Nokia, l'E90 Communicator non va

Lo dicono numerosi utenti sulla rete e alcuni scrivono a Punto Informatico: il dispositivo portatile multi-funzione del gigante finlandese soffre di difetti che rimangono irrisolti

Roma – Gentile staff di Punto Informatico, Vi scrivo non solo a titolo personale, ma anche a nome di un cospicuo gruppo di utenti che, da oltre due mesi, sta ricevendo un singolare trattamento da Nokia. In luglio Nokia ha lanciato sui mercati mondiali la punta di diamante della sua produzione rivolta al mercato business: Nokia E90 Communicator.

Il telefono, sin dai primi giorni di utilizzo, ha iniziato a manifestare evidenti difetti strutturali: il microfono emetteva un tremendo fruscio ad avvio conversazione, fruscio che, con i giorni, si è esteso all’intera conversazione fino a renderla disturbatissima e impossibile, il display interno si graffia sistematicamente a causa di errori nel design del telefono, la scocca del telefono è traballante e rivela una struttura piuttosto fragile e comunque poco adatta ad un uso intenso e professionale.

Molti, delusi dal trattamento, han deciso di attendere un aggiornamento del firmware, che però s’è capito non essere risolutore quando Nokia stessa ha ammesso, tramite la propria portavoce, Theresa Parentau, che l’E90 era afflitto da un difetto di fabbrica .

Personalmente ho lasciato il Nokia E90 in assistenza il giorno 27 agosto 2007. Sinceramente, dopo aver pagato oltre 900 euro per un telefono dedicato a una ben definita fascia professionale, mi aspettavo un’assistenza di pari livello. Invece, non solo non ho avuto una comunicazione da parte di Nokia relativa alla riparazione o sostituzione del mio terminale, ma non mi è stato proposto nessun telefono sostitutivo di pari livello (se non un Nokia 1100 e per giunta a pagamento), non mi è stato proposto un giusto risarcimento (senza considerare il danno professionale sostenuto a causa della perdita del terminale) e le mie numerose mail e telefonate al centro assistenza si risolvono sistematicamente in laconiche frasi del tipo “provvederemo a inoltrare una richiesta d’urgenza ai tecnici”.

Come me molti altri utenti, di cui quoto i dettagli in fondo.

Gianluca Musumeci

Caro Gianluca,
basta un giro su Usenet per rendersi conto delle difficoltà in cui si sono imbattuti molti utenti dell’E90.
Punto Informatico Telefonia ha sottoposto a Nokia la questione, comprensiva dei difetti riscontrati dall’elenco di utenti che ci hai mandato e siamo certi che l’azienda non mancherà di prendere pubblicamente posizione sull’argomento, posizione che saremo felici di poter ospitare su queste pagine.
A.M.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Danx scrive:
    creativi?
    Industria della creatività?Quando mai sarebbe creativo Vasco Rossi o l'ormai appannato Zucchero?MahI veri creativi son ben altri!
  • Paolo scrive:
    Rovinare le persone
    Come si fa a pagare 120 milioni di euro di multa?è una cosa stupida!!!Forse se diminuscono i prezzi delle suddette opere questi episodi non accadranno PIU'.
    • Soylent Green scrive:
      Re: Rovinare le persone
      - Scritto da: Paolo
      Come si fa a pagare 120 milioni di euro di
      multa?è una cosa stupida!!!Forse se diminuscono i
      prezzi delle suddette opere questi episodi non
      accadranno
      PIU'.O x lo - accadranno di - :-P
  • mario rossi scrive:
    p2p
    bufala!
  • dindon scrive:
    Dettagli tecnici
    Qualche relazione con il caso della Peppermint?Come hanno fatto a tracciare il traffico dei dati "incriminati" rispetto a files non coperti da copyright?Esempio io resgistro un file con le mie pernacchie e lo chiamo Zucchero-Senza una donna.mp3 e lo condivido. Questi come fanno a distinguere il file contenente le pernacchie dall'ipotetica canzone reale? Se non sbaglio è punita la "condivisione", non la detenzione. Dunque dovrebbero dimostrare che ad un certo periodo io stavo condividendo un file (fatto di byte) il cui contenuto non erano pernacchie ma la vera canzone di zucchero...tutto questo a partire da dei log di qualche software...uhm...difficile no?Senza contare che l'indirizzo ip puo' essere soggetto a spoof...
  • RealitySand wiches scrive:
    Condividiamo i saperi, aiutiamoci!
    Ciao a tutti, ho letto e saputo della notizia, scrivo qui perchè è nata una discussione piuttosto ampia che coinvolge anche i diretti interessati.Volevo lanciare una proposta: siete stanchi anche voi di tutto questo? Di un mercato che vi risucchia, degli stati che vi prendono in giro, di vedere persone normali probabilmente rovinate solo perchè vittime del "terrorismo" imposto da chi non capisce che ormai la diffusione digitale ha cambiato le regole del gioco?Condividiamo l'arte e i saperi, se vogliamo lanciare un segnale, mostriamo come si condividono anche le sofferenze.Perchè non organizzare UNA GRANDE COLLETTA PER AIUTARE QUESTE 4 PERSONE a pagare perlomeno le spese processuali?Quando succedono queste cose, siamo tutti colpiti, forse è arrivato il momento di rispondere in modo unitario. L'organizzazione non è nemmeno troppo proibitiva, credo, basta un notaio (in modo che chi vuole donare sia sicuro che i suoi soldi arriveranno dove vuole lui), la collaborazione degli interessati e poi, fra paypal e postepay, ci si salta fuori in fretta. Insomma, lasciate i vostri pareri. E Genux e Universal, se vi sembra un'idea convincente, rispondete anche voi. Magari ci si può organizzare per coordinare tutto e dare il giusto risalto.Grazie.
    • average scrive:
      Re: Condividiamo i saperi, aiutiamoci!
      Io viaggio molto, in ogni angolo del pianeta e, vi giuro, ma cazzo ve lo giuro, che il 90% della gente che conosco (e ne conosco tanta) possiede decine e a volte centinaia di gb di musica e video coperti dai diritto d'autore scaricati da internet. Io personalmente, occupandomi per passione di musica creative commons, copyleft e podsafe, mi sono comunque sempre chiesto se fosse giusto o sbagliato scaricare del materiale che invece, creative commons non é, ma é protetto da copyright. Io me lo sono chiesto, almeno, mentre la maggiorparte dei miei conoscenti non considerano minimamente, o la vedono come un'azione da folli, il fatto di acquistare un cd o un dvd originali (tanto che nei paesi piu' poveri i cd originali sono dei soprammobili pieni di polvere nei negozi... come in Italia insomma ;-) ).Giusto? Sbagliato? E chi se ne fotte ormai? La cosa é piu' grande di tutti, della SIAE, della universal, della RIIA, della GdF italiana.... la condivisione on line é come l'adulterio o la masturbazione che anche se il papa, il vescovo e il prete sparano sermoni a ruota, il popolo, a rischio di andare all'inferno, tromba chiunque e si chiude in bagno. E sopratutto é mondiale, dilagata ovunque ed é parte delle cose normali, gratuite come abbronzarsi al sole in un parco pubblico.Unica soluzione? Accettare il fatto che é cosi', che pretendere una linea morale pubblica riguardo a certe cose é una cazzata paurosa e che le persone non rispettano i ricavi degli artisti perché la stessa (piangente) industria discografica ha fottuto completamente quel rapporto che c'era tra l'artista e le persone, ricavandoci un botto di denaro, ostentando ricchezza e creando cosi' un discontento generale.Molti settori sono in crisi, non solo quello discografico, e molta gente é obbligata a reinventarsi, rivedere investimenti e trovare delle soluzione piu' competitive a quello che fanno.Pensate che con la vita difficile che fa la maggiorparte della gente comune (di tutte le classi e categorie) qualcuno se ne freghi se qualche discografico non puo' comprarsi la ferrari? Fare l'artista non rende piu'? Sti c.... dico io! Avete paura che non ci sara' piu' musica nel mondo perché Vasco Rossi non guadagna piu' miliardi e ha le crisi di creativita? Non credo proprio.La conclusione: per il mercato discografico non é finita, é solo finita la pacchia, come il tessile, il manifatturiero, che si sono visti levare introiti dall'esplosione dei mercati asiatici.Dai cd e dvd non si guadagna piu'. Fate qualcos'altro, spremetevi il cervello, o aprite una galera gigante da qualche parte perché dovete far arrestare l'umanita' intera ( e anche qualche animale perché penso che scaricano anche loro ormai).
  • Claudio scrive:
    L'assennatezza della brava poliziotta.
    I giornalisti non conoscono quasi mai con precisione i fatti di cui parlano.Percio' sui numeri dei CD e dei software "migliaia" "decine di migliaia" non sono attandibili. E poi 7 Computer in 4, che vuol dire? Io e mia madre in due ne abbiam 3. Stessa media.E chi cambia il pc si tiene il vecchio, certo, a che vale rivenderlo, e a chi?Tuttavia, supponendo che chi ha fatto l'indagine stia lavorando con un po' di assennatezza, ci sara' pure un ritorno economico per chi spende ore a lavorare in riproduzione. I CD "pirata" che si vendono a cifre piu' basse comunque si rivendono. Sto cercando di capire qui se la stessa cosa avviene con il materiale diffuso sulle piattaforme di scambio.Perche' se non vi e' modo che quei malcapitati ci abbiano guadagnato in concorrenza con la rete legale, allora si vede bene un altro esempio di enti di stato che spendono energie e risorse per "lavorare" su frescaccette.In Italia quasi ogni giorno muoiono persone ammazzate e il 75% degli omicidi restano impuniti. Poi abbiamo Rapine furti truffe e altri reati minori da quantificare prima di fare i prepotenti con i ragazzini che giocano su internet.La nostra magistrata, interessata all'informatica, ha chiamato quest'inchiesta "Genux". Chissa' a quale discoteca bizzarra ha plagiato il nome.
    • ciao ciao scrive:
      Re: L'assennatezza della brava poliziotta.
      guarda sul forum p2p ci sono vari 3d ...gente come noi che aveva scaricato cartoni animati per i bambini films programmi e musica ...nessun scopo di lucro ...scagl la prima pietra chi non lo ha ma fatto ...ok hanno esagerato a condividere terabyte di roba ...del resto in italia siamo molto forti con i deboli e magari diamo i domicilari in villa a chi ha rubato 10k mld o in albergo al rumeno ubriaco che ha ucciso un povero malcapitato ..
  • mojito scrive:
    Re: iPod? Dovete almeno 100Mila € alla GDF!
    Il tuo discorso non fila...- i soldi non vanno alla GDF- la GDF ha l'onere di eseguire ciò che il legislatore ha previsto
  • Kivron scrive:
    Ma solo a me sa di BUFALA?
    Non so, ma ho il sentore che sia tutta una pagliacciata... giusto per somigliare sempre più agli States (il che non è sempre male, ma talvolta si) ... anche la questione dei post degli interessati sui forum... Che sia solo per creare terrore?Il dubbio mi attanaglia...
    • webwizard scrive:
      Re: Ma solo a me sa di BUFALA?
      - Scritto da: Kivron
      Non so, ma ho il sentore che sia tutta una
      pagliacciata... giusto per somigliare sempre più
      agli States (il che non è sempre male, ma
      talvolta si) ... anche la questione dei post
      degli interessati sui forum...Non so se sia vero o meno. Sul sito della GdF non c'è ancora nulla (l'ultima news risale al 25/10) ed una ricerca per Genux non ha dato risultati. In compenso, è notizia di ieri (30/10) di un falso comunicato del Garante riguardo ad una presunta inchiesta contro Mediaset per le carte Premium (http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/scienza_e_tecnologia/hacker-authority/hacker-authority/hacker-authority.html). Che ci siano cascati pure stavolta ?
    • Genux scrive:
      Re: Ma solo a me sa di BUFALA?
      A te attanaglia un dubbio a me invece una multa sul groppone di 9 milioni di euro, scusami ma essendo parte in causa, se sei di milano vediamoci pure se ne discute con le carte i verbali i decreti poi ti faccio vedere che tutti i tuoi dubbi si assolvono.Spero tu mi dia solo piena solidarietà e i dubbi mettili in tasca che purtroppo per me e vero, e se sto nei forum nei bloc lo faccio per mio sfogo, cercando ancora una volta solidaeitàGenux - Luca
      • paolo scrive:
        Re: Ma solo a me sa di BUFALA?
        visto che il comunicato GdF non si trova ma solo quello fimi probabilmente a beccarti con gli mp3 nel sacco sarà ALBANO.Certo che è una BUFALA
        • siamino scrive:
          Re: Ma solo a me sa di BUFALA?
          guarda paolo,io seguo questo caso da almeno 2 mesi e all'inizio pensavo anch'io a una bufala.man mano però che genux e universal ci hanno raccontato nei particolari cosa gli stà succedendo mi sono convinto che purtroppo è tutto vero.credo che da qualche parte ci sia anche una zoomata del mandato di perquisizione.il fatto che sul www della finanza non ci sia più il comunicato stampa può avere molte spiegazioni.secondo me si sono semplicemente accorti di aver fatto una cazzata e l'hanno tolto.chissà forse erano convinti che genux e universal lo facevano per lucro.per intanto però due di noi sono nei guai.pensaci perchè potrebbe capitare anche a te.
          • universal scrive:
            Re: Ma solo a me sa di BUFALA?
            grazie da parte mia siamino, paolo se hai ancora dubbi leggi i post del avvocato che mi difende(daniele minotti)spero di cuore che non capiti anche a te cio' che sto' passando io perche' non hai la minima idea di cosa significa!
          • ospite scrive:
            Re: Ma solo a me sa di BUFALA?
            genux e universal avete tutta quanta la mia solidarietà e sono sconvolto da quello che vi è successo anche perchè sono milioni le persone che in italia potrebbero subire la vostra stessa sorte.Avete la possibilità di postare che tipo di software utilizzavate?
          • universal scrive:
            Re: Ma solo a me sa di BUFALA?
            venite sul forum di p2p, se ne parla ampiamente. grazie
          • ospite scrive:
            Re: Ma solo a me sa di BUFALA?
            potresti postare il link dove se ne parla? grazie ancora e in bocca al lupo
          • universal scrive:
            Re: Ma solo a me sa di BUFALA?
            qui http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?p=2003916#post2003916e qui http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?p=2003963#post2003963
          • universal scrive:
            Re: Ma solo a me sa di BUFALA?
            ho conosciuto solo 1 degli altri 3 indagati e cioe' genux,con il quale ci siamo scambiati un po' di idee ed opinioni(tra l'altro lui e' messo peggio di me ma con queste cifre poco cambia)l'aiuto dai vari forum c'e' stato a livello di solidarieta' e discussione anche da parte di avvocati che hanno dato il loro contributo prezioso, per le spese degli altri non so', io ho preso 2 avvocati di cui uno Daniele Minotti e ho presentato il ricorso stamattina....ora bisogna solo incrociare le dita ed aspettare il buon cuore del signor prefetto.....
  • Jonny scrive:
    Non cambia niente...
    Anche se trovassero il modo di fermare la pirateria il 26% di guadagno in meno sarebbe lo stesso, in quanto non tutti possono permettersi di spendere 20 euri per un cd con 2 canzoni buone e il resto fa solo numero...e in fine per i giochi chi ca... mi fa spendere 60 EURO x un gioco...qui sono tutti matti!W i politici che rubano!
  • rotfl scrive:
    Re: Ma si può rovinare la vita di una famigl
    - Scritto da: BAstardi
    Sono stanco di questa ItaliaLo sono in molti.
  • simo scrive:
    LoL
    ][_, ([]) ][_,
  • Be&O scrive:
    Re: Hanno fatto bene
    Hai Ragione, e devono pure impedire alle marmottedi incartare il cioccolato, perchè è sfruttamento !!
    • Kjn_Wds scrive:
      Re: Hanno fatto bene
      POTA!!- Scritto da: Be&O
      Hai Ragione, e devono pure impedire alle marmotte
      di incartare il cioccolato, perchè è sfruttamento
      !!
  • Bill Gates-Torv alds scrive:
    Come si fanno i falsi in bilancio
    Io vorrei vedere il dirigente dell'Agenzia delle Entrate che iscrive a ruolo le somme contenstate nel verbale. Sa benissimo che non potranno mai essere riscosse e che con quale coraggio le mette nelle poste attive del bilancio della Repubblica Italiana....Queste sono cose da PAZZI!
  • Get Real scrive:
    Re: LA DEVONO SMETTERE
    Immagino che le major se la stiano facendo sotto a leggere il tuo sgrammaticato post in maiuscolo.Ah, dimenticavo, non lo leggono. Non gliene frega niente. Non sanno neanche cosa sia PI.
  • --- GT ---- scrive:
    Una risposta coerente al problema?
    Il problema secondo me è puo' essere visto in questi termini:1: pagare il lavoro altrui è giusto e tutte le organizzazioni che producono software, musica, film, devono essere remunerate perché hanno lavorato per produrre: questo è un fatto, come è un fatto che il prezzo dei prodotti lo fà il mercato, è anche un fatto che esistono diversi metodi affinché l'autore e il produttore possano venire remunerati;2: gli utenti ritengono ingiusti i prezzi e quindi attraverso il p2p scaricano materiale protetto...anche quello che mai avrebbero comprato...tanto che le stime da mancato guadagno sono faziose: un conto è dire che un utente scarica un file perché lo fà gratuitamente (apparte i costi di connessione e acquisto hardware) e illegalmente, un conto è dire che avrebbe pagato per quella visione/ascolto: quindi i numeri del p2p non rappresentano tutto mancato guadagno, o almeno andrebbero calcolate le stime con criteri più realistici quando alcuni ritengono addirittura che in fondo, almeno una parte del p2p, rappresenti una forma di pubblicità.3: ruberesti mai una borsa?...se sottraggo un oggetto a qualcuno, quell'oggetto non sarà più nella disponibilità dell'originario possessore, ed entrerà nella mia..quì invece si "duplica"..non si sottrae, quindi equiparare al furto mi sembra un esagerazione, rimango certo debitore verso gli autori/produttori del prodotto di cui ho usufruito...spogliato della confezione, dei manuali/copertine/costi di imballaggio/riproduzione e diffusione.Quindi è evidente, per me, che sono esageratamente strumentalizzate le stime delle perdite e le punizioni per lo scambio dei file (senza scopo di lucro), la norma non è "sentita" dagli utenti proprio perché eccessivamente punitiva fermo restando che è d'altronde inaccettabile avere gratis qualcosa per cui altri lavorano, e inoltre dire che una cosa costa troppo rispetto a quello che per me vale, e prenderla comunque illegalmente non mi sembra un atteggiamento coerente.Conclusioni: si arriva alla abberrazione di passare veri e propri guai, perché nel minore dei casi essere beccati a scaricare materiale protetto da diritto d'autore, (che molto spesso oggi ha una qualità artistica scarsa, sempre a mia modesta opinione) , ti accosta a un criminale, facendoti perdere soldi e tempo per aver condiviso magari l'ultimo album di Paris Hilton (un esempio x tutti, calza?) o l'ultima versione di Nero tanto per lo sfizio di avere un'opzione in più rispetto a quella che ti è stata data con il masterizzatore e che anche se è a 2 versioni precedenti funziona alla perfezione, con la differenza che ora devo cambiare pc per usarla. Nella ancor migliore delle ipotesi non dormirò sonni tranquilli perché essere beccati è questione di fortuna...io alla lotteria non ho mai vinto...vuoi vedere che vinco proprio una perquisizione? Ora: la soddisfazione di subire processi, perquisizioni e quant'altro (anche semplicemente la richiesta di conciliazione forfettaria) per aver scaricato l'album di paris hilton, non la vorrei dare a nessuno (vale la pena di giocare questa lotteria?), e d'altronde le norme devono essere rispettate: devono essere loro (major ad esempio) a chiedermi "per favore te lo compri il file che produco se te lo dò a 2 soldi, cioè a quanto vale? (generalizzo, è chiaro che de gustibus non disputandum est ed è chiaro anche che ci sono invece molti prodotti artistici meritevoli se parliamo di musica, che si sà, non sono sempre i più commerciali:quindi scarico e compro, così non rientrerò nella stima del mancato guadagno della major e non avranno il capro espiatorio del p2p per gridare al ladro: d'altronde penso che ciascuno di noi possa fare a meno della maggior parte della musica-film-software che possiede, e parlo del superfluo, non di quello che davvero ci serve/piace/diverte: il campo di battaglia deve essere il mercato perché se userò per quanto possibile software free, e comprerò solo il software che davvero non posso sostituire con il suddetto e la musica che davvero vale la pena di tenere (verifica: quanti greetesthits dei doors o di sinatra posseggo?), allora con chi se la prenderanno per il mancato guadagno? A chi venderanno terabit di hard disk e connessioni a banda larga da 20mb, per salvare cosa? per scaricare che? Forse poca domanda=ribasso dei prezzi? Forse comincieranno loro (e non il popolo della rete) a proporre tariffe forfettarie per sentire musica? Forse un file musicale drm free su itunes comincierà a costare 30 centesimi e ogni 10, 2 gratis? Certo la rete deve rappresentare uno strumento di maggior guadagno per artisti e produttori, ma non si può negare che produrre e distribuire un album ha un costo maggiore che distribuirlo on-line, l'ingordigia non deve pagare. Forse comincieranno a redistribuire guadagni tra produttori di supporti, fornitori banda larga e produttori multimediali? A capire che non basta regalare la bicicletta (hi-tech a basso costo) per far pedalare (comprare contenuti) agli utenti ma è necessario che i contenuti valgano ciò che costano? Questo sulla carta secondo me è l'atteggiamento più produttivo e coerente x fare "battaglia", cioè dire: "posso fare a meno delle migliaia di cose di scarso valore che ci propinate a prezzi sproporzionati", messaggio che ha un valore di serietà maggiore dell'attuale "costa troppo per le mie possibilità, lo voglio per forza, (quindi vale) me lo prendo illegalmente", sopratutto perché il messaggio viene strumentalizzato in questo modo: "vedete che i nostri prodotti vanno letteralmente....a ruba? Se non valessero, chi li ruberebbe? Arrestate i criminali, abbiamo il mancato guadagno!". In sostanza il p2p illegale mi sembra una lotta che se pure può portare ad un ribasso dei prezzi, lo fà mietendo "vittime" per un verso, e per l'altro fà acquistare agli utenti lo status di debitori delle major, perenni derubate, che intendono far credere all'opinione pubblica che un utente medio spenderebbe migliaia di euro per l'acquisto di tutto il materiale che invece scarica illegalmente. (tutte modeste riflessioni senza presunzione di verità assoluta, ed estremamente generiche).p.s. Scambio ipod 60 gb con inclusi 20.000 file musicali originali, del valore di 1 euro ciascuno contro automobile di pari valore (vi chiedo solo di pagare la musica 1x20.000.....l'ipod è gratis!) no perditempo.
    • contenuto razzista o sessista scrive:
      Re: Una risposta coerente al problema?
      Ti quoto in pieno. Comunque, qualsiasi strada scelgano di portare avanti, non verranno premiati da queste iniziative punitive. Alla fine scoraggeranno qualcuno dal procurarsi l'album via p2p, ma non credo che le persone accetteranno di abbassare il capo e scucire 20 euri per un cd o 1 euro per un mp3 da iTunes. Il problema c'è, rimane e non lo risolveranno togliendo di mezzo il p2p.
    • Andrea scrive:
      Re: Una risposta coerente al problema?
      Hai ragione al cento per cento.Prima di tutto dovremmo iniziare noi utenti a cercare quello che realmente ci diverte. Non capita forse di scaricare piu' dell'utilizzabile?Credo che da entrambe le parti serva... moderazione, nello scaricare tutto il possibile (che mai useremo) e nell'imporre multe ridicole.andrea
    • Claudio scrive:
      Re: Una risposta coerente al problema?
      Purtroppo non ho molto da aggiungere al ricco e formidabile ragionamento che proponi.Soprattutto perche'sto iniziando da poco a familiarizzare con certi strumenti offerti dalla tecnologia.Solo ricordo, per chi ha la sfortuna di dover lavorare onestamente e vivere onestamente in Italia, che quando frequentavo l'ultimo anno di Ragioneria (24 anni fa) l'Italia era l'unico paese (nella memoria di quelli che si sanno) che imponeva la ricevuta fiscale e lo scontrino fiscale come strumento per fermare sul nascere (e sempre bastonando l'utente per le inefficienze del governo e dei suoi apparati)l'evasione fiscale.Ai primi ristoranti ammorbati dalla GdF, venivano comminate multe di miliardi di lire.Ovviamente multe non pagabili.Oggi non e'cambiato nulla.Chi governa e' sempre incapace.Chi ne fa le spese e' sempre il cittadino e la responsabilita' delle gravi offese al funzionamento del sistema sono sempre le sue.
    • PinoLallo scrive:
      Re: Una risposta coerente al problema?
      Sei un grande.Pinolallo tntvillage.scambioetico.org
  • pincopallo scrive:
    e l'adsl a cosa serve allora?
    Dovrebbero dire a Telecom di smettere di vendere l'adsl che serve solo a fare p2p e vediamo cosa risponde... Per una volta sarei d'accordo con la risposta! Ma vaffa....
  • Comunardo scrive:
    L'arte non è in vendita
    Si deve affermare un concetto fondamentale: L'arte è di tutti.Se uno si definisce artista e produce arte, non può pretendere di speculare su un principio assoluto: L'ARTE NON SI PAGA. E' come l'aria, l'acqua... E' di tutti.Questo vale per tutto quello che non ha un supporto fisico.... Quindi il discorso è completamente diverso se il prodotto artistico, chi lo crea o chi per lui, lo mette su cd, dvd.. Diventa un prodotto che dev'essere invece rigorosamente tutelato. Quindi pugno di ferro contro i falsi... e il commercio di copie. Come per qualsiasi altro settore commerciale.Ma se io compro un cd, un dvd e lo voglio mettere a disposizione per assurdo di tutto gli abitanti della terra, GRATIS... Lo posso fare. E' mio e se non speculo, lo faccio ascoltare a chi voglio.Questo i filibustieri delle case discografiche se lo devono stampare sul cranio. Inutile fare bilanci stratosferici di perdite e danni... Intanto se per assurdo domani non ci fosse altra alternativa che pagare i loro costosissimi cd e dvd... Sono convinti di vendere di più? Io ascolto e scarico di tutto... ma compro solo quello che mi piace veramente.. e che magari ho conosciuto copiando... il cd dei Nirvana l'ho comprato... Ma Ramazzotti che ascolto.. Se qualche discografico pensa che lo compri perchè non posso più scaricarlo da internet.. Stanno freschi! Vivo benissimo senza. Per cui se tutti fanno così, nessun danno economico. Ramazzotti continueranno a comprarlo solo quelli che lo amano. Punto.Comunardo
    • Danx scrive:
      Re: L'arte non è in vendita
      Ma che caxxo dici?Gli artisti, e parlo di pittori e scultori, vendono opere anche a centinaia di milioni di euro.Ma quando mai un'artista lavora gratis???Se è il migliore in un campo, perchè deve fare la fame facendo l'operaio o il netturbino se è un artista???Ma dove vivi???
  • siamino scrive:
    al livello dei politicanti
    sulla servilità e sull'ignoranza dei giornalisti nostrani non ci piove.siamo quasi al livello dei politicanti ....
  • WONDER scrive:
    patetico!
    2 anni e mezzo fa nell'operazione dedita alla chiusura del nostro server di winMx "cucciolandia" ci sequestrarono i nostri PC.Io ci studiavo con quel pc... Bhè, a distanza di quasi 1.000 giorni i nostri bei pc sono ancora imballati ed è tutto destinato a finire nel dimenticatoio.Very compliments alla polizia postale. Ora sì che mi sento più al sicuro.
  • baluba scrive:
    Corriere e Repubblica
    Corriere e Repubblicanessuno dei due principali )per numero di copie non certo per credibilità) quotidiani italiani ha dato la notizia corretta.il motivo è tanto semplice quanto sconcertante: sui giornali scrivono "giornalisti" (si fa tanto per dire...) incompetenti e "giornalisti" servi e venduti.In molti, moltissimi, casi queste qualità coabita nello stesso essere umano (si fa sempre per dire...)I servi a zappare!
  • TheSandman scrive:
    Lotta Evasione Fiscale
    Sulla base del materiale che si è avuto a disposizione penso di aver dedotto senza fallo che la vicenda in questione si colloca nel contesto della lotta all'evasione fiscale, essendo:1- La sanzione amministrativa.2- Nell'articolo si citano i mancati introiti per l'erario.Ora, fermo restando la mia più completa e totale solidarietà per i sanzionati, si apre all'orizzonte uno scenario ben più grave per il paese intero.Si è fatto molto clamore mediatico sui denari che affluiscono dalla lotta all'evasione fiscale e il parlamento li ha già reimpiegati nella finanziaria passata, nei vari pacchi, pacchetti e paccotti sicurezza, e si appresta a reimpiegarli in questa finanziaria. Ora mi chiedo, ma questi denari che paventano, questo extragettito, deriva da merdate come questa? Perchè, tralasciando la parte morale e di solidarietà, questi sono crediti inesigibili, che non esistono, ma che ovviamente vanno a fare numero nella carta straccia, e che lo stato redistribuisce, impiega, ecc. Quindi, sarebbero questi i grandi risultati della lotta all'evasione fiscale... sarebbe curioso sapere in che % questi crediti inventati vanno a formare il loro extragettito e, se come io credo, la % sarà intorno al 50% e più (e non solo per il p2p) mi chiedo quale paracadute potrà frenare la discesa nel baratro di liquidità nel quale ci stiamo infilando, coscienziosamente e volontariamente.The SandMan
    • Bill Gates-Torv alds scrive:
      Re: Lotta Evasione Fiscale
      Quando quelle somme verranno messe a ruolo (emessa la cartella esattoriale) entreranno nel bilancio delle stato italiano come posta attiva. Si finiranno nel "tesoretto" di PadoaSchioppa.....Ma non potranno mai essere incassati.Se si trattasse di bilancio privati si chiamerebbe FALSO IN BILANCIO (CHE DA OGGI E' TORNATO AD ESSERE REATO).
  • Get Real scrive:
    Re: La vergogna delle forze dell'ordine
    Facile parlare su un forum.Hai le palle di andare davanti a due GdF e ripetere loro quanto hai appena scritto?No?Allora sparati. Fare il fichetto su internet è facile.
  • Loris Batacchi scrive:
    Re: La moltiplicazione dei Cd e dei DVD
    In pratica quello che si faceva prima della rete, le cassette registrate dalla radio, le cassette copiate dagli/agli amici.C'e' pero' una grossissima differenza in termini di tempo e impegno (effort, se ti piace di piu' la lingua di Shakespeare) che c'e' dietro ad ogni copia ed in termini di diffusione (devi dare fisicamente un cd a qualcuno, mentre con la rete si perde il vincolo spaziale).
    • baluba scrive:
      Re: La moltiplicazione dei Cd e dei DVD
      credo intendesse che con un etichetta di quel genere attaccata su ogni CD/DVD si rende ben visibile (e si attira quindi l'attenzione) CHE COSA E PERCHE' si è duplicato e distribuito/regalato.Una bella differenza!
  • fred scrive:
    Re: La soluzione
    avevo scritto un thread analogo del nome ipotesi: se i files fossero inaccesibili.....prova a leggere, magari ci incrociamo le informazioni.
  • lowres scrive:
    Fini di lucro?
    La GdF cercherà di dimostrare che si trattava di un'attività a fini di lucro.Se ci riesce i quattro di Melegnano rischiano di brutto. Altrimenti anche questa storia, come le altre che l'hanno preceduta, finirà in una bolla di sapone.
  • pippo e menelao scrive:
    Re: La soluzione
    e daje con sta cifratura, non serve a nulla o quasi. In tutti questi casi le spese maggiori sono quelle per gli avvocati e gli anni di salute che se ne vanno durante i processi :PAvere i dati criptati per caso puo' evitarti il sequestro? nopuo' evitarti il processo? nopuo' evitarti la condanna? si ma a quella non ci si arriva praticamente mai anche se non cripti quindi criptare = inutile :)
    • fred scrive:
      Re: La soluzione

      In tutti questi casi le spese maggiori sono
      quelle per gli avvocati e gli anni di salute che
      se ne vanno durante i processinon e' detto; un avvocato per 2 persone ha concordato una cifra con il prefetto, cifre che stanno sui 35mila e i 60mila da pagare un un tempo predefinito , credo due anni.Lui dice che se e' troppo evidente la violazione e' rschioso ricorrere e credo abbia ragione ma non credo che un processo arivi a quei prezzi.In mancanza di prove non solo puoi fare ricorso e vincerlo faclmente ma non ti serve nemmeno l'avvocato migliore in giro quindi la spesa scende.
      Avere i dati criptati per caso puo' evitarti il
      sequestro? noquello e' chiaro ma almeno sai che ti ricompri tutto e tiri avanti, che oltre all'avvocato spendi poco altro, vedi sopra.
      puo' evitarti il processo? noa questo non so risponderti, potrebbe incagliarsi tutto nelle preliminari e forse non riavrai piu' il tuo materiale per via della crittazione che obbliga ad uno stop ma qui vorrei suggrimenti.
      puo' evitarti la condanna? e' quello il punto, cercare la prescrizione rendendo le indagini difficili;infatti quello che sostengo e che sfugge a tutti e' che se l'indagine e' difficile da portare avanti e non c'e' il necessario per inchiodare l'imputato per un reato da poco allora e' meglio chiuderla per passare ad altro; ricordati che per le forze dell'ordine un'operazione andata male porta delle conseguenze, e sono persone come noi con un lavoro che gli permette di mantenere una famiglia, certe rogne non le vogliono e cercano di prevenirle....capito il concetto? altrimenti non esiterebbero a beccare il primo che capita, si sono concentrati solo su casi a risultato sicuro.
      • pippo e menelao scrive:
        Re: La soluzione
        In parte hai ragione, a questo punto pero' bisogna vedere come vanno in genere questo tipo di processi e che importanza hanno le varie prove.Mi spiego meglio: -quanto contano durante il processo i log delle connessioni raccolti dalle forze dell'ordine in cui si dimostra la condivisione? -quanto conta l'effettiva presenza dei file condivisi sul computer o sui supporti esterni?-devono verificarsi entrambe le cose per essere giudicati colpevoli o ne basta una?se bastano solo i log allora criptare l'hard disk e' totalmente inutile, altrimenti puo' essere una soluzione per evitare la condanna (anche se come detto in precedenza non evita sequestro e processo)
        • fred scrive:
          Re: La soluzione

          -quanto contano durante il processo i log delle
          connessioni raccolti dalle forze dell'ordine in
          cui si dimostra la condivisione?uno dei punti cruciali e' questo:occorre essere colti in flagrante per un'accusa penale e questo significa anche beccare la persona fisica che sta commettendo il reato nel momento in cui lo commette;ma non c'e' solo il penale, perche' se per la legge con il penale te la cavi con 2000 e roti euro le muste amministrative come si vede in questi giorni sono 10mila volte superiori.
          -quanto conta l'effettiva presenza dei file
          condivisi sul computer o sui supporti
          esterni?se andiamo a vedere in passato cosa e' successo la detenzione semplice e di singola copia e' considerata uso personale (non bisogna avere due copie di un file/opera specifica perche' si sospetta la duplicazine a fine di lucro).Quindi se non e' accertabile il download e l'upload come reato penale come si configurano i log? Esistono i presupposti perche' possa essere considerata detenzione semplice?
          -devono verificarsi entrambe le cose per essere
          giudicati colpevoli o ne basta
          una?
          se bastano solo i log allora criptare l'hard disk
          e' totalmente inutile, altrimenti puo' essere una
          soluzione per evitare la condanna (anche se come
          detto in precedenza non evita sequestro e
          processo)almeno il processo non va da nessuna parte e te la cavi con un sequestro, piu' le spese di un avvocato che non serve nemmeno sia l'equivalente di supermen perche' quando le prove sono traballanti basta poco a demolirle (e la dimostrazione ce l'hai sui telegiornali per notizie realmente gravi).
    • Criptainer scrive:
      Re: La soluzione
      - Scritto da: pippo e menelao
      e daje con sta cifratura, non serve a nulla o
      quasi.Dici? Ma andiamo per passi...
      Avere i dati criptati per caso puo' evitarti il
      sequestro?Sono incriminato di file sharing di opere protette? Bene che la GF venga pure a sequestrare le prove!Come dice maresciallo? Non trova nulla nell'HD? Nessuna traccia di programmi p2p o file scaricati?? Solo una distribuzione linux e programmi open? Peccato... ;-)Ah come dice? Non ha trovato nulla, quindi sono un hacker cattivo che usa programmi di cifratura?Prego, si accomodi con i suoi periti nel dimostrare che lo spazio vuoto rimanente nel mio HD è cifrato...Come dice? L'NSA al quale ha inviato il mio HD ha confrontato le mappe di chiper rispetto alla media statistica entropica dei settori letti 15 volte ed ha rilevato una qualche forma di cifratura e mi minaccia di tortura se non rivelo la PSW? Che problema c'è (hidden container) e avranno quel che vogliono... ovvero accesso a qualche mio documento personale... ;-)
      puo' evitarti il processo? vedi sopra
      puo' evitarti la condanna?vedi sopra (2)
      si arriva praticamente mai anche se non cripti
      quindi criptare = inutileAuguri!! ;-)Sveglia gente!!! Quei poveri ragazzi sono stati "incriminati" da leggi allucinanti, anche e soprattutto perché sono state effettivamente trovate nei loro PC le prove delle indagini svolte. In pratica è come se fossero stati colti in flagrante.Se invece avessero trovato dei PC perfettamente "puliti" hai voglia a dimostrare che quegli IP dai quali risultavano migliaia di file condivisi, fossero veramente appartenuti a loro!
      • pippo e menelao scrive:
        Re: La soluzione
        - Scritto da: Criptainer

        Avere i dati criptati per caso puo' evitarti il

        sequestro?

        Sono incriminato di file sharing di opere
        protette? Bene che la GF venga pure a sequestrare
        le
        prove!
        Come dice maresciallo? Non trova nulla nell'HD?
        Nessuna traccia di programmi p2p o file
        scaricati?? Solo una distribuzione linux e
        programmi open? Peccato...
        ;-)Ma credi che la perizia venga fatta sul posto? se permetti sei tu a doverti svegliare :P Quando vengono a casa loro sequestrano tutto, non stanno a guardare cos'hai su hard disk (non e' loro compito), se hai linux o windows, se e' criptato o meno, a quello ci pensera' la perizia. Quindi come dicevo la cifratura NON EVITA il sequestro.

        puo' evitarti il processo?

        vedi sopravedo vedo :P la cifratura dell'hard disk NON EVITA il processo.

        puo' evitarti la condanna?

        vedi sopra (2)la condanna te la puo' effettivamente evitare, ma questo l'ho detto dall'inizio :)
        Sveglia gente!!! Quei poveri ragazzi sono stati
        "incriminati" da leggi allucinanti, anche e
        soprattutto perché sono state effettivamente
        trovate nei loro PC le prove delle indagini
        svolte. In pratica è come se fossero stati colti
        in
        flagrante.
        Se invece avessero trovato dei PC perfettamente
        "puliti" hai voglia a dimostrare che quegli IP
        dai quali risultavano migliaia di file condivisi,
        fossero veramente appartenuti a
        loro!Mah, la fate facile, come se subire un sequestro e un processo fosse una passeggiata. Che vi frega di essere assolti se vi dovete rovinare il fegato con anni di processo? meglio non scaricare
        • Criptainer scrive:
          Re: La soluzione

          Quando vengono a casa loro sequestrano tutto, non
          stanno a guardare cos'hai su hard disk (non e'
          loro compito), se hai linux o windows, se e'
          criptato o meno, a quello ci pensera' la perizia.
          Quindi come dicevo la cifratura NON EVITA il
          sequestro.Sequestro del PC? Non c'é problema, tanto prima che l'iter processuale si concluda l'hardware sequestrato sarà comunque diventato obsoleto.E comunque molto meglio un sequestro che sequestro + migliaia o milioni di euro come multa, frutto di leggi assurde, o no?



          puo' evitarti il processo?



          vedi sopra

          vedo vedo :P
          la cifratura dell'hard disk NON EVITA il processo.Processo che a quel punto, senza uno straccio di prova tranne il log del provider, finirà molto velocemente.In questo caso qualsiasi avvocato sarebbe in grado di sistemare le cose (sono un informatico non un giurista).
          la condanna te la puo' effettivamente evitare, ma
          questo l'ho detto dall'inizioAh si? Mi era sembrato di leggere che secondo te la cifratura non serva a nulla... ;-)
          Mah, la fate facile, come se subire un sequestro
          e un processo fosse una passeggiata. Che vi frega
          di essere assolti se vi dovete rovinare il fegato
          con anni di processo? meglio non
          scaricarePerchè rovinare il fegato?Sono LORO che devono dimostrare che io abbia commesso qualcosa di illecito e senza uno straccio di prova la vedo difficile. Dal canto mio sarei piuttosto tranquillo.
  • siamino scrive:
    basta cd
    mi hai letto nel pensierovolevo comprare l'ultimo cd di celentano ma me ne guarderò benee dirò a tutti di fare come meche crepino pure di fame .....
  • Nome e cognome scrive:
    Non comprate MAI PIU' originali
    NON comprate MAI PIU' originale, nemmeno se ve lo tirassero dietro a prezzo inferiore al supporto vuoto, PER PRINCIPIO, e invitate tutti quelli che conoscete a fare altrettanto.Niente software originale, niente musica originale, niente film originali, niente cinema, niente concerti, niente libri. Se saremo in tanti a farlo, una volta per tutte, vedrete come abbassano la cresta questi ipocriti medioevali.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Non comprate MAI PIU' originali
      - Scritto da: Nome e cognome
      NON comprate MAI PIU' originale, nemmeno se ve lo
      tirassero dietro a prezzo inferiore al supporto
      vuoto, PER PRINCIPIO, e invitate tutti quelli che
      conoscete a fare
      altrettanto.

      Niente software originale, niente musica
      originale, niente film originali, niente cinema,
      niente concerti, niente libri. Se saremo in tanti
      a farlo, una volta per tutte, vedrete come
      abbassano la cresta questi ipocriti
      medioevali.Anzi fate una bella cosa.Andate nei negozi, prendete un CD, DVD originale, andate alla cassa come per pagarlo, e mentre siete in fila guardate attentamente il CD, e una volta notato che ha il bollino SIAE dite ad alta voce: "AH MA QUESTO E' ORIGINALE, VA A PAGARE LE MAFIA DEI DISCOGRAFICI... CREDO PROPRIO CHE ME LO SCARICHERO' DA INTERNET, ALMENO LORO NON SI COMPRANO LE VILLE E LA MERCEDES MANGIANDO COI MIEI SOLDI" e uscite dal negozio senza comprare nulla.
      • xWolverinex scrive:
        Re: Non comprate MAI PIU' originali
        Io ho fatto una cosa simile per via del drm.Volevamo regalare con mia madre una collection di brani "storici" italiani a mio padre. Il commesso "si si l'abbiamo", la prende dalla cassettiera e ce la passa, volto la confezione, "COMPATIBILE CON WINDOWS" e io "ah... c'e' il drm... no no non lo prendiamo... lo puo' rimettere a posto".:)
      • Get Real scrive:
        Re: Non comprate MAI PIU' originali
        Sono curioso di vedere se questa scenetta la farai davvero...Magari con una nerboruta guardia privata dietro le spalle, che non aspetta altro per prenderti per la collottola e trascinarti fuori per darti due schiaffazzi.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Non comprate MAI PIU' originali
          - Scritto da: Get Real
          Sono curioso di vedere se questa scenetta la
          farai
          davvero...

          Magari con una nerboruta guardia privata dietro
          le spalle, che non aspetta altro per prenderti
          per la collottola e trascinarti fuori per darti
          due
          schiaffazzi.Non penso che dire una cosa del genere sia illegale, sempre che lui intendesse che il CD poi lo rimettesse a posto o comunque lo lasciasse nel negozio e non lo portasse via senza pagarlo. Se a me una guardia facesse una cosa del genere avrebbe una bella denuncia per lesioni, non siamo mica negli USA.
          • Get Real scrive:
            Re: Non comprate MAI PIU' originali
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            Se a
            me una guardia facesse una cosa del genere
            avrebbe una bella denuncia per lesioni, non siamo
            mica negli
            USA.Dici? Io ho visto quella gente intimidire e minacciare clienti per molto meno.Poi trovali i testimoni. Nessuno sta dalla tua parte, perchè temono che poi "avranno noie" a fare spese lì.Hai ragione, non siamo negli USA: là ti butti per terra e urli "OH MIO DIO MI HA PICCHIATO!!!!" e poi fai una megacausa e il centro commerciale ti propone un accordo extragiudiziale e ti copre di soldi per evitare brutta pubblicità.Qui hanno ragione loro, perchè hanno più soldi e la loro versione sarà supportata da tutto il personale. Tutto. Sai, hanno bisogno di quel posto di lavoro.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Non comprate MAI PIU' originali
            - Scritto da: Get Real
            Poi trovali i testimoni. Nessuno sta dalla tua
            parte, perchè temono che poi "avranno noie" a
            fare spese lì.Se qualcuno avrà noie ci sarà un'altra denuncia e così via
            Hai ragione, non siamo negli USA: là ti butti per
            terra e urli "OH MIO DIO MI HA PICCHIATO!!!!" e
            poi fai una megacausa e il centro commerciale ti
            propone un accordo extragiudiziale e ti copre di
            soldi per evitare brutta pubblicità.Ti ricordo che negli USA usano il taser a membro di segugio e in alternativa sparano per un nonnulla, non mi stupirei se leggessi che qualcuno è stato sparato o "tasato" per una cosa del genere, tanto alla guardia basterà dire che aveva sospettato che quel tipo fosse un terrorista (infatti gli attentati dell'11 settembre erano contro negozi e abitazioni, non contro obiettivi ben più importanti dal punto di vista economico e militare...)
            Qui hanno ragione loro, perchè hanno più soldi e
            la loro versione sarà supportata da tutto il
            personale. Tutto. Sai, hanno bisogno di quel
            posto di lavoro.Se è un negozio che effettivamente vende solo dischi e film, allora o chiuderà o si riciclerà a vendere hardware. Se vai a vedere, ad esempio FNAC è da un pezzo che oltre a film e album vende anche supporti vuoti, masterizzatori eccetera, perché ormai ha capito che se vuole fare soldi deve fare quello.L'unico media che resiste sono i libri, ma solo perché gli ebook sono decisamente più scomodi, non certo perché non esistano (tant'è che sui p2p gira la versione ITALIANA, tradotta da un team di un noto forum composto da un paio di centinaia di persone tra traduttori e correttori, del nuovo libro di Harry Potter, uscita a settembre, quando Salani prima del 5 gennaio non l'ha voluta fare uscire).
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Non comprate MAI PIU' originali
          - Scritto da: Get Real
          Sono curioso di vedere se questa scenetta la
          farai davvero...Magari si fa riprendere e poi lo mette su youtube (rotfl)Comunque ricordo che una volta in TV vidi uno che andò a dei concerti con dei CD palesemente masterizzati (con fotocopia in b/n della copertina) per farseli firmare dai cantanti e molti cantanti (tra cui quell'idiota clonatore copione di Tiziano Ferro) nemmeno se ne accorsero, credo fossero le iene, ma sono passati tanti anni (almeno 6) e non ne sono così sicuro.
    • Virgult scrive:
      Re: Non comprate MAI PIU' originali
      Non saranno certo le major a farne le spese.Compriamo all'estero, cazzo!!! È così difficile?!?
    • Be&O scrive:
      Re: Non comprate MAI PIU' originali
      Sceglierannouno a caso e faranno pagare.....l'I-Talia ZI !
    • Loris scrive:
      Re: Non comprate MAI PIU' originali
      - Scritto da: Nome e cognome
      NON comprate MAI PIU' originale, nemmeno se ve lo
      tirassero dietro a prezzo inferiore al supporto
      vuoto, PER PRINCIPIO, e invitate tutti quelli che
      conoscete a fare
      altrettanto.

      Niente software originale, niente musica
      originale, niente film originali, niente cinema,
      niente concerti, niente libri. Se saremo in tanti
      a farlo, una volta per tutte, vedrete come
      abbassano la cresta questi ipocriti
      medioevali.ma te secondo me sei un coglione..io compro originale e devo dire che me ne vanto anche..ovvio, ogni tanto qualcosa scarico, non sono un ricco sfondato che può permettersi tutto originale, però quello che mi piace (musica soprattutto, anche x rispetto negli artisti che seguo) poi me lo compro su supporto originale..se ragionassero tutti come te saremmo pieni di teste di cazzo (e purtroppo ragionano in molti come te)..quindi:-esagerate queste multe perchè alla fine non si può avere tutto-tutto-tutto originale, sarebbe impossibile..-però esagerato in senso opposto chi dice "non comprate più originali" perchè allora non ha capito un cazzo di come va il mondo..
  • Angelchildx xx scrive:
    Re: La vergogna delle forze dell'ordine
    questo sentimento di odio generalista (ripeto, generalista) contro le forze dell'ordine è inaccettabile.Tutte scuse per non dire che scaricare tutti quei file è rubare.
  • Angelchildx xx scrive:
    Re: mi fanno ridere
    e quindi è una buona scusa per fare quello che fanno i politici che mal si comportano?da un lato è stra vero che la cifra è RI DI CO LA nel senso che è ovvio che sia totalmente sproporzionata, ma dall'altro non è possibile trincerarsi e lavarsi la coscienza con un "ma le major sono brutte e cattive, ma le Major sono ricche" e vi discorrendo..La verità è che dovremmo tutti, io uso quasi solo iTunes, pagare il giusto. I prezzi sono troppo alti? si ok, ma è un motivo per ribare? No.
  • fred scrive:
    Ipotesi: se fossero inccessibili?
    Sto tentando di immaginare cosa succederebbe se uno degli uploader avesse usato una metodologia di questo tipo, l'esempio che faccio e' praticabile a tutti facilmente.Allora, a qualcuno hanno sequestrato 2 o 3 hd probabilmente e hanno conteggiato i files presenti anche nel notebook e sui cd col risultato di conteggiarne lo stesso anche 3 volte;Streetlaw che si trova nella stessa situazione di Penale2000 dice fra l'altro che in casi di violazione esplicita e' anche meglio non fare ricorso per non rischiare peggioramenti soprattutto se come gia' successo si e' riusciti a patteggiare una cifra inferiore comunque elevata ma sopportabile (tipo 40mila euro in due anni).immaginiamo che invece fossi stato io fra gli uploader, ed essendo abbastanza paranoico avrei tenuto una configurazione del genere:pc con directconnect connesso ad internet: sistema operativo in chiaro, partizione crittografata con doppia password/hidden ed eventualmente un qualche software di condivisione piazzato qua e la per fare figura contenente materiale materiale non contestabile, se ci sono tracce del profgramma sul registro sostituisco la ntuser.dll con quella per crittografare anche il profilo utente (vi rimando al forum di truecrypt per i dettagli).sl notebook avrei una configurazione simile con il materiale protetto dentro la partizione protetta mentre sui cd archiviati nessun tipo di protezione.ripeto: sto cercando di immaginare una situazione del genere che e' a portata di tutti:allora irrompono a casa mia, si pigliano tutto e portano via e agli esami si trovano:1) sul primo pc nessuna evidenza ma delle partizioni innaccessibili; per quanto si possa immaginare il contenuto di tali patizioni penalmente non c'e' prova giusto?2) sul notebook stessa situazione3)sui cd c'e' l'evidenza del possesso ma non e' una prova adeguata per applicare il penale, qui posso reclamare l'uso personale facendo ricorso?4)Quella che diventa l'unica evidenza utile, ovvero i log del provider assieme alla raccolta dati sul materiale condiviso tramite tool dedicati o similari; puo' essere valida come prova per il penale?E sei punti 1 3 e 4 non fanno scattare il penale quindi non c'e' nessuna conseguenza (pero' ditemi se questo e' possibile), cosa rischio in proposito al punto 3? Almeno capisco se devo conservare il materiale in casa d'altri.grazie delle riposte, magari evitate i semplici commenti anche se questo messaggio non dovesse avere alcuna risposta.
    • Bex scrive:
      Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?
      Ti fanno un interrogatorio per una notte intera pressandoti fin che estenuato dei continui ricatti e minacce non gli dai la password...Altrimenti anche Stasi poteva criptare la partizione
      • fred scrive:
        Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?
        No, non e' previsto per questo tipo di reato come non consegnare la password corrisponde ad avvalersi della facolta' di non rispondere.
    • giuseppe scrive:
      Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?
      secondo me se possono bussare alla porta di casa tua ed entrare a perquisire, possono anche obbligarti a dargli le password per le partizioni critto.
      • webwizard scrive:
        Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?
        - Scritto da: giuseppe
        secondo me se possono bussare alla porta di casa
        tua ed entrare a perquisire, possono anche
        obbligarti a dargli le password per le partizioni
        critto.No, le password non possono obbligarti a rivelarle. Può darsi che riescano a forzarle, altrimenti si devono basare su altro.
        • Risposta alla notizia scrive:
          Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?
          Che problema c'è? Ti riempiono di manganellate finchè non dai loro la password! Se non gli fanno nulla quando ammazzano gratuitamente le persone, vuoi che li puniscano perchè "sei caduto dalle scale"? :o
          • Io blocco il p2p scrive:
            Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?
            - Scritto da: Risposta alla notizia
            Che problema c'è? Ti riempiono di manganellate
            finchè non dai loro la password! Se non gli fanno
            nulla quando ammazzano gratuitamente le persone,
            vuoi che li puniscano perchè "sei caduto dalle
            scale"?
            :oSi, l'innocente che "passeggiava con un estintore".
          • Risposta alla notizia scrive:
            Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?
            Io mi riferivo ad ALDOVRANDI.
          • fred scrive:
            Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?
            non e' previsto nel nostro ordinamento e se lo facessero no nsarebbero prove valide perche' estorte con la violenza e quindi potrebbero essere dichiarazioni false per smettere di essere picchiato; l'inquisizione ti ricorda nulla?E poi e' un problema gia' successo negli stati uniti qualche decennio fa dato che persone innocenti si dichiaravano colpevoli per interrompere interrogatori senza sonno che andavano avanti 40-50 ore tant'e' che non si applica piu'.Ti chiedono la password?1) Puoi avvalerti della facolta di non rispondere.2) Sul mio post avevo parlato di doppia password riferendomi alle partizioni nascoste; ci sara' un motivo no? si tratta solo di amministrarle al meglio.
    • Criptainer scrive:
      Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?

      immaginiamo che invece fossi stato io fra gli
      uploader, ed essendo abbastanza paranoico avrei
      tenuto una configurazione del
      genere:

      pc con directconnect connesso ad internet:
      sistema operativo in chiaro, partizione
      crittografata con doppia password/hidden ed
      eventualmente un qualche software di condivisione
      piazzato qua e la per fare figura contenente
      materiale materiale non contestabile, se ci sono
      tracce del profgramma sul registro sostituisco la
      ntuser.dll con quella per crittografare anche il
      profilo utente (vi rimando al forum di truecrypt
      per i
      dettagli).

      sl notebook avrei una configurazione simile con
      il materiale protetto dentro la partizione
      protetta mentre sui cd archiviati nessun tipo di
      protezione.E faresti bene, viste le leggi che abbiamo in Italia dimostreresti non d'essere paranoico ma solo di avere buonsenso!HD cifrato + hidden con all'interno la root del programma di p2p preferito, quindi tutte le dir temp/dwnl ed i file eseguibili del prg.
      ripeto: sto cercando di immaginare una situazione
      del genere che e' a portata di
      tutti:

      allora irrompono a casa mia, si pigliano tutto e
      portano via e agli esami si
      trovano:

      1) sul primo pc nessuna evidenza ma delle
      partizioni innaccessibili; per quanto si possa
      immaginare il contenuto di tali patizioni
      penalmente non c'e' provaErrato, la cosa migliore è cifrare un intero HD che quando smontato apparirà come non formattato, quindi nessuno potrà dimostrare che all'interno di esso si celino delle informazioni cifrate.Ovviamente tale volume dovrà essere del tipo autosmontante (con un timeout di pochi minuti in caso di assenza di accessi R/W al disco).Qualora, attraverso delle indagini avanzate e non note, dovessero comunque a scoprire una forma di crittografia e venisse richiesta la PSW, verrà ovviamente rivelata solo quella civetta, relativa al container virtuale.

      2) sul notebook stessa situazione

      3)sui cd c'e' l'evidenza del possesso ma non e'
      una prova adeguata per applicare il penale, qui
      posso reclamare l'uso personale facendo
      ricorso?

      4)Quella che diventa l'unica evidenza utile,
      ovvero i log del provider assieme alla raccolta
      dati sul materiale condiviso tramite tool
      dedicati o similari; puo' essere valida come
      prova per il
      penale?

      E sei punti 1 3 e 4 non fanno scattare il penale
      quindi non c'e' nessuna conseguenza (pero' ditemi
      se questo e' possibile), cosa rischio in
      proposito al punto 3? Almeno capisco se devo
      conservare il materiale in casa
      d'altri.

      grazie delle riposte, magari evitate i semplici
      commenti anche se questo messaggio non dovesse
      avere alcuna
      risposta.Ho visto invece semplici quanto stupidi commenti al tuo post. Come ho già scritto, chi non ha voglia/volontà/buonsenso/etc. di studiare l'utilizzo di sistemi per mettersi al riparo da questi abomini di leggi sarà destinato a soccombere. Ancor più per il fatto che ormai questi strumenti sono veramente alla portata di tutti. Anche un bambino sarebbe capace di usarli.Ciao
      • fred scrive:
        Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?

        Errato, la cosa migliore è cifrare un intero HD
        che quando smontato apparirà come non formattato,
        quindi nessuno potrà dimostrare che all'interno
        di esso si celino delle informazioni cifrate.e' indubbiamente la soluzione migliore e ho visto che funziona; addirittura se avvii il disk manager ti chiede di scrivere una signature (non va assolutamenta fatto pena la perdita del settore con la chiave) come se il disco fosse stato montato per la prima volta; in realta' usando un image editor o semplicemente DD si puo' vedere che i settori no ncontengono 0 per cui la perfezione manca, cosi' come manca la giustificazione di avere un disco vuoto sul pc, ma qui no nsiamo in un telefilm polizieso.In ogni caso non si puo' obbligare tutti a comprare un secondo disco, a chi vorrebbe sfruttare quello che ha bisogna dare una situazione di compromesso; nella eventuale faq se un giorno la scriveremo bisognera' illustare le varie soluzioni con pregi e difetti e lasciare all'utente scegliere la migliore.
        Qualora, attraverso delle indagini avanzate e non
        note, dovessero comunque a scoprire una forma di
        crittografia e venisse richiesta la PSW, verrà
        ovviamente rivelata solo quella civetta, relativa
        al container virtuale.coretto; un software esiste gia' e sulle crittazioni che conosce da un risultato probabilisico, non ho indicazioni da darti per sapere qual'e e credo non fosse nemmeno pubblico ma leggendo qualche area dedicata ci sono delle discussioni a riguardo.
        Ho visto invece semplici quanto stupidi commenti
        al tuo post.perfettamente normale e ci sono abituato ovunque scriva, l'importante e farsi comprendere e aiutare chi ha bisogno senza prendersela; in fondo anche chi fa un commento stupido un giorno potrebbe trovarsi ad affrontare gl istessi problemi e la litigiosita' non aiuta di certo.
        Come ho già scritto, chi non ha
        voglia/volontà/buonsenso/etc. di studiare
        l'utilizzo di sistemi per mettersi al riparo da
        questi abomini di leggi sarà destinato a
        soccombere.diciamo che quando prendono qualcuno sara' tra di loro;ricordiamoci che siamo di fronte a un popolo di utilizzatori p2p la cui mentalita' e' "tanto vuoi che beccano proprio me?" e a vedere i numeri hanno pienamente ragione.E poi multe assurde come queste spaventano davvero essendo completamente fuori da ogni logica? la multa da 330 euro della Logistep era realistica e spaventava molto di piu' proprio per questo motivo.......
        Ancor più per il fatto che ormai
        questi strumenti sono veramente alla portata di
        tutti. Anche un bambino sarebbe capace di
        usarli.in effetti l'uso della crittografia sta subendo una crescita esponenziale a confermarlo......
        • Criptainer scrive:
          Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?

          la cosa migliore è cifrare un intero HD
          e' indubbiamente la soluzione migliore e ho visto
          che funziona; addirittura se avvii il disk
          manager ti chiede di scrivere una signature (non
          va assolutamenta fatto pena la perdita del
          settore con la chiave) come se il disco fosse
          stato montato per la prima volta; in realta'
          usando un image editor o semplicemente DD si puo'
          vedere che i settori no ncontengono 0 per cui la
          perfezione manca,Basta dimostrare di averlo formattato una prima volta e poi aver eliminato il solo filesystem (fat o ntfs che sia) magari che so', in previsione di installarci sopra la propria distro preferita...Non si può fare il processo alle intenzioni: c'è evidenza di cifratura, no? Quindi col mio HD ci faccio quello che voglio, anche mettere e togliere filesystem quante volte credo.
          cosi' come manca la
          giustificazione di avere un disco vuoto sul pc,
          ma qui no nsiamo in un telefilm
          polizieso.
          In ogni caso non si puo' obbligare tutti a
          comprare un secondo disco, a chi vorrebbe
          sfruttare quello che ha

          bisogna dare una situazione di compromesso; nella
          eventuale faq se un giorno la scriveremo
          bisognera' illustare le varie soluzioni con pregi
          e difetti e lasciare all'utente scegliere la
          migliore.IMHO non ci sono situazioni di compromesso, esistono solo soluzioni _sicure_ e soluzioni _insicure_. Va da sé che nell'ottica di rischiare multe dell'ordine di quanto abbiamo appreso, credo che l'investimento per l'acquisto di un'altra unità HD (visti i prezzi irrisori per MB) sia fortemente consigliabile, anzi dovuto.


          Qualora, attraverso delle indagini avanzate e
          non

          note, dovessero comunque a scoprire una forma di

          crittografia e venisse richiesta la PSW, verrà

          ovviamente rivelata solo quella civetta,
          relativa

          al container virtuale.

          coretto; un software esiste gia' e sulle
          crittazioni che conosce da un risultato
          probabilisico, non ho indicazioni da darti per
          sapere qual'e e credo non fosse nemmeno pubblico
          ma leggendo qualche area dedicata ci sono delle
          discussioni a
          riguardo.Un buon chiper distribuisce i dati in modo entropico, quindi non assimilabili a strutture coerenti. Ciò non toglie che, in futuro, analisi avanzate ed innovative possano essere in grado di rilevarne la presenza.In tal caso tornerà utile il container virtuale.Comunque le tecnologie di cifratura viaggiano di pari passo con le rispettive tecniche di crittoanalisi. Per ora le prime sono ben avanti, ma non è detto che sarà sempre così.


          Ho visto invece semplici quanto stupidi commenti

          al tuo post.

          perfettamente normale e ci sono abituato ovunque
          scriva, l'importante e farsi comprendere e
          aiutare chi ha bisogno senza prendersela; in
          fondo anche chi fa un commento stupido un giorno
          potrebbe trovarsi ad affrontare gl istessi
          problemi e la litigiosita' non aiuta di
          certo.Io nel mio piccolo cerco di sensibilizzare amici e conoscenti all'utilizzo della cifratura, sia per la riservatezza delle comunicazioni che per i dati personali.Quello che non tollero è l'integralismo e la denigrazione gratuite che trasparivano, ad esempio, nelle risposte al tuo thread.


          Come ho già scritto, chi non ha

          voglia/volontà/buonsenso/etc. di studiare

          l'utilizzo di sistemi per mettersi al riparo da

          questi abomini di leggi sarà destinato a

          soccombere.

          diciamo che quando prendono qualcuno sara' tra di
          loro;Aggiungo che allora se lo sono meritato di essere "presi".

          Ancor più per il fatto che ormai

          questi strumenti sono veramente alla portata di

          tutti. Anche un bambino sarebbe capace di

          usarli.

          in effetti l'uso della crittografia sta subendo
          una crescita esponenziale a
          confermarlo......Segno inequivocabile che le società cosiddette _sviluppate_ non stanno andando nella direzione giusta quanto a libertà di espressione e diritto alla privacy.Non sono ottimista per il futuro... :-(
    • Nome e Cognome scrive:
      Re: Ipotesi: se fossero inccessibili?
      La crittografia dei dati è considerata un aggravante dal punto di vista penale poiché considerata alla stregua della volontà di nascondere le prove... come dire, sapevi che si trattava di reato e hai usato dei mezzi tecnici per occultarlo, quindi la condanna alla fine è peggiorativa rispetto a quella standard.Ciò vuol dire che l'indagato non è obbligato a fornire la password, ma se non collabora e viene dimostrato il reato la sua pena sarà maggiore.Per dimostrare il reato non è necessario che la prova consista nel ritrovamento sul disco dei file incriminati. La giurisprudenza purtroppo - lo dico perché spesso dimostra ignoranza rispetto alla materia informatica, generando così una incertezza del diritto - in questi casi spesso ammette come prova la semplice esistenza di indizi multipli, vale a dire ad esempio la prova del traffico sniffato sul provider.Non pensate che i tecnici della PolPos siano degli sprovveduti, né che i giudici abbiano la capacità tecnica di comprendere tutto ciò che invece voi, in quanto più o meno esperti o appassionati in materia, sapete.La cosa migliore secondo me è trovare nuovi modi per difendere i diritti di tutti, autori, produttori e consumatori come detto più volte in svariate situazioni: esistono molti modi ma ci vuole la volontà politica di trasformarli in legge. Finché non ci sarà, la cosa migliore è da una parte seguire il dettame legislativo (no sharing) e dall'altra boicottare l'acquisto di cd e film, consumando solo ciò che di libero si trova in rete, e scambiandosi i dischi con gli amici come si faceva una volta.Prima o poi la situazione cambierà.
  • uno scrive:
    cd e dvd
    Li facessero pagare meno i cd ed i dvd la gente non li scaricherebbe.... per andare a verere un film di un'ora e mezza al cinema si pagano sino alle vecchie 20000 lire! Ma siamo matti??? Con tutte le cagate che ci sono in giro se permettete il film prima me lo scarico e se merita lo vado a vedere al cinema. Così come con la musica!
  • Pippo Peppo scrive:
    Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
    Leggete qua http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?t=232247&page=21ci sono un paio dei tipi beccati !Non rivendevano una cippa !La realta' e' che siamo in una dittatura mascherata da democrazia !
    • Pippo Peppo scrive:
      Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
      Per tutti quelli che "gne gne gne e' reato scaricare "OK !!!PRIMA VOGLIO CHE PAGHI CHI RUBA MILIONI AI CONTRIBUENTI,CHI VIOLENTA,CHI UCCIDE,CHI MASSACRA E POI OK ROVINIAMO ANCHE QUESTI POVERI RAGAZZI CHE HANNO SCARICATO E CONDIVISO (MA NON SAREBBE DA PROVARE SE HANNO CONDIVISO???)MIGLIAIA (UHHHHH TERRORISTI!!!) DI OPERE D'"INGEGNO" (SI CHE INGEGNO MAGARI QUALCHE CANZONETTA CHE FA' AA BBB...) ALTRUI !!!
    • mirkojax scrive:
      Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
      Che sia su un forum p2p non ti viene il sospetto che la notizia potrebbe essere un po' di parte?
      • Pippo Peppo scrive:
        Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
        Se guardi bene il post inizia a Febbraio e Genux (tra l'altro e' quello da cui prende il nome l'indagine) gia' allora dice di essere indagato !Quindi e' attendibile !Sara' pure di parte ma e' niente visto che tutto il resto dell' informazione e' soggiogata allo stato e alle major !
      • ryoga scrive:
        Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
        - Scritto da: mirkojax
        Che sia su un forum p2p non ti viene il sospetto
        che la notizia potrebbe essere un po' di
        parte?Che multe ti aspetteresti per :- Chi stupra- Chi abusa di minori- Chi dichiara il falso in bilancio facendo perdere i soldi a MILIONI di famiglie- Chi rapina- Chi costruisce su demanio stataleRispondi prima a queste domande e poi ripensa alla multa inflitta ai 4
        • mirkojax scrive:
          Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !

          - Chi stupra - c'e' la prigione per quello, altro che multa
          - Chi abusa di minori - c'e' la prigione per quello, altro che multa
          - Chi dichiara il falso in bilancio facendo - prigione e restituzione del maltolto
          - Chi rapina - c'e' la prigione per quello, altro che multa
          - Chi costruisce su demanio statale - boh dipende dalla costruzione, blocco dei lavori e spese per il risanamentoora rispondi te alla mia di domandaTi sei letto tutti i commenti o sei venuto a commentare alla cieca in base all'ultimo post?Visto che probabilmente sei ignorante al riguardo, avevo detto anch'io che la multa e' ridicola cmq il punto qua e' un altro.
          • Pippo Peppo scrive:
            Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
            - Scritto da: mirkojaxcmq il punto qua e' un
            altro.Il punto e' che ci troviamo difronte a persone,famiglie rovinate per delle sciocchezze mentre gente che dovrebbe governare il paese non lo fa' e vive negli agi e nel lusso a discapito di chi tira avanti con 4 soldi e per risparmiare scarica 2 canzonette !!!Le forze dell' ordine utilizzate per seguire questi "terroristi del p2p" che vengano messe per le strade a prevenire furti,violenze,rapine,massacri in casa e quando questi ultimi saranno diminuiti,ok,che si dia la caccia selvaggia ai malfattori del p2p !
          • ryoga scrive:
            Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
            - Scritto da: mirkojax

            - Chi stupra - c'e' la prigione per quello,
            altro che
            multaQuanti anni? Sai 125 milioni di euro, non si riescono a guadagnare in 1 vita...

            - Chi abusa di minori - c'e' la prigione per
            quello, altro che
            multaQuanti anni?Sai 125 milioni di euro, non si riescono a guadagnare in 1 vita...

            - Chi dichiara il falso in bilancio facendo -
            prigione e restituzione del
            maltoltoQuanti anni?Se non erro Tanzi ha fatto si e no 6 mesi di galera e ora e' agli arresti domiciliari nella sua villa con piscina.Non penso che ha restituito il maltolto ( chi aveva fondi non e' stato "Ripagato" ).

            - Chi rapina - c'e' la prigione per quello,
            altro che
            multaQuanti anni?

            - Chi costruisce su demanio statale - boh
            dipende dalla costruzione, blocco dei lavori e
            spese per il
            risanamentoChe cifra? se per aver condiviso 6000 file mp3 (quindi NON sottratto, non rubato, non copiato ), si deve pagare 125 milioni di euro, per aver rovinato una costiera o un'oasi, quanti se ne devono pagare?
            ora rispondi te alla mia di domanda
            Ti sei letto tutti i commenti o sei venuto a
            commentare alla cieca in base all'ultimo
            post?Tutti no. Avevo letto comunque il tuo che dicevi che "copiare" = "rubare" (se non erro ti ho anche risposto ).E avevi aggiunto che la pena era comunque eccessiva.
            Visto che probabilmente sei ignorante al
            riguardo, avevo detto anch'io che la multa e'
            ridicola cmq il punto qua e' un
            altro.Quale?Non vedo alla voce "Copiare" e "Condividere" dei sinonimi di "furto" e "sottrazione" ne sul Garzanti, ne su nessun altro dizionario o enciclopedia.Insomma... se alcune leggi vengono fatte ( parlo in buona fede ) per ignoranza e le pene vengono decise ( parlo in buona fede ) per ignoranza, forse tali leggi e tali pene dovrebbero essere rimosse all'istante.Se alcune leggi vengono fatte ( parlo in cattiva fede ) per tutelare corruttori e le pene vengono decise ( parlo in cattiva fede ) per tutelare i propri interessi e le proprie tangenti, forse tali parlamentari andrebbero destituiti dal loro incarico se non impiccati come in qualsiasi periodo di ritorno alla democrazia.Insomma...sia se fatte in buona o cattiva fede, queste leggi sono incostituzionali e non rispecchiano il principio del "maggiore e' il danno, maggiore e' la pena".
    • logicaMente scrive:
      Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
      Lo scopo di lucro non serve, l'articolo 171 del Codice Penale, paragrafo a-bis prevede che multa o reclusione possano esser comminate a chi "mette a disposizione del pubblico, immettendola in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, un'opera dell'ingegno protetta, o parte di essa;"La modifica che aboliva il fine di lucro risale ormai al 2005, mi pare.Così è la legge, chi uploada materiale protetto commette reato.
      • ryoga scrive:
        Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
        Legge fatta con i piedi da persone che hanno beneficiato di bonus per farla approvare.Si vada ad investigare per scoprire tutti i movimenti e a mettere in pubblica piazza questa gente che ci governa.
        • logicaMente scrive:
          Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
          Concordo in pieno - questa legge non mi piace e sicuramente è fatta dietro pressione di certe lobby - ma tale è, sono dell'idea che le leggi vadano comunque rispettate finchè sono in vigore ( e intanto magari "spingere" perchè vengano modificate e/o abrogate)...
      • Menium scrive:
        Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
        profitto nella famigerata legge e basta il profitto x avere reato penalema qui il tipo intendeva un'altra cosa
    • Luca scrive:
      Re: Balle !Non c'e' lo scopo di lucro !
      Non ci sarà stato scopo di lucro ma hanno in ogni caso danneggiato economicamente delle società.
  • Skywalker scrive:
    Re: certo che a ipocrisia non si scherza
    Una vecchia canzone scout diceva:"Se tu dai un penny a me ed io ho do un penny a te, ognuno di noi due ha un penny. Se io do un'idea te e tu dai un'idea a me, ognuno dei due ha due idee".Già questo dovrebbe chiarirti perché la condivisione di cose immateriali non può essere assimilato alla sottrazione di beni fisici (Rubare in senso proprio).Se poi ti piace la parola "rubare" in senso lato, il mio vecchio Datore di lavoro mi diceva che se volevo imparare dovevo essere capace di "rubare" il lavoro ai colleghi più esperti... Ho due lauree: arrestatemi!
    • mirkojax scrive:
      Re: certo che a ipocrisia non si scherza
      - Scritto da: Skywalker
      Una vecchia canzone scout diceva:"Se tu dai un
      penny a me ed io ho do un penny a te, ognuno di
      noi due ha un penny. Se io do un'idea te e tu dai
      un'idea a me, ognuno dei due ha due
      idee".Se io mi scarico windows vista e me lo metto sul pc, non certo poi lo vado a comprare e bill gates ci perde soldi o Leopard/Steve Jobs, o Photoshop/AdobeSe io mi scarico un film che esce al cinema, probabilmente non vado al cinema a vederlo e il cinema, gli attori, i registi, l'omino dei popcord ci perde soldi. A te questo non sembra rubare?Se la vogliamo mettere sul piano delle idee allora cosa ne dici che Bell ha rubato l'idea a Meucci e di fatto il telefono e' stato inventato dagli americani? Ti sta bene?
      • primo avvio scrive:
        Re: certo che a ipocrisia non si scherza
        bel paragone:cinema = tanti lavoratorimicrosoft = gatesdunqueconsideriamo che il cinema e' la paramounte che microsfot e' formata da tantissimi lavoratorie magari smettiamola di fare differenze tra i ladri se tanto ci sta a cuore la nostra ottocentesca morale.
      • Angelchildx xx scrive:
        Re: certo che a ipocrisia non si scherza
        quell su bell e meucci è un tuo vecchio cavallo di battaglia ehehehconcordo su tutto mirko
        • mirkojax scrive:
          Re: certo che a ipocrisia non si scherza
          ahhah ciao angel anche quiiiiii?macche cavallo di battaglia, non l'ho mai detto da nessuna parte. MI e venuto in mente ora ora.
          • Angelchildx xx scrive:
            Re: certo che a ipocrisia non si scherza
            l'avevi detto una volta in un video :Dcomunque qua molta gente non si fa un esamino di coscienza.
      • Skywalker scrive:
        Re: certo che a ipocrisia non si scherza
        - Scritto da: mirkojax
        - Scritto da: Skywalker

        Una vecchia canzone scout diceva:"Se tu dai un

        penny a me ed io ho do un penny a te, ognuno di

        noi due ha un penny. Se io do un'idea te e tu
        dai

        un'idea a me, ognuno dei due ha due

        idee".

        Se io mi scarico windows vista e me lo metto sul
        pc, non certo poi lo vado a comprare e bill gates
        ci perde soldi o Leopard/Steve Jobs, o
        Photoshop/Adobe
        Se io mi scarico un film che esce al cinema,
        probabilmente non vado al cinema a vederlo e il
        cinema, gli attori, i registi, l'omino dei
        popcord ci perde soldi.


        A te questo non sembra rubare?No, non gli ho sottratto nulla. Al massimo è concorrenza sleale, se fatta da altri venditori.Il "mancato guadagno" è una truffa colossale. E' il "furto dell'auto che non avevo". Io non dico che una "buona idea" non meriti di essere remunerata, ma che non può essere oggetto di un monopolio collettivamente garantito che persino sopravvive l'autore e controlla anche aspetti non strettamente "creativi".L'autore scrive la canzone. Il cantante la canta (come l'artigiano ti fa i mobili su progetto dell'architetto), l'industriale stampa i Cd, la Casa Editrice lo commercializza. Abbiamo una attività creativa, una artigianale, una industriale ed una commerciale.Il Diritto d'Autore copre solo la prima (al quale va meno del 10% del prezzo finale), le altre sono attività imprenditoriali che dovrebbero essere soggette a concorrenza e che, a causa di quel 10% operano invece in monopolio. O vieto ad un autore/programmatore di "vendere" i suoi diritti ma solo di concederle in Non Discrimitave Agreemente a qualunque imprenditore che voglia produrle, o per ragioni pratiche accetto la diminuizione delòa concorrenza ma la limito al periodo "innovativo". Un film dopo due anni è "vecchio", una canzone "già sentita".I beatles sono preistoria, sono ormai dei "classici", come quella musica di Mozart, Beethoven & Co. su cui i "diritti" sono scaduti da tempo.Scaricare un film mentre è al cinema, o Windows Vista mentre è ancora in vendita è concorrenza sleale, perché le "copie" non hanno ancora ammortizzato i costi di produzione dello "originale". Merita una multa pari al doppio del costo di produzione marginale (copia in più prodotta e che non ho venduto).Quanto costa la produzione della milionesima copia di Windows, ammortamenti inclusi? E la milionesima visione di Cars-Motori Ruggenti, ammortamenti inclusi?Copiare mentre un prodotto è in ammortamento è sabotare un investimento imprenditoriale con una concorrenza sleale. Tipo produrre scarpe in Cina perché un operaio italiano vuole troppo.Ricordati sempre che quello che mi vendi è una "copia", non un "originale". Il cinema non è il teatro. Il disco non è il concerto. Quando compri un CD "originale" stai pagando la "tua copia".Io voglio remunerare l'autore e pagare l'imprenditore. Non remunerare tutti e due.

        Se la vogliamo mettere sul piano delle idee
        allora cosa ne dici che Bell ha rubato l'idea a
        Meucci e di fatto il telefono e' stato inventato
        dagli americani? Ti sta
        bene?Primo: stiamo parlando di brevetti, cosa diversa, e i brevetti durano 20 anni e si possono fare lavori derivatiSecondo:Alla legge si. Visto che la Bell non ha dovuto dare nulla agli eredi di Meucci. Ed anche a me, perché Meucci ha inventato il citofono, non il telefono. E Bell ha fatto sostanziali migliorie ad una cosa che era poco più di un'idea, non vendibile così come era.Marconi è diventato ricco con i brevetti su una cosa che almeno due hanno inventato prima di lui e che se avesse aspettato un anno l'avrebbero inventata in cento.
    • logicaMente scrive:
      Re: certo che a ipocrisia non si scherza

      Già questo dovrebbe chiarirti perché la
      condivisione di cose immateriali non può essere
      assimilato alla sottrazione di beni fisici
      (Rubare in senso
      proprio).

      Se poi ti piace la parola "rubare" in senso lato,
      il mio vecchio Datore di lavoro mi diceva che se
      volevo imparare dovevo essere capace di "rubare"
      il lavoro ai colleghi più esperti... Ho due
      lauree:
      arrestatemi!Mmm... punto di vista interessante, ma allora perchè la Ferrari si è tanto incaxxata se la McLaren ha "condiviso" il suo lavoro di progettazione della F1 quest'anno?Forse il "rubare" il lavoro ai colleghi più esperti andava inteso in altro senso, chissa? p)
  • Roberto Mallan scrive:
    Hanno fatto bene.
    Secondo me copiare è rubare ed è giusto che sia punito.Non riesco a capire a che pro piratare un prodotto software o multimediale...Non lo ritengo un atto di libertà, ma un atto di idiozia. La pirateria cavalcata dai grandi produttori di software ha ridotto la mia e la nostra libertà imponendo prodotti che sono standard di fatto (windows, office, autocad) e che non hanno concorrenza. Ora microsoft e compagnia stanno passando all'incasso.Ti piace qualchecosa acquistalo.Lo adoperi per il lavoro acquistalo (tanto va in ammortamento)!!!!Dubito che qualcuno se ne faccia qualcosa di migliaia di mp3, di video di programmi software....è bramosia di possesso.Io lavoro con un Pc del 1998. Credo di non avere mai speso una lira di software rimanendo sempre nella legalità. Ho un centinaio di Cd audio originali e una ventina di film in Dvd + tutta la serie di x files tutto rigorosamente originale.Non mi sono mai sentito depredato dalle Major e non mi sembra di avere mai speso follie.Credo che chi abbia una mole così elevata di "dati" fra archiviazione, supporti e sbattimenti abbia speso molto più del sottoscritto e alla fine, magari no si è nemmeno goduto quello che ha. Io non ho mai perso nottate a cercare crack e a studiare il modo di baipassare sistemi di protezione ma ho fatto molto sesso con la mia compagna e sono uscito parecchio con gli amici.
    • mirkojax scrive:
      Re: Hanno fatto bene.
      Ohhh giusto ben detto.Finalmente uno dalla parte della legge.Mai possibile che in italia ci si schieri sempre contro le forze dell'ordine.Volete combattere le major? fare la "rivoluzione"? giocate pulito
    • detg fwf scrive:
      Re: Hanno fatto bene.
      caxxo sei un fottuto fenomeno!!!LMAO- Scritto da: Roberto Mallan
      Secondo me copiare è rubare ed è giusto che sia
      punito.
      Non riesco a capire a che pro piratare un
      prodotto software o multimediale...Non lo ritengo
      un atto di libertà, ma un atto di idiozia. La
      pirateria cavalcata dai grandi produttori di
      software ha ridotto la mia e la nostra libertà
      imponendo prodotti che sono standard di fatto
      (windows, office, autocad) e che non hanno
      concorrenza. Ora microsoft e compagnia stanno
      passando
      all'incasso.
      Ti piace qualchecosa acquistalo.
      Lo adoperi per il lavoro acquistalo (tanto va in
      ammortamento)!!!!
      Dubito che qualcuno se ne faccia qualcosa di
      migliaia di mp3, di video di programmi
      software....è bramosia di
      possesso.

      Io lavoro con un Pc del 1998. Credo di non avere
      mai speso una lira di software rimanendo sempre
      nella legalità. Ho un centinaio di Cd audio
      originali e una ventina di film in Dvd + tutta la
      serie di x files tutto rigorosamente
      originale.
      Non mi sono mai sentito depredato dalle Major e
      non mi sembra di avere mai speso
      follie.
      Credo che chi abbia una mole così elevata di
      "dati" fra archiviazione, supporti e sbattimenti
      abbia speso molto più del sottoscritto e alla
      fine, magari no si è nemmeno goduto quello che
      ha.

      Io non ho mai perso nottate a cercare crack e a
      studiare il modo di baipassare sistemi di
      protezione ma ho fatto molto sesso con la mia
      compagna e sono uscito parecchio con gli
      amici.
    • ryoga scrive:
      Re: Hanno fatto bene.
      - Scritto da: Roberto Mallan
      Secondo me copiare è rubare ed è giusto che sia
      punito.Sul Garzanti c'e' scritto qualcosa di completamente differente.Quindi o e' ignorante il Garzanti oppure...
      Non riesco a capire a che pro piratare un
      prodotto software o multimediale...Forse perche' vendere 1 licenza per ripagare il COMPLETO sviluppo dell'applicazione ( parlo di Cad e Photoshop ), non e' qualcosa di piu' candido dell'atto di piratare.Forse perche' siamo in una società dove "chi inventa per primo detiene i diritti per 800 anni", forse perche' se inventi un programma o un algoritmo, devi poi pagare 1 quota per utilizzare un algoritmo simile.
      Non lo ritengo
      un atto di libertà, ma un atto di idiozia. La
      pirateria cavalcata dai grandi produttori di
      software ha ridotto la mia e la nostra libertà
      imponendo prodotti che sono standard di fatto
      (windows, office, autocad) e che non hanno
      concorrenza. Balle. La pirateria c'entra ben poco. Windows, all'epoca veniva "regalato" sui pc degli utenti.Ora Windows le nuove versioni ( dal Nt in poi ), si sta facendo pagare " a licenza ".
      Ora microsoft e compagnia stanno passando all'incasso.Con metodi da far west....anzi peggio....
      Ti piace qualchecosa acquistalo.O_O; Hai ragione!Pero' per farlo dovrei avere i soldi.Allora facciamo cosi...io sviluppo siti. Lo Stato italiano, deve fare una legge che IMPONE a tutti i visitatori ( anche casuali ) su un sito fatto da me, di versarmi dobloni.Il mio vicino di casa, è un operaio. anche lui deve prender dobloni per ogni utente che usufruisce dei prodotti da lui assemblati.Insomma...abbiamo lavorato per creare delle cose e veniamo pagati a cottimo. Dobbiamo pretendere di esser pagati ad utilizzo!!!( P.s. : non sto scherzando. L'industria audio/cine la pensa a questo modo, quindi o la estendiamo a ogni mercato, o la eliminiamo dall'industria audio/cine ).
      Lo adoperi per il lavoro acquistalo (tanto va in
      ammortamento)!!!!Certo...poi pero' devo far i salti mortali per :- pagare le tasse- guardarmi dalla concorrenza- cercar clienti- pagare dipendenti- pagare il fitto ( non il mutuo )- mangiare ( se resta qualcosa )
      Dubito che qualcuno se ne faccia qualcosa di
      migliaia di mp3, di video di programmi
      software....è bramosia di
      possesso.No. Gli Mp3 possono accompagnare un individuo per una giornata. E' una sorta di "DROGA". Non ti va di ascoltare sempre la stessa musica ( la ascolti 1...2 settimane poi ti scoccia. )I video, hai provato ad andare al cinema con i figli?4*7 euro = 28 euro + 20 euro tra patatine e bibita + 2 euro di parcheggio = 50Vuoi andarci 1 volta al mese? e gli altri giorni cosa guardi? L'isola dei famosi?
      Io lavoro con un Pc del 1998. Parola grossa.Un pc del 1998 si e no era un 486 Dx2 66Mhz con su Win 98.Lavorarci con un pc del genere e' un azzardo....
      Credo di non avere
      mai speso una lira di software rimanendo sempre
      nella legalità. Forse usi Linux, non lavori con i pc se non scrivere 3-4 lettere in un formato simil word e inviarle in giro....
      Non mi sono mai sentito depredato dalle Major e
      non mi sembra di avere mai speso
      follie.Dipende da quanto guadagni al mese.Chi guadagna 2-3 mila euro al mese, non si sente depredato perche' di fatto ha uno stipendio uguale al periodo PRE EURO.Se invece guadagni 600-800 euro al mese come tanti Co.Co.Pro. ( senza un futuro pensionistico ), pagare 1/20 per un Cd Audio o video del proprio stipendio e' SENTIRSI DERUBATO.
      Credo che chi abbia una mole così elevata di
      "dati" fra archiviazione, supporti e sbattimenti
      abbia speso molto più del sottoscritto e alla
      fine, magari no si è nemmeno goduto quello che
      ha.Un Hd 700Gb = 99In un Hd 700Gb ci entrano tipo 150 Dvd o comunemente :- 600 film + 120.000 mp3
      Io non ho mai perso nottate a cercare crack e a
      studiare il modo di baipassare sistemi di
      protezione Ci vogliono 5 minuti.
      ma ho fatto molto sesso con la mia
      compagna e sono uscito parecchio con gli
      amici.Idem, cercando pero' di non sperperare i soldi per futili motivi.
      • Bex scrive:
        Re: Hanno fatto bene.
        - Scritto da: ryoga
        Parola grossa.
        Un pc del 1998 si e no era un 486 Dx2 66Mhz con
        su Win
        98.
        Lavorarci con un pc del genere e' un azzardo....
        Dai nel 98 c'erano gia i P2-450... e su un pc di quelli gira "bene" Xp SP1
      • Angelchildx xx scrive:
        Re: Hanno fatto bene.
        se mi dici dove si trova un hdd esterno da 700gb...grazie :)
        • Angelchildx xx scrive:
          Re: Hanno fatto bene.
          a 99 euro intendevo
          • ryoga scrive:
            Re: Hanno fatto bene.
            - Scritto da: Angelchildx xx
            a 99 euro intendevovisto 2 settimane fa al Carrefour.Era in promozione.Su Ebay dovrebbe esserci qualcosa a quel prezzo.
          • Risposta alla notizia scrive:
            Re: Hanno fatto bene.
            Bhe se non è 99 euro, è qualcosa in più: ormai gli hd esterni in offerta da 500GB viaggiano tra i 89 e i 99 euri. Magari lo trovi a 119/129
      • Renee scrive:
        Re: Hanno fatto bene.
        Splendida.... splendida... condivido in pieno!!!!!
    • Gianca77 scrive:
      Re: Hanno fatto bene.
      Quoto ryoga in quasi tutto eccezion fatta per quello che riguarda l'utilizzo del pc con Linux.Con una qualsiasi distro GNU/Linux puoi fare esattamente quello che puoi fare con un Windows schifoso..e anche meglio!! L'unico software veramente mancante per GNU/Linux è un complementare di AutoCAD cmq l'80% delle persone che usa il pc potrebbe usare tranquillamente Linux.Roberto, permettimi, con il tuo post dimostri parecchia ignoranza/ottusaggine in materia.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Hanno fatto bene.
        Bhe, manca photoshop su linux (anche se gira benissimo su Wine la CS2 e stanno lavorando per il pieno supporto della CS3)
    • crazy diamond scrive:
      Re: Hanno fatto bene.
      Hanno fatto bene?Spero che un giorno abbia a che fare anche tu con la finanza!Tu dirai:"Ma io mi comporto sempre in modo legale"...IDIOZIE!!!Qualcosa la trovano sempre e allora per te sono caxxi!E poi:Dei tuoi 100 cd originali del cavolo ti piacciono tutte le canzoni?Non ti è mai capitato di comprare un cd a 25 euro e scoprire che TUTTE le canzoni dentro (tranne una forse) fanno CAGARE?E QUESTO NON E? UN FURTO?Ma smettila di fare il falso moralista!E' la gente come te che in Italia aiuta evasori di milioni di euro con l'indulto e castiga dei poveri operai con maxi-multe che rovinano loro ,i loro figli e i loro nipoti!Vergognati figlio di questa Italietta!!!!!
    • Il nuovo Lupo scrive:
      Re: Hanno fatto bene.
      Per rispondere a Roberto vorrei dire solo che non ritengo pirateria se non c'è scopo di lucro, non tutti possono permettersi di comprare dvd giochi e musica come te o me e tanti altri, anche perchè la maggior parte forse sono quelli che non possono permetterselo, io stesso sono in difficoltà con tutti i rincari che ci sono stati, e privare una minoranza di una cosa che hanno tutti è come ghettizzarli, marchiarli, quindi ben venga il p2p anche perchè non è uguale la copia all'originale quindi se proprio volessero farci pagare anche la copia dovremmo pagarla sicuro meno e quindi rivalutarla, infatti si iniziano a vedere vendite di film in divx ORIGINALI e il costo è estremamente più basso dei dvd standard, quindi pensateci 2 volte prima di giudicare e decidere che non sempre le leggi sono giuste e fatte per difendere il cittadino. Aggiungo solo che se è vero che posso permettermi di comprare originale è pur vero che non posso permettermi di comprare e tenere un'auto, per alcuni... bisogna scegliere, a buon intenditore...
    • boccia 73 scrive:
      Re: Hanno fatto bene.
      Tu devi capire ancora che mezzo milione di lire per un sistema operativo,vedi vista,che nemmeno funziona,sono una presa per il culo e basta.Questo è il presente..........buon Halloween.
    • edok scrive:
      Re: Hanno fatto bene.
      E vero, duplicare, scaricare ecc é contro la legge, però perché dove c'é effettivamente del marcio per migliaia di milioni di euro (es: video poker non collegati ai modem) nessuno muove un dito e vengono invece presi,sempre, sotto forma di specchietti per le allodole quattro "poveracci" ??
  • Ci hanno rotto i MARONI! scrive:
    Noi di questa GDF....
    ...al servizio delle lobbies del potere......CE NE SBATTIAMO!E delle loro MEGAMULTE......CE NE SBATTIAMO!E se ci mettono in GALERA per il P2P senza lucro...CE NE SBATTIAMO!Noi dei PIDOCCHI delle MAJOR.....CE NE STRASBATTIAMO!! DEVONO FALLIRE LORO E I PIDOCCHI CHE SE NE SERVONO!!!Pensino ai loro GENERALI che mangiano a sbafo con aerei si Stato portandosi a spasso amici e amichette per festicciole private.
  • Hiei scrive:
    125 Milioni Di Euro?
    ...e alla Telecom hanno fatto la multina di 500.000 Euro per aver truffato per anni diverse decine di MILIONI di PERSONE per MILIARDI di EURO.Per non parlare certo di altre compagnie Italiane che fanno questo ed altro e tutt'ora sono impunite...Viva l'Italia!(rotfl)Viva l'Italia!(rotfl)Viva l'Italia!.......................
  • sbarbato scrive:
    Re: certo che a ipocrisia non si scherza
    ma và dà vi el CUUU !!
  • ... scrive:
    Ma non hanno capito...
    ....che le case discografiche devono farsi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldi meno soldiCosa cambia per loro che ne guadagnano il triplo perdere il 26% del guadagno annuo... e poi solo il 26%...Ma vi rendete conto?
  • riccardo scrive:
    ma perchè solo a milano?
    mi chiedo come mai tutti della provincia di milano?cioè come fanno queste indagini?
    • riccardo scrive:
      Re: ma perchè solo a milano?
      sono daccordo con te,ma non penso o almeno credo che i maggiori per esempio uploder siano tutti di milano e provincia.può centrare qualcosa fastweb e gli stessi ip ecc ecc?
      • zeno scrive:
        Re: ma perchè solo a milano?
        sicuramente chi ha fastweb ( e credo che milano sia il posto dove FB viaggia di più, poi roma e torino, cmq grandi città) ha maggiori possibilità di passare cazzi rispetto a chi sta in mezzo ai campi e scarica un mp3 in 4 ore col 56k. ricordiamo che in italia c'è ancora un digital divide superiore al 25% (siamo a livello di isp e banda forse il peggiore stato dell'UE).cmq credo che sì, grande città + fastweb siano due aggravanti per questo tipo di cose
        • Kivron scrive:
          Re: ma perchè solo a milano?
          Ma in Italia non era vietato diffondere nomi e cognomi in base all'ip?
          • Paperprise scrive:
            Re: ma perchè solo a milano?
            - Scritto da: Kivron
            Ma in Italia non era vietato diffondere nomi e
            cognomi in base all'ip?Dipende da chi te lo chiede: sai la differenza tra arresto e rapimento ?
    • Io blocco il p2p scrive:
      Re: ma perchè solo a milano?
      - Scritto da: riccardo
      mi chiedo come mai tutti della provincia di
      milano?
      cioè come fanno queste indagini?Quando il senatur ti dice bravo ci stai e quando vi arrestano no?! :D
  • Didas scrive:
    125.000, non 125.000.000!
    Le agenzie giornalistiche AGIhttp://www.agi.it/milano/notizie/200710290938-cro-rmi1006-art.htmleReutershttp://www.borsaitaliana.reuters.it/news/newsArticle.aspx?type=internetNews&storyID=2007-10-29T103232Z_01_DIG933272_RTRIDST_0_OITIN-BLITZ-ANTIPIRATERIA.XMLparlano di un massimo di 125.000.Controllare le fonti = ABC del giornalismo
    • kolika scrive:
      Re: 125.000, non 125.000.000!
      Eccocontrolla vahttp://www.fimi.it/documenti/Comunicato%20Stampa%20Operazione%20Genux.pdfSe badi a quello che dicono i mainstream..
      • Ricky scrive:
        Re: 125.000, non 125.000.000!
        Gia'...peccato che i comunicati stapa a me li filtrano...Comunque sia e' sempre uno sproposito...
    • Makenesai scrive:
      Re: 125.000, non 125.000.000!

      Controllare le fonti = ABC del giornalismoForse c'e' una e-mail su AGI e Reuters le agenzie giornalistiche a cui ti puoi rivolgere per dirgli qualè l'ABC del GIORNALISMO(rotfl)
  • Emanuele scrive:
    Industializzazione:due pesi e due misure
    Uno dei vantaggi dell'industrializzazione è che, producendo milioni di pezzi tutti uguali, il costo di produzione cala.Quindi il produttore spende sempre meno a produrre il pezzo.Purtroppo, nell'industria dell'intrattenimento (audio/video), a un enorme calo di prezzo del prodotto (cd, dvd, blueray, hddvd, flash, stream) per il produttore (editore) non si è parallelamente ridotto in maniera proporzionale il costo per l'acquirente, per l'utente finale.La causa, in realtà un semplice scusa per mantenere una posizione di privilegio, è quella che il prodotto è di natura artistica e quindi va "difesa" la creatività.E' evidente che si tratta di una scusa che non ha motivi nobili, ma pura ingordigia.La legge sul diritto d'autore garantisce comunque la protezione per 70 anni dell'opera dalla morte dell'autore. Poiché un autore vivrebbe benissimo anche vendendo le sue opere a 1 centesimo l'una, in realtà la causa dello stato di cose è da imputare a tutti i parassiti miliardari che vivono alle spalle degli artisti.Alcuni artisti, forse semplicemente meno ingordi di altri, se ne sono accorti e hanno iniziato a cambiare strada.
  • Riki scrive:
    Re: MA Qualcuno ancora compra CD?
    Non è una questione di trovare soluzioni plausibili.A me viene da vomitare se penso di dare i miei soldi alle stesse m...e che fanno causa a delle famiglie chiedendo MILIONI DI EURO per qualche canzonetta da quattro soldi.Vorrei vederli sul lastrico. SIAE chiusa per bancarotta! Basta lobby e corruzione per mettere in galera chi condivide.Avremmo sì una soluzione dettata dal buon senso e dalla giustizia invece che dai soldi e dagli interessi. I nostri politici sono TROPPO CORROTTI per poter legiferare degnamente in presenza di un alobby senza scrupoli come quella della Major.Prima facciamo fuori le major. Bastano 2 anni di sciopero DVD e CD. Gli artisti troveranno un modo per campare. Lo facevano prima della SIAE e lo faranno anche dopo.Poi pensiamo a una legge sul diritto d'autore seria e proporzionata. Se uno stupratore prende due anni, chi scarica mp3 non può prendere più di 100 e una paccasulla spalla!
  • Anonimo scrive:
    Re: MA Qualcuno ancora compra CD?
    - Scritto da: Bex
    Secondo te in questo caso SIAE direbbe "oh oh..
    l'abbiamo fatta grossa..." oppure direbbe "Quei
    dannati pirati ci stanno fo**en*o piu del solito!
    ammazziamoli tutti !"
    ??

    dai per cortesia soluzioni plausibili pls...l'unica soluzione è emigrare da questo paese dove i politici con lo stipendio più alto d'europa pensa ad aumentarselo sempre più oltre ogni immaginazione e dicono ai lavoratori con lo stipendio più basso d'europa che i soldi non bastano e dobbiamo stringere la cinghia aumentando tutto, dove da quando è entrato l'euro è quasi tutto aumentato del 100%, dove un poveraccio che cerca di risparmiare su un cd su un gioco o su un film perchè a fatica arriva a fine mese viene etichettato come criminale. secondo loro uno dovrebbe solamente lavorare e pagare e niente svago, se uno deve sottostare a queste cose che cavolo campa a fare?
  • Jester24 scrive:
    Multe...
    Scusate eh ...http://www.fimi.it/dettaglio_documento.asp?id=890&idtipo_documento=3"L'indagine, che ha interessato l'intera provincia di Milano e si inquadra in un contesto di prevenzione e repressione del fenomeno della illecita diffusione di materiale coperto da copyright, ha permesso di individuare e denunciare 4 grandi uploader, sequestrare più di 120 mila opere illecitamente condivise tra file musicali, film e software e applicare sanzioni complessive che vanno da un minimo di 12 ad un massimo di 25 milioni di euro."Allora, premetto che in matematica non sono forte...Minimo 12 Milioni. 12 x 4 = 48 Milioni.Massimo di 25 Milioni.25 x 4 = 100 Milioni.E 'sti 125 da dove sono usciti? Ne crescono 25.Aaahhh, ho capito. Si tratta delle spese istruttorie ... cavolo ... 50 miliardi di spese istruttorie ... non male! [Ironic Mode]Non ce l'ho con PI che reputo comunque una buona fonte di informazione, ma certe volte mi trovo spiazzato da queste notizie delle quali basta leggere due versioni di due testate differenti e i conti non tornano.In ogni caso, siamo alla demenza più totale. 100 milioni, ma per favore![Edito] ...e il comunicato stampa della GDF, in allegato al comunicato FIMI cita di nuovo i 125. Volete chiarire per favore?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2007 11.34-----------------------------------------------------------
    • Bex scrive:
      Re: Multe...
      Come ci sono altri assurdi... tipo 102 Km/h col limite di 90 (+13%) = 150 euro di multa... per un diavolo di 13% in piu...Quando invece se vai a 59 Km/h col limite di 50 (+18%) ti becchi solo 35 euro...(18
      13)Diciamo che in ITALIA tutto è MALPROPORZIONATO.- Scritto da: Jester24
      Scusate eh ...

      http://www.fimi.it/dettaglio_documento.asp?id=890&

      "L'indagine, che ha interessato l'intera
      provincia di Milano e si inquadra in un contesto
      di prevenzione e repressione del fenomeno della
      illecita diffusione di materiale coperto da
      copyright, ha permesso di individuare e
      denunciare 4 grandi uploader, sequestrare più
      di 120 mila opere illecitamente condivise tra
      file musicali, film e software e applicare
      sanzioni complessive che vanno da un minimo di 12
      ad un massimo di 25 milioni di
      euro."

      Allora, premetto che in matematica non sono
      forte...

      Minimo 12 Milioni.
      12 x 4 = 48 Milioni.

      Massimo di 25 Milioni.
      25 x 4 = 100 Milioni.

      E 'sti 125 da dove sono usciti? Ne crescono 25.
      Aaahhh, ho capito. Si tratta delle spese
      istruttorie ... cavolo ... 50 miliardi di spese
      istruttorie ... non male! [Ironic
      Mode]

      Non ce l'ho con PI che reputo comunque una buona
      fonte di informazione, ma certe volte mi trovo
      spiazzato da queste notizie delle quali basta
      leggere due versioni di due testate differenti e
      i conti non
      tornano.

      In ogni caso, siamo alla demenza più totale. 100
      milioni, ma per
      favore!
  • Ricky scrive:
    Se ne arrestano altri4...
    Fatti 2 conti...70 li perdono ogni anno , 125 li beccano ogni 4 catturati...altri 4 arrestati e per qualche anno sono a posto...E quei soldi sove pensano di farglieli trovare?E perche'cosi' tanti? Su 70 STIMATI da quei succhiasangue in verita' ne perderanno effettivi 10 di cui 20 (!) recuperati dal famoso EQUO COMPENSO.Ora vorrei poprio capire...se costoro condividevano a scopo di LUCRO o solo per passione.Se chiedono quei soldi per uan condivisione senza scopo di lucro sono veramente dei bastardi...Lo vogliamo capire o no che quei FETENTI non hanno reali perdite attribuibili al P2P? Tutti i loro conti sono FASULLI e quello che perdono e' da imputare solo al loro operato, alle loro scelte poco lungimiranti e alle produzioni alquanto DUBBIE tra audio e video che vogliono propinarci.Ma c'e' una ricerca SERIA in merito?! E non pilotata dai soliti ASSERVITI!?
    • Bex scrive:
      Re: Se ne arrestano altri4...
      Mai capitato l'amico che ti chiede "mi scarichi bla bla bla dai ti do il cd e ti regalo un pacchetti di siga..." in teoria anche questo è lucro... ci hai lucrato le sigarette...Quanto volte dovrebbero mettermi in galera allora ?- Scritto da: Ricky
      Fatti 2 conti...70 li perdono ogni anno , 125 li
      beccano ogni 4 catturati...altri 4 arrestati e
      per qualche anno sono a
      posto...
      E quei soldi sove pensano di farglieli trovare?
      E perche'cosi' tanti?
      Su 70 STIMATI da quei succhiasangue in verita' ne
      perderanno effettivi 10 di cui 20 (!) recuperati
      dal famoso EQUO
      COMPENSO.
      Ora vorrei poprio capire...se costoro
      condividevano a scopo di LUCRO o solo per
      passione.
      Se chiedono quei soldi per uan condivisione senza
      scopo di lucro sono veramente dei
      bastardi...
      Lo vogliamo capire o no che quei FETENTI non
      hanno reali perdite attribuibili al P2P? Tutti i
      loro conti sono FASULLI e quello che perdono e'
      da imputare solo al loro operato, alle loro
      scelte poco lungimiranti e alle produzioni
      alquanto DUBBIE tra audio e video che vogliono
      propinarci.
      Ma c'e' una ricerca SERIA in merito?! E non
      pilotata dai soliti
      ASSERVITI!?
  • zeno scrive:
    Re: MA Qualcuno ancora compra CD?
    ho comprato un cd un mese fa :D perchè lo aspettavo da 10 anni, ho speso 25 euro 15+sp.. ed è autoprodotto: niente major, niente etichetta. per il resto no, non compro cd da almeno 4 anni
  • Giacomo scrive:
    Tranquilli...
    Dài che se c'è gente come Tanzi, Cragnotti, Ricucci, etc... che, rovinando l'economia italiana mooolto più di questi quattro grandi condivisori, può permettersi di spassarsela ancora fuori dal carcere, non è che ci saranno pene severissime...oppure no?!? O__o
  • edo scrive:
    smettetela di fare i falsi idealisti
    è facile continuare a commentare in questo modo notizie del genere, tanto poi domani tutti torneremo alla solita vita, scarichiamo qualche album, qualche film, poi compriamo un cd, o un dvd, senza pensare tanto su a quello che facciamo.se ci fosse una VERA voglia di cambiare le cose, allora io girerei per le città e vedrei i negozi di dischi VUOTI, vedrei i mondadori multicenter VUOTI, vedrei delle VERE azioni di boicottaggio dell'intera industria, per mesi e mesi, queste sono le azioni che farebbero in qualche modo cambiare le cose.invece non vedrò nessuna di queste cose, perchè in italia siamo tutti bravi a parlare e a dire che le cose vanno male, ma poi si aspetta che scenda l'angelo custode dal cielo per sistemare le cose.bah, faremmo una figura migliore a starcene zitti, schiavi come siamo delle major e della tv, e adesso non venga qui il solito cretino a commentare "guarda che io non guardo più la tv e non compro dischi".sto descrivendo la situazione generale.tutti bravi, a parole. tutti con grillo quando grida. azioni concrete, mai viste.
    • Riki scrive:
      Re: smettetela di fare i falsi idealisti
      Minchia se hai ragione.Siamo conciati così per un solo motivo.Siamo italiani e siamo dei co...ni!Solo quando la gente avrà mandato in bancarotta SIAE e Major, allora cambieranno le cose.Invece, continuano a vendere tanti CD e DVD quanto prima, sempre più scadenti e sempre più cari.Penso davvero che chi oggi compra un CD/DVD sia un pirla!
      • Angelchildx xx scrive:
        Re: smettetela di fare i falsi idealisti
        però è anche vero che il fatto che i cd e i dvd abbiano il prezzo che hanno non giustifica a dire che vanno rubati nel virtuale.Diciamo che secondo me se avessero un prezzo giusto oppure ad esempio nei negozi di dischi si potessero avere dei macchinari dove si acquista il cd vergine e attraverso congegni ti metti lì le tracce che vuoi te sul cd (che paghi a un prezzo giusto) penso che i negozi di musica sarebbero pieni cosi.I distributori e le major sbagliano l'approccio. Sono rimaste ferme a 20 anni fa. Ma il mondo è cambiato e devono trovare nuovi modi e nuovi prezzi e nuove diversificazioni.L'idea da me proposta penso sarebbe ottima e penso riempirebbe i negozi. Ma il fatto che ci siano i prezzi alti e mancanza assoluta di adeguamento ad un mercato che cambia non giustifica la ladreria generalizzata sul web. o no?
        • Sgabbio scrive:
          Re: smettetela di fare i falsi idealisti
          Rubati nel virtuale? La differenza tra Condivisione e ladrocinio non la insegano
        • Paperprise scrive:
          Re: smettetela di fare i falsi idealisti
          - Scritto da: Angelchildx xx
          però è anche vero che il fatto che i cd e i dvd
          abbiano il prezzo che hanno non giustifica a dire
          che vanno rubati nel virtuale.Rubati nel virtuale ???Virtualmente rubati ??Allora non rubati...
          Diciamo che secondo me se avessero un prezzo
          giusto oppure ad esempio nei negozi di dischi si
          potessero avere dei macchinari dove si acquista
          il cd vergine e attraverso congegni ti metti lì
          le tracce che vuoi te sul cd (che paghi a un
          prezzo giusto) penso che i negozi di musica
          sarebbero pieni cosi.Ormai i negozi di dischi per fare quello che dici tu servono quanto i negozi dei candelai ai tempi della diffusione dell'illuminazione elettrica.
          I distributori e le major sbagliano l'approccio.
          Sono rimaste ferme a 20 anni fa. Ma il mondo è
          cambiato e devono trovare nuovi modi e nuovi
          prezzi e nuove diversificazioni.Infatti dovrebbero licenziare il 99% del personale, vendere i loro magazzini e le stamperie di CD e organizzare dei servizi online, il tutto mettendosi al pari con entita' appena nate che potrebbero tranquillamente fargli concorrenza ed essere piu' bravi di loro.In pratica dovrebbero morire cosi' come sono ora.Secondo te sono disposti a fare una cosa del genere ?
          L'idea da me proposta penso sarebbe ottima e
          penso riempirebbe i negozi.Ormai con il masterizzatore che c'e' in quasi tutti i pc puoi fare lo stesso senza andare in negozio, temo che anche i negozi di dischi siano candelai ai tempi della diffusione della luce elettrica.
          Ma il fatto che ci siano i prezzi alti e mancanza
          assoluta di adeguamento ad un mercato che cambia
          non giustifica la ladreria generalizzata sul web.
          o no?E' facilmente spiegabile dal fatto che le attuali forze che controllano il settore non vogliono lasciare che cambi; e' successa la stessa cosa in passato piu' volte: con l'illuminazione elettrica, l'automazione nelle fabbriche, ecc...
    • pippo e menelao scrive:
      Re: smettetela di fare i falsi idealisti
      quello che dici non e' e non sara' mai fattibile per il semplice fatto che esisteranno sempre i teenager pronti a comprare l'ultimo cd di tiziano ferro o britney spears e anche se chi ha 20 anni ora ha aperto gli occhi ci saranno quelli che ora ne hanno 15 a foraggiare le majors, e dopo di loro quelli che oggi ne hanno 10 e cosi' via. E non sperare che questi ragazzini si informino su quello che succede, al amssimo guardano l'isola dei famosi e buona domenica (rotfl)
      • fabiana scrive:
        Re: smettetela di fare i falsi idealisti
        I ragazzini sarebbero abituati all'idea nuova, se noi riuscissimo a smuovere le cose,in sostanza non sarebbero costretti a comprare il nuovo cd al prezzo a cui lo vendo adesso, perchè la generazione prima di loro avrebbe sistemato le cose.
    • Setola scrive:
      Re: smettetela di fare i falsi idealisti
      io non compro più cd da circa 8 anni.ho fatto eccezioni solo per un gioco che aspettavo da sempre e la discografia del mio gruppo preferito (10-20€ a cd pubblicati da etichette piccole o indipendenti) e comprati SEMPRE ai concerti.io non vado al cinema da circa 10 anni.quando mi chiedono "dai stasera andiamo a vedere un film" gli rispondo che sono in guerra con la SIAE. Mi guardano strano come se venissi dalla luna e mi lasciano a casa.io posso boicottare... purtroppo non posso obbligare gli altri a farlo... per il momento... muhahahahaha
    • imagopoeta scrive:
      Re: smettetela di fare i falsi idealisti
      Mi trovi del tutto d'accordo. COme ho scritto sul mio post il segreto per battere il mercato "drogato" è NON COMPRARE. Rubare non serve a nulla. Io da quando i prezzi dei cd sono alle stelle non compro più niente. E lo sai che ho fatto? Ho scoperto un sacco di gruppi fantastici, vado ai loro concerti, compro i loro cd a 2 o 5 euro, li aiuto a diventare grandi.. beh, uno di questi gruppi GLI OINK stanno diventando grandi e sono davvero bravi.. ma cosa c'è di male se un domani fanno un bel disco e lo vendono? Dopotutto quando compri una lattina di birra, non stai comprando un prodotto sempre uguale replicato in mille copie? Non vedo che differenza. La birra non è un diritto così come i dischi di Madonna.. e poi c'è la radio.. itunes.. insomma.. dai..
  • Eugenio Leo scrive:
    Mi sembra strano...
    Vorrei aggiungere due cose, giusto per complicare le cose.Anche secondo me le cifre sono eccessive, nessuno pagherà mai una multa di n mln id euro. Probabilmente è un modo per scoraggiare il popolo dei p2per, ma se così fosse, FIMI e case discografiche stanno utilizzando un servizio pubblico come la GDF per terrorizzare chi condivide/scarica musica, film, ecc. ? E poi dove è scritto che, per esempio, un mp3 scaricato è una canzone in meno venduta per le case discografiche, dove è scritto che chi scarica mp3 fa un danno alle case discografiche? Scarico un mp3 perchè è facile farlo, magari lo ascolto e poi lo dimentico, sicuramente non avrei comprato il disco che conteneva quella canzone o comunque è così nella maggior parte dei casi (tralasciando il discorso dei prezzi esorbitanti dei cd, film e cinema). ...non potrebbero essere mp3 convertiti da cd acquistati? Acquisto un cd, e per metterlo nel mio lettore mp3 lo converto e lo tengo sul mio computer... Come fanno a calcolare la cifra della multa? ...può essere solo una punizione plateale (squallida) per scoraggiare i meno tenaci...
    • Bex scrive:
      Re: Mi sembra strano...
      Stesso discorso del mio post Copiare & Rubare...- Scritto da: Eugenio Leo
      Vorrei aggiungere due cose, giusto per complicare
      le
      cose.
      Anche secondo me le cifre sono eccessive, nessuno
      pagherà mai una multa di n mln id euro.
      Probabilmente è un modo per scoraggiare il popolo
      dei p2per, ma se così fosse, FIMI e case
      discografiche stanno utilizzando un servizio
      pubblico come la GDF per terrorizzare chi
      condivide/scarica musica, film, ecc. ? E poi dove
      è scritto che, per esempio, un mp3 scaricato è
      una canzone in meno venduta per le case
      discografiche, dove è scritto che chi scarica mp3
      fa un danno alle case discografiche? Scarico un
      mp3 perchè è facile farlo, magari lo ascolto e
      poi lo dimentico, sicuramente non avrei comprato
      il disco che conteneva quella canzone o comunque
      è così nella maggior parte dei casi (tralasciando
      il discorso dei prezzi esorbitanti dei cd, film e
      cinema). ...non potrebbero essere mp3 convertiti
      da cd acquistati? Acquisto un cd, e per metterlo
      nel mio lettore mp3 lo converto e lo tengo sul
      mio computer... Come fanno a calcolare la cifra
      della multa? ...può essere solo una punizione
      plateale (squallida) per scoraggiare i meno
      tenaci...
  • paolo scrive:
    comunicato GdF inesitentente
    Ma dov'è il comunicato. Sul sito della GdF non lo trovo.Non sarà una operazione di terrorismo psicologico?
    • luciano scrive:
      Re: comunicato GdF inesitentente
      vai su p2pforum e 2 degli indagati hanno messo comunicati e tutto il resto.....
    • kolika scrive:
      Re: comunicato GdF inesitentente
      - Scritto da: paolo
      Ma dov'è il comunicato. Sul sito della GdF non lo
      trovo.
      Non sarà una operazione di terrorismo psicologico?http://www.fimi.it/documenti/Comunicato%20Stampa%20Operazione%20Genux.pdf
  • Jo Pa scrive:
    Ricordate ALDOVRANDI !!
    Quanto dovrebbe pagare la POLIZIA per la morte del povero Federico ?VERGOGNATEVI !! :@http://it.youtube.com/watch?v=a0XSbY0INeM
  • imagopoeta scrive:
    superficiali nel rispondere e distratti
    Cari lettori,mi dispiace dover notare che si è fatta molta confusione nello scrivere i commenti. Qualcuno si è lamentato che la GDF abbia punito quattro ragazzi che "scaricavano" materiale protetto.. beh, si trattava del contrario, erano 4 persone molto ricche che CARICAVANO materiale protetto sui serer p2p per poi diffonderlo in rete. Non è la stessa identica cosa. Specialmente se quei siti contengono dialer o pubblicità o virus.Secondo aspetto, non meno importante. La mia famiglia ha una scuola di design e di multimedia a Roma. I nostri studenti imparano a diventre autori di cd, dvd, video e siti. Molti di loro suonano. Ebbene credetemi sono i primi a capire, quando ci cadono dentro, che il furto di opere protette è doloroso per le tasche di chi ha investito anni di studio per creare qualcosa. Inoltre, mi dicono i ragazzi, basta andare sul mondo del gratuito legale (youtube, myspace, ecc.) dove è lecito sentire la musica o i video prodotti dagli autori. La soluzione è: comprate la musica che volete da chi la volete (o i film) e non comprate quella delle major se vi stanno antipatiche, ma non rubatela. I pochi soldi vostri servono per aiutare tanti coetanei che sono in cerca di successo. Un euro per un gruppetto emergente è come mille euro per vasco rossi, anzi forse come 10.000 euro.. il mercato lo facciamo noi, non le major. Mi sono spiegato?
    • Bex scrive:
      Re: superficiali nel rispondere e distratti
      Insegna ai tuoi studenti che se vogliono vendere qualche cd o dvd di farlo pagare un giusto prezzo. cioè:2.50 il cd5.00 il dvd.Punto. di piu non spendo e non spenderei.
      • imagopoeta scrive:
        Re: superficiali nel rispondere e distratti
        E' esattamente quello che dicevo!! Proprio di questo parlavo.. i tuoi 5 euro sono la vita per loro mentre i 50 euro per le major sono dei veri furti..
        • Bex scrive:
          Re: superficiali nel rispondere e distratti
          che poi secondo me non è che ci perdono tanto...Alla fine se vendono un CD a 25 euro su un campione di 20 persone lo comprerebbe 1 solo... totale guadagno: 25 euro/20 personeSe lo vendessero a 2.50 credo che almeno altre 9 persone incuriosite, tanto costa solo 2.50, e compreso chi lo scaricherebbe... solo 2.50 contro lo sbatti di download masterizza, qualità bassa, fake ecc... lo comprerebbero...totale guadagno: 25 euro/20 persone... o forse anche di piu...Secondo me dovrebbero fare un "esperimento" dividere il prezzo di cd e dvd per 10 per 1 mese e verificare i guadagni... io credo fermamente che non ci perderebbero niente.. anzi forse guadagnerebbero di piu.
          • Kjn_Wds scrive:
            Re: superficiali nel rispondere e distratti
            fottutamente d'accordo..e sarei il primo a volere le discografie originali complete.sarebbe una rivoluzione totale in ogni senso e per tutti.- Scritto da: Bex
            che poi secondo me non è che ci perdono tanto...

            Alla fine se vendono un CD a 25 euro su un
            campione di 20 persone lo comprerebbe 1 solo...


            totale guadagno: 25 euro/20 persone

            Se lo vendessero a 2.50 credo che almeno altre 9
            persone incuriosite, tanto costa solo 2.50, e
            compreso chi lo scaricherebbe... solo 2.50 contro
            lo sbatti di download masterizza, qualità bassa,
            fake ecc... lo
            comprerebbero...

            totale guadagno: 25 euro/20 persone... o forse
            anche di
            piu...

            Secondo me dovrebbero fare un "esperimento"
            dividere il prezzo di cd e dvd per 10 per 1 mese
            e verificare i guadagni... io credo fermamente
            che non ci perderebbero niente.. anzi forse
            guadagnerebbero di
            piu.
    • aaaa scrive:
      Re: superficiali nel rispondere e distratti
      Scusa è mi parli di caricarew brani su server p2p dove ci possono essere dialer ed altro con cui guadagnare....ma hai idea di cosa sia il p2p ???? evidentemente no, l'osservazione è senza dubbio fuori luogo....
      • Bex scrive:
        Re: superficiali nel rispondere e distratti
        non completamente.Come saprai, talvolta nei crack dei giochi o dei programmi si insinuano virus, spyware, e altro genere di malware spesso nemmeno riconosciuto dagli antivirus...Se ne hai le competenze prova a disassemblare un qualsiasi keygen e guarda un pochino cosa fa... o a cosa si collega quando lo esegui...
    • zeno scrive:
      Re: superficiali nel rispondere e distratti
      io studio design e multimedia, molte opere le pubblico con CC in modo che la gente le possa usare come template.ho un gruppo musicale, i cd li vendiamo a mano a 3 euro e contemporaneamente sono in free download sul nostro sito e su altri portaliperchè tante cose vanno condivise almeno quando le fai per passione, se vieni invece pagato per farle chiudi il sorgente.un gruppo emergente non ne risente per un cazzo dei 4 euro che perde perchè 2 gatti gli scaricano il cd. piuttosto ne perde quando va a suonare in un posto e invece di dargli 50/100 euro gli offrono due birre e un panino. è risaputo che il maggior fattore di ingresso per la musica sono i concerti, i cd e la pirateria sono solo fuffa.scaricate, scaricate tutto, scaricate cd delle major, scaricate film che devono ancora uscire, scaricate ebook, siate i peggiori pirati della terra, e se le cose vi piacciono e meritano i prezzi allucinanti che chiedono allora comprateli, altrimenti scaricate ancora e condividete. e masterizzate e passate. e non guadagnateci un euro, farete bene all'umanita
    • BigPincer scrive:
      Re: superficiali nel rispondere e distratti
      Ma sei capitato qui per caso ?Perchè non mi dai l'impressione di sapere esattamente come funzioni il circuito P2P. Comunque qui non si sta dicendo che i 4 uploader non dovevano essere toccati. Si sta dicendo che gli hanno dato 125 milioni di multa e che questo è uno scandalo. Ed è terribile che i media reputino la cosa normale. Non mi venire a parlare di ragazzini che vogliono la celebrità e il successo, per piacere, perchè sono 125 milioni di euro.Se è un euro da ciascuno che gli serve, ci chiedano un euro, non 20.
    • Pino Mandocci scrive:
      Re: superficiali nel rispondere e distratti
      Se per "successo" intendi: "sono un musicista, mi esibisco e la gente paga per venire a vedere il mio lavoro", sono perfettamente d'accordo. Io pago molto volentieri per i concerti dei musicisti anche (e soprattutto) se ho il "cd"Se per "successo" intendi: "registro dei brani e dopo questa spesa iniziale duplico all'infinito a costo zero il mio lavoro facendolo pagare ogni volta ed impedisco ad altri di approfittare di questa opportunita' che la tecnologia permette", non sono d'accordo.Io lavoro per guadagnare, e se non lavoro non guadagno.Non sopporto chi guadagna senza fare una mazza solo replicando all'infinito il proprio lavoro.Gli "artisti" pretendono di considerare il proprio lavoro come un bene materiale quando si parla di "furto", mentre torna ad essere un bene replicabile infinitamente quando il vantaggio e' esclusivamente loro.E' sotto gli occhi di tutti: esiste una "casta" (oltre a quella dei politici) di grandi artisti e case discografiche che muovono una valanga di soldi senza lavorare o lavorando moooooolto meno rispetto ai miliardi che guadagnano.Sei un musicista, vuoi guadagnare ? fai concerti, suona, lavora perdio.
    • Gianca77 scrive:
      Re: superficiali nel rispondere e distratti
      Il tuo discorso filerebbe se il diritto d'autore fosse una cosa giusta.Siccome non lo è ti sbagli.
    • Setola scrive:
      Re: superficiali nel rispondere e distratti
      belle e giuste parole!ma secondo me sei un illuso...(e lo dico senza voler insultare... lo dico anche con un po' di invidia)
    • samu scrive:
      Re: superficiali nel rispondere e distratti
      - Scritto da: imagopoeta
      Cari lettori,caro imagopoeta
      mi dispiace dover notare che si è fatta molta
      confusione nello scrivere i commenti. mi dispiace dover notare che stai facendo molta confusione nello scrivere il commento
      I nostri studenti imparano a diventre
      autori di cd, dvd, video e siti. Molti di loro
      suonano. Ebbene credetemi sono i primi a capire,
      quando ci cadono dentro, che il furto di opere
      protette scaricare un file via p2p non e' furto ma violazione del diritto d'autore, ben differente dall'entrare in un negozio di cd e prendere su un cd, CD che SE TU RUBI NESSUN ALTRO POTRA' usufruirne.non e' il caso del p2p invece che fa una copia digitale e non e' detto che a causa di quella copia il cd/dvd non venga poi anche regolarmente acquistato.
    • P-Chan scrive:
      Re: superficiali nel rispondere e distratti
      Tu avrai anche ragione ma non tutto è trovabile su Myspace.... io sono appassionata di telefilm. Onestameente per vederli in tv (o comprarmi le stagioni - sono fetiscita e quindi lo faccio ogni volta che posso) almeno un anno più tardi (a volte aspetti 5 anni e poi in italia neanche escono) me li scarico. Poi se mi piacciono me li compro. Tu compreresti una macchina senza provarla? No, e perchè io dovrei spendere 70 euro per una stagione in dvd e poi scoprire che fa schifo? E i musicisti? diciamocelo chiaramente quanto guadagna un musicista da un disco? un euro a copia? (forse neanche quelli), mi aumenti di un euro il prezzo del concerto... e siamo pari. Ah ricordo che dal 2001 i cd/DVD vuoti costano meno perchè ci avevano messo la tassa su quando han capito che la gente scarivava... quindi se te li salvi su dvd la tua bella tassa alla SIAE l'hai già pagata.
    • user of the night scrive:
      Re: superficiali nel rispondere e distratti
      Ciao,Io ho la coscienza un po' sporca, però sono rimasto colpito dalle tue parole. Bell'intervento !
      • imagopoeta scrive:
        Re: superficiali nel rispondere e distratti
        Ti ringrazio, sei la prima persona che ha capito il senso positivo e rivoluzionario del mio punto di vista. Abbiamo il potere di scegliere e di condizionare il presente ed il futuro della musica e della tv.
    • rotfl scrive:
      Re: superficiali nel rispondere e distratti
      - Scritto da: imagopoeta
      beh, si trattava del contrario, erano 4 persone
      molto riccheTu lo sai vero? Hai visto il loro conto in banca?
      che CARICAVANO materiale protettoMateriale "protetto"?
      sui serer p2p per poi diffonderlo in rete"Server" p2p?
      Non è
      la stessa identica cosa. Specialmente se quei
      siti contengono dialer o pubblicità o
      virus"Siti" sul p2p? Dialer in un mp3? Pubblicita'? Ma da dove salti fuori? (rotfl)
      • Kjn_Wds scrive:
        Re: superficiali nel rispondere e distratti
        caro imagopoeta, capisco il discorso che fai, ma come avrai già avuto modo di leggere c'è anche un'altra corrente di pensiero, diffusa guarda caso soprattutto tra i giovani artisti, che tiene conto di alcuni fatti innegabili che tolgono forza alla tua dissertazione.te ne sparo giù un paio perchè ho sonno e perchè già li conosciamo tutti:~dal CD venduto l'autore ci guadagna poco o niente (e ancora una volta sono le majors discografiche a incazzarsi, non gli artisti)~il discorso sul CD rubato Vs download di un CD rippato mi sembra pertinente: non puoi calcolarmi il mio album in mp3 come fosse l'album CD perchè NON l'ho RUBATO, una copia è sempre li pronta alla vendita~l'impatto sull'industria musicale come ripetuto all'esaurimento NON E' CORRETTO calcolarlo come sembrano fare alcuni, tipo CD originale = CD copiato = n: tanto per dirne una puoi comprare i singoli branialbum online e costano di meno. questo non toglie che l'impatto *sull'industria musicale* non sugli artisti sia grande.~quoto l'ingenuo discorso del "siccome l'autore del CD ci perde 1 dalla vendita del CD rippato, aumenti di 1 il biglietto del concerto e siamo pari".non siamo pari ma l'idea c'è: è la'utore, l'artista che deve guadagnarci, e parla uno che scarica e ha scaricato MA POI COMPRO quello che mi piace, o cosa molto più importante e più veritiera... *VADO AI CONCERTI*quindi in definitiva, non sono d'accordo con te, e non sono d'accordo con chi continua a vivere delle sue sciocche false credenze, che accusa e perseguita delle persone - per la necessità di avere un capro espiatorio? per timorare gli altri, a titolo di esempio?concluderei dicendo che non parlo da artista affermato, con CD alle spalle o contratti di sorta (sheesh, ce ne vorrà :D ), ma parlo da musicista, da appassionato, affatto disilluso sulla possibilità che tutto si risolva al meglio.che gli artisti si schierino dalla parte giusta.che le majors la piantino di comportarsi come Bush in medio oriente (l'analogia mi pare pregnante, dal punto di vista della risposta dura, stupida, poco risolutiva etc.)che finalmente ci sia spazio per tutti e ci si riassetti su un livello più pacato di dialogo, meno ipocrita, più umano.vivremmo meglio tutti.SalutiKjn_Wds- Scritto da: rotfl
        - Scritto da: imagopoeta

        beh, si trattava del contrario, erano 4 persone

        molto ricche

        Tu lo sai vero? Hai visto il loro conto in banca?


        che CARICAVANO materiale protetto

        Materiale "protetto"?


        sui serer p2p per poi diffonderlo in rete

        "Server" p2p?


        Non è

        la stessa identica cosa. Specialmente se quei

        siti contengono dialer o pubblicità o

        virus

        "Siti" sul p2p? Dialer in un mp3? Pubblicita'? Ma
        da dove salti fuori?
        (rotfl)
  • luciano scrive:
    dc++ e fastweb!!
    Come si è appurato gli uploader usano dc++ e hanno una connessione FW, come si sa all'ip con cui un abbonato Fw si presenta sulla rete non corrisponde un singolo utente bensi una serie di utenze, c'è da dire che esiste anche il dc++ per i soli fw, quindi ho c'è stata qualche talpa all'interno di fw o davvero è cosi' semplice beccare un utente. io sapevo che dc++ fw e non è sconsigliatissimo da usare perchè molto piu' facile da rintracciare del mulo o di altri p2p...... a voi la parola piu' esperti di me.
    • Bex scrive:
      Re: dc++ e fastweb!!
      Con FW su dc sei rintracciabile se usi hub FW che quindi non usi l'ip "esterno" ma l'ip interno a FW.La cosa sarebbe mo lto piu difficile usando hub esterni a fw che quindi ti collegheresti con un ip condiviso ma chiaramente funzioni solo in modalità passiva... che è piu lenta.
      • Bex scrive:
        Re: dc++ e fastweb!!
        certo.Io che non ho fw utilizzo un servizio VPN che mi fa uscire con un IP svedese.Cossta 5 euro al mese ma in svezia non puoi essere rintracciato se non per reati con una pena
        3 anni. cosa che il download non è in svezia.Non ne faccio pubblicità ma se cercate trovate... è roba gestita dal pirate party.
      • Risposta alla notizia scrive:
        Re: dc++ e fastweb!!
        Ciao, vedo che sei abbastanza esperto, avrei una domanda: se il pacchetto che tu richiedi di scaricare ti arriva pur non avendo un ip univoco, non possono arrivare anche quelli della Gdf?Scusa la domanda magari stupida, ma sono curioso.
        • Kjn_Wds scrive:
          Re: dc++ e fastweb!!
          suppongo che il servizio offerto dalla società svedese comprenda il mascheramento degli IP, come succede per alcuni proxy[quote]I proxy HTTP, a seconda dell'anonimato che riescono a fornire, possono essere suddivisi in: * Non anonimi: modificano alcuni header trasmessi dal browser e ne aggiungono altri, mostrano anche l'indirizzo IP reale del richiedente. Sono molto facili da riconoscere da parte del server web. * Anonimi: non trasmettono l'IP del richiedente, ma modificano o aggiungono alcuni header. Sono pertanto riconoscibili facilmente. * Distorcenti: trasmettono un IP casuale, diverso da quello del richiedente e modificano o aggiungono alcuni header. Solitamente vengono scambiati per proxy Anonimi, ma offrono una protezione maggiore, in quanto il server web vede le richieste di un utente provenienti da indirizzi IP diversi. * Altamente anonimi: non trasmettono l'IP del richiedente e non modificano gli header della richiesta. Sono difficili da riconoscere attraverso i normali controlli.[quote]
    • Setola scrive:
      Re: dc++ e fastweb!!
      prego cita la tua fonte...vorrei essere sicuro che i 4 usassero fw
    • pippo e menelao scrive:
      Re: dc++ e fastweb!!
      - Scritto da: luciano
      Come si è appurato gli uploader usano dc++ e
      hanno una connessione FW, come si sa all'ip con
      cui un abbonato Fw si presenta sulla rete non
      corrisponde un singolo utente bensi una serie di
      utenze, c'è da dire che esiste anche il dc++ per
      i soli fw, quindi ho c'è stata qualche talpa
      all'interno di fw o davvero è cosi' semplice
      beccare un utente. io sapevo che dc++ fw e non è
      sconsigliatissimo da usare perchè molto piu'
      facile da rintracciare del mulo o di altri
      p2p...... a voi la parola piu' esperti di
      me.Ma siete veramente cosi' ingenui? come tutti i provider anche fastweb ha l'obbligo di loggare ed essere in grado di rintracciare tutte le connessioni fatte dai propri utenti. Che poi ad una persona normale come noi gli utenti di fastweb appaiano tutti con lo stesso ip non significa nulla, le forze dell'ordine possono facilmente risalire all'utenza di chi ha compiuto i reati.
      • rockroll scrive:
        Re: dc++ e fastweb!!
        - Scritto da: pippo e menelao
        - Scritto da: luciano

        Come si è appurato gli uploader usano dc++ e

        hanno una connessione FW, come si sa all'ip con

        cui un abbonato Fw si presenta sulla rete non

        corrisponde un singolo utente bensi una serie di

        utenze, c'è da dire che esiste anche il dc++ per

        i soli fw, quindi ho c'è stata qualche talpa

        all'interno di fw o davvero è cosi' semplice

        beccare un utente. io sapevo che dc++ fw e non è

        sconsigliatissimo da usare perchè molto piu'

        facile da rintracciare del mulo o di altri

        p2p...... a voi la parola piu' esperti di

        me.

        Ma siete veramente cosi' ingenui? come tutti i
        provider anche fastweb ha l'obbligo di loggare ed
        essere in grado di rintracciare tutte le
        connessioni fatte dai propri utenti. Che poi ad
        una persona normale come noi gli utenti di
        fastweb appaiano tutti con lo stesso ip non
        significa nulla, le forze dell'ordine possono
        facilmente risalire all'utenza di chi ha compiuto
        i
        reati.E' verissimo purtroppo, e ve lo confermo per esperienza del mio vicino di casa: puoi anonimizzarti o deviare il traffico come vuoi, ma alla fine FW o altro provider di cui sei cliente se vuole sa tutto di te e del tuo traffico, a parte che ormai spesso le intercettazioni sono suffragate da chat e/o scambi con talpe del potere infiltrate tra gli scambisti...
  • Bex scrive:
    Rubare & Copiare
    Rubare = sottrarre a qualcuno qualcosa per trarne beneficio.Copiare non è rubare.Se entro in un concessionario di automobili prendo una macchina senza pagarla esco e la uso per i miei affari l'ho rubata e DEVO essere punito.Se entro in un concessionario di automobili, vedo un automobile, mi piace, ho una piccola fabbrica e ne costruisco una uguale... SENZA RIVENDERLA e SOLO A MIO USO E CONSUMO PERSONALE.CHI CI PERDE ?Comunque quella dal concessionario non l'avrei comprata poichè costa troppo... quindi NON E' un mancato guadagno.Anzi, la gente che mi vedrà ingiro con quella macchina che magari non aveva mai visto prima magari avendo i soldi per farlo la comprerà dal concessionario...
    • zeno scrive:
      Re: Rubare & Copiare
      riuscirebbero a romperti le palle cmq, ho letto di un impresario di torino o cmq del nord, che aveva una macchina con pezzi modificati e stemma ed era per tutto uguale a una ferrari o una lamborghini.. beh, cmq la GdF gli ha fatto il culo.Ragazzi, una bomba al parlamento, mandare a casa chiunque sia over 40 e riscrivere tutte le leggi. è questo quello che ci vuole, un parlamento giovane orientato al futuro, non vecchi bacucchi del cazzo.sono schifato
      • Bex scrive:
        Re: Rubare & Copiare
        Si dai magari tutti in maschera e con di sottofondo l'ouverture 1812 di Tchaikovsky ?- Scritto da: zeno
        riuscirebbero a romperti le palle cmq, ho letto
        di un impresario di torino o cmq del nord, che
        aveva una macchina con pezzi modificati e stemma
        ed era per tutto uguale a una ferrari o una
        lamborghini.. beh, cmq la GdF gli ha fatto il
        culo.

        Ragazzi, una bomba al parlamento, mandare a casa
        chiunque sia over 40 e riscrivere tutte le leggi.
        è questo quello che ci vuole, un parlamento
        giovane orientato al futuro, non vecchi bacucchi
        del
        cazzo.

        sono schifato
      • Nebert scrive:
        Re: Rubare & Copiare
        - Scritto da: zeno
        riuscirebbero a romperti le palle cmq, ho letto
        di un impresario di torino o cmq del nord, che
        aveva una macchina con pezzi modificati e stemma
        ed era per tutto uguale a una ferrari o una
        lamborghini.. beh, cmq la GdF gli ha fatto il
        culo.http://www.gdf.it/repository/ContentManagement/information/P1091768040/Sequestata_Ferrari_contraffatta.pdf
    • darx scrive:
      Re: Rubare & Copiare
      - Scritto da: Bex
      Rubare = sottrarre a qualcuno qualcosa per trarne
      beneficio.

      Copiare non è rubare.

      Se entro in un concessionario di automobili
      prendo una macchina senza pagarla esco e la uso
      per i miei affari l'ho rubata e DEVO essere
      punito.

      Se entro in un concessionario di automobili, vedo
      un automobile, mi piace, ho una piccola fabbrica
      e ne costruisco una uguale... SENZA RIVENDERLA e
      SOLO A MIO USO E CONSUMO
      PERSONALE.

      CHI CI PERDE ?

      Comunque quella dal concessionario non l'avrei
      comprata poichè costa troppo... quindi NON E' un
      mancato
      guadagno.
      Anzi, la gente che mi vedrà ingiro con quella
      macchina che magari non aveva mai visto prima
      magari avendo i soldi per farlo la comprerà dal
      concessionario...Che esempio del cazzo.. Come se il file mp3 te lo costruissi tu.. Mah..
  • Jo Pa scrive:
    GdF & Co. = Mastini del potere
    Come da titolo . :@
  • msport scrive:
    BUFALA!!!
    Io non so voi ma sul sito della GDF non c'è scritto niente chi trova il famigerato comunicato stampa metta il link per favore che anche se scritte su internet le balle sono balle!!!!!e se non ci fosse il link fate una bella cosa puntoinformatico non leggetelo piu.
    • Bex scrive:
      Re: BUFALA!!!
      Era scritto ieri su tgcom e su tutti i magiori giornali... oggi era anche su Metro o City mi pare... cosa c'entra punto informatico ?Al massimo è una bufala di scala nazionale... quindi PI non ne avrebbe colpa. se n on ti piace... non entrarci...cmq c'è anche su hwupgrade quindi vedi tu...
      • msport scrive:
        Re: BUFALA!!!
        ah beh allora se lo dice tgcom.....hardware upgrade e tutto il resto dicendo che c'è un comunicato stampa della guardia di finanza nel quale non compare nulla allora è sicuramente vero.Punto informatico,tgcom,hwupgrade sono piu affidabili della guardia di finanza.A proposito mi ha detto la lecciso che gli elefanti volano!!!!!!!Mettete il link al comunicato della guardia di finanza che c'è nell'articolo se è vero.Seno' la prossima volta fate senza mettere articoli fasulli.
        • Jester24 scrive:
          Re: BUFALA!!!
          http://www.fimi.it/documenti/Comunicato%20Stampa%20Operazione%20Genux.pdfToh, pare sia vero.I problemi sono altri, come ho scritto nel mio post più in basso.
    • 123 scrive:
      Re: BUFALA!!!
      in effetti sul sito della GdF tra i comunicati stampa non c'è nulla e la ricerca di parole chiave come:p2p, simon, rho, internetnon danno risultati
    • dont feed the troll scrive:
      Re: BUFALA!!!
      - Scritto da: msport
      Io non so voi ma sul sito della GDF non c'è
      scritto niente chi trova il famigerato comunicato
      stampa metta il link per favore che anche se
      scritte su internet le balle sono balle!!!!!e se
      non ci fosse il link fate una bella cosa
      puntoinformatico non leggetelo
      piu.sul sito del fimi la notizia è confermata.Magari quelli della GDF non ci tengono a farsi tanta pubblicità su questo "arresto del secolo"
      • Giorgio Lond scrive:
        Re: BUFALA!!!

        sul sito del fimi la notizia è confermata.
        Magari quelli della GDF non ci tengono a farsi
        tanta pubblicità su questo "arresto del
        secolo"O magari non tutte le operazioni della GDF sono nei comunicati stampa on-line?Concordo: dont feed the troll.
        • msport scrive:
          Re: BUFALA!!!
          Certo,fatemi capire sul sito FIMI c'è anche il pdf senza firma ne altro,solo il logo GDF copiabile ovunque.Esul sito della GDF NIENTE!!!MMMMMMMMM BUFALA PILOTATA,Smentitemi ma seriamente non con "mi ha detto la lecciso che..."!!!
          • Bex scrive:
            Re: BUFALA!!!
            Allora o vai su quel ca..o di forum di p2psicuro di m..da e ti togli ogni dubbio oppure ti togli dai co..ioni e la smetti di dire cose senza saperle ok ?ciao.- Scritto da: msport
            Certo,fatemi capire sul sito FIMI c'è anche il
            pdf senza firma ne altro,solo il logo GDF
            copiabile
            ovunque.
            Esul sito della GDF NIENTE!!!
            MMMMMMMMM BUFALA PILOTATA,Smentitemi ma
            seriamente non con "mi ha detto la lecciso
            che..."!!!
          • msport scrive:
            Re: BUFALA!!!
            1)io mi tolgo dai coioni come voglio e quando voglio e anche la smetto quando voglio a meno che tu non possa farmi smettere in qulità di amministratore.2)P2P forum e p2psicuro gia hanno un popup di sponsor e gia mi portano a capire che sono a sponsor e quindi come fonte hanno valore questionabile.3)Cos'è che non so che tu sai?mi sembra che qui qualcuno tratta di argomenti di dubbia esistenza e quando qualcuno gli chiede le fonti nomina la loredana lecciso di turno offendendo perchè non trova fonti serie e dando per non serio un ente come quello della gdf e per serio tgcom.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: BUFALA!!!
            non alimentate ulteriormente questo troll, grazie
          • Risposta alla notizia scrive:
            Re: BUFALA!!!
            Mi spieghi perchè la "Federazione Industria Musicale Italiana" dovrebbe pubblicare un comunicato dela Gdf falso? E sopratutto, secondo te se fosse falso la Gdf non farebbe nulla??Bha.....
          • msport scrive:
            Re: BUFALA!!!
            in sintesi1)perchè c' è una normativa in cui si dice che una comunicazione della GDF deve essere firmata numerata e protocollata sia digitalmente(pdf) che analogicamente(carta)2)Se ti spedisce una lettera qualcuno la firma?3)Poi vai sul sito della GDF e leggiti un comunicato stampa di ottobre qualunque e vedrai che è LEGGERISSIMAMENTE diverso FIMI poi è un'istituzione?o è tipo aduc in cui ti spaccano le balle ma non hanno funzioni "legali"?
          • krane scrive:
            Re: BUFALA!!!
            - Scritto da: msport
            in sintesi
            1)perchè c' è una normativa in cui si dice che
            una comunicazione della GDF deve essere firmata
            numerata e protocollata sia digitalmente(pdf) che
            analogicamente(carta)
            2)Se ti spedisce una lettera qualcuno la firma?
            3)Poi vai sul sito della GDF e leggiti un
            comunicato stampa di ottobre qualunque e vedrai
            che è LEGGERISSIMAMENTE diverso
            FIMI poi è un'istituzione?o è tipo aduc in cui ti
            spaccano le balle ma non hanno funzioni
            "legali"?Scusa ma la soluzione e' molto semplice, mi stupisco che tu non ci abbia pensato : chiama la guardia di finanza e chiedi loro se il comunicato presente sul sito della "Federazione Industria Musicale Italiana" e' autentico o mano, dovrebbero essere obbligati a dirtelo se e' autentico o andarli ad arrestare se non lo e'.Se ti chiedono perche' lo vuoi sapere (ma tanto non te lo chiedono) dici che stai scrivendo un articolo per un giornale.
          • manchez scrive:
            Re: BUFALA!!!
            tra l'altro le cifre sul pdf sono cannate :minimo di 12.521.298,00 Euro, ad un massimo di 125.456.112,00 Euro,com'è che il minimo è maggiore del massimo?
          • Kjn_Wds scrive:
            Re: BUFALA!!!
            ehm... rileggi meglio va..
    • franz scrive:
      Re: BUFALA!!!
      forse la GDF non pubblica i comunicati su sito....se non vuoi leggere PI non farlo, anzi, già che ci se non accendere più il pc e comprati un giornale.http://www.corriere.it/vivimilano/cronache/articoli/2007/10_Ottobre/29/sequestrati_file.shtml
      • msport scrive:
        Re: BUFALA!!!
        Beh certo la gdf non pubblica i comunicati(o meglio solo questo) ma lo fa la FIMI e i telegiornali.SICURAMENTEVOTATE LECCISO LOREDANAp.s.Spegnilo te il pc che è meglio per tutti
        • Risposta alla notizia scrive:
          Re: BUFALA!!!
          Bhe io sulla Home Page dela Gdf vedo anche un articolo sulla serie tv Il Capitano.....fa un pò te!
    • Norat scrive:
      Re: BUFALA!!!
      Il link proposto da qualchediuno poc'anzihttp://www.fimi.it/documenti/Comunicato%20Stampa%20Operazione%20Genux.pdffa vedere uno "strano" documento la cui impaginazione è completamente diversa da quelle normalmente proposte dalla gdf sul suo sitoes.http://www.gdf.it/repository/ContentManagement/information/N773326354/Arezzo_sequestro_prodotti_cinesi.pdfpotrebbe essere un abbozzo della procura o dell'ufficio della gdf ma rimane strano lo stesso: mancano diversi estremei giudiziari, tra cui il n° procedimentoinoltre quel documento non è firmatostrano abbiano dato una roba simile direttamente alle stampe o anche solo al "querelante" o chi per essosuggerisco a pi o a qualche altra testata giornalistica di chiedere lumi alla gdf stessa
  • zzzar scrive:
    la risposta a ll'ambasciatore usa...
    http://italy.usembassy.gov/viewer/article.asp?article=/file2007_10/alia/a7102307.htm
  • zzzar scrive:
    scioperiamo!
    non compriamo più niente! libri, cd, dvd, cinema... che si estinguano le major, che si estingua la cultura. Muoia Sansone con tutti i filistei!
    • Bex scrive:
      Re: scioperiamo!
      - Scritto da: zzzar
      non compriamo più niente! libri, cd, dvd,
      cinema... che si estinguano le major, che si
      estingua la cultura. Muoia Sansone con tutti i
      filistei!Per 10 che "scioperano" ci saranno comunque 100 che comprano ancora.E per loro quelle mancate entrate sono come dire "i pirati cattivi ora sono piu cattivi. uccidiamoli"
    • Riki scrive:
      Re: scioperiamo!
      Perchè tu finora che facevi?Compravi quella roba?Io ho iniziato almeno 5 anni fa!Mi fanni incazzare in un modo tale, che mi verrebbe l'erpes simplex analis se anche solo metessi il piede in un negozio di dischi o dvd :-))))
  • Necron scrive:
    A lavorare!
    Questi artistoidi schizzinosetti e scansafatiche, vorrebbero starsene a casa a beccare i soldi ogni volta che un CD viene comprato o anche solo ascoltato, invece che ANDARE A LAVORARE, per un musicista è facendo concerti che lavora, stare a casa o alle Maldive a grattarsi i cojo## non è lavorare per nessuno è PARASSITISMO. La phillips REGALO' il brevetto del CD al mondo, questi parassiti usano il regalo per guadagnarci, immorale. Leggo che finanzieri armati sono piombati in casa etc. che hanno seguito l'indagine etc. quanto ci è costato tutto questo, è legittimo tutto ciò, con tutte le "emergenze" che ci sono bisogna impegnare tante risorse per un non-reato che non "allarma" nessuno. Infine dato che siamo in economia di mercato, qui c'è un reato gravissimo in essere, uno dei peggiori, il reato per eccellenza contro il mercato: le industrie discografiche fanno CARTELLO, indiscutibilmente si sono messe d'accordo circa i prezzi, sproporzionati, dei cd, questi di qualunque etichetta siano, costano la stessa ingiustificata cifra, variazioni ci sono solo su album vecchiotti, dunque le case discografiche fanno cartello, facendosi beffe del mercato e truffando i consumatori, ecco qui l'indagine che giudici e gdf dovrebbero fare.
    • Santi Subito scrive:
      Re: A lavorare!
      Io ascoloto solo musica anni 70.non potrei mai comprare un CD nuovo, oltre al prezzo vi è anche la qualità.Idem per i film. 1 si 10 vale la pena andare al cinema.. di mercoledi!Serve robbin wood per combattere il principe Giovanni e poi il colpo finale di Riccardo!Ladri.
  • Pepper scrive:
    Re: La vergogna delle forze dell'ordine
    Le leggi si fanno in parlamento, i magistrati sono nei tribunali....vattela a prendere con loro e non con le forze dell'ordine!
    • dont feed the troll scrive:
      Re: La vergogna delle forze dell'ordine
      - Scritto da: Pepper
      Le leggi si fanno in parlamento, i magistrati
      sono nei tribunali....vattela a prendere con loro
      e non con le forze
      dell'ordine!Non capisco questa proneria nei confronti delle forze dell'ordine, davvero.come se il sequestro, le indagini, le accuse e i verbali non le abbiano emesse loro.E' come per genova 2001, avran pure ricevuto l'ordine di massacrare la gente, il problema è perchè diamine abbiano obbedito.Cmq che vi devo dire?Siete pecore.Speriamo che i prossimi che indagano siete voi servetti delle FDO.
      • Loris Batacchi scrive:
        Re: La vergogna delle forze dell'ordine
        I finanzieri sono la razza peggiore, non ce n'e' uno onesto, loro stessi sono i primi che scaricano musica e poi vanno a prendere gli heavy uploader.Purtroppo non possono fare nulla se gli arrivano ordini, questo e' vero, ma e' altrettanto vero che il 90% di loro prende bustarelle e tiene condotte non certo professionali.
  • Francesco scrive:
    Re: certo che a ipocrisia non si scherza
    Ma quando mai si è visto un POLITICO pagare125 MILIONI DI EURO ???
    • mirkojax scrive:
      Re: certo che a ipocrisia non si scherza
      se avessi letto tutti i post partendo dal mio primo di questo thread, avresti visto che anche per me la multa e' una cifra ridicola.Vabbe, cosi' e' piu' facile.
  • Santi Subito scrive:
    E' vero! ci vuole la rivoluzione
    non violenta, ma ci vuole. Non se ne può piu'.Ci succhiano il sangue in ogni modo e non possiamo farci nulla: spesa, tasse, multe,bollette, canoni , cristo e madonna e poi appena si fa qualcosa per risparmiare(non per lucrarci) allora si avventano al collo e ti finiscono, ma non lo stato, ma i privati che usano lo stato per i loro profitti.MALEDETTI i politici e i loro servi.Siano stanchi di essere sudditi.Questi ancora non lo hanno capito.Alle porssime elezioni NON DROVREMMO VOTARE, NESSUNO.FORSE DAL CAOS risorgerà una nuova Italia.
    • Angelchildx xx scrive:
      Re: E' vero! ci vuole la rivoluzione
      si fa tutto un calderone.cosa centrano le bollette con questo caso?Allora tiriamo pure in ballo il darfur. Ci sono tante cose ingiuste al mondo ma rispondere con altri atti illeciti e ingiusti non è proprio la migliore risposta che si possa dare
  • Max3D scrive:
    Andavano arrestati !!!!
    solo perche' condividevano Norton Antivirus(rotfl)
  • ryoga scrive:
    C'e' qualcosa che non quadra....
    ------------------Come noto FPM stima le perdite per la filiera della produzione industriale causate dal P2P in 70 milioni di euro l'anno, un valore che copre il 26 per cento del mercato complessivo. ------------------La multa invece e' stata comminata a quei 4 per 125 milioni di euro.Ora.... o questi 4 sono quelli che *DA SOLI* hanno causato il totale del danno, oppure la multa e' stata comminata cosi alta solo per fare clamore.In entrambi i casi, siamo in uno Stato che fa SCHIFO.Dove chi RUBA, FRODA, TRUFFA, EVADE e NON PAGA se ne sta in vacanza alle MALDIVE e chi invece scarica e condivide MATERIALE "senza scopo di lucro" prende una multa da 125 milioni di euro.Mi aspetto di vedere SULLA GOGNA IN PIAZZA :- TANZI- CRAGNOTTI- GERONZI- RICUCCIsolo dopo potremo parlare di comminare una qualsiasi multa a quei 4 "heavy uploaders".Il popolo e' OPPRESSO. Stiamo arrivando velocemente alla rivoluzione. I politici non l'hanno capito, le forze dell'ordine pure.Fame e debiti portano il popolo alla rivolta.Speriamo che accada presto e subito.
  • appia scrive:
    gdf ?
    quelli che qualche anno fa mi hanno detto : "la multa è questa, certo che se lei ci dà un piccolo "contributo" la cosa cambia..."andate a fare in ....
  • mm1 scrive:
    "Svista" non indifferente: fini di lucro
    ciao a tutti.Secondo quanto riporta il sito di Repubblica, la multa sarebbe stata comminata così elevata proprio perché si trattava di gente che sui file scaricati lucrava, probabilmente rivendendoli ecc. ecc.insomma, si legga qui:http://tinyurl.com/2c5p9knon vorrei che questa "svista" faccia parte delle solite cantonate che PI prende in materia di p2p, download e multe. comincio a pensare che qualche marchetta PI la stia facendo davvero.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2007 09.35-----------------------------------------------------------
    • frank hillary scrive:
      Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
      Qualcosa non quadra, nell'articolo di PI si fa riferimento a UPLOAD cioe' sarebbero rei di aver immesso in rete materiale coperto da diritti siae, mentre nell'articolo del giornale si fa' riferimento a DOWNLOAD cioe' avrebbero scaricato materiale protetto da diritti siae per poi rivenderlo a fini di lucro. Le due cose sono MOLTO DIVERSE, qualcuno la spara grossa. Se si tratta di PI, lo elimino dai miei bookmarks.
      • penale2000 scrive:
        Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
        - Scritto da: frank hillary
        Qualcosa non quadra, nell'articolo di PI si fa
        riferimento a UPLOAD cioe' sarebbero rei di aver
        immesso in rete materiale coperto da diritti
        siae, mentre nell'articolo del giornale si fa'
        riferimento a DOWNLOAD cioe' avrebbero scaricato
        materiale protetto da diritti siae per poi
        rivenderlo a fini di lucro. Le due cose sono
        MOLTO DIVERSE, qualcuno la spara grossa. Se si
        tratta di PI, lo elimino dai miei
        bookmarks.** Sono l'avvocato di uno dei quattro, e posso dire che PI ha riferito bene. D'altro canto, penso che abbia preso da un comunicato stampa della GdF.Il lucro non c'entra, sbaglia Repubblica. Si contestano upload e detenzione.Non mi tornano, pero', le multe. Nel caso di cui mi occupo siamo sui 6,4 milioni circa. Che, comunque, non sono sciocchezze...Un saluto.Daniele Minotti
        • Riggs scrive:
          Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
          - Scritto da: penale2000
          Il lucro non c'entra, sbaglia Repubblica. Si
          contestano upload e detenzione.Domanda: ma come c'entra anche la detenzione?Non sapevo che fosse reato anche solo "detenere" materiale (che di per sé non dimostra né che tu l'abbia scaricato, né tantomeno che tu l'abbia condiviso).Certo, a meno che non si tratti di materiale pedopornografico, per cui so che c'è il reato di detenzione, ma mi pare di capire che non sia questo il caso (anzi, hanno detto che non c'era proprio materiale pornografico tout-court!).
          • penale2000 scrive:
            Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
            - Scritto da: Riggs
            Domanda: ma come c'entra anche la detenzione?

            Non sapevo che fosse reato anche solo "detenere"
            materiale (che di per sé non dimostra né che tu
            l'abbia scaricato, né tantomeno che tu l'abbia
            condiviso).

            Certo, a meno che non si tratti di materiale
            pedopornografico, per cui so che c'è il reato di
            detenzione, ma mi pare di capire che non sia
            questo il caso (anzi, hanno detto che non c'era
            proprio materiale pornografico
            tout-court!).La detenzione (previo acquisto) di opere illecitamente acquisite e' amministrativo, non penale, ed ha le sue conseguenze come sanzioni (174-ter).Poi, ovviamente, l'applicabilita' del 174 ter e' tutta da vedere.Un saluto.Daniele Minotti
        • mm1 scrive:
          Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
          ma, a quando risalgono i fatti?è possibile sapere qualcosa di più in dettaglio, che, voglio dire, giustificherebbe la cifra (i 6,4 milioni di euro di cui parli)?e, scusa, sul tuo blog commenti così il rilancio al rialzo della multa dal sito Reuters:"Reuters, probabilmente la prima fonte della notizia, corregge al rialzo le entita' delle multe. Cosa che rende ancora piu' demenziale la legge"che commento è, se tu sai perfettamente che la multa è di 6,4 milioni di euro?Senza mettere in dubbio la tua professionalità, eh!
          • penale2000 scrive:
            Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
            - Scritto da: mm1
            e, scusa, sul tuo blog commenti così il rilancio
            al rialzo della multa dal sito
            Reuters:

            "Reuters, probabilmente la prima fonte della
            notizia, corregge al rialzo le entita' delle
            multe. Cosa che rende ancora piu' demenziale la
            legge"

            che commento è, se tu sai perfettamente che la
            multa è di 6,4 milioni di
            euro?
            Senza mettere in dubbio la tua professionalità,
            eh!** Io so perfettamente che _una_ sanzione e' di 6,4 milioni, anzi, per la precisione 6.376.318,00 ;-)Delle altre tre sanzioni non so nulla, ma riconosco che, probabilmente, la stampa sta letteralemente dando i numeri ;-)Un saluto.Daniele Minotti
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
      - Scritto da: mm1
      non vorrei che questa "svista" faccia parte delle
      solite cantonate che PI prende in materia di p2p,
      download e multe. comincio a pensare che qualche
      marchetta PI la stia facendo
      davvero.Chiarita la cosa ora, posso avere il piacere di conoscere le altre cantonate, e cosa intendi per marchetta? Solo per capire a che punto puo' arrivare il pensiero umano eh, o la fiducia senza dubbi verso certe testate piuttosto che altre (che non e' la prima volta che.) ;) LucaS
      • mm1 scrive:
        Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
        caro schiavoni,ho letto altri articoli in passato che riportavano notizie distorte, in particolare in relazione alle pene comminate e alla motivazione effettiva che metteva in moto l'azione legale, proprio qui su PI. Chiaro che non posso fornirti prove effettive se non la buona fede con cui vado scrivendo questo.stai poi sicuro che il mio pensiero sta benissimo come sta.meglio per la trasparenza della vostra testata che sia io ad aver preso una cantonata.
        • Luca Schiavoni scrive:
          Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
          - Scritto da: mm1
          caro schiavoni,

          ho letto altri articoli in passato che
          riportavano notizie distorte, in particolare in
          relazione alle pene comminate e alla motivazione
          effettiva che metteva in moto l'azione legale,
          proprio qui su PI.ok, ma cosa c'entrano le marchette? http://www.demauroparavia.it/66974Continuo a non capire. Distorte, dici ok.. ma dato che un giorno PI viene accusato di essere il paladino dell'opensource e pirateria (a scelta :D ), il giorno dopo del contrario, visto che ti sei cosi' esposto volevo che mi aiutassi a capire.PI parla di P2P da sempre, anche quando non andava molto di moda, offrendo spesso vari punti di vista sulle faccende (multe e non solo)certamente una multa con quelle cifre e' una notizia da prima pagina in evidenza, ma non certo per intimorire (credo) quando per informare e portare allo scoperto l'assurdita' di certe normative. Io la leggo cosi', ecco.Stesso risalto per le notizie che riguardano il partito dei pirati, o le nuove forme di copyright (compresa la Creative Commons che proprio PI ha adottato per prima in italia, come testata, se non erro!) ;)insomma il discorso p2p-copyright-pirateria qui, e non solo, non si riduce a "milioni di multa ai cattivoni" anzi !
          Chiaro che non posso fornirti prove effettive se
          non la buona fede con cui vado scrivendo
          questo.ok magari la prossima volta fallo notare di nuovo cosi capisco ;) o segnati due link! ciao daLucaS
          • mm1 scrive:
            Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
            mi pare di capire di aver toccato un nervo scoperto, senza tuttavia voler metter su tutto questo carrozzone; non sono al corrente dei commenti che quotidianamente "attacano" PI, semplicemente perché i commenti non mi interessano (salvo questi casi); nè poi nego che PI parli quotidianamente della questione-p2p da più punti di vista. facciamo così: ritiro quello che ho detto e mi scuso ancora per la leggerezza del commento.ciao.
          • Torst scrive:
            Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
            - Scritto da: mm1
            semplicemente perché i commenti non mi interessano hai una loginhai un'avatarhai scritto un tot di str**** ehm commenti solo in questa paginacerto, certo, "i commenti non ti interessano..."
          • mm1 scrive:
            Re: "Svista" non indifferente: fini di lucro
            ma no! nel senso che non li sto a leggere (visto che in genere o si questiona tra linux vs win, chi vorrebbe che si scaricasse tutto gratis et coetera) se no ci perdo le ore :)poi, voglio dire, mi sono pure scusato...boh.
  • test scrive:
    Tanzi e Cragnotti e ...
    questi 4
  • porny^N scrive:
    LOL
    === QUOTE =======================================videogiochi e software come Windows Vista,Microsoft Office, Norton Antivirus e via dicendo.==================================================Dei tre uno dev'essere un videogioco...HAHAHA non dico quale per non sparare sulla croce rossa(rotfl)
  • frank hillary scrive:
    come prima, piu' di prima...
    Bene dopo questa notizia, tutti scaricheranno piu' di prima ma soprattutto faranno piu' upload di prima, tanto le multe sono solo ipotetiche, teoriche e fantastiche, perche' in realta' nessuno puo' pagare e nessuno paghera' tali cifre dell'ordine dei milioni di euro... se fossero cosi' ricchi non farebbero neppure p2p...starebbero ai caraibi a farsi fare un upload alle parti basse da qualche bel pezzo di gnocca.
    • markit scrive:
      Re: come prima, piu' di prima...
      - Scritto da: frank hillary
      Bene dopo questa notizia, tutti scaricheranno
      piu' di prima ma soprattutto faranno piu' upload
      di prima, tanto le multe sono solo ipotetiche,
      teoriche e fantastiche, perche' in realta'
      nessuno puo' pagare e nessuno paghera' tali cifre
      dell'ordine dei milioni di euro... se fossero
      cosi' ricchi non farebbero neppure
      p2p...starebbero ai caraibi a farsi fare un
      upload alle parti basse da qualche bel pezzo di
      gnocca.C'è poco da ridere con quella gente. Non hai 125milioni di euro? Poco male, ti sequestrano e mettono all'asta l'auto, la casa, la bicicletta, il pc, le tue mutande... Vale la pena finire in miseria? No di certo.Bisogna tornare a menestrelli e spettacoli nelle piazze, nulla di scritto, registrato, stampato. Affidarsi alla memoria orale, tramandando oralmente racconti e favole, magari la sera attorno ad un fuoco.
      • isaia panduri scrive:
        Re: come prima, piu' di prima...
        Ti si vendono tutto il vendibile? E chi sene frega! Anche se si vendono la casa, di certo non arrivano a 125 MILIONI di euro. Ergo, la multa è del tutto inutile, ai fini pratici. Senza contare che per legge non possono nemmeno sequestrarti la totalità dello stipendio e senza considerare che da ora in poi, diventati indigenti, questi 4 non pagheranno nemmeno le tasse. Ma se FIMI è contenta così, contenti tutti.Certo che comminare una multa superiore al fatturato presunto perduto dall'intero settore musicale... magari se beccano berlusconi con degli mp3 ci riescono, a farsi pagare la multa e a risanare il settore...
  • fabianope scrive:
    [un po' OT] domanda per i giuristi....
    ...che frequentano il forumgiusto per fare un paragone:quanti euro di multa danno ai guidatori ubriachi che ammazzano ragazze & bambini?ne abbiamo avuto numerosi esempi fino a poco tempo fa...grazie anticipate per la risposta,fabianope
  • ilmassi scrive:
    ahahahahahahahahahahahaah
    mi fanno morire dal ridere le reazioni isteriche dei mantenuti della siae, ogni volta che scarico mi sento più libero. Intanto c'è chi tipo i radiohead si stà svegliando.
  • DeAbner scrive:
    Multa
    Perdite???
    "FPM stima le perdite per la filiera della produzione industriale causate dal P2P in 70 milioni di euro l'anno"Fatemi capire... la perdita è di 70 milioni di euro. La multa è di 125 milioni di euro.Cioè la multa per 4 persone supera quasi del doppio il TOTALE delle perdite industriali?!?!?Quindi possiamo stare a posto per altri 18 mesi circa, giusto? Tanto le perdite sono ripagate e non possono più chiedere niente a nessuno..... SIGH ....
    • Loris Batacchi scrive:
      Re: Multa
      Perdite???
      Se la multa fosse pari all'importo "rubato" tutti ruberebbero, tanto mal he vada paghi la stessa cifra.Solo se la multa e' piu' alta hai effettivamente qualcosa da perdere.Questo solo per spiegare il perche' la multa sia piu' alta, poi concordo che sia una follia fare certe multe.
  • castigo scrive:
    ne ammazzi 4
    stirandoli col furgone e prendi 1 anno e spicci a testa, condividi 4 canzonette e paghi miliardi.....ci deve essere qualcosina che non và.....
  • Diego scrive:
    Qual'è il limite?
    E quale sarebbe il limite che distingue uno che scarica per scopi personali e un heavy uploader???Ricordo che quando si scarica da programmi p2p, automaticamente si condividono quei file... Non possono dire che se si possiedono delle discografie allora si è heavy uploader!
    • Dioniso scrive:
      Re: Qual'è il limite?
      è la terminologia usata in germania.releaser & heavy uploader
    • andrea scrive:
      Re: Qual'è il limite?
      Il limite non esiste e non esisterà mai, è difficile farlo. Solo che loro non ci provano neanche un po´ a fare un po´ di chiarezza e ogni tanto si sente in giro che beccano qualche utente quasi normale, magari appena appena di più degli altri.A me sta cosa non va proprio bene. Se la gente sente il bisogno di scaricare in questa maniera vuol dire che nel mondo c´è questa necessità e che le alternative non sono minimamente abbordabili. Per il software almeno l´alternativa esiste, ed è l´open source gratuito. Ma per la musica su pc? Non esiste musica open source, non esistono film open source...
      • Anonimo scrive:
        Re: Qual'è il limite?

        musica su pc? Non esiste musica open source, non
        esistono film open
        source...Non esistono film open source?? Certo che esistono... The Elephant's Dreams (dovrebbe essere questo il titolo corretto) ad esempio ^__^
      • matte scrive:
        Re: Qual'è il limite?
        Ehm, la musica open source esiste, si chiama creative common e netrovi parecchia su soundclick.Se invece vai su Magnatune trovi la musica che si paga condonazione libera, al pari dell'ultimo album dei Radiohead.
    • Risposta alla notizia scrive:
      Re: Qual'è il limite?
      Si bhe puoi anche decidere quali cartelle condividere, puoi anche decidere di condivere solo i temporanei, o i temporanei più la cartella completati e ogni tanto sposti dalla suddetta cartella: non penso che così si distrugga il p2p.
      • Bex scrive:
        Re: Qual'è il limite?
        Si ma è da conigli comunque
      • Bex scrive:
        Re: Qual'è il limite?
        Dico.. .siamo pirati ?E allora comportiamoci da pirati... col coraggio e gli ideali dei veri pirati...- Scritto da: Risposta alla notizia
        Si bhe puoi anche decidere quali cartelle
        condividere, puoi anche decidere di condivere
        solo i temporanei, o i temporanei più la cartella
        completati e ogni tanto sposti dalla suddetta
        cartella: non penso che così si distrugga il
        p2p.
  • leonardo corato scrive:
    sì: e i Tanzi, i Cragnotti e Geronzi ...
    sì: e i Tanzi, i Cragnotti e Geronzi, Ricucci e quella manica lì sono ai domiciliari o liberi e senza aver pagato (e spesso neanche con il peso morale di un senso di colpa!!!)E' più graze sentire una musichetta che mandare sul lastrico migliaia di famiglie!?Che schifo!
    • Mino scrive:
      Re: sì: e i Tanzi, i Cragnotti e Geronzi ...
      - Scritto da: leonardo corato
      sì: e i Tanzi, i Cragnotti e Geronzi, Ricucci e
      quella manica lì sono ai domiciliari o liberi e
      senza aver pagato (e spesso neanche con il peso
      morale di un senso di
      colpa!!!)

      E' più graze sentire una musichetta che mandare
      sul lastrico migliaia di
      famiglie!?

      Che schifo!Hai visto report anche tu domenica eh ?
    • Alfio Norinberko scrive:
      Re: sì: e i Tanzi, i Cragnotti e Geronzi ...
      - Scritto da: leonardo corato
      sì: e i Tanzi, i Cragnotti e Geronzi, Ricucci e
      quella manica lì sono ai domiciliari o liberi e
      senza aver pagato (e spesso neanche con il peso
      morale di un senso di
      colpa!!!)

      E' più graze sentire una musichetta che mandare
      sul lastrico migliaia di
      famiglie!?

      Che schifo!sai cosa?loro la musica la possono pure COMPRARE! :D
  • ne8ularis scrive:
    .:: Cose di un altro mondo
    Ehi, cià! qui puoi scaricare liberamente tutta la musica ke vuoi! | | | V http://www.jamendo.com http://www.anomolo.com
    • Alexrgs scrive:
      Re: .:: Cose di un altro mondo
      Giá da molto tempo conoscevo jamendo e devo dire che lí ci puoi trovare anche dei buoni brani nonostante gli artisti siano, dal mio punto di vista, degli emeriti sconosciuti. Infatti le major nemmeno li considerano!Da segnalare, a mio avviso, http://www.jamendo.com/en/artist/sehene/tanto che mia figlia, dopo aver ascoltato tutto l'album, l'ha voluto sul suo lettore MP3.Oppure anche http://www.jamendo.com/en/artist/kelly.allyn/
      • Dredda scrive:
        Re: .:: Cose di un altro mondo

        tanto che mia figlia, dopo aver ascoltato tutto
        l'album, l'ha voluto sul suo lettore
        MP3. A bhe, allora si. Certo che se tua figlia non lo voleva erano Kezzi, ma così CIAI convinti a tutti
  • stefanovi scrive:
    Dobbiamo darci da fare
    Credo sia vergognoso tutto ciò. Mi fa ancora più senso l'applauso delle major. Credo che dobbiamo attivarci, e fare qualcosa per questi ragazzi. E credo anche che Grillo, sia il modo per dare coesione ai tanti che vogliono dare una mano, anche economicamente. Personalmente sono dispostissimo ad aiutarli.Intanto scrivo una mail allo staff di Grillo, e invito chi altri voglia far qualcosa a fare altrettanto.
    • Alfio Norinberko scrive:
      Re: Dobbiamo darci da fare
      - Scritto da: stefanovi
      Credo sia vergognoso tutto ciò. Mi fa ancora più
      senso l'applauso delle major. Credo che dobbiamo
      attivarci, e fare qualcosa per questi ragazzi. E
      credo anche che Grillo, sia il modo per dare
      coesione ai tanti che vogliono dare una mano,
      anche economicamente. Personalmente sono
      dispostissimo ad
      aiutarli.
      Intanto scrivo una mail allo staff di Grillo, e
      invito chi altri voglia far qualcosa a fare
      altrettanto.anche lui vive di diritto d'autore.anche Report vive di diritto d'autore.anche i giornali lo fanno.per questo è difficile che ne parlino.i blogger possono riuscire a diffondere a gran voce ... ma a dargli quel peso da "scandalo", quello che fa incazzare la gente, che la fa parlare al bar, che la fa discutere e soprattutto VOTARE ... è la tv e lo sapete tutti.e la tv è in mano ai soliti, da tanto.
    • fred scrive:
      Re: Dobbiamo darci da fare
      Le fiamme gialle non hanno pubblicato la notizia nemmeno dove dovrebbero come se non gli interessasse, il tamtam l'hanno generato quei delinquenti della fimi che ovviamente vogliono spaventare;mi domando cosa pensano di ottenere oltre a migliaia di maledizioni.
  • gianpietrone scrive:
    125 milioni = 240-250 miliardi!!
    Grande stupidata, una multa da 125milioni di euro. Forse chi scrive il verbale e commina una multa, non si rende conto che non tutti sono degli industriali. Di certo, se uno avesse la possibilità di una tale somma, potrebbe nominare un teen di avvocati e sbaragliare qualsiasi illuso servitore del Potere marcio!! Poi, bisogna che si mettano in testa che: tutto il materiale in Rete è di tutti, come di tutti è quello che sto scrivendo io questo momento. La Rete non potrà mai essere monopolizzata, perché (e i padroni lo sanno), ciò significherebbe il crollo totale di tutta leconomia. Voglio dire a quelli del Potere: FRENA!!.Ciao PotereDr. Gian Pietro Bomboi
  • PierDE scrive:
    Denunciateci Tutti
    "come Windows Vista, Microsoft Office, Norton Antivirus e via dicendo."Lol @norton antivirus...Ignoranti di merda abbiamo come autorita' ,gente senza palle...La Parmalat fallita dal 1995 e le Banche mettono nel sacco milioni di risparmiatori e che succede niente ...4 ragazzi mettono in condivisione qualke merda di file e che succede ?Sanzione da 100000 euro e passa...Mazza... con un bel tumore tu pagherai per tutto questo e per tutti , PERDIO!
    • Rubamazzett o scrive:
      Re: Denunciateci Tutti

      Ignoranti di merda abbiamo come autorita' ,
      gente senza palle...
      La Parmalat fallitaCapita. Ma Tanzi in carcere era finito...
      4 ragazzi mettono in condivisione qualke merda di
      fileQUalche migliaio...non proprio qualche. Migliaia di cd, dvd e alcuni hd...
      PERDIO!Non spergiurare!Guarda che la sinistra ha fatto l'indulto anche per quello.Veltroni...il nuovo che avanza. Sì, il nuovo rovina-Italia.Se mettessero in vendita film, serie tv e altro su internet forse si ridurrebbe il numero di utenti del p2p. Chi lo sa.
      • 1977 scrive:
        Re: Denunciateci Tutti

        Se mettessero in vendita film, serie tv e altro
        su internet forse si ridurrebbe il numero di
        utenti del p2p. Chi lo
        sa.No è diverso, se mettessero in vendita tutti i loro amati cd e dvd (musica/video e software) a 5 euro al pezzo, la pirateria morirebbe in 5 giorni lavorativi.
  • Brutto, sporco e cattivo scrive:
    Telefona a 'stu...
    ...Mazz!http://www.youtube.com/watch?v=k6t-uAlIHCU O)
  • il pelato che uccide scrive:
    PASSATE A FASTWEB
    PASSA A FASTWEB, PASSA LA PAURA ;)
    • pippo e menelao scrive:
      Re: PASSATE A FASTWEB
      guarda che loro usavano proprio fastweb...
      • Anonimo scrive:
        Re: PASSATE A FASTWEB
        - Scritto da: pippo e menelao
        guarda che loro usavano proprio fastweb...e dove sta scritto?
        • Bex scrive:
          Re: PASSATE A FASTWEB
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: pippo e menelao

          guarda che loro usavano proprio fastweb...

          e dove sta scritto?A Milano il 90% delel connessioni è Fastweb.e DC++ è usato quasi unicamente da questo tipo di untenti in quanto la struttura di dc++ favorisce nettamente il tipo di connessione a sottorete di fastweb.Semplice deduzione... posso affermare che QUASI certamente avevano FW. e qualche post piu sotto ho spiegato come anche con FW si puo essere rintracciati.
        • pippo e menelao scrive:
          Re: PASSATE A FASTWEB
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: pippo e menelao

          guarda che loro usavano proprio fastweb...

          e dove sta scritto?l'ha scritto Genux stesso su p2pforum, quindi almeno uno dei 4 usava fastweb, ed e' quello che ha dato il nome all'operazione
    • stefanovi scrive:
      Re: PASSATE A FASTWEB
      ma stai scherzando??? o.Oè proprio come dice pippo...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2007 08.11-----------------------------------------------------------
    • Yanez scrive:
      Re: PASSATE A FASTWEB
      - Scritto da: il pelato che uccide
      PASSA A FASTWEB, PASSA LA PAURA ;)Perchè? Fastweb non fornisce gli IP ai magistrati che glielo ordinano?
    • il pelato che uccide scrive:
      Re: PASSATE A FASTWEB
      we ma dov'è che dice che sono utenti fastweb??poi mica vi dovrò ricordare che nella rete fastweb ci sono un pacco di utenti con lo stesso IP.1) lo spifferone deve essere dentro la rete fastweb2) una volta trovato l'IP incriminato, non ha un corrispondente univoco, ma una serie di persone
      • luciano scrive:
        Re: PASSATE A FASTWEB
        loro usavano hub per soli utenti FW, quindi mi sa che è stato facile rintracciarli.
      • Risposta alla notizia scrive:
        Re: PASSATE A FASTWEB
        Quella dell'ip non univoco in fastweb non la sapevo.Però scusa, così come il pacchetto arriva all'ip giusto (pur non essendo univoco) da cui è stato richiesto, non ci può arrivare anche la finanza?
        • luciano scrive:
          Re: PASSATE A FASTWEB
          non so, non sono molto esperto......prova a chiedere a qualche informatico ....
          • Risposta alla notizia scrive:
            Re: PASSATE A FASTWEB
            Grazie. Vedo se mi risponde "il pelato che uccide", lui dovrebbe saperne qualcosa in più visto che propone il passaggio in massa a Fastweb.
          • Risposta alla notizia scrive:
            Re: PASSATE A FASTWEB
            Ah vabbè, adesso ho capito. Grazie per la precisazione.Quindi, come il tal pachetto sa che deve andare ad un detrminato indirizzo ip (non pubblico), anche la Gdf può scoprire la stessa cosa.....suppongo.Se no scusa, tutte le richieste client-server e viceversa andrebbero a tutti gli utenti con lo stesso ip pubblico....Mi sbaglio?
          • Criptainer scrive:
            Re: PASSATE A FASTWEB
            Il discorso è molto semplice: i server DC++ (HUB) al quale erano connessi o che gestivano questi quattro ragazzi, erano all'interno della rete FW, quindi in un pool di indirizzi privato e delimitato dai confini nazionali della WAN FW.Questo facilita la rintracciabilità degli utenti da parte della GF poichè restringe il campo di ricerca a molti meno indirizzi IP.Ecco perché è sconsigliabile usare FW per fare P2P, poiché oltre le ovvie limitazioni di non avere un IP pubblico, si è anche più esposti in caso di ricerche a tappeto.
          • il pelato che uccide scrive:
            Re: PASSATE A FASTWEB
            - Scritto da: Criptainer
            Ecco perché è sconsigliabile usare FW per fare
            P2P, poiché oltre le ovvie limitazioni di non
            avere un IP pubblico, si è anche più esposti in
            caso di ricerche a
            tappeto.basta andare di rete kad
          • il pelato che uccide scrive:
            Re: PASSATE A FASTWEB
            - Scritto da: Risposta alla notizia
            Quindi, come il tal pachetto sa che deve andare
            ad un detrminato indirizzo ip (non pubblico),
            anche la Gdf può scoprire la stessa
            cosa.....suppongo.

            Se no scusa, tutte le richieste client-server e
            viceversa andrebbero a tutti gli utenti con lo
            stesso ip
            pubblico....

            Mi sbaglio?esatto, questo è un lavoro che fa il server NAT.la GdF puù accedere a queste informazioni solo se può esaminare i log dei server, e qui bisogna vedere se al momento dell'investigazione, quei log sono ancora presenti... visto che non è possibile tenerli per sempre dopo tot giorni i log vengono cancellati per far posto a quelli nuovi.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: PASSATE A FASTWEB
            - Scritto da: il pelato che uccide
            esatto, questo è un lavoro che fa il server NAT.

            la GdF puù accedere a queste informazioni solo se
            può esaminare i log dei server, e qui bisogna
            vedere se al momento dell'investigazione, quei
            log sono ancora presenti... visto che non è
            possibile tenerli per sempre dopo tot giorni i
            log vengono cancellati per far posto a quelli
            nuovi.Il decreto Pisanu dice che bisogna mantenerli per 20 anni (campa cavallo) ma è impossibile credere che i NAT di FW mantengano log delle singole connessioni, anche perché normalmente durante il p2p un singolo IP tiene aperte centinaia di connessioni contemporanee e considerando che ormai gli utenti FW sono milioni (e ciascuno può avere da 3 a 5 IP a seconda della connessione adsl o fibra) questo è assolutamente impossibile, al massimo verranno loggate le connessioni (non certo i dati) delle porte 25 (smtp) e 80 (http). I P2P, che usano porte random dalla 0 alla 65535, non sono loggati.Però se la connessione è interna (come è il caso della rete KADu o -una volta- dei server Opennap e DC++, per cui sono state fatte due retate, la prima con Cucciolandia e la seconda con quella di oggi) non c'è NAT che tenga. Certo la finanza, la polpost o chi per loro deve avere una connessione Fastweb per sapere gli IP degli utenti, ma non è che Fastweb gliela nega...L'unico modo per non essere rintracciabili in Italia è usare TOR, I2P, ANTS, MUTE e i vari programmi di anonimizzazione.
  • Brutto, sporco e cattivo scrive:
    Figli e figliastri della legge
    Dove sta l'equità?Zucchero è stato più volte pizzicato a scopiazzare a destra e a manca, rivendendosi tra l'altro il maltolto, quindi con smaccato scopo di lucro, e non gli fanno niente, se invece uno distribuisce gratis le scopiazzature del beone, giù mazzate! :@ :pE' tutta una mafia.
  • TheSandman scrive:
    9.625.000 euro, con MajorCard
    Toc Toc.X-Salve signor Bianconi, mi mette una firma per la notifica?Y-Si, certo, di cosa si tratta?X-Mah, nulla, una violazione amministrativa, e non si dimentifichi poi di mandare via fax il bollettino postale di avvenuto pagamento.Y-Si, ok, ma quanto è la sanzione?X-ora vediamo... ehm, signor bianconi, sono nove milioni seicentoventicinquemila euro...Y-Ah, neanche tanto, dopotutto, cosa ci compri al giorno d'oggi.X- già, e non dimentichi poi la copia del bollettino!.Perdonatemi la scenetta, ma sono alquanto amareggiato e non riesco ad eloquire più di tanto sull'argomento, senza parlare poi del fatto che, se non sarà la multa a rovinarli, saranno gli avvocati che, sfruttando la loro paura, gli toglieranno tutto in ricorsi improponibili e perizie di parte inutili.C'è chi dice "9 milioni di euro, neanche fossero assassini" ed invece il paradosso è che la loro unica speranza è che vengano trattati come assassini, ovvero che la loro vicenda vada a finire in prescrizioni e oblazioni, tuttavia non sarà così visto che la sanzione comminata è amministrativa, quindi veloce, prefettizia, e dolorosa.L'unica cosa che mi sento di consigliare ai diretti interessati è un ricorso alla corte costituzionale, secondo il principio sancito dalla costituzione della proporzionalità della pena, al fine di far dichiarare incostituzionale questa normativa, che, prova lampante è la sanzione che hanno ricevuto, non rispetta questo principio.The SandMan
  • rockroll scrive:
    Calma, non spaventatevi!
    Ad un mio vicino di casa, pinzato a fine 2004 (Operazione Cucciolandia) con 50 Gb in condivisione (DivX, MP3, SW) e 600 CD non "ufficiali" in casa, l'avvocato disse: "se per caso le applicassero una multa spropositata, diciamo sopra i 25000 euro, ci faccia pure una risata sopra (anzi un pernacchia), e dorma sonni trnquilli; se si tratta invece di cifra che una persona col suo reddito "può" pagare, finisce che la pagherà davvero!". A quel mio amico, al quale sequestrarono anche due desktop ed un laptop, a tutt'oggi non hanno ancora formulato alcuna accusa comprovata da esito di indagini preliminari tuttora non concluse: ormai alla prescrizione manca un mese.PS postumo: Il materiale sequestrato ovviamente non è stato restituito, ed il mio amico si è ben guardato dall'esercitare diritto di restituzione dopo tre mesi: l'intervento dell'avvocato per richiedere la restituzione gli sarebbe costato più del valore, ormai minimo, dei computers stessi, ma questo avrebbe comunque fortemente accelerato l'indagine preliminare, quanto meno per individuare il materiale restituibile oltre che per salvare e "ripulire" gli Har Disks: molto meglio non svegliare il mastino dormiente! .-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2007 17.26-----------------------------------------------------------
    • TheSandman scrive:
      Re: Calma, non spaventatevi!
      Ciao Martire, ehm, Sandro, come ho citato in un altro mio intervento, "l'unica cosa che mi sento di consigliare ai diretti interessati è un ricorso alla corte costituzionale, secondo il principio sancito dalla costituzione della proporzionalità della pena, al fine di far dichiarare incostituzionale questa normativa, che, prova lampante è la sanzione che hanno ricevuto, non rispetta questo principio."Oltre ciò, mi sento in dovere di metterti in guardia dalla seconda cosa da cui devi guardarti in una situazione del genere, gli avvocati.Il mio professore di diritto citava "L'avvocato è l'edera che cresce attorno alla pianta malata della società, senza curarsi se la pianta sopravviverà o meno" e mai citazione fù più azzeccata. Parliamoci chiaramente, è lampante a tutti che la sanzione è sproporzionata e inapplicabile, quindi perfetto oggetto per la prescrizione (che ha come scopo anche di non punire alcuni comportamenti che, seppur vietati, subirebbero una sanzione soproporzionata) quindi non farti trasportare in ricorsi, perizie dei loro amichetti, e quant'altro propongono a chi stà in difficoltà.Seconda cosa, tutti i media che hanno battuto la notizia hanno citato lo scopo di lucro e altre oscenità, richiedi la rettifica e poi querelali (visto che non la faranno).Terza cosa, l'avvocato SICURAMENTE ti consiglierà di stare buono, di non fare clamore, semplicemente perchè vuole spolparti senza interferenze; Io ti consiglio personalmente di fare più rumore possibile sulla vicenda, contattare ogni singolo media e antimedia (vedi grillo), scannerizzare la sanzione e diffonderla in rete, incatenarti davanti a montecitorio e chi più ne ha più ne metta.Ultima cosa, vuoi una manifestazione di piazza? per me và bene, ma farla in due non sarebbe il massimo, anche se odio questo, anzi lo aborro, serve una sponsorizzazione di qualche movimento, e chi ha idee al proposito le scriva pure quiThe SandMan
    • Max scrive:
      Re: Calma, non spaventatevi!
      In compenso avra' speso una cifra con l'avvocato......
  • universal scrive:
    eccomi sono uno dei 4
    che vi posso dire? tutte chiacchiere e distintivo, i miei mp3 erano 6500(di cui oltre 6000 copie dei miei originali mostrati all'atto della perquisa ma non verbalizzati semplicemente perche' a loro gli originali non interessavano)i file mi sono stati contati 5 volte(pc fisso, notebook, notebook vecchio in disuso, hard disk esterno di backup, e copie su cd che usavo in auto)quindi ecco che i file miracolosamente sono diventati 30.300, e' stato accertato e verbalizzato che non lo facevo a scopo di lucro e non avevo porno ma la mia multa e' di ben 6.400.000,00 (da pagare entro 60 giorni!!!!) e ovvio che faccio ricorso ma molti non pensano che: gli avvocati costano,il mio stomaco si e' chiuso dal 2 aprile e non si e' ancora riaperto,vado a letto con questo pensiero e mi risveglio sempre con quello, mi e' stato consigliato di vendermi tutto e portare i contanti in svizzera perche' intanto mi faranno il decreto ingiuntivo con pignoramento dei beni(30 anni di lavoro onesto devo vendere tutto ed andare in affitto)non so cosa mi riserva il futuro perche' mi hanno detto di non illudermi perche' il prefetto queste sanzioni non le toglie, per non parlare che sono denunciato penalmente e avro' un processo, le mie figlie non potranno mai partecipare ad un concorso pubblico perche' hanno il padre pregiudicato ecc.ecc.qualcuno gentilmente organizzerebbe una discesa in piazza? io sinceramente non ne ho piu' le forze...... graziep.s. dimenticavo,il comunicato stampa ufficiale della gdf non menziona minimamente lo scopo di lucro per nessuno dei 4 indagati ma molte testate giornalistiche ci sono andati a nozze, alcune addirittura con foto di repertorio di tonnellate di cd......ogni consiglio e' ben accetto. grazie a tuttiSandro
    • TheSandman scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      Ciao Martire, ehm, Sandro, come ho citato in un altro mio intervento,"l'unica cosa che mi sento di consigliare ai diretti interessati è un ricorso alla corte costituzionale, secondo il principio sancito dalla costituzione della proporzionalità della pena, al fine di far dichiarare incostituzionale questa normativa, che, prova lampante è la sanzione che hanno ricevuto, non rispetta questo principio."Oltre ciò, mi sento in dovere di metterti in guardia dalla seconda cosa da cui devi guardarti in una situazione del genere, gli avvocati.Il mio professore di diritto citava "L'avvocato è l'edera che cresce attorno alla pianta malata della società, senza curarsi se la pianta sopravviverà o meno" e mai citazione fù più azzeccata. Parliamoci chiaramente, è lampante a tutti che la sanzione è sproporzionata e inapplicabile, quindi perfetto oggetto per la prescrizione (che ha come scopo anche di non punire alcuni comportamenti che, seppur vietati, subirebbero una sanzione soproporzionata) quindi non farti trasportare in ricorsi, perizie dei loro amichetti, e quant'altro propongono a chi stà in difficoltà.Seconda cosa, tutti i media che hanno battuto la notizia hanno citato lo scopo di lucro e altre oscenità, richiedi la rettifica e poi querelali (visto che non la faranno).Terza cosa, l'avvocato SICURAMENTE ti consiglierà di stare buono, di non fare clamore, semplicemente perchè vuole spolparti senza interferenze; Io ti consiglio personalmente di fare più rumore possibile sulla vicenda, contattare ogni singolo media e antimedia (vedi grillo), scannerizzare la sanzione e diffonderla in rete, incatenarti davanti a montecitorio e chi più ne ha più ne metta.Ultima cosa, vuoi una manifestazione di piazza? per me và bene, ma farla in due non sarebbe il massimo, anche se odio questo, anzi lo aborro, serve una sponsorizzazione di qualche movimento, e chi ha idee al proposito le scriva pure quiThe SandMan
      • crazy diamond scrive:
        Re: eccomi sono uno dei 4
        Che dire Sandro?Da quando ho letto la notizia mi si è chiuso lo stomaco pure a me e ora vivo nel terrore(pure io ho due bambini e sto per comprare casa).Da qualche giorno ho spento il mio programma di condivisione e pure il computer.Servirà a qualcosa?Mah.Mi si gela il sangue a pensare di poter perdere tutto quello per cui ho sempre duramente lavorato solo per aver scaricato qualche canzone che mi piaceva o qualche cartone per i miei bambini.Io che di computer ne capisco poco e nulla e che ho iniziato a scaricare qualcosa su consiglio di qualche mio amico che ne sapeva più di me.Ciò che mi disgusta è che ci perseguitano in maniera sproporzionata e perseguitano pure i nostri parenti più stretti ma i nostri BEI politici sono al governo nonostante abbiano 1 2 0 3 gradi di giudizio sulla groppa o addirittura delle condanne definitive!VIVA L'ITALIA!
        • rockroll scrive:
          Re: eccomi sono uno dei 4
          - Scritto da: crazy diamond
          Che dire Sandro?Da quando ho letto la notizia mi
          si è chiuso lo stomaco pure a me e ora vivo nel
          terrore(pure io ho due bambini e sto per comprare
          casa).Da qualche giorno ho spento il mio
          programma di condivisione e pure il
          computer.Servirà a qualcosa?Mah.Mi si gela il
          sangue a pensare di poter perdere tutto quello
          per cui ho sempre duramente lavorato solo per
          aver scaricato qualche canzone che mi piaceva o
          qualche cartone per i miei bambini.Io che di
          computer ne capisco poco e nulla e che ho
          iniziato a scaricare qualcosa su consiglio di
          qualche mio amico che ne sapeva più di me.Ciò che
          mi disgusta è che ci perseguitano in maniera
          sproporzionata e perseguitano pure i nostri
          parenti più stretti ma i nostri BEI politici sono
          al governo nonostante abbiano 1 2 0 3 gradi di
          giudizio sulla groppa o addirittura delle
          condanne definitive!VIVA
          L'ITALIA!Mi spiace dirtelo, ma aver chiuso ora non serve anulla se ti hanno già intercettato: al mio amico hanno fatto perquisizione sei mesi dopo l'intercettazione ... (questi sono i tempi della "Giustizia" in Italia)giua
          • crazy diamond scrive:
            Re: eccomi sono uno dei 4
            Bene,allora ho sei mesi di tempo per eliminare quel poco che ho sul computer!
          • rockroll scrive:
            Re: eccomi sono uno dei 4
            - Scritto da: crazy diamond
            Bene,allora ho sei mesi di tempo per eliminare
            quel poco che ho sul
            computer!Sbatti tutto su HD esterno (ne trovi da 500 GB a 99 euro), depositalo in altro luogo, disintalla ed elimina ogni file del sistema di condivisione usato, e renditi candido come un angioletto, sopratutto se mesi fa condividevi come un pazzo (c'è gente che condivide centinaia di Giga per tutta la notte e magari anche di giorno, e pretende di farla franca...).Bada che farti trovare pulito non ti eviterà la prassi di perquisizione e relativo sequestro (a parte che se ti passano a tappeto un qualcosina te lo trovano sempre, magari l'ultimo programmino dimenticato che ritenevi legale ed invece stai usando oltre i termini del "trial" a tuo rischio, tanto per dirne una...). E di consequenza non ti eviterà un qualche tipo di accusa, tutta da provare... Ne uscirai pulito o quasi, indubbiamente, ma i tuoi soldi in avvocati li dovrai pur spendere, quindi dovrai fare richiesta di rimborso a processo vinto, ma i mal di pancia li avri comunque per un bel po' (per questi hai diritto ai danni esistenziali, e ci puoi anche marciare su!!!). Bye - rockroll
        • Il nuovo Lupo scrive:
          Re: eccomi sono uno dei 4
          Rispondo anche a te ma è più un parere, riguardo i politici che tra parentesi scaricano anche loro, stanno li per noi scelti da noi, ma non c'è la possibilità di licenziarli se non ci piace come lavorano?
    • rockroll scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      Certo che fai ricorso, però mi sorprende la cattiveria del loro abuso di potere, sul quale ti puoi rivalere: era tuo sacrosanto diritto impedire il sequestro di materiale di cui detieni l'originale, e se pur preventivamente e prepotentemente loro portano via, passeranno anni (e quindi prescrizione, il penale sta per essere stralciato se non c'è scopo di lucro), prima che si possa accertare e quantificare cosa realmente hai di illecito, e finchè questo non è appurato non possono concludere l'indagine preliminare, a meno che tu non patteggi, cosa che a te non conviene assolutamente. L'importanteè, come tu dici, che sia stato verbalizzato che non hanno riscontrato finalità di lucro, contrariamente a quanto riportato nella notizia. Certo faranno ancora indagini in merito, e non riusciranno in ogni caso a dimostrare interessi di lucro, ed intanto il tempo passa, e la legge che depenalizza viene approvata, a parte che poi, caso mai, c'è l'indulto, visto che per questo reato la gran legge Urbani prevedeva 3 (tre) anni di reclusione... fai tu.Non spendere soldi in avvocati mangiasoldi: visto che finchè non sei definitivamente fuori dal penale un avvocato devi comunque averlo va benissimo quello d'ufficio, che non potrà applicare chi sa quali tariffe, ma che se hai reddito familiare sopra i 9000 euro annui devi pagarlo comunque: la sua presenza è pleonastica, in quanto la prassi, specificatamente indagine preliminare, deve domunque concludersi prima che possano davvero incriminarti: mi stupisce vivamente il fatto che invece ti abbiano già comminato una penalità (assurda finchè vuoi), senza aver concluso accurate indagini preliminari: la cosa cozza con quanto so io e quanto è succeso a un mio vicino di casa. Se comunque hanno perpetrato un tale sopruso ai tuoi danni e magari hai qualche "inimicizia" tra le persone che sono preposte a giudicarti (la Magistratura non è la Giustizia, sono uomini con tutti i difetti e le meschinerie di questo mondo), piuttosto che vendere anzi svendere tutto, intesta a parenti prestanome non conviventi e non appartenenti al nucleo familiare, di cui ovviamente ti fidi. Bada che, se hai reddito fisso o comunque regolarmente dichiarato, ti faranno d'ufficio trattenuta in busta paga pari al quinto dello stipendio, ma finchè vivi, estesa anche alla pensione, e per non tradurla ai discendenti essi devono rinunciare all'eredità... Se devi davvero vendere tutto e portare all'estero i capitali, vuoi una soluzione tanto estroversa quanto drastica e radicale, se i capitali sono sufficienti, e dopo esserti dimesso per ricavarne la liquidazione? Vendi tutto e portati famiglia e capitali in quei paradisi tropicali tipo S. Domingo, Cuba, Nicaragua, per non dire Tailandia, Seichelles, Mauritius, dove i tuoi capitali in euro sono investibili ad interessi decisamente più elevati che da noi e dove il costo della vita si attesta ad un quarto o un quinto che da noi a parità di tenore di vita (il nostro euro oggi vale oltre 1.34 dollari e in S. Domingo ad esempio ha un potere di acquisto almeno 4 volte superiore che da noi). E' vero che così rinunci alla futura pensione, che il nostro governo graziosamente si tratterrà, ma te la cavi in modo più che brillante, senza contare che in quei posti qualche attività, specie se legata al turismo, puoi sempre svolgerla. In ogni caso ti auguro che in tanti leggano la tua accorata richiesta di appoggio e si prenda qualche iniziativa in merito; ma ti dico anche, per esperienza: non fasciarti la testa prima che sia rotta, anche perchè probabilmente non si romperà: se l'importo fosse stato pagabile in rapporto alla tua posizione economica, allora si che sborsavi, ma da quel che so io con un importo così ridicolo come sproporzione, più di un avvocato ti direbbe di farci una risata sopra e dormire tranquillo (vedi altro mio intervento, scritto prima di leggere la tua situazione).Auguri ancora - rockroll
      • penale2000 scrive:
        Re: eccomi sono uno dei 4
        - Scritto da: rockroll
        Non spendere soldi in avvocati mangiasoldi: visto
        che finchè non sei definitivamente fuori dal
        penale un avvocato devi comunque averlo va
        benissimo quello d'ufficio, ** Mah... magari sono di parte, lo riconosco, ma non mi sembra un buon consiglio.Per esempio, per il penale mi preoccuperei poco (per una serie di ragioni che ho gia' spiegato a chi di dovere), mentre l'amministrativo e' il vero problema.Un saluto.Daniele Minotti
      • roberto scrive:
        Re: eccomi sono uno dei 4
        Io invece NON ti consiglio assolutamente di rivolgerti ad un avvocato d'ufficio in ogni caso, anche in questa fase.Anzi, questa è la fase più delicata delle indagini.. quella in cui si repertano le prove. Il mio consiglio è di rivolgerti fin dall'inizio ad un avvocato esperto di computer forensics e che sappia il fatto suo nel fare invalidare una buona percentuale di prove acquisite dai tuoi HD se non sono state acquisite a regola d'arte e secondo le best practices investigative del momento.Tanto per farti un esempio: se ti hanno sequestrato tutto senza consegnarti delle copie conformi del materiale sequestrato e magari non hanno acquisito il materiale con copie di bit stream e senza calcolarne l'hash oppure anche solo omettendo di verbalizzare qualche passaggio nella catena di custodia dei reperti.. c'è ampio spazio di manovra per un legale che conosce i trucchi del mestiere per questo genere di reati.Un avvocato qualsiasi e magari inesperto della materia finirebbe per accettare tutto quello che arriva dalla procura supinamente perché non sa nulla di informatica e prende tutto per assodato ed accettato.. poi se si arrivasse (ovviamente spero di no per te) all'udienza preliminare perché il gip ha deciso di passare all'azione legale, un avvocato inesperto ti consiglierebbe probabilmente di patteggiare e basta. Magari questo ti porterebbe anche ad un certo sconto di pena, ma allo stesso tempo un avvocato ferrato in materia e con le p***e potrebbe anche portarti ad un'assoluzione.Probabilmente non è buona norma civile consigliarti direttamente un nome in questa sede.. ma se fai qualche ricerca online, magari rivolgendoti privatamente a qualcuno (non avvocato) interessato alla materia, risalirai facilmente al nome di chi è il migliore sulla piazza.Questo non è un consiglio finalizzato a farti buttare soldi in avvocati: tu puoi scegliere anche di non rivolgerti ad un legale, se ritieni sia meglio fare così. E' solo un consiglio per dirti che, se devi o vuoi rivolgerti ad un avvocato, allora sarebbe meglio rivolgerti ad uno giusto (non per forza il più caro) e non al più economico.. perché gli avvocati saranno anche una razza che non piace, ma sono tutti diversi gli uni dagli altri sia in termini di preparazione che di campi di specializzazione.Contemporaneamente scrivi a chiunque possa dare visibilità al vostro problema (Grillo, come dice qualcuno, le iene, report, chiunque..) e magari anche a qualche parlamentare che fa parte dell'associazione parlamentari amici delle nuove tecnologie: non tanto perché possano essere favorevoli al filesharing (come Maroni, che lo dichiara apertamente..) ma perché se un'iniziativa parlamentare può essere presa in materia (sperabilmente a vostro favore) partirà più facilmente da chi è più attento alle problematiche giuridiche legate alle tecnologie informatiche. Manda un'e-mail o una lettera ai principali telegiornali e alle principali testate giornalistiche spiegando anche a loro quello che hai spiegato a noi: la gente deve capire non che il file-sharing è perfettamente legale, ma bensì che non si possono punire quattro capi espiatori che hanno commesso un reato estremamente diffuso nella mentalità italiana e dal disvalore sociale difficilmente percepibile come se fossero quattro megaevasori del fisco multimiliardari oppure pericolosi criminali.. e che la giustizia in un paese che ama definirsi civile e democratico non può infliggere pene tanto ingiuste solo per lanciare messaggi persuasivi a chi insidia il volume di introiti delle multimiliardarie case discografiche. La pena nel nostro ordinamento deve essere giusta.. e distruggere la vita di un uomo che ha come unica colpa quella di aver fatto guadagnare qualche cena in meno a Vasco Rossi o al suo agente o alla sua casa discografica, non è una pena giusta.E ricordo a tutti che parliamo di un paese in cui si vogliono colpire solo quelli che fanno guadagnare qualcosa in meno a chi ha tanti soldi da non poterli spendere tutti nemmeno se trascorresse una vita senza lavorare.. ogni giorno si fanno miliardi di fotocopie di libri che danneggiano gli introiti di minuscoli editori e di autori davvero squattrinati, ma nessuno se ne occupa perché questi non costituiscono una lobby di potere in grado di esercitare sufficienti pressioni sui politici e sulle forze dell'ordine.
        • rockroll scrive:
          Re: eccomi sono uno dei 4
          Probabilmente, anzi certamente hai ragione tu, e quoto tutto quel che hai detto, anche perchè dimostri molta preparazione in materia.Il mio condiglio di accettare l'avvocato d'ufficio, se proprio deve esserecene uno , era dettato dalla ricerca della minima spesa (e mi scusino gli avvocati "onesti") a fronte di una prestazione che, secondo me, è in pratica non necessaria, perchè già d'ufficio per mandare avanti l'indagine preliminare con tutte le regole e i paletti del caso che la stessa legislazione ha posto a difesa del corretto operato, si va in prescrizione più che tranquillamente senza alcun intervento della difesa, che invece dovrebbe intervenire colla massima forza se tali diritti e paletti non fossero rispettati!Tranquillamente posso dire che, per un volume di 1/10 di quello imputato al nostro amico, gli indaganti non riescono tecnicamente a stare nei tempi concessi, con tutte le proroghe del caso, all'attività delle indagini preliminari, senza la cui conclusione l'accusa non può essere ufficialmente formulata: in parole pratiche l'accusa per farcela in tempo utile dovrebbe violare la leggi poste a garanzia dell'accusato, anzi dell'indiziato. Quel che dico è suffragato dall'esperienza vissuta (e praticamente non patita) dal mio vicino di casa, di cui ho accennato prima.
    • claudio1980 scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      Ti consiglio di sentire Beppe Grillo, ha spesso dichiarato che avrebbe fornito aiuto legale in questi casi, e nel caso di coolstreaming.it (ve lo ricordate?) lo ha fatto!Ti consiglio di scrivergli una bella lettera che spiega in dettaglio i tuoi fatti, può darsi che te la pubblica anche!
    • stefanovi scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      Come ho scritto in altro post sono più che disposto a sostervi, anche economicamente. Intanto ho scritto a Grillo per vedere se riesce a darvi più visibilità.
    • renato tranzollo scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      MAnda copia di ciò che hai scritto a Beppe Grillo (di piu non saprei dire)
    • mr. cama scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      Se due persone ti svaligiano svaligiano la casa e fanno "effusioni a tua moglie perchè è carina" li si arresa.Se trenta persone ti svaligiano la casa fanno e fanno "effusioni a tua moglie perchè è carina"li si invita a smettere e a non farlo più.Se trecento persone ti svaligiano la casa e fanno "effusioni a tua moglie perchè è carina" li si lascia fare e magari al sabato sera successivo ci sentiamo autorizzati a farti visita pure noi...ah, ho capito copme funzionerebbe. Buona logica
      • dont feed the troll scrive:
        Re: eccomi sono uno dei 4
        abbi almeno la decenza di stare zitto, imbecille.
      • Bex scrive:
        Re: eccomi sono uno dei 4
        No, fammi capire... quindi tu stai paragonando l'effrazione e la violenza sessuale al download di mp3 ?- Scritto da: mr. cama
        Se due persone ti svaligiano svaligiano la casa e
        fanno "effusioni a tua moglie perchè è carina" li
        si
        arresa.

        Se trenta persone ti svaligiano la casa fanno e
        fanno "effusioni a tua moglie perchè è carina"li
        si invita a smettere e a non farlo
        più.

        Se trecento persone ti svaligiano la casa e fanno
        "effusioni a tua moglie perchè è carina" li si
        lascia fare e magari al sabato sera successivo ci
        sentiamo autorizzati a farti visita pure
        noi.

        ..ah, ho capito copme funzionerebbe. Buona logica
        • mr. cama scrive:
          Re: eccomi sono uno dei 4
          rubi, e se pensi che l'originale sia troppo caro ecc... fai a meno di ascoltarlo/comprarlo. Nessuno ti obbliga.se io RIA, artista faccio un brano e lo vendo a 1000 euro, sono libero di farlo. Se per te costa troppo, non lo scarichi da internet per ascolatrlo dicendo giustificandoti con:Se due persone fumano sotto ad un cartello con su scritto "Vietato Fumare" gli si ordina di smettere e gli si fa la multa; se trenta persone fumano sotto allo stesso cartello li si invita ad andare a fumare altrove. Se trecento persone fumano, si toglie il cartello"
          • alfa beta scrive:
            Re: eccomi sono uno dei 4
            pendi cose non tue,
            rubi.e da quando in qua, replicare significa rubare?Il tuo dizionario di italiao deve essere stato scritto da un malato di mente, o dalle Major.
          • troppo giusto, troppo. scrive:
            Re: eccomi sono uno dei 4
            pendi cose non tue,

            rubi.

            e da quando in qua, replicare significa rubare?
            Il tuo dizionario di italiao deve essere stato
            scritto da un malato di mente, o dalle
            Major.
    • DeMoN3 scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      Se mi dava già fastidio l'atto in sè x sè,mi fa ancor + male vedere la disperazione di un uomo...che dire...mi dispiace che sei nato in Italia...ehhh xò,anche te a fare l'heavy uploader!!(è sarcasmo nero,nn offesa...)Piuttosto,se trovano film porno(di maggiorenni,non pedofili,sia chiaro),la pena aumenta??e xkè??xkè faccio del male al servizio medico perchè divento cieco?
      • Il nuovo Lupo scrive:
        Re: eccomi sono uno dei 4
        no, è che se trovano film porno vuol dire che ti piace il sesso e in "i"taliano è un reato...
    • Dioniso scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      Ciao Sandro (anzi Heavy Uploader fino a prova contraria, sotto sotto io sarei orgoglioso ;) )io non ho da darti consigli legali perchè come molti non mi sono mai trovato in una situaizone del genere, l'unica cosa che mi rimane da fare è darti la certezza che seguirò tutta la vicenda tramite internet e se ci sarà da mettere mano al portafoglio oppure scendere un piazza per aiutarvi un po' io ci sono, come me credo molti altri.trovo che tutta questa storia sia sui generis, la multa è troppo alta ed il reato è fumoso....certo tu non ti chiami Tanzi di cognome ma siamo cmq in italia, la mia idea (e speranza) è che finisca tutto a tarallucci e vino.vi seguirò trmaite questo ed altri forum quando capiterà, non dimenticatevi di pubblicizzare a dovere e nelle sedi giuste eventuali raccolte fondi per le spese legali .ciao,Dioniso
      • Mr.Crapa scrive:
        Re: eccomi sono uno dei 4
        - Scritto da: Dioniso
        Ciao Sandro (anzi Heavy Uploader fino a prova
        contraria, sotto sotto io sarei orgoglioso ;)
        )

        io non ho da darti consigli legali perchè come
        molti non mi sono mai trovato in una situaizone
        del genere, l'unica cosa che mi rimane da fare è
        darti la certezza che seguirò tutta la vicenda
        tramite internet e se ci sarà da mettere mano al
        portafoglio oppure scendere un piazza per
        aiutarvi un po' io ci sono, come me credo molti
        altri.

        trovo che tutta questa storia sia sui generis, la
        multa è troppo alta ed il reato è
        fumoso....
        certo tu non ti chiami Tanzi di cognome ma siamo
        cmq in italia, la mia idea (e speranza) è che
        finisca tutto a tarallucci e
        vino.E no! Se lui non duplicasse abusivamente, Tanzi non sarebbe costretto ad andare in giro a rubare e stuprare! :o :| :s :@

        vi seguirò trmaite questo ed altri forum quando
        capiterà, non dimenticatevi di pubblicizzare a
        dovere e nelle sedi giuste eventuali raccolte
        fondi per le spese legali
        .In galera tutti e due, stupratori e apologisti dello stupro!!! :@ :@ :@ O) :D
    • Adrianotiger scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      O prova con striscia la notizia.Mi dispiace veramente tanto, anche perché un conto è per l'appunto scaricare per sentire se ti piace la musica, un altro conto è scaricarla per venderla!Questi fannulloni, credono di essere grandi quando fanno un'operazione dove poi mettono in merda altre persone... Chiamali finanziari, chiamali carabinieri, sono comunque persone con seri problemi che la civiltà non vuole e quindi vanno a fare lavori del genere. Non hanno quasi mai un QI molto alto e quindi non capiscono il danno che recano agli altri.Io comunque proverei a contattare Striscia la notizia.
    • ffds fd dfs fd scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      - Scritto da: universal
      che vi posso dire? tutte chiacchiere e
      distintivo, i miei mp3 erano 6500(di cui oltre
      6000 copie dei miei originali mostrati all'atto
      della perquisa ma non verbalizzati semplicemente
      perche' a loro gli originali non interessavano)i
      file mi sono stati contati 5 volte(pc fisso,
      notebook, notebook vecchio in disuso, hard disk
      esterno di backup, e copie su cd che usavo in
      auto)quindi ecco che i file miracolosamente sono
      diventati 30.300, e' stato accertato e
      verbalizzato che non lo facevo a scopo di lucro e
      non avevo porno ma la mia multa e' di ben
      6.400.000,00 (da pagare entro 60 giorni!!!!) e
      ovvio che faccio ricorso ma molti non pensano
      che: gli avvocati costano,il mio stomaco si e'
      chiuso dal 2 aprile e non si e' ancora
      riaperto,vado a letto con questo pensiero e mi
      risveglio sempre con quello, mi e' stato
      consigliato di vendermi tutto e portare i
      contanti in svizzera perche' intanto mi faranno
      il decreto ingiuntivo con pignoramento dei
      beni(30 anni di lavoro onesto devo vendere tutto
      ed andare in affitto)non so cosa mi riserva il
      futuro perche' mi hanno detto di non illudermi
      perche' il prefetto queste sanzioni non le
      toglie, per non parlare che sono denunciato
      penalmente e avro' un processo, le mie figlie non
      potranno mai partecipare ad un concorso pubblico
      perche' hanno il padre pregiudicato
      ecc.ecc.
      qualcuno gentilmente organizzerebbe una discesa
      in piazza? io sinceramente non ne ho piu' le
      forze......
      grazie
      p.s. dimenticavo,il comunicato stampa ufficiale
      della gdf non menziona minimamente lo scopo di
      lucro per nessuno dei 4 indagati ma molte testate
      giornalistiche ci sono andati a nozze, alcune
      addirittura con foto di repertorio di tonnellate
      di
      cd......
      ogni consiglio e' ben accetto. grazie a tutti
      Sandrociao sandro,ti sono nel cuore perchè anche io conosco la stiuazione (per tutt'altra causa) del processo penale e l'unico pensiero avuto in testa da quel giorno è stato il suicidio per un bel po' di tempo.Quindi il mio consiglio è di emigrare, il prima possibile, vattene in un paese arretrato, in un paese civile, in iraq, ma vai via da questo paese chiamato italia.. gonfiati le tasche e scappa.ciao
    • penale2000 scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      - Scritto da: universal
      ogni consiglio e' ben accetto. grazie a tutti
      Sandro** Vada da un avvocato! ;-)Ci sentiamo...Daniele Minotti
    • Risposta alla notizia scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      Ciao, il mio consiglio è quello di venderti tutto e trasferire liquidi da qualche altra parte, magari su un conto a nome di uno di cui ti fidi....tanto, in modo da non essere pignorato nulla.Sono d'accordo con molti altri riguardo il contattare Beppe Grillo, dare maggiore rilevanza all'evento....la multa è troppo alta però, sembra una farsa.
    • penale2000 scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      - Scritto da: . .
      4) come sopra, gli unici giudici che finora si
      sono pronunciati sul 171 c.1 lett.a-bis hanno
      riconosciuto che non basta la "condivisione" ma
      serve la "immissione" in rete, con ciò
      intendendosi la "prima" immissione, cioè la c.d.
      "release", mentre i successivi condivisori sono
      punibili (penalmente e per conseguenza
      amministrativamente, salvo il 174-ter che cmq
      prevede una sanzione ridicola in confronto) SOLO
      se si dimostra il concorso (110 c.p.) con il
      releaser;** Interessante, ma ammetto candidamente la mia ignoranza sull'esistenza di pronunce di questo genere. Possiamo sapere di piu'?
      5) una bella rilettura anche all'art.71-sexies
      L.633/41 (L.D.A.), che prevede al comma 1 la
      COPIA PRIVATA (prescinde dal possesso
      dell'originale) dichiarandola "libera" (sfoglia
      bene il forum di Fiorello
      Cortiana);** Si', se ne parla da tempo, ma non e' cosi' lineare, eh...Un saluto.Daniele Minotti
      • siamino scrive:
        Re: eccomi sono uno dei 4
        - Scritto da: penale2000
        - Scritto da: . .

        4) come sopra, gli unici giudici che finora si

        sono pronunciati sul 171 c.1 lett.a-bis hanno

        riconosciuto che non basta la "condivisione" ma

        serve la "immissione" in rete, con ciò

        intendendosi la "prima" immissione, cioè la c.d.

        "release", mentre i successivi condivisori sono

        punibili (penalmente e per conseguenza

        amministrativamente, salvo il 174-ter che cmq

        prevede una sanzione ridicola in confronto) SOLO

        se si dimostra il concorso (110 c.p.) con il

        releaser;

        ** Interessante, ma ammetto candidamente la mia
        ignoranza sull'esistenza di pronunce di questo
        genere. Possiamo sapere di
        piu'?
        Forse può essere utile questo post:1111011101121-05-2006, 14:35puntualizziamo meglio la definizione di "log" del ISPi syslog server di qualsiasi isp NON fanno il dump bitxbit come e' stato detto.i syslog sono di questo formato:Connessione N°----ORA---IP partenza--IP destinazione.stop! nn c'e' nessun'altra informazione che sta nei syslogl'UNICO modo che ha un pubblico ministero di contestarti il reato di "upload" [cioè di condivisione ndr] e' esclusivamente quando la PP scarica dal TUO computer, lo salva sui loro log (che purtroppo sono incontestabili) e allora sei fatto e nn ci sono attenuanti di nessun genere.ma se a questo tizio qui gli hanno solo portato via durante una perquisa il computer e DOPO ci hanno trovato i files nella condivisione e la PP NON ha mai preso niente allora l'accusa NON VALE NIENTE e a meno che il giudice nn sia pagato dalla SIAE l'assoluzione e' praticamente certa. e il tuo cliente dovrebbe essere al sicuro. :buonafortuna: riguardo a chi diceva che "grazie ad amici capaci" si puo' risalire all'indirizzo di casa gli vorrei ricordare che a me e' costato 2000 di avvocato e quasi 2500 di perizie e spese processuali.quindi evitiamo di dire q.te cose, xche' le sanno fare in pochi, e pure a malincuore..:bai :baida: [http://www.p2pforum.it/forum/archive/index.php/t-96574-p-2.html
        • penale2000 scrive:
          Re: eccomi sono uno dei 4
          - Scritto da: siamino
          11110111011
          21-05-2006, 14:35
          puntualizziamo meglio la definizione di "log" del
          ISP
          i syslog server di qualsiasi isp NON fanno il
          dump bitxbit come e' stato
          detto.
          i syslog sono di questo formato:
          Connessione N°----ORA---IP partenza--IP
          destinazione.
          stop! nn c'e' nessun'altra informazione che sta
          nei
          syslog
          l'UNICO modo che ha un pubblico ministero di
          contestarti il reato di "upload" [cioè di
          condivisione ndr] e' esclusivamente quando la
          PP scarica dal TUO computer, lo salva sui loro
          log (che purtroppo sono incontestabili) e allora
          sei fatto e nn ci sono attenuanti di nessun
          genere.** Su questo siamo d'accordissimo, c'ero arrivato anchi'io (e qui c'e' chi lo sa ;-). Piuttosto, chiedevo di conoscere quelle pronunce giudiziarie indicate da altro commentatore perche', francamente, non mi risultano.Un saluto.Daniele Minotti
          • fred scrive:
            Re: eccomi sono uno dei 4
            Sul forum di Fiorello Cortiana credo ci sia un thread apposito ma non ricordo quale; mi ricordo anch'io quel dettaglio della prima immissione e in quel momento avevo gioito, tuttavia su due piedi non mi ricordo.Sono anche sicuro di aver salvato il testo da qualche parte ma ora non sono a casa.
          • fred scrive:
            Re: eccomi sono uno dei 4
            Trovato tuttavia si riferisce al caso Calciolandia vs Sky e bisogna vedere se e' applicabile anche nel nostro caso: il riferimento e' alla seconda pagina del threadhttp://web.fiorellocortiana.it/html/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=13961&forum=4#forumpost91727A rileggere pero' non mi sembra utile perche' si riferisce alla consumazione istantanea che e' completamente differente.
      • . . scrive:
        Re: eccomi sono uno dei 4


        4) come sopra, gli unici giudici che finora si

        sono pronunciati sul 171 c.1 lett.a-bis hanno

        riconosciuto che non basta la "condivisione" ma

        serve la "immissione" in rete, con ciò

        intendendosi la "prima" immissione, cioè la c.d.

        "release", mentre i successivi condivisori sono

        punibili (penalmente e per conseguenza

        amministrativamente, salvo il 174-ter che cmq

        prevede una sanzione ridicola in confronto) SOLO

        se si dimostra il concorso (110 c.p.) con il

        releaser;
        ** Interessante, ma ammetto candidamente la mia
        ignoranza sull'esistenza di pronunce di questo
        genere. Possiamo sapere di piu'?Certamente, si tratta dei "famosi" provvedimento sul caso Sky VS Calciolibero.Il primo che io sappia, non è reperibile in rete: ordinanza GIP Milano, 8/2/06 (in Foro It., "anticipazioni e novità"*, col.10), non convalida il sequestro del sito in parola
        5) una bella rilettura anche all'art.71-sexies

        L.633/41 (L.D.A.), che prevede al comma 1 la

        COPIA PRIVATA (prescinde dal possesso

        dell'originale) dichiarandola "libera" (sfoglia

        bene il forum di Fiorello Cortiana);
        ** Si', se ne parla da tempo, ma non e' cosi'
        lineare, eh...Come nulla nella materia, del resto... e sarà sempre così, finché le interpretazioni "ufficiali" ci arriveranno sempre e solo da una parte ben interessata...Ad ogni modo, direi che spazio di contestazione ce n'è, e data la situazione tentar non nuoce: poi, come sempre, sarà un Giudice a decidere (si spera nel modo "giusto")!
        • penale2000 scrive:
          Re: eccomi sono uno dei 4
          E com'e' piccolo il mondo ;-) Noto che hai citato tutto di Penale.it. Guarda chi e' il fondatore, cosi' non potrai dire che non conoscevo i provvedimenti.Comunque, certo, riguarda il 171, ma non la vedo cosi' netta, proprio come dici tu.Avevo proprio intenzione di utilizzarle, anche se sono consapevole del fatto che la giurisprudenza si dovra' affinare.Un saluto.Daniele Minotti
          • . . scrive:
            Re: eccomi sono uno dei 4

            E com'e' piccolo il mondo ;-) Noto che hai citato
            tutto di Penale.it. Guarda chi e' il fondatore,Allora colgo l'occasione per ringraziare pubblicamente del servizio offerto, veramente utile ad operatori e non :-)Senza nulla togliere a quanto sopra, comunque, preciso che penale.it non è l'unica fonte della mia conoscenza della materia (com'è reso palese dalla citazione dal Foro Italiano), semplicemente la più semplice da linkare qui. Ribadisco: AFAIK si tratta delle uniche sentenze sulla specifica fattispecie, non sono proprio cristalline ma mi sembrano orientate nella giusta direzione.Aggiungerei che IMHO, come già sostenuto più volte, e anche contro ad una risalente giurisprudenza, l'art.171 comma 1 (tutte le lettere, ivi comprese quelle aggiunte successivamente) NON COSTITUISCE REATO in poiché depenalizzato quantomeno a partire dal 1981. Ciò perché, a differenza di quanto sostenuto all'epoca (e possiamo facilmente immaginare perché) il comma 3 (già comma 2) prevede una serie di modalità esecutive eterogenee rispetto ai fatti di cui al comma 1: si tratta dei fatti commessi su un opera non destinata alla pubblicità, ovvero con usurpazione della paternità dellopera, con deformazione, mutilazione o altra modificazione dellopera medesima, qualora ne risulti offesa allonere od alla reputazione dellautore.In tali previsioni, dunque, deve riconoscersi un reato autonomo, NON POSSONO cioè essere qualificate come circostanze aggravanti, come invece comunemente si fa: e poiché, per questi casi, è prevista anche la pena detentiva (alternativa alla multa), si dice spesso che lart.171 non è stato inciso dalla depenalizzazione di cui allart.32 della l. 689/1981.Tuttavia, si deve sottolineare con forza il fatto che tali ipotesi danno una (pur minima) considerazione anche al diritto morale dellautore, configurandosi come illeciti plurioffensivi: ne risulta la diversità, rispetto al comma 1, del bene giuridico tutelato (non solo il diritto patrimoniale, ma anche quello morale), con la conseguenza che non potrebbe essere esclusa a priori la natura di reato autonomo.Tale (mia) interpretazione rimette appunto in discussione la natura stessa di reato delle ipotesi punite dal comma 1, anche in coerenza con la logica (più volte auspicata da dottrina e giurisprudenza) di restringere lintervento penale alle violazioni realmente gravi del diritto dautore (perché compiute o con modalità che incidono anche sul diritto morale, ex art.171 comma 3, ovvero per uso non personale e con scopo di lucro, ex art.171-ter).L'interpretazione stessa assume forza ove si consideri che di recente, nel caso del tutto analogo dell'art.171-ter, Cass. Pen., Sez.III, 5 novembre 2003, n.42190 Casandra (in Cass. Pen., n.5/2005, 701, pp.1671-1672) ha stabilito che: (il comma 2 prevede condotte in larga parte coincidenti con quelle descritte dal comma 1, ma specificate in relazione alla quantità di copie o esemplari di opere abusivamente riprodotte, alla qualità imprenditoriale dellagente, alla qualità di promotore od organizzatore dellagente). Nello stesso senso si è pronunciata anche una dottrina minoritaria (la maggioranza sembra invece in senso contrario alla soluzione della Cass., anche se non manca chi opta per soluzioni miste riconoscendo reato autonomo o circostanza aggravante a seconda della singola lettera).ERGO sarebbe ora di rimettere in discussione la cosa anche per il 171, che appunto ha una struttura analoga. Con la conseguenza che, non costituendo più reato, ma illecito depenalizzato, il 171 comma 1 non potrebbe neppure più fondare il presupposto per le sanzioni amministrative ex 174-bis (o quantomeno entrerebbe in conflitto apparente, da risolversi in via di specialità, IMHO a favore della sola applicazione del 171 comma 1).
            cosi' non potrai dire che non conoscevo i
            provvedimenti.Mai sostenuto! :-)
            Comunque, certo, riguarda il 171, ma non la vedo
            cosi' netta, proprio come dici tu.Mah, l'interpretazione giurisprudenziale è sempre un campo minato (probabilmente i detentori dei diritti hanno legali capaci di perorare la causa...) eppure la littera legis è in questo senso. Non è solo "mette a disposizione" ma "mette a disposizione immettendo": ubi lex volutit...Per la precisione, "immettendola" è riferito ad "opera" e non a "file" o "esemplare". Perciò appunto una volta "immessa" l'opera, ogni successiva condivisione è postfatto non punibile.Per capirci:A) se la casa discografica X "immette" sul mercato la canzone Y, ogni successiva pubblicazione, vendita, etc, potrà essere promozione, riedizione, ristampa, ripubblicazione, etc., ma nessuna altra casa discografica Z potrà "immettere" sul mercato la stessa canzone Y, indipendentemente dal numero di esemplari circolanti;B) se una testata online "immette" in rete una notizia, gli altri potranno ripubblicarla, linkarla, citarla, riassumerla, addirittura spacciarla per propria, ma nessun altro potrà nuovamente "immetterla";C) se la FIAT "immette" sul mercato un nuovo modello (Panda), la FIAT stessa potrà ristilizzarlo, i cinesi potranno copiarla e i concessionari potranno promuoverla, rivenderla come usato, o rottamarle tutte, ma l'"immissione" è un fatto storico ormai consumato;D) se io, con una delle Panda di cui sopra (questa volta qualificata dal fatto che "io" la sto guidando), dopo essermi "immesso" in autostrada, decido di sorpassare, di fermarmi all'autogrill, o anche di fare inversione ad U (!), non per questo mi sarò "reimmesso" in "autostrada"; ma finché ne non sarò definitivamente uscito, nessuno potrebbe re-immettermici!E) vogliamo parlare delle "immissioni" civilistiche? Se io produco rumore/fumo sul mio fondo, e questo si diffonde passando attraverso i fondi dei vicini, questi non potranno essere chiamati responsabili del fatto (anche se in ipotesi avessero agevolato il fatto, con ventilatori o con muri rigidi che "riglettono" il suono, fuori ovviamente dall'accordo con il responsabile, come appunto dice la Cass.)
            Avevo proprio intenzione di utilizzarle, anche se
            sono consapevole del fatto che la giurisprudenza
            si dovra' affinare.Nessuno vorrebbe trovarcisi, ma la difesa (in diritto) non serve appunto a questo? Convincere il Giudice che la legge dev'essere correttamente interpretata in un modo anziché in un altro. Onestamente mi pare che in questo caso ci siano anche buoni appigli...
          • penale2000 scrive:
            Re: eccomi sono uno dei 4
            Sulla presunta depenalizzazione del 171 sono noti i miei dubbi.Personalmente, non penso che utilizzero' quell'argomento, anche perche' a confondere le acque a volte ci si rimette.Un saluto.Daniele Minotti
          • . . scrive:
            Re: eccomi sono uno dei 4

            Sulla presunta depenalizzazione del 171 sono noti
            i miei dubbi.
            Personalmente, non penso che utilizzero' quell'argomento,
            anche perche' a confondere le acque a volte ci si
            rimette.Ognuno è libero di scegliere la strategia difensiva che preferisce, anche e soprattutto correlandola agli elementi di fatto.A scando di equivoci, preciso che il mio post non era certo rivolto a "spiegare" qualcosa all'avv.Minotti, la cui competenza è indiscussa (per quanto su certi argomenti potremmo avere opinioni diverse), bensì, nello spirito della discussione originaria, solo a fornire qualche "spunto" agli interessati che leggono, in quanto magari assistiti da un avvocato non espertissimo in materia. Mi scuso per non aver adeguatamente sottolineato questo punto.Detto ciò, e questa volta rivolgendomi (ma senza polemica alcuna) all'avv. Minotti, non capisco perché mai un'argomentazione giuridica dovrebbe confondere le acque. Si tratta, in fondo, solo di gradare i motivi:1) il fatto non sussiste (non ci sono prove dell'upload);2) se anche sussistesse, io non l'ho commesso (non sono io il releaser);3) se anche l'avessi commesso, [non costituisce o] non è (più) previsto dalla legge come reato.Comunque, valutazioni "politiche" a parte (capisco bene che il legislatore non avrebbe inserito l'a-bis nel 2005 se avesse considerato depenalizzato l'art.171 comma 1...), a me la tesi pare sostenibilissima dal punto di vista tecnico. Il peggio che può succedere è che il Giudice la rigetti (se si arrabbia non fa il suo mestiere).Nella situazione dei quattro ragazzi non lascerei nulla di intentato...
          • penale2000 scrive:
            Re: eccomi sono uno dei 4
            - Scritto da: . .
            Comunque, valutazioni "politiche" a parte
            (capisco bene che il legislatore non avrebbe
            inserito l'a-bis nel 2005 se avesse considerato
            depenalizzato l'art.171 comma 1...), a me la tesi
            pare sostenibilissima dal punto di vista tecnico.
            Il peggio che può succedere è che il Giudice la
            rigetti (se si arrabbia non fa il suo
            mestiere).** Ecco... Se fa il suo mestiere...Come avvocato, devo valutare anche questo e non si tratta di mancanza di faccia tosta nel chiedere le cose.Un saluto.Daniele Minotti
          • Sladek scrive:
            Re: eccomi sono uno dei 4
            Daniele, duepunti, il miglior thread che abbia mai visto da un po' di tempo a questa parte.:)
    • alessio scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      - Scritto da: universal
      che vi posso dire? tutte chiacchiere e
      distintivo, i miei mp3 erano 6500(di cui oltre
      6000 copie dei miei originali mostrati all'atto
      della perquisa ma non verbalizzati semplicemente
      perche' a loro gli originali non interessavanoscusa non capisco una cosa, i tuoi mp3 erano tanti e tante anche le copie di originali, ma il fatto della condivisione massiccia? non conta niente?solo per capire..grazie
    • basito scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      clap clap clap clapsul serio, ottimo post, non avrei saputo fare di meglio.Questa e' la via giusta.complimenti
    • francus scrive:
      Re: eccomi sono uno dei 4
      Vendere la casa ora e andare in affitto è un'ottima opportunità, anch'io ho fatto lo stesso. I prezzi delle case sono aumentati cosi tanto solo perchè i tassi di interesse erano eccezionalmente bassi e i mutui costavano meno dell'affitto. Cosi tutti volevano comperare e i prezzi sono aumentati di brutto.Ma i tempi sono cambiati i tassi di interesse finiranno per crescere moltissimo per reggere contro l'inflazione in rapido aumento e si creerà la situazione opposta: la gente non è piu in grado di servire il mutuo a tasso variabile e vende, nuovi compratori scarseggiano per i mutui alti e i prezzi scenderanno sensibilmente rispetto all'inflazione.Vendi la casa e compera oro, che in questi momenti è la cosa migliore e ti salvaguarda dall'inflazione.Ciao
  • Sto Vomitando scrive:
    Re: certo che a ipocrisia non si scherza
    Neanche a superficialità e ignoranza si scherza, si direbbe leggendo il tuo messaggio:1) Scaricare per uso personale e senza fini di lucro NON È rubare. Il discorso sarebbe lungo ma puoi iniziare leggendo "Cultura Libera" di Lessig. Cercalo, lo puoi scaricare _legalmente_ essendo sotto licenza creative.2) Anche il più efferato degli assassini HA IL DIRITTO di giudicare e/o criticare la classe politica che ha IL DOVERE di governare bene nell'interesse di tutti: onesti (sanità, previdenza sociale...) e disonesti (pena commisurata all'offesa, reinserimento sociale...). Anche se questo diritto varrà ancora per poco, sospetto...
    • pinco pallino qualunque scrive:
      Re: certo che a ipocrisia non si scherza
      - Scritto da: Sto Vomitando
      Neanche a superficialità e ignoranza si scherza,
      si direbbe leggendo il tuo
      messaggio:

      1) Scaricare per uso personale e senza fini di
      lucro NON È rubare. Il discorso sarebbe lungo ma
      puoi iniziare leggendo "Cultura Libera" di
      Lessig. Cercalo, lo puoi scaricare _legalmente_
      essendo sotto licenza
      creative.

      2) Anche il più efferato degli assassini HA IL
      DIRITTO di giudicare e/o criticare la classe
      politica che ha IL DOVERE di governare bene
      nell'interesse di tutti: onesti (sanità,
      previdenza sociale...) e disonesti (pena
      commisurata all'offesa, reinserimento
      sociale...). Anche se questo diritto varrà ancora
      per poco,
      sospetto...Quoto e sottoscrivo.E' di una tristezza enorme che vi sia gente così ignorante (nel senso che parla a sproposito, senza informarsi).
      • Angelchildx xx scrive:
        Re: certo che a ipocrisia non si scherza
        secondo me siete fuori di melone. Scaricare e condividere è reato ma se non condividi commetti comunque un illecito civile. Quindi dire che scaricare NON è rubare NON è esattamente giusto, anzi. Il contrario.Mirko ha pienamente ragione. Si fa tanto i moralisti e poi però tra le quattro mura, quando nessuno vede e sente, giù a scaricare.Se voi scrivete ad es. un libro e lo mettete in commercio e, dopo aver sostenuto tutte le spese per la stampa e la pubblicazione, ne vendete 10mila copie ma solo una viene comprata (da un vostro famigliare) mentre le altre 9999 vengono scaricate dal web, siete ancora di questa opinione?Mi direte: "eh beh ma fai l'esempio del libro non vale". No. Vale eccome. perchè la musica si scarica perchè vi sono gli strumenti per riprodurla e scaricarla facilmente. Se si trovasse un modo altrettanto semplice per copiare e scaricare intere librerie ci sarebbero pure quelli e già ci sono.Quindi è inutile che fate i moralisti e poi rubate. Come un politico qualunque.
        • soulista scrive:
          Re: certo che a ipocrisia non si scherza
          - Scritto da: Angelchildx xx
          secondo me siete fuori di melone. Scaricare e
          condividere è reato ma se non condividi commetti
          comunque un illecito civile. Quindi dire che
          scaricare NON è rubare NON è esattamente giusto,
          anzi. Il
          contrario.

          Mirko ha pienamente ragione. Si fa tanto i
          moralisti e poi però tra le quattro mura, quando
          nessuno vede e sente, giù a
          scaricare.Un conto é arricchirsi sulle spalle di chi non riesce nemmeno ad arrivare a fine mese, un'altro é "rubare" a qualcuno che si incazza se non può arricchirsi "all'inversimile" e che quindi si mette a minacciare e ad estorcere denaro.Non sarà legale ma é GIUSTO RUBARE LA MUSICA.
          Se voi scrivete ad es. un libro e lo mettete in
          commercio e, dopo aver sostenuto tutte le spese
          per la stampa e la pubblicazione, ne vendete
          10mila copie ma solo una viene comprata (da un
          vostro famigliare) mentre le altre 9999 vengono
          scaricate dal web, siete ancora di questa
          opinione?

          Mi direte: "eh beh ma fai l'esempio del libro non
          vale". No. Vale eccome. perchè la musica si
          scarica perchè vi sono gli strumenti per
          riprodurla e scaricarla facilmente. Se si
          trovasse un modo altrettanto semplice per copiare
          e scaricare intere librerie ci sarebbero pure
          quelli e già ci
          sono.L'esempio del libro non vale proprio.Un libro ha un qualcosa di insostituibile che é il poterselo leggere sulla carta, tenendolo in mano e penso sia l'unico modo per fruirne decentemente (altro che computer, pda o audiolibri...). Il CD non é l'unico modo di fruire della musica e il costo di produzione di un CD potrebbe essere tranquillamente bypassato per offrire la propria musica in rete, magari anche guadagnandoci, senza finire tra le grinfie di quei strozzini, magnaccia delle case discografiche.Morte alle case discografiche.
          • Angelchildx xx scrive:
            Re: certo che a ipocrisia non si scherza
            scusa ma secondo me non è cosiPRIMO: che discorsi sono che uno ha di più uno ha di meno. Allora di questo passo è giusto pure ammazzare le persone. Bella concezione del diritto che abbiamo. La mafia esiste per queste cose qui.SECONDO: il discorso del libro VALE perchè persone come probabilmente te se esistesse uno scanner ultraprofessionale (e tra 10 anni verranno fuori) che in pochi minuti ti legge, stampa e rilega un libro ottenuto scaricando un file da internet, non comprerebbero più libri.
          • Kivron scrive:
            Re: certo che a ipocrisia non si scherza
            - Scritto da: Angelchildx xx
            scusa ma secondo me non è cosi

            PRIMO: che discorsi sono che uno ha di più uno ha
            di meno. Allora di questo passo è giusto pure
            ammazzare le persone. Bella concezione del
            diritto che abbiamo. La mafia esiste per queste
            cose
            qui.

            SECONDO: il discorso del libro VALE perchè
            persone come probabilmente te se esistesse uno
            scanner ultraprofessionale (e tra 10 anni
            verranno fuori) che in pochi minuti ti legge,
            stampa e rilega un libro ottenuto scaricando un
            file da internet, non comprerebbero più
            libri.Non entro nel merito... ma riesci a spiegarmi il motivo della differenze di prezzo tra un Libro, ed un CD?Eppure sono 2 opere artistiche...
          • soulista scrive:
            Re: certo che a ipocrisia non si scherza
            - Scritto da: Angelchildx xx
            scusa ma secondo me non è cosi

            PRIMO: che discorsi sono che uno ha di più uno ha
            di meno. Allora di questo passo è giusto pure
            ammazzare le persone. Bella concezione del
            diritto che abbiamo. La mafia esiste per queste
            cose
            qui.stai sragionando? mi irrita chi estremizza le posizioni altrui per ridicolizzarle e non é nemmeno in grado di sostenere le proprie, perchè qualunquistiche.Tutto ciò é molto cattolico. Sei cattolico vero?
            SECONDO: il discorso del libro VALE perchè
            persone come probabilmente te se esistesse uno
            scanner ultraprofessionale (e tra 10 anni
            verranno fuori) che in pochi minuti ti legge,
            stampa e rilega un libro ottenuto scaricando un
            file da internet, non comprerebbero più
            libri.Se esistesse una macchina del genere gli stessi autori salterebbero le case editrici e si farebbero i libri da soli, tagliando i prezzi.Non usare esempi che ti si potrebbero ritorcere contro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2007 20.55-----------------------------------------------------------
    • mirkojax scrive:
      Re: certo che a ipocrisia non si scherza
      "si direbbe leggendo il tuo messaggio:1) Scaricare per uso personale e senza fini di lucro NON È rubare."non capisco da dove l'hai dedotto...1) beh la cultura libera va bene ma non si puo' crearla con il p2p. Chi scarica fa nel suo piccolo lo stesso che fanno i politici, rubare. 2) chi critica dovrebbe avere la coscienza per lo meno pulita. Poi l'italia farsi bacchettare dagli usa...sempre ste figure
      • Aldes Rossi scrive:
        Re: certo che a ipocrisia non si scherza
        Quando RUBI ti appropri di qualcosa, privandone altri.Quando scarichi non porti via niente a nessuno.CONDIVIDI, appunto.Teoricamente il proprietario dei diritti perde una vendita, e lo stato l'iva.Ma neanche questo è vero.Non credo siano molti quelli che scaricano INVECE di comperare. Quei dischi non li avrebbero venduti comunque.L'acquisto non vale la spesa.Assistere a un buon concerto può anche valere 20 euro (seduti, e a condizione di poter godere dello spettacolo), una registrazione industriale riprodotta in centinaia di migliaia di esemplari, NO! Di sicuro.Senza parlare della qualità della musica...Sarà anche un reato, ma certamente non un furto.
        • mirkojax scrive:
          Re: certo che a ipocrisia non si scherza
          questo bel discorso lo voglio sentire detto da un cantante, musicista, programmatore, attore, regista, se per loro la tua teoria e' giusta condividere allora tutto ok.Si c'e' qualche cantante che da i cd gratis in rete, ma quella e' una loro scelta, non la tua.
          • Skywalker scrive:
            Re: certo che a ipocrisia non si scherza
            No, lo può dire anche uno che non è un programmatore. Perché il "Diritto d'Autore" in natura non esiste. Perché esista un "Diritto d'Autore" deve esiste uno "Stato di Diritto" e questo Stato deve creare una regola e impegnare risorse collettive per farla rispettare. Il "Diritto d'Autore" è una "Concessione Governativa", cioè un diritto civilmente garantito ad un Monopolio Temporaneo, malgrado normalmente Monopoli siano Male per la collettività, in cambio di un altro vantaggio per la collettività stessa.Infatti ovunque esista il Diritto d'Autore (che non esiste ovunque e dove esiste, esiste da poco più di 150 anni), scade. In origine erano 24 anni, oggi una media di 105 (vita+70).In origine voleva essere uno stimolo agli artisti a dedicarsi a tempo pieno a creare arte. Più di 24 anni, anche di un'opera diffusissima, non ci potevi vivere su.Dovevi fare almeno 3 best-sellers e farli uscire a 24 anni uno dall'altro. E per fare 3 best-sellers dovevi produrre una discreta quantità di normal-sellers o low-sellers, che dopo 24 anni diventavano patrimonio della collettività.Il Copyright così aveva senso. Quando invece la durata supera la vita del cittadino di quella collettività, la concessione del monopolio perde di senso. Del monopolio temporaneo che questa collettività concede ne godranno i figli dei suoi nipoti. In origine era la generazione subito dopo.Quando il monopolio esclude anche le rielaborazioni ("Derivative Works"), invece di aumentare la produzione di opere, la riduce, vanificando l'unico vantaggio sociale del Diritto d'Autore.Stravinski diceva:"Un grande compositore non copia, ruba", sottolineando come il processo creativo sia fondamentalmente un processo di sintesi di una molteplicità di stimoli. Sintesi originale ma non unica.Mi chiedo cosa avverrebbe se Guerre Stellari fosse uscito l'anno scorso e Mel Brooks volesse fare oggi "Balle Spaziali". Casco Nero ha lo stesso casco di Darth Vader.O se il Rap, con il suo campionamento, o il Jazz, con le sue mille reinterpretazioni, fossero nati oggi.
        • Angelchildx xx scrive:
          Re: certo che a ipocrisia non si scherza
          se tu fossi cantante o altro diresti queste cose? La verità è che qua molti fanno i loro propri interessi e con la scusa che le major sono potenti e che le major di quà e le major di là ci si mette la coscienza a posto e si scarica.La mia soluzione è quella che, siccome non si può smettere di botto di scaricare, bisognerebbe che vi abituaste tutti a pagare ogni tanto qualcosa. Io non dico di non aver mai scaricato ma piano piano ho smesso e ho iniziato a comprare da iTunes, a comprarmi i software da macupdate quando in saldo, a magari fare una donazione di un euro a spybot search and destroy.Bisogna fare un ragionamento serio su queste cose e non limitarsi a dire: ah le major schifo, loro fanno schifo, loro mi mettono il cd a 25 euro e quindi è giusto rubare. Anche pantaloni di prada vengono 500 euro ed è uno sproposito per la qualità che hanno ma non per questo vado a rubarli.Non si può pensare che tutto sia gratis. Qualcosa in circolo ogni tanto bisogna metterlo se vogliamo continuare a usufruire dei servizi che oggi sono gratuiti e domani chissà.
  • Sto Vomitando scrive:
    diceva Winston Churchill...
    "Se due persone fumano sotto ad un cartello con su scritto "Vietato Fumare" gli si ordina di smettere e gli si fa la multa; se trenta persone fumano sotto allo stesso cartello li si invita ad andare a fumare altrove. Se trecento persone fumano, si toglie il cartello"I nostri cari governati sembra invece che preferiscano ammazzare 4 fumatori in mezzo alle migliaia sotto il cartello, e poi altre 4 e poi ancora sperando che la smettano di fumare prima o poi...È il totale scollamento tra la classe politica e la gente: gli interessi dei forti sono tutelati (anche se contro la legge, vedi caso Parmalat, bond argentini, Cirio), mentre per noi poveri mortali la legge viene applicata con rigore e fermezza (12 MILIONI di euro di multa?!?)Se a tutto questo si aggiunge l'ignoranza abissale dei nostri politici (in questa come in altre materie), la superficialità con cui esercitano il loro mandato (ricordate la legge Urbani? "Vi chiedo di votare come non si dovrebbe mai votare" "A breve modificheremo la legge") e tanta voglia di farsi solo i propri interessi, mi viene da concludere che l'unica soluzione sia l'espatrio, abbandonare questo paese forte con i deboli e debole (o colluso, fate voi) con i forti che mi fa vergognare sempre di più di farne parte.
    • zeno, musicista scrive:
      Re: diceva Winston Churchill...
      bella la citazione di churcill
      • Get Real scrive:
        Re: diceva Winston Churchill...
        Bella ma sbagliata. Erano tanti gli Italiani che fumavano, e il decreto antifumo è passato comunque.I tempi di Churchill sono passati da un pezzo. Ora ti dicono quel che devi fare e lo FAI, e senza protestare se no c'è la multa o il gabbio.
    • LockOne scrive:
      Re: diceva Winston Churchill...
      gran bel commento, complimenti. a volte penso che leggo PI per leggere commenti cosi'.
    • mr. cama scrive:
      Re: diceva Winston Churchill...
      -Se due persone ti svaligiano svaligiano la casa e fanno "effusioni a tua moglie perchè è carina" li si arresa.Se trenta persone ti svaligiano la casa fanno e fanno "effusioni a tua moglie perchè è carina"li si invita a smettere e a non farlo più.Se trecento persone ti svaligiano la casa e fanno "effusioni a tua moglie perchè è carina" li si lascia fare e magari al sabato sera successivo ci sentiamo autorizzati a farti visita pure noi...ah, ho capito copme funzionerebbe. Buona logica
      • Stefano Camperi scrive:
        Re: diceva Winston Churchill...
        nel primo caso i fumatori non danneggiano nessuno.Invece chi ti svaligia la casa e molesta tua moglie compie due (se non di piú) reati piuttosto gravi.ancora non capisco come tu non colga la differenza.ciao
  • Marco Marcoaldi scrive:
    VIVA LA RIVOLUZIONE
    E' ora di scendere in piazza armati fino ai denti !
    • Robba scrive:
      Re: VIVA LA RIVOLUZIONE
      Condivido...
    • Setola scrive:
      Re: VIVA LA RIVOLUZIONE
      non condivido.... ma ormai sembra inevitabile...un bel muro e tante mg42.
    • Get Real scrive:
      Re: VIVA LA RIVOLUZIONE
      E finiscila...Anzi, finitela, tutti voi montati che cianciano di rivoluzione e chissà che altro. Quando scendete in piazza, eh? Su, ditemelo. Quando lo farete? Quanti sarete?Ma vi rendete conto o no che con la "flessibilità del lavoro" come la chiamano, HANNO RUBATO IL FUTURO AI GIOVANI e NON C'E' STATO NULLA DA FARE?Possono trattarvi da schiavi, sfruttarvi, impedirvi di farvi una famiglia e NONOSTANTE QUESTO HANNO VINTO LORO.HANNO VINTO, capite? Non me ne frega niente del caps lock, certe cose vanno sottolineate.Ora, se possono passarla liscia per questo, cosa pensi che contino le vostre proteste per il P2P o i "diritti online"?Cosa contano i "diritti digitali" quando sono scomparsi quelli reali?Protestate, avanti. Un giorno, e sarà tutto. Tempo 24 ore e si parlerà d'altro. Intanto noi dobbiamo lavorare perchè se no le bollette come le paghiamo?Ci tengono per il collo, e lo sanno. Hanno vinto loro. Hanno vinto per sempre.E voi qui a cianciare.
      • Marco Marcoaldi scrive:
        Re: VIVA LA RIVOLUZIONE
        Mi sa che non hai ben presente gli anni di piombo allora ! Testa di ca**o
        • Get Real scrive:
          Re: VIVA LA RIVOLUZIONE
          - Scritto da: Marco Marcoaldi
          Mi sa che non hai ben presente gli anni di piombo
          allora ! Testa di
          ca**oPovero buffone.Gli anni di piombo sono passati e sai cosa?HA VINTO LO STATO.I "rivoluzionari" di ora adesso sono completamente assimilati. Allora sfilavano con gli striscioni e brandivano spranghe, ora siedono in giacca e cravatta nei consigli di amministrazione dove comprano e vendono le nostre vite.Vai, vai a fare il rivoluzionario, dai. Facci vedere. Vai fuori col tuo fuciletto.Io sto a riprenderti mentre ti fanno scoppiare la testa.O sei uno di quei rivoluzionari da salotto che se ne stanno in casa e cianciano, eh? Sei questo, Marcolino Marcoletto? Leggi il manualino del piccolo rivoluzionario e ti esalti?Allora, è questo che fai? Racconta. Sentiamo, quante manifestazioni hai organizzato? A quante hai partecipato? Ti sei schiodato dal tuo computerino per alzarti alle 3 del mattino e farti 500 km per sfilare in corteo? Hai passato qualche notte in bianco a tirare volantini?Che ne sai tu della lotta vera, bamboccetto?Torna a giocare con le bambole.Fesso.
  • Zio Sam scrive:
    Povera DGF come è ridotta
    Tra generali della GDF che viaggiano a sbafo su aerei di Stato con mogli, figli, parenti e amici portandosi dietro quintalate di spigole di mare da cucinare a Cortina d' Ampezzo per i loro festini privati e altri GDF al servizio dei magna-magna delle MAJOR che vanno a colpire chi fa p2p senza scopo di lucro inventandosi evasioni multimilionarie all' erario tanto per giustificare le loro basse azioni.
  • zeno, musicista scrive:
    sconvolgente
    sono allibito..questo è il numero del FIMI 02/795879domani chiamiamo tutti e li insultiamo! gli intasiamo i centralini di offese :D perchè altro non si può fare.serve una una legge seria, una rivoluzione, per quanto riguarda diritti e licenze, p2p, condivisione e qualunque cosa.abolire fimi, abolire siae, abolire tutto. non se ne può più
  • Padr Pio scrive:
    E noi ce ne SBATTIAMO
    E continuiamo a scaricare perchè lo facciamo senza scopo di lucro.
    • Zio Sam scrive:
      Re: E noi ce ne SBATTIAMO
      Che me frega? Io scarico e condivido lo stesso.E che vengano ad arrestarmi e a darmi milioni di Euro di multa che tanto non li posso pagare perchè non li hò.Poi se mi mettono in galera speriamo che mi mettano come compagno di cella il Tanzi della parmalat se per caso dovrebbero rimetterlo dentro per qualche giorno perchè avrei un paio di cosette da sussurrargli nell' orecchio.
    • sbarbato scrive:
      Re: E noi ce ne SBATTIAMO
      Bravo.... andassero a scassare da un altra parte... sti sbirri servi del potere
  • Ebolo scrive:
    Da notare che...
    Sequestrando 6PC e 7HD, lasciando perdere le poco capienti schede di memoria, hanno sequestrato al massimo 13HD, ovvero poco più di 3 HD a persona.Detto questo, direi che alla fine questi non avevano poi grandi cose da distribuire, ammettendo che HD tutti da 500G pieni direi che stiamo al massimo a 6,5T robetta alla fine...Bon vedem cosa succede e scudi.. ehm filtri alzati mi raccomando!Ebolo.
    • Skywalker scrive:
      Re: Da notare che...
      Nell'articolo di parla di 1 Tera. 250 GB a testa. 60 DVD oppure 360 DivX, 310 CD Audio o 5000 Album compressi in MP3. Od un mix di questi numeri.Non sono numeri bassi ma neanche poi così alti. Come Heavy Uploaders erano abbastanza soft.
  • marco rossi scrive:
    ARRESTATECI TUTTI!!
    Tutti in piazzaSegnato inoltre che i diretti interessati,tra cui geniux stanno raccontando la loro storia su p2pforum.it
  • Bandrew scrive:
    Petizione
    Se qualcuno ha intenzione di fare una petizione per salvare quattro ragazzi dal carcere per aver condiviso musica io sono il primo firmatario.Stupratori, pedofili, assassini e bastardi di ogni genere pagano 4 euro, si fanno mezz'ora di carcere, 4 ragazzi condividono MUSICA non armi di distruzione e droghe sintetiche che ammazzerebbero un cavallo e si beccano 125 mln di euro di multa. Altro che Vaff....culo.
    • sherpya scrive:
      Re: Petizione
      - Scritto da: Bandrew
      Se qualcuno ha intenzione di fare una petizione
      per salvare quattro ragazzi dal carcere per aver
      condiviso musica io sono il primo
      firmatario.
      Stupratori, pedofili, assassini e bastardi di
      ogni genere pagano 4 euro, si fanno mezz'ora di
      carcere, 4 ragazzi condividono MUSICA non armi di
      distruzione e droghe sintetiche che
      ammazzerebbero un cavallo e si beccano 125 mln di
      euro di multa.

      Altro che Vaff....culo.da non affrettiamo conclusioni, sicuramente non sara' cosi' pesante la cosa quanto sembra per loro,certo non mi sa di passeggiata all'aria frescama prima cerchiamo di vedere come prosegue la cosa
  • Martin scrive:
    ARRESTATECI TUTTI!!!!!
    Ormai in questo paese l'ipocrisia non ha limiti, e le forze dell'ordine sono al servizio dei quattriniA tutti gli ufficiali della GDF che hanno condotto l'inchiesta e al giudice che ha emanato la sentenza: VERGOGNATEVI!!!!SIETE DEI VENDUTI!!!A quelli della FIMI: non cantate vittoria, perchè questo braccio di ferro non lo vincerete mai!!! Avete finito di speculare, l'era dei CD a 40.000 lire è finita! VOI stessi siete finiti, obsoleti relitti di un business che avete strizzato avidamente per troppo tempo e ora ne pagherete le conseguenze!!!
  • Michele scrive:
    Si tirano la zappa sui piedi
    Anche se non sono un grande appassionato di musica ogni tanto qualche CD lo compravo ora, con queste azioni, mi hanno fatto proprio passare la voglia. Mi dedicherò ad altro di più costruttivo.
    • Anonymous scrive:
      Re: Si tirano la zappa sui piedi
      - Scritto da: Michele
      Anche se non sono un grande appassionato di
      musica ogni tanto qualche CD lo compravo ora, con
      queste azioni, mi hanno fatto proprio passare la
      voglia. Mi dedicherò ad altro di più
      costruttivo.Bello, perchè, quante volte la gente di PI ha letto post come questi? Però, c'è ancora qualcuno che li compra, altrimenti le loro vendite sarebbero a 0. E non venitemi a dire che c'è qualcuno che ancora non sà di non dover comprar roba originale. E' dal 2001 che và avanti sta risposta, da parte degli utenti. Siam nel 2007, c'è ancora chi compra. A sto punto...
      • DeMoN3 scrive:
        Re: Si tirano la zappa sui piedi
        Personalmente ogni tanto qualche vecchio cd dei maiden,dei metallica,dei megadeth etc me lo compro,giusto per il gusto di vederlo bello,con libretto e originale...per lo stesso motivo ho cercato(ed ho trovato questa mattina con tv sorrisi e canzoni a 10,mentre nei negozi stava a 26) ed acquistato The Nightmare before christmas...Ma la gente DEVE poter scegliere:li voglio scaricati e masterizzati o originali?è lo stesso discorso che portano avanti i prophilax:o scarichi gli mp3 dal loro sito(quindi qualità inferiore,supporto masterizzato etc...)o acquisti i loro cd originali ad una decina d'euro...
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Si tirano la zappa sui piedi
          Anche io mi prendo solo qualche vecchio cd ormai nelle collane rimasterizzate a max 10. Dopotutto avere un cd originale a me non dispiace affatto, però a 25 se lo possono mettere dove non batte il sole
          :)
    • sherpya scrive:
      Re: Si tirano la zappa sui piedi
      - Scritto da: Michele
      Anche se non sono un grande appassionato di
      musica ogni tanto qualche CD lo compravo ora, con
      queste azioni, mi hanno fatto proprio passare la
      voglia. Mi dedicherò ad altro di più
      costruttivo.queste azioni? il prezzo direi soprattutto, i dvd si possono ancora comprare i cd audio sono improponibilie non mi venissero a dire che l'aumento del prezzo deriva dalla pirateria perche' non e' vero sono le major che si inkazzano perche' ci mangiano meno di prima
  • Carletto D. scrive:
    Inevitabile ricorso e futuro condono
    Abbiamo quattro persone, sei computer pieni di musica, il P2P in funzione e qualche scaffale di dischi. È una situazione comune, nel 2007, e notoriamente diffusa in ambito domestico.Le cifre comminate sono eclatanti perché l'attuale legislazione italiana in merito è inadeguata rispetto alle pratiche quotidiane dei cittadini, inadeguata in modo eclatante.È inevitabile che queste sanzioni saranno oggetto di ricorso e di riesame, fino a venire annullate o sostanzialmente condonate.
    • Jiraya scrive:
      Re: Inevitabile ricorso e futuro condono
      nel mentre roviniamo la vita a 4 ragazzi...
      • 123 scrive:
        Re: Inevitabile ricorso e futuro condono
        - Scritto da: Jiraya
        nel mentre roviniamo la vita a 4 ragazzi...non direiora che sparano fuoi la sentenza definitiva i 4 hanno tempo di creare famigliaprolevede i nipotimorire
  • lord auberon scrive:
    merda italiana
    Siamo sempre li. Non scaricate musica italiana.Non scaricate musica italiana.Non scaricate musica italiana. Quanto bisogna ripeterlo ? Vi fate beccare per dei gorgheggi di merda.Smettete di scaricare musica italiana, smettete di COMPRARE musica italiana. E passate parola.
    • sherpya scrive:
      Re: merda italiana
      - Scritto da: lord auberon
      Siamo sempre li. Non scaricate musica
      italiana.Non scaricate musica italiana.Non
      scaricate musica italiana. Quanto bisogna
      ripeterlo ? Vi fate beccare per dei gorgheggi di
      merda.

      Smettete di scaricare musica italiana, smettete
      di COMPRARE musica italiana. E passate
      parola.ma che c'entra? guarda che in usa fanno peggio
  • Marcello Mazzilli scrive:
    Riflessioni sulla democrazia...
    In un paese che si dice DEMOCRATICO un comportamento tenuto dalla MAGGIORANZA dei cittadini come quello di copiare, prestare, scaricare, fotocopiare, etc.. prodotti coperti da copyright dovrebbe essere LEGALE.. Altrimenti.. O la democrazia vale solo quando pare a voi o non siamo in democrazia.O sbaglio ????
    • johnKent scrive:
      Re: Riflessioni sulla democrazia...
      Purtroppo siamo in oligarchia.
    • Anonymous scrive:
      Re: Riflessioni sulla democrazia...
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      In un paese che si dice DEMOCRATICO un
      comportamento tenuto dalla MAGGIORANZA dei
      cittadini come quello di copiare, prestare,
      scaricare, fotocopiare, etc.. prodotti coperti da
      copyright dovrebbe essere LEGALE.. Altrimenti.. O
      la democrazia vale solo quando pare a voi o non
      siamo in
      democrazia.
      O sbaglio ????Oligarchia dittatoriale, con forti tendenze al totalitarismo orwelliano. Forse, ci siam quasi avvicinati, con questa descrizione.
    • vccvcx scrive:
      Re: Riflessioni sulla democrazia...
      "Father, what is democracy? What is democracy?""I don't know...something to do with young men killing each other, I think"Dal film Johnny Got His Gun, forse uno dei film più scomodi della storia, mai trasmesso in america (nonostante prodotto da un americano) e tolto a forza da ogni cinema, videoteca, distribuzione, ecc... è praticamente impossibile da trovare
      • Anonimo scrive:
        Re: Riflessioni sulla democrazia...
        - Scritto da: vccvcx
        "Father, what is democracy? What is democracy?"
        "I don't know...something to do with young men
        killing each other, I
        think"
        Dal film Johnny Got His Gun, forse uno dei film
        più scomodi della storia, mai trasmesso in
        america (nonostante prodotto da un americano) e
        tolto a forza da ogni cinema, videoteca,
        distribuzione, ecc... è praticamente impossibile
        da
        trovarema che te stai a inventà? in usa:http://www.amazon.com/Johnny-Got-His-Gun-Region/dp/B00023JH68in italia:http://www.dvd.it/page/dett/froms/Y/arti/255027/nv/DVD/e_johnny_prese_il_fucile.html
      • martinmystere scrive:
        Re: Riflessioni sulla democrazia...
        Mah veramente il film e' stato tradotto anche in Italiano.....E Jhonny prese il fucile.....si trova bene in dvd e sul mulo.....
    • outkid scrive:
      Re: Riflessioni sulla democrazia...
      sbagli.difendere la proprieta' e' un diritto che interessa a tutti.il fatto che un'opera sia infinitamente replicabile non ne annulla la paternita' e la proprieta'.tutti odiano i rom.. dovremmo esser liberi di infornarli..mi sa che non funziona proprio cosi', come non funzionano cosi' i limiti di velocita', andare a lavorare e cosi' via..
      • claudio r scrive:
        Re: Riflessioni sulla democrazia...
        vergognati razzista
      • ffds fd dfs fd scrive:
        Re: Riflessioni sulla democrazia...

        tutti odiano i rom.. dovremmo esser liberi di
        infornarli..la democrazia è anche questo.tu la stai confondendo con giutizia, etica ed altro, che cmq restano soggettivi.Democrazia != giustizia
      • Skywalker scrive:
        Re: Riflessioni sulla democrazia...
        - Scritto da: outkid
        il fatto che un'opera sia infinitamente
        replicabile non ne annulla la paternita' e la
        proprieta'.Buona la prima, ma non la seconda. Una statua di marmo, non infinitamente replicabile unisce in modo inscindibile idea e realizzazione. Ma se esistesse un replicatore molecolare, se "replico" il David di Michelangelo, non è che "l'originale" scompare dalla Galleria dell'Accademia di Firenze (tanto che in Piazza della Signoria, dov'era originariamente, c'è una "copia", cioè una statua scolpita in modo originale partendo dallo stesso modello).In alcuni ambiti, come la musica, l'idea è da sempre scissa ed infinitamente ripetibile dalla sua realizzazione. Solo che prima bisognava saper suonare uno strumento, oggi saper "suonare" uno stereo. Malgrado questo l'idea di "concedere il monopolio di una musica" è recente, dopo il 1500, e non venne concessa all'autore ma agli Editori (si parla infatti di Diritto di Copia, Copyright) e solo successivamente, a metà del secolo scorso (da 8 anni, due secoli fa), si è detto che -"se di deve concedere un "diritto" di controllare le copie, allora è più giusto si dia agli autori più che agli editori" ed è nato il Diritto d'Autore. E gli Editori hanno cominciato a controllare gli autori tramite contratti. Tanto che sono nati assurdi come la SIAE, Associazione di Autori ed Editori, come se esistesse il Sindacato degli Industriali e degli Operai. Chissà di chi dei due farebbe gli interessi un simile sindacato.L'infinita replicabilità cambia eccome le cose. Il concetto stesso di "proprietà" nasce per la "scarsità" di un bene. L'aria respirabile che era ottima ed abbondante, nessuno si è mai sognato di possederla. Ma adesso che non è più così, che sono nate delle "quote di inquinamento", ecco che allora ogni stato "possiede" delle quote e le commercia pure.Tolta la concessione governativa del "Diritto d'Autore", il valore intrinseco di un brano musicale è pari a quello di una qualunque altra idea: nullo. E' il modo in cui quell'idea viene realizzata che le da un valore.E' sensato retribuire un'idea sensata, è insensato concedere un mopolio mediamente di 150 anni per una buona idea, impedendo a chiunque altro di averla per conto proprio.
        sbagli.
        difendere la proprieta' e' un diritto che
        interessa a
        tutti.Il "Diritto d'Autore" non è "proprietà". Il termine "Proprietà Intellettuale" se lo sono iinventati i detentori del Copyright per cercare di "drenare legittimità" dalla possesso di beni. Un "bene" si può "possedere", un "servizio" si può "erogare": al momento un disco non è "venduto", visto che quello che sta sul disco non diventa "mio", malgrado lo abbia pagato. Perciò quando compro un disco mi forniscono il "servizio" di "concerto privato personale". Non si può "possedere" un concerto.Il "Diritto d'Autore" è una "Concessione governativa": "Lo stato e i suoi cittadini concedono, in cambio della teorica maggiore produzione di opere che accrescono il livello culturale di una nazione da un autore a tempo pieno rispetto ad uno con un altro lavoro, un monopolio temporaneo che era in origine di 24 anni rinnovabile per altri 24 e che oggi è tutta la vita più 70 anni"."L'idea astratta" è di un autore finché se la tiene per se: quando la comunica a a qualcun'altro la "possiede" come io possiedo una opinione quando la esprimo. Se ne è capaca, può possedere la realizzazione della sua idea astratta in un bene materiale (il marmo con la statua scolpita, il nastro con la registrazione, la carta con lo spartito). Il resto è un servizio reso in differita, come i progetti di un ponte (che come noto non appartengono all'Ingegnere che li ha fatti, e chiunque può mettersi e rifare lo stesso progetto purché parta da zero e non copi).Ma anche difendere il Diritto d'Autore è in parte negli interessi di tutti. Quando negli interessi di tutti viene definito, come era in origine: un mezzo per consentire ad un autore di opere meritevoli di poter vivere della propria passione, invece di dover dedicare tempo ad altre attività per sostenersi, producendo altre opere meritevoli di cui la collettività potrà godere.Questo è il principio alla base del Diritto d'Autore: do ut des. Non un Diritto Intrinseco di un autore. Perciò:- la concessione è ALL'AUTORE, non agli editori o agli industriali fonografici. Via i "diritti connessi": sono monopoli in attività industriali che l'antitrust avrebbe dovuto eliminare da tempo.- la concessione deve invogliare l'autore a produrre altre opere, non ad adagiarsi su quelle già composte. Perciò il beneficio economico della concessione deve essere ragionevolmente breve. 12 mesi per il regalo tra privati (scambio diretto, biblioteche pubbliche). 12 anni per il lucro tra privati (concerti, campionamenti, rielaborazioni). 24 anni per il lucro di aziende (qualunque attività in cui una persona giuridica guadagna soldi dall'uso diretto dell'idea orginale).Visto che la vita media è di 75 anni, prima di morire deve aver composto almeno tre brani...
        tutti odiano i rom.. dovremmo esser liberi di
        infornarli..
        mi sa che non funziona proprio cosi',Ed invece funziona così. Tanto è vero che "tutti odiano i rom che rubano i portafogli" cioè tutti vorrebbero i ladri di portafogli in galera. La maggioranza non odia i "rom" in quanto tali. Odieremmo anche gli "svedesi" se avessero l'abitudine di rubare portafogli.
        come non
        funzionano cosi' i limiti di velocita',Ed invece funzioa così: tutti odiano finire sotto un'auto e farsi male. Fai un referendum nel tuo comune e chiedi ai tuoi compaesani di elevare il limite di velocità della strada del centro del paese da 50 a 130 km/h. Vediamo se è vero che "tutti odiano i limiti di velocità". Odiano i limiti ingiusti, tipo i 50 sulla circonvallazione a due corsie fuori dal paese.
        andare a lavorareSe fanno un lavoro che non gli piace o che è poco remunerato. Altrimenti non si spiegherebbe l'eta media dei politici, degli avvocati, dei medici, dei professori universitari, dei capitani d'industria, dei consiglieri aziendali, etc etc ben oltre i 65 anni della pensione.E comunque nessuna legge ti obbliga ad andare a lavorare. Come nessuna legge dovrebbe obbligare a remunerare uno che non lavora.
        e cosi' via..Forse hai un po' di nostalgia dei tempi in cui l Re era Re ed i sudditi suoi sudditi perchè Dio aveva concesso questo ai Re. Di Re che siano passati alla storia per fare il bene del popolo senza tenere in conto l'opinione del popolo non se ne ricorda molti. Anzi, forse si ricorda solo Maria Teresa d'Austria, passata alla storia proprio per la sua massima "Tutto per il popolo, niente con il popolo" (anche se qualcuno magari qualcosa da ridire l'aveva).
    • Renee scrive:
      Re: Riflessioni sulla democrazia...
      giustissimo!!!!!!!! Straquoto in pieno, eccheccazzo!
  • maritysit scrive:
    scopo di lucro?
    che scopo di lucro hanno questi heavy uploaders?
    • magistery scrive:
      Re: scopo di lucro?
      - Scritto da: maritysit
      che scopo di lucro hanno questi heavy uploaders?nessuno scopo di lucro... mancati entroiti per l'erario per milioni di euro... senno' mastella con quale aereo portera' i parenti in giro la prossima volta? Benvenuti nel terzo millennio... quello dell' ipocrisia :(
      • sherpya scrive:
        Re: scopo di lucro?
        - Scritto da: magistery
        - Scritto da: maritysit

        che scopo di lucro hanno questi heavy uploaders?

        nessuno scopo di lucro... mancati entroiti per
        l'erario per milioni di euro... senno' mastella
        con quale aereo portera' i parenti in giro la
        prossima volta? Benvenuti nel terzo millennio...
        quello dell' ipocrisia
        :(si ma che introiti per l'erario, ndo li pigliano 125 milioni di euro quei poveracci?
    • mirkojax scrive:
      Re: scopo di lucro?
      qualche ritorno devono avere altrimenti cosa ci guadagnano con tutta quella attrezzatura a condividere tutto questo materiale?
      • stefanovi scrive:
        Re: scopo di lucro?
        Guarda che c'è anche chi condivide perché vuole dare oltre che ricevere...
      • 123 scrive:
        Re: scopo di lucro?
        - Scritto da: mirkojax
        qualche ritorno devono avere altrimenti cosa ci
        guadagnano con tutta quella attrezzatura a
        condividere tutto questo
        materiale?che ritorno ha uno che fa un programma free?nessuno, passione.
        • mirkojax scrive:
          Re: scopo di lucro?

          che ritorno ha uno che fa un programma free?
          nessuno, passione.6 computer, 7 hard disk, 2 schede di memoria e alcune migliaia tra CD-R e DVDpiu le bollette della luce (ndr)...tutto per passione? ma chi sono dei filantropi?Devono aver avuto un ritorno in denaro in qualche modo, magari non direttamente ma tramite i banner nel loro sito, donazioni, chissa'.
          • luca rossi scrive:
            Re: scopo di lucro?
            - Scritto da: mirkojax

            che ritorno ha uno che fa un programma free?

            nessuno, passione.

            6 computer, 7 hard disk, 2 schede di memoria e
            alcune migliaia tra CD-R e
            DVD
            piu le bollette della luce (ndr)...

            tutto per passione? ma chi sono dei filantropi?
            Devono aver avuto un ritorno in denaro in qualche
            modo, magari non direttamente ma tramite i banner
            nel loro sito, donazioni,
            chissa'.7 hard disk sn anche pochi..uno x pc e poco +..6 pc non sono tanti..conosco molta gente che ne ha 10 a casa..basta avere 2/3 fissi e un paio d portatili.. tanti appassionati quando cambiano il pc si tengono il vecchio.. l'unico numero che fa pensare sono le "migliaia" d cd.. poi magari sono 2/300..
          • mirkojax scrive:
            Re: scopo di lucro?
            Sondaggio:chi ha a casa 6-10 PC?Io ho macbook e un PC rotto.
          • Maurizio scrive:
            Re: scopo di lucro?
            Io ne ho 5
          • Alessandro scrive:
            Re: scopo di lucro?
            io ne ho 3 con in totale 7 HD, piu' 3 hd esterni.In totale saranno circa 2 Tera di spazio.
          • Barbarossa scrive:
            Re: scopo di lucro?
            7, contando 1 rotto e uno dismesso(ancora funzionante)
          • Claudio scrive:
            Re: scopo di lucro?
            Giusto, i giornalisti non conoscono quasi mai con precisione i fatti di cui parlano.Percio' sui numeri dei CD e dei software "migliaia" "decine di migliaia" non sono attandibili.E chi cambia il pc si tiene il vecchio, certo, a che vale rivenderlo, e a chi?Tuttavia, supponendo che chi ha fatto l'indagine stia lavorando con un po' di assennatezza, ci sara' pure un ritorno per chi spende ore a lavorare in riproduzione. I CD "pirata" che si vendono a cifre piu' basse comunque si vendono. Sto cercando di capire qui se la stessa cosa avviene con il materiale diffuso sulle piattaforme di scambio.Perche' se non vi e' modo che ci abbiano guadagnato, in concorrenza con la rete legale, allora si vede bene un altro esempio di enti di stato che spendono energie e risorse per "lavorare" su frescaccette.In Italia quasi ogni giorno muoiono persone ammazzate e il 75% degli omicidi restano impuniti. Poi abbiamo Rapine furti truffe e altri reati minori da quantificare prima di fare i prepotenti con i ragazzini che giocano su internet.
          • federico peli scrive:
            Re: scopo di lucro?
            - Scritto da: Claudio
            In Italia quasi ogni giorno muoiono persone
            ammazzate e il 75% degli omicidi restano
            impuniti.Questa è veramente una colossale idiozia!L'ultimo rapporto EURISPES dice che l'Italia è uno dei paesi più sicuri in Europa, solo in Norvegia c'è un minor numero di omicidi in rapporto alla popolazione. E dice anche che viene individuato il 61,5% dei responsabili di omicidi (dati 2006, gli ultimi disponibili).MA INFORMARSI PRIMA DI SPARARE PUTT....STUPIDAGGINI?
          • Renee scrive:
            Re: scopo di lucro?
            non dire fesserie, evidentemente te sei uno di quelli che scarica e basta... un vampiro insomma. Ti sei chiesto da dove arriva tutta quella roba? Ti sei mai chiesto perchè Laura Pausini ha venduto un milione di copie? evidentemente perchè se la sono scaricata in 50 milioni... ovvero tutta l'italia! aho ma chi volete prendere in giro! Non ne conosco uno che è uno tra parenti amici e conoscenti che non abbia pc con hard disk e non abbia dentro qualcosa di scaricato, e guarda he 4 persone con 6 pc e 7 hd in pratica sono un pc e mezzo a testa con meno di due hd e un terabite sono mille giga.... mica tanti sai?
  • Nome e cognome scrive:
    In carcere
    Fuori i poveri assassini, stupratori, corruttori, evasori ecc....Fatte spazio nelle carceri per il male Maggiore: I CONDIVISORI DI MUSICA !!!!!
    • sherpya scrive:
      Re: In carcere
      - Scritto da: Nome e cognome
      Fuori i poveri assassini, stupratori, corruttori,
      evasori
      ecc....

      Fatte spazio nelle carceri per il male Maggiore:
      I CONDIVISORI DI MUSICA
      !!!!!a vero... m'ero scordato dell'indulto
  • BigPincer scrive:
    Che schifo
    La cosa che fa più ribrezzo è che nei giornali online che ho letto, che riportano la notizia, sembra tutto normalissimo.Nessuno straccio di polemica, nessun commento, nessun editoriale. Solo la notizia nuda e cruda come se si stesse parlando dell'arresto di quattro spacciatori.Un fatto del genere meriterebbe cortei in piazza e le dimissioni dei responsabili di quelle sanzioni. Invece niente. Tutto a posto.125 milioni di multa si danno a chi inquina intere lagune e provoca i tumori alla gente, non a chi condivide su internet anche una tale quantità di dati.
    • rotfl scrive:
      Re: Che schifo
      - Scritto da: BigPincer
      125 milioni di multa si danno a chi inquina
      intere lagune e provoca i tumori alla genteMa va, quelli li fanno assessori e parlamentari.
    • Matteo B scrive:
      Re: Che schifo

      125 milioni di multa si danno a chi inquina
      intere lagune e provoca i tumori alla gente...Quando mai ai visto accadere una cosa del genere?Di solito le multe per questi crimini sono equiparate a quelle per divieto di sosta...
    • Riki scrive:
      Re: Che schifo
      Hai ragione.La cosa peggiore è sempre la solita stampa venduta da afre schifo. Se i giornalisti non fossero is ervi che sono, tutte le testate avrebbero aperto in prima pagina "conviene stuprare una bambina che scaricare un mp3" "il governo perdona gli stupratori e i mafiosi ma non i ragazzini che scaricano mp3" Sarebbero bastati 3 giorni così e sarebbe finito tutto in nulla.Invece i giornali, pagati dalla SIAE plaudono.Barva la polizia, brava la finanza, a morte i terroristi di internet che sovvertono l'opinione pubblica e lo Stato condividenso filmetti del c...o!
    • sherpya scrive:
      Re: Che schifo
      - Scritto da: BigPincer
      La cosa che fa più ribrezzo è che nei giornali
      online che ho letto, che riportano la notizia,
      sembra tutto
      normalissimo.
      Nessuno straccio di polemica, nessun commento,
      nessun editoriale. Solo la notizia nuda e cruda
      come se si stesse parlando dell'arresto di
      quattro
      spacciatori.
      Un fatto del genere meriterebbe cortei in piazza
      e le dimissioni dei responsabili di quelle
      sanzioni. Invece niente. Tutto a
      posto.
      125 milioni di multa si danno a chi inquina
      intere lagune e provoca i tumori alla gente, non
      a chi condivide su internet anche una tale
      quantità di
      dati.beh in reata' sempre illegale e', certo 125 milioni di euro mi sembra veramente una cifra improbabile (nel senso di improponibile)
    • Silviosky scrive:
      Re: Che schifo
      - Scritto da: BigPincer
      La cosa che fa più ribrezzo è che nei giornali
      online che ho letto, che riportano la notizia,
      sembra tutto
      normalissimo.
      Nessuno straccio di polemica, nessun commento,
      nessun editoriale. Solo la notizia nuda e cruda
      come se si stesse parlando dell'arresto di
      quattro
      spacciatori.
      Un fatto del genere meriterebbe cortei in piazza
      e le dimissioni dei responsabili di quelle
      sanzioni. Invece niente. Tutto a
      posto.
      125 milioni di multa si danno a chi inquina
      intere lagune e provoca i tumori alla gente, non
      a chi condivide su internet anche una tale
      quantità di
      dati.Quoto in pieno, nessuno si è degnato di contraddire l'esagerata sanzione. Una cosa normalissima.Stato italiano vergogna d'Italia
  • HIFI scrive:
    Re: accidenti
    Neanche Zucchero li ha mai visti 125.000.000 per un solo CD.(rotfl)
  • rotfl scrive:
    Re: accidenti
    - Scritto da: mak77
    se rubavano in un negozio, minacciavano la
    moglie, o ammazzavano la fidanzata, probabilmente
    l'avrebbero passata liscia... o mal che vada
    c'era
    l'indulto...La cosa incredibile e' che invece quei due che hanno infettato 67.000 computer con dialer tramite exploit e hanno racimolato 6 MILIONI DI EURO rischiano meno:http://www.rainews24.rai.it/ran24/rainews24_2007/tema/26102007_dallarete_074.aspE' incredibile. Semplicemente incredibile.
    • soulista scrive:
      Re: accidenti
      - Scritto da: rotfl
      - Scritto da: mak77

      se rubavano in un negozio, minacciavano la

      moglie, o ammazzavano la fidanzata,
      probabilmente

      l'avrebbero passata liscia... o mal che vada

      c'era

      l'indulto...

      La cosa incredibile e' che invece quei due che
      hanno infettato 67.000 computer con dialer
      tramite exploit e hanno racimolato 6 MILIONI DI
      EURO rischiano
      meno:

      http://www.rainews24.rai.it/ran24/rainews24_2007/t

      E' incredibile. Semplicemente incredibile.Perchè comunque hanno il merito di far girare denaro. La società non accetta le cose fatte "gratis" senza che nessuno ci guadagni nulla.
    • sherpya scrive:
      Re: accidenti
      - Scritto da: rotfl
      - Scritto da: mak77

      se rubavano in un negozio, minacciavano la

      moglie, o ammazzavano la fidanzata,
      probabilmente

      l'avrebbero passata liscia... o mal che vada

      c'era

      l'indulto...

      La cosa incredibile e' che invece quei due che
      hanno infettato 67.000 computer con dialer
      tramite exploit e hanno racimolato 6 MILIONI DI
      EURO rischiano
      meno:

      http://www.rainews24.rai.it/ran24/rainews24_2007/t

      E' incredibile. Semplicemente incredibile.come darti torto ... :D
  • incredible man scrive:
    stronzata all'italiana
    120 milioni di euro per degli uploaders p2p ed il falso in bilancio invece non è più reatola terra dei cachi
    • DrSlump scrive:
      Re: stronzata all'italiana
      - Scritto da: incredible man
      120 milioni di euro per degli uploaders p2p ed il
      falso in bilancio invece non è più
      reato

      la terra dei cachiConcordo, non è una cosa normale. Non è così che si fa, non credo che quei 4 poveracci sono dei criminali. Molto probabilmente non potranno mai permettersi una tale cifra, e avranno la vita rovinata per sempre... e per cosa???Perchè invece leggo di criminali che uccidono persone che scontano la pena in comodi alberghi vicino e sulla spiaggia?Ma in che paese siamo? Ma in che MONDO siamo??Forse dirò una parola che non piacerà a molti: Rivoluzione.La storia mostra sempre i suoi ricorsi, è probabile che per fermare questa valanga di ipocrisie, ingiustizie e altre schifezze (ho letto il post su Clementina Forleo di Grillo.. mi venivano i conati di vomito mentre leggevo), bisogna andare oltre le semplici parole.
      • rotfl scrive:
        Re: stronzata all'italiana
        - Scritto da: DrSlump
        Concordo, non è una cosa normale. Non è così che
        si fa, non credo che quei 4 poveracci sono dei
        criminali. Molto probabilmente non potranno mai
        permettersi una tale cifraVorrei ben vedere... chi puo' permettersi di pagare 30 e rotti miliori di Euro? Forse lo 0,01% della popolazione.
      • Anonymous scrive:
        Re: stronzata all'italiana

        Forse dirò una parola che non piacerà a molti:
        Rivoluzione.Non piacerà a molti? LOLPer quanto mi riguarda, mi sà che quella roba piace a "pochi". MOLTI, invece, vogliono cambiar tutto.Grillo aveva ragione, altro che...
        La storia mostra sempre i suoi ricorsi, è
        probabile che per fermare questa valanga di
        ipocrisie, ingiustizie e altre schifezze (ho
        letto il post su Clementina Forleo di Grillo.. mi
        venivano i conati di vomito mentre leggevo),
        bisogna andare oltre le semplici
        parole.Bella che, nonostante tutto, i grillini son stati bollati d'essere l'anti-politica, in quanto, in Italia, più che le buone idee, interessa se sei figo. Bollando i tali come anti-politici, il "Grande Fratello Orwelliano Italiano" ora sta comandando agli italiani di bandire Grillo (stile Goldstein). Sta succedendo ESATTAMENTE la stessa cosa.
    • sherpya scrive:
      Re: stronzata all'italiana
      - Scritto da: incredible man
      120 milioni di euro per degli uploaders p2p ed il
      falso in bilancio invece non è più
      reato

      la terra dei cachiperche' lo e' mai stato ? :D
  • bonna79 scrive:
    è ora di cambiare modo di vendere
    Voglio proprio vedere se pagano? e se non pagano gli danno quanti anni di galera? Non vedo l'ora che gli artisti si decidano a vendere on line i loro brani musicali direttamente a noi fans...questo è l'unico modo per arginare il fenomeno della pirateria e garantire un guadagno diretto a chi fa musica e non chi ci lucra sopra ;)a prestops: scaricare musica e software è illegle ruba il lavoro fatto agli artisti, ma le case discografiche ci lucrano sopra. Artisti diventate indipendenti pubblicate i vostri brani su internet e vendeteli direttamente...;)
    • saimon leopard e garnfanche l scrive:
      Re: è ora di cambiare modo di vendere

      ps: scaricare musica e software è illegle ruba il
      lavoro fatto agli artisti, ma le case
      discografiche ci lucrano sopra. Artisti diventate
      indipendenti pubblicate i vostri brani su
      internet e vendeteli
      direttamente...;)ooooh finalmente .... ecco una proposta _seria_ e non le solite fregnacce del libero scambio e la cultura e bla bla bla per camuffare lo scarico a sbafo di musica.Ti quoto in pieno
    • Eugenio Leo scrive:
      Re: è ora di cambiare modo di vendere
      I brani si possono acquistare, per esempio su ITunes ma sono ancora troppo costosi secondo me, ma la direzione che sta prendendo ITunes, secondo me, è giusta.
      • sherpya scrive:
        Re: è ora di cambiare modo di vendere
        - Scritto da: Eugenio Leo
        I brani si possono acquistare, per esempio su
        ITunes ma sono ancora troppo costosi secondo me,
        ma la direzione che sta prendendo ITunes, secondo
        me, è
        giusta.non sono troppo costosi e' che poi te li puoi sentiresolo su itunes e l'ipod, va bene l'ipod ma itunes su windows lasciamo perdere (ma questa e' un'altra storia)la storia di levare i drm sembra una leggenda metropolitanaavete visto i radiohead scarichi l'album e deciditu quanti dareps: io sto ancora ad aspettare i video musicali,che me lo hanno venduto a fare l'ipod video?sono disposto anche a pagarli piu' delle canzoni solo audio
    • Refused scrive:
      Re: è ora di cambiare modo di vendere
      gia', le GDF cosi' hanno fatto solo il gioco della major e della SIAE...che tristezza... Dicono che il p2p rovina il mercato musicale e/o cinematocrafico, secondo me e' la SIAE e associazioni analoghe che contribuiscono ad abbattere gli incassi degli artisti (mangiandosi tutto lei) ladri!!!!!!
    • Kjn_Wds scrive:
      Re: è ora di cambiare modo di vendere
      quoto in pieno.donazioneware è eccessivo e non rispecchia certamente la volontà dei giovani artisti..non volere che le majors infinocchino noi compratori non vuol dire passare a una soluzione che infinocchia gli artisti.lol..e poi.. se un CD lo pagassi 234 sarebbe quasi un donazioneware: o vuoi dirmi che essendo così fiducioso e positivo non doneresti ALMENO 3 euro al tuo caro artista preferito :) ?indi quei 3 euro sono "economicamente" pari alla tua donazione.poi se di tuo vuoi donargli qualche dindo credo che il modo lo trovi :D
  • Sterno scrive:
    fatalita'...
    ...giusto qualche giorno dopo la bacchettata degli americani sull'inefficienza della lotta italiana alla pirateria. Burattini. Come se in Italia la guardia di finanza non avesse nient'altro da fare. Mercenari.
    • V-DAY scrive:
      Re: fatalita'...
      - Scritto da: Sterno
      ...giusto qualche giorno dopo la bacchettata
      degli americani sull'inefficienza della lotta
      italiana alla pirateria. Burattini. Come se in
      Italia la guardia di finanza non avesse
      nient'altro da fare.
      Mercenari.Sì, infatti INVECE DI SCOVARE PROPRIETARI CHE AFFITTANO IN NERO vanno da dei poveracci che agiscono senza scopo di lucro MENTRE I PERSONAGGI SUDDETTI danneggiano oltre allo stato anche poveri studenti e persone che non possono permettersi di comprare casa o pagare un affitto esoso e così facendo guadagnano anche 2500 euro al mese!!!!E se provi a denunciarli da loro ti dicono di lasciar perdere!!! :@ :@ :@
  • rotfl scrive:
    120 mila opere - 125 milioni di Euro
    Ah pero'... :(
    • #DEFINE scrive:
      Re: 120 mila opere - 125 milioni di Euro
      125000000 / 120000 = 1041,67 euro per opera. La fimi ha fatto un ottima vendita.
    • sadfads scrive:
      Re: 120 mila opere - 125 milioni di Euro
      - Scritto da: rotfl
      Ah pero'... :(Da quando c'è l'euro è tutto più caro :D
  • Emanuele Benatti scrive:
    Mah
    Portare al suicidio 4 per castigarne 100.000SIETE RIDICOLI!
  • Miloz scrive:
    Un tumore
    A quelli del Fmi...un tumore lungo lento e doloroso gli deve venire...ma di quelli che li faccia pentire di essere nati..
    • fred scrive:
      Re: Un tumore
      Oggi sono daccordo con te.
      • suddito scrive:
        Re: Un tumore
        eppure.. riflettendo.. a volte credo che pene così elevate le assegnino soltanto nei casi piu' gravi... infondo..se tutti coloro che fanno p2p ricevessero una multa così onerosa.. le carceri sarebbero piene in due giorni.. (e vai con l'indulto.. scusate ma non ho potuto trattenermi ;-) )Scherzi a parte.. non si dovrebbe augurare mai del male a qualcuno.. certo che pero' vogliono proprio farmi finire all'inferno...
    • Osso di Seppia scrive:
      Re: Un tumore
      - Scritto da: Miloz
      A quelli del Fmi...un tumore lungo lento e
      doloroso gli deve venire...ma di quelli che li
      faccia pentire di essere
      nati..Scusa,perchè lento ? Non e' meglio uno fulminante ?Prima si estinguono meglio è.P.S. FMI ed SCF dato che ci siamo.Osso di Seppia
      • Miloz scrive:
        Re: Un tumore
        eh no...veloce non lo senti...tr.comodo...lento invece soffri...hai tempo di vedere come crepi soffrendo e' terribile...
    • Ebolo scrive:
      Re: Un tumore
      Uhm, avendo avuto in casa una cosa del genere mi verrebbe da dire che non si augura a nessuno.... ma penso che un eccezione si possa fare no?!Ebolo.
      • rosetta scrive:
        Re: Un tumore
        - Scritto da: Ebolo
        Uhm, avendo avuto in casa una cosa del genere mi
        verrebbe da dire che non si augura a nessuno....
        ma penso che un eccezione si possa fare
        no?!quoto e dico SI, possano essere gli ultimi a crepare prima del vaccino anticancro sotto licenza GPL.
    • Brutto, sporco e cattivo scrive:
      Re: Un tumore
      - Scritto da: Miloz
      A quelli del Fmi...un tumore lungo lento e
      doloroso gli deve venire...ma di quelli che li
      faccia pentire di essere
      nati..Mmmmm... Oltre agli auguri, un aiutino no? Che so, raggi X?
Chiudi i commenti