sana dei politici
        europei e nazionali.mysql
        select * from anagrafica_politici where onesto="yes";Empty set (0.01 sec)
        • Anonimo scrive:
          Re: A quando il NETSTRIKE?

          mysql
          select * from anagrafica_politici
          where onesto="yes";

          Empty set (0.01 sec)Non ci cascare...Ogni "squalo" che si rispetti vuole che tu pensi che ha il mondo in pugno.Da Bill Gates in giù...
  • Anonimo scrive:
    Marcinski aiutaci tu
    Te lo paghiamo noi il biglietto d'aereo dalla Polonia se vieni a Bruxelles!!! Risalvaci!
    • Anonimo scrive:
      Re: Marcinski aiutaci tu
      - Scritto da: Anonimo
      Te lo paghiamo noi il biglietto d'aereo
      dalla Polonia se vieni a Bruxelles!!!
      Risalvaci!No, a quanto pare stavolta la Polonia non prenderà più l'iniziativa (http://wiki.ffii.org/Pap050206En), ma sosterrà solo iniziative prese da altri paesi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Marcinski aiutaci tu

        No, a quanto pare stavolta la Polonia non
        prenderà più l'iniziativa
        (wiki.ffii.org/Pap050206En ), ma
        sosterrà solo iniziative prese da
        altri paesi.Tutto sommato comprensibile.Già con il doppio volo a Bruxell si è sfiorato il ridicolo.E' il Consiglio piuttosto che dovrebbe rientrare nella legalità.
  • Anonimo scrive:
    IL 17 PV MANIFESTAZIONE A BRUXELLES
    http://www.codiceaperto.org/forum/viewtopic.php?t=14502Organizzata dalla FFII contro la Brevettazione del SW in Europa e contro i reiterati tentativi di certuni ministri PRETORIANI amici del DRAGASACCOCCE di REDMOND che continuano a tendere imboscate x far passare una direttiva già ampiamente respinta dal PARLAMETO EUROPEO vecchio e nuovo e quindi contro la volontà espressa dal PARLAMENTO EUROPEO.C' è da chiedersi come mai questi PRETORIANI insistono nelle loro imboscate che sono contro gli interessi dei cittadini Europei e contro gli interessi economici di tutti solo per difendere interessi economici particolari delle potenti lobbies pidocchiose di talune multinazionali del SW con a capo quella del DRAGASACCOCCE di REDMOND alias Bill Gates che in questi giorni non lesina sue personali "visitine" in Europa con "particolari" inviti a colazione di personaggi politici Europei e appartenenti alla "Commissione Europea".
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma avete idea delle forze in campo?
    E se la faranno passare noi lotteremo, niente è definitivo. Verrà un giorno che la legge, magari durante una domenica pomeriggio mentre gli altri guardano le partite, verrà cancellata. E' utopico però bisogna sperare in qualcosa no? 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma avete idea delle forze in campo?
    No, spegni la TV, non il computer. Anche se stannno cercado di sopprimere la libera informazione, la rete ne fornisce ancora tanta che non trovi altrove. Il mondo è diventato troppo grande per poter essere informati soltanto col passaparola a quattrocchi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma avete idea delle forze in campo?
    - Scritto da: Anonimo

    Inutile dire che i cinesi non supportano
    l'idea
    dei brevetti in alcuna forma... mica sono
    scemi,
    che si tarpano le ali dello sviluppo da
    soli.Nooooo, http://www.sipo.gov.cn/sipo_English/flfg/zlflfg/t20020327_33872.htm
  • znarf scrive:
    Re: Link utile
    Una descrizione del procedimento legislativo e dello stato di avanzamento si trova sul sito del libero sapere del PdCI http://www.pdci-europa.org/campagne/fks/nelle-istituzioni.htmlNotizie flash sempre aggiornate, analisi e riflessioni, quihttp://www.pdci-europa.org/campagne/fks/fks-intro.htmlIl GUE si sta battendo in prima fila al PE, ogni supporto, suggerimento proposta e' utile, scrivete all'indirizzo ls@...menzionato in fondo al sito==================================Modificato dall'autore il 03/03/2005 14.30.16
  • znarf scrive:
    Re: Ma sta Europa...

    non esiste uno strumento per
    i poveri cittadini di questa tanto decantata
    comunita' europea per opporsi a questo
    scempio?
    grazieSi esiste, sono proprio le istituzioni Europee (Parlamento, Consiglio, Commissione)Non a caso l'Europa e' l'ultima frontiera, negli USA questo dibattito non vi e' stato ed e' la patria dei brevetti su sw, algoritmi, pratiche di business. Non a caso, nonostatnte gli interessi, e' da tre anni che questa direttiva tentano di farla passare e ancora non ci sono riusciti, nonostante le pressioni (tangibili) dei lobbisti delle multinazionali.Si puo' intervenire rendendo visibile e controllando l'operato degli europarlamentari che avete eletto (che vogliono essere rieletti e quindi sono sensibili). Con pressioni sui governi (ossia su come votano al consiglio). Queste leggi vampiro (su acqua, conoscenza, etc..) passano a livello globale, all'oscuro dei corridoi delle istituzioni internazionali (sugli accordi TRIP non hanno lavorato piu' di 50 persone), quando vengono alla luce, possono essere sconfitte. Interessante intervista qui:http://www.pdci-europa.org/campagne/fks/noswpat/AprileOnLine-Rizzo1.pdfImportante e' seguire cosa accade, prendere coscienza dei meccanismi, e rendere pubbliche le manovre oscure.Per seguire il procedimento legislativo di questa battaglia, e le azioni del GUEhttp://www.pdci-europa.org/campagne/fks/nelle-istituzioni.htmle di altre che riguardano appunto la conoscenzahttp://www.pdci-europa.org/campagne/fks/fks-intro.htmlRicordiamoci che questa e' solo una battaglia all'interno di leggi vampiro piu' generali che sono in gestazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma sta Europa...
    Visto che stai studiando e che e' in gioco il futuro economico di un continente in un settore vitale, non esiste uno strumento per i poveri cittadini di questa tanto decantata comunita' europea per opporsi a questo scempio?grazie
  • Anonimo scrive:
    Re: ora tutto è in mano al Governo
    - Scritto da: Anonimo

    sì, sì, tutto quello che
    ti

    pare, ma ora è il Governo in
    primo

    piano.

    ehm... è in mano al governo
    perché Cortiana ha spedito una
    lettera? noTutto è in mano al Governo perché è l'unico soggetto da parte italiana che potrà intervenire per bloccare l'accettazione della Direttiva.
    inondare invece la segreteria con e-mail che
    chiedono la stessa cosa? una sorta di
    pressione da parte dei cittadinisi può fare
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma avete idea delle forze in campo?
    - Scritto da: Anonimo
    Si ma santo cielo, sono in maggioranza
    aziende USA, non europee.NON ANCORA, vorrai dire.
    PERCHE' il parlamento europeo deve dare la
    zappa sui piedi all'europa? Che abbiamo
    fatto di male per avere questo?Abbiamo avuto PRODI che ci ha voluto portare a tutti i costi nell'UE. Ovviamente Prodi non c'entra nulla, non conta un cazzo. E' l'UE stessa che sta copiando papale papale gli USA.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma avete idea delle forze in campo?

      Abbiamo avuto PRODI che ci ha voluto portare
      a tutti i costi nell'UE. Ovviamente ProdiSe non fossimo entrati nellì'UE a quest'ora saremmo messi peggio dell'Argentina...
      • AlphaC scrive:
        Re: Ma avete idea delle forze in campo?
        - Scritto da: Anonimo

        Abbiamo avuto PRODI che ci ha voluto
        portare

        a tutti i costi nell'UE. Ovviamente
        Prodi

        Se non fossimo entrati nellì'UE a
        quest'ora saremmo messi peggio
        dell'Argentina...quoto, che pensi sarebbe successo alla borsa italiana dopo i crack parmalat e cirio?Di parmalat se ne parla negli stati uniti come il caso enron europeo (fonte: times)
  • Anonimo scrive:
    Ma avete idea delle forze in campo?
    Qui si parla dei brevetti su tutto il multimedia, l'online shopping, i database. A questa gente passare sul cadavere dell'open source non frega niente, perche' ci sono in ballo miliardi di miliardi. Proveranno e riproveranno, corromperanno deputati e cancellieri, finche' non riusciranno a far passare la legge, magari di domenica pomeriggio mentre tutti guardano le partite. Sveglia gente, questa lotta non ha futuro. Se volete combatterla, dovevate prima combattere l'ignoranza, che loro, abbassando il livello culturale delle scuole, stanno intelligentemente distruggendo. Internet potrebbe salvarci tutti, se ci fosse la democrazia diretta, e per ogni legge venissero aperti forum pubblici di discussione online. Ma c'e' gente che non capisce, e non vuole capire che l'alternativa alla democrazia diretta non e' la democrazia rappresentativa, ma l'oligarchia delle multinazionali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma avete idea delle forze in campo?
      E, aggiungo, la prova dove sta? Che l'unico paese in cui si punta tutto su scuole e ricerca, cioe' la Cina, e' avanti a tutti gli altri. I fisici cinesi hanno appena creato un nuovo tipo di reattore nucleare a prova di melt-down, mentre noi italiani abbiamo addirittura ABOLITO il corso di laurea in ingegneria nucleare. Inutile dire che i cinesi non supportano l'idea dei brevetti in alcuna forma... mica sono scemi, che si tarpano le ali dello sviluppo da soli. Ma noi si.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma avete idea delle forze in campo?
      - Scritto da: Anonimo
      Qui si parla dei brevetti su tutto il
      multimedia,
      l'online shopping, i database. A questa
      gente
      passare sul cadavere dell'open source non
      frega niente, perche' ci sono in ballo
      miliardi
      di miliardi. Si ma santo cielo, sono in maggioranza aziende USA, non europee.PERCHE' il parlamento europeo deve dare la zappa sui piedi all'europa? Che abbiamo fatto di male per avere questo?E poi non c'entra niente l'open source, scusa. Se tu sei uno sviluppatore closed sai cosa gliene frega, se fai un player multimediale carino che da' fastidio a realplayer o wmediaplayer vedrai come ti fanno il mazzo a tarallo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma avete idea delle forze in campo?
      - Scritto da: Anonimo
      Sveglia gente, questa lotta non ha futuro.Ma tu sei amico di chi?Mi limito a farti notare che se hanno tanta fretta di farla passare di nascosto, significa che tanto sicuri non sono.
      Internet potrebbe salvarci tutti, se ci
      fosse la
      democrazia diretta, e per ogni legge
      venissero
      aperti forum pubblici di discussione online.Mi sembra un tantino utopico, allo stato attuale.La massa, in quanto tale, e' stupida e ignorante, come ben sanno i pubblicitari. Spegni il computerino e vivi un po', che forse cominci a capire la realta' in cui sei immerso...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma avete idea delle forze in campo?

      passare sul cadavere dell'open source non
      frega niente, perche' ci sono in ballo
      miliardi
      di miliardi. Precisiamo... sul cadavere della "informatica tutta".
      Proveranno e riproveranno, corromperanno
      deputati e cancellieri, finche' non
      riuscirannoPerchè tu pensi che un Consiglio dei Ministri UE che se ne frega della volonta del Parlamento sia onesto?:)
      a far passare la legge, magari di domenica
      pomeriggio mentre tutti guardano le partite.Magari ad una riunione su agricoltura e pesca?
      Ma c'e' gente che non capisce, e non vuole
      capire
      che l'alternativa alla democrazia diretta
      non e'
      la democrazia rappresentativa, ma
      l'oligarchia
      delle multinazionali.Microsoft minaccia, corrompe, distrugge, impone brevetti, Palladium, ecc. ecc.Ma se alla fine la gente si rompe i maroni Windows non lo userà più nemmeno la nonna di Bill Gates, anche se avranno eliminato tutti i concorrenti free o pay.Piuttosto si ritorna al pallottoliere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma avete idea delle forze in campo?
      non passi solo sopra il cadavere del software libero ma anche sopra quello delle aziende europee (soprattutto PMI) che si ritroveranno a competere con le aziende americane che hanno gia in tasca un consistente portfolio brevetti in quanto hanno ormai brevettato tutto il brevettabile.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma cortiana
    - Scritto da: Anonimo
    è verde?Si è dei Verdi
  • Anonimo scrive:
    ma cortiana
    è verde?
  • Anonimo scrive:
    Re: ora tutto è in mano al Governo
    - Scritto da: Anonimo
    Questa è l'occasione per verificare
    se il nostro Governo è in grado di
    difendere i nostri interessi oppure se ci
    sta svendendo alle pratiche illiberali dei
    brevetti-software, anche solo con
    l'astensione.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=559453AstensioniAinardi RifondazioneBertinotti RifondazioneMorgantini RifondazioneScarbonchi RifondazioneVinci RifondazioneLisi Forza ItaliaMarini Centro Sinistra
    • Anonimo scrive:
      Re: ora tutto è in mano al Governo
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Questa è l'occasione per
      verificare

      se il nostro Governo è in grado
      di

      difendere i nostri interessi oppure se
      ci

      sta svendendo alle pratiche illiberali
      dei

      brevetti-software, anche solo con

      l'astensione.

      punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=559453

      Astensioni..sì, sì, tutto quello che ti pare, ma ora è il Governo in primo piano. Se vuole dimostrare di essere dalla parte dei cittadini italiani e europei, può farlo.Oppure può lavarsene le mani e svenderci tutti.Sta al Governo muoversi e dimostrare di essere meno imbelle degli astenuti di cui sopra. Nascondersi dietro gli errori di altri non servirà.Questo Governo vuol dimostrare di essere migliore di quegli astenuti oppure si accontenta di essere pari ai "comunisti" ?
      • Anonimo scrive:
        Re: ora tutto è in mano al Governo

        sì, sì, tutto quello che ti
        pare, ma ora è il Governo in primo
        piano. ehm... è in mano al governo perché Cortiana ha spedito una lettera? ma per favore...inondare invece la segreteria con e-mail che chiedono la stessa cosa? una sorta di pressione da parte dei cittadini
  • Anonimo scrive:
    ora tutto è in mano al Governo
    Questa è l'occasione per verificare se il nostro Governo è in grado di difendere i nostri interessi oppure se ci sta svendendo alle pratiche illiberali dei brevetti-software, anche solo con l'astensione.
  • Anonimo scrive:
    Link utile
    Per conoscere l'evoluzione costantemente:http://kwiki.ffii.org/SwpatcninoEne speriamo che anche gli spagnoli facciano qualcosa come sembra:http://barrapunto.com/articles/05/02/08/1717239.shtml
Chiudi i commenti