Novell is back (con Linux)

Linux protagonista assoluto di una conferenza con cui Novell sta annunciando i suoi piani su Linux e i nuovi prodotti open source. Ma l'azienda è chiara: closed e open devono coesistere


Salt Lake City (USA) – E’ Linux a dare effervescenza ad un evento, la ventesima conferenza BrainShare di Novell , che quest’anno si è aperto – e non è un caso – con lo slogan “Novell is back”, Novell è tornata. Questo motto ben riflette le rinate speranze di una società che, dopo anni di torpore, vede ora in Linux e nel software open source l’opportunità di rimettersi in moto e tornare a giocare in attacco.

Novell, come altri big del settore, spera di far leva sull’open source per proporre sul mercato aziendale soluzioni che, sposando la maturità delle proprie tecnologie con l’appeal e la flessibilità delle applicazioni aperte, possano offrirle l’opportunità di conquistare nuovi clienti e uscire dal cono d’ombra del gigante del software closed source, Microsoft. Un gigante che Novell, dopo la sconfitta maturata in passato sul mercato dei sistemi operativi di rete, intende ora sfidare sia sul fronte server, con l’abbinata NetWare/Linux, sia sul fronte desktop, con l’accoppiata SuSE Linux/Ximian Desktop.

“Stiamo concentrando i nostri sforzi nello sviluppo di una soluzione Linux desktop completa che possa porsi come una reale alternativa a ciò che gli utenti usano oggi”, ha affermato il vice chairman di Novell, Chris Stone, durante la conferenza. “Noi crediamo che nei prossimi 12 mesi si assisterà ad una generale diffusione di Linux nel desktop”.

L’ascesa di Linux sul mercato desktop è, secondo Novell, un requisito importante affinché questo sistema operativo possa annullare il più grande punto di forza di Microsoft: la profonda integrazione, nella piattaforma Windows, fra tecnologie server e tecnologie desktop.

Le strategie di Novell legate al mercato desktop hanno, come si è detto, due ingredienti chiave: i software di SuSE Linux, il noto e importante distributore tedesco che Novell ha acquisito lo scorso gennaio per 210 milioni di dollari, e l’ambiente desktop di Ximian, società dell’open source inglobata da Novell lo scorso agosto .

Queste due acquisizioni hanno tracciato una precisa linea di confine fra la Novell di ieri, aggrappata unicamente alla sua piattaforma proprietaria, e la Novell di oggi, decisa a diversificare il proprio business attraverso uno stretto sodalizio con il mondo open source.

Questo cambio di rotta è iniziato lo scorso anno con il rilascio della prima versione di NetWare, la 6.5, basata su alcuni diffusi software open source, ed è poi proseguito con il lancio di Nterprise Linux Services , una suite integrata che ha portato su Linux alcuni fra i principali servizi di rete presenti in NetWare.

Nonostante il suo forte impegno nel mondo open source, e il desiderio di assumere la guida del mercato Linux, Novell non ha alcuna intenzione di ripudiare il software closed source.

“Il software proprietario e quello open source possono e devono convivere pacificamente”, ha affermato Stone. “Questa è esattamente la strada che abbiamo intenzione di seguire”.

Una strada che l’azienda sta già percorrendo con l’acceleratore a tavoletta. Ecco come.


In questi giorni Novell ha annunciato il completamento del porting per Linux di GroupWise, la propria soluzione per la collaborazione di cui lo scorso anno aveva già rilasciato per Linux il solo client. GroupWise 6.5 per Linux, disponibile a partire dal 30 marzo, girerà sulle distribuzioni di SuSE e Red Hat e offrirà le stesse funzionalità presenti nella versione per Windows NT/2000, fra cui e-mail, messaggistica istantanea e pianificazione delle attività. A chi già possiede GroupWise 6.5 per altre piattaforme, Novell fornirà la versione Linux senza nessun costo aggiuntivo.

Novell ha poi confermato i suoi piani per il rilascio sotto licenza GPL del codice di YaST, un noto tool di SuSE per l’installazione, la configurazione e l’amministrazione di Linux, e di quello di iFolder, un software per la condivisione e la sincronizzazione di file e cartelle fra un certo numero di client.

“Novell si è impegnata a dare all’open source più di quanto prenda”, ha commentato il CEO di Novell, Jack Messman.

Il prossimo mese l’azienda distribuirà un prima beta pubblica di ZENworks 6.5, l’ultima versione di un software per la gestione delle risorse informatiche progettato per aiutare le aziende a gestire server, desktop e dispositivi hand held attraverso varie piattaforme, fra cui Linux e Windows 2003. La nuova release di ZENworks integrerà Red Carpet Enterprise di Ximian, un tool open source per la gestione delle patch che, lo scorso novembre, è arrivato alla sua seconda versione .

La società si è detta al lavoro su di un progetto open source in seno al quale conta di sviluppare un sistema di gestione multipiattaforma che renda possibile utilizzare, attraverso una sola interfaccia e un solo punto di accesso, diversi tool di management, fra cui HP OpenView, Red Carpet Enterprise, Tivoli, Unicenter e lo stesso ZENworks. Alla base di questo software vi sarà la versione free software di YaST.

Novell darà spennellate di open source anche ai suoi servizi per la gestione delle identità e, in particolare, a Nsure Identity Manager, in cui introdurrà il supporto all’ambiente di sviluppo visuale aperto Eclipse.

Gettando un occhio al futuro, Novell ha svelato che la prossima versione di NetWare, la 7, verrà fusa con SuSE Linux Enterprise Server 9 per dar vita, entro la fine dell’anno, ad una nuova piattaforma chiamata Open Enterprise Server (OES).

OES è stato progettata per dare la possibilità ai clienti di Novell di migrare verso Linux senza smantellare le attuali infrastrutture che poggiano su NetWare e, nello stesso tempo, per offrire agli utenti di Linux l’opportunità di utilizzare le applicazioni e i servizi del sistema operativo di Novell. Di questa piattaforma faranno parte integrante anche i servizi alla base di Nterprise Linux Services, una suite destinata, dopo l’uscita della prossima versione 2.0, a cessare la propria esistenza come entità autonoma.

Per il momento non è ancora chiaro se NetWare 7 avrà ancora un kernel proprio o, come sembra più probabile, verrà completamente integrato in quello di Linux. Quel che è certo è che questo software cesserà di esistere come sistema operativo a sé stante.

“Le persone spesso non comprendono cosa sia esattamente NetWare. E’ un insieme di servizi che girano sul kernel di NetWare”, ha spiegato Brian Green, director di Novell Nterprise. “I servizi continueranno ad esistere, e gli utenti avranno la possibilità di sostituire il kernel di NetWare con quello dei sistemi operativi Linux di Red Hat o SuSE”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    come si usa?
  • Anonimo scrive:
    No alla legge contro i Download
    Internet è istruzionehttp://www.istruzione.it/
  • Anonimo scrive:
    Urbani non sei Dio
    Urbani non sei Dio
  • Anonimo scrive:
    Non votate per chi appoggia Urbani!
    Non votate per chi appoggia Urbani!
  • Anonimo scrive:
    "trarre profitto"
    ragazzi, semplice esempio:scarico un film, ci impiego 4 ore. facciamo che ho la adsl telecom senza canone dove pago 2 euro all'ora. totale costo per guardare il film = 8 euro. se vado al cinema della mia città a vedere lo stesso film pago uguale. visto che il profitto non c'è? dai ragazzi, puntiamo su questo punto di vista... per avere un profitto i ricavi devono essere maggiori dei costi.... dimostratemelo.... che ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: "trarre profitto"
      a parte che con adsl puoi impiegarci anche meno di 4 ore, e ad ogni modo, secondo il tuo ragionamento (inutile, secondo me), avremmo comunque il CD del film a casa, che potremmo rivedere quante volte ci andiamo, mentre al cinema pagheresti 8 euro per ogni volta che vuoi vedere quel film
  • Anonimo scrive:
    a cosa serve non collegarsi ? Netstike
    Invece di non connetervi connettetevi tutti a senato.itche il sito dello stato sappia che si protesta in tanti ... che gli frega se non usate ADSL che tanto pagate fate uno sciopero .. e poi tanto pagate se invece ci si connette a milioni a www.senato.it e il sito diventa non accessibile vedi che magari al TG ne parlano ... protesta del popolo internet ecc... il sito del governo non è raggiungibile ... ecc niente di illegale solo milioni di adsl che vogliono vedere il sito dello stato mi sembra la migliore protesta si possa fare. Se volete non connettervi a loro frega nulla il giorno dopo vi connettete poi la connessione che centra ? Alle manifestazioni x legge urbani non va nessuno ma un click sul sito lo possiamo fare tutti credo sia l'unica protesta seria si possa fareNETstrikeil 25/5 tutti connessi a senato.it e ricaricate la pagina in continuazioneVedrai andiamo sui TGciao
    • Anonimo scrive:
      Re: a cosa serve non collegarsi ? Netstike
      Sottoscrivo in pieno. Questa è un OTTIMA proposta (quella di www.senato.it) piuttosto che il ridicolo e inutile "sciopero"
    • Anonimo scrive:
      Re: a cosa serve non collegarsi ? Netstike
      Bella pensata concordo pienamente ed e' facile da attuare, contaci io lo faccio.
  • Anonimo scrive:
    Aiuto
  • Lidia424 scrive:
    FATTI E NON STARNAZZI!!
    Mentre voi starnazzate sul fatto che sia giusto o sbagliatoscaricare io sto inviando questa e-mail alle iene al gabibboa radio deejey ecc ecc ..==============================================vorrei chiederti se puoi fare in modo di dare piu' informazioni sul nuovo decreto di urbani! Molte persone continuano a scaricare canzoni ..film e altri materiali protetti non sapendo il rischio che corrono! tutto questo per mancanza di informazione da parte delle televisioni...radio ecc.Io nn voglio giudicare se sia giusto o sbagliato scaricare ..Ma visto che è un reato punibile sia con il carcere sia con multe che almeno si sappia! O forse nn ingrandite la notizia per interesse?Sai quanti si abbonano a fastweb o ad alice pensando di poter scaricare gratis?ciao e grazie lidia
  • Anonimo scrive:
    qualcuno in possesso di tv, giornali etc
    sta già pregustando i miliardi che le major e gli altri dovranno spendere per sostituire il veicolo pubblicitario gratuito della rete con quello a pagamento (e che cifre miliardarie) degli altri media(TV;GIORNALI etc.Che ci sia stato puro calcolo?C'è conflitto di interessi?Esiste il diavolo?
  • Smeagle scrive:
    Il testo della legge
    Ragazzi, di sta legge tutti ne parlano ma penso che molti creano solo confusione diffondendo notizie allarmistiche.Per cercare di chiarirmi le idee mi son preso il testo della legge e ho notato che però essa si rivolge a coloro che effettuano "diffusione" di file protetti da copyright e di conseguenza chi fa semplice download, stando a una interpretazione letterale della legge, non dovrebbe essere interessato da alcun provvedimento. Spero vivamente che qualcuno possa aiutarmi a chiarire le idee confermando la mia tesi oppure spiegandomi dove sbaglio.Ciao a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Il testo della legge
      No, vedi, il punto è che la legge punisce anche chi mette a disposizione di altri file (o parti di file) protetti da copyright e tu, mentre scarichi, metti anche a disposizione di altri questo materiale. :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Il testo della legge
        Scusa, non avevo capito, e non sono molto esperto di questi programmi. Io uso normalmente Overnet e BitTorrent. :$ Nel caso tu non metta a disposizione di altri i tuoi file, non so cosa potrebbe succedere. In effetti la legge 633/1941 (che conosco piuttosto bene per le altre parti) ribadisce sempre che deve esserci lo scopo di lucro per essere perseguibili.Le modifiche introdotte dal DL per le opere cinematografiche e assimilate (che cosa vorrà poi dire"assimilate"?) però non prevedono questo aspetto. :
      • Anonimo scrive:
        Re: Il testo della legge
        Hai ragione, chi scarica solo e non condivide non dovrebbe essere perseguibile, anche WMX ti permette di scaricare senza che lo stesso file venga al tempo stesso condiviso. In poche parole non ci resta che scaricare senza condividere, perfetto!!! la strada giusta e silenziosa per uccidere il P2P, alla fine se nessuno condivide che cacchio mai potremmo scaricare?
        • Smeagle scrive:
          Re: Il testo della legge
          Infatti, mi fa piacere che anche tu sia della mia stessa idea.Poi è ovvio, se nessuno mette incondivisione nessuno potrebbe scaricare, ma secondo me è importante chiarire quest'aspetto.E se i file fossero messi su spazi non gestiti direttamente in Italia, ma in altre nazioni dove magari non forniscono dati di chi mette su i file? (un pò come la svizzera per i fondi neri diciamo)
          • saruman scrive:
            Re: Il testo della legge

            E se i file fossero messi su spazi non
            gestiti direttamente in Italia, ma in altre
            nazioni dove magari non forniscono dati di
            chi mette su i file? (un pò come la
            svizzera per i fondi neri diciamo)I log dove li lasci? Se uppi le tracce le lasci. I dati sono costretti a fornirli, basta l'intervento di un giudice e il via a una rogatoria internzionale. Il dominio eventualmente sotto cosa lo registri? Pinco Pallino? http://punto-informatico.it/p.asp?i=47574Questo ti può aiutare a capire ;)
          • Smeagle scrive:
            Re: Il testo della legge
            Ebbravo il maghettoSauron è bbuonooooooooooooooE invece di dirmi che non si può...dimmi cosa si può fare :P
          • saruman scrive:
            Re: Il testo della legge
            - Scritto da: Smeagle
            Ebbravo il maghetto

            Sauron è bbuonoooooooooooooo

            E invece di dirmi che non si
            può...dimmi cosa si può fare
            :p
            E che ne so io chiedilo al signor Urbani (nn mi va di chiamarlo ministro nn se lo merita) ;)
  • Anonimo scrive:
    ARCUS??? leggete qua..
    http://www.exibart.com/Notizia.asp?IDNotizia=8436&IDCategoria=204http://www.exibart.com/oggetti/31983.pdfmmm...mooolto sospetto....Ekleptical, che ne dici????
  • Anonimo scrive:
    secondo voi che significa tutto questo
    :|http://tecnologia.virgilio.it/Downloads/Collection/180341.content?pmk=hpdefstr3_4:|:|
    • Anonimo scrive:
      Re: secondo voi che significa tutto questo
      Significa che prima ti fai l'abbonamento a Tin.it, poi ti dicono che il file-sharing è illegale.Ricordo che il messaggio inviatomi dal customer care per informare che la banda sarebbe passata a 640 diceva esattamente che con la banda più ampia sarebbe stato più facile scaricare video e mp3. :|
  • Anonimo scrive:
    ARCUS s.p.a. ????
    Non fermiamoci al p2p...."quello era solo per distrarci"Vedere quì:http://213.215.144.81/public_html/8000-8999/articolo_8208.htmlPoi chedersi che fine faranno 3.500.000 euro elargiti alla Cinecittà Holding s.p.a. .Mai sottovalutare l'avversario! Tuona contro i "PIRATI" ma l'bbiettivo e' un altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: ARCUS s.p.a. ????
      cercate in rete i nomi di chi dirige la arcus e loro collegamenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: ARCUS s.p.a. ????
        sipotrebbearrivareancheiniraqeallostrettodimessinaeallatav....
        • Anonimo scrive:
          Re: ARCUS s.p.a. ????
          Questo era il vero motivo di necessità&urgenza.Ma dico...pensi che a quelle facciaccie gliene freghi davvero qualcosa del p2p?
          • Anonimo scrive:
            Re: ARCUS s.p.a. ????
            Bisognerebbe chiedergli....se ha la patente ECDL....Il parroco oggi ha fatto il sermone....7° Non rubare....fatti eleggere
    • Anonimo scrive:
      Re: ARCUS s.p.a. ????
      - Scritto da: Anonimo
      Non fermiamoci al p2p...."quello era solo
      per distrarci"

      Vedere quì:

      213.215.144.81/public_html/8000-8999/articolo

      Poi chedersi che fine faranno 3.500.000 euro
      elargiti alla Cinecittà Holding
      s.p.a. .

      Mai sottovalutare l'avversario! Tuona contro
      i "PIRATI" ma l'bbiettivo e' un altro.Ormai abbiamo capito lo slogan della nuova Repubblica Italiana :"Che sian di Francia (leggi sinistra), che sian di Spagna (leggi destra) BASTA CHE SE MAGNA !!"Berlusconi attacca i comunisti in televisione poi, spente le luci, ci fa affari assieme.Che farsa ridicola, che lordume vomitevole...
      • Anonimo scrive:
        Re: ARCUS s.p.a. ????

        "Che sian di Francia (leggi sinistra), che
        sian di Spagna (leggi destra) BASTA CHE SE
        MAGNA !!"Da quando in qua in Francia attualmente sono di Sinistra?Mah
        • Anonimo scrive:
          Re: ARCUS s.p.a. ????
          - Scritto da: Anonimo


          "Che sian di Francia (leggi sinistra),
          che

          sian di Spagna (leggi destra) BASTA CHE
          SE

          MAGNA !!"

          Da quando in qua in Francia attualmente sono
          di Sinistra?

          MahDall'Unità del 29/04/2004Francia, in una settimana le sinistre hanno guadagnato tre milioni di votidi Gianni MarsilliIn una settimana la sinistra ha incrementato il suo già corposo bottino di altri tre milioni di voti, arrivando a totalizzarne 12.559.368 (50,15 dei consensi). La destra arranca a grande distanza: 9.284.492 suffragi, pari al 37,07 per cento. Jean Marie Le Pen abbaia ancora ma resta al guinzaglio: 3.200.615 voti, il 12,78 per cento. La traduzione in seggi regionali è ancora più abbagliante, per via del premio di maggioranza. Alla sinistra ne vanno 1041 (erano 681), alla destra 474 (erano 650), al Fronte 156 (erano 277). Analisti concordi: è stata la questione sociale a far vincere la gauche.Lasciamo poi perdere dove i brigatististi rossi hanno svernato negli ultimo vent'anni.Informarsi meglio prego !...
  • Anonimo scrive:
    peer guardian domanda?
    se usassi peerguardian con gli indirizzi IP della finaza, riia, telecom ecc.. potrei proteggermi??:)
    • Anonimo scrive:
      Re: peer guardian domanda?
      Potresti iniziare a leggere un abbecedario intanto, finchè non si calmano le acque.... :|
      • Anonimo scrive:
        Re: peer guardian domanda?
        intanto da quando è attivo peer guardian ha bloccato una 30 di accessi da parte di un IP che corrisponde alla RIIA e due volte da parte di un IP della comunità europea
        • Anonimo scrive:
          Re: peer guardian domanda?
          E' inutile, sanno dove abiti, sanno cosa c'è sul tuo HD, sanno quando ti colleghi e per far cosa....stanno solo sincronizzandosi, vogliono fare il colpo grosso.Quando sarà l'ora (e non manca molto), a mio avviso faranno circa 500 perquise contemporaneamente in tutta Italia e ci sarà un bel bordello e un bel po' di gente denunciata....uomo avvisato..............................:'(
        • Anonimo scrive:
          Re: peer guardian domanda?
          così per curiosità, tu che tipo di roba scarichi? film vecchi o appena usciti? giusto per capire qual'è il loro target tipo...
        • Anonimo scrive:
          Re: peer guardian domanda?
          in questo momento sto scaricando musica e film del 2002
  • Anonimo scrive:
    VIA BERLUSCONI
    • Anonimo scrive:
      Re: VIA BERLUSCONI
      magari, ma cio non toglie purtroppo che finche nn avra fatto ancora più danni nn se ne andra :'(
      • Anonimo scrive:
        Re: VIA BERLUSCONI
        a me questo governo piace, e non e' certo colpa di berlusconi se prodi ha accettato un cambio dell'euro troppo alto e sfavorevole per l'italia, doveva immaginare che avrebbe fatto aumentare il costo della vita in un paese abituato a considerare 1 euro = 1000 lire.
        • Anonimo scrive:
          Re: VIA BERLUSCONI
          - Scritto da: Anonimo
          a me questo governo piace, e non e' certo
          colpa di berlusconi se prodi ha accettato un
          cambio dell'euro troppo alto e sfavorevole
          per l'italia, doveva immaginare che avrebbe
          fatto aumentare il costo della vita in un
          paese abituato a considerare 1 euro = 1000
          lire.????? Chi sei? uno del Governo ????? ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: VIA BERLUSCONI
          ma a scuola ci sei andato? 1?=1936.27£
          • Anonimo scrive:
            Re: VIA BERLUSCONI
            - Scritto da: Anonimo
            ma a scuola ci sei andato? 1?=1936.27£però è vero..per tantissima gente 1? = 1000 lire e così fregano, ma non lo vedi in giro??? è tuto raddoppiato il costo della vita, e non è certo colpa di Berlusconi...ne ha fatte di brutte ok, ma se Prodi fosse al governo credi che tutto si metterebbe a posto??? ma andiamo..
      • Anonimo scrive:
        Re: VIA BERLUSCONI
        E' un male della società civile!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: VIA BERLUSCONI
      - Scritto da: Anonimo
      BERLUSCONI VATTENE...
      NON HAI RISOLTO NIENTE...
      LE TASSE NON è VERO CHE SONO
      DIMINUITE...
      LA DISOCCUPAZIONE E' AUMENTATA
      VATTENE...Sì, che poi arriva l' Ulivo e fa il DMCA 2 per ingraziarsi meglio i vari attorucoli e registucoli che da anni rubano i nostri soldi tramite tasse forzate...
    • exsinistro scrive:
      Re: VIA BERLUSCONI
      Voglio vedere quanto ci impiega l'ixatore a togliere questo post tutto i maiuscolo ma contro Berlusconi.
  • Anonimo scrive:
    I 1000 di Palermo battano un colpo
    Il nostro premier oggi (ieri) da Palermo ha detto queste cose'Le nostre tre I, dice il premier, sono: Inglese, Internet e Impresa. Quelle della sinistra: Insultare, Insultare, Insultare Berlusconi'.http://www.ansa.it/fdg01/200403271957143610/200403271957143610.htmlA maggior completezza aggiungo anche il link da fonte di sicura validità.Ma tra il migliaio di contestatori quanti utilizzatori di sw p2p ci saranno stati?
    • Anonimo scrive:
      Re: I 1000 di Palermo battano un colpo
      - Scritto da: Anonimo

      Ma tra il migliaio di contestatori quanti
      utilizzatori di sw p2p ci saranno stati?una percentuale consistente direi :)go P2P, not P2 !
    • Anonimo scrive:
      Re: I 1000 di Palermo battano un colpo
      • Anonimo scrive:
        Re: I 1000 di Palermo battano un colpo
        • Anonimo scrive:
          Re: I 1000 di Palermo battano un colpo
          - Scritto da: Anonimo
          VOGLIO SOLO CERCARE DI APRIRE GLI OCCHI
          ALLA GENTE CHE NON LI VUOLE APRIRE...
          RAGAZZI MI SPIACE... MA BERLUSCONI , FINI E
          BOSSI NON MI PIACCIONO PER NIENTE....
          NON SO UN COMUNISTA...
          MA CREDO CHE NON ABBIANO RISOLTI DEI GROSSI
          PROBLEMI, ANZI NE HANNO INTRODOTTI DEGLI
          ALTRI...
          QUINDI ALMENO CAZZO PRENDETE UN CAFFE' E
          SVEGLIATEVI...
          CAZZO NON DORMITE SUGLI ALLORI
          DMPer quanto riguarda il copyright se torna la sinistra aspettati leggi pure peggiori... questi imitano e proseguono quello che la sinistra di Clinton ha iniziato con il DMCA...
          • Anonimo scrive:
            Re: I 1000 di Palermo battano un colpo
            e la melandri con la storia del lucro diventato profitto...remember?Le lobby sono una brutta cosa...e se i p2p-isti si tassassero per offrire una bella mazzetta [pardon: contributo elettorale] ?
          • Anonimo scrive:
            Re: I 1000 di Palermo battano un colpo
            ricordo ai signori che una delle prime leggi fatte da berlusconi (gli studenti lo sanno bene) è stata quella di vietare le fotocopie di testi scentifici (costosissimi, che in pochi si possono permettere), dando il via a una delle più grosse cacce alle streghe (ops! agli studenti) che fotocopiavano e, naturalmente alle copisterie.D'altra parte cosa ci si vuole aspettare da uno che subito dopo ha continuato con il togliere fondi alla scuola pubblica per girarli a quelle povere (!) famiglie che mandano i propri figli alla bocconi o in altre scuole con rette stratosferiche?
          • Anonimo scrive:
            Re: I 1000 di Palermo battano un colpo
            E non è tutto. :(Oggi a Cernobbio Berlusconi ha raccontano un aneddoto: «Sono andato in Cina e ho notato che c'era molto fervore: grattacieli, negozi. Con un funzionario sono andato a fare un giro e mi ha detto: "Qui si lavora sette giorni alla settimana, per 12 ore al giorno, non ci sono i sindacati"». http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2004/03_Marzo/28/berlusconi_cernobbio.shtmlSarà il nostro futuro? :|
          • Anonimo scrive:
            Re: I 1000 di Palermo battano un colpo

            Oggi a Cernobbio Berlusconi ha raccontano un
            aneddoto: «Sono andato in Cina e ho notato
            che c'era molto fervore: grattacieli,
            negozi. Con un funzionario sono andato a
            fare un giro e mi ha detto: "Qui si lavora
            sette giorni alla settimana, per 12 ore al
            giorno, non ci sono i sindacati"».

            Sarà il nostro futuro? :|Italiani cinesi d'Europa. Riduciamo i giorni di ferie così aumenta il PIL e altre amenità varie. Sabato Palermo...domenica Cernobbio... domani dove si va?
          • Anonimo scrive:
            Re: I 1000 di Palermo battano un colpo
            - Scritto da: Anonimo
            E non è tutto. :(
            Oggi a Cernobbio Berlusconi ha raccontano un
            aneddoto: «Sono andato in Cina e ho notato
            che c'era molto fervore: grattacieli,
            negozi. Con un funzionario sono andato a
            fare un giro e mi ha detto: "Qui si lavora
            sette giorni alla settimana, per 12 ore al
            giorno, non ci sono i sindacati"».

            www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2004/03_

            Sarà il nostro futuro? :|Lascia pure che tiri troppo la corda, poi ne riparliamo alle prossime elezioni;)
          • Anonimo scrive:
            Re: I 1000 di Palermo battano un colpo
            - Scritto da: Anonimo
            ricordo ai signori che una delle prime leggi
            fatte da berlusconi (gli studenti lo sanno
            bene) è stata quella di vietare le
            fotocopie di testi scentifici (costosissimi,
            che in pochi si possono permettere), dando
            il via a una delle più grosse cacce
            alle streghe (ops! agli studenti) che
            fotocopiavano e, naturalmente alle
            copisterie.
            D'altra parte cosa ci si vuole aspettare da
            uno che subito dopo ha continuato con il
            togliere fondi alla scuola pubblica per
            girarli a quelle povere (!) famiglie che
            mandano i propri figli alla bocconi o in
            altre scuole con rette stratosferiche?
            Mi ricordo perfettamente, difatti gli studenti si organizzavano per comprare le fotocopiatrici.Ma in definitiva questa legge che cosa ha portato mi pare che nei primi tempi avessero controllato le copisterie ma poi?N.B. la mia è semplicemente una domanda
          • Anonimo scrive:
            Re: I 1000 di Palermo battano un colpo
            - Scritto da: Anonimo

            Mi ricordo perfettamente, difatti gli
            studenti si organizzavano per comprare le
            fotocopiatrici.

            Ma in definitiva questa legge che cosa ha
            portato mi pare che nei primi tempi avessero
            controllato le copisterie ma poi?
            N.B. la mia è semplicemente una
            domandaLeggi qui: http://www.siae.it/UtilizzaOpere.asp?link_page=olaf_lett_reprografia_notiziegenerali.htm&open_menu=yes&search=fotocopie
  • Anonimo scrive:
    Necessità e urgenza?
    Io per quel poco che ne capisco di leggi, decreti ecc... so però con certezza che per fare un DL debbano sussistere le condizioni di necessità ed urgenza per l'interesse dell'intera collettività. Qui se analizziamo bene queste parole:1) non c'è necessità e urgenza... la situazione "pirateria" se c'è.. esiste da molto tempo io non vedo l'"urgenza" di doverla fermare in un determinato momento alla pari di un terremoto;2) "interesse per la collettività" ... io qui vedo SOLO l'interesse di pochi... e non dico altro.Boh... fate un pò voi.... ho pronta la mia lettera di disdetta per l'adsl :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Necessità e urgenza?
      la necessità era quella del momento di notorietà del sig. MInistro, dell'impiegare risorse mezzi e denaro in un'azione di contrasto alla pirateria(?) equivalente alla lotta al narcotraffico, e probabilmente in un'inversione di tendenza dello sviluppo della banda larga...mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Necessità e urgenza?
      Speriamo che facia la fine degli interventi Necessari e Urgenti per i....... terremotati.....
  • Anonimo scrive:
    Ho listato il mio sito a lutto
    come da titolo..spero che altri facciano altrettanto.. è poco ma permette a tanti di quelli che navigano in rete,magari ignari di quel che è stato approvato,di venirne a conoscenza..più gente viene a sapere del Decreto Legge Urbani e meglio è..se volete vedere la pagina l'indirizzo è questo:http://www.valeriogiunta.altervista.org/ciao!
    • Ics-pi scrive:
      Re: Ho listato il mio sito a lutto
      Bello, complimenti. Appena finisco di bestemmiare con sta PIN_MOD me lo leggo tutto, ma dove ha messo la pasta dissipatrice la mia ragazza ???????? :@:@:@:@
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho listato il mio sito a lutto
        - Scritto da: Ics-pi
        Bello, complimenti. Appena finisco di
        bestemmiare con sta PIN_MOD me lo leggo
        tutto, ma dove ha messo la pasta
        dissipatrice la mia ragazza ????????
        :@:@:@:@Ti ringrazio,quel che penso è che quanti fossero contrari a questo Decreto Legge dovrebbero fare altrettanto nei propri siti.. t'assicuro che prima che io mandassi e-mail ai miei amici e conoscenti ben pochi sapevano del Decreto Legge Urbani.. poi ognuno è libero di farsi l'idea che vuole,però è importante che la gente sappia quel che si legifera e di conseguenza avere una idea basata su fatti.Auguri per la PIN_MOD anche se non ho capito cosa sia!ciao! :)
        • Ics-pi scrive:
          Re: Ho listato il mio sito a lutto
          La PIN_MOD sblocca il moltiplicatore (bloccato) delle CPU AMD Athlon, ma in questo caso avendo io acquistato una CPU probabilmente difettosa me lo piglio dove non batte il sole e anche a Iosa..... :((cosi' faccio la rima)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho listato il mio sito a lutto
            Peccato che tra poco bastera' un 486 e un mdm a 14,4....Evviva le autostrade informatiche!!!! A proposito, le usi le cinture quando navighi? Sembra che un ministro abbia in mente un decreto....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho listato il mio sito a lutto
          Ciao e complimenti!!! io il mio l'ho solo ripulito con la candeggina....e' rimasta solo una redirect a:http://www.tgcom.it/ArticoloTgCom/articoli/95/articolo175595.shtmlPer il momentosono troppo okkupato col telefono per sensibilizzare quanta piu' gente posso...
  • Anonimo scrive:
    [PROTESTA URBANI] Chiamate il 187 di Tel
    [PROTESTA URBANI] Chiamate il 187 di TelecomRagazzi il forum http://www.laquintacolonna.tk/sta organizzando varie proteste a tappeto contro le leggi contro la libertà individuali che dal 2003 fino al recente decreto Urbani, non fanno altro che violare i diritti costituzionali dei cittadini.CHIAMATE IL 187 DI TELECOM PER CHIEDERE CHIARIMENTIChiamate il 187 di Telecom (ne avete il diritto) e chiedete se a causa del Decreto Urbani Telecom abbia o intenda controllare le vostre comunicazioni internet e quale procedura dovete seguire nel caso vogliate denunciare Telecom se doveste avere prove che ci sia stata una monitorazione delle vostre comunicazioni internet...questo comportamento e' infatti incostituzionale!Qualsiasi provider abbiate (eccetto Fastweb), il vero vostro provider e' Telecom Italia.Il prezzo del vostro abbonamento ADSL comprende il supporto clienti sia del vostro provider sia di Telecom, pertanto la richiesta di chiarimenti e' assolutamente leggittima!
    • Anonimo scrive:
      Re: [PROTESTA URBANI] Chiamate il 187 di
      Comincia te a disdire cosi ste cazzate non le sento +Che centrano i provider ... e poi che gli frega tanto paghi anche se non sei connesso
  • Anonimo scrive:
    [PROTESTA URBANI] Maggio Sciopero Connes
    [PROTESTA URBANI] Maggio Sciopero Connessioni ADSLRagazzi il forum http://www.laquintacolonna.tk/sta organizzando varie proteste a tappeto contro le leggi contro la libertà individuali che dal 2003 fino al recente decreto Urbani, non fanno altro che violare i diritti costituzionali dei cittadini.MARTEDI' 25 MAGGIO SCIOPERO DELLE CONNESSIONI ADSL!STACCATE IL CAVO DEL MODEM!Questa protesta sarà supportata da tutti i provider internet, infatti per loro comporta solo vantaggi:- se il DL Urbani venisse ritirato, per loro non ci sarebbe piu' l'assurda imposizione di "spiare" gli utenti (cosa che se facessero, sarebbe incostituzionale)- lo sciopero delle connessioni ADSL flat, mantenendo fissi gli introiti gli fa risparmiare banda da comprare (stiamo parlando di cifre da capogiro), quindi convenienza economica...- si distinguerebbero verso gli utenti come "provider attenti ai problemi degli utenti" grande ritorno pubblicitario...e anche questo gli conviene...
    • Anonimo scrive:
      Re: [PROTESTA URBANI] Maggio Sciopero Connes
      Ma per favore.....-_-"
    • Anonimo scrive:
      Re: [PROTESTA URBANI] Maggio Sciopero Connes
      - Scritto da: Anonimo
      [PROTESTA URBANI] Maggio Sciopero
      Connessioni ADSL

      Ragazzi il forum www.laquintacolonna.tk /
      sta organizzando varie proteste a tappeto
      contro le leggi contro la libertà
      individuali che dal 2003 fino al recente
      decreto Urbani, non fanno altro che violare
      i diritti costituzionali dei cittadini.



      MARTEDI' 25 MAGGIO SCIOPERO DELLE
      CONNESSIONI ADSL!
      STACCATE IL CAVO DEL MODEM!

      Questa protesta sarà supportata da
      tutti i provider internet, infatti per loro
      comporta solo vantaggi:

      - se il DL Urbani venisse ritirato, per loro
      non ci sarebbe piu' l'assurda imposizione di
      "spiare" gli utenti (cosa che se facessero,
      sarebbe incostituzionale)

      - lo sciopero delle connessioni ADSL flat,
      mantenendo fissi gli introiti gli fa
      risparmiare banda da comprare (stiamo
      parlando di cifre da capogiro), quindi
      convenienza economica...

      - si distinguerebbero verso gli utenti come
      "provider attenti ai problemi degli utenti"
      grande ritorno pubblicitario...e anche
      questo gli conviene...
      Sono d'accordo il 25 sciopero dell'ADSL
  • Anonimo scrive:
    [PROTESTA URBANI] Maggio Sciopero Acquis
    [PROTESTA URBANI] Maggio Sciopero Acquisti CD/DVDRagazzi il forum http://www.laquintacolonna.tk/sta organizzando varie proteste a tappeto contro le leggi contro la libertà individuali che dal 2003 fino al recente decreto Urbani, non fanno altro che violare i diritti costituzionali dei cittadini.DURANTE TUTTO IL MESE DI MAGGIO NON ACQUISTATE DVD E CD!!!Una delle forme di protesta piu' efficaci che si possano pensare contro le grandi e avide major Cinematografiche/Discografiche, è toccarle sui soldi!Infatti le major truffano sia noi cittadini con prezzi altissimi e controllando i nostri governi, ma anche truffe verso gli artisti (soprattutto quelli giovani che vendono di piu'), infatti la quasi totalita' dei proventi NON VA agli artisti ma VIENE RUBATO dalle major.Oltre a questo le major HANNO COMPRATO DAI GOVERNI EUROPEI LEGGI ASSURDE, vi faccio un esempio:con le modifiche introdotte dal decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 68 alla Legge 22 aprile 1941, n. 633, in base all'art. 171-bis comma 1, se io scrivo un piccolo programma open source inventato da me, lo masterizzo e lo cedo ad un mio amico in cambio di 2 euro (senza pagare la siae), io sarò recluso per un minimo di 6 mesi ed un massimo di 3 anni + una multa fino a 15 mila euroil risultato pratico è che la SIAE E' TITOLARE DEL TUO DIRITTO D'AUTORE! ...ASSURDO!Inoltre sempre a causa delle nuove modifiche, LE PICCOLE AZIENDE INFORMATICHE SONO TARTASSATE A VANTAGGIO DEI COLOSSI INFORMATICI!!!
  • Anonimo scrive:
    [PROTESTA URBANI] Disdetta ai Provider I
    Ragazzi il forum http://www.laquintacolonna.tk/sta organizzando varie proteste a tappeto contro le leggi contro la libertà individuali che dal 2003 fino al recente decreto Urbani, non fanno altro che violare i diritti costituzionali dei cittadini.Vi invitiamo tutti ad inviare la seguente lettera ai vostri provider internet, dove li informate della vostra disdetta nel caso non si oppongano al DL Urbani e intercettino le vostre comunicazioni internet.______________________________OGGETTO: Protesta Contro il Decreto UrbaniSpett.le mio provider.......In relazione alle notizie apparse su organi di stampa nazionale e testate specializzate sull'applicazione del recente decreto legge contenente tra l'altro "misure contro la pirateria informatica", e in particolare, in relazione alle ambigue norme di quel decreto che disciplinano l'attività dei provider in collaborazione con le autorità, Vi informo che, qualora questa attività dovesse risolversi in un controllo preventivo e sitematico del mio traffico dati, o qualora questo punto non dovesse essere stralciato o chiarito in sede di conversione in legge della misura d'urgenza, considererò risolto il mio abbonamento ADSL a tutela del mio insopprimibile diritto alla riservatezza, riservandomi inoltre le ulteriori azioni volte al ripristino del pieno rispetto del diritto suddetto che si renderanno necessarie.In attesa di un pronto riscontro che chiarisca la Vostra posizione al riguardo, porgo distinti saluti.Firma
  • LoScrivano scrive:
    Finalmente sulla stampa
    Oggi ho finalmente trovato su un periodico di grossa diffusione (L'Espresso) un esauriente articolo sul DL.Finalmente un mass-media che se n'è accorto.Purtroppo online (www.espressonline.it) lo si può leggere solo se sei abbonato.Però, se non si vuole comprare in edicola, si può fare come ho fatto io: basta andare in una biblioteca; credo che ce l'abbiano quasi tutte.L'articolo è alle pagine 79-82.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente sulla stampa
      Tratto da: Eco di Bergamo 27/03/04 pag 32:Appello da Torino: non multate i giovani che scaricano musica«Pirati del web? Non i ragazzi»Va bene il decreto Urbani per tutelare la proprietà intellettuale, ma non per multare i ragazzini che scaricano le canzoni da Internet: è il primo messaggio che giunge dagli organizzatori del convegno nazionale sulla pirateria in programma mercoledì a Torino ad opera dei Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) del Piemonte e dell?Umbria.Il meeting, che riunisce alcuni dei massimi esperti di nuove tecnologie multimediali, parte dal titolo provocatorio «Piratasarai tu», per sottintendere una domanda - hanno spiegato Anna Masera, giornalista esperta dei tema, l?imprenditoreRaoul Chiesa e il commissario Corecom Giovanni Lucini - ovvero quella su «chi è il pirata».Tutti d?accordo nel sostenereche il pirata «non è l?adolescente che assembla i suoi cd abusivi.Nessuno - dicono - ha ancora capito che occorre cambiare il concetto di copyright, che non può essere inteso in modo cosìrigido. Piuttosto è necessaria una forma flessibile di tutela della proprietà intellettuale che consenta l?uso lecito delleopere quando non c?è scopo di lucro da parte dell?utente». Gli argomenti che saranno trattati riguardano il diritto alla conoscenza,all?accessibilità delle tecnologie a disposizione,la necessità di imparare nuovi modelli di business che tutelino gli autori, ma anche i cittadini.Tra i relatori - ha annunciato il presidente del Corecom Piemonte, PierumbertoFerrero - ci saranno il tenente colonnello della Guardia di Finanza Umberto Rapetto,Luca Arnaboldi, Filippo Chiusano che parlerà dell?esperienza di www.cd.rai.it.
  • Anonimo scrive:
    Re: Oggi, all'università...
    cmq i divx hanno estensione .avi :D
  • Anonimo scrive:
    Proposta/Sondaggio per una soluzione
    Io la butto lì... che ne dite di trovare una via di mezzo TASSANDO gli accessi ADSL e Dial-UP cos'ì come avviene con i supporti CD e DVD??
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta/Sondaggio per una soluzione
      basta e avanza la gia' assurda tassa sui supporti, per come la vedo io l'unica proposta equilibrata e' tutto sto branco di ladri a testa in giu'. fred benson
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposta/Sondaggio per una soluzione
        no.... perchè c'e' gente (secondo me) che usa internet per scaricare materiale free...quindi non mi sembrerebbe giusto..
  • Anonimo scrive:
    La SIAE dice......
    http://www.siae.it/MusicaMFV_CopiaPrivataNormativa.htmAmbito di applicazione dell?eccezione per ?copia privata? Possono beneficiare dell?eccezione al diritto esclusivo di riproduzione spettante ad autori, artisti e produttori solamente le persone fisiche, a condizione che la riproduzione di fonogrammi e videogrammi sia effettuata: per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali; mediante l?utilizzazione di apparecchi di registrazione e supporti vergini per i quali sia stato corrisposto il compenso per ?copia privata? previsto dalla legge. Alle condizioni sopra indicate, le persone fisiche possono dunque effettuare riproduzioni di fonogrammi e videogrammi, senza il consenso preventivo (licenza) di autori, artisti e produttori.
    • Anonimo scrive:
      Re: La SIAE dice......
      Bella roba. La pagina non è accessibile, come tutto il sito SIAE se non ti fai monitorizzare...........Che furbi!!!!
  • Anonimo scrive:
    la chiusura di stato... del p2p.
    è vero il mio post è riferito al cinema italiano principalmente,e meditando un attimo senza odi o rancori contro questo ministro,sono arrivato a una conclusione......visto che il copyright (anche cinematografico) decade dopo 70 anni dalla morte dell'autore, mi dite per favore quali film italiani posso scaricare senza violare nessuna legge ? forse qualche pellicola in bianco e nero (muto per di piu)del cinema espressionista degli anni 20 ? certo un po di ironia c'è ma credo che il classico p2p almeno interpretandolo ligio al decreto urbani,sia davvero non finito,ma vietato..abolito...dichiarato di fatto ""llegale da questo governo"""".consuguenza.....galera e multe,ma questa era l'italia dove un maestro elementare dichiarava guerra alla francia e all'inghilterra,abrogava le leggi razziali,aboliva di fatto la democrazia al posto della dittatura fascista.scusate la divagazione,ma non potendo scaricare piu nulla in quanto non esiste materiale di qualsiasi genere non coperto da copyright,questo decreto potrebbe sfiorare l'incostutizionalita? un saluto a tutti ciao !!!!!!
    • Gunther scrive:
      Re: la chiusura di stato... del p2p.
      Peccato che a quei tempi il p2p non esisteva e non c'erano tutti questi fini di lucro, ma forse solo semplice bramosia di veder le cose andare come dovevano essere....E' facile paragonare certi ministrucoli senza senso ad una persona che, seppur tra luci ed ombre, rappresentò il più grande statista della storia italiana (non credo che il nano gli sia paragonabile,lusinghe a parte).Flush please :)
  • Anonimo scrive:
    brevettiamo la libertà
  • Anonimo scrive:
    Considerazioni da profano...
    Come dice il titolo mi ritengo un profano sia in fatto di leggi, sia in fatto di informatica, mi sono però sforzato di capire questo.Il decreto legge ha durata 60 giorni dalla data di pubblicazione sulla G.U.Dopodichè deve essere ratificato dal parlamento e trasformato in legge ( con eventuali possibili modifiche) o decade con effetto retroattivo.Mi chiedo quindi quanto valga la pena a magistrati investigatori etc.etc. fare denunce perquisizioni confische e quant'altro quando tutto ciò (con nostra immensa gioia e speranza) potrebbe dopo 60 giorni rivelarsi del tutto non inutile ma anche peggio...La mia idea è che ciò sia solo ed esclusivamente una mossa per infondere terrorismo a tutti, magari con l'intento fra 60 giorni di farne vanto essendo diminuito cmq lo scmbio di dati, per poi stendere a ragion veduta il decreto a tutto il resto che nel decreto nn è menzionato esplicitamente (mp3, software etc..).Sarei contento di sentire il parere di qualcuno che in materia giurica è più preparato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni da profano...
      Non sono un legale premetto, ma questa cosa del D.L. Urbani non l'ho proprio digerita e allora ho cercato di informarmi....se vuoi guarda questo mio post: http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=582133Contiene chiari riferimento alla piena legalita' delle copie personali. E lo scrive proprio la SIAE!!!!!Allora cos'e' tutta questa tempesta? Io sono sempre piu' convinto che sia solo un "grimaldello" per ottenere il controllo della rete, per giustificare uno spionaggio di bassa lega... roba da KGB.... Ciao
  • Anonimo scrive:
    Italia, paese Kafkiano...
    Se quelli che voglionofornire delle semplici informazioni sull'utilizzo di un software peer-to-peer sono dei criminali,questi cosa sono?http://www.bcentral.it/finanza/speciali/offshore/
  • Anonimo scrive:
    PROTESTA di ANACRON GROUP ITALY
    Salve, siamo l'Anacron Group Italy e vi informiamo di una protesta da noi indetta contro il decreto Urbani..Vi invitiamo a dar notizia di questo comunicato..e se decidete di far la protesta, "vostra"..di ospitare sui vostri server un rip di qualche opera cinematografica...diventanto cosi' promotori di CONDIVISIONE..Grazie... ~
    ^Silentium^
  • Anonimo scrive:
    Vorrei sapere se sta cosa è vera
    che il decreto è stato cambiato...ora il divieto vige solo per films più grandi di un gigame l'ha detto or ora un mio amico
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei sapere se sta cosa è vera
      Ma dai!!! E la marmotta che confezionava la cioccolata l'avete vista?!
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei sapere se sta cosa è vera
        comuqnue nella sua assurdità non sarebbe una cavolata. se un film nella sua interezza è più grande di un giga e mezzo è proibito. questo mette a rischio chi vende dvd: i film in dvd sono più grandi di 1 giga. inoltre permette agli utenti domestici di vedere film ma di qualità modesta, ma li obbliga ad andare al cinema o a comprare il dvd se vogliono una qualità migliore. non sarebbe una cosa stupida...
        • Anonimo scrive:
          Re: Vorrei sapere se sta cosa è vera
          - Scritto da: Anonimo
          comuqnue nella sua assurdità non
          sarebbe una cavolata. se un film nella sua
          interezza è più grande di un
          giga e mezzo è proibito. questo mette
          a rischio chi vende dvd: i film in dvd sono
          più grandi di 1 giga. inoltre
          permette agli utenti domestici di vedere
          film ma di qualità modesta, ma li
          obbliga ad andare al cinema o a comprare il
          dvd se vogliono una qualità migliore.
          non sarebbe una cosa stupida...Secondo me mica vi rendete conto della mole di boiate che siete in grado di scrivere...
        • Anonimo scrive:
          Re: Vorrei sapere se sta cosa è vera
          e che ne dici di 2 o 3 o n file da 999 mega??? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei sapere se sta cosa è vera
      Magari fosse vero! Figurati però se fanno una modifica del genere.Lo sanno anche loro che tutti poi dividerebbero i film in più parti.Non credo che siano così ingenui.O no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei sapere se sta cosa è vera
        ragazzi......pure a me sembra strana sta cosa.......ve l'ho solo riferita.....suvvia;)non fate i sarcastiici:))))))))))))
        • Anonimo scrive:
          Re: Vorrei sapere se sta cosa è vera
          - Scritto da: Anonimo
          ragazzi......pure a me sembra strana sta
          cosa.......ve l'ho solo
          riferita.....suvvia;)
          non fate i sarcastiici:))))))))))))Non è questione di sarcasmo, è questione che è ora di finirla di sbandierare notizie surreali e senza un minimo di logica o fondamento solo per sentito dire, e facciamola frullare un pochetto 'sta materia grigia e dai!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Vorrei sapere se sta cosa è vera
            Chiederò maggiori informazioni, comunque ho fatto una domanda non ho affermato una verità assoluta;)E' vero che in questo forum che leggo da giorni ogni tanto c'è qualche svarione però da persona arrivata da poco devo dire che è bello leggervi
  • phylo scrive:
    Lo stato una società calcistica ?
    Il coach decide la formazione e i ruoli dei giocatori che fanno le azioni , i giocatori sono strapagati e frequentano cepu , gli amici e i parenti di giocatori e dirigenti hanno solitamente biglietti e posti in tribuna d'onore , il calcio si sà è lo sport nazionale quindi si perdonano errori e si cerca di essere sempre accomodanti anche quando i conti della società non tornano o l'arbitro è stato pagato ; i tifosi sbraitano dalla curva cori e inni di bassa leva intellettuale sventolando striscioni e partecipando a zuffe fuori e dentro lo stadio alimentando in tutti i sensi questo fantastico gioco.Sarà il caso di cambiare sport ?
  • Anonimo scrive:
    Altro che controlli...
    Telefono al 187 x disdire adsl... sorpresa ... sorpresa... mi dicono .. ma lei non ha ADSL !!!Figuriamoci allora come andranno a finire questi fantomatici controlli iniziati !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Altro che controlli...
      - Scritto da: Anonimo
      Telefono al 187 x disdire adsl... sorpresa
      ... sorpresa... mi dicono .. ma lei non ha
      ADSL !!!

      Figuriamoci allora come andranno a finire
      questi fantomatici controlli iniziati !!!Che al 187 siano rintronati la maggioranza di quelli che ti risponde, come con tutti i callcenter,è fuori dubbio.. Ma il centro larga banda da cui monitorano tutto il traffico sa benissimo che c'è ADSL attiva sulla tua linea....
      • Anonimo scrive:
        Re: Altro che controlli...

        Ma il centro larga banda da cui monitorano
        tutto il traffico sa benissimo che
        c'è ADSL attiva sulla tua linea....Sulla mia linea ??? E se invece scambiassero la mia con la tua ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Altro che controlli...
      A me hanno telefonato il mese scorso per chiedermi se volevo attivare la linea ADSL...e sono due anni che la uso.
  • Anonimo scrive:
    HO SCITTO ALLA SIAE.....
    Ecco il testo:Spett, SIAEDopo l'entrata in vigore del D.L Urbani mi sto chiedendo se quanto fino ad ora concesso all'utenza privata (copie ad uso personale) sia ancora lecito.Comunque nel dubbio creatosi da un D.L. quatomeno confuso e disarticolato chiedo quali strumenti preveda codesto Ente Pubblico per consentire al cittadino di poter assolvere alla corresponsione degli eventualii "diritti" da Voi tutelati.Da quanto ho capito la SIAE e' l'unico soggetto titolato a detta riscossione, quindi vi sarei grato se poteste indicarmi i modi per ottenere detta autorizzazione per l'uso personale e privato delle copie delle opere.Sinceramente penso che tutto il polverone sollevato dal Decreto in parola non possa altro che nuocere allo sviluppo dell'Arte e Della Cultura del nostro Paese, creando una crescente ondata di repulsione per la Vostra sigla.Personalmente ho constatato che le Vostre richieste sono del tutto ragionevoli, mentre altri soggetti parassiti stano facendo "fuoco e fiamme" .Cordiali saluti R. C.Se rispondono vi faccio sapere.....
    • Anonimo scrive:
      Re: HO SCITTO ALLA SIAE.....
      - Scritto da: Anonimo
      Ecco il testo:

      Spett, SIAE

      Dopo l'entrata in vigore del D.L Urbani mi
      sto chiedendo se quanto fino ad ora concesso
      all'utenza privata (copie ad uso personale)
      sia ancora lecito.
      Comunque nel dubbio creatosi da un D.L.
      quatomeno confuso e disarticolato chiedo
      quali strumenti preveda codesto Ente
      Pubblico per consentire al cittadino di
      poter assolvere alla corresponsione degli
      eventualii "diritti" da Voi tutelati.

      Da quanto ho capito la SIAE e' l'unico
      soggetto titolato a detta riscossione,
      quindi vi sarei grato se poteste indicarmi i
      modi per ottenere detta autorizzazione per
      l'uso personale e privato delle copie delle
      opere.

      Sinceramente penso che tutto il polverone
      sollevato dal Decreto in parola non possa
      altro che nuocere allo sviluppo dell'Arte e
      Della Cultura del nostro Paese, creando una
      crescente ondata di repulsione per la Vostra
      sigla.

      Personalmente ho constatato che le Vostre
      richieste sono del tutto ragionevoli, mentre
      altri soggetti parassiti stano facendo
      "fuoco e fiamme" .

      Cordiali saluti R. C.

      Se rispondono vi faccio sapere.....Ti manderanno la GdF a casa solo per avergli scritto...:D
    • Anonimo scrive:
      Re: HO SCITTO ALLA SIAE.....

      Personalmente ho constatato che le Vostre
      richieste sono del tutto ragionevoli, mentre
      altri soggetti parassiti stano facendo
      "fuoco e fiamme" .i "parassiti" come li chiami tu, sono interessati soprattutto al che gli interessi legittimi dei titolari del diritto d'autore siano tutelati senza violare le libertà fondamentali dell'individuo, e senza ostacolare con criminalizzazione assurde lo sviluppo tecnologico che tanto sta a cuore anche a questo governo.che la siae si prenda qualche euro sulle opere d'ngegno, ci possiamo anche stare. semmai si può discutere sul come la siae gestisce e redistribuisce questi soldi, dato che ci sono autori che vendono poco e guadagnano poco, e altri che vendono tanto e guadagnano tantissimo.di certo la siae non ha mai fatto nulla in favore dei consumatori, ma solo ed esclusivamente in favore dei proprio "rappresentati" (dei più importanti , mi verrebbe da aggiungere).giusto ieri sera, stavo facendo un pò di ordine tra i miei cd originali. ne ho notati un paio, acquistati l'anno scorso, che non hanno per niente il bollino siae, perchè quest'ultimo era stato messo sul cellophane che chiudeva il cd, che ovviamente è stato strappato e buttato. questi cd non sono a norma di legge, in quanto manca il bollino siae, ed equivalgono a dei falsi: ad esempio, non potrei rivenderli sul mercato dell'usato a meno di non ri-pagare il balzello siae e riapplicare il bollino sulla confezione. come vedi, anche loro in quanto a parassitismo non scherzano affatto.
      • Anonimo scrive:
        Re: HO SCITTO ALLA SIAE.....
        Ciao.... allora facciamo il punto.Guarda a questo link SIAE... http://www.siae.it/MusicaMFV_CopiaPrivataNormativa.htm.....Ambito di applicazione dell?eccezione per ?copia privata? Possono beneficiare dell?eccezione al diritto esclusivo di riproduzione spettante ad autori, artisti e produttori solamente le persone fisiche, a condizione che la riproduzione di fonogrammi e videogrammi sia effettuata: per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali; mediante l?utilizzazione di apparecchi di registrazione e supporti vergini per i quali sia stato corrisposto il compenso per ?copia privata? previsto dalla legge. Alle condizioni sopra indicate, le persone fisiche possono dunque effettuare riproduzioni di fonogrammi e videogrammi, senza il consenso preventivo (licenza) di autori, artisti e produttori........Poi dimmi cosa capisci tu.....Con la lettera alla SIAE mi aspetto che rispondano in base a quanto hanno pubblicato li'.... poi aspetto la GDF e gliela sbatto sul MUSO!
        • Anonimo scrive:
          Re: HO SCITTO ALLA SIAE.....
          - Scritto da: Anonimo
          Ciao.... allora facciamo il punto.
          Guarda a questo link SIAE...

          www.siae.it/MusicaMFV_CopiaPrivataNormativa.h

          .....Ambito di applicazione dell?eccezione
          per ?copia privata?
          Possono beneficiare dell?eccezione al
          diritto esclusivo di riproduzione spettante
          ad autori, artisti e produttori solamente le
          persone fisiche, a condizione che la
          riproduzione di fonogrammi e videogrammi sia
          effettuata: [...]
          Poi dimmi cosa capisci tu.....

          Con la lettera alla SIAE mi aspetto che
          rispondano in base a quanto hanno pubblicato
          li'.... poi aspetto la GDF e gliela sbatto
          sul MUSO!e loro poi te la fanno mangiare! :pmi sa tanto che tu hai frainteso il termine "riproduzione", che qui non sta a significare "esecuzione dell'opera" (ascoltare un cd, vedere un film) ma "produrre nuovamente", ovvero copiare. la riproduzione (intesa come copia) di un'opera è vietata e penalmente perseguibile, tranne nel caso si tratti di "copia privata" ovvero copia che una persona fisica effettua ad uso esclusivamente personale, e solo e soltanto se sul supporto su cui effettui la copia è stato pagato il "compenso". il fatto che tu possegga anche l'originale dal quale effettui la riproduzione (o copia), è sottointeso.pensavi forse che la legge permettesse la copia privata, intesa come copiare e usare per fini personali qualcosa che in realtà non si possiede? bè, ti sei sbagliato, e di grosso anche.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: HO SCITTO ALLA SIAE.....

            e solo e
            soltanto se sul supporto su cui effettui la
            copia è stato pagato il "compenso".
            il fatto che tu possegga anche l'originale
            dal quale effettui la riproduzione (o
            copia), è sottointeso.Mi sono fatto un mazzo tanto a leggere la legge!!!e mai e poi mai dice che devo possedere l'originale!E in tutti i casi se lo avessi potrei liberamente copiarmelo su supporti non "gabellati" in quanto resta sottointeso che ho il diritto di fruire dell'opera personalmente come piu' mi aggrada. (metti che non voglia rovinare l'originale)L'addizionale sui media e' stata introdotta proprio per poter avere copie "legali" o meglio rese tali dal pagamento della "gabella" stessa vedi mio ultimo POST http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=582229
          • Anonimo scrive:
            Re: HO SCITTO ALLA SIAE.....

            Mi sono fatto un mazzo tanto a leggere la
            legge!!!
            e mai e poi mai dice che devo possedere
            l'originale!

            E in tutti i casi se lo avessi potrei
            liberamente copiarmelo su supporti non
            "gabellati" in quanto resta sottointeso che
            ho il diritto di fruire dell'opera
            personalmente come piu' mi aggrada. (metti
            che non voglia rovinare l'originale)

            L'addizionale sui media e' stata introdotta
            proprio per poter avere copie "legali" o
            meglio rese tali dal pagamento della
            "gabella" stessa

            vedi mio ultimo POST
            punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=582229allora, adesso mi vado a leggere il tuo post e magari ti risponderò lì con calma. intanto ti rispondo qui e ti dico: io da queste parole:- è prevista un'eccezione al diritto esclusivo di riproduzione spettante ad autori, artisti e produttori;- in virtù di tale eccezione, al consumatore persona fisica è consentito di riprodurre legalmente, per uso esclusivamente personale, fonogrammi e videogrammi;- a fronte del beneficio che il consumatore persona fisica trae dalla facoltà di "copia privata" è previsto un compenso a favore di autori, artisti e produttori;- tale compenso è corrisposto sugli apparecchi di registrazione e sui supporti vergini.-In tutti gli altri casi, la riproduzione di fonogrammi e videogrammi - in assenza del consenso preventivo (licenza) di autori, artisti e produttori - comporta violazione del diritto esclusivo di riproduzione degli stessi autori, artisti e produttori, ed è pertanto illegale e penalmente perseguibile. io deduco che: gli autori, artisti e produttori hanno diritto esclusivo di riproduzione. ovvero, loro possono mettere la loro musica o il loro film su un cd o su un dvd, tutti gli altri no. le violazioni di questo diritto esclusivo sono sanzionabili penalmente. l'unica eccezione prevista, è quella di "copia privata", ovvero, ho paura di rigare il cd nuovo, quindi in macchina mi porto una copia. ma io non posso "fissare" su un cd vergine un'opera che non mi appartiene, ho pagato solo per ascoltarla, il diritto di "riproduzione" non mi appartiene. la legge gentilmente mi concede di farlo, a patto che io "riproduca" l'opera su un supporto sul quale ho pagato un compenso che andrà a favore di autori, artisti e produttori.è poi scritto chiaramente che ogni altra violazione del diritto esclusivo di riproduzione, tranne il caso menzionato, è illegale e punibile penalmente.traduciamo il tutto in terminologia più terra terra:compro un cd e mi faccio una copia da portare in macchina -
            sono in regolacompro un cd e mi faccio una copia da portare in macchina ma il cd che uso l'ho comprato un anno fa prima della tassa e non ci ho pagato il compenso -
            non sono in regola (anche se loro non possono saperlo)compro un cd, faccio una copia e la regalo al vicino -
            posso finire in galerapresto il mio cd al vicino, il quale se ne fa una copia ad uso strettamente personale -
            possiamo finire entrambi in galera
  • Anonimo scrive:
    mantenere la calma
    mantenete la calma altrimenti con tutto quello di male che sta succedendo nel paese potrebbe essere la goccia che fa traboccare il vaso, limitiamoci ad informazioni sicure sennò si scatena il panico in tutte le famiglie che hanno internet e anche negli altri.La rivoluzione francese aveva meno mezzi mediatici per scoppiare e fu un ecatombe europea con le sue conseguenze.
    • Anonimo scrive:
      Re: mantenere la calma
      Sono pienamente d'accordo, non credo neanche che ci siano già controlli "accurati" come qualcuno dice di sapere con precisione... Sono cose che richiedono mezzi e tempo e comunque vedo ancora tanta tanta gente che scarica infischiandosene dei decreti... Vedremo fra 50 giorni circa se diventerà legge a tutti gli effetti, vedremo se qualcuno verrà davvero multato...
      • Anonimo scrive:
        Re: mantenere la calma
        Io NON CI STO'!!!!!Parafrasando la celebre frase..... non consentiro' a cani e porci di ficcare il naso nei miei affari privati!!! Ribadisco quanto gia' postato.... Facciamo valere i nostri Sacrosanti diritti calpestati.... Subissiamoli di Esposti!E poi??? regolarizzare le copie + o - legittime dovrebbe essere la SIAE che fornisce un moduletto con versamento per legittimare le copie o mi sbaglio? Se ho letto bene per ottenere l'asolvimento del famigerato diritto d'autore bastano 1 o 2 euro ad OPERA!!!! (vedi http://www.siae.it).Il bollino dovrebbe poi costare un 3 centesimi massimo.
        • Anonimo scrive:
          Re: mantenere la calma
          La AIIP ha rilasciato detto che non intende indagare sui propri utenti per non violare la legge sulla privacy e che se ci saranno delle denuncie sarà da parte dei titolari dei diritti ovvero case cinematografiche come Medusa & Co. (Guarda caso di chi è la Medusa Film? Ahahaha che incredibile coincidenza!) e se solo provano a spiarmi io li denuncio! :D
  • Anonimo scrive:
    Leggete cosa risponde l'AIIP
    http://www.aiip.it/comdlurbani.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggete cosa risponde l'AIIP
      LETTO!!! Quindi osservo che chi sta "autonomamente indagando" commette un REATO bello e buono, in quanto al massimo puo' solo rivolgersi alle Autorita' competenti!!FUORI I NOMI di questi FURFANTI ho pronta l'esposto-denuncia per calunnia e per violazioni penali ben piu' pesanti!
  • Anonimo scrive:
    LA PRIMA RETATA ON LINE......
    Questo il link....http://www.repubblica.it/online/scienza_e_tecnologia/napster/caccia/caccia.html........................ Tra gli altri risultati, l'indagine ha portato al sequestro di due siti Internet, 28 caselle postali email personali, oltre a masterizzatori per cd e dvd, programmatori per smart card satellitare, migliaia di supporti ottici e dvd con i film di prima visione.(5 giugno 2003) ECCO QUANDO E' AVVENUTO!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: LA PRIMA RETATA ON LINE......
      Ma xchè continuate a fare del terrorismo...è una notizia di 9 mesi fa...e non centra niente con il decreto Urbani.
      • Anonimo scrive:
        Re: LA PRIMA RETATA ON LINE......
        Scusate.... Ma non era TERRORISMO!!!!ANZI!! L'OPPOSTO!!! HO PRECISATO BENE CREDO, CHE NON RIGUARDAVA IL DECRETO URBANI!!!CITANDO LA DATA DELL'ARTICOLO!!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: LA PRIMA RETATA ON LINE......
          - Scritto da: Anonimo
          Scusate.... Ma non era TERRORISMO!!!!

          ANZI!! L'OPPOSTO!!!

          HO PRECISATO BENE CREDO, CHE NON RIGUARDAVA
          IL DECRETO URBANI!!!

          CITANDO LA DATA DELL'ARTICOLO!!!!!!!E allora se sapevi che era una notizia vecchia, x quale motivo hai postato una cosa del genere...con un titolo oltretutto che fa pensare a tutt'altro...:@
          • Anonimo scrive:
            Re: LA PRIMA RETATA ON LINE......
            Titolo scelto perche' venisse letto ed interpretato come segnalazione di altri post "TERRORISTICI".Ma perbacco!!! le elementari le avete fatte? E che ho scritto in cinese?
    • Anonimo scrive:
      Re: LA PRIMA RETATA ON LINE......
      (troll)(troll) è una notizia vecchia, smettila- Scritto da: Anonimo
      Questo il link....

      www.repubblica.it/online/scienza_e_tecnologia

      ........................ Tra gli altri
      risultati, l'indagine ha portato al
      sequestro di due siti Internet, 28 caselle
      postali email personali, oltre a
      masterizzatori per cd e dvd, programmatori
      per smart card satellitare, migliaia di
      supporti ottici e dvd con i film di prima
      visione.

      (5 giugno 2003)

      ECCO QUANDO E' AVVENUTO!!!!
  • Anonimo scrive:
    On. RODOTA' AIUTOOOOO!!!
    Sto leggendo molto preoccupato gli ultimi post....Quindi mi sono risolto di invocare l'intervento del Garante per la Privacy On. Stefano Rodota'.Dopo aver letto e riletto anche i regolamenti della SIAE (Ente PUBBLICO) delegato alla tutela dei diritti d'autore. Evinco che gli autori-editori in parola hanno DELEGATO a tale ente la tutela....dei pretesi diritti... Pertanto credo che solo la SIAE con richiesta motivata alla Magistratura sia soggetto "abilitato" a.....denunciarci ovviamente rispettando tutte le garanzie previste dalla LEGGE.A parte la mia iniziativa personale credo che sarebbe opportuno che qualcuno ben ferrato stilasse una bozza di DIFFIDA da recapitare al proprio provider nonche' di un Esposto denuncia per le Autorita' competenti.... Qualcuno dice "la miglior difesa e' Lattacco!" Allora SOMMERGIAMOLI di DENUNCE!!!
  • Anonimo scrive:
    CONTROLLI INIZIATI
    Scusate il Crossposting maSO PER CERTO E DA FONTE SICURA che almeno uno dei provider (il più grande) sta già effettuando controlli, i risultati dei quali poi consegnerà alla polizia postale.Per ovvie ragioni non posso dire di più sulla mia fonte,non voglio fare terrorismo mediatico, anche io sono letteralmente schifato da tutto ciò che sta accadendo. Sappiate che i controlli da parte dei provider (almeno uno) ci sono.Occhio alla penna ragazzi, io vi ho avvertito e adesso ho la coscienza a posto.P.S.Non per questo bisogna dargliela vinta, BOICOTTATE qualsiasi interesse di questi garbati signori che ci governano, e alle prossime elezioni magari facciamogliela pagare!!
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      e noi usiamo mIrc e mute per il momento!
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate il Crossposting ma
      SO PER CERTO E DA FONTE SICURA che almeno
      uno dei provider (il più grande) sta
      già effettuando controlli, i
      risultati dei quali poi consegnerà
      alla polizia postale.
      Per ovvie ragioni non posso dire di
      più sulla mia fonte,
      non voglio fare terrorismo mediatico, anche
      io sono letteralmente schifato da tutto
      ciò che sta accadendo. Sappiate che i
      controlli da parte dei provider (almeno uno)
      ci sono.
      Occhio alla penna ragazzi, io vi ho
      avvertito e adesso ho la coscienza a posto.

      P.S.
      Non per questo bisogna dargliela vinta,
      BOICOTTATE qualsiasi interesse di questi
      garbati signori che ci governano, e alle
      prossime elezioni magari facciamogliela
      pagare!!spiegati meglio!
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate il Crossposting ma
      SO PER CERTO E DA FONTE SICURA che almenoDato che la Legge lo vieta danne subito notizia Al Garante per la Privacy nonche' alla Magistratura...L'Urbanata dice se... si accorgono, non se vi spiano....
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate il Crossposting ma
      SO PER CERTO E DA FONTE SICURA che almeno
      uno dei provider (il più grande) sta
      già effettuando controlli, i
      risultati dei quali poi consegnerà
      alla polizia postale.
      Per ovvie ragioni non posso dire di
      più sulla mia fonte,
      non voglio fare terrorismo mediatico, anche
      io sono letteralmente schifato da tutto
      ciò che sta accadendo. Sappiate che i
      controlli da parte dei provider (almeno uno)
      ci sono.
      Occhio alla penna ragazzi, io vi ho
      avvertito e adesso ho la coscienza a posto.

      P.S.
      Non per questo bisogna dargliela vinta,
      BOICOTTATE qualsiasi interesse di questi
      garbati signori che ci governano, e alle
      prossime elezioni magari facciamogliela
      pagare!!Io lavoro nel provider in cui dice...e non stanno facendo niente di quello che tu dici...e mai lo faranno...:@
      • Anonimo scrive:
        Re: CONTROLLI INIZIATI

        Io lavoro nel provider in cui dice...e non
        stanno facendo niente di quello che tu
        dici...e mai lo faranno...:@si si.. a me non mi ciulate ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: CONTROLLI INIZIATI
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Scusate il Crossposting ma

        SO PER CERTO E DA FONTE SICURA che
        almeno

        uno dei provider (il più grande)
        sta

        già effettuando controlli, i

        risultati dei quali poi
        consegnerà

        alla polizia postale.

        Per ovvie ragioni non posso dire di

        più sulla mia fonte,

        non voglio fare terrorismo mediatico,
        anche

        io sono letteralmente schifato da tutto

        ciò che sta accadendo. Sappiate
        che i

        controlli da parte dei provider (almeno
        uno)

        ci sono.

        Occhio alla penna ragazzi, io vi ho

        avvertito e adesso ho la coscienza a
        posto.



        P.S.

        Non per questo bisogna dargliela vinta,

        BOICOTTATE qualsiasi interesse di questi

        garbati signori che ci governano, e alle

        prossime elezioni magari facciamogliela

        pagare!!


        Io lavoro nel provider in cui dice...e non
        stanno facendo niente di quello che tu
        dici...e mai lo faranno...:@Intendi TIN/Telecom, giusto ?Che stiano facendo controlli mi pare evidente visto che già 4 settimane fa le porte da 4660 a 4670 venivano sistematicamente bloccate sulla rete...qualcosa già stavano facendo..da allora non uso più programmi P2P...
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate il Crossposting ma
      SO PER CERTO E DA FONTE SICURA che almeno
      uno dei provider (il più grande) sta
      già effettuando controlli, i
      risultati dei quali poi consegnerà
      alla polizia postale.
      Per ovvie ragioni non posso dire di
      più sulla mia fonte,
      non voglio fare terrorismo mediatico, anche
      io sono letteralmente schifato da tutto
      ciò che sta accadendo. Sappiate che i
      controlli da parte dei provider (almeno uno)
      ci sono.
      Occhio alla penna ragazzi, io vi ho
      avvertito e adesso ho la coscienza a posto.

      P.S.
      Non per questo bisogna dargliela vinta,
      BOICOTTATE qualsiasi interesse di questi
      garbati signori che ci governano, e alle
      prossime elezioni magari facciamogliela
      pagare!!Passa per il fatto che non puoi rivelare la fonte, ma non spieghi nient'altro...che tipo di controlli fanno? a me sembra che questo commento sia solo l'ennesimo per mettere paura in giro
  • Anonimo scrive:
    ECCO LA VERITA' SUI CONTROLLI......
    questo testualmente il pop-up che appare all'apertura del sito di questo provider e probabilmente di tutti gli altri......finalmente abbiamo capito come funzionano i controlli....sono le majors che sniffano il traffico e gli utenti....se la cantano coi provider che non possono far altro che denunciarti all giustizia "SOMMARIA" della nostra cara Repubblica Delle Banane...http://www.mclink.it/AVVISO AGLI UTENTI Gentile cliente, I titolari di diritti di proprietà intellettuale segnalano talora ai fornitori di accesso e di servizi Internet indirizzi IP cui imputano eventuali violazioni di tali diritti. Tale attività di indagine è svolta autonomamente dai titolari dei diritti senza alcun contributo diretto dei fornitori di accesso e di servizi. A tutela della privacy dei nostri clienti e nel rispetto dell'articolo 15 della Costituzione, la nostra azienda non ha mai effettuato, e non intende effettuare, alcuna verifica delle segnalazioni ricevute se non a valle di una specifica disposizione dell'Autorità Giudiziaria. A sua tutela, le rendiamo noto che il Decreto Legge 22 marzo 2004 n.72, obbliga ora TUTTI i fornitori di accesso e di servizi che abbiano avuto notizia della diffusione - anche tramite programmi di file-sharing - di opere cinematografiche e assimilate per le quali non si detengono i diritti di diffusione, ad informare il Dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell'Interno. Per evitare coinvolgimenti in eventuali vicende giudiziarie conseguenti alle segnalazioni dei titolari dei diritti di proprietà intellettuale, la invitiamo pertanto a verificare con attenzione la tipologia di materiale eventualmente scaricato o reso disponibile tramite i servizi forniti.
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCO LA VERITA' SUI CONTROLLI......
      Mi dispiace deluderti, non so chi sia il provider di cui parlano ma SO PER CERTO E DA FONTE SICURA che almeno uno dei provider (il più grande) sta già effettuando controlli, i risultati dei quali poi consegnerà alla polizia postale.Per ovvie ragioni non posso dire di più sulla mia fonte,non voglio fare terrorismo mediatico, anche io sono letteralmente schifato da tutto ciò che sta accadendo. Sappiate che i controlli da parte dei provider (almeno uno) ci sono.Occhio alla penna ragazzi, io vi ho avvertito e adesso ho la coscienza a posto.P.S.Non per questo bisogna dargliela vinta, BOICOTTATE qualsiasi interesse di questi garbati signori che ci governano, e alle prossime elezioni magari facciamogliela pagare!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ECCO LA VERITA' SUI CONTROLLI......
        ma come siamo solerti qua in Italia, proprio come coi 10.000 di Savona eh??? che efficenza...O DEFICENZA???- Scritto da: Anonimo
        Mi dispiace deluderti, non so chi sia il
        provider di cui parlano ma SO PER CERTO E DA
        FONTE SICURA che almeno uno dei provider (il
        più grande) sta già
        effettuando controlli, i risultati dei quali
        poi consegnerà alla polizia postale.
        Per ovvie ragioni non posso dire di
        più sulla mia fonte,
        non voglio fare terrorismo mediatico, anche
        io sono letteralmente schifato da tutto
        ciò che sta accadendo. Sappiate che i
        controlli da parte dei provider (almeno uno)
        ci sono.
        Occhio alla penna ragazzi, io vi ho
        avvertito e adesso ho la coscienza a posto.

        P.S.
        Non per questo bisogna dargliela vinta,
        BOICOTTATE qualsiasi interesse di questi
        garbati signori che ci governano, e alle
        prossime elezioni magari facciamogliela
        pagare!!

  • Anonimo scrive:
    quadruplicate le vendite di cd pirata ..
    io che per lavoro mi reco tutti i giorni a bologna, lavoro in una biblioteca in pieno centro,facendo via indipendenza (lunghissima, sotto i portici)ho notato addirittura delle resse,non sto scherzando,attorno alle lenzuola degli extra comunitari che vendono cd e dvd pirata.conoscendo molti studenti dell'alma mater studiorum (universita) e parlando con loro ho capito il perche.....intimoriti dalle multe ecc.ecc. adesso con la nuova legge urbani i dvd li comprano dagli extra, 10 euro l'uno..un successone,mi direte beh tutto qui..ma ci arrivevamo anche noi,banalissima analisi la tua .....invece la cosa che piu mi ha intimorito è sentire i loro commenti.....di autentico terrore quando si parla di scaricare qualcosa tipo film o mp3 !!! spesso figli di operari magari monoreddito mi parlano di 1500 euro di multa con la paura negli occhi. una tragedia per le loro famiglie.morale della favola....a me è sembrato che questo decreto del sig.urbani,abbia spianato la strada alle organizzazioni criminali,loro si da colpire duramente sfruttando non solo diritti d'autore,ma anche incolpaevoli extra comunitari senza lavoro !!!! altro che terrorizzare inermi ragazzini o persone adulte.infine parlando con un mio carissimo amico barista,mi ha assicutato che mai prima d'ora aveva visto tanta gente comprare dvd dagli extra,quadruplicate le vendite..sara vero ? spero di no ma se fosse una realta........lei signor ministro ha davvero sparato sulla croce rossa.....lasciando libero bin laden !!!!! ma oramai il suo decreto è legge e non c'è piu nulla da fare se non rispettarlo. good luck a tutti !!!!!!
  • Anonimo scrive:
    CD-DVD-VHS se non ricordo male
    Se non ricordo male o se qualcosa è cambiato e non me ne sono accorto per quello che ne so io i CD DVD VHS sono beni di LUSSO infatti hanno un'IVA particolare che non ricordo quindi Urbani vuole combattere la LUSSURIA il male del mondo di oggi e il suo messaggio criptato nella legge è :ART 1: Per combattere il p2p ovvero metodo per diffondere LUSSURIA dispongo che tutti gli utenti di staccano la spina del computer e facciano qualcosa più consono al loro STATUS. Art 2: Se puoi permetterti il lusso del dvd compratelo originale.Art 3: NON ESISTE SOLO INTERNET si puo fare una bella passeggiata all'aria aperta e respirare un pò di aria fresca per ora non è un lusso e non si paga nulla.ART 4:INCENTIVO al risparmio dei cittadini in quanto tra disdette dei contratti, PC spenti risparmio di corrente elettrica, calo vendite computer e altro tipo lettori dvd ecc, risparmi vendite cd e dvd vergini, con questo Decreto porterò un bel risparmio che potrà essere speso per pagare l'aumento delle RCA auto o per altre tasse.Art 5: Il decreto diventando legge porterà finalmente un vero cambiamento radicale all'ITALIA aspettiamo le elezioni e vedremo se la prigione delle libertà se ne va a casa per sempre.........
    • Pulsar scrive:
      Re: CD-DVD-VHS se non ricordo male
      - Scritto da: Anonimo
      Se non ricordo male o se qualcosa è
      cambiato e non me ne sono accorto per quello
      che ne so io i CD DVD VHS sono beni di LUSSO
      infatti hanno un'IVA particolare che non
      ricordo quindi Urbani vuole combattere la
      LUSSURIA il male del mondo di oggi e il suo
      messaggio criptato nella legge è :
      ART 1: Per combattere il p2p ovvero metodo
      per diffondere LUSSURIA dispongo che tutti
      gli utenti di staccano la spina del
      computer e facciano qualcosa più
      consono al loro STATUS.
      Art 2: Se puoi permetterti il lusso del dvd
      compratelo originale.
      Art 3: NON ESISTE SOLO INTERNET si puo fare
      una bella passeggiata all'aria aperta e
      respirare un pò di aria fresca per
      ora non è un lusso e non si paga
      nulla.
      ART 4:INCENTIVO al risparmio dei cittadini
      in quanto tra disdette dei contratti, PC
      spenti risparmio di corrente elettrica, calo
      vendite computer e altro tipo lettori dvd
      ecc, risparmi vendite cd e dvd vergini, con
      questo Decreto porterò un bel
      risparmio che potrà essere speso per
      pagare l'aumento delle RCA auto o per altre
      tasse.
      Art 5: Il decreto diventando legge
      porterà finalmente un vero
      cambiamento radicale all'ITALIA aspettiamo
      le elezioni e vedremo se la prigione delle
      libertà se ne va a casa per
      sempre.........Ehm...quell'IVA particolare mi sembra che non esista più da diversi anni
      • Anonimo scrive:
        Re: CD-DVD-VHS se non ricordo male
        continuano comunque ad essere lussi per pochi eletti
      • Anonimo scrive:
        Re: CD-DVD-VHS se non ricordo male

        Ehm...quell'IVA particolare mi sembra che non esista più da diversi annise compri qualsiasi cosa ci paghi l'iva allo stato.....al 4% per i beni di prima necessitàal 20% per i beni di lusso
  • Anonimo scrive:
    Decreto URBANI - Dai liberali alla CINA
    Chissà se il Ministro Urbani avrà mai l?opportunità di leggere questo mio post ma se così fosse sono sicuro che ne trarrebbe vantaggio per riflettere e apportare modifiche ad un decreto legge che proprio non sta in piedi e l?unico effetto che produrrà sarà quello di aggiungere ulteriori aziende in stato di crisi e una fortissima limitazione all?innovazione della rete internet.Quanto portato avanti nel decreto legge vede proteggere esclusivamente gli interessi delle grandi major cinematografiche e visti i contenuti in esso legiferati il ministro si è proprio calato le brache con queste major e per di più a totale disprezzo della privacy e con pubblica gogna per eventuali illeciti. Porto alcuni esempi, l?articolo 6 del decreto recita:I fornitori di connettivita' e di servizi che abbiano avuto effettiva conoscenza della presenza di contenuti idonei a realizzare le fattispecie di cui all'articolo 171-ter .... (in questo articolo si fa esplicito riferimento alle reti peer-to-peer) provvedono ad informarne il Dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell'interno ovvero l'autorita' giudiziaria...Altrimenti se gli ISP non lo fanno ecco pure la pena (cos?ì recita l?articolo 7 del decreto):La violazione degli obblighi di cui ai commi 4, 5 e 6 è punita con una sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 50.000 a Euro 250.000. Ebbene quanto legiferato impone, anche se nell?articolo di legge si fa riferimento ad una fattiva conoscenza, che i service provider (onde evitare possibili problemi con le autorità giudiziarie) monitorizzino il traffico internet di ogni singolo utente come una sorta di monitoraggio di una conversazione telefonica e che FACCIANO la SPIA alle autorità giudiziarie per tutti quei casi di dubbia interpretazione tanto per mettersi al riparo da possibili ripercussioni.Tutto questo è ASSOLUTAMENTE INACCETTABILE, SI IGNORA COMPLETAMENTE LA PRIVACY DEI CITTADINI CHE USUFRUISCO A PAGAMENTO DI UN SERVIZIO DI ACCESSO AD INTERNET.LA CINA POPOLARE e L?IRAN APPLICANO TALI CONTROLLI, mi meraviglia che un ministro di un partito che si definisce LBERAL e che non ama certe situazioni da ?stato di polizia? abbia potuto legiferare una tale MOSTRUOSITA?.Altro esempio:l?articolo 2-ter. del decreto recita:Chiunque pone in essere iniziative dirette a promuovere o ad incentivare la diffusione delle condotte di cui al comma 2-bis (tale comma fa esplicito riferimento al peer-to-peer) e' punito con la sanzione amministrativa pecuniaria di Euro 2000 e con le sanzioni accessorie previste al medesimo comma.Semplicemente ASSURDO ora il ministro vuole vietare anche il semplice PARLARE nei vari forum di come funzionano le reti di condivisione di file sharing?? o addirittura si vuole punire chi eventualmente fa pubblicità o pone dei link sui propri portali al download di programmi di file sharing??. Vorrei sottolineare che tali programmi possono trovare applicazioni ASSOLUTAMENTE LECITE.Questo modo di legiferare, a mio avviso, evidenzia solamente una grande IGNORANZA del problema senza portare alcun vantaggio alle major che si ILLUDONO di poter aumentare i propri profitti.In passato se la sono presa con i videoregistratori VHS, poi con i gestori delle sale cinematografiche che non erano accoglienti e l?audio riprodotto non era di qualità, poi con la vendita dei supporti CD e DVD e per i quali RICORDO che PAGHIAMO una TASSA all?acquisto anche se poi se ne fa uso per fare i back-up dei nostri files di lavoro, ora ce la prendiamo con gli utenti del file sharing a discapito della PRIVACY e di un modo di vedere la rete INTERNET assolutamente distorto e quindi assolutamente da IMBAVAGLIARE.Ma INSOMMA questo prendere in giro quand?è che finirà?? Al prossimo round cosa faremo chiuderemo tutti gli accessi a larga banda perché qualcuno si sarà inventato un sistema di sharing criptato e magari anche proxato dove individuare i contenuti condivisi diventerà impossibile?? o magari ABOLIREMO anche la CRIPTOGRAFIA dei DATI?? Ma ci rendiamo conto in un tale scenario quale gravoso compito avrebbero sia gli ISP che le forze di pubblica sicurezza a star dietro a milioni di utenti?? Con un tale legiferare andiamo ad alimentare tutto questo e magari dando spazio ai VERI criminali.Ma perché, invece, non cominciamo a dire alle grandi major di abbassare i prezzi al pubblico delle proprie produzioni?La rete internet ha avuto e stà avendo una diffusione sempre più massiccia proprio per quel sentimento di libero spazio e di ANONIMATO dove si paga il solo biglietto d?ingresso per accedere ad una sorta di ?disneyland? per grandi e piccoli intesa non solo come sesso e divertimento (come tanti possano pensare) ma anche come strumento di cultura e di lavoro.Certamente una regolamentazione ci vuole e al passo con i tempi, ma a mio avviso si doveva procedere con più cautela e SOPRATTUTTO rispettando il SACROSANTO diritto costituzionale della PRIVACY.Chissà magari mettendo una tassa sugli accessi internet Dial-Up e ADSL, come avviene sui supporti CD e DVD, poteva essere piu? accetabile.Saluti a tutti.
    • funkoolow scrive:
      Re: Decreto URBANI - Dai liberali alla C
      ottimo intervento. Purtroppo l'idiozia umana è di gran lunga superiore alla potenziale intelligenza. Cose come queste succedono solo in ItaGlia, l'unico paese al mondo dove persone assolutamente incapaci di governare riescono ad andare al potere e legiferare su cose di cui non capiscono un beneamato. Evidentemente siamo un paese masochista che ogni 50ina d'anni ha bisogno di uno che mette tutto a gambe per aria!speriamo almeno che tutto questo ponga le basi per un nuovo boom fra altri 10 anni!
      • Anonimo scrive:
        Re: Decreto URBANI - Dai liberali alla C
        - Scritto da: funkoolow
        ottimo intervento. Purtroppo l'idiozia umana
        è di gran lunga superiore alla
        potenziale intelligenza. Cose come queste
        succedono solo in ItaGlia, l'unico paese al
        mondo dove persone assolutamente incapaci di
        governare riescono ad andare al potere e
        legiferare su cose di cui non capiscono un
        beneamato. Evidentemente siamo un paese
        masochista che ogni 50ina d'anni ha bisogno
        di uno che mette tutto a gambe per aria!

        speriamo almeno che tutto questo ponga le
        basi per un nuovo boom fra altri 10 anni!Se vuoi far credere che questi problemi siano iniziati con Berlusconi sei fuori strada, purtroppo per noi le cose vanno così da tempo e questo governo con il decreto Urbani si è semplicemente allineato ad una situazione già esistente, benchè fosse stato votato per cambiarla radicalmente....:(I precursori delle leggi sul copyright sono infatti stati tutti governi di sinistra e centro-sinistra. Tutto questo inizia con l'infame DMCA di Clinton negli USA.
  • LoScrivano scrive:
    Ulteriore effetto-paura?
    Sono appena entrato in winmx (che da tempo ormai uso solo per chattare) e ho notato che, mentre fino alla settimana scorsa mi dava circa 1300 canali di chat, stasera me ne dà circa 800 soltanto.Sarà mica l'effetto-paura?
  • Anonimo scrive:
    Basta!!! siete tutti dei ladri!!!
    sì, siete tutti ladri perchè togliete a De Laurentiis e alla De Benedetto la possibilità di andare a Tahiti!!!! ma è mai possibile che per risparmiare qualche centinaio di euro dobbiamo impedire a gente come i suddetti un sacrosanto riposo dopo che ci hanno costretto a tirare fuori 30 euro per un DVD ???? ma vi rendete conto o no che De Laurentiis lavora solo per il nostro bene, vuole che andiamo a vedere film come Natale in India senza neppure averne una idea? perchè se lo scarichiamo non possimao mica sapere che razza di boiata è, quindi potremmo anche non andare a vederlo togliendogli dalle tasche 7 euro in dispensabili per pagare le tangenti !!! o volete mandarlo in rovina e in galera, gente simile che pensa solo al nostro benessere???
  • LoScrivano scrive:
    Effetti sull'utenza
    Non so quali saranno gli effetti "legali" di questi decreto nell'immediato futuro.Ma ho l'impressione che abbia già provocato spavento fra molti down/uploaders.Nel mulo adesso faccio molta più fatica a scaricare file video (e io NON scarico film: di solito i miei download sono cartoni e videoclip, e non vanno quasi mai oltre i 100 Mega).Sfidando la sorte continuo a tenere i miei in condivisione (e ribadisco che non ho film, dato che non mi interessano).Va da sè che per i file musicali sto notando cambiamenti non eccessivi (sempre nel mulo).Mi sa che c'è stato un ritiro in massa dei suddetti file video...Voi che ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Effetti sull'utenza
      penso sia solo una tua impressione. alla fine va sempre e solo in un modo: finchè qualcuno non viene colpito non si noterà la differenza di molto. al primo colpo, cascherà il palco. ma forse si stanno accorgendo che possono fare male solo a pochi di noi. mentre per loro, fratture multiple...
      • Anonimo scrive:
        Re: Effetti sull'utenza
        - Scritto da: Anonimo
        penso sia solo una tua impressione. alla
        fine va sempre e solo in un modo:
        finchè qualcuno non viene colpito non
        si noterà la differenza di molto. al
        primo colpo, cascherà il palco. ma
        forse si stanno accorgendo che possono fare
        male solo a pochi di noi. mentre per loro,
        fratture multiple...Non gliene frega niente.Stanno solo monitorando per fare una colossale retata in modo da apparire su tutti i giornali e fare soldi a palate con interviste... sai quanti magistratucoli stanno basando la loro carriera su queste operazioni che metteranno in galera onesti cittadini contribuenti ?Ovviamente però i teppisti dello Stadio Olimpico li hanno scarcerati..poverini, quelli hanno solo tentato un colpo di stato.. perchè arrestarli ? Eh? :|
        • LoScrivano scrive:
          Re: Effetti sull'utenza
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          penso sia solo una tua impressione. alla

          fine va sempre e solo in un modo:

          finchè qualcuno non viene
          colpito non

          si noterà la differenza di
          molto. al

          primo colpo, cascherà il palco.
          ma

          forse si stanno accorgendo che possono
          fare

          male solo a pochi di noi. mentre per
          loro,

          fratture multiple...

          Non gliene frega niente.
          Stanno solo monitorando per fare una
          colossale retata in modo da apparire su
          tutti i giornali e fare soldi a palate con
          interviste... sai quanti magistratucoli
          stanno basando la loro carriera su queste
          operazioni che metteranno in galera onesti
          cittadini contribuenti ?
          Ovviamente però i teppisti dello
          Stadio Olimpico li hanno
          scarcerati..poverini, quelli hanno solo
          tentato un colpo di stato.. perchè
          arrestarli ? Eh? :|Già, in effetti mi viene in mente il caso Tortora...Ma il gigantesco monitoraggio con conseguente gigantesca retata è una tua opinione o hai letto/sentito qualcosa da qualche parte? :s
  • Anonimo scrive:
    AHHHHHHHHH Bricconcello!!!!! e 4
    26-03-2004 Decreto UrbaniIl governo risponde ai providerIl ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri, nel corso del convegno ?Nuovi media e regole: orizzonti e rischi per la proprietà intellettuale?, organizzato dall?ISIMM e tenutosi a Roma il 25 marzo, ha manifestato la disponibilità del Governo a rivedere le norme stabilite dal decreto Urbani in relazione agli obblighi dei provider. Dopo le proteste dei giorni scorsi Gasparri ha dichiarato che in sede di conversione saranno esaminati gli aspetti problematici e si terrà conto delle obiezioni sollevate dagli operatori del settore per ?trovare il giusto equilibrio tra la tutela della proprietà intellettuale ed altri diritti costituzionalmente garantiti, come la libertà di manifestazione del pensiero?. a Urbà..che volemo fa??? a te ti piace..a me nun me piasce...
    • Anonimo scrive:
      Re: AHHHHHHHHH Bricconcello!!!!! e 4
      Perché chiamano in causa solo i provider e non i consumatori? Perché il Governo, evidentemente, vuole risolvere il pastrocchio di Urbani solo nell'interesse dei provider, e NON in quello dei consumatori.
  • Anonimo scrive:
    AHHHHHHHHH Bricconcello!!!!! e 3
    dal sito news della SIAE:26-03-2004 Convegno nazionale sulla pirateria?Pirata sarai tu??Pirata sarai tu? è il titolo provocatorio di un convegno nazionale sulla pirateria organizzato dai Corecom (Comitati regionali per le comunicazioni) del Piemonte e dell?Umbria in programma il 31 marzo a Torino. Dopo il decreto Urbani contro la pirateria, con questo meeting di esperti, tutti d?accordo sul fatto che è indispensabile tutelare la proprietà intellettuale, si vuole identificare la figura del pirata. Secondo il commissario Corecom Giovanni Lucchini ? questa figura non può essere associata con quella dell?adolescente che assembla i suoi cd abusivi?. Tra gli argomenti trattati il diritto alla conoscenza, all?accessibilità delle tecnologie a disposizione, la necessità di trovare nuovi modelli di business che tutelino sia gli autori che i cittadini. capito faccia di pitale??? te dici che dai le multe ai ragazzi per educarli e qui dicono che non sono loro ad essere pirati; e leggendo le ultime righe non ti fischiano le orecchie???
  • Anonimo scrive:
    AHHHHHHHHH Bricconcello!!!!!2
    Sto ancora leggendo sul sito dell SIAE....Se poi volete essere in regola con le riproduzioni guardate quanto costa il bollino!!!!!CostiL'importo da corrispondere per ogni singolo contrassegno è di 0,0310 euro. Tale importo è ridotto a 0,0181 euro per i bollini da apporre su supporti distribuiti gratuitamente o in abbinamento editoriale a pubblicazioni poste in vendita senza maggiorazione del prezzo normalmente praticato (D.P.C.M. 21 dicembre 2001).L'attività di vidimazione, in quanto riferibile alla tutela e protezione delle opere dell'ingegno, non è soggetta ad IVA ai sensi dell'art. 3, quarto comma, del DPR n. 663/1972.
  • Anonimo scrive:
    AHHHHHHHHH Bricconcello!!!!!
    Ragazzi guardate un po' su questo link.....http://www.siae.it/Olaf_av.asp?click_level=0700.0500&link_page=Olaf_Av_autori_Incassoeripartizione.htmPer i pigri riporto uno "stralcio"La tutela dei diritti secondari - come quelli attinenti alla copia privata (i diritti dovuti per compensare le riproduzioni effettuate per uso privato, calcolati in percentuale sul prezzo di vendita delle videocassette vergini), all?utilizzazione delle opere in luoghi pubblici per mezzo di apparecchi TV o alla reprografia (il diritto dell?autore ad ottenere una remunerazione per la riproduzione a mezzo fotocopia delle sue opere) - è anch?essa assicurata dalla SIAE.E allora Ministrucolo????? Come ti permetti di darmi del PIRATA!!! se faccio copie ad uso privato!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: AHHHHHHHHH Bricconcello!!!!!
      mi da impossibile visualizzare la pagina....mannaja....
      • Anonimo scrive:
        Re: AHHHHHHHHH Bricconcello!!!!!
        Vai su http://www.siae.it e..... leggi...Cazzo mika sono scemi e forse anche nemmeno tanto furfanti.... guarda le tariffe sembrano persino ragionevoli....
  • Anonimo scrive:
    "file civetta"
    http://www.penale.it/giuris/cass_023.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: "file civetta"
      ki mi fa un riassunto?
      • Anonimo scrive:
        Re: "file civetta"
        - Scritto da: Anonimo
        ki mi fa un riassunto?Assolto per insufficienza di prove.Secondo l'accusa l'imputato avrebbe prelevato il 9 marzo 200225 file civetta da un F-server (credo sia una specie di ftp server).Il 27 gennaio 2003 (quasi 1 anno dopo!) vengono sequestrati Sui supporti sequestrati (HD, CD etc) non è stato riscontratomateriale illegale.Innanzitutto, invero, tale disposizione presuppone pur sempre che il sequestro degli oggetti sia stato legittimamente seguito,mentre nella specie si tratta di un sequestro palesemente llegittimo perché operato sulla base di un'attività di agente provocatore avente i caratteri della illiceità e su elementi probatori totalmente inutilizzabili.etc ....etcMorale: i log da soli non bastanohttp://www.interlex.it/regole/pnuti4.htm
        • Anonimo scrive:
          Re: "file civetta"
          Precisazione: un F-Server è un server simile ad un ftp dove sono memorizzati i files ricercati ,raggiungibile tramite un query su mirc scrivendo un particolare comando (trigger) sul canale a cui si è connessi :)
  • Anonimo scrive:
    Re: riscopriamo il gusto di parlare
    ...e di leggere un bel libro, che alla faccia delle tecnologie sempre più spinte e sempre più taroccabili, resta un media esente da contraffazione. (dubito che a qualcuno piaccia leggersi un romanzo fotocopiato o scannerizzato)
  • Anonimo scrive:
    ISP filtering 4662 port
    Ho acceso il mulo e mi è comparsa una scritta tipo quella del topic. Mi si invitava a cambiare il valore della porta TCP. Voi che ne pensate. Ha a che fare con il decreto?
    • Anonimo scrive:
      Re: ISP filtering 4662 port
      Tin it
    • Anonimo scrive:
      Re: ISP filtering 4662 port
      Probabilmente hai ragione, anzi spero che tu abbia ragione.Comunque ho notato che c'è qualcosa di strano...non so se è un problema dei servers ma sembra che tutto sia rallentato.
      • Homespun scrive:
        Re: ISP filtering 4662 port
        - Scritto da: Anonimo
        Probabilmente hai ragione, anzi spero che tu
        abbia ragione.
        Comunque ho notato che c'è qualcosa
        di strano...non so se è un problema
        dei servers ma sembra che tutto sia
        rallentato.Fidati. ;) E cmq, se leggi bene il msg del server, dice che il tuo ISP *potrebbe* filtrare la porta 4662; è solo un suggerimento.Sicuramente ci sono meno fonti del solito, ma c'era da aspettarselo... molta gente si è fatta intimorire.
    • Anonimo scrive:
      boicottiamo
      Boicottiamo tutto dal Blokbuster(di Berlusconi) il milan(di berlusconi) la medusa, mediaset e cinema, ma facciamolo veramente così si rendono conto che siamo noi l'Italia e non loro quattro che fanno leggi e decreti per i loro comodi
    • Anonimo scrive:
      Re: ISP filtering 4662 port
      - Scritto da: Anonimo
      Ho acceso il mulo e mi è comparsa una
      scritta tipo quella del topic. Mi si
      invitava a cambiare il valore della porta
      TCP. Voi che ne pensate. Ha a che fare con
      il decreto?TIN bloccava le porte da 4660 a 4670 già 4 settimane fa.... probabilmente facevano "le prove" ... :|
    • Anonimo scrive:
      Re: ISP filtering 4662 port
      SI! E' la cosa piu' semplice che gli ISP possono realizzare per essere in linea con le nuove direttive del decreto.- Scritto da: Anonimo
      Ho acceso il mulo e mi è comparsa una
      scritta tipo quella del topic. Mi si
      invitava a cambiare il valore della porta
      TCP. Voi che ne pensate. Ha a che fare con
      il decreto?
  • teppei73 scrive:
    "poliziotto esca"
    Vi ricordate che abbiamo parlato di come potrebbero beccarci e si descriveva lo scenario del poliziotto che condivide il file, traccia il tuo ip, va dal provider a chiedere chi sei, ecc.... beh, chi ha visto le iene?Un colonnello dei carabinieri ha precisato che in fase di indagine a loro non è assolutamente concesso "indurre" l'indagato al "crimine". Credo che non sia pertanto uno scenario plausibile.So che hanno molti altri mezzi per incastrarti, ma la cosa per loro si fa decisamente + complicata a mio avviso.che ne dite?
    • Anonimo scrive:
      Re: "poliziotto esca"
      - Scritto da: teppei73
      Vi ricordate che abbiamo parlato di come
      potrebbero beccarci e si descriveva lo
      scenario del poliziotto che condivide il
      file, traccia il tuo ip, va dal provider a
      chiedere chi sei, ecc.... beh, chi ha visto
      le iene?

      Un colonnello dei carabinieri ha precisato
      che in fase di indagine a loro non è
      assolutamente concesso "indurre" l'indagato
      al "crimine". Credo che non sia pertanto uno
      scenario plausibile.

      So che hanno molti altri mezzi per
      incastrarti, ma la cosa per loro si fa
      decisamente + complicata a mio avviso.

      che ne dite?Sai, avevo fatto anch'io il tuo stesso ragionamento, ma poi riflettendo mi sono reso conto che un eventuale poliziotto che controlli se un utente scarica materiale illegale con seguenti provvedimenti si comporterebbe niente di più e niente di meno che come un infiltrato durante un'operazione antidroga, loro non credo si possano definire "istigatori" al crimine per questo, eseguirebbero solo dei controlli, semai è da verificare la legittimità del modo tramite il quale verrebbero a conoscenza dei tuoi dati personali da un file messo in condivisione e le relative connessioni con la legge sulla privacy, ritengo che la maggiore chiarezza debba essere fatta soprattutto su questo risvolto...
      • teppei73 scrive:
        Re: "poliziotto esca"

        Sai, avevo fatto anch'io il tuo stesso
        ragionamento, ma poi riflettendo mi sono
        reso conto che un eventuale poliziotto che
        controlli se un utente scarica materiale
        illegale con seguenti provvedimenti si
        comporterebbe niente di più e niente
        di meno che come un infiltrato durante
        un'operazione antidroga, loro non credo si
        possano definire "istigatori" al crimine per
        questo, eseguirebbero solo dei controlli,
        semai è da verificare la
        legittimità del modo tramite il quale
        verrebbero a conoscenza dei tuoi dati
        personali da un file messo in condivisione e
        le relative connessioni con la legge sulla
        privacy, ritengo che la maggiore chiarezza
        debba essere fatta soprattutto su questo
        risvolto...Infatti, non credo sia posibile ottenere un mandato di perquisizione facilmente. E le persone con cui ho parlato per discutere questo argomento sono tutte d'accordo: difficile che un magistrato firmi un mandato di perquisizione solo perchè uno genera una quantità di traffico anomalo in rete. Anzi, praticamente impossibile. Secondo me non beccheranno nessuno.
        • Anonimo scrive:
          Re: "poliziotto esca"
          ma c'è un ma:loro non possono istigare il reato,certo,ma da infiltrati possono osservare:mi spiego.Loro condividono il file,ma quando provi a scaricarglielo loro bloccano la connessione.Tu nn hai commesso il reato,quindi loro non lo hanno istigato,ma sanno che il tuo ip avrebbe voluto commettere un illecito.Indi se lo segnano.Se noti alle iene il carabiniere diceva:"...ci siamo finti clienti,ma nn abbiamo firmato..."Ora loro si fingono utenti,ma non permettono di scaricare...tanto il loro client viene interrogato dal mio per avere il file e quindi il contatto c'è.L'unico dubbio è sapere se è abbastanza il tentativodi scaricare senza farlo per costituire prova dell'illecito.In effetti io scarico un file in base al nome senza saperne il reale contenuto.Accidenti,abbiamo aggiunto un altro dubbio ai già tanti presenti...ne usciremo mai?!Se proprio voglion far qualcosa si sbrighino,almeno se ne capisce qlcsa.Altrimenti la smettano.
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"
            - Scritto da: Anonimo
            ma c'è un ma:loro non possono
            istigare il reato,certo,ma da infiltrati
            possono osservare:mi spiego.
            Loro condividono il file,ma quando provi a
            scaricarglielo loro bloccano la connessione.
            Tu nn hai commesso il reato,quindi loro non
            lo hanno istigato,ma sanno che il tuo ip
            avrebbe voluto commettere un illecito.
            Indi se lo segnano.
            Se noti alle iene il carabiniere
            diceva:"...ci siamo finti clienti,ma nn
            abbiamo firmato..."
            Ora loro si fingono utenti,ma non permettono
            di scaricare...tanto il loro client viene
            interrogato dal mio per avere il file e
            quindi il contatto c'è.
            L'unico dubbio è sapere se è
            abbastanza il tentativodi scaricare senza
            farlo per costituire prova dell'illecito.
            In effetti io scarico un file in base al
            nome senza saperne il reale contenuto.
            Accidenti,abbiamo aggiunto un altro dubbio
            ai già tanti presenti...ne usciremo
            mai?!
            Se proprio voglion far qualcosa si
            sbrighino,almeno se ne capisce
            qlcsa.Altrimenti la smettano.è proprio questo ke vogliono! Se si mettono a dire ke il decreto c'è e non riescono a metterlo in atto, oppure iniziano a fare le loro perquisizioni (o persecuzioni...:) ) qualcuno più furbo di loro troverà il modo di far riprendere a scaricare, oppure svilupperà un buchino nel decreto ke non lo renderà più illegale o qualcosa del genere. Se invece continuano così ci terranno tutti sul filo...un po' come i torturatori che mantengono in vita i torturati:@
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"
            - Scritto da: Anonimo
            ma c'è un ma:loro non possono
            istigare il reato,certo,ma da infiltrati
            possono osservare:mi spiego.
            Loro condividono il file,ma quando provi a
            scaricarglielo loro bloccano la connessione.
            Tu nn hai commesso il reato,quindi loro non
            lo hanno istigato,ma sanno che il tuo ip
            avrebbe voluto commettere un illecito.No, e' impossibile. Sarebbe un assurdo "processo alle intenzioni".Del resto, c'e' una sentenza della Cassazione, postata qui qualche tempo fa, che limita moltissimo i ruoli in cui e' consentito usare un agente "provocatore". Sarebbe assurdo qui istigare a commettere un illecito amministrativo per poi andare a sanzionarlo. Tenendo anche conto dell'eta' di molti che scaricano! Diverso e' il caso dei files pedofili, dove credo che sia la legge che prevede il ricorso a files "civetta". Ma per musica e film e' ovviamente del tutto diverso. Non essendo previsto dalla legge, e' vietato. Come sarebbe vietato in ogni ordinamento del mondo fare il "processo alle intenzioni" Se poi pensiamo a tutto quanto e' stato scritto, e' chiaro che la caccia verra' data a chi condivide., soprattutto a chi condivide molto. Infatti, spaventando e perseguendo chi condivide, il sistema si ferma. Se nessuno condivide, nessuno piu' scarica.
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"

            Se poi pensiamo a tutto quanto e' stato
            scritto, e' chiaro che la caccia verra' data
            a chi condivide., soprattutto a chi
            condivide molto. Infatti, spaventando e
            perseguendo chi condivide, il sistema si
            ferma. Se nessuno condivide, nessuno piu'
            scarica.Per fare ciò si dovrebbero perseguire tutti in blocco! Il discorso non può essere distinto tra condivisori e scaricatori, perchè non esiste download senza upload, se caccia sarà verrà rivolta in maniera random, perchè sfido chiunque ad affermare di non far altro che scaricare senza condividere nulla, è praticamente quasi impossibile, per cui anche colpendo pochi, perchè pochi saranno gli eventuali agnelli sacrificali, la condivisione non potrà mai risentirne in maniera così pesante, se non forse con l'effetto derivante dall'intimorimento generale, ma allora con questo discorso in America il p2p dovrebbe essere morto da anni, invece...
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"


            perchè sfido chiunque ad affermare di
            non far altro che scaricare senza
            condividere nulla, è praticamente
            quasi impossibile,Non e' per nulla impossibile. Installati Leech hammer. La maggior parte di chi cerca di scaricare, ha 0 files condivisi.Quelli non rischiano, secondo me. Ma se tutti fanno come loro, il sistema si ferma.Secondo me, almeno fino ad ora e' stato fatto cosi' da tutti, RIAA compresa, il vero obiettivo e' chi condivide molto.E' molto piu' facile perseguire chi condivide che chi scarica. Spaventi 1000 persone che condividono e gli uploader crollano. E nessuno scarica piu'
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"

            Spaventi 1000 persone che condividono e gli
            uploader crollano. E nessuno scarica piu'Su questo sono d'accordo con te anche se credo che i meri scaricatori non condivisori siano una relativa minoranza e cmq soprattutto riguardo mp3 ed altri file di dimensioni ridotte...cmq credo che questo eventuale crollo avrà un effetto solo temporaneo, esattamente come successe per Napster, dopo la chiusura del quale molti paventarono la possibilità della fine del download musicale, così credo che le cose per ora subiranno uno stallo di una certa entità ma che torneranno come e forse più di prima fra qualche tempo, con nuovi mezzi...
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"
            - Scritto da: Anonimo
            ma c'è un ma:loro non possono
            istigare il reato,certo,ma da infiltrati
            possono osservare:mi spiego.
            Loro condividono il file,ma quando provi a
            scaricarglielo loro bloccano la connessione.ma se loro hanno il file, devono anche avere il relativo materiale originale, altrimenti ricadono nella fattispecie che la legge prima, e il decreto adesso, intendono perseguire. non sono un esperto di legge ma mi piacerebbe sapere se questa cosa ha un riscontro nella realtà. tanto per capire quello che possono e non possono fare.
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"

            ma se loro hanno il file, devono anche avere
            il relativo materiale originale, altrimenti
            ricadono nella fattispecie che la legge
            prima, e il decreto adesso, intendono
            perseguire.Beh, per questo potrebbero benissimo essere autorizzati dai titolari dei diritti: De Laurentis da' alla polizia il divx del proprio film per farlo scaricare.Ma la vera domanda e': ma perche' fare questo per perseguire un semplice illecito amministrativo, quando invece l'evidenza di chi condivide files e' molto piu' facile da dimostrare? E' chi uploada che rischia molto, ma molto di piu'E se nessuno uploada, nessuno scarica
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"
            - Scritto da: Anonimo
            ma c'è un ma:loro non possono
            istigare il reato,certo,ma da infiltrati
            possono osservare:mi spiego.
            Loro condividono il file,ma quando provi a
            scaricarglielo loro bloccano la connessione.
            Tu nn hai commesso il reato,quindi loro non
            lo hanno istigato,ma sanno che il tuo ip
            avrebbe voluto commettere un illecito.
            Indi se lo segnano.... già non hanno istigato ma commesso il reato di favoreggiamento. Perchè metti in linea il file? (sempre che il file sia coperto dai diritti di autore naturalmente)... L'agente provocatore lo fai per la droga, per le armi e per la pedofilia e sempre su autorizzazione del magistrato .... o se hai sospetti su altri reati in internet, fai una bella informativa, produci prove e chiedi l'intervento del magistrato. Ti sembra poco? ....
        • Anonimo scrive:
          Re: "poliziotto esca"

          Infatti, non credo sia posibile ottenere un
          mandato di perquisizione facilmente. E le
          persone con cui ho parlato per discutere
          questo argomento sono tutte d'accordo:
          difficile che un magistrato firmi un mandato
          di perquisizione solo perchè uno
          genera una quantità di traffico
          anomalo in rete. Anzi, praticamente
          impossibile. Secondo me non beccheranno
          nessuno.Finalmente qualcuno con un pò più di buon senso di tanta gente che sembra parlare e scrivere solo per gettare più fuoco sulla benzina in maniera del tutto ingiustificata...è logico che le persecuzioni, se avverranno, si riverseranno soprattutto sui "pesci grossi" o su coloro che tireranno troppo la corda, con la differenza che le pene saranno economicamente più aspre, tutto il resto, comprese le presunte perquisizioni già in atto di Bologna, indagini a tappeto a savona e via discorrendo, è solo una gran dispersione di fumo senza il minimo riscontro dei fatti, poi non vorrei essere l'esempio da "ultime parole famose", ma non credo proprio ci sarà la tanto temuta "caccia alle streghe"...
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"

            A questo punto ha un ip di un tipo che sta
            _DIFFONDENDO_ un'opera cinematrografica, che
            è un _REATO_, si fà fare unSenza fine di lucro il reato e' tutto da dimsotrare
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"
            Confondi la diffusione con la duplicazioneLa diffusione è vietata _a qualsiasi titolo_La duplicazione [di software] è vietata se a scopo di _profitto_BTW per questa seconda legge possiamo ringraziare il governo d'alema, e la sua ministrina melandrina.Tanto per dire che quando si tratta di leccare il culo alle lobby sono _tutti uguali_La duplicazione di opere audiovisive _per uso personale_, e quindi non diffondendole è per contro permessa.Infatti:Art. 171-ter1. È punito, se il fatto è commesso per uso non personale, con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da cinque a trenta milioni di lire chiunque a fini di lucro:a) abusivamente duplica, riproduce, trasmette o diffonde in pubblico con qualsiasi procedimento, in tutto o in parte, un'opera dell'ingegno destinata al circuito televisivo, cinematografico, della vendita o del noleggio, dischi, nastri o supporti analoghi ovvero ogni altro supporto contenente fonogrammi o videogrammi di opere musicali, cinematografiche o audiovisive assimilate o sequenze di immagini in movimento;a-bis) in violazione dell?articolo 16, diffonde al pubblico per via telematica, anche mediante programmi di condivisione di file tra utenti, un?opera cinematografica o assimilata protetta dal diritto d?autore, o parte di essa, mediante reti e connessioni di qualsiasi genere;?. Non si parla di lucro, e ci mancherebbe.E poiArt. 174-ter1.Chiunque abusivamente utilizza, anche via etere o via cavo, duplica, riproduce, in tutto o in parte, con qualsiasi procedimento, anche avvalendosi di strumenti atti ad eludere le misure tecnologiche di protezione, opere o materiali protetti, oppure acquista o noleggia supporti audiovisivi, fonografici, informatici o multimediali non conformi alle prescrizioni della presente legge, ovvero attrezzature, prodotti o componenti atti ad eludere misure di protezione tecnologiche è punito, purché il fatto non concorra con i reati di cui agli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 171­quater, 171-quinquies, 171-septies e 171-octies, con la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 154 e con le sanzioni accessorie della confisca del materiale e della pubblicazione del provvedimento su un giornale quotidiano a diffusione nazionale.2. In caso di recidiva o di fatto grave per la quantità delle violazioni o delle copie acquistate o noleggiate, la sanzione amministrativa è aumentata sino ad euro 1032,00 ed il fatto è punito con la confisca degli strumenti e del materiale, con la pubblicazione del provvedimento su due o più giornali quotidiani a diffusione nazionale o su uno o più periodici specializzati nel settore dello spettacolo e, se si tratta di attività imprenditoriale, con la revoca della concessione o dell'autorizzazione di diffusione radiotelevisiva o dell'autorizzazione per l'esercizio dell'attività produttiva o commerciale.e l'aggiunta di Urbani?3. Chiunque, in violazione dell?articolo 16, diffonde al pubblico per via telematica, anche mediante programmi di condivisione di file tra utenti, un?opera cinematografica o assimilata protetta dal diritto d?autore, o parte di essa, mediante reti e connessioni di qualsiasi genere, ovvero, con le medesime tecniche, fruisce di un?opera cinematografica o parte di essa, è punito, purché il fatto non concorra con i reati di cui al comma 1, con la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 1500, nonché con la confisca degli strumenti e delmateriale e con la pubblicazione del provvedimento su un giornale quotidiano a diffusione nazionale e su di un periodico specializzato nel settore dello spettacolo. E qui francamente non capisco l'aggiunta del riferimento alla diffusione, già disciplinata dal 171-terNotare che Urbani non ha inventato niente di nuovo, ha solo inasprito le pene.Da quanto ho capito già da prima era vietato _scaricare_.La duplicazione in se però non dovrebbe essere vietata, qualora sia per uso personale...mha.Io metterei in galera chi scrive leggi come questa...oggettivamente non si capisce cosa si possa e cosa non si possa fare.Cmq non ti preoccupare che per invogliare il magistrato i nostri servi [intesi come servitori dello stato] in divisa provvederanno a caricare la richiesta di tante altre belle cose.Come sospetto scopo di lucro, ricettazione e quant'altro.
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"
            -
            1. è punito, se il fatto è
            commesso per uso non personale, con la
            reclusione da sei mesi a tre anni e con la
            multa da cinque a trenta milioni di lire
            chiunque a fini di lucro:;?.

            Non si parla di lucro, e ci mancherebbe.
            E poiMa chi vi paga la gdf x mettere in giro ste caxxate...:@...hai scritto "non si parla di lucro"...ma scusa sai leggere quello che c'è scritto sopra "chiunque a fini di lucro"..."per uso non personale"...mi sembra che sia specificato + che chiaramente che chi rischia il penale è chi vende...NON SI VA IN GALERA CON IL P2P SE NON SI VENDE.
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"
            eee raga scusate...ho cappellato.:$:$:$ora mi spiego anche quello che c'è sotto.;)bè tanto meglio...allora vai di upload!
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"
            non si va in galera però intanto ti "rubano" il computer, compreso: monitor (strumento fondamentale per la visione), tastiera, mouse, tappetino, modem (anche se di proprietà dell'isp) eventuali Joystick per chi ama immedesimarsi completamente in certe opere cinematografiche... e poi dove mettiamo gli strumenti più infernali? Videoregistratori e televisori, videocassette, lettori dvd, consolle, tutto verrà sequestrato perchè rientra in quella vocina "strumenti" citata nel decreto... Praticamente l'obiettivo di questo decreto e svaligiare le case degli italiani di tutti gli elettrodomestici...Fosse stata solo la multa (che è cmq fuori misura) pace e bene poteva anche essere giusta. Ma il sequestro è inaccettabile per una pena amministrativa...
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"
            E' proprio qui che scatta la caz**** nessun magistrato darà mandato di perquisizione per un reato amministrativo
          • Anonimo scrive:
            Re: "poliziotto esca"
            scusa ma nn so se tu sei proprio totalmente disinformato dici queste cose per scherzare...ma lo sai che un magistrato dispone una perquisizione solo per indagini di una certa importanza tipo droga,pedofilia,armi,terrorismo ecc.come dici tu occorrerebbero tutti i magistrati e le forze dell'ordine italiane per autorizzare l'irruzione nelle case in cui ci sono pc ,i primi e per sequestrarli, i secondi...e poi ditemi una cosa ma mica tu e gli altri avete i pc di platino che valgono 100 milioni cadauno...perchè male che ti vada lo ricompri a parte che puoi tranquillimente chiedere il dissequestro che il giudice ,vedi precedenti sentenze corte di cassazione..sicuramente ti concederà....la multa se nn hai nulla intestato e nn la paghi,chi può farti qualcosa..idem per la pubblicazione su un quotidiano che se nn hai i soldi puoi nn pagare...per cui se uno mi fa il discorso nn voglio + scaricare perchè consapevole di commetttere un reato anche se amministrativo e di violare i copyright..sono d'accordo..ma nn vi inventate delle cose insulse che uno fa l'esca per beccarvi..e che sarai mai il terrore della rete?ripeto le cose che sentite..si riferiscono a reati informatici a scopo di lucro tipo chi rivende centinaia di copie...nn per chi scarica ogni tanto dei pezzi per uso personale..io per quanto mi riguarda sono abbonato a skytv per cui i film li vedo ottimamente lì per cui questoo discorso nn mi interessa + di tanto,ma ho scritto perchè preoccupato dalle restrizioni della libertà su internet e perchè nn sopporto chi inventa o nn conosce i fatti e fa allarmismo.
    • Anonimo scrive:
      Re: SCARICATI il MURO di GOMMA
      Loro fanno... o non fanno... a bacchetta!!!!Mai seguito un processo per fatti ben piu' gravi?
  • Anonimo scrive:
    IP adr.
    ma non si può nascndere il proprio indirizzo Ip?
    • Anonimo scrive:
      Re: IP adr.
      l'ip è come l'indirizzo della posta di casa:se lo potessi nascondere (e nn si può) nn ti arriverebbero più lettere...I pacchetti di dati hanno bisogno di un indirizzo di paretenza e uno di arrivo.Che poi i dati siano criptati e quindi nn visibili nn conta:l'indirizzo serve sempre.Identificano ogni pc da tutti gli altri.L'unica sarebbe usare una linea intestata a qualcun altro a sua insaputa,ma oltre che moralmente infame è anche illegale usare una linea senza l'autorizzazione del proprietario.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ho acquistato un dvd ma non posso vederl
    un po' come le banche , no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho acquistato un dvd ma non posso vederl
      quello che dici è raccapricciante, allora non dobbiamo comprare più cd o dvd perchè non funzionaranno su molti apparecchi e si riveleranno una spesa inutile....
  • Anonimo scrive:
    Chiedo che gli avvocati ci informino.
    Dando per scontato che in questo Decreto Legge ci possano essere delle incongruenze come tanti dicono, quanti di voi si ritiene talmente esperto in legge da potersi difendere?Quanto conoscono un avvocato capace di venire in vostro soccorso immediatamente con in mano le armi giuridiche appropiate?Quanti in fine sanno qual'è il comportamento che "i perquisitori" devono per legge tenere quando suonano al campanello di casa? Quali sono i doveri e i diritti che abbiamo? Dobbiamo aprire la porta senza nessuna resistenza? Cosa deve esserci scritto sul mandato? Cosa possono perquisire solo il pc o l'intera casa? o la casa mia e di tutti i miei parenti fino alla 7° generazione amici compresi:) ?Cosa possono sequestrare? L'HD, l'intero PC, mettere i sigilli all'intera abitazione o a tutto il condominio e sbatteci fuori :)?Sto volontariamente esagerando, ma spero che il senso sia chiaro, di leggi si parla e con la legge bisogna rispondere.In definitiva, io dico, prepariamoci a difenderci legalmente sin da quando suoneranno alle porte perchè se continua così state certi che alla porta di qualcuno suoneranno.Il motivo del titolo: spero che tra tutti noi ci siano degli avvocati che sappiano dove mettere le mani e che possibilmente si mettano a disposizione per chiarirci quali sono le cose che dobbiamo fare se ci dovessimo andare di mezzo.Il tutto possibilmente scrivendo su questo forum nel modo più chiaro e diretto e comprensibile per tutti.Grazie anticipate.In_darkness
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiedo che gli avvocati ci informino.
      - Scritto da: Anonimo
      Dando per scontato che in questo Decreto
      Legge ci possano essere delle incongruenze
      come tanti dicono, quanti di voi si ritiene
      talmente esperto in legge da potersi
      difendere?

      Quanto conoscono un avvocato capace di
      venire in vostro soccorso immediatamente con
      in mano le armi giuridiche appropiate?

      Quanti in fine sanno qual'è il
      comportamento che "i perquisitori" devono
      per legge tenere quando suonano al
      campanello di casa? Quali sono i doveri e i
      diritti che abbiamo? Dobbiamo aprire la
      porta senza nessuna resistenza? Cosa deve
      esserci scritto sul mandato? Cosa possono
      perquisire solo il pc o l'intera casa? o la
      casa mia e di tutti i miei parenti fino alla
      7° generazione amici compresi:) ?
      Cosa possono sequestrare? L'HD, l'intero
      PC, mettere i sigilli all'intera abitazione
      o a tutto il condominio e sbatteci fuori :)?
      Sto volontariamente esagerando, ma spero che
      il senso sia chiaro, di leggi si parla e con
      la legge bisogna rispondere.

      In definitiva, io dico, prepariamoci a
      difenderci legalmente sin da quando
      suoneranno alle porte perchè se
      continua così state certi che alla
      porta di qualcuno suoneranno.

      Il motivo del titolo: spero che tra tutti
      noi ci siano degli avvocati che sappiano
      dove mettere le mani e che possibilmente si
      mettano a disposizione per chiarirci quali
      sono le cose che dobbiamo fare se ci
      dovessimo andare di mezzo.
      Il tutto possibilmente scrivendo su questo
      forum nel modo più chiaro e diretto e
      comprensibile per tutti.

      Grazie anticipate.
      In_darknessin tv ieri sera hanno detto in RAI che se si presentano persone dicendo di essere della polizia prima di aprire bisogna telefonare al 112 e chiedere conferma perchè potrebbero essere dei truffatori in cerca di pensionati da abbindolare, poi credo che si possa chiamare l'avvocato che sia presente a patto che non tardi molto.Poi credo che debbano fare l'inventario analitico pezzo per pezzo anche al computer di tutto quello che trovano di sospetto e consegnarne una copia all'interessato firmata leggibile.Credo che non possano asportare gli originali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiedo che gli avvocati ci informino
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Dando per scontato che in questo Decreto

        Legge ci possano essere delle
        incongruenze

        come tanti dicono, quanti di voi si
        ritiene

        talmente esperto in legge da potersi

        difendere?



        Quanto conoscono un avvocato capace di

        venire in vostro soccorso
        immediatamente con

        in mano le armi giuridiche appropiate?



        Quanti in fine sanno qual'è il

        comportamento che "i perquisitori"
        devono

        per legge tenere quando suonano al

        campanello di casa? Quali sono i doveri
        e i

        diritti che abbiamo? Dobbiamo aprire la

        porta senza nessuna resistenza? Cosa
        deve

        esserci scritto sul mandato? Cosa
        possono

        perquisire solo il pc o l'intera casa?
        o la

        casa mia e di tutti i miei parenti fino
        alla

        7° generazione amici compresi:) ?

        Cosa possono sequestrare? L'HD,
        l'intero

        PC, mettere i sigilli all'intera
        abitazione

        o a tutto il condominio e sbatteci
        fuori :)?

        Sto volontariamente esagerando, ma
        spero che

        il senso sia chiaro, di leggi si parla
        e con

        la legge bisogna rispondere.



        In definitiva, io dico, prepariamoci a

        difenderci legalmente sin da quando

        suoneranno alle porte perchè se

        continua così state certi che
        alla

        porta di qualcuno suoneranno.



        Il motivo del titolo: spero che tra
        tutti

        noi ci siano degli avvocati che sappiano

        dove mettere le mani e che
        possibilmente si

        mettano a disposizione per chiarirci
        quali

        sono le cose che dobbiamo fare se ci

        dovessimo andare di mezzo.

        Il tutto possibilmente scrivendo su
        questo

        forum nel modo più chiaro e
        diretto e

        comprensibile per tutti.



        Grazie anticipate.

        In_darkness
        in tv ieri sera hanno detto in RAI che se si
        presentano persone dicendo di essere della
        polizia prima di aprire bisogna telefonare
        al
        112 e chiedere conferma perchè
        potrebbero essere dei truffatori in cerca di
        pensionati da abbindolare, poi credo che si
        possa chiamare l'avvocato che sia presente a
        patto che non tardi molto.
        Poi credo che debbano fare l'inventario
        analitico pezzo per pezzo anche al computer
        di tutto quello che trovano di sospetto e
        consegnarne una copia all'interessato
        firmata leggibile.Credo che non possano
        asportare gli originali.nel caso di un hard disk è tuo diritti richiede che sia messo per iscritto tutto il contenuto (per evitare la contaminazione/manomissione delle prove)chissà quante pagine di caratteri esadecimali escono da un hd da 80gb :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Chiedo che gli avvocati ci informino

          nel caso di un hard disk è tuo
          diritti richiede che sia messo per iscritto
          tutto il contenuto (per evitare la
          contaminazione/manomissione delle prove)

          chissà quante pagine di caratteri
          esadecimali escono da un hd da 80gb :DMettiamo che una persona abbia dei dati personali anche piuttosto importanti sul proprio HD...come si mette in tal caso?
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiedo che gli avvocati ci informino
            - Scritto da: Anonimo

            nel caso di un hard disk è tuo

            diritti richiede che sia messo per
            iscritto

            tutto il contenuto (per evitare la

            contaminazione/manomissione delle prove)



            chissà quante pagine di caratteri

            esadecimali escono da un hd da 80gb :D

            Mettiamo che una persona abbia dei dati
            personali anche piuttosto importanti sul
            proprio HD...come si mette in tal caso?Che se tieni codici di accesso magari a servizi bancari o servizi di marketing per pubblicità di siti web e via dicendo la GdF ti controlla i conti , sequesta tutti i soldi accedendo ai servizi su cui sei registrato... magari se gli gira fa un'altra grossa retata contro quei servizi se vede che c'è possibilità di montar su un altro bello scandalo per fare altre fruttuose interviste a Tv e giornali...
  • Anonimo scrive:
    gasparri su rai2 ore10.55 del 26.3.04
    il tg2 ha detto che gasparri in un incontro pubblico ha affermato che vuole rivedere la legge sulla pirateria per armonizzare le esigenze della protezione dei diritti d'autore e i diritti alla privacy dei cittadini!!!Quindi verrà modificata!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: gasparri su rai2 ore10.55 del 26.3.04
      Ma se Gasparri non sa distinguere un computer da una scatola di preservativi!!! Bah io non mi fiderei!Secondo me gira con un auricolare con cui gli suggeriscono le cose ;))))
    • Anonimo scrive:
      Re: gasparri su rai2 ore10.55 del 26.3.04
      sì , come quella tv , ancor + a favore di qualcuno
      • Anonimo scrive:
        Re: gasparri su rai2 ore10.55 del 26.3.04
        - Scritto da: Anonimo
        sì , come quella tv , ancor + a
        favore di qualcunoqualcosa mi dice che tu hai votato a sinistra.
        • Anonimo scrive:
          Re: gasparri su rai2 ore10.55 del 26.3.04
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo

          sì , come quella tv , ancor + a

          favore di qualcuno
          qualcosa mi dice che tu hai votato a
          sinistra.vabbe' allora neghiamo l'oggettivita' dei fatti chiamandola tifo politico...
          • Anonimo scrive:
            Re: gasparri su rai2 ore10.55 del 26.3.04
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo


            sì , come quella tv , ancor
            + a


            favore di qualcuno

            qualcosa mi dice che tu hai votato a

            sinistra.
            vabbe' allora neghiamo l'oggettivita' dei
            fatti chiamandola tifo politico...l'oggettivita' di chi, di sabina guzzanti o di piero fassino?ah ecco...
  • Anonimo scrive:
    Re: riscopriamo il gusto di parlare
    Flophs, aaargh, ne ho pestata una!Questi caniii, e questi padroniii! Ma insomma!
  • Anonimo scrive:
    Re: Mezzucci....
    fai una riceca x dimensione e ti fregano. 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mezzucci....
      - Scritto da: Anonimo
      fai una riceca x dimensione e ti fregano. 8)e te credi che dopo aver controllato MILIONI di file così grossi vanno a ricercare nella directory windows/system ???? io prevedo che gli istituti psichiatrici andranno in tilt, a causa di gente costretta a stare tutto il giorno davanti al PC a scovare fetentoni che scaricano film...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mezzucci....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        fai una riceca x dimensione e ti
        fregano. 8)

        e te credi che dopo aver controllato MILIONI
        di file così grossi vanno a ricercare
        nella directory windows/system ???? io
        prevedo che gli istituti psichiatrici
        andranno in tilt, a causa di gente costretta
        a stare tutto il giorno davanti al PC a
        scovare fetentoni che scaricano film........e se intatnto ti sequestrano tutta l'attrezzatura e non te la restituiscono più???
        • Anonimo scrive:
          Re: Mezzucci....
          scusa ma lo sai che quando sequestrano i beni ai mafiosi,dopo alcuni giorni in seguito a istanza di dissequestro fatta dagli avvocati difensori gli vengono restituiti.eventualmente ti sequestrano il pc...al primo ricorso che fai te lo restituiscono.hai letto la sentenza della cassazione che ieri ha postato un utente?
  • jackp10 scrive:
    Legge urbani all'Estero ?
    ciao ragazziSono venuto a conoscenza di questa redicola novità..Io in questo periodo sto vivendo in inghilterra, quindi sto usando un provider estero. Sono perseguibile ?
    • avvelenato scrive:
      Re: Legge urbani all'Estero ?
      - Scritto da: jackp10
      ciao ragazzi
      Sono venuto a conoscenza di questa redicola
      novità..
      Io in questo periodo sto vivendo in
      inghilterra, quindi sto usando un provider
      estero. Sono perseguibile ?peggio. Sei perseguitabile.Urbani in persona ti perseguiterà e ti darà tante sculacciate.Apparte gli scherzi: teoricamente i reati compresi nel codice italiano, commessi da italiani all'estero, possono essere cagione di accusa al rientro in patria.in pratica 'sta legge urbani ci fa una pippa. è inapplicabile.
  • Anonimo scrive:
    Esiste dell'altro da fare
    Smettete di scaricare, smettete di comperare, buttate via il pc modem o router compreso, e cominciamo a ripopolare le strade di notte[ come una volta facendo anche chiasso] uscite dalle case andate a passeggiare, daglia amici, dalle morose a tr********* , Fate dell'altro Fate prima Vi fa bene meglio di cosi.........................:)
  • Anonimo scrive:
    parliamo un'attimo del ditritto d'autore
    nel momento in cui acquisto un cd o un dvd nel megacosto da me corrisposto pago ED ACQUISTO UNA PARTE anche se minima dei di diritti d'autore, eventuali copyrights diritti SIAE e compagnia cantando ( calzante l'espressione no! ) a quale titolo TRA PRIVATI NON POSSO tyrasmettere questo diritto da me acquisito e pagato ?????:D:p:|
    • Anonimo scrive:
      Re: parliamo un'attimo del ditritto d'autore
      - Scritto da: Anonimo
      nel momento in cui acquisto un cd o un dvd
      nel megacosto da me corrisposto pago ED
      ACQUISTO UNA PARTE anche se minima dei di
      diritti d'autore, eventuali copyrights
      diritti SIAE e compagnia cantando ( calzante
      l'espressione no! ) a quale titolo TRA
      PRIVATI NON POSSO tyrasmettere questo
      diritto da me acquisito e pagato ?????:D:p:|Semplice: tu acquisti il diritto di vedere l'opera per conto tuo. Se dai ad un altro l'opera, impedisci all'autore di guadagnare per il suo cd un'altra volta. E' come se tutti andassero allo stadio scambiandosi lo stesso biglietto...
      • Anonimo scrive:
        Re: parliamo un'attimo del ditritto d'autore
        scusate, ma è da 25 anni che con amici e conoscenti vari duplichiami lp/cd su musicassette.....sono sempre stato un pirata!sfido chiunque a negarlo, chi non ha mai duplicato su nastro un cd comprato da un' amico,che ci era piaciuto.pare piuttosto che questi signori, improvvisamente, vogliano avere dominio sulla musica, sui film , sui libri......internet spaventa non poco i signori del potere
        • Anonimo scrive:
          Re: parliamo un'attimo del ditritto d'autore
          Un possibile scenario:Compro un libro ( e pago la mia quota di diritti d'autore.. a proposito, DOV'E' IL BOLLINO DELLA SIAE?).Lo leggo.Un mio amico mi fa: "Me lo presti?"Io gli dico: "Non posso perchè altrimenti infrangerei la legge perchè tu così leggeresti un'opera protetta da copyright senza che tu abbia versato alcuna somma per i diritti"DOMANDA: Il mio ragionamento è sbagliato?
          • Anonimo scrive:
            Re: parliamo un'attimo del ditritto d'autore
            - Scritto da: Anonimo
            Un possibile scenario:

            Compro un libro ( e pago la mia quota di
            diritti d'autore.. a proposito, DOV'E' IL
            BOLLINO DELLA SIAE?).
            Lo leggo.
            Un mio amico mi fa: "Me lo presti?"
            Io gli dico: "Non posso perchè
            altrimenti infrangerei la legge
            perchè tu così leggeresti
            un'opera protetta da copyright senza che tu
            abbia versato alcuna somma per i diritti"

            DOMANDA: Il mio ragionamento è
            sbagliato?

            purtroppo no:(
          • Anonimo scrive:
            Re: parliamo un'attimo del ditritto d'au

            DOMANDA: Il mio ragionamento è
            sbagliato?è lo stesso scenario assurdo che ho immaginato io, parlando con altre persone. compro un libro, lo leggo, mi piace e comincio a consigliarlo agli amici. è logico e umano, che loro mi dicano "bè prestamelo, che io te ne presto un altro". e a quel punto, rispondere "no, col cavolo, te lo compri! io non infrango la legge!". (perchè la legge la infrange soprattutto chi mette a disposizione di terzi, anche a titolo gratuito, un'opera protetta dal diritto d'autore). in questo modo saremmo tutti bravi e onesti, ma avremmo decisamente pochi amici.
          • Anonimo scrive:
            Re: parliamo un'attimo del ditritto d'au
            - Scritto da: Anonimo

            DOMANDA: Il mio ragionamento è

            sbagliato?

            è lo stesso scenario assurdo che ho
            immaginato io, parlando con altre persone.
            compro un libro, lo leggo, mi piace e
            comincio a consigliarlo agli amici. è
            logico e umano, che loro mi dicano
            "bè prestamelo, che io te ne presto
            un altro". e a quel punto, rispondere "no,
            col cavolo, te lo compri! io non infrango la
            legge!". (perchè la legge la infrange
            soprattutto chi mette a disposizione di
            terzi, anche a titolo gratuito, un'opera
            protetta dal diritto d'autore). in questo
            modo saremmo tutti bravi e onesti, ma
            avremmo decisamente pochi amici.Ma purtroppo il futuro prevede dei micro dispositivi connessi in Wi-Fi dentro tutti gli oggetti che permetteranno un controllo capillare di cosa ciascuno di noi acquista. Rimuovere tali dispositivi sarà illegale.... Questo è il futuro che si prospetta, peggiore di Minority Report....
          • Pulsar scrive:
            Re: parliamo un'attimo del ditritto d'au
            Mi preme dire una cosa.Vorrei sapere che senso ha vietare la circolazione di opere uscite di produzione da un bel pò, insomma se una cosa non è più in vendita perchè dev'essere ancora protetta? in questo modo l'opera viene condannata a morte per dimenticatoio, mi riferisco in particolare a serie TV, film o cartoni animati che ormai è impossibile reperire oppure è esemplare il caso delle rom degli emulatori, giochi ormai vivi solo nei ricordi dei più vecchi.Secondo me ci vorrebbe una nuova legge che autorizza la circolazione (senza scopo di lucro, però) di opere uscite ufficialmente fuori dal mercato
  • Anonimo scrive:
    Navigazione veloce
    AHAHHAHAHHAHAH era da tanto che non navigavo cosi veloce :) che sia perchè le reti sono libere???Mi piace la legge Urbani and Company chissa che a giugno questa volta votate meglio :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Navigazione veloce
      libera e arretrata, cosi ti piace. quando torneremo al 56K
      • Anonimo scrive:
        Re: Navigazione veloce
        certo che no ma almeno serve per buttare giu l'azienda ops governo attuale Questa è bella almeno potevano aspettare le elezioni ahahahah cosi han perso molti consensi.......
    • Anonimo scrive:
      Re: Navigazione veloce
      Bravo!!! Hai scaricato 350 email infette in un Urbanosecondo!E poi vuoi mettere... se apri una pagina web adesso ti si aprono anche i 50 pop-up pubblicitari in una frazione di secondo....
  • Anonimo scrive:
    InKazati e non LITE
    la rete è arrabbiata, mi attaccano in continuazione, speriamo che regga
    • Anonimo scrive:
      Re: InKazati e non LITE
      - Scritto da: AerialsIntheSky
      la rete è arrabbiata, mi attaccano in
      continuazione, speriamo che reggaTi attaccano?? Chi di grazia?
  • Anonimo scrive:
    Fast (close) Web
    a che serve scaricare la posta in 2 millisecondi? la banda larga se puoi scaricare il programmino freeware pieno di spy o con 27 banner pubblicitari?
  • Anonimo scrive:
    Arrivederci ....
    Arrivederci Telecom, addio Fastweb, è stato bello Tiscali...hua hua hua............:'(
  • Anonimo scrive:
    Re: La BPI all'attacco in UK....


    E' un po' diverso da farsi fare un
    decreto

    apposta con confisca e gogna
    dove lo leggi il "citiamo per danni"? "end
    up in coutrt" significa "finire in
    tribunale"... non mi sembra affatto diverso.Puo' significare quindi sia denuncia che risarcimento danni.Quelle della RIAA sono richieste di risarcimento danni, citazione civileE loro affermano di ispirarsi alla RIAA, almeno cosi' pare capire.Comunque sia, e' diverso da farsi fare un decreto apposta, modus operandi solo italiano
    • Anonimo scrive:
      Re: La BPI all'attacco in UK....

      Comunque sia, e' diverso da farsi fare un
      decreto apposta, modus operandi solo
      italianoQui un articolo piu' completohttp://story.news.yahoo.com/news?tmpl=story&ncid=1212&e=4&u=/nm/20040325/wr_nm/britain_media_music_dc&sid=95573503
  • Anonimo scrive:
    A chi credere?
    non è cambiato niente, ci dicono, la legge è piccola piccola non possono perquisirti la casa, anzi si, non troveranno mai il tuo indirizzo IP anzi si. la rete è arrabbiata, mi attaccano ogni mezz'ora, giusto i 30 min in cui NIS interviene
  • Anonimo scrive:
    Anche Gasparri! e vai
    ANCHE GASPARRI INTERVIENE SUL DECRETO URBANI: BISOGNA TROVARE UNA SOLUZIONE "SENZA CREARE DIFFICOLTA' AI PROVIDER"
  • Anonimo scrive:
    Protesta di Anacron Group Italy
    Tratto da:http://www.autistici.org/anacron-group-italy/frame_center_decreto_urbani.htmDecreto legge, Urbani n.72 .:. ovvero .:. come uccidere la condivisione .:.Oramai e' un classico, appena si abassa la guardia, prima di un "meritato"momento di riposo, dovuto alla venuta di presunte feste e/o ricorrenze(natale, pasqua, etc), qualche "caro" Ministro abozza un decreto e lo fapervenire con urgenza al Governo.Cosa si incriminerà mai questa volta?Ora e' il tempo di criminalizzare la libera condivisione di idee, saperi,cultura..nell'ambito cinematografico e non solo.Giorno 22 Marzo 2004, viene pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decretolegislativo Urbani, che vanta il difendere la cinematografia dalla pirateriavia Internet.Oggi 24 Marzo 2004, suddetto decreto entra in vigore per la durata di 60 giorni,con l'auspicio del sudetto Ministro che esso venga approvato come legge.Leggendo i vari commi del sopra citato decreto, si rimane sconcertati.."diffondere al pubblico per via telematica, anche mediante programmi dicondivisione di file fra utenti, un'opera cinematografica o assimilata protettadal diritto d'autore, o parte di essa, mediante reti e connessioni di qualsiasigenere" è allordunque un reato..punibile con un'ammenda di 1500 Euro,con la confisca dei propri dispositivi elettronici e con il "regalo" di vederil proprio nome "divorato" da "almeno" un quotidiano a tiratura nazionale ed unperiodico trattante temi inerenti allo spettacolo.Non solo, chi invece "PROMUOVE" la condivisione di opere cinematografiche e non,è punito con un'ammenda di 2000 Euro, più i vari sequestri come sopra...Ma il decreto non suole fermarsi qui; esso impone a TUTTI i provider che fornisconoun accesso a Internet di dare notizia alle autorità competenti qualora un utentedovesse violare quanto sopra detto..con l'imposizione di provvedere a eliminarel'accesso ai siti incriminati, etc..Quindi a detta di questo decreto, e per evitare l'incorrere del "reato", gli ISP"dovrebbero" "MONITORARE" le abitudini dell'utente(come se già non lo facessero) ed il suo traffico di rete, ed intervenirenei casi di un qualsivoglia riscontro.In caso di mancato obbligo da parte degli ISP, quest'ultimi saranno costrettia pagare un'ammenda che parte dai 50.000 Euro fino ad arrivare ai 250.000 Euro..(si avete capito bene)...Violazione della propria Privacy, tentativo di reprime il diritto inviolabilealla cultura, al libero sapere, all'informazione..Tentativo di criminalizzare il meraviglioso intreccio delle reti p2p...e di tuttociò che da un futile diritto d'autore è coperto.Come intendiam allordunque procedere?****************************************************************************************Il nostro intento questa volta non è un netstrike, ma la nostra PROTESTAconsiste nel dar notizia del nostro pensiero a chi vorrebbe zittirlo...Per questo vi invitiamo a postare questo scritto ovunque possa essere fontedi informazione..ed ovunque possa far riflettere.Vi invitiamo anche ad inserire sui vostri siti uno stralcio cinematografico(rip da qualche film) e/o una traccia audio prelevata dalla suddetta opera..così facendo si diventa PROMOTORI della condivisione..essendo quest'ultimiproprietà intellettuale dei rispettivi autori.Facciamo lor capire che NOI, CONTINUEREMO la nostra opera di condivisione,e nessun decreto o legge potrà fermare il libero sapere,e la nostra voglia di CONDIVIDERLO...**************************************************************************************** ~
    ^Silentium^
  • Anonimo scrive:
    Chiarimenti....
    Per chi ha dubbi ho trovato questi due link abbastanza interessanti.1) http://italy.indymedia.org/news/2004/03/499355.php2) http://www.molecularlab.it/atreliu/diario/2004_03_01_archive.asp#107922739357451926NOTA: per il secondo quello che interessa e' abbastanza in basso...inizia cosi':14 marzo 2004 2:23:13 AMAncora sul Decreto anti pirateria UrbaniMi soffermerei sui seguenti punti:A livello legale/normativo:- Contrasto con la direttiva europea recentemente approvata;- Contrasto con le normative inerenti alla privacy attualmente vigenti;- Sanzione assolutamente non commisurata all'illecito;A livello economico:- Dichiarata volontà di punire determinate fasce 'deboli' (i 'ragazzini da educare');.......
  • Pulsar scrive:
    Leggete qui
    http://www.puntoit.org/interna.asp?sez=48&info=598&orig=48
  • Anonimo scrive:
    60gg... chissà...
    Ne sto leggendo di tutte in questo forum... da: cosa posso condividere? a: possono beccarmi in LAN?Chiariamo subito, l'unica cosa che non potrà mai essere intercettata e rintracciata è il nostro pensiero!!! ma qualsiasi cosa che viaggia via etere e cavo può essere tranquillamente "sniffata", decryptata, ricostruita, mezzi e risorse ci sono, non so fino a che punto vengano messe a disposizione per i reati previsti dal DL Urbani, ma meglio pararsi il sedere.Cosa condividere? nulla di tutto ciò che è protetto dal copyright, una volta riscostruito il proprio share, non pensiamo che non essendoci film la passiamo fare franca per la sola presenza di mp3, o giochi e software, anche quelli sono illegali, anzi!!!Veniamo al decreto, 60gg, se non converito non illudiamoci, sapete che può essere tranquillamente ripresentato?Soluzione? arriverrano da sole e in automatico. Se dovesse essere convertito in legge, in molti, prima io, se non proprio tutti si accorgeranno che 39E al mese solo per navigare un po, tra mille cretinate e non, e scaricare la posta, sono eccessive nei confronti di soli 5E al mese per una linea ISDN che cmq facilita la navigazione e la posta, non certo particolari download. Insomma, tra disdette a raffica, rallentamento dello sviluppo della banda larga e affollamento delle bancarelle, chissà se qualche ragionevole dubbio non sorga a qualche ministro che si accorga che tale decreto non solo fa colare a picco la banda larga ma fa gioire chi per davvero calpesta il copyright per scopi di lucro.Pazientare e aspettare, alla fine nessuno uscirà vittorioso, se non le major e... le "bancarelle"... (strano, ma da ieri vedo film pirata per strada a volontà, non ci facevo caso prima o anche voi avete notato ciò?)Un salutone a tutti, teniamoci sempre informati e speriamo che tra 60gg si ritorni a ragionare alla buona...
    • Anonimo scrive:
      Re: 60gg... chissà...
      Ebbene concordo. Ma vi ricordate le rotture di scatole per le videocassette VHS?? Vi ricordate quante rotture di scatole per le sale cinematografiche non accoglienti?? Vi ricordate quante rotture di scatole per l'antenna via satellite?? e per i supporti vergini?? Ma quand'è che comincieranno ad abbasare i prezzi o vogliamo instaurare un perverso gico di vite come sta accdendo nel mondo del calcio??Cazzo con il voto non ci si indovina mai.:(
      • Anonimo scrive:
        Re: 60gg... chissà...
        Per forza non indovini mai chi votare,prova a trovarti unostraccio cencioso chiamato : IDEALE,anche se non riempie la pancia.Li hai votati ? bene,stà zitto e soffri in silenzio,sei tu stesso la causa del tuo male.Aspetta e spera,la prossima volta andrà molto peggio,vedrai che troverai chi votare,se te ne darannoancora l'occasione,forse.
        • Anonimo scrive:
          Re: 60gg... chissà...
          per chi li ha votati si esige il SILENZIO e vale la massima:CHI E' CASUA DEL SUO MALE PIANGA SE STESSO.
          • Anonimo scrive:
            Re: 60gg... chissà...
            basta disdire l'abbonamento telecom e usare il cellulare, che me ne faccio della rete fissa? e cmq quelli di sinistra non sono tanto meglio visto che alle europee si sono battuti per non far passare la legge, che poi per fortuna è passata.Informati prima di aprire la bocca per dar aria ai denti.
  • Anonimo scrive:
    Ripasso
    COSTITUZIONE della REPUBBLICA ITALIANA9. - La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.14. - Il domicilio è inviolabile.Non vi si possono eseguire ispezioni o perquisizioni o sequestri, se non nei casi e modi stabiliti dalla legge secondo le garanzie prescritte per la tutela della libertà personale.Gli accertamenti e le ispezioni per motivi di sanità e di incolumità pubblica o a fini economici e fiscali sono regolati da leggi speciali15. - La libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili.La loro limitazione può avvenire soltanto per atto motivato dell?autorità giudiziaria con le garanzie stabilite dalla legge.18. - I cittadini hanno diritto di associarsi liberamente, senza autorizzazione, per fini che non sono vietati ai singoli dalla legge penale.Sono proibite le associazioni segrete e quelle che perseguono, anche indirettamente, scopi politici mediante organizzazioni di carattere militare.21. - Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.33. - L?arte e la scienza sono libere e libero ne è l?insegnamento.77. - Il Governo non può, senza delegazione delle Camere, emanare decreti che abbiano valore di legge ordinaria.Quando, in casi straordinari di necessità e d?urgenza, il Governo adotta, sotto la sua responsabilità, provvedimenti provvisori con forza di legge, deve il giorno stesso presentarli per la conversione alle Camere che, anche se sciolte, sono appositamente convocate e si riuniscono entro cinque giorni.I decreti perdono efficacia sin dall?inizio, se non sono convertiti in legge entro sessanta giorni dalla loro pubblicazione. Le Camere possono tuttavia regolare con legge i rapporti giuridici sorti sulla base dei decreti non convertiti.NO COMMENT!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ripasso
      ma (questa legge) non giustifica i finanziamenti alla medusa?con la gasparri mediaset , con le passate il nano pelato , il calcio non passa , altrimenti anche il milan , e quelli che lavorano?
  • Anonimo scrive:
    prime perquisizioni a Bologna?
    come da titolo , ne sapete niente?ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: prime perquisizioni a Bologna?
      - Scritto da: Anonimo
      come da titolo , ne sapete niente?
      ciaoDare una notizia senza una fonte è come non darla affatto, da dove l'hai sentita?
    • Anonimo scrive:
      Re: prime perquisizioni a Bologna?
      sul forum di overnet italia
      • Anonimo scrive:
        Re: prime perquisizioni a Bologna?
        - Scritto da: Anonimo
        sul forum di overnet italia Forum OfflineIl sito è offline per ristrutturazione, vi invito a visitare la nostra chat dove ricevere tutte le informazione necessarie sul presente di overnet-italia e sul suo futuro. Nell'augurarvi una felice permanenza nella nostra board vi auguro una buona giornata?????????????????:|
        • Anonimo scrive:
          Re: prime perquisizioni a Bologna?
          su ITALIAZIP.COMSEZIONE FORUM
          • Anonimo scrive:
            Re: prime perquisizioni a Bologna?
            - Scritto da: Anonimo
            su ITALIAZIP.COM

            SEZIONE FORUMQuello sembra un sito di link, come Enkeywebsite.Quindi ad altissimo rischio anche prima del Decreto Urbani
  • Anonimo scrive:
    Decreto Urbani: una legge piccola piccol
    http://webnews.html.it/focus/372.htm
  • Anonimo scrive:
    sondaggio
    quanti di voi hanno smesso di scaricare?:(:
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio
      io no! ma evito gli ultimi film usciti...
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio
      Io.....Azzerato tutto Stop al muloRipuliti i miei siti internet (svuotati!)Formattato HDStop cinema, pizza, disco e shoppingUn bel risparmio.....Tv spenta.....Navigazione ZERO!!!E' arrivata la primavera.... mi dedico al giardino, pulizie di primavera.... rotazione guardaroba... Mi disintossico un poco.... Unico extra HiTech Forum e chat.Fatelo sapere a Silvio.... e i commercianti vadano a dirgli GRAZIE!!!
    • JRoger scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da: Anonimo
      quanti di voi hanno smesso di scaricare?:(:Io no di sicuro... :p
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio
      - Scritto da: Anonimo
      quanti di voi hanno smesso di scaricare?:(:Io nemmeno. I (win) P2P
      • Anonimo scrive:
        Re: sondaggio
        Io ho finito di scaricare ieri quello che considero il mio ultimo film (almeno per 60 giorni),e da oggi scarico solo mp3..in share ho solo mp3 e qualche video di calcio.. se prima condividevo 12 giga ora nè condivido max 1..
      • Anonimo scrive:
        Re: sondaggio
        io vado adelante con juicìo, senza scaricare le ultime novità , di cui , tra l'altro, non mi frega un bassotuba... sono, comunque, passato al muto. Non si sà mai...
        • Anonimo scrive:
          Re: sondaggio
          Bhe, ragazzi il problema che si presenta è serio.Se nessuno scarica loro non ci beccano e quindi sembrerebbe che la legge non abbia funzionato, ma di contro è stata capace di farci smettere di sharare, qundi ha funzionato e la confermeranno. :Se invece ce ne freghiamo, sembrerebbe che non abbia funzionato perchè stiamo continuando a sharare, ma di contro loro ci beccano e ci multano e quindi ha funzionato e la confermeranno. :In definitiva anche se è duro ammetterlo in un modo o nell'altro hanno ottenuto ciò che volevano e le nostre proteste valgono a ben poco se, come molti pensano, ci stanno dietro le major. I loro soldi sono più importanti dei nostri diritti evidentemente (e non parlo del diritto di scaricare quello che si vuole ma del diritto alla riservatezza).Cosa dobbiamo fare?Bhe, i più coraggiosi o abili, continuino pure a scaricare e a condividere, le teste cadranno ma dopo il polverone iniziale se ne fregheranno, come hanno sempre fatto (vedi patente a punti, adesso non fa più notizia e tutto sembra superato).D'altro canto amici, ne abbiamo approfittato un pochino di questa bella possibilità, forse dovremmo considerare questa piccola lacrima che ci scorre sul viso per qualcosa che stiamo perdendo o forse abbiamo perso e darle il giusto peso.E magari la prossima volta usare con criterio le possibilità che il meraviglioso mondo di internet ci offre.Infondo sappiamo bene che quello che facevamo era illegale, adesso ce lo hanno solo ricordato.Certo i prezzi dei CD e DVD originali sono esageratissimi, ma scaricarli da internet non è stata la forma di protesta migliore, è stato il solito modo di risolvere le cose senza affrontarle frontalmente, girandogli attorno.In_darkness
  • Anonimo scrive:
    domandone.........
    ma se io sono su un server estero e scarico film in inglese sono ugualmente perseguibile secondo questa nefandezza di legge?rispondetemi!!!!!!!!!ps. io ho letto da 15 giorni parecchi sul decreto e tendenzialmente me ne frego.....
  • Anonimo scrive:
    LEGGETE QUI.
    A me sembra che manchi qualcuno e a voi?http://www.ansa.it/fdg01/200403251743143317/200403251743143317.html
  • Anonimo scrive:
    No. No. NO!
    Non sono per la pirateria, anche se potrà sembrare dal testo di questo messaggio.Ritengo che il decreto urbani sia vergognosamente offensivo perché maschera interessi privati dietro la scusa della lotta alla pirateria.Non sono i pirati ad avere danno da questo decreto. I pirati sono felici del decreto legge Urbani in quanto da oggi chi vuole vedere un film in prima visione senza andare a cinema si procurerà il cd da qualche marocchino per strada andando ad arricchire la produzione in serie delle copie pirata.Se io voglio scaricare il primo tempo di un film prima di pagare il biglietto del cinema non dovrei essere arrestato, dovrebbero arrestare chi produce film di merda e guadagna lo stesso perché fa in modo che il trailer o la pubblicità o le opinioni in tv ci convincono che il film è bello.
    • Anonimo scrive:
      Re: No. No. NO!
      Ca**o, hai una ragione!, SACROSANTA RAGIONE!E quando esce un film che DEVE incassare sai che fanno? Lo programmano CONTEMPORANEAMENTE nel 70-80 % delle sale. E poi ti dicono che era anche un FILMONE....che schifo di gente che ci sta intorno, ragazzi."Pieraccioni e la coppia De Sica & Boldi in lizza per il film di Natale" E ci credo, tra un po' quei 2 film li hanno trasmessi anche nei cessi...(a pagamento)
  • Anonimo scrive:
    Considerazioni Fastweb
    FW è una rete..come ho già appurato se due utenti FW ai due lati della città o ai due lati d'Italia danno lo stesso nome alla loro LAN privata, automaticamente i due utenti si trovano all'interno della stessa LAN!! quindi si può tranquillamente mettere in condivisione cartelle ecc da condividere e da sharare..col vantaggio che nessuna polizia potrebbe mai e poi mai entrare in questa LAN privata a meno che non si conosca il nome della LAN e le relative password.. :p:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni Fastweb
      temo che nn regga:fastweb è una lan come architettura(di preciso una man metropolitan area network),ma de facto è un isp.La suddetta lan non è poi così privata o almeno nn lo è più della stessa internet.E comunque anche due utenti in lan privata,costituiti di due soli pc, violano la legge (se il problema è solo quello) scambiandosi contenuti protetti.Poi nessuno li può fermare,perchè non lasciano traccia,sono loro i proprietari degli ip locali.Ovvero sono ISP di se stessi in quella lan.Fastweb invece è proprietaria degli ip (in rete fastweb) e li assegna agli utenti per usare la suddetta rete.Dunque de facto è un ISP internet service provider.Inoltre la rete fastweb è interconnessa (sia pur con limitazioni) a internet.Per concludere fastweb è tuttaltro che privata (è di proprietà di fastweb,che è una società pubblica).Certo,per "indagarla" è necessario esserci dentro,perchè il traffico interno non è visibile all'esterno.Ma non penso che abbiano problemi a farlo se vogliono.
  • Anonimo scrive:
    Aiuto
    C...o devo andare in bagno!!!!:s posso ? O hanno già fatto una legge che me lo vieta, senza il loro consenso?.:@ Ma la libertà di cui tutti parlano esiste in questo mondo? Se qualch'uno sa dovè me lo dica vi prego....!!!!! :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Aiuto

      Ma la
      libertà di cui tutti parlano esiste
      in questo mondo? Se qualch'uno sa
      dovè me lo dica vi prego....!!!!! :'(Ma come ??? Ci vai e non lo sai ? ehehehehe !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Aiuto
      - Scritto da: Anonimo
      C...o devo andare in bagno!!!!:s posso ? O
      hanno già fatto una legge che me lo
      vieta, senza il loro consenso?.:@ Ma la
      libertà di cui tutti parlano esiste
      in questo mondo? Se qualch'uno sa
      dovè me lo dica vi prego....!!!!! :'(Dove sta la libertà? Ma come, non lo sai? Sta in tutte le leggi e decreti che ha fatto e sta facendo il berlusca: riassumendo, libertà di fare quello che gli pare, calpestando diritti e dignità della gente comune, e libertà di fare i suoi interessi e di quelli dei suoi tirapiedi come meglio crede.Non è forse il premier della Casa delle Libertà (che nome grottesco...) che ancora qualcuno si ostina a difendere nonostante l'evidenza (del fatto che ce lo ha messo in quel posto a tutti....).
      • Gunther scrive:
        Re: Aiuto
        Già...se andate a dare un occhiata al sito misteriditalia.com e riuscite a scaricare il programma della loggia P2 noterete che esso è abbastanza attuale nonostante appartenga agli anni 80 (chi ha orecchie per intendere....)
  • LoScrivano scrive:
    Al mio hd (Leopardi 2004)
    Or poserai per sempre, stanco mio hard-disk. Perì la rete amica,ch'io eterna mi credei. Perì. Ben vedo,in noi di amate opere,non sol ricerca, il di-el* completo è spento. Posa per sempre. Assaiscaricasti. Non val cosa nessunai file tuoi, né di sospiri è degnoil governo. Paura e noiala vita, nella confisca il nulla; e fango è il decreto.T'acqueta omai. Scarical'ultima volta. Al gener nostro i capidonaron sol lo sparire. Omai detestate, il comandar, il bruttopoter mediatico che, palese, a comun danno impera,e l'infinita avidità del ricco. *download
    • Anonimo scrive:
      Re: Al mio hd (Leopardi 2004)
      bellissima... complimenti!e un velo di tristezza...Gg
      • Anonimo scrive:
        Re: Al mio hd (Leopardi 2004)
        B-E-L-L-I-S-S-I-M-A!Da premio nobel per la poesia. La imparerò a memoria e la tramanderò alle future generazioni, come in Fahrenheit 451,"perchè si sappia che vi era un tempo in cui la gente comune aveva un'arma per combattere lo strapotere dei potenti, il P2P. Essa fu forgiata nelle mente del popolo di internet che non chiedeva regali ma che pretendeva solo di pagare il giusto prezzo per poter disporre delle opere dell'intelletto. Ma l'avidità dei biechi tiranni non aveva fine, come il numero degli zeri dei prezzi delle opere in vendita. Vollero tentare di prosciugare ogni individuo del meritato salario.E fu allora,in quel clima di disperazione sociale, che l'arma P2P trovò la forza: divenne paladina della cultura perchè ognuno poteva abbeverarsi alle sue fonti: non c'era distinzione di casta o di reddito (al limite, di banda)...regnava la democrazia più totale.Ma proprio quando la morsa letale delle majors parassite era ormai svanita, ecco che con un colpo di coda le malvagie entità si avventarono contro il popolo degli internauti. Ricorsero alla magia nera di un decreto, ciecamente folle come il suo creatore.E la cultura tornò ad essere appannaggio di pochi facoltosi mentre il terrore si propagava come un sussurro, flebile ma temibile.Da allora sono passati mille anni ed oggi il nostro mondo è ancor più derelitto. Anche i libri ci hanno tolto...distrutti perchè diseducativi hanno detto...ma non ancora sono riusciti a privarci della nostra mente e della nostra memoria. Eccomi qui, quindi, a tramandare le opere dell'intelletto umano che hanno illuminato i periodi più bui dell'umanità, con la speranza che dopo tanta oscurità torni finalmente la calda luce di una nuova era libera."Tratto da : "Le memorie di un futuro passato"
        • LoScrivano scrive:
          Re: Al mio hd (Leopardi 2004)
          Vi ringrazio per i complimenti, ma credo che siano immeritati: in realtà ho trasformato in versione odierna una poesia del grande Leopardi ("A sè stesso").Però ho dovuto spremere lo stesso le meningi, per trovare i vocaboli che lasciassero la stessa metrica.Non tiratemi i pomodori...:$Aggiungo che, se fosse Hal 9000, il mio pc direbbe: "Ho paura; la mia mente se ne va..."
          • Anonimo scrive:
            Re: Al mio hd (Leopardi 2004)
            - Scritto da: LoScrivano
            Vi ringrazio per i complimenti, ma credo che
            siano immeritati: in realtà ho
            trasformato in versione odierna una poesia
            del grande Leopardi ("A sè stesso").
            Però ho dovuto spremere lo stesso le
            meningi, per trovare i vocaboli che
            lasciassero la stessa metrica.
            Non tiratemi i pomodori...:$
            Aggiungo che, se fosse Hal 9000, il mio pc
            direbbe: "Ho paura; la mia mente se ne
            va..."Beh come prossima poesia potresti scrivere..."A Silvio";)
    • Gunther scrive:
      Re: Al mio hd (Leopardi 2004)
      Bravissimo...:):):)
  • Anonimo scrive:
    film di prima visione saranno on line
    I film di prima visione saranno on line. Legali, a pagamento, già a partire dalla metà del 2005. Ad annunciare la svolta dell'industria cinematografica americana è stato Jack Valenti, presidente della Motion Picture Association of America. Decisivo, ha spiegato Valenti, è «un dispositivo che renda sicuro e protetto per evitare scaricamenti illegali. Vogliamo usare e sfruttare internet - ha detto Valenti - i clienti potranno scaricare direttamente i film dal grande schermo a internet, con la possibilità anche di chiedere i film 'on demand' prima che i dvd e i video raggiungano i negozi». Hollywood sta lavorando con Microsoft, Hewlett-Packard e le università per sviluppare un sistema antipirateria. Valenti è convinto che i nuovi sistemi di sicurezza saranno pronti tra circa un anno. L'obiettivo della Mpaa è poter distribuire, poche settimane dopo l'uscita nelle sale cinematografiche, i film attraverso il web, sia con il sistema pay-per-view, sia scaricando file cinematografici via internet.
    • Anonimo scrive:
      Re: film di prima visione saranno on line
      kissà poi che cifra balorda kiederanno in cambio!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: film di prima visione saranno on line
      poveri scemi
    • Anonimo scrive:
      Re: film di prima visione saranno on lin

      Vogliamo usare e sfruttare internetma certo , dopo aver usato e sfruttato i consumatori, adesso si buttano su internet. per me possono pure crepare tutti...
      • Pulsar scrive:
        Re: film di prima visione saranno on lin
        Non spariamo subito sentenze, vediamo prima cos'hanno effettivamente da proporre, certo se i costi e la qualità saranno quelli di RossoAlice, allora dubito che siamo sulla buona strada
        • Anonimo scrive:
          Re: film di prima visione saranno on lin
          - Scritto da: Pulsar
          Non spariamo subito sentenze, vediamo prima
          cos'hanno effettivamente da proporre, certo
          se i costi e la qualità saranno
          quelli di RossoAlice, allora dubito che
          siamo sulla buona stradami dispiace ma io non accetto di piegarmi alle loro volontà.le major grazie a "mostri" come MPAA e RIAA stanno terrorizzando gli utenti di mezzo mondo, promuovono leggi liberticide a loro favore grazie alle lobby (e ai dollari) e guarda caso contano di entrare nel "settore" internet l'anno prossimo, cioè quando pensano (nei loro cervelli bacati) di aver debellato il fenomeno "pericolosissimo" del p2p.ripeto, per me possono anche crepare tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: film di prima visione saranno on lin
            l'usura sulle opere dell'ingegno è peggiore delle altre forme di usura
  • Pulsar scrive:
    L'idea che mi sono fatto
    Ho riflettuto bene su cosa potrà accadere in questi 60 giorni, credo che sia verosimile.Essendo quello di Urbani un decreto, egli dovrà dimostrare che questo funzioni per sperare che venga convertito in legge, quindi per forza di cose qualcosa dovrà muoversi, se passassero 60 giorni senza che abbiano beccato qualcuno non ci farebbe una bella figura.Quindi? dobbiamo aspettarci retate? sicuramente.Cosa faranno? bisogna escludere che i provider diano liste di utenti "particolarmente attivi" per più di un motivo:1) Non esistono solo i privati, anche le aziende utilizzano la banda larga e ne fanno un uso massiccio ma del tutto diverso dal privato in generale.2) Questo non fornisce indizi validi, in pratica è come agire alla cieca, il rischio di errore è troppo alto.3) L'effetto sarebbe devastante per clienti e provider, se davvero si agisse in questo modo, allora davvero tutti dal primo all'ultimo rinuncerebbero alla banda larga.Per quanto riguarda le intercettazioni, mi sento di escludere anche questa possibilità.1) Si rischia di cadere fortemente nell'illegalità (vedi privacy)2) Ancora una volta il rischio di errore, troppe indagini a vuoto3) Metodo complesso e costosoCosa faranno allora? probabilmente questo: si sceglierà per il metodo più semplice, veloce ed efficace:Verrà fornita qualche bella lista di film alle forze dell'ordine incaricate di indagare, si connettono ai client P2P e fanno una bella scorpacciata di IP incriminati controllando cosa condividono, poi chiedono agli ISP di dare un nome agli IP (dopo l'autorizzazione di un magistrato), quando hanno abbastanza carne al fuoco scattano le perquisizioni.Chi rischia quindi? chi continua a sharare senza fregarsene e sappiate, quindi, che in questi 60 giorni i controlli ci saranno eccome, dopo i 60 giorni a prescindere dal fatto che il decreto sia convertito o meno, la situazione comincerà a calmarsi gradualmente.I titoli sui giornali? il fatto che mi lascia perplesso è la pubblicazione della foto, in casi normali questo non farebbe un effetto particolare, in questo caso è diverso perchè il bersaglio non è un delinquente o un pericoloso criminale, ma una semplice persona, nella maggior parte dei casi un giovane che nel 95% dei casi non ha nessun precedente penale, quindi credo che l'opinione pubblica non reagirebbe affatto bene (e questo gioca a sfavore di Urbani)In ultimo c'è da considerare che:Se è vero che ci sono diversi punti oscuri in questo decreto, chi farà causa può davvero appigliarsi a qualcosa che lo faccia uscire dai guai, se questo dovesse verificarsi allora il decreto Urbani non avrà vita lunga.Scusatemi per la lunghezza:), gradirei sapere cosa ne pensate
    • Anonimo scrive:
      Re: L'idea che mi sono fatto
      sono d'accordissimo con te:Dquindi sharate poco:s
      • Pulsar scrive:
        Re: L'idea che mi sono fatto
        - Scritto da: Anonimo
        sono d'accordissimo con te:D

        quindi sharate poco:sDirei che è meglio non sharare nulla (anche file legali, a scanso di equivoci) e disinstallare i client P2P, se poi qualcuno non riesce a resistere alla tentazione...beh si può sempre disdire l'abbonamento;)
        • Anonimo scrive:
          Re: L'idea che mi sono fatto
          - Scritto da: Pulsar


          - Scritto da: Anonimo

          sono d'accordissimo con te:D



          quindi sharate poco:s

          Direi che è meglio non sharare nulla
          (anche file legali, a scanso di equivoci) e
          disinstallare i client P2P, se poi qualcuno
          non riesce a resistere alla tentazione...beh
          si può sempre disdire l'abbonamento;)Si, e già che ci siamo non compriano niente che sia protetto da copyright e che abbia le dimensioni di un disco di plastica del diametro di 12 cm.... poi vediamo che fanno
    • Anonimo scrive:
      Re: L'idea che mi sono fatto
      c...o, ma allora è proprio c......e!!!!
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno si è già attrezzato
    Ricevo in e-mail dagli USA, credo, questo link: http://www.247downloads.com/special2/Come dire a che serve la legge? A fari sì che ci guadagni qualcuno? Mah, sempre più perplesso....
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno si è già attrezzato
      - Scritto da: Anonimo
      Ricevo in e-mail dagli USA, credo, questo
      link: www.247downloads.com/special2 /
      Come dire a che serve la legge? A fari
      sì che ci guadagni qualcuno?
      Mah, sempre più perplesso....Possono pure dire che è legale ma non è vero.Quello è un sito illegale, è considerato pirata. Non hanno alcuna licenza. Il P2P è illegale in ogni parte del mondo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualcuno si è già attrezzato
        a me sembra che sia legale perchè si apga una quota d'iscrizione... certo è vero che è molto poco... sarebbe bello se facessero una cosa simile in italia.... pagare pure 5 o 10 euri al mese per scaricare tutto ciò che si vuole in tranquillità... sarebbe bello e credo ke la pirateria a qualsiasi livello non avrebbe più motivo di esistere!le forze dell'ordine sarebbero libere da quest'oneroso compito di controllo e noi vivremmo + tranquilli e senza terrorismo morale! e i solit noti sarebbero comunque rikki e non verrebbero a rompere!!! ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Qualcuno si è già attrezzato
          - Scritto da: Anonimo
          a me sembra che sia legale perchè si
          apga una quota d'iscrizione... ti sembra male. quel sito è illegale in qualsiasi stato, urbani o non urbani. il fatto di pagare una quota di iscrizione è normalissimo.. altrimenti quei ladri cos'altro potrebbero rubare?
          • Anonimo scrive:
            Re: Qualcuno si è già attrezzato
            ah... allora chiedo scusa..... credevo che non avessero la faccia così di bronzo da emtterlo addirittura in bella vista su HTTP
          • Anonimo scrive:
            Re: Qualcuno si è già attrezzato
            - Scritto da: Anonimo
            ah... allora chiedo scusa..... credevo che
            non avessero la faccia così di bronzo
            da emtterlo addirittura in bella vista su
            HTTPbè loro ci provano.. poi qualche pollo che ci casca lo trovano sicuramente ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno si è già attrezzato
      Il P2P di per se non è illegale......dipende poi se i file che scarichi e fai scaricare sono protetti o meno da copyright.Quindi gli autori del sito non stanno mentendo, magari xò non ti dicono tutta le verità!Da un primo sguardo, direi che è un programma parassita.In pratica ti dicono che con loro puoi non condividere niente e scaricare cosa vuoi dalle reti degli altri P2P.Quindi sfrutti le persone che si connettono con i P2P tradizionali, senza dare nulla in cambio......ma se tutti usassero questo programma semplicemente non ci sarebbe niente da scaricare!!!A me sembra poco corretto dal punto di vista morale...senza tenere conto del fatto che in ogni caso scaricare un file protetto da copyright resta di fatto punibile come lo era anche prima del Decreto Urbani...
  • Anonimo scrive:
    Re: effetto domino.... chiusi server fastweb
    A me ieri sera ne risultavano attivi diversi...alcuni con lo share interrotto ma tanti a funzionamento normale...Poi volevo chiedere un'informazione "tecnica" riguardo utenti Fastweb. C'è un programma fatto solo per utenti Fw chiamato Too Fast di file sharing quindi in teoria una rete interna...qualcono può dirmi se Fw a parte può introdurvisi?grazie in anticipo...
    • Anonimo scrive:
      Re: effetto domino.... chiusi server fastweb
      NOn so dare una risposta alla tua domanda. COmunque non credo sia molto rilevante sapere se qualcuno puo' accederci oltre a FW o no: dubito che sarebbe comunque sicuro scambiare qualunque tipo di file su TOO FAST. Anche se la sola FW potesse accedere, la stessa Fastweb piuttosto che rischiare 250.000 euro di multa credo aprira' a qualunque richiesta di eventuali autorita' se queste volessero sapere cosa circola in TOO FAST.Tra l'altro TOO FAST e', secondo me, l'ennesima riprova che uno dei cardini su cui FW sta rastrellando clienti a destra e a manca e' proprio il P2P. Ribadisco: l'unica arma che abbiamo a difesa del P2P e', secondo me, l'equazione "NO P2P=NO BANDA LARGA". Ma occorre muoversi adesso. Quando il decreto sara' (se mai lo diventera') legge, sara' comunque del tutto inutile.
    • Anonimo scrive:
      Re: effetto domino.... chiusi server fastweb
      .
      C'è un programma fatto solo per
      utenti Fw chiamato Too Fast di file sharing
      quindi in teoria una rete interna...qualcono
      può dirmi se Fw a parte può
      introdurvisi?
      grazie in anticipo...Non direi, pero' ovviamente in caso di controlli presso FW, o se la stessa GdF avesse una connessione Fastweb...
  • Anonimo scrive:
    Re: effetto domino.... chiusi server fastweb
    Francamente penso che la chiusura dei server p2p dovrebbe portare alle seguenti conseguenze:1. la gente aspettera' comunque a disdire Fastweb (o altri abbonamenti a banda larga) 60 gg in attesa di vedere che capita2. se alla fine il decreto verra' convertito in legge, allora moltissimi (io credo) disdiranno l'abbonamento3. se invece il decreto non verra' convertito...beh tutto tornera' come prima.Per ottimizzare al meglio la situazione, sarebbe il caso di informarci (io lo sto gia' facendo) con Fastweb per come disdire il contratto. In questo modo (anche solo chiamando per avere informazioni su come disdire) se in molti facciamo intendere tra il chiaro e il velato a provider come Fastweb (con Telecom non c'e' speranza; anche se 100.000 utenti disdicessero ALice, non gliene fregherebbe comunque un tubo) che in caso di impossibilita' di usare il P2P disdiremo definitivamente il contratto, credo che ci saranno maggiori possibilita' di veder messo sto accidenti di decreto definitivamente nel cassetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: effetto domino.... chiusi server fastweb

      In questo modo (anche solo chiamando per
      avere informazioni su come disdire) se in
      molti facciamo intendere tra il chiaro e il
      velato a provider come Fastweb Esatto. Bisogna fare un po' di pressione, ventilando disdette o cambi di contratto
    • Anonimo scrive:
      Re: effetto domino.... chiusi server fastweb
      100.000 * 30 = 3.000.000,00 * 12 = 36.000.000,0036.000.000,00 * 1936.27 = 69.705.720.000solo per 100.000
  • Anonimo scrive:
    COSA NOTA ma non meno grave
    Vorrei far notare che il settore CINEMA e MUSICA è l'unico dove non si applica la libera concorrenza: le major hanno fatto cartello fissando i prezzi.Una cosa simile si sospetta che l'abbiano fatta le assicurazioni per l'RC Auto.Direi che, Urbani a parte, dovrebbe far riflettere.Per le assicurazioni sono partire le denunce e le indagini antitrust: per il cinema?Altra cosa:Ricordate quando si cominciavano a vedere i CD audio a noleggio nelle videoteche verso il 1992? è durato 6 mesi se non ricordo male.Perchè videocassette e DVD si possono noleggiare e i cd audio no?Buone riflessioni (si va per dire)Alfio
  • Anonimo scrive:
    tasse dappertutto e ora MULTE? ridicolo
    tasse dappertutto, non se ne puo' proprio piu' , voi come vi sentite? Io mi sento un pò preso in giro... scusate ma tempo fa non venne messa una tassa su CD e DVD vuoti? a vedere dai prezzi mi pare proprio di si, e ora che fanno? vogliono sospendere (cosa impossibile) il p2p? Se è così allora mi devono togliere anche le tasse sui DVD, tanto ci metteri solo filmini di famiglia...giusto?Hanno scoperto che l'Italia è in crisi economica e vogliono risollevarsi con gli internauti che scabiano file?Scusate ma mi pare che quì stanno facendo tutto per un riscontro personale, cmq pe la cronaca il cinema è in rialzo, si è (così ho letto) risollevato da una crisi durata anni, e proprio ora mi dicono che il cinema è in crisi e bla bla bla, e stanziano 80.000 ?uro al cinema italiano?E scusate una cosa, non pare strano che il decreto è uscito solo dopo l'aumento dell'adsl della quale avevano tanto sfruttato la pubblicità per accaparrarsi nuovi utenti e poi, pokissimo prima del decreto è uscito il portalone studiatissimo RossoAlice, scusate ma a me sembra che Urbany lavori più per Alice che per il governo...Ma hanno fatto i conti senza di noi, e senza l'intelligenza (si spera) di chi utilizza questo mezzo di comunicazione, scommettiamo che se rompono piu del dovuto e ci mettiamo daccordo per disdire tutti l'ADSL nel'arco di una settimana qualke testa calda cambierà idea? Io ci sto, e voi?Male che va inizieremo ad usare tutti un sistema operativo open source differente da windows, togliamo un pò di monopolio a stì str*nzi :D
    • Anonimo scrive:
      Re: tasse dappertutto e ora MULTE? ridic
      sono daccordissimo da domani linux e disdico l'adsl....a proposito come si fa c'è una penale di quanto?
    • Anonimo scrive:
      Re: tasse dappertutto e ora MULTE? ridicolo
      - Scritto da: Anonimo
      tasse dappertutto, non se ne puo' proprio
      piu' , voi come vi sentite?Apri o acquisisci una societa' di calcio...Oppure cinematografica...Soldi pubblici anche per te!
  • Anonimo scrive:
    1500 a forfait?
    Scusate la domanda...ingenua...Ma i 1.500 euro sono a forfait oppure sono 1.500 per ogni "opera"?,La proporzionalita' della pena??? Il Diritto, la Costituzione?Cos'e' accaduto??? Dove sono i carri armati? Domani ci daranno la "tessera" per il pane?A furia di chiamarlo "Pinocchio" vuoi vedere che e' spuntato un Pinochet!
  • Anonimo scrive:
    E' tutto inutile........
    Il problema è che lui (il vigile) è a Roma che se la ride prendendo tanti di quei soldi solo xchè è ministro (+ quelli sottobanco delle majors) e noi qui a diventare scemi se è possibile scaricare qualcosa oppure no.Mi sà che c'è l'ha messa in quel posto.:s:s:s:s:(:(:(:(
  • Anonimo scrive:
    Intercettazioni pericolose!!!
    Vorrei soltanto capire una cosa: se io ed un mio amico ci scambiamo via internet (ad esempio ftp o altro) canzoni o filmati registrati da noi stessi, quindi non protetti da copyright, e il nostro traffico file viene intercettato... cosa potrà succedere?A questo punto disdico veramente l'ADSL e comincio a inviare i CD per posta!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Intercettazioni pericolose!!!
      Esatto!!! Hai centrato il problema!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Intercettazioni pericolose!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Esatto!!! Hai centrato il problema!!!E' proprio quello il problema, non ha capito un c@sso!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Intercettazioni pericolose!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei soltanto capire una cosa: se io ed un
      mio amico ci scambiamo via internet (ad
      esempio ftp o altro) canzoni o filmati
      registrati da noi stessi, quindi non
      protetti da copyright, e il nostro traffico
      file viene intercettato... cosa potrà
      succedere?In questo caso non succede nulla. I tuoi filmati, o canzoni, sono protetti da a) privacy b) copyright (il copyright nasce con la nascita dell'opera, non con la registrazione alla SIAE, vedere sito siae).Se quindi, per esempio, tu condividi con E-Mule il filmato delle tue vacanze a Cuba con la morosa, e ti intercettano, sono LORO ad essere contro la legge, in quanto, per l'appunto, le intercettazioni di comunicazioni (di qualunque genere) senza consenso del controllato, sono illegali.
      A questo punto disdico veramente l'ADSL e
      comincio a inviare i CD per posta!!!Sarebbe la stessa cosa. Esiste l'ispezione postale (e quella è pure legale). Quando mandi un pacco x posta, accetti automaticamente l'ipotesi che possa essere perquisito (altrimenti il traffico di droga, ad es, sai che feste che farebbe?)
    • Anonimo scrive:
      Re: Intercettazioni pericolose!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei soltanto capire una cosa: se io ed un
      mio amico ci scambiamo via internet (ad
      esempio ftp o altro) canzoni o filmati
      registrati da noi stessi, quindi non
      protetti da copyright, e il nostro traffico
      file viene intercettato... cosa potrà
      succedere?

      A questo punto disdico veramente l'ADSL e
      comincio a inviare i CD per posta!!!Se non sono vostre produzione sono illegali comunque,anche se prese dalla Tv.Ovviamente quando intercettano possono "sbagliarsi" , che gli frega a loro di rovinare la vita alla gente per delle idiozie, tanto i magistrati le loro belle interviste le fanno ed i loro bei soldi li intascano.... della gente normale non frega niente, poi però scarcerano subito i teppisti che allo Stadio Olimpico hanno fatto un mezzo colpo di Stato.. che bella la magistratura, eh ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Intercettazioni pericolose!!!
      sì , così quelli se li tiene il postino " publico ufficiale " alla faccia tua (anche lui ha disdetto alice)
  • Anonimo scrive:
    Associazione per delinquere
    Facciamo un po' il punto della situazione.L'accesso a Internet lo pago....tutti i santi mesi e ben 37 euro TASSE e IVA inclusi.Visto che la mera connettivita' la pago gia' a mamma TELECOM e per ADSL tramite i costi di attivazione, suppongo che cio' che io pago mensilmente sia equiparabile al biglietto d'ingresso di un qualsiasi spettacolo. Ne discende che Internet non e' assimilabile alla "pubblica piazza".Ora vorrei sapere qual'e' lo spettacolo che mi si offre?Caro ministro (m piccola) ti sei dimenticato allora di decretare anche che Internet DEVE essere GRATUITA!!!! Allora si' mi sentirei colpevole! Il fatto sostanziale e' che io PAGO!!! Pago anche per i CD vergini per fare il back-up!!! Adesso vedete un po' voi chi appartiene al topic!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Associazione per delinquere
      perfettamente assolutamente DACCORDO!!!!noi paghiamo già!!!!vi ricordo ke l'abbonamento minimo a SKY costa 32-34 euri....guarda caso come l'adsl!!!!non è una coincidenza strana?????allora io voglio lo stesso trattamento (anche da un punto di vista del rispetto! non mi sento assolutamente un pirata...) di quello dei signori abbonati di sky...con la sola differenza ke io volgio SCEGLIERE cosa vedere e condividerlo con altri amici!!!!T A T T I C O
      • Anonimo scrive:
        Re: Associazione per delinquere
        - Scritto da: Anonimo
        perfettamente assolutamente DACCORDO!!!!
        noi paghiamo già!!!!
        vi ricordo ke l'abbonamento minimo a SKY
        costa 32-34 euri....
        guarda caso come l'adsl!!!!
        non è una coincidenza strana?????
        allora io voglio lo stesso trattamento
        (anche da un punto di vista del rispetto!
        non mi sento assolutamente un pirata...) di
        quello dei signori abbonati di sky...con la
        sola differenza ke io volgio SCEGLIERE cosa
        vedere e condividerlo con altri amici!!!!Purtroppo la registrazione di programmi da satellite è illegale, anche ad uso personale.Per ora è tollerata ma già fra qualche mese introdurranno sul mercato decoder con DRM che renderanno ad esempio impossibile registrare con i PVR, al massimo la registrazione sarà temporizzata ed i file si autocancelleranno e sarà reso impossibile il trasferimento su PC per la masterizzazione...Stesso discorso per le radio digitali via satellite...Questi sono i piani di Hollywood/MPAA...
        • Anonimo scrive:
          Re: Associazione per delinquere
          hanno pure provato a proteggere i cd da copia , ma ...qualcuno con la testa fine c'è sempre
  • Anonimo scrive:
    Col decreto, il Sig. Urbani ....
    ....ci vuol far scaricare più porno !!!!E' questa la verità !!! Vuole ridurre gli italiani alla cecità per poi vantarsi della bellezza della ida DiBenedetto !!!!ROFTL
  • Anonimo scrive:
    12° NON VOTARE
    Come da titolo
    • Anonimo scrive:
      Re: 12° NON VOTARE
      ma che dici il voto è l' unico modo per farci sentire ...... vuoi che rimanga berluskaiser al potere per altr 5 anni????
      • Anonimo scrive:
        Re: 12° NON VOTARE
        fate tam tam in tutta italia da parente a parente da amico ad amico da conoscente a conoscente di votare contro la dittatura dei media, si formerà un opinione pubblica cosciente che farà da argine allo strapotere di certi individui.
  • Anonimo scrive:
    informazioni!!!!
    Salve a tutti, mi sono messo da poco a spulciare il forum su questa legge, e non ho ancora trovato da quale giorno i provider hanno iniziato (se hanno iniziato qualcuno lo sa?) a segnalare i nominativi. Se non ho letto mi scuso se qualcuno ha voglia ugualmente di rispondere...
    • Anonimo scrive:
      Re: informazioni!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Salve a tutti, mi sono messo da poco a
      spulciare il forum su questa legge, e non ho
      ancora trovato da quale giorno i provider
      hanno iniziato (se hanno iniziato qualcuno
      lo sa?) a segnalare i nominativi. Se non ho
      letto mi scuso se qualcuno ha voglia
      ugualmente di rispondere...Scusate, e mi rivolgo a tutti gli utenti, piuttosto che fare migliaia di pensieri sul decreto (che difficilmente verrà approvato prima di essere abrogato dalla Corte Costituzionale), non fate prima a scaricare solo musica e a noleggiare film per 2 mesi ancora. Poi vediamo...
      • Anonimo scrive:
        Re: informazioni!!!!
        COSA?? E vuoi dargliela vinta così estendono la legge pure sul pane.....io per 2 mesi compro la musica e scarico e condivido i filmz come prima e più di prima !!!Poi tra 2 mesi vediamo....
        • Anonimo scrive:
          Re: informazioni!!!!
          - Scritto da: Anonimo
          COSA?? E vuoi dargliela vinta così
          estendono la legge pure sul pane.....io per
          2 mesi compro la musica e scarico e
          condivido i filmz come prima e più di
          prima !!!
          Poi tra 2 mesi vediamo....La musica non è inclusa. Per i film si rischia di essere sorteggiati tra i più Sfortunati d'Italia. Un enalotto al contrario!!
          • teppei73 scrive:
            Re: informazioni!!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            COSA?? E vuoi dargliela vinta
            così

            estendono la legge pure sul pane.....io
            per

            2 mesi compro la musica e scarico e

            condivido i filmz come prima e
            più di

            prima !!!

            Poi tra 2 mesi vediamo....

            La musica non è inclusa. Per i film
            si rischia di essere sorteggiati tra i
            più Sfortunati d'Italia. Un enalotto
            al contrario!!Non credo sia proprio così. Credo che "opere cinematografiche protette da diritto di autore e assimilabili" lasci spazio a diverse interpretazioni. Se qualcuno ne sa di più....
          • Anonimo scrive:
            Re: informazioni!!!!
            Assolutamente la musica non è inclusa! Ragazzi,non facciamo confusione! Tanto è vero che il ministro Urbani stesso ha dichiarato di voler estendere il divieto anche alla musica in un futuro,ma non ora!
        • Anonimo scrive:
          Re: informazioni!!!!
          potrebbero , come per la assicurazioni , fare una legge , magari un decreto , retroattivo , che ti vincola all' adsl per ... chessò , 10 anni?
  • teppei73 scrive:
    Referendum: 500.000 firme.
    Credete che non si potrebbero raccogliere per un referendum costituzionale? Aboliamo i diritti d'autore, o meglio lo sfruttamento da parte di terzi degli introiti derivanti da opere di ingegno: Elisa fa un disco e noi lo paghiamo SOLO a lei....Ovviamente la mia è una provocazione ma mi piacerebbe che qualcuno che mastica un po' di "legge" provasse a commentare ed eventualmente ampliare l'idea.Siamo o non siamo davvero tanti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Referendum: 500.000 firme.
      bello ma praticamente impossibile
      • teppei73 scrive:
        Re: Referendum: 500.000 firme.
        - Scritto da: Anonimo
        bello ma praticamente impossibileForse. Ma non mi dispiacerebbe che qualcuno prendesse spunto da qui per fare la "rivoluzione".
    • Anonimo scrive:
      Re: Referendum: 500.000 firme.
      - Scritto da: teppei73
      Credete che non si potrebbero raccogliere
      per un referendum costituzionale? Aboliamo i
      diritti d'autore, o meglio lo sfruttamento
      da parte di terzi degli introiti derivanti
      da opere di ingegno: Elisa fa un disco e noi
      lo paghiamo SOLO a lei....

      Ovviamente la mia è una provocazione
      ma mi piacerebbe che qualcuno che mastica un
      po' di "legge" provasse a commentare ed
      eventualmente ampliare l'idea.

      Siamo o non siamo davvero tanti?I terzi che tu vuoi escludere dal gioco sono i produttori, senza i quali Elisa non potrebbe pubblicareil suo disco. Non tutti coloro che hanno l'idea hanno i capitali per realizzarla, da qui i produttori. Questo il risultato della tua provocazione.
      • warrior666 scrive:
        Re: Referendum: 500.000 firme.
        Non sono proprio daccordo, un privato quando mette su un'attività cosa fà? O investe i soldi che ha ho chiede un prestito in banca. I produttori sono una specie di banca che poi però per 70° ti chiede gl'interessi anche quando hai saldato il debito..Cmq. la cosa non cambierebbe molto, anzichè avere le major compatte ci sarebbe l'asssociazione degl'artisti a volere la stessa cosa di adesso, ovvero un compenso per un opera su cui hanno i diritti..
      • Anonimo scrive:
        Re: Referendum: 500.000 firme.
        in tanti campi si cercano gli sponsor
    • Anonimo scrive:
      Re: Referendum: 500.000 firme.
      - Scritto da: teppei73
      Credete che non si potrebbero raccogliere
      per un referendum costituzionale? Aboliamo i
      diritti d'autore, o meglio lo sfruttamento
      da parte di terzi degli introiti derivanti
      da opere di ingegno: Elisa fa un disco e noi
      lo paghiamo SOLO a lei....

      Ovviamente la mia è una provocazione
      ma mi piacerebbe che qualcuno che mastica un
      po' di "legge" provasse a commentare ed
      eventualmente ampliare l'idea.

      Siamo o non siamo davvero tanti?Far approvare un referendum sarebbe un buon inizio. Anzitutto credo però sarebbe necessario portare la tua protesta anche su altri media oltre a Internet.
      • teppei73 scrive:
        Re: Referendum: 500.000 firme.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: teppei73

        Credete che non si potrebbero
        raccogliere

        per un referendum costituzionale?
        Aboliamo i

        diritti d'autore, o meglio lo
        sfruttamento

        da parte di terzi degli introiti
        derivanti

        da opere di ingegno: Elisa fa un disco
        e noi

        lo paghiamo SOLO a lei....



        Ovviamente la mia è una
        provocazione

        ma mi piacerebbe che qualcuno che
        mastica un

        po' di "legge" provasse a commentare ed

        eventualmente ampliare l'idea.



        Siamo o non siamo davvero tanti?

        Far approvare un referendum sarebbe un buon
        inizio. Anzitutto credo però sarebbe
        necessario portare la tua protesta anche su
        altri media oltre a Internet.Non credo ci sarebbero difficltà a portare avanti una cosa come questa. Il problema è trovare chi ha il tempo e la voglia per farlo. E comunque c'è bisogno che qualcuno riesca a formulare un'idea con un po' di buon senso. Non si può chiedere di legalizzare il cine rip....Per quel che riguarda la protsta su altri media, qui il discorso cambia: potresti avere dalla tua parte le riviste di informatica, non quelle di musica. Ma per arrivare a telegiornali e quotidiani, bisognerà aspettare le prime multe....
      • Anonimo scrive:
        Re: Referendum: 500.000 firme.
        si , rai , mediaset...
    • Anonimo scrive:
      Re: Referendum: 500.000 firme.
      Io direi ...il Referendum ...dopo....Dopo aver charamente spiegato a chi non sa cosa veramente sottende quel decreto e quanto arbitrio rechi in esso.Dopo aver spiegato quanto la SIAE sugge dalle tasche dei cittadini (provvidenze al cinema ...agli evasori del calcio... ecc..)Dopo aver OTTENUTO le dimissioni del ministro in parola.Ecco dopo queste cose il referendum si puo' fare.Anzi penso che norme cosi' in contrasto con la costituzione dovrebbero essere "soppresse urgentemente" senza bisogno di referendum alcuno!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Referendum: 500.000 firme.

      Credete che non si potrebbero raccogliere
      per un referendum costituzionale? Aboliamo i
      diritti d'autore, o meglio lo sfruttamento
      da parte di terzi degli introiti derivanti
      da opere di ingegno: Elisa fa un disco e noi
      lo paghiamo SOLO a lei....Guarda che un album non nasce solo da un gruppo o da un cantante... e la produzione? E la pubblicità? E la distribuzione? Purtroppo non è così facile rendere visibile il proprio lavoro... un atteggiamento del genere non sarebbe solo stupido perché non tiene conto di troppe cose ma anche immorale: in questo modo tarpi le ali ai tutti i gruppi (spesso molto validi) che non conosci e che si fanno un CULO COSI' per poter avere un minimo di guadagno dai propri lavori, guadagno che si può ottenere solo con un numero sufficiente di vendite che a sua volta può derivare solo da una casa discografica (non necessariamente una Major, esistono anche case discografiche indipendenti) che ti organizzi i concerti, le interviste sui giornali, la pubblicità ai tuoi lavori... se non ci sono queste cose l'artista MUORE. Nonostante ciò esistono casi di artisti (già affermati però, il che è un caso beeeen diverso) che decidono di far saltare a un proprio album tutta la catena e, di produrlo da soli e distribuirlo nelle edicole, ma anzitutto è giusto che sia una scelta loro, e soprattutto non è una cosa alla portata di tutti, in quanto:1) richiede fondi che può avere solo chi è già ricco di suo :p2) per saltare la catena distributiva e riuscire comunque a vendere bisogna poter contare su un numero già grande di fan!Detto questo è chiaro che l'abolizione della catena discografica è purtroppo assolutamente inapplicabile nella realtà, oltre che immorale. Il concetto è far cambiare atteggiamento alle Major non distruggerle facendole portare nella tomba anche le case discografiche minori.byezslackb0y
  • Anonimo scrive:
    Stavo per fare l'ADSL...
    ...ma forse e' meglio se aspetto un po'... magari 60 giorni.:D
  • Anonimo scrive:
    PUNTO DELLA SITUAZIONE
    - Allora da quello ke ho capito uno per essere beccato e multato dovrebe attakkarsi a scaricare ad un qualche user[finanza] infiltrato da utente normale e cosi' loro vedono ke scarichi film illegalmente giusto??- Nel decreto sono compresi anke i cartoni ed i telefilm?? se si sarebbe una grande cazzata anke perke' la maggiorparte di essi li hanno gia' trasmessi in TV. grazie aspetto le vostre risposte ......sto ankora cercando di capire se reggere un hub dc++ di scambio files ovviamente non a scopi di lucro e legale o no! :s
    • Anonimo scrive:
      Re: PUNTO DELLA SITUAZIONE
      - Scritto da: Anonimo
      - Allora da quello ke ho capito uno per
      essere beccato e multato dovrebe attakkarsi
      a scaricare ad un qualche user[finanza]
      infiltrato da utente normale e cosi' loro
      vedono ke scarichi film illegalmente
      giusto??
      - Nel decreto sono compresi anke i cartoni
      ed i telefilm?? se si sarebbe una grande
      cazzata anke perke' la maggiorparte di essi
      li hanno gia' trasmessi in TV.


         grazie aspetto le vostre
      risposte ......sto ankora cercando di capire
      se reggere un hub dc++ di scambio files
      ovviamente non a scopi di lucro e legale o
      no! :sTi rispondo (in ritardo):scaricare le serie dei cartoni è vietato perché fa parte di audio visivi coperti da copyright. La serie appartiene alle emittenti che hanno pagato i produttori per averle. Che poi non interessi a nessuno che tu ti scarichi Jeeg Robot è un altro discorso. Ma la violazione c'è.
  • Anonimo scrive:
    Massima...
    "Comunicare è condividere. E qualsiasi cosa condivisa raddoppia il piacere."Italo Calvino
    • Anonimo scrive:
      Re: Massima...
      - Scritto da: Anonimo
      "Comunicare è condividere. E
      qualsiasi cosa condivisa raddoppia il
      piacere."
      Italo CalvinoSegnalato alla DIGOS!Ah, e' morto?Va beh
  • Anonimo scrive:
    FINI SGUATTERO DI BERLUSCA!!
  • Anonimo scrive:
    Per chi scarica da HTTP/FTP
    Da quello che ho capito scaricare da questi due protocolli non è rischioso...giusto???Scarichi da server AMERICANI/KOREANI/ETC...
    • Anonimo scrive:
      Re: Per chi scarica da HTTP/FTP
      Puoi scaricare anche da server italiani..... tanto è un protocollo uno a uno e non molti a molti quindi non ci sono occhi indiscreti che ti possono denunciare in caso di illeciti !!!Soprattutto se fornisci userid e password del sito o dell' ftp a persone affidabili.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Per chi scarica da HTTP/FTP
        - Scritto da: Anonimo
        Puoi scaricare anche da server italiani.....
        tanto è un protocollo uno a uno e non
        molti a molti quindi non ci sono occhi
        indiscreti che ti possono denunciare in caso
        di illeciti !!!quindi anche mirc dovrebbe essere al sicuro da occhi indiscreti..a meno che qualche controllore non si apra un fsrv..
        • Anonimo scrive:
          Re: Per chi scarica da HTTP/FTP
          No mirc ha dei server e quelli hanno il log di tutti i canali ergo ti incaprettano a dovere !!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Per chi scarica da HTTP/FTP
            - Scritto da: Anonimo
            No mirc ha dei server e quelli hanno il log
            di tutti i canali ergo ti incaprettano a
            dovere !!!!ma pensi che i server web e ftp non abbiano log??ROTFL
          • Anonimo scrive:
            Re: Per chi scarica da HTTP/FTP
            Se il server ftp o web e mio non li metto semplice no??Visto che non ho un server irc.....mi accontento di creare file system virtuali linkando tanti bei ftp in uno....
          • Anonimo scrive:
            Re: Per chi scarica da HTTP/FTP
            secondo te la gdf va in korea o in qualche altro paese a chiedere i log di un ftp/http? hihihi
          • teppei73 scrive:
            Re: Per chi scarica da HTTP/FTP
            - Scritto da: Anonimo
            secondo te la gdf va in korea o in qualche
            altro paese a chiedere i log di un ftp/http?
            hihihiNo, gurdano quanto hai scaricato e vengono a trovarti. A caso, solo perchè hai scaricato 25 giga in un mese. ogni 10 visite beccano 8 di noi con materiale illegale a casa. con 20 visite al giorno per 1 mese fanno 500 multe. Sufficienti per il titolo sui giornali in favore di chi ha "ideato" il decreto....Speriamo che abbiano qualcosa di meglio da fare...
          • teppei73 scrive:
            Re: Per chi scarica da HTTP/FTP
            - Scritto da: Anonimo
            secondo te la gdf va in korea o in qualche
            altro paese a chiedere i log di un ftp/http?
            hihihiNo, gurdano quanto hai scaricato e vengono a trovarti. A caso, solo perchè hai scaricato 25 giga in un mese. ogni 10 visite beccano 8 di noi con materiale illegale a casa. con 10 visite al giorno per 1 mese fanno 500 multe. Sufficienti per il titolo sui giornali in favore di chi ha "ideato" il decreto....Speriamo che abbiano qualcosa di meglio da fare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Per chi scarica da HTTP/FTP
            - Scritto da: teppei73

            - Scritto da: Anonimo

            secondo te la gdf va in korea o in
            qualche

            altro paese a chiedere i log di un
            ftp/http?

            hihihi


            No, gurdano quanto hai scaricato e vengono a
            trovarti. A caso, solo perchè hai
            scaricato 25 giga in un mese. ogni 10 visite
            beccano 8 di noi con materiale illegale a
            casa. con 10 visite al giorno per 1 mese
            fanno 500 multe. Sufficienti per il titolo
            sui giornali in favore di chi ha "ideato" il
            decreto....

            Speriamo che abbiano qualcosa di meglio da
            fare...Ma perchè vi ostinate a voler rischiare? basta smettere di scaricare, possibile che non ci sia niente di meglio da fare col PC?
          • Anonimo scrive:
            Re: Per chi scarica da HTTP/FTP
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: teppei73



            - Scritto da: Anonimo


            secondo te la gdf va in korea o in

            qualche


            altro paese a chiedere i log di un

            ftp/http?


            hihihi





            No, gurdano quanto hai scaricato e
            vengono a

            trovarti. A caso, solo perchè hai

            scaricato 25 giga in un mese. ogni 10
            visite

            beccano 8 di noi con materiale illegale
            a

            casa. con 10 visite al giorno per 1 mese

            fanno 500 multe. Sufficienti per il
            titolo

            sui giornali in favore di chi ha
            "ideato" il

            decreto....



            Speriamo che abbiano qualcosa di meglio
            da

            fare...

            Ma perchè vi ostinate a voler
            rischiare? basta smettere di scaricare,
            possibile che non ci sia niente di meglio da
            fare col PC?Forse perchè dopo che la gente spende gli stipendi in hardware ha semplicemente poca voglia dover spendere in software il quadruplo del costo dell'hardware medesimo per usarlo ... e perchè non tutti possono fisicamente permetterselo, diciamo pure praticamente nessuno salvo quelli che prendono finanziamenti statali e fanno cartello dei prezzi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Per chi scarica da HTTP/FTP
            e che cavlo ne sanno di ciò che ho scaricato?:D
  • Anonimo scrive:
    Preso Qualcuno?
    nn mi pare io siccome me ne sbatto continuo!!!!!:@:@:@pago anche una bolletta e si l'adsl l'ho fatta solo per usare il p2p a che cazzo serve se nn ci lavoro come ditta?
    • Anonimo scrive:
      Re: Preso Qualcuno?
      Mettiamoci 1500? di multa + confisca del pc (circa 1000? di danno) + il nome pubblicato su una rivista (non ne ho idea, c'è chi dice 300?)...insomma, facciamo 3000?.Ma lo sapete quanti dischi si comprano con circa 6.000.000 delle vecchie lire? Tenendo un costo medio di 18? a cd siamo intorno ai 165 dischi originali....Quindi scaricatene 1000-5000-10000...l'importante è imboscare bene le copie di backup ed il gioco vale in ogni caso la candela....ovviamente senza multe e confische è molto meglio, ma a pensarci bene 5000 dischi costrebbero circa 90.000? :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Preso Qualcuno?
        - Scritto da: Anonimo
        Mettiamoci 1500? di multa + confisca del pc
        (circa 1000? di danno) + il nome pubblicato
        su una rivista (non ne ho idea, c'è
        chi dice 300?)...insomma, facciamo 3000?.Io ho almeno ?4000 in hardware e ne spendo almeno ?1000 l'anno in aggiornamenti e supporti, con le sole tasse dell'hardware che compro in un anno per uso strettamente personale finanzio molto le casse dell' erario...Ed io non ci lavoro,ancora almeno, li uso per me e per studio.Ora, consideriamo cosa succederebbe quando vanno da un professionista che in casa ha magari ?15000 di hardware? Lo sbattono in galera per qualche copia magari scaricata dal figlio e neanche da lui, confiscano tutto e lo mandano sull'astrico....Per non parlare di cosa succede in uffici ed aziende pubbliche e private se scattano le retate, come sicuramente stanno per scattare a breve...
        • Anonimo scrive:
          Re: Preso Qualcuno?

          Io ho almeno ?4000 in hardware e ne spendo
          almeno ?1000 l'anno in aggiornamenti e
          supporti, con le sole tasse dell'hardware
          che compro in un anno per uso strettamente
          personale finanzio molto le casse dell'
          erario...
          Ed io non ci lavoro,ancora almeno, li uso
          per me e per studio.
          Ora, consideriamo cosa succederebbe quando
          vanno da un professionista che in casa ha
          magari ?15000 di hardware? Lo sbattono in
          galera per qualche copia magari scaricata
          dal figlio e neanche da lui, confiscano
          tutto e lo mandano sull'astrico....

          Per non parlare di cosa succede in uffici ed
          aziende pubbliche e private se scattano le
          retate, come sicuramente stanno per scattare
          a breve...Non va in galera, è illecito non reato, ancora a questo stiamo?:(
          • Anonimo scrive:
            Re: Preso Qualcuno?
            - Scritto da: Anonimo

            Io ho almeno ?4000 in hardware e ne
            spendo

            almeno ?1000 l'anno in aggiornamenti e

            supporti, con le sole tasse
            dell'hardware

            che compro in un anno per uso
            strettamente

            personale finanzio molto le casse dell'

            erario...

            Ed io non ci lavoro,ancora almeno, li
            uso

            per me e per studio.

            Ora, consideriamo cosa succederebbe
            quando

            vanno da un professionista che in casa
            ha

            magari ?15000 di hardware? Lo sbattono
            in

            galera per qualche copia magari
            scaricata

            dal figlio e neanche da lui, confiscano

            tutto e lo mandano sull'astrico....



            Per non parlare di cosa succede in
            uffici ed

            aziende pubbliche e private se scattano
            le

            retate, come sicuramente stanno per
            scattare

            a breve...

            Non va in galera, è illecito non
            reato, ancora a questo stiamo?:(Ci vai, ci vai.. Anche perchè anche se non ci andassi alla fine sono sempre 5-6 anni di processo minimo e la detenzione preventiva in Italia tocca sempre a quelli non veri criminali, gli assassini li mettono cooperative sociali "a solidarizzare"
          • Anonimo scrive:
            Re: Preso Qualcuno?

            Ci vai, ci vai.. Anche perchè anche
            se non ci andassi alla fine sono sempre 5-6
            anni di processo minimo e la detenzione
            preventiva in Italia tocca sempre a quelli
            non veri criminali, gli assassini li mettono
            cooperative sociali "a solidarizzare"Ma l'hai letto il decreto? si parla di carcere solo per lo scopo di lucro, per lo scopo personale è illecito non reato
  • Anonimo scrive:
    Come possono beccarci mentre scarichiamo
    ciao a tutti,appurato che il decreto approvato è stato modificato dall'originale bozza,escludendo il controllo totale del traffico che alcuni avevano ventilato,vorrei sapere come è possibile beccare qualcuno che sta scaricando un film coperto da diritti d'autore.Mi spiego:se ho un file "vietato" in condivisione,verrò beccato tramite una semplice visione dei files che condivido,annotazione dell'ip e segnalazione al provider.ma se in condivisione ho file "non vietati" e scarico materiale "vietato",come fanno a beccarmi?se scarico tramite un server (opennap et similia) basterebbe accedere al log del server (sempre che il server logghi i trasferimenti),ma nel caso di p2p puro,senza server?Gigi
    • Anonimo scrive:
      Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
      madò, ma siete duri! basta che si mettano a monitorare se tu scarichi un file da loro...prendono l'ip di chi scarica e è fatta.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
        E se io scarico un file nn da loro ma solo da amici miei fidati?Ke fanno?mi vedono?
        • Anonimo scrive:
          Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
          teoricamente si, ma non credo che in pratica useranno altri metodi. quindi se scarichi da una persona di fiducia e se non condividi troppo puoi strare relativamente al sicuro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
        - Scritto da: Anonimo
        madò, ma siete duri! basta che si
        mettano a monitorare se tu scarichi un file
        da loro...prendono l'ip di chi scarica e
        è fatta.a parer mio dici una cosa non vera.quella è istigazione a delinquere.è come se un finanziere si mettesse a spacciare droga in borghese e quando gli arriva un cliente lo arresta.non credo si possa fare così,smentitemi pure.
        • Anonimo scrive:
          Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
          credo che si possa fare eccome!
          • Anonimo scrive:
            Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
            mai sentita la parola infiltrato?Bhè loro si infiltrano per l'appunto.Se hanno le autorizzazioni è legale eccome.Tipo chiedono il diritto di indagare tramite alcuni file "civetta"(e vuoi che le major nn lo diano...).Così loro hanno il diritto di upparlo.Analogo per lo scaricamento,anche più facile,visto che se tu uppi il file senza averne diritto già basta quello per provare la violazione.Sai l'antidroga quanti infiltrati ha?!Se no come li beccherebbero i container di droga?E se noti quando li prendono sanno già dove guardare...Se non si infiltrano non penso ci riuscirebbero.Stessa cosa faranno per il p2p,se vogliono non siamo al sicuro da nessuna parte.Forse con mute, se veramente funziona nel modo che sembra,ovvero con ip mascherati a partire dal secondo nodo(ovvero uno conosce l'ip reale solo del suo nodo vicino,il quale fa routing verso altri nodi con indirizzi fittizzi) e ammesso che non sviluppino metodi di indagine più raffinati,ma quindi complessi e limitati.Resta il fatto che però mute fa acqua un po' ovunque,è carente (no multidownload,no resume,ecc) ed inoltre proprio per il sistema usato (routing) consuma un sacco di banda,quindi risulta lento come una lumaca.Poi c'è da vedere se il protocollo è in grado di reggere molti utenti (per ora son pochi e già funziona così così,se aumentano mi sa che collassa,ma nn saprei).
          • Anonimo scrive:
            Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
            Personalmente ho provato Mute e mi ha profondamente deluso.. certo è all'inizio quindi poca gente=pochi files,in più come settaggi e opzioni è da implementare..condivido i difetti che gli hai trovato.A parer mio il futuro è Waste,un programmino p2p che permette di creare reti di utenti privati (fino ad un max di 50 persone) che funziona tramite chiavi pubbliche da dare a chi volete.Praticamente scaricate il programmino,istallate e con la funzione apposita create una "chiave",che poi darete a tutti i vostri amici creando una rete per scambio di files e chat.. il tutto con l'uso di connessioni criptate e l'accesso alla vostra piccola rete solo a persone cui avete concesso la vostra "chiave"..certo,si tratta forse di un passo indietro riguardo alle attuali reti p2p dove vi sono milioni di utenti e milioni di files.. ma credo sarà necessario un passaggio a reti costituite da soli conoscenti.. meno files ma più sicurezza,meno utenti ma più amici...posto un link per maggiori informazioni e spiegazioni più tecniche delle mie:http://www.aresares.net/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=47ciao a tuttiGigi
          • Anonimo scrive:
            Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
            carboneria ? , massoneria ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
        - Scritto da: Anonimo
        madò, ma siete duri! basta che si
        mettano a monitorare se tu scarichi un file
        da loro...prendono l'ip di chi scarica e
        è fatta.Ah! quindi tu sei stato alla RIAA ed hai visto con i tuoi occhi che loro stessi condividono i file protetti dai diritti di autore sui circuiti P2P????Beh ma allora dove sta il problema? Se sono loro stessi che condividono quei files vuol dire che hanno avuto il permesso dagli autori di quelle opere a distribuirle a chiunque ne faccia richiesta, altrimenti (a parte forse l'instigazione a delinquere) sono loro i primi a commettere l'illecito e sono quindi passibili di sanzioni amministrative e/o penali. Quindi dove sta l'illecito del comune downloader??????Tornando seri, secondo me non accade nulla di tutto questo, è un paradosso che non ha senso e chi lo sbandiera come una realtà indiscutibile non sa neppure di quello di cui sta parlando.Forse l'unico metodo che, secondo me, viene utilizzato per scoprire chi sta condividendo e quindi distribuendo illegalmente files è quello di eseguire un BROWSE sul disco remoto (facilmente ottenibile da winmx o kazaa molto meno con atri sw P2P) e vedere quanti e quali files sono presenti (non è forse così che hanno incastrato la famosa ragazzina 12enne che condivideva più di 1000 files mp3???)
      • Anonimo scrive:
        Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
        - Scritto da: Anonimo
        madò, ma siete duri! basta che si
        mettano a monitorare se tu scarichi un file
        da loro...prendono l'ip di chi scarica e
        è fatta.non basa....il nome di un file, come tutti sanno non è identificativo di quel che c'è...io mi posso trovare a scaricare matrix anche se cercavo una debian di linux o un porno amatoriale (anche se di solito avviene l'inverso)....il controllo lo si può fare facilmente su chi convide il file completo...ovviamente prendere l'ip lo deve fare un organo competente debitamente autorizzato dal magistrato...se lo fa la riaa rischia (o meglio rischierebbe) di pagare più dei 1500 ?ah...il permesso lo deve dare il magistrato non le major come ho sentito dire da qualche (troll)ciao enkle...loggati ogni tanto ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
        - Scritto da: Anonimo
        madò, ma siete duri! basta che si
        mettano a monitorare se tu scarichi un file
        da loro...prendono l'ip di chi scarica e
        è fatta.Ma no, e' assurdo che per punire un illecito amministrativo si mettano a condividere per poi vedere chi download...Sarebbe istigare all'illecito...E se consideti l'eta media di chi scarica...Mirano a colpire chi condivide, non chi scarica...Se nessuno piu' condivide, hai ottenuto il risultato di fermare tutto
        • Anonimo scrive:
          Re: Come possono beccarci mentre scarichiamo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          madò, ma siete duri! basta che si

          mettano a monitorare se tu scarichi un
          file

          da loro...prendono l'ip di chi scarica e

          è fatta.

          Ma no, e' assurdo che per punire un illecito
          amministrativo si mettano a condividere per
          poi vedere chi download...

          Sarebbe istigare all'illecito...E se
          consideti l'eta media di chi scarica...

          Mirano a colpire chi condivide, non chi
          scarica...Se nessuno piu' condivide, hai
          ottenuto il risultato di fermare tuttoVallo a dire a quelli delle forze dell'ordine che assieme a discutibili preti da cabaret si sono riempiti armadi di collezioni di immagini porno e pedofile "a fini di indagine" come infiltrati....Di schifezze del genere ne abbiamo viste una marea sbandierate in televisione, che pensi che fine faccia poi il materiale sequestrato ? Ehhhhh....
  • Anonimo scrive:
    io aspetterei
    credo che la cosa migliore da fare adesso, indipendentemente da tutto il resto, sia aspettare di vedere cosa succederà. è inutile fasciarsi la testa o sparare sentenze prima del dovuto. aspetiamo di vedere qual'è la loro tattica e muoviamoci di conseguenza.io prima di tutto voglio vedere se iniziano a denunciare qualcuno, e soprattutto chi.ci sono a quanto pare ancora dei discorsi aperti: avranno il coraggio di entrare in casa di qualcuno solo perchè hanno avuto notifica del loro nominativo dalle major? non credo! i provider hanno l'obbligo di dare il nominativo anche se non interpellati dalla magistratura? non mi pare! voglio dire, ci sono un sacco di variabili da tenere in conto. io aspetterei...
  • Anonimo scrive:
    "Non Ti Pago"
    ...Perchè dovremmo "PAGARLA" (la MULTA)...per della roba....a volte "ROBACCIA" (ecco a cosa serve il p2p....a sgamare le sole!)....che non ha niente a che vedere con la qualità delle opere originali e per di più su cui ci si è speso gia tanto di tasca propria....(bollettone telecom, elettricità,usura del PC,supporti...ecc.ecc)Non Pensate che se avessimo guadagnato tutti(dico almeno due persone a famiglia) 2000 euri a testa al mese......allora sì che con 4000 euri mensili (media di uno stipendio,per persona, negli USA) ci si potrebbe comprare gli originali e vivere tutti e felici e contenti.....???volete fare qualcosa?..beh allora spremete le meningi e magari sulla bolletta internet ci aggiungete un 5 euri(cinque) al mese di forfet sul copyright...sarebbe una soluzione giusta ed equa (visto che non potete aumentarci gli stipendi nemmeno alla metà di cio che si guadagna in usa)(per chi non lo sapesse, c'è gente che deve campare con 800? di stipendio al mese e magari con famiglia sulle spalle!!!).......Rivolto a chi sta troppo in alto per capire o vedere come stanno realmente le cose in un paese ormai "dissanguato" dall'euro e dall'economia........ahh.....dimenticavo forse state salvaguardando gli interessi di chi come voi è tanto avido da divenire CIECO.......saluti.....
    • zampalesta scrive:
      Re: "Non Ti Pago"
      Secondo me hai ragione al 100%, già oggi quando compri un CD o DVD vergine o un qualsiasi apparecchio per masterizzare, parte dei soldi servono a pagare i diritti d'autore, potrebbero applicare la stessa formula anche al canone ADSL.
  • teppei73 scrive:
    Re: Ma siamo davvero seri?....
    - Scritto da: Anonimo
    Visto che finalmente si discute sul nocciolo
    del problema, ovvero "è giusto fruire
    a sbafo del lavoro di un altro?", vorrei
    anch'io dire la mia, esponendo una mia
    vecchia teoria sul diritto d'autore che da
    nessuno mai, che io sappia, è stata
    avanzata. Comincio con una premessa: il
    diritto d'autore è un concetto legale
    (ed etico) relativamente giovane: nasce alla
    fine del XVIII secolo, dopo la Rivoluzione
    Francese. Prima di allora, a nessuno sarebbe
    venuta in mente l'idea che per eseguire
    pubblicamente (in un concerto, in una festa
    di piazza, con un organetto da strada)
    un'aria di Mozart si dovessero pagare i
    diritti al povero Wolfgang (morto come si sa
    talmente povero da essere sepolto in una
    fossa comune). Quello che un artista creava
    era dominio di tutti, da subito. L'artista,
    per non morire di fame, ricorreva al
    mecenate, quasi sempre un nobile ricco che
    lo manteneva o gli pagava UNA VOLTA SOLA le
    composizioni appositamente commissionate. Se
    poi il nobile B della palazzo di fronte
    voleva far eseguire dalla sua orchestra
    privata la sinfonia commissionata e pagata
    dal nobile A, poteva farlo senza sborsare
    una lira per questo, bastava che facesse
    copiare da un suo impiegato gli spartiti
    dell'originale. Dove voglio arrivare con
    tutta questa premessa? Solo a istillare il
    pensiero che anche lo stesso concetto del
    diritto d'autore non è proprio
    pacifico e lapalissiano come potrebbe
    apparirci per esempio il comandamento "non
    rubare", visto che a quest'ultimo viene
    continuamente accostato, e che
    l'umanità ha vissuto per secoli e
    secoli senza nemmeno sognarselo. Ma veniamo
    al giorno d'oggi, e al nostro terzo
    millennio così ossessivamente
    dominato dal diritto d'autore. Molti di
    coloro che vogliono scusare i downloading
    illegale, dicono che non avverrebbe se il
    prezzo dei CD fosse più basso. Ma se
    invece di invocare sempre e soltanto
    l'abbassamento del prezzo dei CD, provassimo
    ad analizzare nel merito il diritto d'autore
    e cercassimo di capire se il modo in cui
    esso viene tutelato oggi sia davvero equo?
    Qualcuno in questo forum chiedeva: ma ci
    lasceranno ascoltare le canzoni di quelli
    che sono morti? Ebbene, a questa domanda
    vorrei rispondere io: la risposta è
    NO. Per legge, a livello mondiale, i diritti
    d'autore sono tutelati anche dopo la morte
    dell'autore, E LO RIMANGONO FINO A 75 ANNI
    DOPO LA SUA MORTE. Vi sembra giusto questo?
    Sempre in base alla legge del diritto
    d'autore, se io sono l'autore del "Ballo del
    qua qua" (tempo di lavoro, poniamo, una
    mattinata - esageriamo: due giorni, uno per
    scrivere quel capolavoro di musica e uno per
    scrivere quel capolavoro di testo), e vendo
    20 milioni di copie nel mondo, incasso in
    diritti d'autore qualcosa come 5 milioni di
    euro. Dopodiché, fino alla mia morte,
    e per ben 75 anni dopo, i miei eredi
    continueranno a percepire soldi per una
    stronzata che mi ha richiesto due giorni di
    lavoro. Vi sembra giusto questo? Io credo
    che se facciamo un rapporto fra tempo di
    lavoro e soldi guadagnati, nessun lavoro
    umano, nemmeno quello del più
    sfacciato miliardario, nemmeno quello di
    Bill Gates (che comunque ha dedicato anni e
    anni di lavoro a Windows), possa vantare una
    tale esorbitante sproporzione con il
    guadagno che genera. Il problema, secondo
    me, è che la legge sulla tutela del
    diritto d'autore è PAZZESCAMENTE
    ingiusta, perché ha ben altro da fare
    che tutelare l'autore ma deve tenere in
    piedi il colossale "sistema" che intorno a
    questo autore gravita. Tanto per dirvene
    un'altra, è notizia recente che negli
    USA sta per passare una legge che estende la
    dureta di tutela da 75 a 95 anni dalla morte
    dell'autore... questo, guarda caso, proprio
    quando stavano per scadere e diventare
    pubblici i diritti sulle opere di un certo
    signor Walt Disney... vi pare giusto questo?
    E' chiaro che se mi dite che il produttore
    di un film di qualità che ci ha
    investito soldi ha il diritto di rientrare
    della spesa e di guadagnarci e magari anche
    di farci su un bel po' di soldi, sono
    d'accordo, e farei di tutto per tutelarlo
    dalla pirateria, ma se mi date del ladro
    perché scarico gratis una copia di un
    film sul quale il produttore ha già
    guadagnato 100 milioni di euro (vedi "Il
    signore degli anelli"), allora mi dispiace
    ma non ci sto. Il vero furto, per me, sta
    nella "iper-tutela" del diritto d'autore, ed
    è proprio Internet, con la sua
    struttura tecnologicamente egualitaria, che
    ha messo drammaticamente in luce
    l'iniquità di questo diritto. Secondo
    me i tempi sono maturi per cominciare ad
    avere il coraggio di dire "sì, il
    concetto di diritto d'autore è giusto
    e sacrosanto, ma altrettanto giusto e
    sacrosanto è rivederne gli eccessi,
    che sono semplicemente SCANDALOSI, senza
    dimenticare che, in fin dei conti, l'arte
    (che il diritto d'autore tutela) è
    nata per essere patrimonio
    dell'umanità e non per far guadagnare
    miliardi all'autore del Ballo del Qua-Qua.
    Scusate la provocazione.Scusa se rispondo tardi, forse non leggerai nemmeno quello che ho da dirti. Ma devo dirti che, a fronte della mia prima provocazione lanciata ieri, sei il primo a trattare quello che è il vero problema che ha scatenato questo putiferio. Purtroppo molte delle persone che intervengono qui danno l'impressione di temere di perdere l'opportunità di godere a sbafo del lavoro di altri. condivido in pieno tutto ciò che hai scritto, anche se devo sottolineare una cosa: non esiste solo il ballo del qua qua. Esiste anche Over the rainbow e Jingle bells, oltre a Rapsodia in blu e The dark side of the moon.... Chi stabilisce i giorni di lavoro per qualcosa del genere? Inoltre dobbiamo essere sinceri: chiunque di noi potrebbe passare la vita sugli spartiti ma per scrivere il flauto magico ci vuole ben altro... Capisco benissimo le esagerazioni di cui parli, ma non possiamo dimenticarci che c'è anche il rovescio della medaglia e che forse è giusto prima preoccuparci dei veri artisti e, se per caso in questo modo arriviamo tutelare anche i ciarlatani, avremo comunque fatto il nostro dovere.L'arte patrimonio dell'umanità? Anche questo è da vedere. si potrebbe discuterne. Chiediamolo agli interessati. Come per la donazione degli organi: facciamo firmare un consenso....
  • Anonimo scrive:
    Ma sono costretti a pubblicare i nomi?
    I giornali sono costretti a pubblicare i nomi dei condannati alla forca o possono decidere autonomamente se sputt....re i nomi dei poveraci?E se sono costretti, dove va a finire la libertà di stampa? Probabilmente va a fare compagnia alla privacy!E poi riflettiamo un momento....se io sono l'editore di una rivista del settore il cui target per il 70% scarica con il p2p, non sono così imbecille da rovinare proprio quelli che mi danno il maggior guadagno, andando a perdere un'immensa fetta di mercato!Qui chi ci perde sono le telecomunicazioni ( saranno in tanti a disdire le connessioni), i giornali del settore, e il cinema italiano che con questo provvedimento si sentirà autorizzato a produrre ancora orrori (non faccio nomi di film per non offendere nessuno, ma sono tanti...) invece di pensare che se il settore è in crisi è proprio perchè continuano a produrre materiale non competitivo e assolutamente scadente.Probabilemente i film italiani si faranno fregare ai botteghini anche dalle produzioni indiane (l'india è il più grande produttore di cinema mondiale).
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono costretti a pubblicare i nomi?
      se pubblicano il nome di qualcuno diventerà un eroe nazionaleperchè avrà le simpatie di milioni di italiani e potrebbe persino venire eletto senatore alle elezioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sono costretti a pubblicare i nomi?
        Esattamente, altro che sputtanare se la'rticolo lo devo pagare io ci scriverei: "Eccomi qui X Y, utilizzatore di p2p e allo stesso tempo possessore di 600 cd originali, 400dvd originali e circa un migliaio di libri. Mi sento proprio un delinquente, grazie per avermi punito".
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sono costretti a pubblicare i nomi?
        - Scritto da: Anonimo
        se pubblicano il nome di qualcuno
        diventerà un eroe nazionale
        perchè avrà le simpatie di
        milioni di italiani e potrebbe persino
        venire eletto senatore alle elezioni.Con il piccolo problema che con la fedina penale sporca non potrebbe essere eletto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sono costretti a pubblicare i nomi?

          Con il piccolo problema che con la fedina
          penale sporca non potrebbe essere eletto.Non si parla di fedina penale se si tratta di illecito;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sono costretti a pubblicare i nomi?


          Con il piccolo problema che con la fedina
          penale sporca non potrebbe essere eletto.Meta' degli attuali parlamentari allora non avrebbero potuto essere eletti
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sono costretti a pubblicare i nomi?
          ma non è civile ? il penale sporca la "schedina".
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono costretti a pubblicare i nom
      - Scritto da: Anonimo
      I giornali sono costretti a pubblicare i
      nomi dei condannati alla forca o possono
      decidere autonomamente se sputt....re i nomi
      dei poveraci?veramente a me è sembrato di capire che sei TU a TUE SPESE a dover pubblicare la notizia su un quotidiano a tiratura nazionale E ANCHE su una rivista del settore dello spettacolo.il giornale con te si comporta come con qualsiasi altro inserzionista... vuoi una pagina? dammi TOT euro. (tanto perchè le multe secondo il ministrello sono "simboliche")e comunque, tutto ciò non toglie che questa umiliante misura sia a dir poco vergognosa.
  • Anonimo scrive:
    Re: per chi ancora non l'ha capito
    e proprio il principio dei "terzi" "spioni"che è fuorilegge sia per la privacy..... sia per qualsiasi programma file sharing......basta leggere la licenza d'uso di qualsiasi software p2p ( è espressamente detto che è illegale spiare gli altri utenti che usano il programma, quindi ip,ecc.)anche la riia ha dovuto calarsi (a 90°)...nella causa contro kazaa....credo che i primi casi di questa legge arriveranno a bruxselles.....
  • Anonimo scrive:
    EarthStation5:p2p anonimo
    fate un salto quahttp://www.p2psicuro.it/es5/es5_car.htmper me è una buona alternativa per continuare...
    • Anonimo scrive:
      Re: EarthStation5:p2p anonimo
      Earthstation è un programma poco trasparente.E' stato messo a punto in Palestina da un società fantasma.Potrebbe esserci dentro codice dannoso, malware, ma non è ancora sicuro,quindi attenzione. Un altro software p2p criptato è Mute di cui è disponibile il sorgente (putroppo è lentissimo). Poi c'è anche Filetopia che pero' cripta solo i file durante il trasferimento.
      • Anonimo scrive:
        Re: EarthStation5:p2p anonimo
        Da quanto ho letto in rete su Filetopia "...la sua caratteristica primaria risiede nel fatto che tramite algoritmi di crittografia il programma e' in grado di preservare il vostro indirizzo ip rendendelo anonimo..."Non l'ho mai usato x cui mi limito a postare questo paragrafetto :)
        • Anonimo scrive:
          Re: EarthStation5:p2p anonimo
          Credo di no.Perchè quando scarico sono in grado di vedere con chi sono connesso.La crittografia avviene solo per quando riguarda cio che si scambia.
          • Anonimo scrive:
            Re: EarthStation5:p2p anonimo
            - Scritto da: Anonimo
            Credo di no.Perchè quando scarico
            sono in grado di vedere con chi sono
            connesso.La crittografia avviene solo per
            quando riguarda cio che si scambia.ma chi mi dice che quello che vedi è .... sicuramente lui? nn potrebbe essere un ip "finto"?:o
          • Anonimo scrive:
            Re: EarthStation5:p2p anonimo
            La cosa migliore è che fai un tentativo con un tuo amico.Se l'ip che vedi è il suo non c'è mascheramento,
  • Anonimo scrive:
    L'Urbani pensiero:leggete qua
    "In realtà quello italiano e quello europeo, nello spirito e nelle indicazioni, sono due testi gemelli", ha dichiarato Urbani nella conferenza stampa di presentazione del decreto. "Le multe nei confronti di chi non agisce con scopo di lucro sono più simboliche che altro, hanno la finalità di disincentivare e di educare". Secondo il ministro, il decreto "non rappresenta una grande novità" in quanto "la natura tecnica dei provvedimenti è simile a quella prevista dalla direttiva comunitaria in materia di lotta alla pedofilia recepita dall'Italia qualche mese fa".
    • Anonimo scrive:
      Re: L'Urbani pensiero:leggete qua
      • Anonimo scrive:
        Re: L'Urbani pensiero:leggete qua
        simboliche dal suo punto di vista intendeva , e che vuoi che siano 1500 euro con il lavoro che fai ( ops che fa lui ) gli pigli/a in una settimana e anche meno ,a propostito se mi scarico i PRN amatoriali laSIAE piglia una tantum per prestazione :D
    • Anonimo scrive:
      Re: L'Urbani pensiero:leggete qua
      - Scritto da: Anonimo
      "In realtà quello italiano e quello
      europeo, nello spirito e nelle indicazioni,
      sono due testi gemelli", ha dichiarato
      Urbani nella conferenza stampa di
      presentazione del decreto. "Le multe nei
      confronti di chi non agisce con scopo di
      lucro sono più simboliche che altro,
      hanno la finalità di disincentivare e
      di educare". Secondo il ministro, il decreto
      "non rappresenta una grande novità"
      in quanto "la natura tecnica dei
      provvedimenti è simile a quella
      prevista dalla direttiva comunitaria in
      materia di lotta alla pedofilia recepita
      dall'Italia qualche mese fa". http://facciadipitale.interfree.it/ultimeparolefamose.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: L'Urbani pensiero:leggete qua
      Il tuo titolo è formalmente erratoIl Pensiero si riferisce ad un essere senziente in grado di formulare e coordinare in autonomia un flusso logico e coerente di concetti astratti e complessi finalizzati ad uno scopo utileCosa che contraddistingue gli esseri umani dagli animali
  • Anonimo scrive:
    Il silenzio dei media tradizionali
    E' davvero scandaloso il silenzio dei media tradizionali. Ne giornali ne televisione parlano del decreto urbani e delle polemiche che sta scatenando. Per Studio aperto ad esempio è davvero importante se Katia si struscia ad Ascanio ma delle notizie vere quelle che interessano alle persone se ne fregano. Sti schiavi dei potenti.Per non parlare della Rai e del resto.Voglio proprio vedere se qualcuno avrà il coraggio di parlarne.E' + importante il decreto salva calcio:così Totti , Del piero per non parlare degli odiossimi procuratori potranno continuare a guadagnare 8, 10 milioni di euro netti a stagione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il silenzio dei media tradizionali
      quello che mi stupisce e' la scomparsa di tutti quelli che hanno permesso a questa gente di diventare i padroni d'Italia. Davvero non conoscete piu' nessuno che li abbia votati per far capire loro che sbaglio hanno fatto?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il silenzio dei media tradizionali
        Scriviamo pure a urbani@beniculturali.it oppure a berlusconi@presidenzadelconsiglio.it e denunciamo pure a loro quello che sta accadendo...magari possono aiutarci.......A volte ho l'impressione che coloro che seguono la medicina omeopatica tendono a sopravvalutare la bontà del principio ispiratore della stessa (similia similibus curantur (il simile cura il simile)) .Parafrasando Benni:Berlusconi contro la mafia/èin pratica il primo esempio politico/di cura omeopaticaDetto questo..ovviamente senza astio, inviterei tutti a riflettere sulla necessità di usare metodi più consoni alla democrazia, che ancora e per fortuna vige in Italia.Io personalmente sto annunciando a tutti coloro che conosco e che hanno relazione con la Casa delle Liberta??? che la prossima volta voto a sinistra perchè sono stufo di leggi che funzionano solo per i soliti noti, di promesse che persino i marinai si vergognerebbero a dare e di personaggi politici il cui squallore è paragonabile solo alla loro miseria culturale.Ovviamente anche a quelli di sinistra cerco di far capire che un mio eventuale voto per loro è condizionato ai loro comportmenti.Penso che non sarebbe male se lo facessimo tutti....Magari Berlusconi non è così scemo e si ravvede (parlo in generale) oppure molto più probabilmente a sinistra presentano un qualcosa che possiamo votare senza doverci turare il naso....insomma in ogni caso avremmo migliorato il panorama politico.Le uniche cose da evitare sono l'apatia o la vuota contestazione che non danno risultati, il voto dato senza convinzione o per puro calcolo, l'appoggio a personaggi mediocri. Tutti comportamenti che rischiano di affidare questa povera nazione a gente indegna
    • Anonimo scrive:
      Re: Il silenzio dei media tradizionali
      Di Internet e di tutte le problematichecollegate i media tradizionali ne parleranno solo quando saranno riusciti ad imbrigliare la rete ed esserne poi ancora loro a parlarne.
      • Anonimo scrive:
        non tutti tacciono
        Il sole 24 ha pubbilcato oggi 2 articoli sul DL Urbani, ieri ne aveva pubblicato un altro. Senza aggiungere niente di nuovo, l'autore dell'articolo ha esposto tutte le perplessità emerse sul decreto, in particolare la stupida idea di perseguire il "downloader" casalingo.Ha messo in evidenza le differenze di qualità tra un divx ed un dvd, facendo notare come siano due mercati non concorrenziali ma paralleli, e ha criticato, seppur blandamente, l'industria cinematografica ed affine, che preferisce farsi fare leggi su misura piuttosto che modificare il proprio modello di business....Inoltre, qui a Milano, da dove scrivo, il "giornaletto" Leggo, che viene regalato in metropolitana, riporta la notizia.Non tutti tacciono quindi....Paolo
        • Anonimo scrive:
          Re: non tutti tacciono
          Quoto, e aggiungo1) il Sole non è un giornale di sinistra2) AN non si mostra affatto entusiasta del decreto.Quando citate a suon di latinismi gli scrittori di partito che inneggiando ai + alti ideali dimenticate molte cose, prima ta tutte che gli ideali vanno molto bene per criticare le decisioni e molto meno per risolvere i problemi pratici. Urbani sta facendo una porcata ma smettetela di riempirvi con la parola MAFIA... perchè manco sapete cos'è la mafia. E non avete idea di quanto sia camaleontica... se c'è un potere... lì è la mafia. Quella che abbiamo visto nella piovra è solo una caricatura grottesca della sua manifestazione siciliana.Ma la mafia è solo l'ombra nera del potere. In qualunque luogo o schieramento politico. Riempitevi pure la bocca comunisti!
          • Anonimo scrive:
            Re: non tutti tacciono
            - Scritto da: Anonimo
            Quoto,
            e aggiungo
            1) il Sole non è un giornale di
            sinistra
            2) AN non si mostra affatto entusiasta del
            decreto.
            Riempitevi pure la bocca comunisti! Pussa via, brutta bertuccia...
          • Anonimo scrive:
            Re: non tutti tacciono
            SUCA COMUNISTA!
          • Anonimo scrive:
            Re: non tutti tacciono
            Scusa ma cosa c'entra il comunismo???
          • Anonimo scrive:
            Re: non tutti tacciono
            non te la prendere con noi se li hai votati e stai rosicando...
          • Anonimo scrive:
            Re: non tutti tacciono
            - Scritto da: Anonimo
            Quoto,
            e aggiungo

            2) AN non si mostra affatto entusiasta del
            decreto.... ha no? e chi ha firmato in consiglio dei ministri? e perchè non ha sollevato obiezioni? e perchè non fa come la lega che annuncia la crisi di governo se firmano la porcata dello spalma debiti al calcio? e perchè non si oppone all'elargizione di denaro pubblico a quelle mediocri produzioni cinematografiche che mai vedremo in sala? (come succede ormai da anni) ... questo si un furto altro che il divx. E se sei in buoni rapporti con Urbani, visto che ultimamente la tassa siae è aumentata del 300% sull'acquisto dei cd vergini, gli dici per favore se tali soldi ce li restituisce? Che cavolo ci azzecca la siae con le mie foto private? Non passerà molto tempo che Urbani si accorgerà che un dvd si può noleggiare e rippare (vagli a spiegare cos'è il ripaggio) e vendere sulla pubblica via come fanno i veri pirati con tanto di benda nera!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il silenzio dei media tradizionali
      Ricapitoliamo:Avevo scritto un mio commento intorno alle 12 (il commento ricco latinismi...sigh e di considerazioni sulla mafia.....sigh sigh........lo potete leggere qui http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=579547 )e alle 19 ho riaperto il sito e scopro che c'erano delle risposte. Mi aspettavo dei commenti intelligenti ma ahimè a parte alcuni, trovo solo sciocche polemiche.Nel mio messaggio ho usato un latinismo, peraltro tradotto, per indicare il motto dell'omeopatia, che forse non tutti sanno e sempre per similitudine con la stessa, ho citato(parafrasandola) una poesia di Benni che nella realtà suonava così:Gava contro la mafiaè in pratica il primo esempio politicodi cura omeopatica Nella citazione ho sostituito Gava con Berlusconi solo per rendere l'idea e attualizzare la cosa.Non c'era nel discorso nulla sulla mafia e la poesia serviva solo per criticare chi pensa di utilizzare canali come striscia la notizia o alcuni giornali per fare pressioni, senza rendersi conto che si stanno rivolgendo proprio a coloro che per molti versi sono coinvolti con gli ispiratori della legge stessa.Ahimè il livello dei commenti è subito stato del tipo che piace al nostro presidente del consiglio ovvero "Comunista" urlato a squarciagola, perchè così facendo si può tranquillamente ignorare il senso del discorso che provo a ribadire in due parole:Votate chi volete, ma fatelo in base ai risultati e non alle promesse, al profilo politico e non alle vuote parole.Insomma a me importa poco se alla fine veniamo governati da una destra o da una sinistra, ma mi importa parecchio se al governo ci vanno degli incompetenti.Urbani persona civile e di buon senso, si è dimostrato, o meglio, con questo suo decreto ha dimostrato di essere incompetente in materia.Mi dispiace per lui ma se permettete mi dispiace ancor più per noi.Ovviamente se estendiamo il discorso all'intera politica nazionale scoprirete una marea di "casi Urbani" che mi spingono a dire :"riflettete prima di votare......."
  • Anonimo scrive:
    NO P2P NO ADSL
  • Anonimo scrive:
    E' cambiata la legge?
    Ma dite sul serio?I DL vanno in vigore dalla data della loro approvazione....... la pubblicazione sulla G.U. e' un atto informativo....... o e' cambiata la Legge e io non me ne sono accorto?:@
    • Anonimo scrive:
      Re: E' cambiata la legge?
      Mi dispiace. Non te ne sei accorto. La pubblicazione sulla GU non è solo un atto informativo.
  • Anonimo scrive:
    Re: per chi ancora non l'ha capito

    inoltre c'e' una direttiva del parlamento
    europeo che è in discussione in
    questi giorni che libera perfino l'utente
    privato da qualsiasi responsabilità
    sul materiale scaricato non a scopo di
    lucro... speriamo che anche l'italia si
    adegui...La direttiva e' gia' in vigore, e grazie anche al votodi molti deputati italiani, permette ad ogni stato di inasprire le pene a piacere. Come succede col dl urbani:una violazione amministrativa come il non rispetto delcopiryght (cioe' come il non pagare una fattura, o pagarlain ritardo) diventa un crimine penale, ed il perseguirlo unapriorita' degli inquirenti!Ne va' della salvezza della nazione!
  • Anonimo scrive:
    e ricordate che.....
    Il file-sharing non è solo download selvaggio... ma una filosofia di vita! lottiamo adesso perchè dopo sarà troppo tardi e finiremo come in America dove però a differnza di qualcuno che in Italia disdice e nn scarica + continuano a farlo.............hanno + cazzimma di noi.............riflettete...........
  • Anonimo scrive:
    come fanno a sapere cosa scarico??
    il provider mi deve denunciare se sospetta che scarico materiale protetto... sospetto che deriva dall'alta mole di dati che scarico al giorno(può trattarsi solo di sospetti xchè se non hanno l'autorizzazione non possono violare la privacy): se scarico 800mb al giorno chi glielo dice che è un prodotto cinematografico coperto da copyright o materiale free o i filmini che zio mi manda dall'america???? Per venire a conoscenza dei contenuti ci vuole un'autorizzazione, ma chiederanno l'autorizzazione ad un giudice solo x un sospetto?? bho mi pare tanto una roba strana (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: come fanno a sapere cosa scarico??
      - Scritto da: Anonimo
      il provider mi deve denunciare se sospetta
      che scarico materiale protetto... sospetto
      che deriva dall'alta mole di dati che
      scarico al giorno(può trattarsi solo
      di sospetti xchè se non hanno
      l'autorizzazione non possono violare la
      privacy): se scarico 800mb al giorno chi
      glielo dice che è un prodotto
      cinematografico coperto da copyright o
      materiale free o i filmini che zio mi manda
      dall'america???? Per venire a conoscenza dei
      contenuti ci vuole un'autorizzazione, ma
      chiederanno l'autorizzazione ad un giudice
      solo x un sospetto?? bho mi pare tanto una
      roba strana (troll)Roba strana sara' quella che ti sei fumato :-))Ma leggere un po' no eh?
  • Anonimo scrive:
    Ma dove stanno tutti?
    c'è poca protesta da parte di tutti come mai?già vi siete rassegnati, vi volete far mettere i piedi in faccia ?bisogna reagire..............ieri per caso ero su p2pitalia.it e ho visto un logo dove era scritto che aveva raggiunto i 10000 utenti dove sono?xchè nn hanno firmato la petizione fatelo!!!!!che codardi!che avete paura????bo.....
  • nightwolf83 scrive:
    NO Urbani - Possiamo fare qualcosa!
    Ragazzi vi ricordo che potreste esporre le vostre idee, discutere e trovare nuove soluzioni al problema in modo più efficacie..Se invece di postare tutti come anonimo venite su :http://no-urbani.plugs.it /Qui potrete: Firmare anche voi contro il DL UrbaniChattare con chi la pensa come voiPartecipare ad un forum completo e organizzato.Organizzare firme e raduni pubblici. Possiamo fare molto, ma dobbiamo essere in tanti!!
    • Anonimo scrive:
      Re: NO Urbani - Possiamo fare qualcosa!
      purtroppo, nonostante l'onorevole impegno che ci mettete, la petizione non ha nessun valore legale... almeno così dicono in giro per il web! :(
  • Anonimo scrive:
    miaeconomia su p2p e decreto urbani
    sto vedendo miaeconomia parla del p2p e del decreto urbani...domani pomeriggio vi farò una sintesi della trasmissione.comunque un software housing ha detto che per monitorare la rete i provider avrebbero dei costi superiori ai ricavi...
  • Anonimo scrive:
    miaeconomia su skytg24
    dimenticavo all'inizio ha inquadrato questo sito con le proteste degli utenti.quindi questo forum serve a qualcosa,contrariamente a quello che pensa qualcuno.anche il presidente dell'asso provider sta contestando il decreto,dicendo che la qualità del film scaricato è palesemente inferiore al dvd originale dei film,per cui è un mercato parallelo,non concorrenziale.
  • Anonimo scrive:
    miaeconomia su skytg24
    proprio ora sto vedendo la replica di mia economia di oggi su skytv 24.parlano del decreto urbani.fra gli ospiti n e il senatore Fiorello Cortiana dei Verdi.bravo li sta facendo a cromatina...
  • Anonimo scrive:
    assonanze e similitudini:P2 e P2P
    tanto per farci risate avete notato che queste parole sono quasi identiche:Loggia P2 e P2P hahahaahh.forse si sono ricordati dell'assonanza perciò vogliono eliminare..il secondo....hahahaha
    • Anonimo scrive:
      Re: assonanze e similitudini:P2 e P2P
      lo sapete che gelli ha affermato che il piano di liftnano per la conquista del potere è preso paro paro dal programma della p2
  • Anonimo scrive:
    Incredibile leggete qui!
    Oggi sfogliando uno di quei giornali che danno gratis nel metrò ho letto in un riquadro la notizia che il decreto legge di Urbani è in vigore......e poi due pagine dopo indovinate che ho letto?Eccovi il testo:Super HollywoodHollywood domina al 50% il mercato mondiale del cinema. Nel 2003 l'incasso totale registrato dalle major è cresciuto del 5% rispetto all'anno precedente e ha raggiunto i 10,85 miliardi di dollari, oltre la metà dell'intero guadagno fatturato dall'indutria cinematografica di tutto il mondo, pari a 20 miliardi di dollari.Bene!!!Ma non erano in crisi??Non danneggiamo in maniera grave il cinema??Bleah.... Secondo me è solo avidità di denaro!
  • Anonimo scrive:
    Iniziamo dalle cose semplici
    Inutile gridare a referendum, petizioni, improbabili cortei rivoluzioni etc, signori, siamo italiani e si sa come va a finire quando c'è da organizzarsi (chiacchere e basta). Propongo una cosa facile per tutti, che richiede solo un copia-incolla, quindi anche alla portata dell'utonto.La legge non ammette ignoranza, si sa, ma quanti della grande massa dei "connessi" sa cosa sta accadendo? Pochi!!!! Ecco, io vi chiedo solo di informare, mettendo in firma nelle vostre email o nei vostri post su usenet queste due righe (che essendo solo due magari qualcuno leggerà...)------8
  • Anonimo scrive:
    Anime???
    Ragazzi ma anke per ki come me scarica episodi di "inuyasha" ed altri anime si abbaterà la manna dei 1500 euro di multazza????Thanks(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: Anime???
      - Scritto da: Anonimo
      Ragazzi ma anke per ki come me scarica
      episodi di "inuyasha" ed altri anime si
      abbaterà la manna dei 1500 euro di
      multazza????
      Thanks(apple)Da quel che so la legge punisce con i 1500 ? opere cinematografiche ! Per il resto va la solita storia generalistica del copyright tipo musica, etc...il "resto" in pratica !Mah, poi io piu' che altro scarico fansub usa e raw Jap, cose non licenziate in Italia in poke parole, i film se proprio me li volgio vedere in anteprima o li compro da un marocchino o aspetto di noleggiarli e poi me li rippo per me (cosi nn sapranno mai cosa faccio a meno che nn cominciano anche a pedinare chi ha la banda), chissa' se mi vengono a romprere il cazzo lo stesso magari perche' credono che mi stia scaricando film!Ridicola legge di merda !Crepa Urbani di un male terribile e trascinati all 'inferno anche il governo !!!(approposito di inferno, se qualcuno fa magia nera ci faccia un malocchio a quel bastardo) ! :D :D KD2.76
      • Anonimo scrive:
        Re: Anime???
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Ragazzi ma anke per ki come me scarica

        episodi di "inuyasha" ed altri anime si

        abbaterà la manna dei 1500 euro
        di

        multazza????
        Da quel che so la legge punisce con i 1500 ?
        opere cinematografiche !magari fosse così! quelli ragionano per definizioni, opere cinematografiche "o assimilate" è una dicitura pensata proprio per essere interpretata nella maniera più ampia possibile. io penso proprio che se ti beccano qualsiasi avi mpg asf vob quicktime qualsiasi cosa di cui non hai l'originale , ti fanno un mazzo tanto. e anche se ti dovessero assolvere, devi comunque affrontare una causa e sottostare al sequestro/confisca di tutto il materiale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Anime???
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo


          Ragazzi ma anke per ki come me
          scarica


          episodi di "inuyasha" ed altri
          anime si


          abbaterà la manna dei 1500
          euro

          di


          multazza????


          Da quel che so la legge punisce con i
          1500 ?

          opere cinematografiche !

          magari fosse così! quelli ragionano
          per definizioni, opere cinematografiche "o
          assimilate" è una dicitura pensata
          proprio per essere interpretata nella
          maniera più ampia possibile. io penso
          proprio che se ti beccano qualsiasi avi mpg
          asf vob quicktime qualsiasi cosa di cui non
          hai l'originale , ti fanno un mazzo tanto. e
          anche se ti dovessero assolvere, devi
          comunque affrontare una causa e sottostare
          al sequestro/confisca di tutto il materiale.
          Mettiamo il caso, che quellli bussano la posrat la mattina alle 6, con tanto di mandato, se nessuno gli apre la porta la sfondano ? La forzano ? Fanno irruzione ?Anche nel caso non ci fosse nessuno o il campanello non funzionasse ! :DChiedo cosi tanto per avere un'idea, di certo il mio pc per uno stuipido sospetto nelle loro mani di merda non glielo do, lo imbosco per bene !!!Illuminatemi !Ciao !^^
  • Anonimo scrive:
    domanda ai scaricatori!
    per i film abbiamo capito che ci sono problemi.A me piace scaricare musica(anni 80-90)posso ancora continuare o no?La musica nel decreto non viene accennata!!!!giusto o no?
    • Ibiza scrive:
      Re: domanda ai scaricatori!
      Purtroppo non e cosi' .Tutto quello che e SIAE e Naturalmente a il copyright non lo puoi scaricare .se lo acquisti non puoi fare nenche una copia per il nipotinoAnzi per fortuna ti concedono di fsre una copia personale di sicurezza .Insostanza chi la prende in quel posto siamo sempre noi che paghiano gli originali un'ira di DIO e per vedere un film al cinema per una famiglia di 4 persone servono più di 40 euro senza mettere gli extra.Che riflettano arriveremo al punto che per andare alcesso (Scusa la parola)bisognerò munirsi di decreto firmato dal capo dello stato-firma anche tu contro questo decreto mussoliniano piu siamo più si puo avere voce in capitolo non abbassiamo sempre le braghe
    • Anonimo scrive:
      Re: domanda ai scaricatori!
      - Scritto da: Anonimo
      per i film abbiamo capito che ci sono
      problemi.
      A me piace scaricare musica(anni 80-90)
      posso ancora continuare o no?
      La musica nel decreto non viene accennata!!!!
      giusto o no?La tua informazione è corretta. Scaricare musica non è illecito amministrativo (per ora). E' così vero che l'unione editori di musica si è ribellata ad essere stata esclusa dai titolari di copyright.
      • Ibiza scrive:
        Re: domanda ai scaricatori!
        Scusate io non sono un avvocato.Leggo di seguito quanto riportato su un CD Originale Unauthorised copying ,reproduction,Hirimg,performance e broadcasting prohibited.Quindi penso che quando fai una copia del cd originale e lo trasformi in un Mp3 e una copia quindi.....Poi auguro che nessuno incappi nel controllo perchè poi dovrai dimostrare che i file musicali in tuo possesso messi in condivisione sono provenienti quantomeno scaricati da siti autorizzati ............E sai che rompimento di...p.....conoscendo bene Purtroppo i nostri giudici(tutti eredi di Archimede Pitagorico) e chi fa gli accertamentiPrima ti rovinano ti fanno passare dei brutti momenti , poidopo alcuni anni ti assolvono.........Nel frattempo pero'.Quelli che la prendono in quel posto siamo sempre noi......poveri sudditi cittadini
  • Ibiza scrive:
    PETIZIONE CONTRO LEGGE URBANI
    :DANDATE SU QUESTA PAGINA SI Fà LA RACCOLTA FIRME CONTRO IL DECRETO DEL VIGILE URBANYhttp://no-urbani.plugs.it/index.php
  • Anonimo scrive:
    Conoscete i torrent?
    Oggi ho saputo che c'è un modo per scaricare legalmente musica e film, basta usare i torrent che sono soft che si basano sul peer to peer mandando in condivisione alcune porte protette dei firewall, il più comune si chiama bittorrent! Sono legali perché non sono previsti dalla legge, voi potete confermare queste informazioni?
    • Anonimo scrive:
      Re: Conoscete i torrent?
      Già sentito ma e' illegale anche quello. In particolare e' illegale scaricarsi tutto cio' che puo' essere protetto da copyright, visto che hanno chiuso anche dei server che fornivano filmati windows media video a pagamento
      • Anonimo scrive:
        Re: Conoscete i torrent?
        Ma comunque mi hanno detto che i torrent non sono previsti dalla legge...L'IGNORANZA DEL GOVERNO DEI PADRONI!
        • Anonimo scrive:
          Re: Conoscete i torrent?
          - Scritto da: Anonimo
          Ma comunque mi hanno detto che i torrent non
          sono previsti dalla legge...L'IGNORANZA DEL
          GOVERNO DEI PADRONI!Certo che la legge non parla di torrent. Se è per questo, non elenca nemmeno i programmi p2p che normalmente si usano. Il punto è che mentre tu scarichi, anche usando BitTorrent, metti a disposizione del materiale coperto da copyright.Non credo ci siano differenze tra i programmi. :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Conoscete i torrent?
            BitTorrent e' un protocollo peer to peer, scaricarsi roba protetta da copyright e' quindi vietato.Visto pero' che pubblicare un .torrent e' una maniera comodissima per far avere dei files a un sacco di utenti (ogni utente che scarica mette a disposizione la propria capacita' di upload per distribuire cio' che sta scaricando ad altri) e' un sistema gia' utilizzato per contenuti legali come ad esempio distribuzioni Linux.
  • Anonimo scrive:
    nuove elezioni
    E' un vizio italico chiudere la stalla dopo che i buoi sono scappati.Ormai per chi ha votato la coalizione che governa ed e' la maggioranza di questa nazione non serve pentirsi o recriminare sulle proprie scelte e scelga per favore il SILENZIO .Rifletta solo sul concetto che ha creduto che anche gli ASINI volano.Auguro che questa coalizione vinca anche le prossime elezioni cosi' oltre la finanza creativa avremo anche la realta' che supera la fantasia .
    • Anonimo scrive:
      Re: nuove elezioni

      Rifletta solo sul concetto che ha creduto
      che anche gli ASINI volano.e oltre a voLare, purtroppo possono anche voTare :D
  • Anonimo scrive:
    X Aprire gli occhi
    Se leggi il forum sembra che ci sia l'apocalisse. Gente che chiede se vanno in casa a cercare anche software scaricato (Quello é ovvio da secoli), gente che dice "chi se ne frega", gente che vuole disdire l'adsl, gente che parla di leggi e si improvvisa politico, e tanto altro. Giusto per avvisare queste persone: ricordatevi che anche se nascosto, qua state inserendo nel database non solo il messaggio, ma anche l'ip, la data, e l'ora dell'inserimento e con un controllo semplice possono risalire al provvider a cui siete connessi e possono individuarvi. Tze, tutto bisogna insegnarvi!!!Per quanto riguarda il DL, sono senza parole, ma non perché sono a favore della pirateria (anzi!), ma perché non e' la soluzione ottimale, in quanto porta internet in una versione non piu' democratica e sopratutto non ferma la pirateria. Il commercio illegale c'e' sempre stato a partire dal passa cd tra amici a finire con i masterizzatori dvd a prezzi scadentissimi. L'unico effetto che porterà sarà quello del ritorno del commercio illegale di cd-dvd per le strade. I cd con i film vecchi si passeranno di mano in mano ecc. e i film nuovi si troveranno nelle fabbriche pirata di gente che ha centinaia di masterizzatori, cosi' come e' avvenuto con i giochi della playstation.Consiglio diretto per Urbani: Perché non abbassare a 2 o 3 euro il prezzo del biglietto dei cinema?????? Probabilmente la maggior parte delle persone tornerebbe ad abituarsi e tutto cio' sarebbe molto bello, invece di far si che ci sia gente che saturi le bande con giga e giga di divx e che sopratutto i provvider si facciano il mazzo per controllare se tizio a scaricato un video di moana o un filmato amatoriale. Ultima cosa: Per capire che e' stato scaricato un film, non basta solo vedere che c'e' molto traffico entrante da un certo ip, ma bisogna anche vedere tutti i pacchetti e sniffare tutto il contenuto di cio che scarica una persona (quindi privacy 0), dopo di che cercare di ricostruirlo.Altra cosa: e se i pacchetti contenenti un possibile film fossero criptati???? e se uno crea un filmato con la webcam di 700 mega e lo condivide chiamandolo "il signore degli anelli"????Son migliaia i motivi per cui questo decreto non fermerà la pirateria. L'unica cosa che potrà fare sarà quello di intimorire un po la gente. Se si iniziano a fare troppe leggi su internet, la gente non utilizzerà più il web e i più furbi passeranno a nuove tipologie di rete, inventate da esperti che cercano un posto dove scambiare idee, opinioni, pareri con tutto il mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: X Aprire gli occhi
      sono senza soldi e se faccio una causa di risarcimento per violazione della privacy posso diventare ricco e comprarmi qualcosa
    • Anonimo scrive:
      Re: X Aprire gli occhi
      Dici? che ci spiano? lo sappiamo gia' che lo fanno e da molto tempo. In fondo a parte una minima parvenza di "anonimo" siamo talmente incazzati che il fatto di poter manifestare il nostro pensiero.....(Costituzione docet) ci fa stare tutti in agguato. Se solo fanno un passetto in piu' e vengono allo scoperto L'italia intera avra' la consapevolezza di essere spiata.Credi gli convenga?
  • Anonimo scrive:
    m all'estero parlano di noi?
    bene informati, la notizia della privazione della liberta' in italia e' giunta all'estero????
    • Anonimo scrive:
      Re: m all'estero parlano di noi?
      Si, negli USA hanno segnalato il caso Italia come esempio da seguire... Che illuminati.. siamo i detentori del verbo della verità!!! noi i giusti, i primi veri riformisti del globo della comunicazione!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: m all'estero parlano di noi?
      - Scritto da: Anonimo
      bene informati, la notizia della privazione
      della liberta' in italia e' giunta
      all'estero????Sì. In Gemania ci chiamano "Carneval Nazion".
      • Anonimo scrive:
        Re: m all'estero parlano di noi?
        Se è per questo un mio amico nelle scorse vacanze è andato in Polonia nel periodo in cui Berlusconi era a capo del parlamento europeo (i giorni più lunghi:)), e lo hanno sbeffeggiato per tutta la giornata.Se anche un paese "insignificante" e ben più corrotto (perchè povero.badiamo...)con la Polonia si prende gioco di noi c'è da riflettere...
  • Anonimo scrive:
    pulizie di primavera
    forza ragazzi ripulite gli H.D:D:D:D:'(
    • Anonimo scrive:
      Re: pulizie di primavera
      - Scritto da: Anonimo
      forza ragazzi ripulite gli H.D:D:D:D:'(pulisciti la bocca, piuttosto. Sei un poveretto se pensi che il P2P finirà facendo pressing legale. Il P2P anonimo è già qui e funziona.
    • picchi scrive:
      Re: pulizie di primavera
      Gia fatto:'(:'(:'(. Ma potresti anche comprare un HD esterno. E' se ti bussano, farlo volare dalla finestra;)
      • Anonimo scrive:
        Re: pulizie di primavera
        - Scritto da: picchi
        Gia fatto:'(:'(:'(. Ma potresti anche
        comprare un HD esterno. E' se ti bussano,
        farlo volare dalla finestra;)ok..io sento bussare alla porta, butto giù dalla finestra l'hard disk...vado ad aprire la porta..toh, la fidanzata!!! chi strozzi??? la fidanzata o te stesso??? ;)
        • picchi scrive:
          Re: pulizie di primavera
          LOL:D:D:D
        • Anonimo scrive:
          Re: pulizie di primavera
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: picchi

          Gia fatto:'(:'(:'(. Ma potresti anche

          comprare un HD esterno. E' se ti
          bussano,

          farlo volare dalla finestra;)

          ok..io sento bussare alla porta, butto
          giù dalla finestra l'hard disk...vado
          ad aprire la porta..toh, la fidanzata!!! chi
          strozzi??? la fidanzata o te stesso??? ;)Sentite, per il materiale già scaricato non esiste problema, oggi esistono decine di metodi per far sparire GIGABYTE di roba a casa senza che nessuno possa rintracciarla... Per esempio in un comune walkman con l'iPod possono essere immagazzinati anche 40Gb di MP3 (e tra poco, 60Gb) e quello non ve lo sequestreranno, perchè lo potete nascondere bene, perchè NON E' un computer e non ha nemmeno l'aspetto di un computer, e perchè last but not least, non hanno la piu' pallida idea di cosa sia. La tecnologia si fa sempre piu' pervasiva... ma questi qui pensano veramente di poterla fermare?? poveretti.....
      • Anonimo scrive:
        Re: pulizie di primavera
        necessario farlo volare dalla finestra?!?!?nascondilo sotto la mattonella ke balla in bagno... ;);)hai i lastroni di marmo o parquet ?!?!?buttalo dalla finestra!!! :'(:'(:'(
        • Anonimo scrive:
          Re: pulizie di primavera
          - Scritto da: Anonimo
          hai i lastroni di marmo o parquet ?!?!?per il marmo: procurati un martello con scalpello e in capo a qualche ora hai scavato un bel buco dove mettere CD, DVD eccper il parquet: cacciavite e seghetto per creare uno scomparto segreto
          • Anonimo scrive:
            Re: pulizie di primavera
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            hai i lastroni di marmo o parquet ?!?!?

            per il marmo: procurati un martello con
            scalpello e in capo a qualche ora hai
            scavato un bel buco dove mettere CD, DVD ecc
            per il parquet: cacciavite e seghetto per
            creare uno scomparto segreto....SAGACE.....!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: pulizie di primavera
            Io ho riciclato un hd interno da 80 giga comprando un box esterno usb2 ed ora è diventato il mio fedele compagno, me lo porto dappertutto!!;)
        • Anonimo scrive:
          Re: pulizie di primavera
          ho due valige piene di cd, le lancio giu dalla finestra?
    • Anonimo scrive:
      Re: pulizie di primavera: ED IL REGISTRO
      Secondo te, nulla vi rimarrà ?
      • Anonimo scrive:
        Re: pulizie di primavera: ED IL REGISTRO
        Registro? La mia Fedora non ha un registro mi dispiace:D:D(linux)(linux)(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: pulizie di primavera: ED IL REGISTRO
        - Scritto da: Anonimo
        Secondo te, nulla vi rimarrà ?registro di che, di windows o degli indagati??? :D
  • picchi scrive:
    Registrati sul Forum Ufficiale No-Urbani
    http://www.irclab.com/no-urbani/forum/index.phpFacciamo sentire la nostra voce, organizziamoci!!!
  • Anonimo scrive:
    Chi è di Destra
    Batto un colpo! Dopo tutto quello che questo governo ha combinato e non parlo solo del dl urbani ma di tutti i decreti leggi e leggiucole salva berlusconi, delle figure di merda a livello internazionale,dell'impoverimento generale che non è solo colpa del'euro ma del fatto che le tasse sono diminuite enormamente per le fasce altissime di reddito ecc ecc e ancora ecc.Chi si sente di votar ancora destra?Berlusconi ha detto che lui tra ventanni sara ancora al governo!Voi italiani gli darete ragione?Io sono stanco e se vince berlusconi prendo la cittadinanza belga.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi è di Destra
      per quel che mi riguarda, questo governo ha fatto meglio dei passati (3 in 5 anni...) governi di centro dinistra, quindi continuero' a votarlo.il decreto urbani purtroppo e' una cosa fatta male ma ci sono motivi ben piu' seri per decidere per chi votare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi è di Destra
        - Scritto da: Anonimo
        il decreto urbani purtroppo e' una cosa
        fatta male ma ci sono motivi ben piu' seri
        per decidere per chi votare.il decreto salva-calcio può essere uno di questi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi è di Destra
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          il decreto urbani purtroppo e' una cosa

          fatta male ma ci sono motivi ben piu'
          seri

          per decidere per chi votare.

          il decreto salva-calcio può essere
          uno di questi?guarda io sono milanista quindi del decreto me ne frego...ma chi ha vere alternative farebbe bene a proporle visto che allo stato attuale il 60% delle squadre di serie A e B andrebbero in fallimento...il calcio e' "solo" lo sport piu' seguito dagli italiani da sempre, che attraverso le scommesse finanzia tutti gli altri sport italiani. "solo"...
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi è di Destra
            - Scritto da: Anonimo
            ma chi ha vere alternative farebbe bene a
            proporle visto che allo stato attuale il 60%
            delle squadre di serie A e B andrebbero in
            fallimento...sai che disgrazia...
            il calcio e' "solo" lo sport piu' seguito
            dagli italiani da sempre, che attraverso le
            scommesse finanzia tutti gli altri sport
            italiani. "solo"...ah perchè le scommesse si fanno solo sul calcio? am esembra che si fanno su tutti gli altri sport...il totocalcio, totogol ecc sono passati di moda !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi è di Destra
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            ma chi ha vere alternative farebbe bene
            a

            proporle visto che allo stato attuale
            il 60%

            delle squadre di serie A e B andrebbero
            in

            fallimento...

            sai che disgrazia...


            il calcio e' "solo" lo sport piu'
            seguito

            dagli italiani da sempre, che
            attraverso le

            scommesse finanzia tutti gli altri sport

            italiani. "solo"...

            ah perchè le scommesse si fanno solo
            sul calcio? am esembra che si fanno su
            tutti gli altri sport...il totocalcio,
            totogol ecc sono passati di moda !!!sai che disgrazia? a te evidentemente non frega, peccato che ci sia qualche decina di milioni di italiani che se gli tocchi il calcio si incazzano (ed io sono uno di quelli), quindi l'idea di fare saltare la serie A & B e' da folli solo pensarlo.quanto alle scommesse... dovresti informarti meglio prima di sparare cazzate. di fatto il CONI e' finanziato dal totocalcio e da scommesse relative al calcio. il resto e' roba ridicola, leva quello e salta tutto lo sport italiano.
          • wtb scrive:
            Re: Chi è di Destra
            E infatti il problema è proprio quello, persone che segli
          • wtb scrive:
            Re: Chi è di Destra
            E infatti il problema è proprio quello, persone che segli "tocchi il calcio si incazzano" ma ti rendi conto di quel chedici ?Perchè invece di propinare CALCIO ovunque non sifa vedere in tv un pò di quelli sport semisconosciuticome il volley, la pallamano, il settebello anche il tiro a piattello, che cavolo ne so !Ma no, invece, da bravi di italiani, abbiamo 10milionidi utonti che ogni domenica sera si ritrova a guardarespettacoli culturlamente impegnati come "Biscardi & Co."Tu come la vedi la questione che sto governo, ogni decretoche fa è un salva-qualcosa ?Il salva-calcio, il salva-rete4, il salva-non-ho-pagato-le-tasse-per-10-anni-ma-tanto-c'è-il-condono, il salva-distributori-e-case-cinematografiche (leggi: decreto urbani) e sarò buono facendo finta che alcuni non siano stati puramente SALVA-BERLUSCONI.Non negate l'evidenza...please.E abbonatevi TUTTI al DIGITALE TERRESTRE !!!!! yahooo.Che tristezza -.-
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi è di Destra
          o il lodo schifani, il ddl gasparri, la legge cirami... e potremmo continuare per ore
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi è di Destra
        Con me non ci magnano più stanne certo. 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi è di Destra
        - Scritto da: Anonimo
        per quel che mi riguarda, questo governo ha
        fatto meglio dei passati (3 in 5 anni...)
        governi di centro dinistra, quindi
        continuero' a votarlo.

        il decreto urbani purtroppo e' una cosa
        fatta male ma ci sono motivi ben piu' seri
        per decidere per chi votare.Come no, per esempio la legalizzazione delle porcate finanziare a vantaggio dei potenti. Togliti le fette di prosciutto dagli occhi va, che è meglio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi è di Destra
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          per quel che mi riguarda, questo
          governo ha

          fatto meglio dei passati (3 in 5
          anni...)

          governi di centro dinistra, quindi

          continuero' a votarlo.



          il decreto urbani purtroppo e' una cosa

          fatta male ma ci sono motivi ben piu'
          seri

          per decidere per chi votare.

          Come no, per esempio la legalizzazione delle
          porcate finanziare a vantaggio dei potenti.
          Togliti le fette di prosciutto dagli occhi
          va, che è meglio.mi fa ridere l'idea che alcuni di quelli che protestano contro questo decreto parlando di liberta' poi sono i primi che la negherebbero a chi non la pensa come loro...un po' come quelli che vanno a protestare per la pace contro la guerra e che preannunciano "schiaffoni umanitari".
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi è di Destra
        se per te questo governo ha fatto meglio vuol dire che sei uno dei pochi fortunati che ha un reddito altissimo........ (favoriti appunto da sto governo) !!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi è di Destra
          - Scritto da: Anonimo
          se per te questo governo ha fatto meglio
          vuol dire che sei uno dei pochi fortunati
          che ha un reddito altissimo........
          (favoriti appunto da sto governo) !!!!L'aumento dei prezzi è causato dalla disonestà diffusa nella maggioranza degli italiani che sa solo truffare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi è di Destra
      - Scritto da: AnonimoChi si sente di
      votar ancora destra?La gente che non capisce una mazza e li voterà ci sarà sempre, in fondo questo è un popolo di masochisti con una storia di fascio e manganelli alle spalle.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi è di Destra
        veramente questi qua hanno dietro più una storia di pidduismo e bustarelle
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi è di Destra
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Chi si sente di

        votar ancora destra?

        La gente che non capisce una mazza e li
        voterà ci sarà sempre, in
        fondo questo è un popolo di
        masochisti con una storia di fascio e
        manganelli alle spalle.se non ci fossero quelli di sinistra che sanno tutto e che sono sempre pronti a dare patenti di democrazia a destra e a manca...ecco perche' continuo a votare a destra (nonostante urbani), perche' a sinistra ci sono esponenti politici proprio come te...
      • teppei73 scrive:
        Re: Chi è di Destra
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Chi si sente di

        votar ancora destra?

        La gente che non capisce una mazza e li
        voterà ci sarà sempre, in
        fondo questo è un popolo di
        masochisti con una storia di fascio e
        manganelli alle spalle.Mi dispiace dirtelo ma se fosse per me, e sono tremendamente sincero, le SQUADRE sarebbero ancora in giro col manganello... specialmente grazie alla VOSTRA grande voglia di aprire le frontiere.... ma siamo OT perciò mi fermo qui....
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi è di Destra
      ERO di Destrama questa è stata l' ultima cazzata di quei magnaccia FIIl Giorno che il Berlusca creperà, FI finalmente sparirà e rinascerà si spera una destra miglioreOggi quei fottuti sono al servizio di DIO Denaro
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi è di Destra
        Sono un elettore del Polo, schifato e tradito......Per quel che mi riguarda questi CANI possono anche cominciare a preparare le valigie!E che dire poi del decreto salva-calcio? Non posso che VOMITARE ulteriormente......Ma che andassero tutte in malora ste società del ca...o, che hanno trasformato lo sport in un infame business..E l'ITALIOTA BECERO che si incazza farebbe meglio a incazzarsi per cose più serie..Soldi per finanziare la copertura ADSL nella provincia italiana discriminata da Telecom no, quattrini a palate per lo sport nazionale del popolino bue si!Bel progresso!Viva pure il decoder digitale terrestre!Facevano bene gli imperatori romani: per far tacere la PLEBE e farsi benvolere, davano PANEM et CIRCENSES...
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi è di Destra
        - Scritto da: Anonimo
        ERO di Destra
        ma questa è stata l' ultima cazzata
        di quei magnaccia FI
        Il Giorno che il Berlusca creperà, FI
        finalmente sparirà e
        rinascerà si spera una destra
        migliore
        Oggi quei fottuti sono al servizio di DIO
        DenaroLa destra di Fini migliore ?Allora sì che vedresti quelli attaccati al denaro al potere !
  • Anonimo scrive:
    Estensione diritti televisivi?
    Scusate, il decreto è un po' confuso, ma sembra che gli unici autorizzati a trasmettere opere su internet siano i detentori in esclusiva dei diritti televisivi e non le case di produzione. Il decreto punisce sia chi trasmette che chi fruisce di opere in violazione dell'art. 16 della Legge 22 aprile 1941 n. 633.Ora per riferimento:http://:www.interlex.it/testi/l41_633.htm#16"Art. 161. Il diritto esclusivo di comunicazione al pubblico su filo o senza filo dell'opera ha per oggetto l'impiego di uno dei mezzi di diffusione a distanza, quali il telegrafo, il telefono, la radiodiffusione, la televisione ed altri mezzi analoghi, e comprende la comunicazione al pubblico via satellite e la ritrasmissione via cavo, nonché quella codificata con condizioni di accesso particolari; comprende altresì la messa disposizione del pubblico dell'opera in maniera che ciascuno possa avervi accesso dal luogo e nel momento scelti individualmente.2. Il diritto di cui al comma 1 non si esaurisce con alcun atto di comunicazione al pubblico, ivi compresi gli atti di messa a disposizione del pubblico."Io credo che questo decreto sia fatto per favorire il Cavaliere e non le major.Voi che dite?
  • nightwolf83 scrive:
    Uniamoci, ora possiamo farlo!
    Ragazzi vi ricordo che potreste esporre le vostre idee, discutere e trovare nuove soluzioni al problema in modo più efficacie..Se invece di postare tutti come anonimo venite su :http://no-urbani.plugs.it/Qui potrete: Firmare anche voi contro il DL UrbaniChattare con chi la pensa come voiPartecipare ad un forum completo e organizzato.Organizzare firme e raduni pubblici. Possiamo fare molto, ma dobbiamo essere in tanti!!
  • Anonimo scrive:
    Domada
    Come siete messi voi, continuate a scaricare o avete lo scagotto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Domada
      lo scagotto ce l'ho solo quando mangio pesante..io scarico come sempre...
    • Anonimo scrive:
      Per aprire un po gli occhi
      Se leggi il forum sembra che ci sia l'apocalisse. Gente che chiede se vanno in casa a cercare anche software scaricato (Quello é ovvio da secoli), gente che dice "chi se ne frega", gente che vuole disdire l'adsl, gente che parla di leggi e si improvvisa politico, e tanto altro. Giusto per avvisare queste persone: ricordatevi che anche se nascosto, qua state inserendo nel database non solo il messaggio, ma anche l'ip, la data, e l'ora dell'inserimento e con un controllo semplice possono risalire al provvider a cui siete connessi e possono individuarvi. Tze, tutto bisogna insegnarvi!!!Per quanto riguarda il DL, sono senza parole, ma non perché sono a favore della pirateria (anzi!), ma perché non e' la soluzione ottimale, in quanto porta internet in una versione non piu' democratica e sopratutto non ferma la pirateria. Il commercio illegale c'e' sempre stato a partire dal passa cd tra amici a finire con i masterizzatori dvd a prezzi scadentissimi. L'unico effetto che porterà sarà quello del ritorno del commercio illegale di cd-dvd per le strade. I cd con i film vecchi si passeranno di mano in mano ecc. e i film nuovi si troveranno nelle fabbriche pirata di gente che ha centinaia di masterizzatori, cosi' come e' avvenuto con i giochi della playstation.Consiglio diretto per Urbani: Perché non abbassare a 2 o 3 euro il prezzo del biglietto dei cinema?????? Probabilmente la maggior parte delle persone tornerebbe ad abituarsi e tutto cio' sarebbe molto bello, invece di far si che ci sia gente che saturi le bande con giga e giga di divx e che sopratutto i provvider si facciano il mazzo per controllare se tizio a scaricato un video di moana o un filmato amatoriale. Ultima cosa: Per capire che e' stato scaricato un film, non basta solo vedere che c'e' molto traffico entrante da un certo ip, ma bisogna anche vedere tutti i pacchetti e sniffare tutto il contenuto di cio che scarica una persona (quindi privacy 0), dopo di che cercare di ricostruirlo.Altra cosa: e se i pacchetti contenenti un possibile film fossero criptati???? e se uno crea un filmato con la webcam di 700 mega e lo condivide chiamandolo "il signore degli anelli"????Son migliaia i motivi per cui questo decreto non fermerà la pirateria. L'unica cosa che potrà fare sarà quello di intimorire un po la gente. Se si iniziano a fare troppe leggi su internet, la gente non utilizzerà più il web e i più furbi passeranno a nuove tipologie di rete, inventate da esperti che cercano un posto dove scambiare idee, opinioni, pareri con tutto il mondo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per aprire un po gli occhi
        Scopri il mio ip se ci riesci! Grado di anonimato 1 proxy estero.
        • Anonimo scrive:
          Re: Per aprire un po gli occhi
          Ah perchè? non c'è più nemmeno la libertà di parola e/o espressione?Ci manca solo questo e poi veramente emigro in Libia!!!
  • Anonimo scrive:
    si puo disdire l' abbonamento adsl ?
    siamo obbligati a tenerci l'abbonamento per tutto l'anno?esiste una scappatoia?
    • Anonimo scrive:
      Re: si puo disdire l' abbonamento adsl ?
      Dare fuoco alla casa
    • Anonimo scrive:
      Re: si puo disdire l' abbonamento adsl ?
      - Scritto da: Anonimo
      siamo obbligati a tenerci l'abbonamento per
      tutto l'anno?esiste una scappatoia?Io l'ho disdetto.Avevo fastweb senza limiti ed ho tolto internet.Ora e' a consumo.Non ho avuto problemi a farlo.Grunch
    • Anonimo scrive:
      Re: si puo disdire l' abbonamento adsl ?
      Mandare subito lettera di disdettaNON PAGARE PIU'N-O-N P-A-G-A-R-E P-I-U'Cambiare gestore linea telefonica
  • Anonimo scrive:
    una parola ai giuristi
    leggte quahttp://www.jei.it/infogiuridica/notizia.php?ID_articoli=320
    • Anonimo scrive:
      Re: una parola ai giuristi
      Si tratta, in conclusione, di un provvedimento che non tarderà a suscitare polemiche e che pare, per l?ennesima volta, più il frutto di pressioni politiche che di una ponderata scelta giuridica anche considerando che si è scelta la strada del decreto-legge e non si riescono proprio a scorgere le ragioni di necessità ed urgenza che giustifichino un siffatto provvedimento.beh? come la mettiamo? siamo tutti scemi quando diciamo che il DL di faccia di pitale è una enorme s*******a ???
    • Anonimo scrive:
      Re: una parola ai giuristi
      come vedete, neanche una parola da quelli che continuano a min acciare dicendo che ci arresteranno in massa, che pagheremo tutti la multa ecc ecc...ragazzi dove siete???? fatevi sotto !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: una parola ai giuristi
      - Scritto da: Anonimo
      leggte qua
      www.jei.it/infogiuridica/notizia.php?ID_articMolto interessante e precisa tutta l'analisi.In particolare questo"Se si ritiene, come la migliore dottrina, che lo scopo di lucro sia ravvisabile nell?incremento patrimoniale e non nel semplice risparmio di spesa, non si comprende come tale dolo specifico possa configurarsi in ipotesi di programmi p2p i cui utenti nulla pagano per il loro utilizzo e nulla chiedono per il downloading dal loro hard disk del materiale protetto se non il libero accesso ad una parte del disco rigido degli altri utenti connessi alla rete."
  • Anonimo scrive:
    Re: Che ne pensate?
    - Scritto da: Anonimo
    Ma secondo voi, quanti finanzieri puo
    occupare lo stato per sta cazzata quando ci
    sono tutte le operazioni che fanno
    solitamente con l'aggiunta, gravissima del
    terrorismo, i crack vari (non droga eh :)Anche pochi, sono come una roulette russa. Il proiettile è uno solo, e hai una probabilità su sei che ti saltino le cervella anziché sentire il click del percussore a vuoto.Ma chi se la sentirebbe di "giocare alla p2p roulette", sapendo che la pallottola della repressione potrebbe toccare a lui?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che ne pensate?
      Beh, in tutte le guerre ci sono le vittime e cmq non ho detto " scaricate che non c'è pericolo" ho solamente espresso il mio pensiero, che è si preoccupato per il futuro, ma non cosi certo dell'applicabilità della cosa all'entità del fenomeno. Tutto qui!
  • Anonimo scrive:
    COLPA dei KOMUNISTI della SINISTRA
    • Anonimo scrive:
      Re: COLPA dei KOMUNISTI della SINISTRA
      - Scritto da: Anonimo

      E' ovvio che dietro urbani
      ci sono i Komunisti della sinistra.LOL trollone (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: COLPA dei KOMUNISTI della SINISTRA
      A parte che hai un alito che supera le barriere delle telecomunicazioni, in ogni caso hai mai visto i "Komunisti" della Destra tu????Non e' che sei caduto dal seggiolone a 18 anni? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: COLPA dei KOMUNISTI della SINISTRA
      • Anonimo scrive:
        Re: COLPA dei KOMUNISTI della SINISTRA
        si di rifondazione che non ha fatto andare al governo la sinistra
        • Anonimo scrive:
          Re: COLPA dei KOMUNISTI della SINISTRA
          - Scritto da: Anonimo
          si di rifondazione che non ha fatto andare
          al governo la sinistraSei un MITO!!Mai letto qualcosa di più vero di quanto hai affermato tu!
          • Anonimo scrive:
            Re: COLPA dei KOMUNISTI della SINISTRA
            sono tutte stronzate ! prima di aprire la bocca scaricati un cervello da internet per quello non ci sono multe ! Vedrai che poi le cose nella tua testa migliorano....ahhh dimenticavo quando lo scarichi okkio al virus
    • Anonimo scrive:
      Re: COLPA dei KOMUNISTI della SINISTRA
      - Scritto da: Anonimo

      E' ovvio che dietro urbani faccia da pitale
      ci sono i Komunisti della sinistra.

      E' tutta una tattica per screditare silvione
      !

      Possibile che non ci arriviate ?
      tienitelo caro caro silvione...ke qua fuori ci sono 52 milioni di incaz....ti che lo vogliono appendere in piazza.... E DARGLI FUOCO!!!non ke io sia un KOMUNISTA DI SINISTRA!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: COLPA dei KOMUNISTI della SINISTRA
      ma ti sembra questo il momento di scherzare?perchè spero che tu stai scherzando.a me personalmente frega niente perchè sono abbonato a skytv e quindi i film prima o poi li vedrò tutti,ma mi preoccupa che a poco a poco in internet si restringano tutti gli spazi di libertà.comunque ti ricordo che finchè c'erano i comunisti potevi scaricare tranquillo,adesso devi guardarti dai tuoi amici che purtroppo per te e per noi tutti hai votato.ciaooooooo
  • Anonimo scrive:
    questione di "code"
    eh......ragazzi rassegniamoci a dei cambiamenti radicali del nostro stile di vita......mentre prima eravamo in coda per un film sul p2p (ore,giorni)adesso cominceremo a stare in coda per strada......alla bancarella dei pitupì vu cumprà...ehi scusa sono in coda da ore...non è che avresti un posto?eheheheeh........che fine:|:o:p
    • Anonimo scrive:
      Re: questione di "code"
      - Scritto da: Anonimo
      ehi scusa sono in coda da ore...non è
      che avresti un posto?
      eheheheeh........che fine:|:o:pa chiedere lo "slot amico" :D
  • Anonimo scrive:
    asd
    mo faccio circolare :rutti e renze durante la notte by Mee ci cambio nome in signore degli anelli.avi;)
  • Anonimo scrive:
    idea?!
    come dice Attivissimo, potrei filmare ... per 700MB e farlo circolare in rete con il nome di un colossal! si diffonderebbe a macchia d'olio
  • Anonimo scrive:
    Lamenti inutili
    Vi è piaciuto il piduista..... e adesso tenetevelo e non frignate come tante fighette!!!
  • Anonimo scrive:
    Considerazione
    Secondo me il fine ultimo di questo decreto e' quello di far sparire i film dalle reti p2p perche' tutto questo pirataggio e' visibile oltreoceano e da' molto fastidio.....Quello delle organizzazioni mafiose (marocchini) invece e' meno visibile e meno quantificabile, e quindi probabilmente continuera' ad esistere....Cosa ne pensate ?
  • Anonimo scrive:
    newsletter di Attivissimo
    quoto dalla newsletter appena giunta:[cut]E' assai probabile che il decreto Urbani abbia vita breve: gli esperti che ho contattato lo dipingono come un pasticciaccio giuridico incomprensibile, e i provider che dovrebbero fare i gendarmi (oltretutto gratis) si trovano impossibilitati ad applicarlo perché dovrebbero intercettare le comunicazioni Internet degli utenti, cosa che altre leggi vietano loro di fare. Le probabilità di finire fra le vittime di questo decreto sono insomma piuttosto esili. Alla sua scadenza naturale, fra sessanta giorni, starà al Parlamento decidere se convertirlo in legge così com'è o dargli una bella riordinata. Personalmente, credo che lo stato (e il cinema) guadagnerebbe molto di più se invece di tentare invano di reprimere applicasse una misura molto cara al fisco italiano: un bel condono. Ci si presenta alla SIAE con l'elenco dei film scaricati, si paga un tot a film, e si è in regola; oppure si fa un forfait, come nei condoni tombali, e si sana per sempre l'irregolarità. Troppo facile, vero? [cut]
    • Anonimo scrive:
      Re: newsletter di Attivissimo
      - Scritto da: Anonimo
      quoto dalla newsletter appena giunta:
      Alla sua scadenza naturale, fra sessanta
      giorni, starà al Parlamento decidere
      se convertirlo in legge così
      com'è o dargli una bella riordinata.
      Personalmente, credo che lo stato (e il
      cinema) guadagnerebbe molto di più se
      invece di tentare invano di reprimere
      applicasse una misura molto cara al fisco
      italiano: un bel condono. Ci si presenta
      alla SIAE con l'elenco dei film scaricati,
      si paga un tot a film, e si è in
      regola; Anche se condivido molte opinioni di Attivissimo, dissento da queste sue sul p2p.Intanto non ha senso quel che propone: basta che uno smetta di scaricare e disinstalli i programmi p2p e distrugga i CD/DVD masterizzati, non serve affatto che vada alla SIAE. E le major ne sarebbero contente, perché stanno mirando alla distruzione del p2p, e i condonati poi devono rigar dritto (e in più saranno sotto gli occhi più che altri).Ancora, dissento dalla sua idea che il futuro è nelle piccole reti private cifrate, basta che si infiltri anche solo un poliziotto e ne pesca con le mani nella marmellata un numero che può anche essere elevato, ma è di gran lunga inferiore alla tipica popolazione di una rete P2P.Il futuro potrebbe stare nella legalizzazione del libero scambio ad uso privato e senza fini di lucro o profitto, in cambio di una quota fissa non elevata, così che le major anziché lottare contro i mulini a vento, si impegnino a rendere l'intrattenimento di qualità e che valga i soldi che si spendono.Se viceversa le major intendono seguire la strada del proibizionismo e dell'arroganza, dichiarando criminali i loro clienti, allora il fenomeno dello scambio troverà altre soluzioni tecnologiche più sicure.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma siamo davvero seri?....
    Spero che tu sia un magistrato.... ma so che mi sbaglio, comunque grazie per quello che hai scritto mi ha fatto bene dentro.
  • Anonimo scrive:
    disinformazione o è solo una mia impress
    in tutti i messaggi che ho letto fin'ora mi è sembrato che ci fosse parecchia disinformazione su come funzionerà il decreto.da come ha chiarito urbani (forse inseguito da una folla inferocita) i provider dovranno solamente collaborare con le forze dell'ordine. non ci saranno sniffaggi o robe del genere succederà la stessa cosa che sta facendo la riaa etc in america:vieni rintracciato attraverso i programmi p2p tramite appositi sistemi che ti beccano quando cerchi un file lo scarichi o robe del genere, poi vieni segnalato al provider, che, costretto a collaborare, dovrà dare i tuoi dati anagrafici alle forze dell'ordine che poi in seguito ad accertamenti ti sbattono la fatidica multa educativa (che di educativo probabilmente ha solo l'aggettivo).quindi gli utenti che non usano tali programmi non avranno nulla da temere in quanto le ricerche verranno effettuate solo sulle reti p2p.Non capisco però... che senso ha punire i poveri utenti che usano p2p senza scopo di lucro mentre le organizzazioni criminali che ci lucrano a tutto spiano (vedi le orde di vu' cumprà per strada che ti inseguono picchiano e pestano pur di venderti qualche film copiato) possono continuare ad agire indisturbate.Inoltre al parlamento europeo è stata discussa da poco tempo una direttiva riguardante il copyright che libera i consumatori e i privati che scaricano i files per uso personale(per info http://www.repubblica.it/2003/g/sezioni/scienza_e_tecnologia/p2p/laue/laue.html ): perchè in italia è stata seguita tutt'altra strada?
    • Anonimo scrive:
      Re: disinformazione o è solo una mia impress
      inoltre sottolineo che usando i programmi p2p si toglievano guadagni alle organizzazioni criminali perchè la gente scaricava invece di comprare cd e dvd copiati. ora invece è tutto a loro vantaggio...
    • Anonimo scrive:
      Re: disinformazione o è solo una mia impress
      l'italia infatti ha 2 (se non ricordo male) anni di tempo per cambiare la legge attenendosi alla direttiva della cee...per ora dato che devono ancora trascorrere 2 anni lo stato italiano può fare quello che vuole ...ma alla fine dei 2 anni tutti gli stati europeei (cioè quelli che appartengono alla cee) devono attenersi al 100 % alla direttiva europea.... emanata proprio al parlamento europero..dove appunto hanno emanato che chi scarica per uso personale non è un reato...sottolineo a precisare che solo se c'e' il reato si è puniti ! e quindi si è soggetti a sanzioni amministrative (cioè multe)
      • Anonimo scrive:
        Re: disinformazione o è solo una mia imp

        da come ha chiarito urbani (forse inseguito da una folla
        inferocita) i provider dovranno solamente collaborare con le
        forze dell'ordine. non ci saranno sniffaggi o robe del genere
        succederà la stessa cosa che sta facendo la riaa etc in
        america:
        vieni rintracciato attraverso i programmi p2p tramite appositi
        sistemi che ti beccano quando cerchi un file lo scarichi o robe
        del genere, poi vieni segnalato al provider, che, costretto a
        collaborare, dovrà dare i tuoi dati anagrafici alle forze
        dell'ordine che poi in seguito ad accertamenti ti sbattono la
        fatidica multa educativa (che di educativo probabilmente ha
        solo l'aggettivo)."venire rintracciato" , "spiato" è illegale in ogni licenza di software p2p , basta leggerla...tanto per ricordare la causa vinta da kazaa contro la riia...quindi o ti spia la finanza (penso che ne abbia le facoltà, bho?)...oppure le majors possono beccarsi pure una controdenuncia, penso.......chi ne sà piu di me , potrebbe spiegare please?ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: disinformazione o è solo una mia imp
          non ti spiano, aspettano che tu abbocchi: loro tengono su dei pc dei files "scottanti", appena tu fai una ricerca o scarichi dai software pitupì un file scottante che loro hanno in condivisione la richiesta di download dal server arriva ai loro pc e in tal modo sapranno cosa hai richiesto e potranno multarti. il meccanismo è quasi lo stesso per tutti i programmi p2p quindi il rintracciamento si rivela una cosa estremamente semplice.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma siamo davvero seri?....
    Visto che finalmente si discute sul nocciolo del problema, ovvero "è giusto fruire a sbafo del lavoro di un altro?", vorrei anch'io dire la mia, esponendo una mia vecchia teoria sul diritto d'autore che da nessuno mai, che io sappia, è stata avanzata. Comincio con una premessa: il diritto d'autore è un concetto legale (ed etico) relativamente giovane: nasce alla fine del XVIII secolo, dopo la Rivoluzione Francese. Prima di allora, a nessuno sarebbe venuta in mente l'idea che per eseguire pubblicamente (in un concerto, in una festa di piazza, con un organetto da strada) un'aria di Mozart si dovessero pagare i diritti al povero Wolfgang (morto come si sa talmente povero da essere sepolto in una fossa comune). Quello che un artista creava era dominio di tutti, da subito. L'artista, per non morire di fame, ricorreva al mecenate, quasi sempre un nobile ricco che lo manteneva o gli pagava UNA VOLTA SOLA le composizioni appositamente commissionate. Se poi il nobile B della palazzo di fronte voleva far eseguire dalla sua orchestra privata la sinfonia commissionata e pagata dal nobile A, poteva farlo senza sborsare una lira per questo, bastava che facesse copiare da un suo impiegato gli spartiti dell'originale. Dove voglio arrivare con tutta questa premessa? Solo a istillare il pensiero che anche lo stesso concetto del diritto d'autore non è proprio pacifico e lapalissiano come potrebbe apparirci per esempio il comandamento "non rubare", visto che a quest'ultimo viene continuamente accostato, e che l'umanità ha vissuto per secoli e secoli senza nemmeno sognarselo. Ma veniamo al giorno d'oggi, e al nostro terzo millennio così ossessivamente dominato dal diritto d'autore. Molti di coloro che vogliono scusare i downloading illegale, dicono che non avverrebbe se il prezzo dei CD fosse più basso. Ma se invece di invocare sempre e soltanto l'abbassamento del prezzo dei CD, provassimo ad analizzare nel merito il diritto d'autore e cercassimo di capire se il modo in cui esso viene tutelato oggi sia davvero equo? Qualcuno in questo forum chiedeva: ma ci lasceranno ascoltare le canzoni di quelli che sono morti? Ebbene, a questa domanda vorrei rispondere io: la risposta è NO. Per legge, a livello mondiale, i diritti d'autore sono tutelati anche dopo la morte dell'autore, E LO RIMANGONO FINO A 75 ANNI DOPO LA SUA MORTE. Vi sembra giusto questo? Sempre in base alla legge del diritto d'autore, se io sono l'autore del "Ballo del qua qua" (tempo di lavoro, poniamo, una mattinata - esageriamo: due giorni, uno per scrivere quel capolavoro di musica e uno per scrivere quel capolavoro di testo), e vendo 20 milioni di copie nel mondo, incasso in diritti d'autore qualcosa come 5 milioni di euro. Dopodiché, fino alla mia morte, e per ben 75 anni dopo, i miei eredi continueranno a percepire soldi per una stronzata che mi ha richiesto due giorni di lavoro. Vi sembra giusto questo? Io credo che se facciamo un rapporto fra tempo di lavoro e soldi guadagnati, nessun lavoro umano, nemmeno quello del più sfacciato miliardario, nemmeno quello di Bill Gates (che comunque ha dedicato anni e anni di lavoro a Windows), possa vantare una tale esorbitante sproporzione con il guadagno che genera. Il problema, secondo me, è che la legge sulla tutela del diritto d'autore è PAZZESCAMENTE ingiusta, perché ha ben altro da fare che tutelare l'autore ma deve tenere in piedi il colossale "sistema" che intorno a questo autore gravita. Tanto per dirvene un'altra, è notizia recente che negli USA sta per passare una legge che estende la dureta di tutela da 75 a 95 anni dalla morte dell'autore... questo, guarda caso, proprio quando stavano per scadere e diventare pubblici i diritti sulle opere di un certo signor Walt Disney... vi pare giusto questo? E' chiaro che se mi dite che il produttore di un film di qualità che ci ha investito soldi ha il diritto di rientrare della spesa e di guadagnarci e magari anche di farci su un bel po' di soldi, sono d'accordo, e farei di tutto per tutelarlo dalla pirateria, ma se mi date del ladro perché scarico gratis una copia di un film sul quale il produttore ha già guadagnato 100 milioni di euro (vedi "Il signore degli anelli"), allora mi dispiace ma non ci sto. Il vero furto, per me, sta nella "iper-tutela" del diritto d'autore, ed è proprio Internet, con la sua struttura tecnologicamente egualitaria, che ha messo drammaticamente in luce l'iniquità di questo diritto. Secondo me i tempi sono maturi per cominciare ad avere il coraggio di dire "sì, il concetto di diritto d'autore è giusto e sacrosanto, ma altrettanto giusto e sacrosanto è rivederne gli eccessi, che sono semplicemente SCANDALOSI, senza dimenticare che, in fin dei conti, l'arte (che il diritto d'autore tutela) è nata per essere patrimonio dell'umanità e non per far guadagnare miliardi all'autore del Ballo del Qua-Qua. Scusate la provocazione.
  • Anonimo scrive:
    un po di sollievo
    http://www.apogeonline.com/webzine/2004/03/17/01/200403170101
    • Anonimo scrive:
      Re: un po di sollievo
      è vecchia .9
    • Anonimo scrive:
      Re: un po di sollievo
      17 Marzo 2004 - Articoli Decreto Urbani? Come vietare al vento di soffiaredi Paolo Attivissimo Peccato leggi la data è vecchioccio!!! :'(:
      • Anonimo scrive:
        Re: un po di sollievo
        Più che altro mi sembra che riprenda cose già lette sul forum di p.i. scritte da molti utenti, tra cui anche il sottoscritto.E in più Attivissimo si sbaglia su una cosa: non sarà punibile chi fornisce info su configurazioni di rete, VPN, p2p o qualunque modello di rete, bensì chi fornisce info su come scaricare file protetti e vincolati dal diritto d'autore, in particolare opere di carattere cinematografico (hehe, che strano usare queste definizioni roboanti con i film italiani recenti... )Se io dico che con winmx posso collegarmi al server x, configurare la porta y e mettere in ricerca sonoaffarimiei.txt, nessuno mi può dire niente. Se io invece aggiungo dei dettagli che riguardino la possibilità di rintracciare file "vietatissimi" allora commetto una illegalità.
        • Anonimo scrive:
          Re: un po di sollievo
          piu' che altro e' in grado di scrivere che non c'e' alcuna certezza ora e che quindi e' tutto uguale a primaancora una volta cade nella faciloneria che ultimamente, e lo dico con dolore, si trova in un sacco di cose che scrive
  • Anonimo scrive:
    mai + Film
    che peccato mai + divx.............oggi dal Marocco di fiducia ho preso ultimi film in DVDe si vedono anche bene w il decreto e viva i DVD;););););):D:D:D:D
  • Anonimo scrive:
    che palle!!!!
    alla Bastiglia!!!!!!!!!w la rivolution!!!!!!:@:@:@
  • Anonimo scrive:
    10000IndagatiSuMarteCredeteciLoDice P.I.
    Ragazzi Aprite gli Occhi con il decreto urbani non è cambiato nulla!
    • Anonimo scrive:
      Re: 10000IndagatiSuMarteCredeteciLoDice P.I.
      - Scritto da: Anonimo
      Ragazzi Aprite gli Occhi con il decreto
      urbani non è cambiato nulla!da 150? a 1500? di multa.pubblicazione del provvedimento su un giornale a diffusione nazionale.confisca del/dei pc.ti pare nulla?
      • Anonimo scrive:
        Re: 10000IndagatiSuMarteCredeteciLoDice P.I.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ragazzi Aprite gli Occhi con il decreto

        urbani non è cambiato nulla!

        da 150? a 1500? di multa.
        pubblicazione del provvedimento su un
        giornale a diffusione nazionale.
        confisca del/dei pc.

        ti pare nulla?Dove hai letto da 150 a 1500? a me pare solo 1500
        • Anonimo scrive:
          Re: 10000IndagatiSuMarteCredeteciLoDice P.I.
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Ragazzi Aprite gli Occhi con il
          decreto


          urbani non è cambiato nulla!



          da 150? a 1500? di multa.

          pubblicazione del provvedimento su un

          giornale a diffusione nazionale.

          confisca del/dei pc.



          ti pare nulla?

          Dove hai letto da 150 a 1500? a me pare solo
          1500intendevo dire che prima si rischiavano 150?, ora 1500?, era un modo per segnalare le differenze che purtroppo ci sono eccome
          • Anonimo scrive:
            Re: 10000IndagatiSuMarteCredeteciLoDice P.I.
            -
            intendevo dire che prima si rischiavano
            150?, ora 1500?, era un modo per segnalare
            le differenze che purtroppo ci sono eccomea dire il vero prima la multa era 1000 ?
          • Anonimo scrive:
            Re: 10000IndagatiSuMarteCredeteciLoDice P.I.
            - Scritto da: Anonimo

            -
            intendevo dire che prima si rischiavano

            150?, ora 1500?, era un modo per
            segnalare

            le differenze che purtroppo ci sono
            eccome
            a dire il vero prima la multa era 1000 ?no, prima la multa per utilizzo personale era di 150?
          • Anonimo scrive:
            Re: 10000IndagatiSuMarteCredeteciLoDice P.I.

            no, prima la multa per utilizzo personale
            era di 150?ciao caro (troll)se non sai le cose la colpa non è di nessuno
          • Anonimo scrive:
            Re: 10000IndagatiSuMarteCredeteciLoDice P.I.
            - Scritto da: Anonimo



            no, prima la multa per utilizzo
            personale

            era di 150?
            ciao caro (troll)
            se non sai le cose la colpa non è di
            nessuno154 PARDONIl nuovo art. 174-ter l.d.a.La seconda novità incidente sulla materia penale è rappresentata dall?art. 174-ter l.d.a. il quale si applica "purché il fatto non concorra con i reati di cui agli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 171-quater, 171-quinquies, 171-septies e 171-octies".Si tratta di una fattispecie amministrativa, opportunamente ricondotta nel corpus della l. 633/1941, figlia del previgente art. 16 l. 248/2000, disposizione abrogata proprio dal decreto in commento, dal quale, però, si distingue sia per l?adozione di una formula leggermente diversa[11], sia per l?"aggiornamento" alle misure tecnologiche e che sanziona la "sprotezione" di opere e materiali mediante "strumenti atti ad eludere le misure tecnologiche di protezione" nonché l?acquisto o il noleggio di "attrezzature, prodotti o componenti atti ad eludere misure di protezione tecnologiche".In buona sostanza, dunque, la sanzione amministrativa può essere applicata al fruitore ultimo[12] peraltro prevalendo, in rapporto di specialità amministrativa ex art. 9 l. 689/1981, sul reato di ricettazione già di dubbia applicazione attesa l?immaterialità delle opere dell?ingegno[13].La disposizione prevede una sanzione pari a 154 euro[14] e quelle accessorie della confisca del materiale e della pubblicazione d