Nuovi chip TI per cellulari superdotati

Texas Instruments ha annunciato nuovi processori OMAP che promettono di spingere ulteriormente le prestazioni e le capacità multimediali dei PDA e dei telefoni di nuova generazione. Con un occhio alla sicurezza


Dallas (USA) – Texas Instruments, uno dei maggiori produttori al mondo di chip per i telefoni cellulari, ha annunciato nuovi processori della serie 16xx basati sulla propria architettura Open Multimedia Applications Protocol (OMAP) e dedicati ai PDA e terminali mobili di nuova generazione, come telefoni cellulari GPRS/UMTS e smartphone.

TI afferma che i nuovi microchip consentiranno ai produttori di migliorare le capacità grafiche e multimediali dei dispositivi wireless: in particolare, il colosso americano sostiene che i suoi chip sono in grado di accelerare oltre due volte e mezzo la grafica 3D e fino a 1,7 volte le applicazioni che fanno uso dell’audio digitale.

I nuovi processori OMAP sarebbero poi in grado, secondo TI, di incrementare fino ad otto volte la velocità di esecuzione delle applicazioni Java e ridurre sensibilmente i consumi energetici.

“Questi nuovi processori forniscono miglioramenti significativi alle prestazioni delle applicazioni ed includono la prima implementazione industriale di funzionalità di sicurezza wireless pensate per proteggere le transazioni su rete mobile”, ha affermato Alain Mutricy, vice presidente di TI e general manager della piattaforma OMAP.

Come Intel e altri grossi chipmaker del settore, anche TI sta accelerando lo sviluppo di system-on-a-chip che integrino, in un solo pezzo di silicio, tutte le principali funzionalità di un dispositivo mobile, come funzioni come la gestione dell’energia, lo stack dei protocolli per le comunicazioni wireless (compresi Bluetooth e Wi-Fi), la gestione della banda radio base e della frequenza e il controllo per l’accesso alla memoria embedded.

Secondo gli esperti, i telefoni cellulari a un singolo chip sono più economici da produrre, più piccoli e con un’autonomia più lunga: tutti requisiti essenziali per la nuova generazione di terminali progettati per le reti 3G.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Vivi e lascia vivere ......
    - Scritto da: Anonimo
    Chiedo aiuto alla Comunità Europea che ci
    salvi
    dall' Italicus burocrates magnacciaLa comunità europea è un mostro ancor più burocratizzato dell'Italia, basti pensare che pretende di obbligare i paesi membri a uniformarsi alla sua decisione di cosa è la cioccolata...
    • CountZero scrive:
      Re: Vivi e lascia vivere ......

      La comunità europea è un mostro ancor più
      burocratizzato dell'Italia, basti pensare
      che pretende di obbligare i paesi membri a
      uniformarsi alla sua decisione di cosa è la
      cioccolata...paesi membri che hanno deciso di riunirsi per avere decisioni comuni..........il Conte
    • Anonimo scrive:
      Re: Vivi e lascia vivere ......
      - Scritto da: Anonimo
      La comunità europea è un mostro ancor più
      burocratizzato dell'Italia, basti pensare
      che pretende di obbligare i paesi membri a
      uniformarsi alla sua decisione di cosa è la
      cioccolata...E sono pure copioni!Hanno messo anche loro una sigla di quattro caratteri per la loro copia del DMCA americano.Ah, gia`, ma sono off-topic. Aspetta che rientro in-topic.La SIAE e` abolita per regio decreto oggi 14 (con un errore sperimentale di +/-3 giorni) Febbraio 2003.
  • godzilla scrive:
    [OT] Re: Vivi e lascia vivere ......
    - Scritto da: Anonimo
    Una legge stupida ..........
    non va' rispettata punto.
    Una legge intelliggente
    va' rispettata punto .Socrate ti prenderebbe a calcioni...
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Re: Vivi e lascia vivere ......
      Socrate si e' lasciato uccidere! L'approccio del nostro amico sarà forse meno filosofico, ma è senza'altro più pratico...whitedog- Scritto da: godzilla

      - Scritto da: Anonimo

      Una legge stupida ..........

      non va' rispettata punto.

      Una legge intelliggente

      va' rispettata punto .

      Socrate ti prenderebbe a calcioni...
  • TieFighter scrive:
    Una tassa insulsa
    Anche se ora la situazione e' migliore la SIAE rappresenta una tassa che non ha ragion d'essere, un peso economico su tutti gli autori e sul mercato della distribuzione, un intermediatore di diritti che fa rabbrividire
  • Anonimo scrive:
    Errata corrige dell'autore
    Chiedo scusa, ma a causa di un mio errore di stesura, nelle prime righe dell'articolo, tra le parentesi, e' riportata un'indicazione sbagliata.Il riferimento normativo corretto e' dPCM 11 luglio 2001, n. 338 che, infatti, e' il Regolamento sul contrassegno emanato dopo la l. 248/00.L'oggetto dell'articolo e', invece, proprio quel dPCM 25 ottobre 2002, n. 296 erroneamente indicato tra le parentesi e che, comunque, ha inciso sul primo decreto.Questa mia precisazione serve a sollevare la pur sempre solerte Redazione di PI - che, all'ora in cui scrivo, spero si stia godendo un merito riposo - e per consentire una lettura piu' comprensibile (e corretta).Nell'attesa delle correzioni del caso sul testo pubblicato, mi scuso con tutti i lettori.avv. Daniele Minotti - Genovadaniele@minotti.net
    • Anonimo scrive:
      Re: Errata corrige dell'autore
      faresti bene a correggere anche la firma :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Errata corrige dell'autore
        - Scritto da: Anonimo
        faresti bene a correggere anche la firma :-)LOL :-) L'ho letto anche io :-)A parte questo, bravo! Ottimo commento!Gli avvocati non sono sovente visti di buon occhio, ma quando commentano ed illustrano novelle come questa, sono sempre graditi :-)Detto da un giurisprudenzino...................Ave atque vale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Errata corrige dell'autore
          parte i complimenti (bravo! articolo godibilissimo!) vorrei fare notare alla redazione come anche i vostri collaboratori non sono registrati nel forum....Perche non ripensiamo questo sistema?
        • Anonimo scrive:
          Re: Errata corrige dell'autore
          Grazie per i complimenti, ma devo precisare che il problema della firma e' dovuto al... correttore ortografio MS (provare per credere: digiti Minotti, esce Mintoti...).E, comunque, non potevo intervenire direttamente sul testo pubblicato (non avendo privilegi).Un saluto.Daniele Minottidaniele@minotti.net
Chiudi i commenti