Non mi parlate di Number Portability

Ma è davvero così semplice passare da un gestore di telefonia mobile ad un altro? Non lo crede un lettore, rimasto in mezzo al guado. Il suo racconto


Roma – Spettabile Redazione di Punto Informatico, Vi invio questa e-mail al fine di portarvi a conoscenza di tutti i disagi che ho subito aderendo all’opportunità della Number portability. Di tutti i disservizi che ho subìto dal momento che ho deciso di sfruttare la portabilità dei numeri per far migrare le mie 5 sim aziendali, gestite dalla TIM, ad Omnitel.

Di seguito le varie vicende:

8/2002 contatto il CC (customer care) Omnitel per chiedere il passaggio delle mie 5 sim da TIM ad Omnitel.

23/8/2002 Mi viene mandato da parte della Omnitel l’agente (omissis), con il quale scelgo i profili tariffari e stipulo il contratto. Richiedo in tale occasione la possibilità di restringere il traffico uscente di 3 sim solo a determinati numeri di rete fissa e mobile e mi viene detto dall’agente che era possibile specificare 30 numeri di cellulari (di qualsiasi gestore) e circa 10 di rete fissa.

26/8/2002 comunico via fax all’agente i numeri da inserire nelle liste di restrizione delle 3 sim (3 numeri di rete fissa e 4 di rete mobile).

16/9/2002 contatto il CC Omnitel che mi comunica l’impossibilità di
accettare il mio contratto perché non è possibile definire le liste di restrizione con i numeri da me segnalati (i numeri di rete mobile devono solo essere Omnitel). Mi dicono quindi di contattare l’agente e modificare il tutto. Oltre a ciò mi viene comunicato che anche il codice fiscale è errato.

16/9/2002 Contatto l’agente, invio nuovamente i miei dati corretti e allo stesso tempo chiedo di eliminare tutte le eventuali liste di restrizione al fine di eliminare tutti gli ostacoli.

10/2002 Contatto nuovamente il CC Omnitel che mi comunica che il giorno 15/10/02 (non ricordo bene la data) mi avrebbero attivato le sim.

15/10/2002 Le sim non sono ancora passate alla rete Omnitel. Chiamo nuovamente il CC Omnitel che mi assicura che oggi avrebbero attivato solo una delle cinque sim e non tutte. L’operatrice mi dice che se voglio mi può attivare solo una sim; le altre rimarrebbero non funzionanti ne sulla rete TIM ne su quella Omnitel e solo il 30/10/02 si sarebbero attivate tutte e cinque. Naturalmente gli dico che aspetto il 30/10.

30/10/02 Nessuna delle cinque sim è passata alla rete Omnitel. Contatto il CC Omnitel che mi dice: il passaggio non è avvenuto poiché i contratti Tim sono stati attivati con codice fiscale mentre la Omnitel li attivava con la Partita Iva. L’operatrice mi invita ad inviare all’agente una bolletta telefonica che lui a sua volta invierà alla Omnitel. L’agente mi mette in contatto con un resp. Omnitel di zona che mi spiega tutti i problemi e mi dice che cercherà di risolvere tutto nel più breve tempo possibile. Invio quindi la bolletta TIM via fax dove risulta, in effetti, presente il codice fiscale e non la partita iva.

12/11/02 Ore 16:05 ho contattato il CC Omnitel, ho parlato con la sig.na Giorgia la quale mi ha detto che il passaggio di tutte le sim-card avverrà il 25/11/02.

25/11/02 La mattina contatto il CC che mi comunica che 4 sim sono state rilasciate dalla TIM ed una non è ancora stata rilasciata. Le quattro sim che sono state rilasciate non funzionano più ne con la TIM ne tantomeno con la Omnitel ma mi assicurano che nel giro di poche ore saranno perfettamente funzionanti.

25/11/2002 ore 14:00 (circa). Le 4 sim continuano a non funzionare, contatto il CC che mi dice che il passaggio è avvenuto alle 5:18 del 25/11/02 e che per attivarle sulla rete Omnitel ci vogliono circa 10 ore.

25/11/2002 ore 22:30. Le 4 sim continuano a non funzionare, contatto il CC che mi dice che il passaggio può richiedere anche 24 ore.

26/11/2002 ore 9:30. Le 4 sim continuano a non funzionare, contatto il sig. F. e gli spiego ancora una volta tutto il problema. Mi dice che si informa subito e mi fa sapere.

26/11/2002 ore 12:30. Le 4 sim continuano a non funzionare, vengo contattato dall’agente sig. G. che mi dice che sta seguendo personalmente tutto il problema e sta facendo il possibile. Mi rassicura anche dicendo che nel pomeriggio sarebbero state attivate sicuramente.

26/11/2002 ore 18:45. Le 4 sim continuano a non funzionare, contatto il CC Omnitel e parlo con l’operatrice Natalia la quale mi dice che le sim non sono passate alla rete Omnitel il 25/11 bensì il 26/11 (Come mai allora il 25 le sim non erano più funzionanti?); mi dice anche che il passaggio non è avvenuto perché la rete Omnitel ha generato un errore.

27/11/02 Attualmente nessuna delle 4 sim è funzionante ne su TIM ne su Omnitel e questo sta creando alla mia azienda numerosi disagi.

Non ho ulteriori parole per definire tutti i disservizi e perdite di tempo che mi ha causato la Omnitel Vodafone, adesso la situazione si è ulteriormente aggravata a causa della completa irraggiungibilità delle 4 sim.

Premetto che il sig. G, durante la compilazione del contratto, mi aveva detto che la portabilità dei numeri è una operazione delicata e che in alcuni casi ha richiesto anche un mese di attesa. Nel mio caso ci sono voluti ben 3 mesi e per il momento non solo non sono passato ad Omnitel ma addirittura ho 4 numeri completamente irraggiungibili da 3 giorni.

Sono sempre più convinto di aver fatto un passo sbagliato lasciando la TIM, gestore con il quale non avevo mai avuto problemi, per passare ad Omnitel. Invito tutti coloro che vogliono sfruttare la portabilità a pensarci molto bene e a tenersi alla larga da gestori che, almeno nel mio caso, si sono rivelati non all’altezza.

Lettera firmata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • DANIELE MARTELLA scrive:
    PORNO
    VAGINA APERTA AL MASSIMO
  • Anonimo scrive:
    Ve stupite?
    Si, si, voglialtri votate comunista che ce altrovate bene...
  • Anonimo scrive:
    Evviva
    Evviva il comunismoooooo e la libertàààààààààààà!
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva

      Evviva il comunismoooooo e la
      libertàààààààààààà!appunto, evviva il comunismo e la libertà, quindi abbasso il governo cinese...ho capito giusto, vero?
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva
      e` probabile sia meglio vivere qui,adesso, ma quando non ci saranno modelli economico sociali alternativi al nostro queste aziende potranno continuare a fatturare ad uno stato qualunque lo sviluppo di nuovi strumenti di controllo, per tutelare la liberta` mondiale conquistata grazie al modello capitalistico.probabilemte io e te per allora saremo morti, quindi basta dire echissenefrega, oppure no.punti di vista.-------L'organizzazione per i diritti umani ha anche espresso la propria preoccupazione per il fatto che alcune società straniere avrebbero venduto alla Cina la tecnologia che è stata usata per censurare Internet. "In un momento in cui il ruolo della Cina come partner economico e commerciale è in crescita - insiste Visioli - le multinazionali hanno una particolare responsabilità nell'assicurare che la loro tecnologia non sia utilizzata per violare i diritti umani fondamentali".------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Evviva
        Sticazzo di cinesi rossi di merda....Il duce dovrebbero trovare.per ritrovare la pace.Il comunismo non porta da nessuna parte.Neppure la destra porta da nessuna parte.Vivete trankuilli e fregateneve della politica.Forse vi salverete.
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva
      - Scritto da: Lu pen
      Evviva il comunismoooooo e la
      libertàààààààààààà!Per la redazione: questi commenti insulsi, vuoti e provocatori sono qui in felice compagnia mentre il mio, che faceva notare polemicamente come queste notizie di diritti violati, specie se riguardano la Cina, non facciano ne' caldo ne freddo agli italiani, tutti affannati a scrivere del P2P, e' stato spostato nel forum degli OT.http: //punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=291963Grazie e complimenti.Alias
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva
      - Scritto da: Lu pen
      Evviva il comunismoooooo e la
      libertàààààààààààà!Mentre tutti si affannano nei forum che parlano delP2P (258 messaggi!!!!!!) e della RIAA, a quanto pare a nessuno frega nulla della Cina e della sua attivita' di forterepressione delle liberta' dei propri cittadini. Suggerimento polemico per la redazione di PI: nel titolo la prossimavolta mettere anche qualcosa sulla censura in USA, cosi' il forum si popolera' subito di paladini dei diritti civili.-----------------Questo mio messaggio e' stato spostatodalla redazione nel forum degli OT, per quanto si riferisse direttamente alla notizia:"Amnesty: torture per gli utenti cinesi"punto-informatico.it/p.asp?i=42316che alle 11:45 del mattino ha raccolto 3 commenti contro i 79 (all'ora in cui lo scritti) dellla notizia "Chiesti 110mila euro agli utenti del p2p".punto-informatico.it/p.asp?i=42319Senza essere presente nei commenti alla notizia sulla Cina, il mio messaggio non ha alcun senso e risulta incomprensibile: non commentava direttamente la notizia, bensi' l'atteggiamento di molti italiani di fronte a notizie come queste sulla Cina (molti dei quali viceversa sempre pronti ad accusare gli USA, a torto o a ragione, di ogni nefandezza).Immagino che il mio commento fosse talmente orribile e OT da essere spostato, mentre invece quando Lu pen scrive irnicamente
      Evviva il comunismoooooo e la
      libertàààààààààààà!sia un commento esimio da lasciare nel forum.Complimenti redazione.
Chiudi i commenti