Numeri random dallo spazio

Una nuova società britannica spera di sollevare interesse con un sistemino che genera numeri casuali traendoli da fenomeni spaziali e osservazioni astronomiche

Roma – Generare numeri casuali associando questo processo a quanto avviene nello spazio: questa la singolare attività di Yuzoz , una startup britannica che ha realizzato un sistema unico. Un apparato che genera randomness basandosi su tutto quello che va dall’analisi del vento solare alle nuvole di Venere, dalle emissioni di Giove ad altri eventi cosmici. Un sistema capace di creare 200 numeri casuali al secondo.

“Stiamo dando un brand alla randomicità spiega a ZDNet Uk il CEO di Yuzoz Jeffrey Manber – e utilizziamo la potenza dello spazio come strumento di marketing”.

A che pro? L’idea è di vendere questo modo di generare numeri random alle imprese che ne hanno bisogno, ad esempio alle società del gaming online. La speranza di Manber è che associare la produzione dei numeri ad eventi cosmici sia sufficiente a far emergere Yuzoz tra i molti sistemi già utilizzati per garantire questo genere di risultati. “Anche Yuzoz – spiega – è un nome generato casualmente. Abbiamo attivato il sistema a Capodanno, gli abbiamo dato alcune regole e creato così 6mila nomi. Sette o otto di questi sembravano intriganti. Sei avevano già un dominio registrato, ma Yuzoz era unico”.

Per i privati interessati al giochino il tutto è gratuito e disponibile a questo indirizzo .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Vorrei aprire un blog senza spendere
    Quale servizio di hosting mi consigliate? L'importante è che non me lo chiudano senza avvertire e che sia esteticamente piacevole
  • Physyko scrive:
    Non gliene frega niente a nessuno...
    Io sul mio blog ho sempre cercato di dare la mia opinione in maniera imparziale, anche se non è semplice. Il problema però è che più mi sforzo di essere imparziale, più mi accorgo che in realtà gli utenti vogliono e frequentano blog che fanno propaganda spinta, che sono schieratissimi e che fabbricano dati assurdi pur di difendere la loro causa. Dei temi sociali non si interessa nessuno, a meno che tale blog non abbia i colori di un partito o i vessilli di una religione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non gliene frega niente a nessuno...
      Andare controcorremnte è il destino di quelli che hanno il timone. Gli altri fanno tanto rumore ma non vanno da nessuna parte
  • uibbs2 scrive:
    Come la ricerca italiana...
    ... ma stavolta nessuno a scatenare un megaflammone, eh!Bah io mi sono stufato, mi continuo il mio blog e chissene degli altri... :D
  • Anonimo scrive:
    Clap clap!
    Sarebbe ora che accanto ai pettegolezzi che già sappiamo tutti sui blog arrivasse qualche cosa di originale, almeno faranno qualcosa di utile
    • Anonimo scrive:
      Re: Clap clap!
      Originale implica plurale. Questa è una società plurale? No! E' una società di massa compatta e conformista nel volere/aver bisogno di determinate cose, divisa solo sul come ottenerle. Questo non sarebbe male, se non comportasse politicamente dittatura della maggioranza e censura dei massmedia. Le idee originali hanno bisogno di non essere censurate, e per questo, forse, hanno bisogno anche dei blog.
Chiudi i commenti