Nokia porta Java su 100Mln di telefonini

Quello pianificato da Nokia sarà per Java il più grande sbarco in massa mai effettuato sul mercato mobile. Il colosso ha infatti intenzione di invadere il mercato con un centinaio di milioni di cellulari Java in meno di tre anni


San Francisco (USA) – Quello annunciato da Nokia presso la conferenza JavaONE si prefigura come uno dei progetti su più vasta scala per l’adozione di Java nel mondo mobile.

Il gigante finlandese della telefonia wireless ha infatti intenzione, entro il 2002, di immettere sul mercato 50 milioni di telefoni cellulari Java compatibili, e una quantità circa doppia per il 2003.

“Portando la tecnologia Java sui telefoni mobili e fornendo strumenti per lo sviluppo di applicazioni, Nokia ha creato un’opportunità senza precedenti per gli sviluppatori”, ha affermato Pekka Ala-Pietilä, presidente di Nokia. “Gli sviluppatori possono incrementare la portata delle loro applicazioni e sfruttare successivamente un’opportunità di generare più guadagni”.

Proprio per facilitare lo sviluppo di applicativi per i terminali Java di Nokia, l’azienda finlandese e Borland hanno rilasciato il Jbuilder MobileSet Nokia Edition, uno strumento di sviluppo compatibile con la Java 2 Platform Micro Edition (J2ME) di Sun e pienamente integrato con JBuilder 5.

“I dispositivi mobile e wireless stanno rapidamente abbracciando e dando forza al mercato dell’e-business”, ha dichiarato Mark Driver, capo ricercatore presso il Gartner. “Questi piccoli dispositivi stanno iniziando ad assumere ruoli in precedenza ristretti alle piattaforme PC tradizionali e stanno consentendo la nascita di nuovi servizi che non sarebbero possibili con le tradizionali piattaforme IT. Prodotti come il Borland JBuilder MobileSet guideranno la proliferazione di applicazioni mobile e wireless che gireranno su questi piccoli dispositivi”.

Se i piani di Nokia verranno mantenuti, nel giro di due o tre anni il numero di telefoni Java nel mondo potrebbe balzare in avanti del 30%: attualmente, secondo le stime, il numero di cellulari compatibili con la J2ME sarebbero circa 3 milioni.


Negli ultimi tempi l’ interesse verso la piattaforma J2ME di Sun è cresciuto enormemente , coinvolgendo nomi del calibro di NTT DoCoMO, Motorola, Sony, Nextel ed altri ancora.

Un telefonino Java permette agli utenti di scaricare software, a pagamento o gratuitamente, che trasforma il piccolo apparecchio ora in un lettore MP3, ora in una mini TV, ora in un terminale intelligente per leggere e-mail o navigare sul Web.

Il grande vantaggio di Java, rispetto alle piattaforme mobile concorrenti, è la sua già grande diffusione, la sua standardizzazione e la sua capacità di rendere i dispositivi wireless pienamente interoperabili con computer desktop, server ed altre net appliance.

Ma le vere potenzialità della piattaforma J2ME non verranno scoperte prima dell’arrivo delle reti e dei telefoni mobili di terza generazione: con la velocità delle future reti UMTS e la potenza degli smart phone (il primo passo verso l’integrazione dei telefoni con i palmari), i fornitori di contenuti avranno l’opportunità di implementare servizi molto ricchi e variegati. Quello mobile è un mercato che promette oro a chi lo saprà cavalcare per tempo.

Uno dei pregi di Java, quello di essere un linguaggio orientato agli oggetti, al momento sembra però destinato a frenarne la corsa sull’attuale generazione di dispositivi mobili: questa peculiarità, secondo gli esperti, lo rende infatti poco prestante e, nonostante Sun abbia cercato di ottimizzare al massimo le dimensioni della J2ME, richiede necessariamente piattaforme hardware adeguate.

Curtis Sasaki, uno dei dirigenti di Sun, sostiene comunque che non è loro intenzione “portare il PC dentro un telefono”.

Di certo, i dispositivi mobili di prossima generazione dovranno essere ben carrozzati e Sun sta lavorando attivamente con Intel per sviluppare la piattaforma embedded XScale che renderà possibile, in futuro, integrare negli hand held capacità di riconoscimento vocale e applicativi multimediali avanzati.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    cesso
    ma qualcuno di voi ha usato Office Xp italiano ?+lento+erroricome al solito hanno spostato o eliminato le cose utili !!però è bello da vedere, consiglio:guardatelo ma non compratelo !!
    • Anonimo scrive:
      Re: cesso
      - Scritto da: i love microsoft...
      ma qualcuno di voi ha usato Office Xp
      italiano ?

      +lento
      +errori

      come al solito hanno spostato o eliminato le
      cose utili !!

      però è bello da vedere, consiglio:

      guardatelo ma non compratelo !!TIE', COL CAZZO CHE LO COMPRO, MICA SONO UTONTO!
  • Anonimo scrive:
    Stampa unione con StarOffice........
    - Scritto da: CoccoDio

    utilizzare StarOffice, e voglio fare
    l'esame

    su StarOffice".

    Bene Sig. Kappei, mi faccia una "stampa
    unione".
    Tu che rispondi? "Ehhh Star Office non ce
    l'haaaaaaa!"Come nooo? Stampi il primo documento e poi il secondo poi prendi le forbici e ritagli lungo i tratteggi. Quando hai finito prendi il Bostik e incolli i pezzi sul terzo foglio facendo attenzione ad incollarli diritti, lasci asciugare il tutto per due minuti e il gioco è fatto...semplice no!
    • Anonimo scrive:
      Re: Stampa unione con StarOffice........
      - Scritto da: NetDruid
      - Scritto da: CoccoDio


      utilizzare StarOffice, e voglio fare

      l'esame


      su StarOffice".



      Bene Sig. Kappei, mi faccia una "stampa

      unione".

      Tu che rispondi? "Ehhh Star Office non ce

      l'haaaaaaa!"

      Come nooo? Stampi il primo documento e poi
      il secondo poi prendi le forbici e ritagli
      lungo i tratteggi. Quando hai finito prendi
      il Bostik e incolli i pezzi sul terzo foglio
      facendo attenzione ad incollarli diritti,
      lasci asciugare il tutto per due minuti e il
      gioco è fatto...semplice no!:-D
  • Anonimo scrive:
    PP - Punto Peracottinux
    PP - PUNTO PERACOTTINUX - ANNO I - NUMERO 8Et voilà.. si comincia con un local root exploit:su-wrapper.c 4497 Jun 7 10:27:57 2001 Su-wrapper v1.1.1 local root exploit for Linux/x86. Homepage: http://www.raza-mexicana.org. By Dex mailto:dex@raza-mexicana.orgProseguiamo con un remote exploit per IRC-bnctiatunnel.c 6869 Jun 6 15:54:30 2001 Tiatunnel.c is a Linux/x86 remote exploit for TIAtunnel-0.9alpha2, an IRC bouncer. Tested on RedHat 6.2 with TIAtunnel-0.9alpha2 from tar.gz. Binds a shell to port 30464. Homepage: http://qitest1.cjb.net. By Qitest1 mailto:qitest1@cercaband.comEvvia col vento... altro local root exploitvudo.c 17675 Jun 6 15:49:38 2001 Vudu.c is a Sudo-1.6.3p5 and below local root exploit. Tested on Red Hat 6.2 with sudo-1.6.1-1. Homepage: http://www.synnergy.net. By Michel MaXX Kaempf mailto:maxx@synnergy.netE per finire... come ridirezionare le chiamate di sistema.stealth-syscall.txt 2828 Jun 5 15:55:59 2001 Stealth Syscall Redirection - This article describes a technique of redirecting system calls without modifying the sys call table (implemented in Linux). This can be used to evade intrusion detection systems that use the sys call table to register redirected or trojaned system calls. The basic premise behind this attack is to modify the old system call code to jump to the new system call, thus control is transferred to the replacement system call and the sys call table is left untouched. Homepage: http://www.big.net.au/~silvio. By Silvio Cesare mailto:silvio@big.net.auAl prossimo numero, cari peracottari
  • Anonimo scrive:
    anche quì solo una voce si levò dalla RETE
    VIVA I PIRATI
  • Anonimo scrive:
    banner di office xp
    Avete notato quel banner di office XP che compare spesso sulle pagine di PI?Che la parabola sia una di quelle di Echelon? come a dire... Office XP, Echelon included for free :-)))
  • Anonimo scrive:
    da un Winzozziano
    Lo so, sono un wizzozziano.Ho installato linux, ma il caro linux non supporta i modem adsl usb e quindi non posso fare nulla con linux e allora???? ke faccio? mi suicido??? no!! uso Windows 2000 Professional che pd è anche + stabile di linux!!!!!Ho anche l'office xp, no, non ho speso un milione.... semplicemente basta un server warez e una linea veloce e poi hai tutto gratis!!! come il mio win 2k, office 97, 2000, windows me, windows xp e TUTTO SUPER GRATIS!!!!Deficente chi paga microsoft....SALUTI!!!
  • Anonimo scrive:
    Lo Scandalo... La patente europea del computer
    Basta non se ne puo' piu'. Ti devono certificare sempre. E cosa certificano... Che sei capace ad usare EXCEL, WORD... Che scandalo. Ma chi li ha pagati per tirare fuori queste scemenze. Adesso in concorsi ufficiali la patente europea e' diventata utile, e certifica solo che sai utilizzare i prodotti di zio BILL (leggi in ingelse "CONTO... SCONTRINO"). Il tutto per dimostrare di non essere degli impediti con il computer. E' mai possibile? E' come se per lavorare come autista mi chiedessero di saper utilizzare i pulman della FIAT mentre dei computer VOLVO o MERCEDES non gliene frega niente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
      Visto che nelle aziende dove andrai a lavorare troverai sicuramente Word ed Excel non vedo perché non dovresti conoscere questi programmi.Prova a presentarti ad un colloquio di assunzione come impiegato e di che sai usare Linux e StarOffice...vediamo cosa ti rispondono. Io so cosa ti risponderei:-)- Scritto da: rude
      Basta non se ne puo' piu'. Ti devono
      certificare sempre. E cosa certificano...
      Che sei capace ad usare EXCEL, WORD... Che
      scandalo. Ma chi li ha pagati per tirare
      fuori queste scemenze. Adesso in concorsi
      ufficiali la patente europea e' diventata
      utile, e certifica solo che sai utilizzare i
      prodotti di zio BILL (leggi in ingelse
      "CONTO... SCONTRINO"). Il tutto per
      dimostrare di non essere degli impediti con
      il computer. E' mai possibile? E' come se
      per lavorare come autista mi chiedessero di
      saper utilizzare i pulman della FIAT mentre
      dei computer VOLVO o MERCEDES non gliene
      frega niente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
        - Scritto da: Alberto
        Visto che nelle aziende dove andrai a
        lavorare troverai sicuramente Word ed Excel
        non vedo perché non dovresti conoscere
        questi programmi.

        Prova a presentarti ad un colloquio di
        assunzione come impiegato e di che sai usare
        Linux e StarOffice...vediamo cosa ti
        rispondono. Io so cosa ti risponderei:-)...e se capiti in un'azienda dove usano StarOffice? (o Lotus, o Corel).E non pensare che non ne esistano....
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
          - Scritto da: Salkaner


          - Scritto da: Alberto

          Visto che nelle aziende dove andrai a

          lavorare troverai sicuramente Word ed
          Excel

          non vedo perché non dovresti conoscere

          questi programmi.



          Prova a presentarti ad un colloquio di

          assunzione come impiegato e di che sai
          usare

          Linux e StarOffice...vediamo cosa ti

          rispondono. Io so cosa ti risponderei:-)


          ...e se capiti in un'azienda dove usano
          StarOffice? (o Lotus, o Corel).

          E non pensare che non ne esistano....
          Quali?
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
            - Scritto da: CoccoDio
            - Scritto da: Salkaner

            ...e se capiti in un'azienda dove usano

            StarOffice? (o Lotus, o Corel).



            E non pensare che non ne esistano....



            Quali?Alla Peracottinux Inc.
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
          Ma se nemmeno in Sun usano StarOffice!- Scritto da: Salkaner

          ...e se capiti in un'azienda dove usano
          StarOffice? (o Lotus, o Corel).

          E non pensare che non ne esistano....
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
        - Scritto da: Alberto
        Visto che nelle aziende dove andrai a
        lavorare troverai sicuramente Word ed Excel
        non vedo perché non dovresti conoscere
        questi programmi.

        Prova a presentarti ad un colloquio di
        assunzione come impiegato e di che sai usare
        Linux e StarOffice...vediamo cosa ti
        rispondono. Io so cosa ti risponderei:-)Perchè sei un poveraccio che non sa usare il computer. Salutami ZioBill (tutto attaccato).
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
        - Scritto da: Alberto
        Visto che nelle aziende dove andrai a
        lavorare troverai sicuramente Word ed Excel
        non vedo perché non dovresti conoscere
        questi programmi.

        Prova a presentarti ad un colloquio di
        assunzione come impiegato e di che sai usare
        Linux e StarOffice...vediamo cosa ti
        rispondono. Io so cosa ti risponderei:-)
        Tu Albertino prima dovresti imparare ad usarlo un compiuter capendo cosa è un Pc non come un automa imbambolato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
      Da come la sapevo io non e' vero che devi per forza imparare Excel o Word: la patente europea prevede che tu sappia usare un "foglio elettronico" (immettere formule, creare grafici, ecc...) e non "Excel": che poi la maggior parte delle persone impari sui prodotti Micro$oft e' dovuto alla loro grande diffusione. Ma - almeno in teoria :( - se ti va puoi presentarti dicendo "io so utilizzare StarOffice, e voglio fare l'esame su StarOffice".
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
        - Scritto da: Kappei
        Da come la sapevo io non e' vero che devi
        per forza imparare Excel o Word: la patente
        europea prevede che tu sappia usare un
        "foglio elettronico" (immettere formule,
        creare grafici, ecc...) e non "Excel": che
        poi la maggior parte delle persone impari
        sui prodotti Micro$oft e' dovuto alla loro
        grande diffusione. Ma - almeno in teoria :(
        - se ti va puoi presentarti dicendo "io so
        utilizzare StarOffice, e voglio fare l'esame
        su StarOffice".Bene Sig. Kappei, mi faccia una "stampa unione".Tu che rispondi? "Ehhh Star Office non ce l'haaaaaaa!"
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
          - Scritto da: CoccoDio

          utilizzare StarOffice, e voglio fare
          l'esame

          su StarOffice".

          Bene Sig. Kappei, mi faccia una "stampa
          unione".
          Tu che rispondi? "Ehhh Star Office non ce
          l'haaaaaaa!"Come nooo? Stampi il primo documento e poi il secondo poi prendi le forbici e ritagli lungo i tratteggi. Quando hai finito prendi il Bostik e incolli i pezzi sul terzo foglio facendo attenzione ad incollarli diritti, lasci asciugare il tutto per due minuti e il gioco è fatto...semplice no!
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
      Devo dirti che non mi sembra affatto una cattiva idea.- Scritto da: rude
      Basta non se ne puo' piu'. Ti devono
      certificare sempre. E cosa certificano...
      Che sei capace ad usare EXCEL, WORD... Che
      scandalo. Ma chi li ha pagati per tirare
      fuori queste scemenze. Adesso in concorsi
      ufficiali la patente europea e' diventata
      utile, e certifica solo che sai utilizzare i
      prodotti di zio BILL (leggi in ingelse
      "CONTO... SCONTRINO"). Il tutto per
      dimostrare di non essere degli impediti con
      il computer. E' mai possibile? E' come se
      per lavorare come autista mi chiedessero di
      saper utilizzare i pulman della FIAT mentre
      dei computer VOLVO o MERCEDES non gliene
      frega niente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo Scandalo... La patente europea del computer
        - Scritto da: Darth Vader
        Devo dirti che non mi sembra affatto una
        cattiva idea.

        - Scritto da: rude

        Basta non se ne puo' piu'. Ti devono

        certificare sempre. E cosa certificano...

        Che sei capace ad usare EXCEL, WORD... Che

        scandalo. Ma chi li ha pagati per tirare

        fuori queste scemenze. Adesso in concorsi

        ufficiali la patente europea e' diventata

        utile, e certifica solo che sai
        utilizzare i

        prodotti di zio BILL (leggi in ingelse

        "CONTO... SCONTRINO"). Il tutto per

        dimostrare di non essere degli impediti
        con

        il computer. E' mai possibile? E' come se

        per lavorare come autista mi chiedessero
        di

        saper utilizzare i pulman della FIAT
        mentre

        dei computer VOLVO o MERCEDES non gliene

        frega niente.SI' TUTTI I CORSI PIU' SEMPLICI NON TI COSTANO MENO DI £ 1.500.000, POI, TI DANNO LA PATENTE DI UTONTO EUROPEO.UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
  • Anonimo scrive:
    La Colpa ... di tutti
    Perche' credete che i prodotti W$ siano i piu' usati? Forse perche' sono migliori? NOLa Risposta e':PERCHE SI PIRATANO!!!Finche' c'e' gente che li usa e li paga 2000 lire allora non ci sara' modo di soppiantare questi prodotti. Non usateli a meno che non li pagate per il loro prezzo. Usate StarOffice che e' gratuito e sui nuovi computer va che e' una bellezza. Non si puo' gridare allo scandalo e poi rendersi colpevoli (in tutti i sensi) piratando il software di zio Bill che da un lato grida allo scandalo a causa della pirateria e dall'altro e' contento perche' i suoi prodotti sono sempre piu' standard (e poi ci si lamenta perche' la pubblica istruzione usa software M$)Queste e' la causa, la soluzione e' essere onesti e non usare software M$ che non sia originale.
  • Anonimo scrive:
    Ecco perche' Microsoft ha paura dell'OpenSource
  • Anonimo scrive:
    La risposta è: Linux
    Il software open source funziona bene e non costa o costa poco. Io uso Linux, ma non bisogna dimenticare che esiste software di libero uso e di qualità anche per la piattaforma Windows.Veniamo ai costi: la mia distribuzione di Linux, se acquistata come "boxed set" costa meno di 150.000 Lit., ed è completa di manuale. Se ottenuta su CD accluso ad una rivista, costa 9.000 - 10.000 Lit. (il prezzo della rivista), ed i manuali specifici rimangono sempre scaricabili da internet. Esiste poi una miriade di siti di documentazione Linux di vario livello, che non abbandonano l'utente. In primis il Linux Documentation Project, con i manuali di tutti i comandi, e gli HOW-TOs sugli aspetti più esoterici. Il software da ufficio: i sorgenti di StarOffice sono stati rilasciati pubblicamente, e' in corso il rilascio della versione 6 del pacchetto, e di una sua versione leggera nota come OpenOffice. Linux è più stabile, fa più cose (e permette di risparmiare sugli "accessori"), ed ha una dotazione di software professionale non inferiore a quanto disponibile per Windows.
  • Anonimo scrive:
    La risposta è: Linux
    Il software open source funziona bene e non costa o costa poco. Io uso Linux, ma non bisogna dimenticare che esiste software di libero uso e di qualità anche per la piattaforma Windows.Veniamo ai costi: la mia distribuzione di Linux, se acquistata come "boxed set" costa meno di 150.000 Lit., ed è completa di manuale. Se ottenuta su CD accluso ad una rivista, costa 9.000 - 10.000 Lit. (il prezzo della rivista), ed i manuali specifici rimangono sempre scaricabili da internet. Esiste poi una miriade di siti di documentazione Linux di vario livello, che non abbandonano l'utente. In primis il Linux Documentation Project, con i manuali di tutti i comandi, e gli HOW-TOs sugli aspetti più esoterici. Il software da ufficio: i sorgenti di StarOffice sono stati rilasciati pubblicamente, e' in corso il rilascio della versione 6 del pacchetto, e di una sua versione leggera nota come OpenOffice. Linux è più stabile, fa più cose (e permette di risparmiare sugli "accessori"), ed ha una dotazione di software professionale non inferiore a quanto disponibile per Windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: La risposta è: Linux
      - Scritto da: pina
      ed ha una
      dotazione di software professionale non
      inferiore a quanto disponibile per Windows.Allora prendimi tutta la lista di prodotti MS e dimmi quali sono i prodotti per Linux con le stesse caratteristiche (lasciamo stare quelli di terzi). Poi dimmi quali di questi sono integrati tra loro (come backoffice) e quali di questi interagiscono con quelli MS.Potrai dire che che quelli MS non interagiscono con quelli Linux (vero), ma di fatto nelle aziende trovi client e server MS e se vuoi mettere un Linux ti devi adattare con quello che e' gia' presente.Anche io sono per Linux, ma non è nascondendo l'incredibile potere di MS, che si migliora qualcosa nell'open source.
      • Anonimo scrive:
        Re: La risposta è: Linux
        - Scritto da: why

        Allora prendimi tutta la lista di prodotti
        MS e dimmi quali sono i prodotti per Linux
        con le stesse caratteristiche (lasciamo
        stare quelli di terzi). Poi dimmi quali di
        questi sono integrati tra loro (come
        backoffice) e quali di questi interagiscono
        con quelli MS.
        Potrai dire che che quelli MS non
        interagiscono con quelli Linux (vero), ma di
        fatto nelle aziende trovi client e server MS
        e se vuoi mettere un Linux ti devi adattare
        con quello che e' gia' presente.
        Anche io sono per Linux, ma non è
        nascondendo l'incredibile potere di MS, che
        si migliora qualcosa nell'open source.E' ovvio che i prodotti MS, che girano su piattaforma MS siano tutti integrati tra loro. Se vuoi Windows è una specie di sistemone modulare, dove, quando ne acquisti un pezzo, poi devi prendere anche tutto il resto. Comunque il software per Linux, per quello che mi serve, è abbastanza intercomunicante. Io lo uso per lavoro (programmi da ufficio) senza problemi. Credo che il nucleo del mio discorso sia nelle parole "per quello che mi serve": di prodotti Linux "con le stesse caratteristiche" di quelli per Windows, per quello che mi serve, ce ne sono a iosa. Poi i programmi Windows avranno amche altre caratteristiche, senza dubbio. Un esempio piccolo piccolo: Windows Media Player non ha un equivalente Linux, e parte dello streaming in rete mi è precluso. Se proprio devo, per quello uso Windows (per ora). Io non sono solo per il Linux, ma anche - ad esempio - per il (ri)uso ad oltranza dei vecchi Windows. A casa ho un PC 486 con Win 3.1 e Calmira che manda fax e trasmette mail via internet (con difficoltà naviga pure...), ed ovviamente funziona senza problemi per usi da ufficio. Perché chi usa il PC per ufficio (o anche per piccole attività CAD) dovrebbe pagare la MS per software che non aggiunge nulla di realmente utile a quanto già esistente? Per vedermi la graffetta che mi da i consigli? :-))Trovo scandaloso che da posizione dominante la MS faccia prezzi così e alteri costantemente gli standard per evidenti motivi. Il vero problema *morale* è che oggi il PC è indispensabile e la licenza commerciale rappresenta ormai potenzialmente una limitazione al diritto costituzionale a scambiarsi informazioni. Cosa sarebbe successo se i fenici avessero invocato il copyright per permettere l'uso a pagamento dell'alfabeto?
        • Anonimo scrive:
          Re: La risposta è: Linux
          - Scritto da: pina
          Credo
          che il nucleo del mio discorso sia nelle
          parole "per quello che mi serve"Per quello che serve a me, basterebbe anche il C64, ma non è questo il discorso. Di fatto un Linux in una rete dove il 95% delle macchine sono Win, si puo' limitare a condividere i file in rete, ma a cosa serve condividere i file se quando si apre un documento con staroffice non lo si vede e non lo si puo' stampare correttamente?Posso mandare la posta elettronica, bella cosa, ma la posta interna? Tutte le maledettissime funzioni che ha Outlook con Exchange, saranno poco sicure, ma per un'azienda possono essere pratiche e soprattutto produttive.Aggiungiamo gli applicativi che proprio non esistono per Linux, come programmi di gestione, l'elenco telefonico elettronico, prodotti di terzi come il Crystal Report e qualsiasi altro tool produttivo obbligano alla piattaforma MS.(non è del tutto vero, si potrebbe immaginare un terminal server Citrix per usare questi applicativi da client Linux in remoto).. comunque sia, prima di dire che esistono programmi professionali per Linux tanto quanto per Windows, ne deve passare ancora tanta di acqua sotto i ponti..
          • Anonimo scrive:
            Re: La risposta è: Linux
            - Scritto da: why
            Per quello che serve a me, basterebbe anche
            il C64, ma non è questo il discorso. Di
            fatto un Linux in una rete dove il 95% delle
            macchine sono Win, si puo' limitare a
            condividere i file in rete, ma a cosa serve
            condividere i file se quando si apre un
            documento con staroffice non lo si vede e
            non lo si puo' stampare correttamente?Chi l'ha detto? Io faccio tranquillamente entrambe le cose. Staroffice e' in grado di convertire file senza problemi ed esiste anche per windows (lui si che e' multipiattaforma)
            Posso mandare la posta elettronica, bella
            cosa, ma la posta interna?Questa e' proprio bella, ma perche' non le studiate le cose prima di parlare? Dove lavoro il server di posta e' sotto linux.Si puo' gestire la posta interna tranquillamente, attraverso dei server molto buoni (QMAIL !?)
            Tutte le
            maledettissime funzioni che ha Outlook con
            Exchange, Vade retro satana, da quanto sento e' il maggior sistema per intrusioni dopo outlook
            saranno poco sicure, ma per
            un'azienda possono essere pratiche e
            soprattutto produttive.Quando ti buttano giu la rete vedi che sicurezza e che comodita'!!!!
            Aggiungiamo gli applicativi che proprio non
            esistono per Linux, come programmi di
            gestione, l'elenco telefonico elettronico,
            prodotti di terzi come il Crystal Report e
            qualsiasi altro tool produttivo obbligano
            alla piattaforma MS.
            (non è del tutto vero, si potrebbe
            immaginare un terminal server Citrix per
            usare questi applicativi da client Linux in
            remoto).. comunque sia, prima di dire che
            esistono programmi professionali per Linux
            tanto quanto per Windows, ne deve passare
            ancora tanta di acqua sotto i ponti..Dipende quello che ti serve. Applicazioni professionali ne esistono per entrambe, il problema e' dato dall'affidabilita', costi, e facilita' d'uso. Chiunque puo' fare i propri conti, ma tornando ad Office XP credo che se quello che serve e' un word processor e un foglio elettronico, Staroffice rappresenta il miglior rapporto prestazioni/costi, anche per Windows. Credo che in un semplice ufficio non serva una applicazione costosa come Office. Dentro casa poi un applicativo come OfficeXP non serve proprio e puo' essere veramente efficacemente sostituito da StarOffice 5.2 (a meno non lo si voglia copiare a sbaffo e rendersi colpevoli di un reato piuttosto grave in base alla moderna legislatura).Il vero problema che office piratato e' in tutte le case e ci siamo abituati a vivere nel pericolo. Questa condizione favorisce la creazione di uno standard de facto che fa gioire MS anche se poi se ne dice danneggiata. Questo e' il vero paradosso e per questa ragione incoraggio chiunque ad utilizzare OFFICE solo se licenziato.
          • Anonimo scrive:
            Re: La risposta è: Linux
            - Scritto da: rude
            Chi l'ha detto? Io faccio tranquillamente
            entrambe le cose. Staroffice e' in grado di
            convertire file senza problemi ed esiste
            anche per windows (lui si che e'
            multipiattaforma)Lo dicono i test che ho fatto personalmente su diversi documenti che produciamo. È impossibile trattarli con StarOffice.
            Questa e' proprio bella, ma perche' non le
            studiate le cose prima di parlare? Dove
            lavoro il server di posta e' sotto linux.
            Si puo' gestire la posta interna
            tranquillamente, attraverso dei server molto
            buoni (QMAIL !?)Perchè non leggi quello che ho scritto. Ti devi adattare a quello che c'e' già in un'azienda. Se proponi QMail come alternativa a Exchange server è chiaro che non sai nemmeno di cosa stiamo parlando.
            Quando ti buttano giu la rete vedi che
            sicurezza e che comodita'!!!!Quando, quando, quando.. Quando non la buttano giù, perche' c'e' un sistemista competente? Sto parlando di sistemi professionali, non del tipo che viene smurfato nelle chatline.Comunque se proprio un'azienda è sotto un attacco DDOS, non è certo il Qmail a salvarti.
            Credo
            che in un semplice ufficio non serva una
            applicazione costosa come Office.Ah questa è bella, i prodotti MS non servono, sarà per questo che sono i più usati al mondo, malgrado i noiosi crash, l'insicurezza innata ed il costo.
        • Anonimo scrive:
          Re: La risposta è: Linux
          - Scritto da: pina
          Trovo scandaloso che da posizione dominante
          la MS faccia prezzi così e alteri
          costantemente gli standard per evidenti
          motivi.Ma hai idea di quanto costava un PC prima di Microsoft? Il vero problema *morale* è che oggi
          il PC è indispensabile e la licenza
          commerciale rappresenta ormai potenzialmente
          una limitazione al diritto costituzionale a
          scambiarsi informazioni.OK. Allora la Telecom? Ti deve dare il servizio gratis. Il giornale? Regalato. La TV? Al diavolo canone e pubblicità. E alla Sony che mi chiede 2.000.000 per un TV gli sbatto in faccia il fatto che ho il dirtitto di informarmi.E poi perché il PC (l'hardware) non è immorale che costi dei soldi e invece il Sisitema Operativo sì? Cosa sarebbe
          successo se i fenici avessero invocato il
          copyright per permettere l'uso a pagamento
          dell'alfabeto?E infatti le scoperte scientifiche e le evoluzioni tecnologiche sono state nella storia segreti militari per lungo tempo. Vuoi un esempio? La carta. La polvere da sparo. Le proiezioni ortogonali. Il radar. Ti garantisco che preferisco com'è oggi.
    • Anonimo scrive:
      Re: La risposta è: Linux
      Io mi sono rassegnato: la gente non capisce un cazzo di computer. Per esempio un mio amico mi ha chiesto un computer: io gli volevo dare un Athlon 1000 con 512 mb di ram etc senza guadagnarci nulla... lui ha comprato poi da un altro un P3 733 256mb (pagandolo di piu)!!!!!! Non c'e' nulla da fare finche linux non costera' 200 dollari e le strade non saranno tappezzate da pinguini che dicono "anche gli eschimesi sui loro portatili usano slack!!!" la massa non lo utilizzera'.
      • Anonimo scrive:
        Re: La risposta è: Linux
        - Scritto da: WIN? se lo meritano!
        Io mi sono rassegnato: la gente non capisce
        un cazzo di computer. Per esempio un mio
        amico mi ha chiesto un computer: io gli
        volevo dare un Athlon 1000 con 512 mb di ram
        etc senza guadagnarci nulla... lui ha
        comprato poi da un altro un P3 733 256mb
        (pagandolo di piu)!!!!!!
        Non c'e' nulla da fare finche linux non
        costera' 200 dollari e le strade non saranno
        tappezzate da pinguini che dicono "anche gli
        eschimesi sui loro portatili usano slack!!!"
        la massa non lo utilizzera'.
        A mio parere ne sa più il tuo amico di te.
        • Anonimo scrive:
          Re: La risposta è: Linux
          - Scritto da: CoccoDio
          - Scritto da: WIN? se lo meritano!

          Io mi sono rassegnato: la gente non
          capisce

          un cazzo di computer. Per esempio un mio

          amico mi ha chiesto un computer: io gli

          volevo dare un Athlon 1000 con 512 mb di
          ram

          etc senza guadagnarci nulla... lui ha

          comprato poi da un altro un P3 733 256mb

          (pagandolo di piu)!!!!!!

          Non c'e' nulla da fare finche linux non

          costera' 200 dollari e le strade non
          saranno

          tappezzate da pinguini che dicono "anche
          gli

          eschimesi sui loro portatili usano
          slack!!!"

          la massa non lo utilizzera'.



          A mio parere ne sa più il tuo amico di te.SENTI DA CHE PULPITO VIENE LA PREDICA;.......CoccoDio........., DETTO QUESTO E' DETTO TUTTO.
          • Anonimo scrive:
            Re: La risposta è: Linux
            - Scritto da: Alien





            A mio parere ne sa più il tuo amico di te.
            SENTI DA CHE PULPITO VIENE LA
            PREDICA;.......CoccoDio........., DETTO
            QUESTO E' DETTO TUTTO.CoccoDio più di una volta a dato prova di conoscre molto bene Win e il mondo MS.Tu sbraiti come un neonato capriccio e moccioso senza sapere manco come si mette in ON un Pc.Dai..dai cammina che oggi ti hanno già riempito di "Castagne" e Scarpate che sei sistemato x tutto il mese.http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=41793&fid=1http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=41905&fid=1
    • Anonimo scrive:
      Re: La risposta è: Linux
      - Scritto da: pina
      ... i manuali
      specifici rimangono sempre scaricabili da
      internet. Esiste poi una miriade di siti di
      documentazione Linux di vario livello, che
      non abbandonano l'utente. In primis il Linux
      Documentation Project, con i manuali di
      tutti i comandi, e gli HOW-TOs sugli aspetti
      più esoterici...Cara Pinami potresti spedire un link a qualche manuale d'uso? Ho appena "comprato" una distribuzione RedHAt (su InternetNews) e vorrei rimpiazzare Win.
      • Anonimo scrive:
        Re: La risposta è: Linux
        Certo: basta andare sul sito http://www.redhat.com e li trovi tutti i manuali specifici. Al sito http://rpmfind.net trovi il Link al Progetto Documentazione Linux (l'indirizzo diretto non lo ricordo), oltre ad un sacco di software. http://www.davecentral.com è un sito che offre software Linux a volontà. Poi basta cercare un po' con i motori in rete. Ciao.- Scritto da: NewBie


        - Scritto da: pina

        ... i manuali

        specifici rimangono sempre scaricabili da

        internet. Esiste poi una miriade di siti
        di

        documentazione Linux di vario livello, che

        non abbandonano l'utente. In primis il
        Linux

        Documentation Project, con i manuali di

        tutti i comandi, e gli HOW-TOs sugli
        aspetti

        più esoterici...

        Cara Pina
        mi potresti spedire un link a qualche
        manuale d'uso? Ho appena "comprato" una
        distribuzione RedHAt (su InternetNews) e
        vorrei rimpiazzare Win.
        • Anonimo scrive:
          Re: La risposta è: Linux
          - Scritto da: pina
          Certo: basta andare sul sito
          http://www.redhat.com e li trovi tutti i
          manuali specifici. Al sito
          http://rpmfind.net trovi il Link al Progetto
          Documentazione Linux (l'indirizzo diretto
          non lo ricordo), oltre ad un sacco di
          software. http://www.davecentral.com è un
          sito che offre software Linux a volontà. Poi
          basta cercare un po' con i motori in rete.
          Ciao.
          presumo che tu ti riferisca a http://www.pluto.linux.it/ildp/
        • Anonimo scrive:
          Re: La risposta è: Linux
          - Scritto da: pina
          Certo: basta andare sul sito
          http://www.redhat.com e li trovi tutti i
          manuali specifici. Al sito
          http://rpmfind.net trovi il Link al Progetto
          Documentazione Linux (l'indirizzo diretto
          non lo ricordo), oltre ad un sacco di
          software. http://www.davecentral.com è un
          sito che offre software Linux a volontà. Poi
          basta cercare un po' con i motori in rete.
          Ciao.
          Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie 1000!
          • Anonimo scrive:
            Re: La risposta è: Linux
            - Scritto da: Whish


            - Scritto da: pina

            Certo: basta andare sul sito

            http://www.redhat.com e li trovi tutti i

            manuali specifici. [CUT]
            Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie
            Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie
            1000!Pure un giro su http://www.linuxdoc.org non farebbe male...
      • Anonimo scrive:
        Re: La risposta è: Linux

        Cara Pina
        mi potresti spedire un link a qualche
        manuale d'usonon sono pina ma ecco 2 link:www.provolinux.orghttp://www.linux.it/~agx/info/index.html
    • Anonimo scrive:
      Re: La risposta è: Linux
      Con tutto il rispetto per la tua analisi e la tua scelta (che per certi aspetti è anche la mia) ma il tuo post intitolato "La risposta è Linux" a quale domanda segue? La notizia parla dell'Office XP, nuova release del software da ufficio più venduto al mondo (e più copiato).Io difendo MS perchè finchè vende fa bene a fare tutto quello che fa, l'utente medio non ci fa niente con Linux allo stato attuale e l'office lo copia dagli amici.- Scritto da: pina
      Il software open source funziona bene e non
      costa o costa poco. Io uso Linux, ma non
      bisogna dimenticare che esiste software di
      libero uso e di qualità anche per la
      piattaforma Windows.
      Veniamo ai costi: la mia distribuzione di
      Linux, se acquistata come "boxed set" costa
      meno di 150.000 Lit., ed è completa di
      manuale. Se ottenuta su CD accluso ad una
      rivista, costa 9.000 - 10.000 Lit. (il
      prezzo della rivista), ed i manuali
      specifici rimangono sempre scaricabili da
      internet. Esiste poi una miriade di siti di
      documentazione Linux di vario livello, che
      non abbandonano l'utente. In primis il Linux
      Documentation Project, con i manuali di
      tutti i comandi, e gli HOW-TOs sugli aspetti
      più esoterici. Il software da ufficio: i
      sorgenti di StarOffice sono stati rilasciati
      pubblicamente, e' in corso il rilascio della
      versione 6 del pacchetto, e di una sua
      versione leggera nota come OpenOffice. Linux
      è più stabile, fa più cose (e permette di
      risparmiare sugli "accessori"), ed ha una
      dotazione di software professionale non
      inferiore a quanto disponibile per Windows.
      • Anonimo scrive:
        Re: La risposta è: Linux
        L'utente medio con linux fa le stesse cose che puo' fare con MS tranne giocare. In compenso OFFICE non lo pirata e non si rende colpevole di un reato da codice penale. Possibile che non vi rendete conto che hanno fatto della maggioranza degli italiani dei fottuti criminali? E voi siete grati alla M$? Certo che siete proprio furbi voi, se la finanza fassasse a casa di tutti gli italiani allora si che sareste grati alla M$Tanto per citarne unaHo conosciuto un uomo che non aveva idee, ma sapeva difenderle con passione- Scritto da: Lemon
        Con tutto il rispetto per la tua analisi e
        la tua scelta (che per certi aspetti è anche
        la mia) ma il tuo post intitolato "La
        risposta è Linux" a quale domanda segue? La
        notizia parla dell'Office XP, nuova release
        del software da ufficio più venduto al mondo
        (e più copiato).
        Io difendo MS perchè finchè vende fa bene a
        fare tutto quello che fa, l'utente medio non
        ci fa niente con Linux allo stato attuale e
        l'office lo copia dagli amici.

        - Scritto da: pina

        Il software open source funziona bene e
        non

        costa o costa poco. Io uso Linux, ma non

        bisogna dimenticare che esiste software di

        libero uso e di qualità anche per la

        piattaforma Windows.

        Veniamo ai costi: la mia distribuzione di

        Linux, se acquistata come "boxed set"
        costa

        meno di 150.000 Lit., ed è completa di

        manuale. Se ottenuta su CD accluso ad una

        rivista, costa 9.000 - 10.000 Lit. (il

        prezzo della rivista), ed i manuali

        specifici rimangono sempre scaricabili da

        internet. Esiste poi una miriade di siti
        di

        documentazione Linux di vario livello, che

        non abbandonano l'utente. In primis il
        Linux

        Documentation Project, con i manuali di

        tutti i comandi, e gli HOW-TOs sugli
        aspetti

        più esoterici. Il software da ufficio: i

        sorgenti di StarOffice sono stati
        rilasciati

        pubblicamente, e' in corso il rilascio
        della

        versione 6 del pacchetto, e di una sua

        versione leggera nota come OpenOffice.
        Linux

        è più stabile, fa più cose (e permette di

        risparmiare sugli "accessori"), ed ha una

        dotazione di software professionale non

        inferiore a quanto disponibile per
        Windows.
        • Anonimo scrive:
          Re: La risposta è: Linux
          - Scritto da: Rude

          Possibile che non vi rendete conto che hanno
          fatto della maggioranza degli italiani dei
          fottuti criminali? E voi siete grati alla
          M$? Certo che siete proprio furbi voi, se la
          finanza fassasse a casa di tutti gli
          italiani allora si che sareste grati alla M$Quindi è colpa di MS se la gente pirata e pertanto commette reato?Wow... di tutte le stronzate lette qui su P.I. questa si candida di prepotenza alla Palma d'oro.Uno spettacolo di intelligenza! Veramente! I miei complimenti.Ora se permetti scappo e vado a dare la colpa a Dio se il mare è inquinato... se non avesse fatto i mari noi non li avremmo inquinati!BAH!!!Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: La risposta è: Linux
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Rude



            Possibile che non vi rendete conto che
            hanno

            fatto della maggioranza degli italiani dei

            fottuti criminali? E voi siete grati alla

            M$? Certo che siete proprio furbi voi, se
            la

            finanza fassasse a casa di tutti gli

            italiani allora si che sareste grati alla
            M$


            Quindi è colpa di MS se la gente pirata e
            pertanto commette reato?

            Wow... di tutte le stronzate lette qui su
            P.I. questa si candida di prepotenza alla
            Palma d'oro.
            Uno spettacolo di intelligenza! Veramente! I
            miei complimenti.

            Ora se permetti scappo e vado a dare la
            colpa a Dio se il mare è inquinato... se non
            avesse fatto i mari noi non li avremmo
            inquinati!
            BAH!!!

            ZerossIl tuo linguaggio e' decisamente simpatico. La risposta e':Se la legge che e' stata fatta per punire i pirati di uso domestico (leggo scopo di lucro sostituito da scopo di profitto nel codice penale) e' per forti pressioni di enti come la BSA della quale MS e' un socio molto potente.Le stronzate (cosi' come le chiami tu) sono quelle idee con le quali non sei in sintonia o semplicemente e' il tuo modo di esprimerti?Grazie comunque della Palma d'oro.P.S.Forse con i tuoi toni la vera intelligenza ad essere insultata e' la tua, torna a scuola bamboccio e impara a dialogare da persona adulta.
          • Anonimo scrive:
            Re: La risposta è: Linux
            - Scritto da: rude

            Il tuo linguaggio e' decisamente simpatico.
            La risposta e':
            Se la legge che e' stata fatta per punire i
            pirati di uso domestico (leggo scopo di
            lucro sostituito da scopo di profitto nel
            codice penale) e' per forti pressioni di
            enti come la BSA della quale MS e' un socio
            molto potente.Ma smettiamola per favore.La legge è giusta così... se copi, hai copiato e basta, non ci sono "ma" che tengano.Finora quella legge italiana, come suo solito aggiungo, ha sempre protetto i "furbi".Ora i "furbi" si attaccano... vogliono usare Office? Bene, che se lo paghino. Vogliono Windows? Che se lo paghino pure quello.Non vogliono pagare? Bene... che usino ciò che è gratuito e libero.Sento sempre dire da fiori di utenti linux che ci sono "cinquantanovemilasettecentotrentadue" alternative a Office, tutte gratuite e migliori.Sono forse favolette allora? Non credo, no?
            Le stronzate (cosi' come le chiami tu) sono
            quelle idee con le quali non sei in sintonia
            o semplicemente e' il tuo modo di
            esprimerti?Io sono fatto così... a me le cose piacciono dette in faccia. Se una cosa ritengo che sia una stronzata lo dico in tutta sincerità, punto.
            Grazie comunque della Palma d'oro.Dovere.Ma non sei il peggiore... ad Alien per esempio darei il "Gran Premio Moulinex 2001 - Il Tritapalle d'oro" :)Sempre sto CAPS-LOCK... che noia, che barba!ByeeZeross
          • Anonimo scrive:
            Re: La risposta è: Linux

            Ma smettiamola per favore.
            La legge è giusta così... se copi, hai
            copiato e basta, non ci sono "ma" che
            tengano.
            Finora quella legge italiana, come suo
            solito aggiungo, ha sempre protetto i
            "furbi".
            0
            Ora i "furbi" si attaccano... vogliono usare
            Office? Bene, che se lo paghino. Vogliono
            Windows? Che se lo paghino pure quello.

            Non vogliono pagare? Bene... che usino ciò
            che è gratuito e libero.
            Sento sempre dire da fiori di utenti linux
            che ci sono
            "cinquantanovemilasettecentotrentadue"
            alternative a Office, tutte gratuite e
            migliori.
            Sono forse favolette allora? Non credo, no?NOn sono favolette. Le alternative non sono molte, ma ci sono. Personalmente non uso Office a casa perche' non me lo posso comprare. Uso StarOffice che e' gratuito!!!La verita' e' che e' la stessa pirateria che favorisce la diffusione di Office. Le aziende risparmiano corsi di formazione perche' gli utenti sono gia' formati (chissa' come!!!) e hanno convenienza ad utilizzare un Office piuttosto che uno StarOffice. Inoltre la pirateria aumenta la diffusione creando lo standard de facto e questo e' un enorme beneficio per i pacchetti office.... per non parlare della pubblicita'!


            Le stronzate (cosi' come le chiami tu)
            sono

            quelle idee con le quali non sei in
            sintonia

            o semplicemente e' il tuo modo di

            esprimerti?

            Io sono fatto così... a me le cose piacciono
            dette in faccia. Se una cosa ritengo che sia
            una stronzata lo dico in tutta sincerità,
            punto.Va bene, ma allora non sei molto diverso dall'Alien che piu' sotto denigri.

            Grazie comunque della Palma d'oro.

            Dovere.
            Ma non sei il peggiore... Lo so ci sei tu!
            ad Alien per
            esempio darei il "Gran Premio Moulinex 2001
            - Il Tritapalle d'oro" :)
            Sempre sto CAPS-LOCK... che noia, che barba!Forse e' cosi' ma e' simpatico... Molto piu' di chi ti fa partecipare a concorsi senza che gli sia richiesto
            Byee
            ZerossCiao Rude
    • Anonimo scrive:
      Re: La risposta è: Linux
      - Scritto da: pinaLinux
      è più stabile,Più stabile di Windows 98, ma non di Windows 2000 / XP fa più cose (e permette di
      risparmiare sugli "accessori")Palle. Windows 2000 ha un application server dentro. Sai cos'è o sei veramente la moglie di Fantozzi?, ed ha una
      dotazione di software professionale non
      inferiore a quanto disponibile per Windows.Ma non diciamo cazzate|
  • Anonimo scrive:
    Sempre pagare. Giustizia addio!
    Ho comprato Office front page lo scorso mese di aprile,ed ecco che per aver l'aggiornamento a XP devo pagare 187.000 lire,quando chi l'ha acquistato dopo 15 giorni lo paga solo 20.000 lire (spese di spedizione).Non mi sembra corretto anche perchè il software già di partenza microsoft mica lo regala (400.000 lire).Insomma oltre ad avere softwere sempre più caro, piccole e grandi ingiustizie si aggiungono alla lista nera dell'"AMICO BILL".Purtroppo per chi lavora office è diventato praticamente lo standard.Anch'io vorrei passare a sistemi gratuiti ma purtroppo la realtà produttiva lo impedisce perche quasi tutti lavorano in Office e questa è la vera forza di MIcrosoft che approfitta di ciò tenendo dei prezzi, che per l'utente finale sono sempre più costosi.E anche negli States ora della fine il Processo si è dimostarto una farsa,facendo capire al mondo che il potere del "DIO DENARO" non si discute e che finchè non ci sarà qualcuno che con un'idea riesce a soppiantare Microsoft, non c'è spazio per la "filosofia a basso costo".Buon lavoro a tutti " e che Microsoft....(purtroppo) sia con noi!"
  • Anonimo scrive:
    Sempre pagare. Giustizia addio!
    Ho comprato Office front page lo scorso mese di aprile,ed ecco che per aver l'aggiornamento a XP devo pagare 187.000 lire,quando chi l'ha acquistato dopo 15 giorni lo paga solo 20.000 lire (spese di spedizione).Non mi sembra non corretto anche perchè il software già di partenza microsoft mica lo regala (400.000 lire).Insomma oltre ad avere softwere sempre più caro, piccole e grandi ingiustizie si aggiungono alla lista nera dell'"AMICO BILL".Purtroppo per chi lavora office è diventato praticamente lo standard.Anch'io vorrei passare a sistemi gratuiti ma purtroppo la realtà produttiva lo impedisce perche quasi tutti lavorano in Office e questa è la vera forza di MIcrosoft che approfitta di ciò tenendo dei prezzi, che per l'utente finale sono sempre più costosi.E anche negli States ora della fine il Processo si è dimostarto una farsa,facendo capire al mondo che il potere del "DIO DENARO" non si discute e che finchè non ci sarà qualcuno che con un'idea riesce a soppiantare Microsoft, non c'è spazio per la "filosofia a basso costo".Buon lavoro a tutti " e che Microsoft....(purtroppo) sia con noi!"
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre pagare. Giustizia addio!

      Purtroppo per chi lavora office è diventato
      praticamente lo standard.Mmmm..., anche questa ormai mi sembra un po' una scusa per chiudersi nel guscio. StarOffice è pienamente compatibile con MSOffice, e poi, per i documenti, esiste sempre il formato RTF, che va bene nel 90% dei casi. E le interfacce utente scopiazzano tutte da vicino quella di MSOffice. Dunque non vedo ragione alcuna perche' uno non debba passare all'open source.Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre pagare. Giustizia addio!
        - Scritto da: Felix
        Mmmm..., anche questa ormai mi sembra un po'
        una scusa per chiudersi nel guscio.
        StarOffice è pienamente compatibile con
        MSOffice, e poi, per i documenti, esiste
        sempre il formato RTF, che va bene nel 90%
        dei casi. E le interfacce utente scopiazzano
        tutte da vicino quella di MSOffice. Dunque
        non vedo ragione alcuna perche' uno non
        debba passare all'open source.
        Ciao.Sulla compatibilità tra Office e StarOffice non ci piove, però limitatamente a documenti privi di macro VBA. E da quanto ne so io ce ne sono un bel po' in giro (escludendo, è ovvio, le macro virali...): per questi bisognerebbe prevedere minimo minimo una conversione. Per gli altri, invece... hai pienamente ragionePeace
        • Anonimo scrive:
          Re: Sempre pagare. Giustizia addio!

          Sulla compatibilità tra Office e StarOffice
          non ci piove, però limitatamente a documenti
          privi di macro VBA. E da quanto ne so io ce
          ne sono un bel po' in giro (escludendo, è
          ovvio, le macro virali...): per questi
          bisognerebbe prevedere minimo minimo una
          conversione. Per gli altri, invece... hai
          pienamente ragione
          Peacesembra che per parlare di alternative a m$office si debba per forza citare StarOffice...in realtà le alternative (in media TUTTE più valide dei prodotti M$) sono tantissime, alcune gratuite altre a basso costo, alcune opensource, altre proprietarie...Per fare qualche nome, io uso, su windozz, 602Text e 602Tab (www.software602.com) e ne sono contento...Le macro Vb di m$word sono perfettamente (forse meglio) riutilizzabili con WordPerfect, che costa, è vero, ma meno di m$office ed è multipiattaforma...io personalmente penso che il maggior motivo di successo dei prodotti m$ sia la pirateria: a parte le aziende, l'utenza domestica usa quasi sempre copie illegali di molti software: se fosse DAVVERO impossibile usare copie pirata dei software e se il normale signor rossi, per scrivere il verbale dell'assemblea condominiale dovesse COMPRARE m$word, forse abbandonerebbe la sua pigrizia mentale e passerebbe ad usare progs più economici... favorendone la diffusione...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre pagare. Giustizia addio!
            I agree!!!Leggi quanto ho scritto piu' sopra a riguardo!!!SNIP
            io personalmente penso che il maggior motivo
            di successo dei prodotti m$ sia la
            pirateria: a parte le aziende, l'utenza
            domestica usa quasi sempre copie illegali di
            molti software: se fosse DAVVERO impossibile
            usare copie pirata dei software e se il
            normale signor rossi, per scrivere il
            verbale dell'assemblea condominiale dovesse
            COMPRARE m$word, forse abbandonerebbe la sua
            pigrizia mentale e passerebbe ad usare progs
            più economici... favorendone la
            diffusione...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre pagare. Giustizia addio!
      Hai perferttamente ragione, molti però non sanno che c'e' la possibilità (consolazione) di sottoscrivere un contratto di licenza Open Licence A (con un minimo di 5 prodotti MS) e pagare molto meno sia i prodotti che gli aggiornamenti. Se sei sotto la tirannia MS, puoi richiederlo, almeno per pagare qualcosa di meno.- Scritto da: Gianluigi
      Ho comprato Office front page lo scorso mese
      di aprile,ed ecco che per aver
      l'aggiornamento a XP devo pagare 187.000
      lire,quando chi l'ha acquistato dopo 15
      giorni lo paga solo 20.000 lire (spese di
      spedizione).
      Non mi sembra non corretto anche perchè il
      software già di partenza microsoft mica lo
      regala (400.000 lire).
      Insomma oltre ad avere softwere sempre più
      caro, piccole e grandi ingiustizie si
      aggiungono alla lista nera dell'"AMICO
      BILL".
      Purtroppo per chi lavora office è diventato
      praticamente lo standard.
      Anch'io vorrei passare a sistemi gratuiti ma
      purtroppo la realtà produttiva lo impedisce
      perche quasi tutti lavorano in Office e
      questa è la vera forza di MIcrosoft che
      approfitta di ciò
      tenendo dei prezzi, che per l'utente finale
      sono sempre più costosi.
      E anche negli States ora della fine il
      Processo si è dimostarto una farsa,facendo
      capire al mondo che il potere del "DIO
      DENARO" non si discute e che finchè non ci
      sarà qualcuno che con un'idea riesce a
      soppiantare Microsoft, non c'è spazio per la
      "filosofia a basso costo".
      Buon lavoro a tutti " e che
      Microsoft....(purtroppo) sia con noi!"
  • Anonimo scrive:
    Prezzi
    Staroffice = GratisOpenoffice = GratisBluefish = GratisK-Mail = GratisApache = GratisDevo continuare........?Dio mio, dite quello che volete ma cert prezzi per certo software è una rapina!
    • Anonimo scrive:
      Re: Prezzi
      - Scritto da: Misfits
      Staroffice = Gratis
      Openoffice = Gratis
      Bluefish = Gratis
      K-Mail = Gratis
      Apache = Gratis

      Devo continuare........?

      Dio mio, dite quello che volete ma cert
      prezzi per certo software è una rapina!potresti continuare all'infinito, solo che ai windozziani non li entrera' mai in testa. preferiscono tirare fuori tanti soldiní e teletrasportarli nelle tasche di micrzozz. almeno ne ricavano dei programmi stabilissimi, con belle icone e anche dei souni. se avessi winzozz non cambierei neanche'io... W gli UTONTIciaop.s. saluti a Alien, che mi fa sganassare. continua cosi. I pretoriani prima o poi spariranno
      • Anonimo scrive:
        Re: Prezzi
        - Scritto da: sIph3r
        p.s. saluti a Alien, che mi fa sganassare.
        continua cosi. I pretoriani prima o poi
        sparirannosperiamo di nosennò gli zoo con cosa li riempiamo?
        • Anonimo scrive:
          Re: Prezzi
          - Scritto da: Alex Drastico


          - Scritto da: sIph3r

          p.s. saluti a Alien, che mi fa sganassare.

          continua cosi. I pretoriani prima o poi

          spariranno

          speriamo di no
          sennò gli zoo con cosa li riempiamo?LOL. scusa, hai ragione..ma dove ho la testa.p.s. non e' che hai un figlio che si chiama alcatraz?
          • Anonimo scrive:
            Re: Prezzi
            - Scritto da: sIph3r


            LOL. scusa, hai ragione..ma dove ho la testa.
            p.s. non e' che hai un figlio che si chiama
            alcatraz?non solosi sono anche fottuti il mio motorino
          • Anonimo scrive:
            Re: Prezzi
            - Scritto da: Alex Drastico


            - Scritto da: sIph3r





            LOL. scusa, hai ragione..ma dove ho la
            testa.

            p.s. non e' che hai un figlio che si
            chiama

            alcatraz?

            non solo
            si sono anche fottuti il mio motorinoti prego smettila, non riesco piu a lavorare dalle risate..:)Cmq, per ritornare al thread, e' veramente una vergogna la politica della M$. e' da poco tempo che mi dedico (per quello che il mio tempo libero mi permette) a linux e la questione open source. se penso a tutti quei soldi che ho buttato nel cesso per M$, adesso ti potevo comprare almeno un motorino e una gilette, per far fare la barba a tuo figlio di 8 anni
          • Anonimo scrive:
            Re: Prezzi
            - Scritto da: sIph3r
            ti prego smettila, non riesco piu a lavorare
            dalle risate..:)allora ti aggiungerò solodavanti: forever againdidietro: non credo
            Cmq, per ritornare al thread, e' veramente
            una vergogna la politica della M$. e' da
            poco tempo che mi dedico (per quello che il
            mio tempo libero mi permette) a linux e la
            questione open source. se penso a tutti quei
            soldi che ho buttato nel cesso per M$,
            adesso ti potevo comprare almeno un motorino
            e una gilette, per far fare la barba a tuo
            figlio di 8 annieh giàper certi versi ci si sente pigghiati pu u culomeno male che c'è tux...
          • Anonimo scrive:
            Re: Prezzi
            - Scritto da: Alex Drastico


            - Scritto da: sIph3r

            ti prego smettila, non riesco piu a
            lavorare

            dalle risate..:)

            allora ti aggiungerò solo
            davanti: forever again
            didietro: non credo


            Cmq, per ritornare al thread, e' veramente

            una vergogna la politica della M$. e' da

            poco tempo che mi dedico (per quello che
            il

            mio tempo libero mi permette) a linux e la

            questione open source. se penso a tutti
            quei

            soldi che ho buttato nel cesso per M$,

            adesso ti potevo comprare almeno un
            motorino

            e una gilette, per far fare la barba a tuo

            figlio di 8 anni

            eh già
            per certi versi ci si sente pigghiati pu u
            culo
            meno male che c'è tux...Ave parole sante
    • Anonimo scrive:
      Re: Prezzi
      Visto che ci sono così tanti programmi gratuiti e che girano su diverse piattaforme, perchè non li usi tu senza preoccuparti per OfficeXP?Perchè ti preoccupi di postare questi commenti su notizie che, visto le tue idee, non dovrebbero riguardarti?Perchè non fai decidere al mercato? Lo permetti per la Coca-cola, perchè no per Office?Io ho un'idea: se non ti differenzi grazie al tuo software open-source ti sentiresti "utonto", così invece ti distingui e sembri una persona intelligente.Io sono un utonto ma non ho mai comprato niente, solo tu sei una vittima di MS.- Scritto da: Misfits
      Staroffice = Gratis
      Openoffice = Gratis
      Bluefish = Gratis
      K-Mail = Gratis
      Apache = Gratis

      Devo continuare........?

      Dio mio, dite quello che volete ma cert
      prezzi per certo software è una rapina!
      • Anonimo scrive:
        Re: Prezzi
        Se le regole del mercato fossero sempre pulite allora nessuno avrebbe nulla da ridire, ma stando ai processi che subbisce M$ non direi che sia cosi'. Inoltre il problema e' anche legato a strategie di marketing che nulla hanno a che fare con la qualita' del prodotto (in quel caso M$ non avrebbe vita cosi' lunga se confrontata con altri concorrenti), e quindi valgono i post riguardo i prodotti free e magari anche opensource. Poiche' voglio anch'io fare la mia parte aggiungo un'altro nome: GIMP.Sai anch'io non compro nulla, me lo scarico da internet e non devo comprare nulla (W LINUX!!!) e tu come fai ad essere un utente M$ senza comprare nulla? Mi sorge un sospetto... non e' che invece di essere un utente M$ sei un P...- Scritto da: Lemon
        Visto che ci sono così tanti programmi
        gratuiti e che girano su diverse
        piattaforme, perchè non li usi tu senza
        preoccuparti per OfficeXP?
        Perchè ti preoccupi di postare questi
        commenti su notizie che, visto le tue idee,
        non dovrebbero riguardarti?
        Perchè non fai decidere al mercato? Lo
        permetti per la Coca-cola, perchè no per
        Office?

        Io ho un'idea: se non ti differenzi grazie
        al tuo software open-source ti sentiresti
        "utonto", così invece ti distingui e sembri
        una persona intelligente.

        Io sono un utonto ma non ho mai comprato
        niente, solo tu sei una vittima di MS.

        - Scritto da: Misfits

        Staroffice = Gratis

        Openoffice = Gratis

        Bluefish = Gratis

        K-Mail = Gratis

        Apache = Gratis



        Devo continuare........?



        Dio mio, dite quello che volete ma cert

        prezzi per certo software è una rapina!
        • Anonimo scrive:
          Re: Prezzi
          - Scritto da: rude

          Se le regole del mercato fossero sempre
          pulite allora nessuno avrebbe nulla da
          ridire, ma stando ai processi che subbisce
          M$ non direi che sia cosi'.Guarda che citare MS in giudizio è solo un'attività che fa trendy. Prima o poi qualcuno capirà che per fare concorrenza a Microsoft basta fare un prodotto GLOBALMENTE migliore. Vale a dire che, soppesando tutto, convenga più di quelli MS. In molti casi è già così: mi piacciono i giochi MS ma Microprose, EA, Origin etc. sono un'altra cosa.Il giudice Jackson era solo un prezzolato della lobby antyi-MS che non riuscendo a combattere sul piano commerciale, ha deciso di farlo sul piano legale.Coltivino Java, che è una delle poche buone idee non MS. Coltivino Mac OS X che pare essere un bel SO. Ma lascino perdere le battaglie legali. Non è chiedendo allo stato di fermare l'innovazione che MS vuole portare nei suoi sistemi che si fa del bene al mercato.
Chiudi i commenti