Nokia, mappe e navigazione a go-go

Il colosso finlandese annuncia che la piattaforma smart2go sarà disponibile per la maggior parte dei sistemi operativi di telefonia mobile

Roma – Nokia ha annunciato la disponibilità della piattaforma di mapping e navigazione smart2go . Disponibile per il download libero, permetterà l’uso del servizio di navigazione su alcuni smartphone Nokia S60, su quelli con sistema operativo Windows Mobile 5.0, e via via su altri dispositivi.

La piattaforma – dichiara il colosso finlandese in una nota aziendale – consente la mappatura e la navigazione in più di 150 paesi e supporta la navigazione via satellite guidata in più di 30 paesi. L’applicativo permette di vedere la propria posizione su una mappa, ricercare i punti di interesse (POI) e creare gli itinerari desiderati, il tutto senza costi aggiuntivi. Nokia offrirà inizialmente l’applicativo smart2go su alcuni Nokia S60 e sui dispositivi con sistema operativo Windows Mobile 5.0, per estendere in un secondo tempo l’offerta a tutte le maggiori piattaforme OS inclusi Nokia S60, Series 40, PocketPC, Linux e dispositivi basati su Windows Mobile.

Nokia prevede di pre-installare l’applicativo di navigazione e mappatura smart2go (vedi qui sotto un’immagine) su tutti i computer multimediali della gamma Nokia Nseries con il nome di Nokia Maps. Coloro che già utilizzano telefoni Nokia, riferisce l’azienda, potranno scaricare le Nokia Maps collegando il proprio telefono ad un Nokia Wireless GPS Module LD-3W o altro modulo GPS compatibile.

Un'immagine del navigatore Il servizio comprende più di 15 milioni di punti di interesse, tra cui luoghi storici, monumenti, ristoranti o alberghi. Grazie a questa applicazione è possibile selezionare le location preferite e inviarle agli amici via MMS, Bluetooth, infrarossi o e-mail. È inoltre possibile – segnala Nokia – inviare estratti delle mappe o dei percorsi o salvarli in una galleria direttamente sul telefono. Le aziende più conosciute potranno posizionare piccole icone con il loro marchio su tutte le mappe del mondo.

“Le persone si affidano alle mappe e le utilizzano con frequenza se le hanno a disposizione nel momento in cui ne hanno bisogno. Smart2go permette ai clienti la piena libertà di scegliere quale mappa vogliono portare con loro senza più l’impedimento del costo, grazie alla gratuità del servizio, che diventa così alla portata di chiunque lo desideri” commenta Ralph Eric Kunz, vice-president, Nokia, Multimedia.

Smart2go è una soluzione ibrida: i dati da Tele-Atlas e Navteq possono essere scaricati direttamente dalla rete mobile o wireless (ad esempio GPRS/3G/WLAN) e salvati sulle memory card in base alle proprie necessità e se tutte le informazioni sono già salvate non è più necessario collegarsi per la cartografia, il routing e la navigazione. Per la gestione di download di dimensioni rilevanti è disponibile un applicativo per PC.

Le iniziative di Nokia non si fermano però qui: l’azienda ha annunciato anche la prossima introduzione di un sistema di navigazione per auto, attraverso Gate5 , di cui ha rilevato il controllo nel 2006, promettendo prezzi molto concorrenziali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ci sono i soldi in ballo
    inutile :(
  • Anonimo scrive:
    firma per far sapere che esistiamo
    Ogni persona e libera ma poi non devono lamentarsi se le cose sonno andate male .Il wimax ripresenta una svolta per la rete e le companie telefoniche hanno paura (guardate la situazione del skype per symbian)e fanno pressioni per acaparrarsi anche questo mercato . Il governo da tanto non ci protegge piu e fa gli interessi delle multinazionale almeno nel nostro piccolo facciamo qualcosa .Una firma non costa niente!
  • Anonimo scrive:
    Pessimismo della ragione e ...
    ... ottimismo della speranza.Vedo che i pessimisti non perdono tempo a dire quanto tutto è inutile. Allora vi chiedo: se vi trovaste naufraghi in mezzo al mare insieme ad un vostro amico, e mentre nuotate lui cominciasse a fare "tanto è inutile che nuotiamo, è tutto inutile, dove diavolo stiamo andanto, è tutto mare", voi vi lascereste affogare?Quando nuotare è d'obbligo, è meglio che nuotiate... ma se volete lasciarvi affogare fatelo in silenzio, almeno fate risparmiare fiato agli altri. @^Dopo essere stato cattivo con i pessimisti, devo dire che anche io sono d'accordo con chi dice che non servirà a molto (sich, sob, sono anche io un pessimista; e come tutti ho il mio cilicio). E ho buone ragioni per dirlo... seguo le vicende che riguardano lo spettro radio da quando avevo poco più di 12 anni e mi accorsi che avevo messo da parte soldi per anni senza motivo: per un apparato radio che non potevo usare con nessuno (lo avevo solo io!).Però ragazzi, è importante che si estendano al mondo intero le consapevolezze maturate in ambiti più autorevoli di una piccola petizione creata da un sognatore. Quella piccola petizione popolare incarna il principio di Open Spectrum che è il modo più redditizio di utilizzare lo spettro radio; il modo più redditizio conosciuto dall'uomo.Quindi in definitiva: se anche non dovesse ripetersi il fenomeno "costi di ricarica dei cellulari" perchè gli italiani sono troppo rincoglioniti dai cellulari per poter capire qualcosa più lungo di 160 caratteri o che non sia scritto su carta moneta... beh... sono felice lo stesso, perchè quella piccola petizione ha diffuso cultura. E dovreste esserne contenti tutti e fare tutti il tifo, sottoscrivere tutti la petizione, e fare di più... spendere il vostro tempo invece di pensare solo ai vostri piccoli o grandi affarucci.ciaoRenton78
  • alex.tg scrive:
    Io l'ho firmata per direttissima...
    ...e non importa se come dice qualcuno sara` inutile. Mai come in questi casi, l'importante e` partecipare e condividere una richiesta obbligatoria per qualsiasi governo che osi definirsi democratico. Pensatene quello che volete sulle effettive speranze di essere ascoltati in proposito, ma se ci tenete a far sapere come la pensate, intanto firmate, poi si vedra`.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io l'ho firmata per direttissima...
      - Scritto da: alex.tg
      ...e non importa se come dice qualcuno sara`
      inutile.Petizioni online... Dove tutti i sogni e le illusioni vanno a decomporsi quando muoiono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io l'ho firmata per direttissima...
      - Scritto da: alex.tg
      intanto firmate , poi si vedra`.Le petizioni online non raccolgono FIRME, ma solo adesioni che non hanno alcun valore legale (ma mediatico si ovviamente). La petizione online può essere considerata al massimo solo un sondaggio di opinione.
      • alex.tg scrive:
        Re: Io l'ho firmata per direttissima...
        Va be', hai fatto bene a precisare, ma per intenderci, li` la chiamano firma. E un tipo di firma e`, in effetti, anche se non ha valore legale. Oltretutto "firmate" e` piu` compatto di "contribuite a questo sondaggio d'opinione".
  • Anonimo scrive:
    Inutile...
    Qualche firma contro tanto denaro. Sconfitta annunciata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Inutile...
      Secondo te!Lo stesso mi disse un'altro quando gli proposi di firmare la petizione per l'abolizione della TASSA di ricarica.Invece alla fine l'abbiamo spuntata :-)
  • MeX scrive:
    correte...
    ... a firmare!
Chiudi i commenti