Nonni su Internet alla sesta edizione

Al via il corso di alfabetizzazione informatica per ultrasessantenni. L'esperienza accumulata durante le precedenti edizioni ha dato origine ad un manuale per nonni e docenti

Roma – Gli over 60? Non c’è motivo di escluderli dall’uso della tecnologia, del computer e dei servizi digitali messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione. ” Nonni su Internet “, il corso di informatica per adulti organizzato dalla Fondazione Mondo Digitale e giunto alla sua sesta edizione, è diventato una Guida per l’Alfabetizzazione Digitale degli Adulti.

Quattro i volumi redatti dalla Fondazione Mondo Digitale con la collaborazione del Dipartimento di Linguistica dell’Università “La Sapienza” di Roma e il contributo di Intel. Sulla base dell’esperienza raccolta durante le precedenti edizioni del corso si è stilata una guida pratica all’uso del PC e si sono tracciate delle linee guida rivolte ai nonni discenti, agli insegnanti, ai ragazzi che faranno da tutor. Il manuale verrà presentato il 22 novembre a Roma, alle ore 10:00, presso l’I.P.S.I.A. “C.Cattaneo” in Corso Vittorio Emanuele II, 217.

La sesta edizione del corso di alfabetizzazione informatica sta per prendere il via: in tutta Roma saranno coinvolti 1200 alunni ultrasessantenni, 600 giovani tutor e 60 docenti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Vigno scrive:
    RUBANO IN CASA DEI LADRI!!!!!!!!
    RUBANO IN CASA DEI LADRI!!!!!!!!!!!!!!!
    • rotfl scrive:
      Re: RUBANO IN CASA DEI LADRI!!!!!!!!
      - Scritto da: Vigno
      RUBANO IN CASA DEI LADRI!!!!!!!!!!!!!!!Ottima argomentazione, mi ha convinto. (rotfl)
  • amedeo scrive:
    non rubare ai ladri ?
    Il ragionamento del genio mi ricorda l'ipocrisia dei twilight (o come si chiamassero) che circolavano anni fa: cd di software piratato protetti contro la copia. Se la sfida e' il riuscire a rimuovere una protezione, aggiungerne un'altra significa solo che la vera volonta' e' quella di rubare il lavoro altrui per specularci sopra, e comportamenti simili sono equivalenti alla ricettazione.
    • rotfl scrive:
      Re: non rubare ai ladri ?
      - Scritto da: amedeo
      Il ragionamento del genio mi ricorda l'ipocrisia
      dei twilight (o come si chiamassero) che
      circolavano anni fa: cd di software piratato
      protetti contro la copia. Se la sfida e' il
      riuscire a rimuovere una protezione, aggiungerne
      un'altra significa solo che la vera volonta' e'
      quella di rubare il lavoro altrui per specularci
      sopra, e comportamenti simili sono equivalenti
      alla
      ricettazioneQuoto. E non confondiamo clown come questo qua con chi vuole software libero, per favore (fortunatamente non mi sembra che nessuno l'abbia fatto, qui).
  • The Punisher scrive:
    WTF?!
    Ma come cazzo parla questo?!Mi sembra di essere tornato ai tempi d'oro del leoncavallo (quando era ancora in via leoncavallo) quando entravi per vedere un film e prima del film c'era un tizio che delirava per mezz'ora in un linguaggio incomprensibile ed autoreferenziale (e tutti a pensare "si, va bene, ma ora hai rotto le balle, lasciaci guardare il film")."Top site della scena warez""Le dinamiche che muovono il file sharing ordinario si differenziano radicalmente dalla filosofia dei top site della scena warez"O sono solo io che sto drammaticamente invecchiando?! :-)
    • nicolo 4141 scrive:
      Re: WTF?!
      infatti come dici te le dinamiche sono ben diverse:-la scena warez odia il p2p ordinario da come si evince dall'articolo- il p2p ordinario deve ringraziare 4 lameri (molti di +) che mettono sul p2p ordinario release come giochi, film programmi ) che senza la scena warez sul p2p ordinario non ci arriverebbero mai, per gli mp3 anche una scimmia è capace a metterli sul mulo e figli.quindi non stai invecchiando...anzi hai ben definiti i due concetti.
  • nicolo 4141 scrive:
    tanto non cambia nulla
    Beccati perchè agenti si erano infiltrati seno' mica tanto facilemnte venivano cosi' smantellati IMHO.... son stati fessi a fidarsisenza indagare a fondi chi fossero e da quale warez provenivano, comunque chiuso un site come per l'abbattimento di un sitema p2p (l'unica analogia tra le 2 cose è questa) se ne aprono altri 20.
    • Get Real scrive:
      Re: tanto non cambia nulla
      Se ne aprono sempre meno.La legge ha impiegato anni ad organizzarsi per far fronte a internet, ma ora il party è finito.Ora arriva il castigamatti.
      • Massimo Fantin scrive:
        Re: tanto non cambia nulla
        Questo e vero ma dubito fortemente che la vittoria sara della major,sicuramente uscira qualcosa per fronteggiare anche questa evenienza..voglio ricordarvi che dopo Napster non e stato meglio (per loro) anzi hanno fatto peggio, la morale e che morto un papa se na fa un altro,il vero problema e quando il culo che va a finire al fresco e tuo ;D
  • bubba scrive:
    su torrentfreak c'e'
    .. una notizia + gustosa : http://torrentfreak.com/mediadefender-leaks-cost-825000-071120/uauauhehe..
  • rotfl scrive:
    La scena warez
    ROTFL... la casta warez... praticamente impossibile venir beccati... vengono esposti al pubblico ludibrio dai top site... (rotfl)... ma dove l'hanno beccato questo... (rotfl)
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: La scena warez
      - Scritto da: rotfl
      ROTFL... la casta warez... praticamente
      impossibile venir beccati... vengono esposti al
      pubblico ludibrio dai top site... (rotfl)... ma
      dove l'hanno beccato questo...
      (rotfl)I top-site c'entrano poco con le varie crew universitarie. sono gestiti in modo feudale da gente poco rispettabile, dove l' unica cosa che conta sono le simpatie. Se noti i toni e le cazzate con cui sono condite le sue risposte, quello che ho scritto sopra è solo un modo per evidenziare la cosa. Il warez esisteva anche prima di questi signori del menga, percui la polizia ce ne liberi pure. Penso che a pochi importi il fatto che qualche bamba di meno possa scaricare le famigerate 0-day..
      • nicolo 4141 scrive:
        Re: La scena warez
        poi riallacciandomi al tuo discorso, cosa finlandese che centra pochissimo col panorama mondiale, il ragazzino s'è lodato e imbrodato da solo. la scena esiste dagli anni 80 ancora prima di qualsiasi p2p.
  • nome cognome scrive:
    PER LA REDAZIONE
    ...credo abbiate fatto confusione tra NORVEGIA e FINLANDIA...
  • Gennaro D'Auria scrive:
    CRAIN
    Crain. Crain. Crain.
Chiudi i commenti