Nokia e IBM si alleano per il wireless sicuro

I due colossi collaboreranno nello sviluppo di una soluzione completa per la gestione e la trasmissione sicura di contenuti e servizi sulle reti mobili


Espoo (Finlandia) – Nokia e IBM hanno annunciato un accordo in base al quale combineranno le rispettive esperienze per offrire a operatori e provider del settore della telefonia mobile una piattaforma completa per la gestione e la trasmissione di contenuti digitali e servizi wireless: fra questi giochi, immagini e musica.

In seguito all’accordo, IBM commercializzerà il software di Nokia per il downloading di contenuti attraverso le reti mobili e collaborerà con l’azienda finlandese nello sviluppo di una soluzione per la distribuzione di contenuti in modo sicuro: questa piattaforma includerà un sistema di digital rights management che la renderà adatta per servizi di e-commerce e distribuzione di musica e altri contenuti a pagamento.

“Questo accordo mette insieme i componenti cruciali per il supporto della distribuzione sicura di contenuti”, ha dichiarato Dick Anderson, general manager del Digital Media group di IBM. “Esso consentirà la creazione di nuove ed emozionanti applicazioni per i nuovi dispositivi mobili avanzati. IBM e Nokia sono in prima linea nella protezione dei contenuti dalla loro creazione fino alla distribuzione in ambienti wireless”.

La piattaforma Nokia Delivery Server diverrà parte integrante dell’infrastruttura Digital Media Factory di IBM, utilizzata per creare, memorizzare, gestire e distribuire contenuti digitali attraverso vari canali di distribuzione, e il Service Provider Delivery Environment, un altro framework di IBM dedicato alla costruzione di nuovi servizi wireless basati su Internet.

La piattaforma di Nokia verrà inoltre portata su Linux per funzionare sui sistemi xServer di IBM.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Si potrebbe fare diversamente
    Poiche' darwin, la base di OSX, e' open source, basterebbe adattarlo ad hardware diverso da quello apple, come AmigaONE. E' gia' stato fatto qualcosa di simile per alcuni vecchi mac che OSX ufficialmente non supporta. Prima o poi qualcuno riuscira' a farlo per altre macchine.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si potrebbe fare diversamente
      Darwin gia esiste per processori Intel, ma non è solo che un pezzo di MacOS X sopra a quello c'è QuickTime, Quarz, Aqua, e un sacco di altre cosine che non sono comprese in Darwin. Sicuramente non è impossibile fare quello che dici, tempo fa si rumoreggiava che Apple stessa avesse una versione di MacOS X per Intel, vedremo, ma la vedo dura, se non altro perchè si rischia facilmente di violare dei copyright.
  • Anonimo scrive:
    Errori nella notizia...
    Innanzitutto AmigaOS4.0: sarà pure in beta, ma ancora non l'ha visto nessuno... Mac-On-Linux gira sotto Linux/PPC *esclusivamente* e non supporta MacOSX (per ora). L'unico SO che ora gira sull'A1 è Linux/PPC in versione suse o turbolinux: certo se poi uno ci appiccica sopra l'AmigaDE SDK sembra AOS4.0 ma non è la stessa cosa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Errori nella notizia...
      - Scritto da: prometeo
      Mac-On-Linux gira sotto Linux/PPC
      *esclusivamente* e non supporta MacOSX (perLa versione CVS lo fa abbastanza bene... nuova release a presto :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Errori nella notizia...
      - Scritto da: prometeo
      Innanzitutto AmigaOS4.0: sarà pure in beta,
      ma ancora non l'ha visto nessuno...
      Mac-On-Linux gira sotto Linux/PPC
      *esclusivamente* Era implicito visto che si parlava di un sistema PPC, ma ora lo abbiamo specificato! ;-)
      e non supporta MacOSX (per
      ora). Mi pare che da nessuna parte si affermi il contrario! :-)
      L'unico SO che ora gira sull'A1 è
      Linux/PPC in versione suse o turbolinux:
      certo se poi uno ci appiccica sopra
      l'AmigaDE SDK sembra AOS4.0 ma non è la
      stessa cosa...Grazie delle precisazioni!Ciao ;-)La Redazione
    • Anonimo scrive:
      Re: Errori nella notizia...

      Innanzitutto AmigaOS4.0: sarà pure in beta, ma
      ancora non l'ha visto nessuno...E nella notizia non se ne fa mensione...Si parla di Mac OS su linux che gira su AmigaONE e non su AmigaOS4.0
      Mac-On-Linux gira sotto Linux/PPC
      *esclusivamente* e non supporta MacOSX (per
      ora).Nessuno ha detto il contrario
      L'unico SO che ora gira sull'A1 è Linux/PPC in
      versione suse o turbolinux: certo se poi uno ci O un'altra versione per PPC
      appiccica sopra l'AmigaDE SDK sembra AOS4.0 ma
      non è la stessa cosa...AmigaDE NON e' AmigaOS4.0, non si assomigliano nemmeno...
    • Anonimo scrive:
      Re: Errori nella notizia...
      Ciao a tutti! prometeo scrivi:
      Innanzitutto AmigaOS4.0: sarà pure in beta,
      ma ancora non l'ha visto nessuno...A parte che AOSS4 non l'ha citato nessuno, gli sviluppatori ed i tester l'hanno visto (e qualcosa si e' vista anche pubblicamente).
      Mac-On-Linux gira sotto Linux/PPC
      *esclusivamente* e non supporta MacOSX (per
      ora). Se hai guardato le schermate invfatti viene fatto girare MacOS 9
      L'unico SO che ora gira sull'A1 è
      Linux/PPC in versione suse o turbolinux:Non solo: chi ha fatto girare MOL su AmigaOne usa YellowDog, mi pare. Comunque ci possono funzionare tutte le distribuzioni PPC di Linux
      certo se poi uno ci appiccica sopra
      l'AmigaDE SDK sembra AOS4.0 ma non è la
      stessa cosa...AmigaDE non c'entra niente. E' una cosa completamente differente da un OS.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Mac on Linux non è un emulatore
    Q: Is MOL really an emulator? A: No, not really. Very few things are actually emulated. Technically it is a "virtual" machine with custom device drivers.... infatti funziona solo su macchine che possono far girare Mac OS anche nativamente
    • Anonimo scrive:
      Re: Mac on Linux non è un emulatore
      Hai ragione, ma qui scendiamo un po' nella pignoleria ;-) Anche gli autori di MOL chiamano il loro prodotto emulatore quando non devono per forza specificare che si tratta di una macchina virtuale. Comunque hai fatto benissimo a precisare!Ciao!La Redazione- Scritto da: A.C.
      Q: Is MOL really an emulator?
      A: No, not really. Very few things are
      actually emulated. Technically it is a
      "virtual" machine with custom device
      drivers.

      ... infatti funziona solo su macchine che
      possono far girare Mac OS anche nativamente
      • Anonimo scrive:
        Re: Mac on Linux non è un emulatore
        - Scritto da: La Redazione
        Hai ragione, ma qui scendiamo un po' nella
        pignoleria ;-) Anche gli autori di MOL
        chiamano il loro prodotto emulatore quando
        non devono per forza specificare che si
        tratta di una macchina virtuale. Lo so, non lo vedevo come un errore vostro, ho solo voluto precisare per evitare che qualcuno pensasse di far girare Mac OS sul loro ix86 (si può fare con Basilisk, ma solo i SO 68k, cioè fino a Mac OS 8).
  • Anonimo scrive:
    Un' alternativa?
    Mi stavo chiedendo se questa piattaforma (sia hardware che software) potrebbe diventire un'alternativa seria al sorgere di fenomeni di monopolio come Palladium di Wintel e soci.....
    • Anonimo scrive:
      Un' alternativa?
      - Scritto da: Mario
      Mi stavo chiedendo se questa piattaforma
      (sia hardware che software) potrebbe
      diventire un'alternativa seria al sorgere di
      fenomeni di monopolio come Palladium di
      Wintel e soci.....Piu' che un'alternativa, direi che si tratta diun rimpiazzamento. In pratica, Microsoft eIntel hanno intenzione di ritirarsi dalmercato dei computer per dedicarsi allavendita di terminali (il Palladium e' in pratica un terminale, non avendo la possibilita'di usarlo come root... questo e' almeno quelloche sembra, dalle prime notizie di questi giorni).Un grosso segmento di mercato che viene messo adisposizione dalla concorrenza: Amiga farebbemeglio ad approfittarne.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un' alternativa?
        Come sarebbe a dire che Microsoft e Intel vogliono uscire dal mercato dei computer??Potresti spiegarti meglio?SAREBBE VERAMENTE BELLO SE FOSSE VERO!!!Anche se ho dei forti dubbi a rigurdo...Per Quanto riguarda l'AmigaOne il segmento di mercato se lo deve guadagnare con la sua qualità e non con la "benevolenza" di chi esce dal mercato...
    • Anonimo scrive:
      ....
      Tutti qui quello che riesci a chiderti...?Torna a lavorare, va
    • Anonimo scrive:
      Re: Un' alternativa?
      - Scritto da: Mario
      Mi stavo chiedendo se questa piattaforma
      (sia hardware che software) potrebbe
      diventire un'alternativa seria al sorgere di
      fenomeni di monopolio come Palladium di
      Wintel e soci.....Sicuramente non un alternativa per chi vuole usare MacOSX (che non ci gira)
  • Anonimo scrive:
    Tormentone
    Come ai bei tempi andati... si dice "l'AmigaONE" o "la AmigaONE" ??? Insomma: lo amiga o la amiga??? :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Tormentone
      - Scritto da: passatempo
      Come ai bei tempi andati... si dice
      "l'AmigaONE" o "la AmigaONE" ??? Insomma: lo
      amiga o la amiga??? :D :D :D :DCitando la FAQ di it.comp.retrocomputing, "Amigae' indiscutibilmente femmina". Nel caso dell'AmigaONE,pero', le cose cambiano. In questo caso sarebbel'ONE a stabilire il "genere" del computer, e sisa che i numeri sono tutti di genere maschile...Quindi si dovrebbe chiamarlo IL AmigaOne :)Credo che sarebbe la prima volta nella storia informatica che un computer cambia sesso :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Tormentone
      Si dice "l'AmigaOne"!!!
  • Anonimo scrive:
    Hackers
    Ieri si discuteva sul significato di Hackers.Il vero significato è questo. Permettere tutto questo. O creare VmWare, Wine e altri programmi che suscitano emozione, spingono un cm più in la il limite, ci fanno strabbuzzare e ci sorprendono.Poi che oggi il suo significato sia stato stravolto è un peccato. Ci hanno tolto una parola. Come chiamerò io d'oggi in poi questa gente? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Hackers [SEMI OT]
      Approposito di termini usati in contesti !=Leggete le virgolette di oggiin basso a destra sulla home di P.I.:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Hackers
      Vmware si, wine non tanto, comunque se vuoi vedere un'altro capolavoro, bochs.sourceforge.net, è un virtual pc pure questo solo che è opensource
Chiudi i commenti