Nokia, l'E90 Communicator non va

Lo dicono numerosi utenti sulla rete e alcuni scrivono a Punto Informatico: il dispositivo portatile multi-funzione del gigante finlandese soffre di difetti che rimangono irrisolti
Lo dicono numerosi utenti sulla rete e alcuni scrivono a Punto Informatico: il dispositivo portatile multi-funzione del gigante finlandese soffre di difetti che rimangono irrisolti

Roma – Gentile staff di Punto Informatico, Vi scrivo non solo a titolo personale, ma anche a nome di un cospicuo gruppo di utenti che, da oltre due mesi, sta ricevendo un singolare trattamento da Nokia. In luglio Nokia ha lanciato sui mercati mondiali la punta di diamante della sua produzione rivolta al mercato business: Nokia E90 Communicator.

Il telefono, sin dai primi giorni di utilizzo, ha iniziato a manifestare evidenti difetti strutturali: il microfono emetteva un tremendo fruscio ad avvio conversazione, fruscio che, con i giorni, si è esteso all’intera conversazione fino a renderla disturbatissima e impossibile, il display interno si graffia sistematicamente a causa di errori nel design del telefono, la scocca del telefono è traballante e rivela una struttura piuttosto fragile e comunque poco adatta ad un uso intenso e professionale.

Molti, delusi dal trattamento, han deciso di attendere un aggiornamento del firmware, che però s’è capito non essere risolutore quando Nokia stessa ha ammesso, tramite la propria portavoce, Theresa Parentau, che l’E90 era afflitto da un difetto di fabbrica .

Personalmente ho lasciato il Nokia E90 in assistenza il giorno 27 agosto 2007. Sinceramente, dopo aver pagato oltre 900 euro per un telefono dedicato a una ben definita fascia professionale, mi aspettavo un’assistenza di pari livello. Invece, non solo non ho avuto una comunicazione da parte di Nokia relativa alla riparazione o sostituzione del mio terminale, ma non mi è stato proposto nessun telefono sostitutivo di pari livello (se non un Nokia 1100 e per giunta a pagamento), non mi è stato proposto un giusto risarcimento (senza considerare il danno professionale sostenuto a causa della perdita del terminale) e le mie numerose mail e telefonate al centro assistenza si risolvono sistematicamente in laconiche frasi del tipo “provvederemo a inoltrare una richiesta d’urgenza ai tecnici”.

Come me molti altri utenti, di cui quoto i dettagli in fondo.

Gianluca Musumeci

Caro Gianluca,
basta un giro su Usenet per rendersi conto delle difficoltà in cui si sono imbattuti molti utenti dell’E90.
Punto Informatico Telefonia ha sottoposto a Nokia la questione, comprensiva dei difetti riscontrati dall’elenco di utenti che ci hai mandato e siamo certi che l’azienda non mancherà di prendere pubblicamente posizione sull’argomento, posizione che saremo felici di poter ospitare su queste pagine.
A.M.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 10 2007
Link copiato negli appunti