No alla moltiplicazione dei CD inutili

di L. Assenti. Interessante l'iniziativa di due giovani americani che hanno trovato un modo curioso per cercare di convincere AOL a cessare la produzione e la distribuzione di milioni di CD che poi restano inutilizzati


Roma – Chi non ricorda la quantità impressionante di Cd-ROM che furono distribuiti da tutti i maggiori provider quando esplose in Italia il Free Internet? All’uscita dei cinema e delle scuole, all’ingresso delle Università e delle Biblioteche, incellophanati insieme alle riviste in edicola, distribuiti ai crocicchi delle strade… Quei Cd-ROM erano dappertutto. Dentro, solo molta fuffa e la configurazione per agganciare il proprio computer alla Rete pagando la telefonata e non più anche l’abbonamento al proprio provider.

Che fino hanno fatto quei Cd-ROM? In molti casi saranno stati utilizzati dagli utenti e saranno poi finiti nei cassonetti. In molti altri avranno contribuito ad aumentare la quantità di immondizia incontrollata che finisce nelle nostre campagne. Nessuno lo sa con esattezza. Negli Stati Uniti per un fenomeno del tutto analogo qualcuno ha deciso di organizzarsi. Ed è un esempio che andrebbe imitato.

Puntando al caso più clamoroso tra i provider americani, quello di AOL, due giovani statunitensi hanno deciso di raccogliere, come fossero spazzatura, quanti più possibili Cd-ROM del provider e di depositarli uno sull’altro all’ingresso degli uffici della sede centrale del colosso americano. Si tratta di Cd-ROM contenenti il programma di connessione di AOL, programma con il quale da ormai quasi 10 anni il maggiore provider del mondo inonda le case di milioni di americani.

Con un sito dal nome che è tutto un programma, No more AOL Cds , i due stanno spingendo l’iniziativa, mettendo alla berlina AOL pubblicizzando, per esempio, il numero di dischi del provider che hanno raccolto all’estero.

Al centro della campagna c’è il desiderio di porre fine alla produzione incontrollata di questi Cd-ROM che, senza neppure essere guardati, in misura sempre crescente finiscono nelle discariche o dispersi in modo persino preoccupante sul piano ambientale. Chi spedisce quelle offerte per conto di AOL ha persino ammesso che solo uno su cento di coloro che ricevono il CD effettivamente poi lo utilizza…

Tutta la campagna orchestrata dai due giovani è corredata naturalmente di banner e mailing list che consentono di trasformare l’idea in una comunità vivente di eco-amici che oggi ha già raccolto quasi 100mila CD e che punta al milione. Saranno quelli ad essere depositati dinanzi ad America Online.

L’impresa dei due entusiasti è, a questo punto, osservata da tanti. Se sarà possibile bloccare un’iniziativa di marketing così pesante sul piano ambientale prodotta dal maggiore provider americano allora, dicono i due, si potrà fermare quella di chiunque altro. Incrociamo le dita…

Lamberto Assenti

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La solita ipocrisia
    I poteri forti cercano sempre la censura perché l'ignoranza indebolisce l'avversario. Ma nota bene che l'avversario non è solo il "terrorista" (dipinto come sanguinario che uccide per diletto), ma anche la popolazione del suo stesso paese che "potrebbe" disapprovare le sue porcate se fosse meno ignorante.
  • Anonimo scrive:
    Tu da che parte stai?
    ..Stai dalla parte di chi ruba nei supermercati... o di chi gli ha costruiti rubando..? (F. De Gregori)
  • Anonimo scrive:
    terrorismo?
    spesso quello che viene definito terrorismo è l'ultima spiaggia di tanti disperati vittime dei vari terrorismi di stato.chi è terrorista? chi alla disperazione occupa un teatro o chi ammazza 200 persone mandandone altre 500 in ospedale al semplice scopo che non si parli di cosa è successo nei 10 anni precedenti?chi si fa saltare su un autobus o chi da quasi 36 anni gli fa subire angherie di ogni tipo pretestandole con avvenimenti terroristici subiti 60 anni fa da altri soggetti?
    • Anonimo scrive:
      Re: terrorismo?
      bravo.. vai tu e metti d'accordo tutti...
    • Anonimo scrive:
      i veri terroristi siamo noi.
      - Scritto da: carmine
      spesso quello che viene definito terrorismo
      è l'ultima spiaggia di tanti disperati
      vittime dei vari terrorismi di stato.
      chi è terrorista? chi alla disperazione
      occupa un teatro o chi ammazza 200 persone
      mandandone altre 500 in ospedale al semplice
      scopo che non si parli di cosa è successo
      nei 10 anni precedenti?
      chi si fa saltare su un autobus o chi da
      quasi 36 anni gli fa subire angherie di ogni
      tipo pretestandole con avvenimenti
      terroristici subiti 60 anni fa da altri
      soggetti?Pienamente d'accordo! Li chiamano "terroristi" perchè reagiscono con la violenza alle angherie che hanno subito da anni. Se questa è gente è disposta a morire è perchè non ha + niente da perdere. Se una persona viene e ci prende a calci noi come reagiamo? Cerchiamo il dialogo o reagiamo?Anche il + moderato alla fine passa dalle parole alle mani.
      • Anonimo scrive:
        Re: i veri terroristi siete voi.
        - Scritto da: qwerty


        - Scritto da: carmine

        spesso quello che viene definito
        terrorismo

        è l'ultima spiaggia di tanti disperati

        vittime dei vari terrorismi di stato.

        chi è terrorista? chi alla disperazione

        occupa un teatro o chi ammazza 200 persone

        mandandone altre 500 in ospedale al
        semplice

        scopo che non si parli di cosa è successo

        nei 10 anni precedenti?

        chi si fa saltare su un autobus o chi da

        quasi 36 anni gli fa subire angherie di
        ogni

        tipo pretestandole con avvenimenti

        terroristici subiti 60 anni fa da altri

        soggetti?
        Pienamente d'accordo! Li chiamano
        "terroristi" perchè reagiscono con la
        violenza alle angherie che hanno subito da
        anni. Se questa è gente è disposta a morire
        è perchè non ha + niente da perdere.
        Se una persona viene e ci prende a calci noi
        come reagiamo? Cerchiamo il dialogo o
        reagiamo?
        Anche il + moderato alla fine passa dalle
        parole alle mani.Ma per piacere.Se uno mi prende a calci, non vado a uccidere a caso dei suoi connazionali, magari convinto diguadagnarmi così il paradiso.
        • Anonimo scrive:
          Re: i veri terroristi siete voi.
          - Scritto da: x - :


          - Scritto da: qwerty





          - Scritto da: carmine


          spesso quello che viene definito

          terrorismo


          è l'ultima spiaggia di tanti disperati


          vittime dei vari terrorismi di stato.


          chi è terrorista? chi alla disperazione


          occupa un teatro o chi ammazza 200
          persone


          mandandone altre 500 in ospedale al

          semplice


          scopo che non si parli di cosa è
          successo


          nei 10 anni precedenti?


          chi si fa saltare su un autobus o chi
          da


          quasi 36 anni gli fa subire angherie di

          ogni


          tipo pretestandole con avvenimenti


          terroristici subiti 60 anni fa da altri


          soggetti?

          Pienamente d'accordo! Li chiamano

          "terroristi" perchè reagiscono con la

          violenza alle angherie che hanno subito da

          anni. Se questa è gente è disposta a
          morire

          è perchè non ha + niente da perdere.

          Se una persona viene e ci prende a calci
          noi

          come reagiamo? Cerchiamo il dialogo o

          reagiamo?

          Anche il + moderato alla fine passa dalle

          parole alle mani.


          Ma per piacere.
          Se uno mi prende a calci, non vado a
          uccidere a caso dei suoi connazionali,
          magari convinto di
          guadagnarmi così il paradiso.
          ma se uno ammazza a caso tutti i miei parenti a nome dei suoi si
          • Anonimo scrive:
            Re: i veri terroristi siete voi.
            - Scritto da: carmine


            - Scritto da: x - :





            - Scritto da: qwerty








            - Scritto da: carmine



            spesso quello che viene definito


            terrorismo



            è l'ultima spiaggia di tanti
            disperati



            vittime dei vari terrorismi di
            stato.



            chi è terrorista? chi alla
            disperazione



            occupa un teatro o chi ammazza 200

            persone



            mandandone altre 500 in ospedale al


            semplice



            scopo che non si parli di cosa è

            successo



            nei 10 anni precedenti?



            chi si fa saltare su un autobus o
            chi

            da



            quasi 36 anni gli fa subire
            angherie di


            ogni



            tipo pretestandole con avvenimenti



            terroristici subiti 60 anni fa da
            altri



            soggetti?


            Pienamente d'accordo! Li chiamano


            "terroristi" perchè reagiscono con la


            violenza alle angherie che hanno
            subito da


            anni. Se questa è gente è disposta a

            morire


            è perchè non ha + niente da perdere.


            Se una persona viene e ci prende a
            calci

            noi


            come reagiamo? Cerchiamo il dialogo o


            reagiamo?


            Anche il + moderato alla fine passa
            dalle


            parole alle mani.





            Ma per piacere.

            Se uno mi prende a calci, non vado a

            uccidere a caso dei suoi connazionali,

            magari convinto di

            guadagnarmi così il paradiso.


            ma se uno ammazza a caso tutti i miei
            parenti a nome dei suoi sicioè se un messicano (tanto per citare uno stato)viene qui e fa una strage coinvolgendo i tuoi parenti, tu te ne vai in Messico a sparare alla popolazione?Ben sapendo fra l'altro che chi uccide non c'entra nulla?
          • Anonimo scrive:
            Re: i veri terroristi siete voi.
            - Scritto da: x - :


            - Scritto da: carmine





            - Scritto da: x - :








            - Scritto da: qwerty











            - Scritto da: carmine




            spesso quello che viene definito



            terrorismo




            è l'ultima spiaggia di tanti

            disperati




            vittime dei vari terrorismi di

            stato.




            chi è terrorista? chi alla

            disperazione




            occupa un teatro o chi ammazza
            200


            persone




            mandandone altre 500 in ospedale
            al



            semplice




            scopo che non si parli di cosa è


            successo




            nei 10 anni precedenti?




            chi si fa saltare su un autobus o

            chi


            da




            quasi 36 anni gli fa subire

            angherie di



            ogni




            tipo pretestandole con
            avvenimenti




            terroristici subiti 60 anni fa da

            altri




            soggetti?



            Pienamente d'accordo! Li chiamano



            "terroristi" perchè reagiscono con
            la



            violenza alle angherie che hanno

            subito da



            anni. Se questa è gente è disposta a


            morire



            è perchè non ha + niente da
            perdere.



            Se una persona viene e ci prende a

            calci


            noi



            come reagiamo? Cerchiamo il dialogo
            o



            reagiamo?



            Anche il + moderato alla fine passa

            dalle



            parole alle mani.








            Ma per piacere.


            Se uno mi prende a calci, non vado a


            uccidere a caso dei suoi connazionali,


            magari convinto di


            guadagnarmi così il paradiso.




            ma se uno ammazza a caso tutti i miei

            parenti a nome dei suoi si

            cioè se un messicano (tanto per citare uno
            stato)
            viene qui e fa una strage coinvolgendo i
            tuoi parenti, tu te ne vai in Messico a
            sparare alla popolazione?
            Ben sapendo fra l'altro che chi uccide non
            c'entra nulla?
            se un militare messicano facesse questo a nome del suo governo, certo che si
          • Anonimo scrive:
            Re: i veri terroristi siete voi.

            se un militare messicano facesse questo a
            nome del suo governo, certo che siok, avevo visto giusto allora.Non posso che confermare quanto ho scritto nel mio titolo modificato.
          • Anonimo scrive:
            troppo comodo
            - Scritto da: x - :


            se un militare messicano facesse questo a

            nome del suo governo, certo che si

            ok, avevo visto giusto allora.
            Non posso che confermare quanto ho scritto
            nel mio titolo modificato.E' facile parlare quando non si ha sulle spalle una vita fatta di sofferenze.Ma cosa credi? che quella gente preferisce il terrorismo a un'esistenza normale? Hai mai visto in che condizione cresce e vive un palestinese? Lo sai almeno che un terzo della popolazione cecena è morta a causa di questa guerra?Certo, la violenza non è la soluzione ma qui si parla di persone a cui è stato tolto tutto.Sono pronto a scommettere che chiunque,messo nelle stesse condizioni,alla fine arriverebbe a compiere simili gesti
          • Anonimo scrive:
            Re: troppo comodo
            - Scritto da: qwerty


            - Scritto da: x - :




            se un militare messicano facesse
            questo a


            nome del suo governo, certo che si



            ok, avevo visto giusto allora.

            Non posso che confermare quanto ho scritto

            nel mio titolo modificato.
            E' facile parlare quando non si ha sulle
            spalle una vita fatta di sofferenze.
            Ma cosa credi? che quella gente preferisce
            il terrorismo a un'esistenza normale? E cosa credi, che far esplodere autobus o rapire gente nei teatri aiuti la loro causa?
            Hai mai visto in che condizione cresce e
            vive un palestinese?
            Lo sai almeno che un terzo della popolazione
            cecena è morta a causa di questa guerra?Sì, sono stato l'unico che ne ha parlato sul forum a tema libero tempo fa.
            Certo, la violenza non è la soluzione ma qui
            si parla di persone a cui è stato tolto
            tutto.
            Sono pronto a scommettere che chiunque,messo
            nelle stesse condizioni,alla fine
            arriverebbe a compiere simili gestiHai perso la scommessa.Non mi risulta che i sopravissuti ai campi di stermino nazisti si sono fatti per caso esplodere negli scuolabus di Berlino.
          • Anonimo scrive:
            Re: troppo comodo

            E cosa credi, che far esplodere autobus o
            rapire gente nei teatri aiuti la loro causa?Certo, il ricatto,nel caso di mosca,è l'ultima spiaggia. Non ci sono altre soluzioni. Putin non vuole neanche sentire la parola referendum. E' un atto terrorista quello che hanno fatto ma se volevano semplicemente diffondere il terrore si sarebbero subito fatti saltare in aria. Non lo hanno fatto e non perchè non ne hanno avuto l'occasione ma perchè sapevano che il ricatto è l'unica arma che resta per combattere.Non dico che è giusto, ma è innegabile che si tratta di una guerra che coinvolge degli innocenti, sia da una parte che dall'altra.A sentire i giornali sembra che le uniche vittime di questa gurra siano i russi.
            Non mi risulta che i sopravissuti ai campi
            di stermino nazisti si sono fatti per caso
            esplodere negli scuolabus di Berlino.Certo non c'era + nessun nemico da combattere!Quello che stanno facendo gli istraeliani non terrorismo? hanno causato 2 milioni di profughi negli ultimi 50 anni, costruito uno stato sulle ceneri di almeno 400 villaggi.Perchè quando è uno stato a perpretare simili infamie non si usa il termine terrorismo?Io penso che il terrorismo nasce da altro terrorismo.
          • Anonimo scrive:
            Re: troppo comodo
            Perchè lo stato lo fa per conseguire un fine ben preciso.I terroristi uccidono gente innocente col solo fine di ucciderli. Il farlo non porterà nulla alla loro causa, anzi la loro causa verrà vistacon maggior distacco dall'opinione pubblica.Le azioni intraprese dallo stato hanno una finalità invece ben precisa e i mezzi che adoperano sono coerenti con questo fine.O detta in soldoni i russi combattono in Cecenia per impedirne l'indipendenza.I terroristi uccidono gente innocente senza fini precisi, se non x seminare terrore.Non so se sono riuscito a spiegarmi, comunque non sto dando giudizi morali alla cosa (detto x inciso quello che i terroristi hanno fatto nel teatro, i russi l'hanno fatto in cecenia).
          • Anonimo scrive:
            Re: troppo comodo
            - Scritto da: x - :

            Perchè lo stato lo fa per conseguire un fine
            ben preciso.

            I terroristi uccidono gente innocente col
            solo
            fine di ucciderli. Il farlo non porterà
            nulla
            alla loro causa, anzi la loro causa verrà
            vista
            con maggior distacco dall'opinione pubblica.
            Le azioni intraprese dallo stato hanno una
            finalità invece ben precisa e i mezzi che
            adoperano sono coerenti con questo fine.Lo sterminio di un terzo dei ceceni fa parte di questa finalità? A quella stessa opinione pubblica tanto innocente non gli è importato nulla della sorte dei ceceni, tant'è che hanno votato una persona che in campagna elettorale prometteva "pugno di ferro" per la questione cecena.
            O detta in soldoni i russi combattono in
            Cecenia per impedirne l'indipendenza.
            I terroristi uccidono gente innocente senza
            fini precisi, se non x seminare terrore.Perchè i soldati russi "combattono" e i terroristi "uccidono gente innocente"?Fanno entrambi la stessa cosa.
            Non so se sono riuscito a spiegarmi,
            comunque non sto dando giudizi morali alla
            cosa (detto x inciso quello che i terroristi
            hanno fatto nel teatro, i russi l'hanno
            fatto in cecenia). Siamo sulla stessa lunghezza d'onda, quello che trovo ingiusto è la disparità di trattamento che i media riservano tra terrorismo e "azioni intraprese dallo stato". Simili atti di terrorismo sono la conseguenza di qualcosa, solo che i media tendono a celare le cause e farli apparire come irrazionali azioni di fanatici.Se putin avesse permesso ai ceceni di decidere,tramite referendum, la propria sorte, non si sarebbe arrivati a tanto.
          • Anonimo scrive:
            Re: troppo comodo
            - Scritto da: qwerty


            - Scritto da: x - :



            Perchè lo stato lo fa per conseguire un
            fine

            ben preciso.



            I terroristi uccidono gente innocente col

            solo

            fine di ucciderli. Il farlo non porterà

            nulla

            alla loro causa, anzi la loro causa verrà

            vista

            con maggior distacco dall'opinione
            pubblica.

            Le azioni intraprese dallo stato hanno una

            finalità invece ben precisa e i mezzi che

            adoperano sono coerenti con questo fine.

            Lo sterminio di un terzo dei ceceni fa parte
            di questa finalità? Purtroppo sì.
            A quella stessa opinione pubblica tanto
            innocente non gli è importato nulla della
            sorte dei ceceni, tant'è che hanno votato
            una persona che in campagna elettorale
            prometteva "pugno di ferro" per la questione
            cecena.Non meritano certo di essere uccisi per un voto.

            O detta in soldoni i russi combattono in

            Cecenia per impedirne l'indipendenza.

            I terroristi uccidono gente innocente
            senza

            fini precisi, se non x seminare terrore.

            Perchè i soldati russi "combattono" e i
            terroristi "uccidono gente innocente"?
            Fanno entrambi la stessa cosa.E' quello che cercavo di dirti.L'azione al teatro non aiuta la causa cecena, anzi...

            Non so se sono riuscito a spiegarmi,

            comunque non sto dando giudizi morali alla

            cosa (detto x inciso quello che i
            terroristi

            hanno fatto nel teatro, i russi l'hanno

            fatto in cecenia).

            Siamo sulla stessa lunghezza d'onda, quello
            che trovo ingiusto è la disparità di
            trattamento che i media riservano tra
            terrorismo e "azioni intraprese dallo
            stato". Purtroppo i media hanno i fari puntati solo su Usa v.s. avversario di turno o Israele v.s. Palestina.E non solo i media, ma anche tanti "pacifisti".Cecenia, Kashmir o i tanti stati africani non fanno "audience".
            Simili atti di terrorismo sono la
            conseguenza di qualcosa, solo che i media
            tendono a celare le cause e farli apparire
            come irrazionali azioni di fanatici.
            Se putin avesse permesso ai ceceni di
            decidere,tramite referendum, la propria
            sorte, non si sarebbe arrivati a tanto.Beh, putin non vuole dare alla cecenia la possibilità di fare referendum, e in parte lo condivido.Te vedresti di buon occhio se qualche anno fa,quando la Lega aveva una diffusione maggiore di oggi, si fosse permesso un referendum per la secessione del nord?Io fra russia e cecenia pendo + per la causa cecena, ma quando mi si dice:A uccide il padre di BALLORAB uccide C(con A e C legati solo da una stessa nazionalità o religione o razza o quant'altro di non stettamente legato)non lo sopporto.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: troppo comodo
            - Scritto da: x - :


            - Scritto da: qwerty





            - Scritto da: x - :





            Perchè lo stato lo fa per conseguire un

            fine


            ben preciso.





            I terroristi uccidono gente innocente
            col


            solo


            fine di ucciderli. Il farlo non porterà


            nulla


            alla loro causa, anzi la loro causa
            verrà


            vista


            con maggior distacco dall'opinione

            pubblica.


            Le azioni intraprese dallo stato hanno
            una


            finalità invece ben precisa e i mezzi
            che


            adoperano sono coerenti con questo
            fine.



            Lo sterminio di un terzo dei ceceni fa
            parte

            di questa finalità?
            Purtroppo sì.i militari uccidono per assenza di coscienza, i terroristi per assenza di speranza.è sbagliato uccidere, ma lo è di meno se si è disperati

            A quella stessa opinione pubblica tanto

            innocente non gli è importato nulla della

            sorte dei ceceni, tant'è che hanno votato

            una persona che in campagna elettorale

            prometteva "pugno di ferro" per la
            questione

            cecena.
            Non meritano certo di essere uccisi per un
            voto.infatti non sono stati uccisi dai ceceni.la mia opinione è che le teste di cuoio abbiano simulato la morte dei partigiani ceceni, iniettando solo a loro l'antidoto per poterli torturare senza le rotture di scatole di amnesty international allo scopo di ricavarne informazioni. non so perchè, ma ne sono convinto


            O detta in soldoni i russi combattono
            in


            Cecenia per impedirne l'indipendenza.


            I terroristi uccidono gente innocente

            senza


            fini precisi, se non x seminare
            terrore.



            Perchè i soldati russi "combattono" e i

            terroristi "uccidono gente innocente"?

            Fanno entrambi la stessa cosa.

            E' quello che cercavo di dirti.
            L'azione al teatro non aiuta la causa
            cecena, anzi...almeno si parla dei massacri compiuti dai russi in cecenia



            Non so se sono riuscito a spiegarmi,


            comunque non sto dando giudizi morali
            alla


            cosa (detto x inciso quello che i

            terroristi


            hanno fatto nel teatro, i russi l'hanno


            fatto in cecenia).



            Siamo sulla stessa lunghezza d'onda,
            quello

            che trovo ingiusto è la disparità di

            trattamento che i media riservano tra

            terrorismo e "azioni intraprese dallo

            stato".

            Purtroppo i media hanno i fari puntati solo
            su Usa v.s. avversario di turno o Israele
            v.s. Palestina.
            E non solo i media, ma anche tanti
            "pacifisti".
            Cecenia, Kashmir o i tanti stati africani
            non fanno "audience".ma l'audience a cosa serve? i palestinesi continuano ad essere perseguitati


            Simili atti di terrorismo sono la

            conseguenza di qualcosa, solo che i media

            tendono a celare le cause e farli apparire

            come irrazionali azioni di fanatici.

            Se putin avesse permesso ai ceceni di

            decidere,tramite referendum, la propria

            sorte, non si sarebbe arrivati a tanto.

            Beh, putin non vuole dare alla cecenia la
            possibilità di fare referendum, e in parte
            lo condivido.perchè?
            Te vedresti di buon occhio se qualche anno
            fa,
            quando la Lega aveva una diffusione maggiore
            di oggi, si fosse permesso un referendum per
            la secessione del nord?non vedo perchè i popoli debbano essere costretti ad essere amministrati da lontano se non lo vogliono
            Io fra russia e cecenia pendo + per la causa
            cecena, ma quando mi si dice:

            A uccide il padre di B
            ALLORA
            B uccide C

            (con A e C legati solo da una stessa
            nazionalità o religione o razza o
            quant'altro di non stettamente legato)

            non lo sopporto.
            a me dà più fastidio il A uccide il padre di C

            Ciao.salaam
          • Anonimo scrive:
            Re: troppo comodo
            - Scritto da: x - :


            - Scritto da: qwerty





            - Scritto da: x - :






            se un militare messicano facesse

            questo a



            nome del suo governo, certo che si





            ok, avevo visto giusto allora.


            Non posso che confermare quanto ho
            scritto


            nel mio titolo modificato.

            E' facile parlare quando non si ha sulle

            spalle una vita fatta di sofferenze.

            Ma cosa credi? che quella gente preferisce

            il terrorismo a un'esistenza normale?
            E cosa credi, che far esplodere autobus o
            rapire gente nei teatri aiuti la loro causa?


            Hai mai visto in che condizione cresce e

            vive un palestinese?

            Lo sai almeno che un terzo della
            popolazione

            cecena è morta a causa di questa guerra?

            Sì, sono stato l'unico che ne ha parlato sul
            forum a tema libero tempo fa.


            Certo, la violenza non è la soluzione ma
            qui

            si parla di persone a cui è stato tolto

            tutto.

            Sono pronto a scommettere che
            chiunque,messo

            nelle stesse condizioni,alla fine

            arriverebbe a compiere simili gesti
            Hai perso la scommessa.
            Non mi risulta che i sopravissuti ai campi
            di stermino nazisti si sono fatti per caso
            esplodere negli scuolabus di Berlino.
            infatti là hanno imparato a perseguitare
        • Anonimo scrive:
          Re: i veri terroristi siete voi.
          - Scritto da: x - :
          Ma per piacere.
          Se uno mi prende a calci, non vado a
          uccidere a caso dei suoi connazionali,
          magari convinto di
          guadagnarmi così il paradiso.
          Perche' sei un ipocrita e non lo sai
Chiudi i commenti