Novell abbraccia la Linux revolution

Con un deciso balzo verso l'open source Novell ha annunciato che le prossime versioni del proprio sistema operativo di rete includeranno alcuni famosi pacchetti aperti. Più in là: piena integrazione con Linux
Con un deciso balzo verso l'open source Novell ha annunciato che le prossime versioni del proprio sistema operativo di rete includeranno alcuni famosi pacchetti aperti. Più in là: piena integrazione con Linux


Roma – La decisione annunciata da Novell di abbracciare Linux e l’open source è stata accolta con un certo entusiasmo, a giudicare da quanto si legge in mailing list e gruppi dedicati. Già, perché il colosso del networking ha deciso di adottare una strategia che la porta dritta verso software libero e Linux.

Fornendo nuovi dettagli in merito a NetWare 6.5, la nuova versione del proprio sistema operativo di rete attesa per questa estate, l’azienda ha svelato che il prodotto includerà per la prima volta alcuni famosi pacchetti open source, quali il database MySQL, il server Web Apache, il servlet container Tomcat e i linguaggi di programmazione Perl e PHP.

L’imminente nuova versione di NetWare includerà poi un application server basato sulla piattaforma Java 2 Enterprise Edition (J2EE) 1.3 e sviluppato dalla neo acquisita SilverStream Software.

L’unione di questi strumenti aperti e standard favorirà, secondo Novell, lo sviluppo di applicazioni che utilizzano NetWare e che condividono informazioni con software scritti per altri ambienti operativi, incluso Linux.

All’interno della propria strategia pro open source Novell ha poi annunciato il varo di un nuovo sito, forge.novell.com , dove spera di dar vita ad una comunità di sviluppatori che collaborino alla realizzazione di progetti open source per NetWare e dove, in futuro, verranno rilasciati i codici sorgenti di alcuni software sviluppati internamente dall’azienda, come il server UDDI Nsure.

Novell ha poi rivelato che Netware 7.0, il cui rilascio è previsto per la fine del 2004, sarà in grado di girare al di sopra del kernel Linux offrendo così alle aziende la possibilità di integrare i due ambienti. Con questo matrimonio, che renderà Netware pienamente interoperabile con Linux, Novell spera di attrarre verso i suoi prodotti un maggior numero di clienti, soprattutto in quei segmenti dell’industria dove il Pinguino sta erodendo ampie quote di mercato alla piattaforma Unix.

Novell sta anche lavorando a versioni per Linux e Mac di un client per Groupwise, la propria soluzione per la collaborazione e la messaggistica aziendale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 04 2003
Link copiato negli appunti