Number Portability al via tra gli sbadigli

Scattata da poche ore la possibilità di cambiare gestore di telefonia mobile senza cambiare il numero. Si parla di maggiore concorrenza e gli operatori giurano di essere pronti da giorni. Per gli utenti c'è il rischio noia


Roma – Dopo lunghi mesi di preparazione e una delibera dell’Autorità TLC che stabiliva alcuni importanti diritti per il consumatore, è partita da alcune ore quella che viene definita, con un inglesismo cacofonico, “number portability”. La portabilità del numero consente a qualsiasi utente di telefonia mobile di cambiare gestore senza necessariamente variare il proprio numero.

Sulla questione, come si ricorderà, gli operatori hanno a lungo abbaiato l’un l’altro, a dimostrazione di quanto sia difficile trovare un accordo per un passaggio della liberalizzazione delle telecomunicazioni che non è solo complesso sul piano contrattuale ma anche sul piano tecnico. Una situazione affrontata sotto l’assordante silenzio degli sbadigli del pubblico.

Ad annunciare di essere pronti sono tutti gli operatori, TIM , Omnitel Vodafone , Wind e Blu , che si dicono certi di poter gestire questo nuovo genere di traffico, di chi va e di chi viene, sia per quanto riguarda gli abbonamenti che per le ricariche.

Chi volesse provare il brivido di cambiare gestore, magari per modificare la propria tariffazione, farà comunque bene ad esaurire l’eventuale credito residuo: non è infatti possibile migrare ad un nuovo gestore portando con sé il traffico ancora da effettuare.

A segnalare quanto la cosa interessi agli operatori, infine, l’annuncio di Omnitel Vodafone che fino al primo luglio consentirà ai propri clienti di cambiare gestore ma non accetterà quelli che vorrebbero giungere dalla concorrenza. TIM è più ottimista e afferma che non farà pagare la transumanza a chi vorrà scaldarsi nelle sue stalle, ma solo fino alla fine di maggio.

Drastiche invece le richieste di Wind, che chiede un “contributo di attivazione” di 10 euro per chi vorrà spostarsi sotto l’ala dell’Arancia, ma promette in cambio sconti e promozioni. Blu invece rassicura tutti: tutto gratis per chi si muove entro il 30 giugno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    [OT] Mi sento un barbone
    Leggere il Forum di Punto informatico è diventato oramai come frugare tra la spazzatura per trovare qualcosa da mangiare. Devo leggermi chilometri di stronzate prima di trovare qualche piccolo focolaio di discussione interessante, ma che puntualmente verrà interrotto dai soliti insulti.Io non posso dire che quel politico è una gran testa di cazzo ma BSD e Predator possono insultarsi liberamente.Io credo nella libertà di espressione ma credo anche che molti degli insultatori troverebbero comunque un modo più costruttivo di esprimersi se fosse proibito loro di insultare il prossimo.Sono certo che anche una struttura più moderna del forum potrebbe aiutare a farlo diventare migliore e a scoraggiare i più facinorosi.Un forum gestito da vBulletin con tutti gli argomenti ben visibili, con moderatori (anche volontari)e magari con l'apertura di una nuova sezione :"insultiamoci liberamente".
    • Anonimo scrive:
      Dupalle
      Questo si che è un messaggio costruttivo!Poi onestamente ben vengano le discussioni anche un po' animate, quando permettono di capire meglio certi argomenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OTTISSIMO] Mi sento un barbone

      Devo leggermi chilometri di stronzate prima
      di trovare qualche piccolo focolaio di
      discussione interessante, ma che
      puntualmente verrà interrotto dai soliti
      insulti.Cerca bene che di robba ce n'e' parecchia
      Io non posso dire che quel politico è una
      gran testa di cazzo ma BSD e Predator
      possono insultarsi liberamente.E a te che ti frega? Dai!
      Io credo nella libertà di espressione ma
      credo anche che molti degli insultatori
      troverebbero comunque un modo più
      costruttivo di esprimersi se fosse proibito
      loro di insultare il prossimo.E come glielo proibisci?
      Un forum gestito da vBulletin con tutti gli
      argomenti ben visibili, con moderatori
      (anche volontari)e magari con l'apertura di
      una nuova sezione :"insultiamoci
      liberamente".Mah....
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Mi sento un barbone
      Scusa, ma se insulta io rispondo!Poi, mi sembra di essermi tenuto nella risposta; visto che se seguissi l'esempio dovrei far peggio!
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Mi sento un barbone
        - Scritto da: BSD_like
        Scusa, ma se insulta io rispondo!Hai ragione ma talvolta mi piacerebbe che quelli come te (cioè dalla parte giusta ;-) ) non si degnassero nemmeno di rispondere a certa gente.....(certamente non vorrei dare l'impressione di aver accusato il colpo, quindi ti capisco benissimo)
  • Anonimo scrive:
    PREDATOR HA L'ALITOSI
    consiglio frequente uso di colluttorio
  • Anonimo scrive:
    Un aiuto per M$
    L'ausilio di processori intermedi che eseguono codice a 32 e 64 bit, seppur i 64 bit non possano esprimersi al max., aiuta M$ che è in ritardo con lo sviluppo di win64. Gli UNIX sono pronti da tempo per le arch. IA64, win trova dei problemi nonostante M$ sia aiutata da Compaq nell'impresa; molto probabilmente è per il supporto MPP di cui l'SMP è una parte.Questi processori non sò se siano in grado di avere l'MPP seppur limitato, l'Itanium per quanto ha un'unità interna che consente di far girare seppur in modo non ottimale le applicazioni a 32 bit (in modo peggiore rispetto ad un chip 32 bit), ha le unità a 64 bit con l'MPP. Ora anche se applicazioni a 64 bit piene per win non ve ne sono (e questa è una fortuna per M$, visto che non è pronta), M$ potrà far girare su questi chips economici rispetto ai RISC, Sparc, Alpha, ma "vicini" come performance, il suo o.s. rimanendo a 32 bit; quando gli o.s. UNIX sono da tempo su IA64.Già può farlo con Itanium, questo chip di AMD l'aiuta, visto che può far girare le sue applicazioni sulla fascia IA64 rimanendo a 32 bit in modo ottimale.E' incredibile che nonostante le carenze tecniche di win, i produttori si preoccupino di sopperirle, facendo però pagare la cosa in termini di performance all'ut., ed in definitiva a tutti.Si spiega anche il supporto dato da AMD a M$ dicendo "che non era più possibile tornare indietro, e alcune forme di punizioni anti-trust per M$ non più percorribili, visto che AMD e anche altri, avevano investito soldi sul modello attuale in cui M$ è in reato di monopolio".Hanno investito soldi sul fatto che win è indietro nel supporto ai 64 bit, incredibile veramente; invece di investire su una prospettiva di avanzamento tecnologico, si investe su una prospettiva di fermo tecnologico!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un aiuto per M$

      Hanno investito soldi sul fatto che win è
      indietro nel supporto ai 64 bit, incredibile
      veramente; invece di investire su una
      prospettiva di avanzamento tecnologico, si
      investe su una prospettiva di fermo
      tecnologico!bisniz is biznis...o no ????
    • Anonimo scrive:
      Re: Un aiuto per M$
      - Scritto da: BSD_like
      L'ausilio di processori intermedi che[CUT]
      tecnologico!Ma che cavolo stai dicendo?Fai luce nel cervello, tato...Windows XP è già disponibile in versione finale a 64bit da 8 mesi.Esiste anche una versione di Windows 2000 Advanced Server a 64 bit.Lo stesso Windows.NET (la versione server di XP per chi non lo sapesse) uscirà sia in versione 32 che 64 bit.I compilatori per generare applicazioni a 64 bit sono già disponibili da più di un anno 8quasi 2 se la memoria non mi inganna).Ergo hai scritto un mucchio di sciocchezze.Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Un aiuto per M$
        ma porca di una troia..ma è così difficile discutere senza insultare?
        • Anonimo scrive:
          Re: Un aiuto per M$
          - Scritto da: ND
          ma porca di una troia..ma è così difficile
          discutere senza insultare?L'ignoranza e' una brutta bestia...Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Un aiuto per M$
        Predator, ma sai quel che dici o spari a caso ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un aiuto per M$
        Leggiti questo art. scritto da PC world; per chiarirsi le idee, tarttasi di testata win-dipendente, ma direi M$ dipendente.http://www.pcworld.com/news/article/0,aid,52965,00.asp
        • Anonimo scrive:
          Re: Un aiuto per M$
          Metterei in evidenza dall'art. le seg. diciture:"And since both versions will only be finalized alongside their respective 32-bit Windows XP counterparts"Che la dice lunga su come gira winXP64 su IA64 (proprio quello di Intel)."Since commercial 64-bit applications won't be available at launch, the first systems--from HP, Dell, Compaq, and IBM--will go to customers who want to create custom or commercial 64-bit apps"Che la dice lunga sulla facilità che recita predator sul porting di applicazioni da 32 a 64 bit (certo lui si riferiva al notepad, fai cmq prima con un'editor del DOS se ti interessa) quando sono complesse."But because 64-bit Windows has to emulate the 32-bit version to run 32-bit apps"Che la dice lunga sulla conoscenza del sig. Predator del suo o.s. preferito di casa M$.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un aiuto per M$
            non c'è da emulare niente, al massimo sarà come adesso con l'x86 attuale, in cui quando vuoi eseguire del codice a 16bit ma stai su un sistema a 32bit ti crei un call gate che ti fa eseguire codice a 16bit, ma non è emulato niente, semplicemente le istruzioni vengono interpretate come se fossero istruzioni a 16 bit invece che a 32bit, è il metodo usato su Win9x/ME dove è mischiato codice a 16 e a 32bit, cosa che non accade sugli nt, perchè li tutto il codice di sistema è a 32bit, se poi viene eseguita un'applicazione per Win16 viene usato il subsystem WOW che sarebbe una specie di emulatore di Win16, per il dos è usata la virtual dos machine, ma non vengono emulate ne istruzioni ne niente, al massimo le istruzioni verranno emulate sull'ia64 perché sono diverse da quelle native
          • Anonimo scrive:
            Re: Un aiuto per M$
            - Scritto da: BSD_like
            "And since both versions will only be
            finalized alongside their respective 32-bit
            Windows XP counterparts"
            Che la dice lunga su come gira winXP64 su
            IA64 (proprio quello di Intel).Estrapolata cosi' non significa nulla.
            "Since commercial 64-bit applications won't
            be available at launch, the first
            systems--from HP, Dell, Compaq, and
            IBM--will go to customers who want to create
            custom or commercial 64-bit apps"
            Che la dice lunga sulla facilità che recita
            predator sul porting di applicazioni da 32 a
            64 bit (certo lui si riferiva al notepad,
            fai cmq prima con un'editor del DOS se ti
            interessa) quando sono complesse.Qui non stiamo parlando di porting. Stiamo parlando di applicazioni native, che finche' il sistema non esce te le scordi. Esempio: quante applicazioni native win32 c'erano all'uscita di win95? Quanti giochi ps2 c'erano all'uscita? Quanti giochi xbox ( nonostante fosse disponibile il kit da gennaio 2001 e si programmi come un comune pc con piccole modifiche) ?Le applicazioni native win64 le progetti e le sviluppi quando hai a disposizione il sistema, non prima... infatti il tuo quote dice:
            "But because 64-bit Windows has to emulate
            the 32-bit version to run 32-bit apps"
            Che la dice lunga sulla conoscenza del sig.
            Predator del suo o.s. preferito di casa M$.Che la dice lunga sulla tua capacita' di mettere insieme delle cose. Proprio perche' non ci saranno molte applicazioni native al momento dell'uscita di opteron si e' scelto il supporto per win32. Ora che ci siamo, visto che tu affermi che il porting e' una cosa esoterica, prova a dire che microsoft ha fatto male a supportare win32 in win64 per mettere subito a disposizione le applicazioni che gli utenti sano oggi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un aiuto per M$
            Allora specifica ciò che vuoi dire!!Dal tuo post si evince che basta prendere un'applicazione e compilarla in asmbiente 64 bit per averne a 64 bit; cosa non vera per tutte le applicazioni!
      • Anonimo scrive:
        Re: Un aiuto per M$

        Windows XP è già disponibile in versione
        finale a 64bit da 8 mesi.certo mi pare che xp a 32 bit non era ancora uscito...8 mesi fa...
        Esiste anche una versione di Windows 2000
        Advanced Server a 64 bit.
        Lo stesso Windows.NET (la versione server di
        XP per chi non lo sapesse) uscirà sia in
        versione 32 che 64 bit.naturalmente gli utonti spenderanno svariati millioni per avere un sistema SERVER...
        I compilatori per generare applicazioni a 64
        bit sono già disponibili da più di un anno
        8quasi 2 se la memoria non mi inganna).si ma le applicazioni dove sono ????
        • Anonimo scrive:
          Re: Un aiuto per M$
          Credo che lui si riferisca a ricompilarsi notepad a 64 bit.Un esempio di applicazione complessisima che richiama specifiche di CPU.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un aiuto per M$
            Cmq, non vorrei sembrare troppo drastico; e dico volentieri che per il porting di applicazioni da 32 a 64 bit basta una ricompilazione per la maggioranza delle applicazioni esistenti.Non è possibile quando l'applicativo richiami specifiche di CPU per cui ancora non esistono librerie, cioè sono poche istruzioni.Ora è chiaro che più l'applicativo è complesso, più è probabile, anzi certo, l'uso di istruzioni specifiche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un aiuto per M$

            Cmq, non vorrei sembrare troppo drastico;io si ci aspettano 5 anni almeno di soluzioni patchate qua e la...software che non vanno, sistemi che si bloccano, eccnon parliamo dei vecchi sistemi che con l'arrivo dell'ip 6 dovranno buttare tutto e ricomprare sistemi, ecc...dalla mia parte comunque mi sto andando sempre di piu dalla piattaforma di findus...anche se ci sono ancora un po di cose da sistemare, ma nei prossimi anni vedo la situazione migliorare ancora...SEMPRE CHE NON ARRIVINO LEGGI PENSATE PER FRENARE IL MERCATO A COME ESISTE OGGI...O PEGGIO...
            dico volentieri che per il porting di
            applicazioni da 32 a 64 bit basta una
            ricompilazione per la maggioranza delle
            applicazioni esistenti.mahhh...piu o meno...
            Non è possibile quando l'applicativo
            richiami specifiche di CPU per cui ancora
            non esistono librerie, cioè sono poche
            istruzioni.
            Ora è chiaro che più l'applicativo è
            complesso, più è probabile, anzi certo,
            l'uso di istruzioni specifiche. ovvio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Un aiuto per M$
            - Scritto da: BSD_like
            Credo che lui si riferisca a ricompilarsi
            notepad a 64 bit.
            Un esempio di applicazione complessisima che
            richiama specifiche di CPU.Risparmiati il tuo sarcasmo da 4 soldi...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Un aiuto per M$
            Sono sarcastico per il semplice fatto che il sig. Predator ha capito benissimo che mi riferivo al porting di applicazioni complesse; non a quelle per cui basta una semplice ricompilazione (nel caso ovv. basta disporre del compilatore); ciònonostante ha fatto lo gnorri ed ha interpretato a suo uso e consumo il mio post.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un aiuto per M$
          - Scritto da: blah
          certo mi pare che xp a 32 bit non era ancora
          uscito...8 mesi fa...E ti pare male... Windows XP è stato finalizzato (build 2600) il 24 Agosto 2001.OEM lo si poteva già trovare verso la fine di settembre. La versione Retail è nei negozi dal 26 ottobre scorso.Non sono 2 conti difficili da fare...
          naturalmente gli utonti spenderanno svariati
          millioni per avere un sistema SERVER...Devi per forza comprare un server?Te lo ha prescritto un medico?
          si ma le applicazioni dove sono ????Se nessuno le scrive non sono da nessuna parte...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Un aiuto per M$


            certo mi pare che xp a 32 bit non era
            ancora

            uscito...8 mesi fa...

            E ti pare male... Windows XP è stato
            finalizzato (build 2600) il 24 Agosto 2001.
            OEM lo si poteva già trovare verso la fine
            di settembre. La versione Retail è nei
            negozi dal 26 ottobre scorso.
            Non sono 2 conti difficili da fare...intendevo dire pero e uscita prima la versione a 64...che storia...

            naturalmente gli utonti spenderanno
            svariati

            millioni per avere un sistema SERVER...
            Devi per forza comprare un server?
            Te lo ha prescritto un medico?non credo che xp home sia a 64...quindi le versioni disponibili sono advanced server o giu di li...
          • Anonimo scrive:
            Re: Un aiuto per M$
            - Scritto da: blah
            intendevo dire pero e uscita prima la
            versione a 64...che storia...Sono uscite insieme.
            non credo che xp home sia a 64...quindi le
            versioni disponibili sono advanced server o
            giu di li...La versione di WinXP a 64 bit è la Professional.Le versioni server di Windows XP si chiamano Windows.NET e sono attualmente ancora in beta (sia 32 che 64 bit).Per quanto riguarda i server a 64 bit (non in beta) esiste attualmente solo una versione di Windows 2000 Advanced Server.Zeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Un aiuto per M$
      Ciao raga,non stupiamoci se AMD vuole trovar supporto da MS... Se non lo facesse, perderebbe la "guerra" contro la Intel (dalla cui guerra spero non escano né vinti né vincitori: di monopoli ne basta uno). Che ci piaccia o meno, MS domina il mercato, e Linux non ha ancora la forza commerciale di opporglisi . Ergo, se AMD vuole vendere i propri processori, questi devono essere pienamente supportati da Win. Magari si può pensare: ma qui si tratta di server e in questo ambito Linux e Unix sono forti...Sì, ma pensa se AMD supportasse questi e non Win, pernsate che MS darebbe pieno supporto alle CPU AMD nelle versioni future del suo SO per workstation?Per fine una richiesta a chi scrive nei forum: moderatevi nel linguaggio e rispettate le opinioni altrui anche se diverse dalla vostra (che poi l'uno o l'altro possa avere più o meno ragione tecnicamente è un'altra cosa). Grazie!Ciao a tutti!MU71
  • Anonimo scrive:
    X LA REDAZIONE: ***BENTORNATI*** :-)
    ^_^
Chiudi i commenti