Nikon mette un proiettore nella fotocamera

Nikon mette un proiettore nella fotocamera

La riproposizione dell'incubo delle diapositive delle vacanze nell'era digitale. Basta un muro bianco per far gustare ad amici e parenti i propri scatti in 40 pollici di diagonale
La riproposizione dell'incubo delle diapositive delle vacanze nell'era digitale. Basta un muro bianco per far gustare ad amici e parenti i propri scatti in 40 pollici di diagonale

Qualcuno l’ha già definita la fotocamera più innovativa dell’anno, potenzialmente capace – se dimostrerà di rispondere a una reale esigenza dei consumatori – di lanciare un nuovo trend. Si tratta della compatta Coolpix S1000pj di Nikon, la prima al mondo provvista di un proiettore d’immagini integrato.

la nikon s1000pj Il proiettore, con risoluzione VGA e comandabile da remoto, permette di mostrare foto e video “in grande formato” a parenti e amici anche quando non si dispone di un computer o di un televisore. Le immagini proiettate hanno una dimensione che, a seconda della distanza, può andare dai 13 ai 104 cm, equivalenti all’incirca ad un televisore con diagonale compresa fra 5 e 40 pollici. Per visualizzare le foto alla massima dimensione la fotocamera va posta a una distanza di circa due metri dalla superficie di proiezione.

Il proiettore incorporato nella S1000pj è di tipo LCoS (Liquid Crystal on Silicon), ed è accreditato di una luminosità pari a 10 lumen e di un rapporto di contrasto di 30 a 1. Nikon afferma che la batteria, a piena carica, può garantire fino a un’ora continuata di proiezione.

Per il resto, la S1000pj è una tipica fotocamera punta-e-scatta. Dotata di un sensore da 12,1 megapixel effettivi e di uno schermo LCD da 2,7 pollici e 230mila pixel di risoluzione, questa compatta offre uno zoom ottico 5x ad escursione interna e con lunghezza focale di 28-140 mm equivalenti, valori ISO compresi fra 64 e 6400 (range difficilmente sfruttabile per intero di solito su questo tipo di macchine), un sistema di stabilizzazione ottico ed uno digitale, la capacità di selezionare automaticamente le scene in base al soggetto inquadrato e le ormai immancabili funzioni di riconoscimento dei volti e di espansione della gamma dinamica (d-lightning). La macchina è anche in grado di registrare video alla risoluzione di 640 x 480 pixel e 30 FPS.

Il corpo è rifinito in alluminio e disponibile nelle colorazioni silver e black. La memoria interna, da 36 MB, è affiancata da uno slot per schede SD/SDHC, mentre la batteria ricaricabile agli ioni di litio, modello EN-EL12, è accreditata di fornire un’autonomia di circa 220 scatti per carica.

Il prezzo al pubblico annunciato da Nikon Europe per la Coolpix S1000pj è di 429 euro.

Coolpix S70 Insieme alla S1000pj, Nikon ha introdotto altre tre compatte della linea Coolpix: la S70 , la S640 e la S570 . Tutte e tre hanno caratteristiche molto simili a quelle della S1000pj, tra cui un sensore da 12 megapixel, uno zoom ottico 5x e uno schermo che, ad esclusione di quello della S70, è di 2,7 pollici. Il modello che si distingue più dal gruppo è proprio l’S70, il quale ha un design più “stiloso”, un display OLED da 3,5 pollici e il supporto alla registrazione di video con risoluzione 720p nonché un’interfaccia touch totale che elimina qualsiasi pulsante dal retro della macchina.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti