Nokia s'inventa la tastiera virtuale

Un brevetto dell'azienda finlandese tenta di proporre una soluzione innovativa per digitare sui cellulari. Sfruttando la fotocamera a bordo

Roma – Chi ha detto che sui cellulari ci debba essere una tastiera QWERTY? Certo non Nokia, che anzi pensa a come sfruttare quello che c’è già a bordo dei terminali attuali, per semplificare e migliorare la scrittura di messaggi e testi in mobilità.

Secondo l’azienda finlandese, la migliore tastiera possibile per un cellulare è virtuale: sfruttando la fotocamera sarà possibile digitare su qualsiasi superficie mentre si osservano le proprie dita sullo schermo.

Il telefono dovrà essere equipaggiato con speciali sensori , in grado di rilevare le vibrazioni prodotte dal contatto delle dita con il tavolo, la scrivania o qualsiasi altro piano di appoggio: in questo modo, il telefono sarà in grado di stabilire “l’avvenuta digitazione”, provvedendo a mostrare il testo dattilografato sullo schermo.

Nokia si spinge anche oltre: mancasse la superficie dove appoggiarsi, basterà reggere il telefono con una mano e digitare con l’altra, simulando il suono dei tasti con la voce . Una trovata che non mancherebbe di suscitare lo stupore e l’ironia di quanti si trovassero attorno al malcapitato grafomane.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    230 dollari?
    cioè per 160 euro circa ti danno un portafoto digitale di 10 pollici?Cavolo con i prezzi che si vedono in giro è un affarone... virus compreso!Ha già, dimenticavo la dogana l'Iva a quindi l'oggetto da noi probabilmente costerebbe il doppio!!!Vi siete mai chiesti perchè ad esempio una canon Eos 400D con obbiettivo 28-80 costi in america 350 euro e qui da noi se tutto va bene 550?Ma in America (USA) l'iva e la dogana non le hanno?, solo Noi Italiani siamo così fortunati?
  • Msdead scrive:
    Mi ricorda qualcosa...(Sony)
    Se mi capita una qualsiasi cosa con una sorpresa come virus in un qualsiasi prodotto (cd audio, dvd, disco rigido ecc) succederà che se sono cd di musica e dvd film, è un'ottimo motivo per abbandonare gli acquisti, se invece mi capita su componenti hardware come dischi o altri prodotti e se mi succedono danni, che non si lamentino che poi il mercato vada male!!Come per il DRM e le altre cose, se ci sono virus, limitazioni o qualunque altra cosa, la gente alla prima volta ci casca, alla seconda già stenta a comprare e alla terza poi scattano le contromisure!!Vedano loro se è il caso di fare i furbi...mettere volontariamente o meno virus nei loro prodotti non credo sia una genialata...inoltre ci rimettono ma d'altronde...saranno cavoli loro!!(si vede che guadagnano troppo)
Chiudi i commenti