Nikon D4, la nuova ammiraglia

Presentata la nuova reflex professionale da 6000 dollari, progettata per dare il massimo anche con i video e compatibile con le nuove schede Sony XQD
Presentata la nuova reflex professionale da 6000 dollari, progettata per dare il massimo anche con i video e compatibile con le nuove schede Sony XQD

Nikon inizia il 2012 giocando subito la carta D4 . Grazie alle sue caratteristiche, la nuova reflex professionale diventa subito il nuovo punto di riferimento per tutto il mondo dei professionisti della fotografia. La macchina è studiata per lavorare in qualsiasi condizione di luminosità, ad altissima velocità, ma fissa nuovi standard anche riguardo la silenziosità.

Il cuore della Nikon D4 è un sensore CMOS “FX” da 16,2 megapixel, capace di raggiungere una velocità di scatto pari a 11 fps. L’innovativo processore utilizzato da Nikon, l’EXPEED 3, è concepito per gestire in scioltezza grosse quantità di dati, e limitare al massimo i disturbi senza falsare i colori e la nitidezza delle immagini.

Per quanto riguarda i tempi d’esposizione, la DSRL in arrivo a febbraio offre prestazioni ISO 12.800 con disturbi minimi. Per condizioni ancora più estreme, saranno inoltre disponibili i livelli di sensibilità ISO 50 e ISO 204.800 equivalenti.

La full-frame Nikon è dotata di un’ampia memoria buffer, lavora con le Compact Flash ad alta velocità ma potrà appoggiarsi anche alle innovative memory card XQD , che sfruttano l’interfaccia PCI Express da 2,5 Gbps per raggiungere una velocità di scrittura pari a 125 MB/s. Con una XQD da 32GB nel suo slot, la D4 potrebbe gestire fino a circa 100 fotogrammi in formato RAW, in modalità scatto continuo.

Le altre caratteristiche tecniche indicano comandi personalizzabili, registrazione video Full HD (1080P), uscita HDMI, messa a fuoco da 51 punti e sistema avanzato di riconoscimento scene gestito dal sensore RGB da 91.000 pixel. Per gestire il tutto si passa da un monitor LCD da 8 cm (3,2 pollici) e 921.000 punti.

II corpo macchina di questo modello (venduto a 5999 dollari) è composto da una lega di magnesio resistente quanto leggera, mentre l’otturatore è realizzato in kevlar e fibra di carbonio. Tra gli optional acquistabili troviamo modulo GPS, trasmettitore wireless, remote controller, microfono stereo e un apposito set di lenti da 500 euro (AF-S 85mm f/1.8G FX).

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 01 2012
Link copiato negli appunti