Nucleare, il sì di Stanca

Dichiarazioni
Dichiarazioni


Roma – Il ministro all’Innovazione Lucio Stanca ha diramato un comunicato auspicando che in Italia possa riaprirsi il dibattito sull’energia nucleare e sulla possibilità di attivare nuove centrali nel nostro paese per rispondere al crescente fabbisogno energetico.

Stanca ha dichiarato che “sono passati 20 anni dall?orientamento preso dal popolo italiano e 20 anni nei settori tecnologici sono una eternità nel corso dei quali sono stati compiuti passi da gigante sul fronte della sicurezza. E, quindi, sarebbe serio che il nostro Paese riaffrontasse l?esame con una riflessione profonda e razionale e non ideologica e pregiudiziale”. Il Ministro ha quindi applaudito all'”iniziativa del presidente del Consiglio di porre questo argomento sul tavolo del dibattito pubblico”.

Stanca ha anche insistito sul fatto che “la nostra dipendenza dalle fonti energetiche tradizionali si è aggravata in termini di quantità e in termini economici e le cosiddette fonti alternative, su cui pure abbiamo investito moltissimo, non sono così vicine come invece abbiamo tutti sperato”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 01 2005
Link copiato negli appunti