Nuovo bot per riempire blog e profili

Si chiama MyCyberTwin ed è per chi pensa sia utile ricorrere ad un bot automatico pur di tenere in vita spazi di... comunicazione online. Alcune applicazioni, però, possono essere intriganti

Roma – Come sopravvivere alle esigenze di presenzialismo virtuale che scattano in chi fraintende molto del significato e della portata del web 2.0? La risposta esiste: dando vita ad un alter-ego sintetico . Lo sostiene l’australiana RelevanceNow : grazie alla sua piattaforma, MyCyberTwin , si potrà finalmente disporre del dono dell’ubiquità. Ma non quello bramato dai malati che abitano la blogosfera, bensì quello che rende “presenti” nei luoghi di community anche quando si sta facendo tutt’altro.

Un’aberrazione inutile? Non sembra d’accordo Liesl Capper, co-fondatrice di RelevanceNow, secondo cui “la tecnologia di chat bot di MyCyberTwin può essere utilizzata sui blog, sui siti di appuntamento o nei social network come MySpace, semplicemente copiando il codice da una parte all’altra”.

Il software, sostiene Capper, andrebbe considerato come un’estensione della propria personalità (?) online . “Può parlare agli amici mentre dormi o dire magari dove sarà organizzato il party di sabato sera”, ha sottolineato la giovane esperta CEO.

Gli addetti ai lavori hanno rilevato qualche analogia con gli avatar di Yahoo IM e Second Life, ma è comunque opinione comune che il nuovo bot rientri in una tendenza emergente . Di fatto, il servizio MyCyberTwin permette di profilare con precisione il proprio clone virtuale. Si può scegliere infatti fra almeno cinque personalità diverse , come l’intellettuale dal cuore caldo, lo sfacciato etc. Una volta selezionato, questo si comporterà come un pregevole sostituto, forse un pelo meno loquace.

Non manca, inoltre, un setting ancora più avanzato che permette all’utente di plasmare il proprio bot in relazione alle risposte che verranno date ad un test di personalità. Maggiori informazioni si daranno alla piattaforma e maggiori saranno le possibilità di disporre di un avatar sofisticato e complesso .

Un altro aspetto sta nella possibilità di redigere una serie di risposte, o domande, da far pronunciare al proprio bot. Si tratta di una funzione forse utile per fornire informazioni specifiche agli amici o per realizzare piccole indagini.

“I siti e i blogger li desidereranno soprattutto per informare le persone anche senza essere presenti. Le aziende, invece, potranno conoscere i proprio clienti senza avere conversazioni dirette”, ha conluso Capper.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Msdead scrive:
    Un bello schiaffo ad IPRED2!
    Una volta che Apple e una major fanno le cose come si deve, arriva la Commissione a rompere?Commissione Europea a noi sta bene la mossa di Apple ed EMI, siete che invece dovete muovervi e abolire IPRED2 e qualsiasi altra cosa, come il DRM!Apple e EMI non fatevi abbindolare e andate avanti così!Fate vedere di che pasta siete a questi qua che dicono di sapere ma non sanno un tubo di cosa vogliamo!Voi lo avete capito e fatto e un grazie caloroso da parte mia!
  • Anonimo scrive:
    [OT] Questi sono i linari...
    Leggete qui e meditateci su:http://it.theinquirer.net/2007/04/cliente_di_oracle_linux_al_cen.html
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Questi sono i linari...
      - Scritto da:
      Leggete qui e meditateci su:

      http://it.theinquirer.net/2007/04/cliente_di_oracl
      Al moderatore passato da poco: vada per l'offtopic nonstante l'abbia gia' scritto io ma tralasciamo l'inutile voto visto che quantomeno essendo fuori tema non ci si dovrebbe esprimere in una senso o nell'altro.Oppure e' una notizia fastidiosa?
  • pikappa scrive:
    sempre a lamentarsi
    Hanno finalmente tolto i DRM e ancora non va bene, io trovo accettabile il prezzo, non ha drm, quindi compro, non vi sta bene? non comprate!I film pixar hanno i DRM? bene non li comprate!Nessuno ha ancora capito che il vero potere lo detiene chi ha in mano il portafogli
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre a lamentarsi
      i bambini del forum voglion esere legittimati ad ogni costo a scaricare musica dal mulo.
      • Anonimo scrive:
        Re: sempre a lamentarsi
        - Scritto da:
        i bambini del forum voglion esere legittimati ad
        ogni costo a scaricare musica dal
        mulo.I bambini del forum hanno 46 anni e non gli va che siano presi per il culo con cambi di prezzo indifendibiliI bambini del forum cercano di battersi per principi che tu non sai neanche esistereI bambini del forum vogliono pagare e non scroccare con p2p, ma se questo vale a non far lucrare + del dovuto le major, viva il p2p ( vedi Comm. Europea sui costi delle diverse delle stesse canzoni tra diversi stati...prezzi CD/DVD esorbitanti relativamente ai costi 8 (in Cina sono + bassi per la pirateria, ma si guardano bene dal farlo da noi), vedi politica di distribuzione e retribuzione, vedi copia privata e tutti relativi diritti copyright, vedi i metodi da mafia ricattatori per non arrivare ai processi e i diversi modi di intendere i reati (il figlio di un dirigente RIAA non punito ti dice niente???)I bambini del forum ti dicono: chi è il bambino?
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre a lamentarsi
      - Scritto da: pikappa
      Hanno finalmente tolto i DRM e ancora non va
      bene, io trovo accettabile il prezzo, non ha drm,
      quindi compro, non vi sta bene? non
      comprate!
      I film pixar hanno i DRM? bene non li comprate!
      Nessuno ha ancora capito che il vero potere lo
      detiene chi ha in mano il
      portafogliE chi l'ha detto che li compriamo? p) p) p)Prezzo equo e se ne può parlare altrimenti...
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre a lamentarsi
      - Scritto da: pikappa
      Hanno finalmente tolto i DRM e ancora non va
      bene, io trovo accettabile il prezzo, non ha drm,
      quindi compro, non vi sta bene? non
      comprate!
      I film pixar hanno i DRM? bene non li comprate!
      Nessuno ha ancora capito che il vero potere lo
      detiene chi ha in mano il
      portafogliEcco, appunto, fai il fesso e fatti fregare così si assicurano di aumentare i guadagni in maniera esponenziale vendendoti un prodotto inferiore. Anche se ti vendessero il lossless considera che per loro sarebbe un risparmio assurdo perchè tenere su un server anche per 1 milione di utenti contemporanei non costerà mai tanto quanto spedire con corriere per aereo milioni di copie di CD Audio... stampare i CD Audio, stampare le copertine e così via... Se consideriamo che un CD Audio stampato e distribuito costa alle multinazionali massimo 2-3 euro.. ma proprio massimo, di media spendono meno di 1 euro per ogni pezzo arrivato in negozio.. pensa te quanto risparmiano vendendoti una copiaccia MP3 o AAC compressa... e manco ti forniscono il lossless... ed ammesso che ora o mai forniscano il diritto di stamparsi le copertine legalmente sarebbe a carico del cliente. Ehhh.. loro sono furbi, chi butta $1,29 a brano o $9,99 a copia CD in AAC o MP3 è il fesso che li rende sempre più ricchi. E' lo stesso del lavoro fatto in Cina ed India, prodotti di qualità inferiore, si rompono prima e le multinazionali risparmiano strafregandosene del cliente.
  • Anonimo scrive:
    ... e io uso www.allofmp3.com
    ... e io continuo a usare legalmente* il solito sito russo www.allofmp3.com: svasta scelta, ottima qualità, no drm , prezzi equilegalmente*: non lo dico io ma la magistratura russa. Capisco che agli stock-manager delle major la situazione non piaccia: meno soldi= meno feste sugli yacht con vallette e cocaina.
    • Anonimo scrive:
      Re: ... e io uso www.allofmp3.com
      - Scritto da:
      ... e io continuo a usare legalmente* il solito
      sito russo www.allofmp3.com: svasta scelta,
      ottima qualità, no drm , prezzi
      equi

      legalmente*: non lo dico io ma la magistratura
      russa. Capisco che agli stock-manager delle
      major la situazione non piaccia: meno soldi= meno
      feste sugli yacht con vallette e
      cocaina.Peccato che il sito in questione non paghi nemmeno gli autori...A questo punto tanto vale il p2p...
      • Anonimo scrive:
        Re: ... e io uso www.allofmp3.com

        Peccato che il sito in questione non paghi
        nemmeno gli autori...Ti faccio però notare una cosa: con un paio di euro a CD i russi si pagano l'infrastruttura tecnica, il personale etc etc e immagino che alla fine ci guadagnino pure.Inoltre quelli del sito hanno sempre detto di non aver problema a chiedere un euro in più e darlo agli "autori", il problema è che i padroni degli autori non vogliono... guarda che quando compri un CD agli "autori" arrivano solo le bricioline, il resto è solo vergognoso guadagno per tutta la filiera marketing/commerciale.
        A questo punto tanto vale il p2p...Io invece preferisco pagare il giusto ed in più avere un servizio migliore.
        • MeX scrive:
          Re: ... e io uso www.allofmp3.com

          Io invece preferisco pagare il giusto ed in più
          avere un servizio
          migliore.L'equivalente di comprare il CD già masterizzato e con la copertina dal vucumprà sotto casa, sei un grande!
          • Anonimo scrive:
            Re: ... e io uso www.allofmp3.com

            L'equivalente di comprare il CD già masterizzato
            e con la copertina dal vucumprà sotto casa, sei
            un
            grande!Se vogliamo buttarla sull'eticapreferisco dare soldi ai senegalesi (o meglio agli italiani che li gestiscono) piuttosto che alle signore Ciccone di turno (aggià , ma loro sono "artisti") ed ai relativi markettari (aggià, ma loro sono manager bocconiani).Almeno la prima categoria non mi prende per i fondelli...
          • MeX scrive:
            Re: ... e io uso www.allofmp3.com

            Se vogliamo buttarla sull'etica
            preferisco dare soldi ai senegalesi (o meglio
            agli italiani che li gestiscono) piuttosto che
            alle signore Ciccone di turno (aggià , ma loro
            sono "artisti") ed ai relativi markettari (aggià,
            ma loro sono manager
            bocconiani).

            Almeno la prima categoria non mi prende per i
            fondelli...
            già... in fondo anche i malavitosi hanno dei figli da mantenere!Quasi quasi domani compro un po' di merce rubata a porta palazzo (noto mercato torinese pieno di oggetti rubati)
    • MeX scrive:
      Re: ... e io uso www.allofmp3.com
      - Scritto da:
      ... e io continuo a usare legalmente* il solito
      sito russo www.allofmp3.com: svasta scelta,
      ottima qualità, no drm , prezzi
      equi

      legalmente*: non lo dico io ma la magistratura
      russa. Capisco che agli stock-manager delle
      major la situazione non piaccia: meno soldi= meno
      feste sugli yacht con vallette e
      cocaina.se il sito è considerato illegale in Italia, e tu vivi in Italia... se la GdF becca i tuoi MP3... oltre a pirateria... hai anche l'accusa di aver partecipato ad un'azione criminale :)Come ti hanno consigliato... per regalare soldi ai russi scarica gratis dal mulo... che fesso!
      • Anonimo scrive:
        Re: ... e io uso www.allofmp3.com

        se il sito è considerato illegale in Italia, Puoi allegare i riferimenti delle sentenze della magistratura italiana che confermano che comprare dal sito è illegale in italia?Oppure ripeti a pappagallo i comunicati stampa delle major? (ovvero che tutto quello che non le arrichisce in maniera vergognosa è illegale)
        • Anonimo scrive:
          Re: ... e io uso www.allofmp3.com
          - Scritto da:

          se il sito è considerato illegale in Italia,

          Puoi allegare i riferimenti delle sentenze della
          magistratura italiana che confermano che comprare
          dal sito è illegale in
          italia?

          Oppure ripeti a pappagallo i comunicati stampa
          delle major? (ovvero che tutto quello che non le
          arrichisce in maniera vergognosa è
          illegale)Purtroppo non'è parlare a pappagallo, basta leggere la Legge Urbani, il sito in questione è illegale per la legge (ti faccio notare che, per me, è illegale la legge Urbani...), tanto vale il p2p, se vuoi riferimenti cerca su PI
          • Anonimo scrive:
            Re: ... e io uso www.allofmp3.com

            Purtroppo non'è parlare a pappagallo, basta
            leggere la Legge Urbani, il sito in questione è
            illegale per la legge Le leggi hanno valore nullo, quello che conta è l'interpretazione che ne da la magistratura.Quindi mi permetto di insistere: un giudice italiano ha mai sentenziato, riferendosi alla legge Urbani o quella che vuoi tu, che comprare dal sito russo è illegale?
          • MeX scrive:
            Re: ... e io uso www.allofmp3.com

            Le leggi hanno valore nullo, quello che conta è
            l'interpretazione che ne da la
            magistratura.non fai giurisprudenza vero? :
            Quindi mi permetto di insistere: un giudice
            italiano ha mai sentenziato, riferendosi alla
            legge Urbani o quella che vuoi tu, che comprare
            dal sito russo è
            illegale?non sono al corrente di processi per acquisti dal sito russo... così come processi per fare downloads P2P... quindi riprendendo il tuo sillogismo... io non so di nessuno condannato per aver scaricato musica dal P2P... quindi sacaricare musica dal P2P non è illegale... ora sei contento?Poi fai tu... se sei così idiota da spendere soldi regalandoli ai russi... i soldi sono tuoi!
        • Anonimo scrive:
          Re: ... e io uso www.allofmp3.com
          se compri un cd su ebay dalla francia, e non ha il bollino siae, compi reato. ti regalano un cd audio originale senza bollino, compi reato. così come i cd di seconda mano presi dai negozi, senza bollino. tutto illegale. invece di spendere milioni di euro in cazzate, farei armare degli F4 col napalm e li farei mandare sopra la siae. quelli che sopravvivono li metterei in carcere.questo, non perchè mi gira, ma perchè sono dei ladri. a chi gli frega della siae, se non alla siae stessa? se fai una canzone e vuoi venderla, DEVI passare per la siae, in italia, anche se non vuoi lucrarci. abolirei pure il lissio, sono li i maggiori incassi.come da un tg2 dossier di tempo fa...
        • MeX scrive:
          Re: ... e io uso www.allofmp3.com
          - Scritto da:

          se il sito è considerato illegale in Italia,

          Puoi allegare i riferimenti delle sentenze della
          magistratura italiana che confermano che comprare
          dal sito è illegale in
          italia?

          Oppure ripeti a pappagallo i comunicati stampa
          delle major? (ovvero che tutto quello che non le
          arrichisce in maniera vergognosa è
          illegale)beh... direi che ti hanno già risposto approfonditamente ciao (troll3)
          • Anonimo scrive:
            Re: ... e io uso www.allofmp3.com

            beh... direi che ti hanno già risposto
            approfonditamente ciaoA quanto pare abbiamo un concetto di "approfondito" un filino diverso.Ciao anche a te.
          • MeX scrive:
            Re: ... e io uso www.allofmp3.com
            - Scritto da:


            beh... direi che ti hanno già risposto

            approfonditamente ciao

            A quanto pare abbiamo un concetto di
            "approfondito" un filino
            diverso.
            Ciao anche a te.ah be se è solo "un filino" possiamo troncare qui la discussione :)
    • Anonimo scrive:
      Re: ... e io uso www.allofmp3.com

      legalmente*: non lo dico io ma la magistratura
      russa. Capisco che agli stock-manager dellesee see come no, mentre che ci siamo appellati alla magistratura iraniana o al mullah omar... :s
  • MeX scrive:
    PI sempre PEGGIO!!!!
    Non ci siamo... ieri nella notizia sull'EMI non specificate che gli album hanno un prezzo invariato... e oggi riportate una notizia ancora in ritardo... e per altro non corretta!La commissione europea non ha nulla contro Apple, ma solo contro le major, perchè sono loro ad imporre ad Apple gli store nazionali.Ecco la fonte http://www.macitynet.it/macity/aA27766/index.shtmlPI.... sempre PEGGIO!
    • Anonimo scrive:
      TU STUDIA plz

      La commissione europea non ha nulla contro Apple,Certo che si ti leggi fonti del c**** te ne esci con queste cazzate, leggi e studia:European Commission confirms sending a Statement of Objections against alleged territorial restrictions in on-line music sales to major record companies and AppleThe European Commission can confirm that it has sent a Statement of Objections to major record companies and Apple in relation to agreements between each record company and Apple that restrict music sales: consumers can only buy music from the iTunes' on-line store in their country of residence. Consumers are thus restricted in their choice of where to buy music, and consequently what music is available, and at what price. The Commission alleges in the Statement of Objections that these agreements violate the EC Treaty's rules prohibiting restrictive business practices (Article 81).Apple operates a series of iTunes on-line stores in the European Economic Area (EEA) which sell music downloads. The Statement of Objections alleges that distribution agreements between Apple and major record companies contain territorial sales restrictions which violate Article 81 of the EC Treaty. iTunes verifies consumers' country of residence through their credit card details. For example, in order to buy a music download from the iTunes' Belgian on-line store a consumer must use a credit card issued by a bank with an address in Belgium.The Statement of Objections does not allege that Apple is in a dominant market position and is not about Apple's use of its proprietary Digital Rights Management (DRM) to control usage rights for downloads from the iTunes on-line store. Procedural backgroundStatements of Objections are a formal step in European antitrust investigations. After receiving such statements, companies have two months to defend themselves in writing. They can also ask the Commission to hear their case at an oral hearing which usually takes place about one month after the written reply has been received. Only after having heard the company's defence can the Commission take a final decision, which may be accompanied by fines of up to ten per cent of a companys worldwide annual turnover
      • MeX scrive:
        Re: TU STUDIA plz
        qual'è questa fonte? solo perchè è scritto in inglese è più credibile?Che testata è?Inoltre se non è Brittanica (quindi USA) diffiderei molto visto che di solito non danno molto peso alle notizie del vecchio continente :)Macitynet parla solo di MAC... e allora? non è "faziosa" semplicemente melgio informata.
        • Anonimo scrive:
          Re: TU STUDIA plz

          Inoltre se non è Brittanica (quindi USA)secondo me non sai di che parli ma che vuol dire britannica quindi usa? ma leggiti the register o vai sul sito europeo ci sta tutto bello in inglese britannico usa, rassegnati anche apple è nel mirino che poi sia la parte lesa si vedra', se leggi fonti di parte e le prendi come la bibbia non ne uscirai. i link te li trovi da solo, almeno cosi' impari dove andare a cercare
          • MeX scrive:
            Re: TU STUDIA plz
            - Scritto da:

            Inoltre se non è Brittanica (quindi USA)

            secondo me non sai di che parli ma che vuol dire
            britannica quindi usa? se NON Ê BRITTANICA quindi essendo scritto in lingua Inglese è presumibilmente USA, ora hai capito o devo farti un disegno?
            ma leggiti the register"the register" di cosa? se non mi dai un link... quindi non ho un dominio... cosa scrivo su "the register"?Siete solo tanti piccoli bei (troll3) anonimi rosiconi e penosi
          • Anonimo scrive:
            Re: TU STUDIA plz

            "the register" di cosa? se non mi dai un link...
            quindi non ho un dominio... cosa scrivo su "the
            register"?
            Siete solo tanti piccoli bei (troll3) anonimi
            rosiconi e
            penosiscimmietta almeno fino a goggle ci arrivi? :D
          • MeX scrive:
            Re: TU STUDIA plz
            si ma per fortuna ho un lavoro... quindi ho mi dai un link e alla veloce ci do un occhiata... o non sto a cercare su google notizie su Apple e la commissione europea :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 aprile 2007 09.59-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: TU STUDIA plz


        La commissione europea non ha nulla contro
        Apple,

        Certo che si ti leggi fonti del c**** te ne esci
        con queste cazzate, leggi e
        studia:


        European Commission confirms sending a Statement
        of Objections against alleged territorial
        restrictions in on-line music sales to major
        record companies and
        Applema che pretendi dalla scimmietta? :D
    • Anonimo scrive:
      ot) ahahah

      Ecco la fonte
      http://www.macitynet.it/macity/aA27766/index.shtmlpensa che volevo segnargli che hanno scritto una cazzata ma non c'è modo ahahah che hanno paura della verità? ridicoli
      • MeX scrive:
        Re: ot) ahahah
        - Scritto da:


        Ecco la fonte


        http://www.macitynet.it/macity/aA27766/index.shtml

        pensa che volevo segnargli che hanno scritto una
        cazzata ma non c'è modo ahahah che hanno paura
        della verità?
        ridicoliboh... semplicemente non gli frega nulla... intanto qualche "leccapiedi" ha già moderato il mio post come "flame"... bah...
        • Anonimo scrive:
          Re: ot) ahahah
          Macitynet non faziosa? Non faziosa significa non portare una riga si e una no "apple-lo-fa-gli-altri-no-o-lo-fanno-male". Se non si è in grado di stare nel proprio orticello senza spalare cacca su quelli degli altri per farli sembrare sporchi allora vuol dire che non si è in grado di reggersi sulle proprie gambine con le sole proprie forze.E qualunque tecnologia atta a impedire il "collega l'apparecchio al pc e con drag & drop riempilo di roba senza scassare il pisello" è mirata solo a molestare l'utente.
          • MeX scrive:
            Re: ot) ahahah
            - Scritto da:
            Macitynet non faziosa? Non faziosa significa non
            portare una riga si e una noa che "righe" ti riferisci?
            "apple-lo-fa-gli-altri-no-o-lo-fanno-male". Se
            non si è in grado di stare nel proprio orticello
            senza spalare cacca su quelli degli altri per
            farli sembrare sporchi allora vuol dire che non
            si è in grado di reggersi sulle proprie gambineeh già, infatti il fatturaro Apple fa schifo... ah... hai visto l'innaugurazione del nuovo Megastore APPLE a Roma?Sai dirmi dove trovo un "Microsoft" store?
            E qualunque tecnologia atta a impedire il
            "collega l'apparecchio al pc e con drag & drop
            riempilo di roba senza scassare il pisello" è
            mirata solo a molestare
            l'utente.scusa... penso che ti si sia incartato qualche driver della tastiera... quest'ultima frase è incomprensibile :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ot) ahahah

            eh già, infatti il fatturaro Apple fa schifo...
            ah... hai visto l'innaugurazione del nuovo
            Megastore APPLE a
            Roma?
            Sai dirmi dove trovo un "Microsoft" store?Ma che diavolo c'entra con il fatturato con i mega-store scusa? Anche l'IBM non ha megastore, e allora? Il numero di megastore non è certo un termometro della salute di un'azienda...
          • MeX scrive:
            Re: ot) ahahah
            - Scritto da:


            eh già, infatti il fatturaro Apple fa schifo...

            ah... hai visto l'innaugurazione del nuovo

            Megastore APPLE a

            Roma?

            Sai dirmi dove trovo un "Microsoft" store?

            Ma che diavolo c'entra con il fatturato con i
            mega-store scusa?


            Anche l'IBM non ha megastore, e allora?

            Il numero di megastore non è certo un termometro
            della salute di
            un'azienda...no ma se domani aprissi un mega store di informatica intestato a mio nome... significa che non sto nemmeno così male no? :)Cmq... iPod ha venduto MILIONI di esemplari... e iPhone... che non è ancora uscito ha MILIONI di ordini... Apple TV sta vendendo bene... Microsoft? Parliamo di Zune? Degli UMPC?... ... ... mmmmm vedi un po' te... :
          • Anonimo scrive:
            Re: ot) ahahah

            no ma se domani aprissi un mega store di
            informatica intestato a mio nome... significa che
            non sto nemmeno così male no?
            :)No, vuol dire solo che sei riuscito a convincere qualcuno a prestarti i soldi per farlo... Molte aziende operano con debiti sulle spalle. Guarda telecom, milioni di utenti, un monopolio sulla rete e, nonostate tutto, con debiti da paura.
            Cmq... iPod ha venduto MILIONI di esemplari... e
            iPhone... che non è ancora uscito ha MILIONI di
            ordini... Apple TV sta vendendo bene...
            Microsoft? Parliamo di Zune? Degli UMPC?... ...
            ... mmmmm vedi un po' te...Guarda, non mi frega assolutamente niente di chi venda di più dei due, di chi è + figo, di MS vs Apple di Vista vs Mac OS/X, di un pulsante solo vs 3 pulsanti + rotelline, e tutto il resto. Non sto cercando di convincerti, anche xche' non lo penso, che i prodotti Apple facciano schifo e quelli MS siano invece ottimi.L'unica cosa che contestavo era il presunto teorema: Nuovo Megastore = Ottimo Fatturato, Nessun Megastore = Difficoltà finanziarie.
          • MeX scrive:
            Re: ot) ahahah

            No, vuol dire solo che sei riuscito a convincere
            qualcuno a prestarti i soldi per farlo... o che sono gay e faccio favori sessuali a Silvio BerlusconiMolte
            aziende operano con debiti sulle spalle. Guarda
            telecom, milioni di utenti, un monopolio sulla
            rete e, nonostate tutto, con debiti da
            paura.quindi? TUTTE fanno così?
            Guarda, non mi frega assolutamente niente di chi
            venda di più dei due, di chi è + figo, di MS vs
            Apple di Vista vs Mac OS/X, nemmeno a me... però tu hai insistito...
            di un pulsante solo
            vs 3 pulsanti + rotelline, e tutto il resto. il Mighty mouse ha 4 tasti programmabili e una sfera per lo scroll a 360°
            Non
            sto cercando di convincerti, anche xche' non lo
            penso, che i prodotti Apple facciano schifo e
            quelli MS siano invece
            ottimi.anch'io.
            L'unica cosa che contestavo era il presunto
            teorema:


            Nuovo Megastore = Ottimo Fatturato,
            Nessun Megastore = Difficoltà finanziarie.era un modo simpatico per non dirti tutte quelle altre cose che ti hanno fatto inalberare :)
          • Anonimo scrive:
            [OT] Re: ot) ahahah
            MeX ovvio che se apri un Megastore voglio la gigantografia dell'avatar che usi.Magari invogli i clienti ad evolversi tecnologicamente. :D
          • MeX scrive:
            Re: [OT] Re: ot) ahahah
            - Scritto da:
            MeX ovvio che se apri un Megastore voglio la
            gigantografia dell'avatar che usi.Magari invogli
            i clienti ad evolversi tecnologicamente.
            :Dguarda... t isei aggiudicato un buono sconto di 1500 :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ot) ahahah



            L'unica cosa che contestavo era il presunto

            teorema:





            Nuovo Megastore = Ottimo Fatturato,

            Nessun Megastore = Difficoltà finanziarie.

            era un modo simpatico per non dirti tutte quelle
            altre cose che ti hanno fatto inalberare
            :)AHAHAHHAHAHAHAHHHHAHHHAA, ADESSO L'HO CAPITA!!! FORTE!!!...Ok sei simpatico, di coccio, ma simpatico...
  • Anonimo scrive:
    Punto disinformatico :-)
    Apple NON è indagata.http://www.macitynet.it/macity/aA27766/index.shtml(notizia di ieri)
    • Anonimo scrive:
      ma che vi leggete?
      - Scritto da:
      Apple NON è indagata.Eccone un altro che legge la roba sbagliata(Non è una indagine, giusto per chiarire)European Commission confirms sending a Statement of Objections against alleged territorial restrictions in on-line music sales to major record companies and AppleThe European Commission can confirm that it has sent a Statement of Objections to major record companies and Apple in relation to agreements between each record company and Apple that restrict music sales: consumers can only buy music from the iTunes' on-line store in their country of residence. Consumers are thus restricted in their choice of where to buy music, and consequently what music is available, and at what price. The Commission alleges in the Statement of Objections that these agreements violate the EC Treaty's rules prohibiting restrictive business practices (Article 81).Apple operates a series of iTunes on-line stores in the European Economic Area (EEA) which sell music downloads. The Statement of Objections alleges that distribution agreements between Apple and major record companies contain territorial sales restrictions which violate Article 81 of the EC Treaty. iTunes verifies consumers' country of residence through their credit card details. For example, in order to buy a music download from the iTunes' Belgian on-line store a consumer must use a credit card issued by a bank with an address in Belgium.The Statement of Objections does not allege that Apple is in a dominant market position and is not about Apple's use of its proprietary Digital Rights Management (DRM) to control usage rights for downloads from the iTunes on-line store. Procedural backgroundStatements of Objections are a formal step in European antitrust investigations. After receiving such statements, companies have two months to defend themselves in writing. They can also ask the Commission to hear their case at an oral hearing which usually takes place about one month after the written reply has been received. Only after having heard the company's defence can the Commission take a final decision, which may be accompanied by fines of up to ten per cent of a companys worldwide annual turnover
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto disinformatico :-)
      ... intendo dire che nell'articolo c'é scritto che Apple non è "A SUO DIRE" indagata ... in realtà non è indagata a dire dell'UE.In ogni caso, non capisco tanto rumore.Apple ha fatto diventare importante, perseguendo un proprio profitto (con la vendita di iPod), ovvio, il mercato on-line della musica digitale.Ha creato, per proprio e altrui interesse, un sistema di protezione dalla copia (per altro facilmente aggirabile), che ora per prima, ovviamente sempre perseguendo un proprio profitto, comincia a togliere. Il profitto governa il nostro sistema economico. Discutiamone, discutiamo del fatto che il nostro non sia un mercato propriamente "libero" (da cui l'indagine UE contro le case discografiche), discutiamo di globalizzazione, ma non siamo ipocriti.Se io fossi un musicista, o un videomaker, desideroso di distribuire gratuitamente la mia arte, potrei facilmente permettere a chiunque di ascoltarla o vederla, senza DRM sul proprio lettore MPEG3/MPEG4 (compreso iPod), anche attraverso iTunes Store (basta realizzare un podcast).Apple vende, iPod, Mac, musica digitale (quella coperta da diritti d'autore, che non son stati inventati da Apple). Deve necessariamente perseguire un proprio interesse.Perlomeno lo fa mettendo i propri clienti nelle migliori condizioni possibili, rispetto ad altre aziende, che invece prendono per i fondelli, con logica markettara, i propri clienti (costruendo fortificazioni immaginarie, di fatto, intorno ai nostri bimbi felici).Ho acquistato iPod fin dalla sua prima versione e goduto dell'efficacia del sistema Mac+OSX+iTunes+iPod.Ricordo che Apple elaborò questo "sistema" circa 6 anni fa (Jobs, per primo, parlò di "Digital LifeStyle"), all'epoca del primo, storico, calo di vendite di computer nel mondo. Prima di YouTube vennero i Podcasts (da sempre generalmente gratuiti, privi di "lucchetti"), che sopravviveranno a YouTube.Alcuni su questo forum dimostrano, con le proprie affermazioni, di non conoscere iTunes, nè iPod: in tal caso dovrebbero astenersi dal commentare in proposito.Con iTunes organizzo e gestisco comodamente e facilmente musica, podcasts, films. L'MPEG3 è implementato fin dall'inizio, ovviamente. Apple non ha imposto un proprio codec: l'ha offerto. Apple ha contribuito, con QuickTime, allo sviluppo dell'MPEG4 (H264). L'ha fatto adottare per le proprie qualità, senza forzature.EMI è detentrice dei diritti sulla musica dei Beatles. Apple ha da poco raggiunto un'accordo legale, sul nome, con la loro casa discografica. A breve, si è già visto in occasione della presentazione dell'iPhone, iTunes Store venderà la loro musica. Apple c'entra, non poco, con la decisione di EMI di vendere la propria musica senza DRM. Ovvio che Apple non può, nella stessa misura, influenzare le decisioni di altre, più forti case discografiche.Vedrete che sempre Apple, per prima, venderà films senza DRM. Ricordo che Apple non possiede Disney, che invece detiene i diritti sui films che Pixar ha prodotto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Punto disinformatico :-)
        - Scritto da:
        ... intendo dire che nell'articolo c'é scritto
        che Apple non è "A SUO DIRE" indagata ... in
        realtà non è indagata a dire
        dell'UE.Quoto tutto il resto ma qui sbagli lo statement of objections è diretto anche ad Apple anche se non piace a qualcuno :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Punto disinformatico :-)
        Ricordo che Apple non possiede
        Disney, che invece detiene i diritti sui films
        che Pixar ha
        prodotto.EMHHHJobs è l'azionista di riferimento di Disney e membro del consiglio di amministrazione..
        • Anonimo scrive:
          Re: Punto disinformatico :-)

          EMHHH
          Jobs è l'azionista di riferimento di Disney e
          membro del consiglio di
          amministrazione..Perciò dicevo che Apple sarà la prima a vendere films Disney senza DRM, ma ciò non potrà avvenire senza il consenso di tutto il CdA Disney.Jobs era "azionista di riferimento" anche quando fu buttato fuori da Apple ;-)
  • Anonimo scrive:
    Come sarà andata
    Telefonata del presidente EMI a Steve Jobs di qualche mese fa:EMI: "Ciao steve, senti, come azienda abbiamo preso una decisione. Viste le lamentele dei nostri clienti, prossimamente pubblicheremo il nostro catalogo anche in versione senza DRM. Se ti sta bene ci mettiamo d'accordo sui dettagli tra un paio di settimane."Steve: "Ok, ci vediamo tra due settimane"-----Due giorni dopo: pubblicazione della lettera di Steve Jobs contro i drm------L'altro ieri: incredibile inizativa apple, steve jobs mantiene la parola, bla bla bla bla.Intanto il materiale della pixar continua ad essere venduto protetto da drm
    • Anonimo scrive:
      Re: Come sarà andata

      L'altro ieri: incredibile inizativa apple, steve
      jobs mantiene la parola, bla bla bla
      bla.

      Intanto il materiale della pixar continua ad
      essere venduto protetto da
      drmAnche per me e' andata ESATTAMENTE così.
  • Anonimo scrive:
    Sono deluso dalla FSF
    Avevo firmato la petizione da inviare a Jobs, e mi ritengo veramente preso in giro da Defective By Design e la FSF. E' bastato un annuncio pubblicitario come quello della Emi, che è un semplice contentino per calmare le acque, per di più con un assurdo sovrapprezzo del 30% in cambio della libertà di usare come vogliamo la roba che compriamo, per fermare l'invio della lettera.Quella lettere vale ANCORA piu' di prima. Perché Emi è la più piccola Major in gioco, e l'aumento del prezzo è semplicemente assurdo. Per di più Jobs non ha tolto i DRM dalla roba video della sua Disney, come si chiedeva coerentemente nella lettera.Sono veramente deluso per come la FSF ha agito ritirando la lettera che IO stesso avevo firmato con nome e cognome per una causa che ritenevo e ritengo tutt'ora da combattere fino in fondo.FSF: la prossima volta non contare su di me e sii un minimo più coerente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono deluso dalla FSF
      Quoto, pure a me non chiedano più firme. Me l'hanno chiesta e poi non hanno rispettato gli impegni presi. Non firmerò più per loro.- Scritto da:

      Avevo firmato la petizione da inviare a Jobs, e
      mi ritengo veramente preso in giro da Defective
      By Design e la FSF. E' bastato un annuncio
      pubblicitario come quello della Emi, che è un
      semplice contentino per calmare le acque, per di
      più con un assurdo sovrapprezzo del 30% in cambio
      della libertà di usare come vogliamo la roba che
      compriamo, per fermare l'invio della
      lettera.

      Quella lettere vale ANCORA piu' di prima. Perché
      Emi è la più piccola Major in gioco, e l'aumento
      del prezzo è semplicemente assurdo. Per di più
      Jobs non ha tolto i DRM dalla roba video della
      sua Disney, come si chiedeva coerentemente nella
      lettera.

      Sono veramente deluso per come la FSF ha agito
      ritirando la lettera che IO stesso avevo firmato
      con nome e cognome per una causa che ritenevo e
      ritengo tutt'ora da combattere fino in
      fondo.

      FSF: la prossima volta non contare su di me e sii
      un minimo più
      coerente.
    • deltree scrive:
      Re: Sono deluso dalla FSF
      Stallman è sempre stato ingrassato dalle corporazioni, pensavi sul serio che il suo fosse un agitare le acque per il bene dell'umanità?- Scritto da:

      Avevo firmato la petizione da inviare a Jobs, e
      mi ritengo veramente preso in giro da Defective
      By Design e la FSF. E' bastato un annuncio
      pubblicitario come quello della Emi, che è un
      semplice contentino per calmare le acque, per di
      più con un assurdo sovrapprezzo del 30% in cambio
      della libertà di usare come vogliamo la roba che
      compriamo, per fermare l'invio della
      lettera.

      Quella lettere vale ANCORA piu' di prima. Perché
      Emi è la più piccola Major in gioco, e l'aumento
      del prezzo è semplicemente assurdo. Per di più
      Jobs non ha tolto i DRM dalla roba video della
      sua Disney, come si chiedeva coerentemente nella
      lettera.

      Sono veramente deluso per come la FSF ha agito
      ritirando la lettera che IO stesso avevo firmato
      con nome e cognome per una causa che ritenevo e
      ritengo tutt'ora da combattere fino in
      fondo.

      FSF: la prossima volta non contare su di me e sii
      un minimo più
      coerente.
      • Anonimo scrive:
        [OT]Re: Sono deluso dalla FSF
        - Scritto da: deltree
        Stallman è sempre stato ingrassato dalle
        corporazioni, pensavi sul serio che il suo fosse
        un agitare le acque per il bene
        dell'umanità?Non sono deltree ma etichettare come flame questo post assolutamente realista,vi pone cari moderatori in una posizione parziale.Le cose sono due:1) siete di parte e agite di conseguenza senza nessun tipo di scrupolo.2) avete paura che i fondamentalisti linari che qui sono una vera palla al piede si incavolino come avviene con chiunque non la pensi come loro,come al solito per intenderci.Sarebbe bene avere un po' piu' di coraggio,e non dare fiato a certi estremismi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono deluso dalla FSF
      E' la dimostrazione che FSF agisce piu' a livello politico piuttosto che sforzarsi di trovare alternative realizzabili in pratica.Cosi' lo e' la GPL e il software che "controlla" tramite questo cavallo di troia.Non e' mai troppo tardi per rendersene conto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono deluso dalla FSF
      - Scritto da:

      Avevo firmato la petizione da inviare a Jobs, e
      mi ritengo veramente preso in giro da Defective
      By Design e la FSF. E' bastato un annuncio
      pubblicitario come quello della Emi, che è un
      semplice contentino per calmare le acque, per di
      più con un assurdo sovrapprezzo del 30% in cambio
      della libertà di usare come vogliamo la roba che
      compriamo, per fermare l'invio della
      lettera.

      Quella lettere vale ANCORA piu' di prima. Perché
      Emi è la più piccola Major in gioco, e l'aumento
      del prezzo è semplicemente assurdo. Per di più
      Jobs non ha tolto i DRM dalla roba video della
      sua Disney, come si chiedeva coerentemente nella
      lettera.

      Sono veramente deluso per come la FSF ha agito
      ritirando la lettera che IO stesso avevo firmato
      con nome e cognome per una causa che ritenevo e
      ritengo tutt'ora da combattere fino in
      fondo.

      FSF: la prossima volta non contare su di me e sii
      un minimo più
      coerente.credi che legga la roba sui forum di PI? mandala a chi ha fatto la petizione: l'indirizzo è disponibile e probabilmente ti è stato mandato nella lettera che ti confermava la tua avvenuta sottoscrizione.
  • Anonimo scrive:
    L' UE = URSS subito li denuncia...
    .."cattivoni" osano non mettere il DRM ? E dopo tutto il giro di mazzete e soldi sporchi vari dietro il DRM ai danni dei clienti che fine fa ?No, no.. multa, multa e guai a chi riprova nell' UE a vendere originali senza DRM, eh !
    • Anonimo scrive:
      Re: L' UE = URSS subito li denuncia...
      - Scritto da:
      .."cattivoni" osano non mettere il DRM ? E dopo
      tutto il giro di mazzete e soldi sporchi vari
      dietro il DRM ai danni dei clienti che fine fa
      ?
      No, no.. multa, multa e guai a chi riprova nell'
      UE a vendere originali senza DRM, eh
      !Cosa c'entra questo con l'interoperabilità dei DRM apple ancora presenti sullo store di apple?
      • Anonimo scrive:
        Re: L' UE = URSS subito li denuncia...
        - Scritto da:
        Cosa c'entra questo con l'interoperabilità dei
        DRM apple ancora presenti sullo store di
        apple?Dopo questa mossa ( ed è uno dei vantaggi di Apple ), l'accusa dell'interoperabilità del DRM andrà a cadere, perchè Apple può facilmente dimostrare che il DRM dipende solo dalla volontà delle case discografiche.L'accusa dell'EU di cui si parla, riguarda invece il fatto che il vietare ad un utente, esempio italiano, di acquistare brani sull'ITMS francese, è una violazione dei trattati UE sulla libera circolazione di merci e servizi.
  • Anonimo scrive:
    Sono l'unico...
    ...a cui tutto questo sembra una grande fregatura?Togliere il DRM sarebbe stata un'ammissione che il sistema DRM non funziona e danneggia solo gli utenti onesti. Sarebbe stato un gesto di rispetto.Togliere il DRM aumentando il prezzo mi fa tanto pensare: "ehi, c'è un sacco di gente che si lamenta del DRM, perché non ne approfittiamo per fare ancora più quattrini?"Un prezzo maggiore è giustificato quando offro un qualcosa in più. Qui l'offerta non cambia, se non per aver tolto dei lucchetti che limitavano l'utente. O si ammette che sono una cattiva idea, e allora si tolgono o si fanno orecchie da mercante, ma allora perché fare un'altra offerta a prezzo aumentato?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono l'unico...
      Offrono un bitrate doppio rispetto alla versione con DRM.E il formato e' AAC, uno dei formati piu' aperti e liberi disponibili, anche meglio di mp3 a parita' di bitrate.Dai un occhio :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono l'unico...
        - Scritto da:
        Offrono un bitrate doppio rispetto alla versione
        con
        DRM.E' sempre roba lossy. Se usavano un codec Lossless come Vorbis (aperto e senza royalties di alcun tipo) era decisamente meglio come scelta tecnica.
        E il formato e' AAC, uno dei formati piu' aperti
        e liberi disponibili, anche meglio di mp3 a
        parita' di
        bitrate.E' il formato MENO supportato dagli mp3player in circolazione, ma guarda tu che caso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono l'unico...

          E' sempre roba lossy. Se usavano un codec
          Lossless come Vorbis (aperto e senza royalties di
          alcun tipo) era decisamente meglio come scelta
          tecnica.Veramente Vorbis è lossy pure lui. Fra i codec aperti lossless il più diffuso è FLAC, ma non credo che gli utenti avrebbero apprezzato (vallo a trovare un lettore portatile per i FLAC).Il problema del codec è che l'iPod non ti permette di copiare semplicemente dei file, ad esempio in mp3 e di sentirli, ma vanno inseriti con programmi apposta in formato AAC.Il risultato è che o chi usa iPod o chi usa qualsiasi altro lettore al mondo deve effettuare una riconversione, con perdita di qualità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico...
            - Scritto da:


            E' sempre roba lossy. Se usavano un codec

            Lossless come Vorbis (aperto e senza royalties
            di

            alcun tipo) era decisamente meglio come scelta

            tecnica.

            Veramente Vorbis è lossy pure lui. Fra i codec
            aperti lossless il più diffuso è FLAC, ma non
            credo che gli utenti avrebbero apprezzato (vallo
            a trovare un lettore portatile per i
            FLAC).

            Il problema del codec è che l'iPod non ti
            permette di copiare semplicemente dei file, ad
            esempio in mp3 e di sentirli, ma vanno inseriti
            con programmi apposta in formato
            AAC.

            Il risultato è che o chi usa iPod o chi usa
            qualsiasi altro lettore al mondo deve effettuare
            una riconversione, con perdita di
            qualità.l'ipod legge mp3.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico...
            Sicuro? Quando usi iTunes per trasferire brani sull'iPod non vengono riconvertiti in AAC?Può darsi che mi sbagli io, ma allora a che serve il trasferimento via iTunes? Non possono fare come tutti i lettori del mondo in cui basta copiare i file per averli disponibili sul lettore?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico...
            - Scritto da:
            Sicuro? Quando usi iTunes per trasferire brani
            sull'iPod non vengono riconvertiti in
            AAC?
            Sicuro sicuro sicuro. Trasferisci mp3, qunidi prendi uno dei file rinominati da iTunes sull'ipod e ascoltalo con un qualsiasi programma che legge mp3 se non ci credi
            Può darsi che mi sbagli io, ma allora a che serve
            il trasferimento via iTunes? Non possono fare
            come tutti i lettori del mondo in cui basta
            copiare i file per averli disponibili sul
            lettore?Immagino seva a rendere più difficile passare le canzoni agli amici, favorire l'utilizzo di itunes, e ultimo posto precalcolarsi alcuni parametri che facilitano la gestione dei brani all'ipod
          • CoreDump scrive:
            Re: Sono l'unico...


            Può darsi che mi sbagli io, ma allora a che
            serve

            il trasferimento via iTunes? Non possono fare

            come tutti i lettori del mondo in cui basta

            copiare i file per averli disponibili sul

            lettore?

            Immagino seva a rendere più difficile passare le
            canzoni agli amici, favorire l'utilizzo di
            itunes, e ultimo posto precalcolarsi alcuni
            parametri che facilitano la gestione dei brani
            all'ipodGuarda io ho un sony con hd e usa non itunesovviamente ma sonicstage che è simile e infatti vàusato per trasferire la musica sul lettore, a cosaserve? semplice primo per comodità, non fraintendiamoci anche io preferirei poteresistemare le tracce audio semplicemente trascinandoi files cosicche lo possa utilizzare su qualsiasisistema operativo ( *nix inclusi ) ma moltagente preferisce avere il suo bel frontend sulpc che si sincronizza automaticamente con illettore, il secondo motivo invece credo siadovuto al fatto che questi lettori si organizzanole cartelle come meglio credono e si creano un db( il mio lo fà ogni qual volta trasferisco dellamusica e lo scollego ) che permette di accederealla musica in modo veloce e sopratutto in basea tanti criteri, tipo visualizzare tutti glialbum legati a quell'artista o tutte le canzonirock/metal etc. questo indipenentemente che ilformato audio sia mp3 o aac ( sempre sul miolettore su ipod non ne sono sicuro ).ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico...
            - Scritto da:
            Sicuro? Quando usi iTunes per trasferire brani
            sull'iPod non vengono riconvertiti in
            AAC?

            Può darsi che mi sbagli io, ma allora a che serve
            il trasferimento via iTunes? Non possono fare
            come tutti i lettori del mondo in cui basta
            copiare i file per averli disponibili sul
            lettore?perché usa un filesystem del cazzo, cartelle numerate contenenti ciascuna un centinaio di files rinominati con stringhe alfanumeriche contorte.Tutto ciò allo scopo di scoraggiare l'abbandono di itunes e relativo bazaar..ehm volevo dire, di contrastare lo scambio piratesco.
          • CoreDump scrive:
            Re: Sono l'unico...


            perché usa un filesystem del cazzo, cartelle
            numerate contenenti ciascuna un centinaio di
            files rinominati con stringhe alfanumeriche
            contorte.
            Tutto ciò allo scopo di scoraggiare l'abbandono
            di itunes e relativo bazaar..ehm volevo dire, di
            contrastare lo scambio
            piratesco.
            Leggi poco soprahttp://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1946196&id=1945724
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico...
            - Scritto da:
            Sicuro? Quando usi iTunes per trasferire brani
            sull'iPod non vengono riconvertiti in
            AAC?Falso. I brani vengono compressi da iTunes durante l'importazione nella libreria.Nelle preferenze di iTunes si sceglie il formato di conversione (MP3, AAC, Lossless, AIFF)
            Può darsi che mi sbagli io, ma allora a che serve
            il trasferimento via iTunes? Non possono fare
            come tutti i lettori del mondo in cui basta
            copiare i file per averli disponibili sul
            lettore?iTunes server a tenere organizzata la libreria musicale e sincronizzare tutto o le playlist selezionate con iPod, quindi si limita a copiare i brani nell'iPod (oltre alla rubrica, calendari, podcast, ...)Inoltre la Commissione Europea ha fatto sapere che Apple non è sotto inchiesta, ma lo sono le case discografiche, le quali sono responsabili della gestione dei diritti e hanno "costretto" Apple ad accettare le loro condizioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico...
            tutti gli mp3 che ho li da anni, li ho infilate nel ipodmini senza alcuna conversione, se rippi il cd devi impostare se vuoi l'mp3, ma l'aac è meno peggio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico...
            - Scritto da:


            E' sempre roba lossy. Se usavano un codec

            Lossless come Vorbis (aperto e senza royalties
            di

            alcun tipo) era decisamente meglio come scelta

            tecnica.

            Veramente Vorbis è lossy pure lui. Fra i codec
            aperti lossless il più diffuso è FLAC, ma non
            credo che gli utenti avrebbero apprezzato (vallo
            a trovare un lettore portatile per i
            FLAC).
            ce ne è uno della rio se non erro, non sarà diffusissimo tuttavia.ma il discorso non cambia, sostituisci a flac AIFF, formato lossy supportato dall'ipod, e traine le medesime conclusioni
            Il problema del codec è che l'iPod non ti
            permette di copiare semplicemente dei file, ad
            esempio in mp3 e di sentirli, ma vanno inseriti
            con programmi apposta in formato
            AAC.

            Il risultato è che o chi usa iPod o chi usa
            qualsiasi altro lettore al mondo deve effettuare
            una riconversione, con perdita di
            qualità.falso come spiegato più avanti.ma se fosse vero sarebbe un'incentivo ulteriore a vendere su itunes brani lossless, mi spiego:poiché è d'obbligo giocare su di un compromesso tra spazio (e quindi numero brani) e qualità, quando uno acquista un brano, non può far altro che beccarselo alla qualità proposta. Se volesse far stare più brani nel lettore, dovrebbe ricomprimerseli a mano, con somma rottura di scatole.Ad esempio a me 'sta storia dei brani senza drm a 256kbps mi sta sui maroni, dal momento che le mie orecchie bucate riconoscono trasparenza nei 128kbps dell'aac, ma sul mio ipod da 40gb ho bisogno di cavare spazio il più possibile, perché i brani oggi sono 6000 tra un mese 7000 e così via.Se invece potessi avere tutta la mia libreria musicale lossless, sul pc, e itunes si preoccupasse di ricomprimerlo a seconda delle impostazioni, sull'ipod, potrei semplicemente sbattermene e far fare tutto all'ipod. Senza considerare che molti utonti non saprebbero neanche da dove partire con la ricompressione.Potrei addirittura decidere di partire con la massima qualità, diciamo 320kbps, e raggiunto il riempimento, andare nelle opzioni e ritoccare il valore al ribasso: itunes si preoccuperebbe di risincronizzare la libreria con l'ipod utilizzando le nuove impostazioni. Questo migliorerebbe la scalabilità del prodotto, ma ovviamente a Jobs non interessa che io sappia sfruttare meglio il mio "ormai vecchio" ipod 4g da 40gb, pretende semmai che lo sostituisca con un modello da 80gb.Comunque appena c'avrò tempo e capacità ci lavorerò su e mi farò il mio sistema a ricompressione dinamica, una figata!lo prometto.poi magari riesco pure a realizzare il mio lettore mp3 custom.......
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico...
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            E' sempre roba lossy. Se usavano un codec


            Lossless come Vorbis (aperto e senza royalties

            di


            alcun tipo) era decisamente meglio come scelta


            tecnica.



            Veramente Vorbis è lossy pure lui. Fra i codec

            aperti lossless il più diffuso è FLAC, ma non

            credo che gli utenti avrebbero apprezzato (vallo

            a trovare un lettore portatile per i

            FLAC).



            ce ne è uno della rio se non erro, non sarà
            diffusissimo
            tuttavia.
            ma il discorso non cambia, sostituisci a flac
            AIFF, formato lossy supportato dall'ipod, e
            traine le medesime
            conclusioniO_o ma che minestrone! Allora ricapitoliamo:Intanto i formati ci sono tutti per fare qualsiasi cosa, se andate a vedervi come funziona iTunes. Aiff è un formato LOSSLESS, non lossy.iTunes può convertire nei seguenti formati:- AAC- AIFF- Apple Lossless- MP3- WAVIn più, la versione per windows di iTunes, se gli trascinate dentro dei wma, se li converte automaticamente prima di aggiungerli alla libreria. Quella per mac non li vuole neanche vedere i wma (mancano i codec di conversione probabilmente).Il formato Apple Lossless ha una compressione di circa 2.5:1, che però aumenta con certi tipi di materiale.Per fare un esempio, l'utilizzo che faccio più spesso di quel formato è per mandare via le parti dei miei dischi ai remixer. In questo modo, posso fare l'export di tutte le traccie singolarmente, dalla battuta 0, e il formato apple lossless, accorgendosi dello spazio vuoto, fa diventare i files incredibilmente piccoli (es. una traccia contenente un crash, tipo una 15ina di volte per 4 minuti, da 45 Mb diventa 2-3 Mb). E alla fine gli altri produttori possono riconvertire tutto in AIFF per importarseli in logic o protools.


            Il problema del codec è che l'iPod non ti

            permette di copiare semplicemente dei file, ad

            esempio in mp3 e di sentirli, ma vanno inseriti

            con programmi apposta in formato

            AAC.



            Il risultato è che o chi usa iPod o chi usa

            qualsiasi altro lettore al mondo deve effettuare

            una riconversione, con perdita di

            qualità.

            falso come spiegato più avanti.


            ma se fosse vero sarebbe un'incentivo ulteriore a
            vendere su itunes brani lossless, mi
            spiego:
            poiché è d'obbligo giocare su di un compromesso
            tra spazio (e quindi numero brani) e qualità,
            quando uno acquista un brano, non può far altro
            che beccarselo alla qualità proposta. Se volesse
            far stare più brani nel lettore, dovrebbe
            ricomprimerseli a mano, con somma rottura di
            scatole.
            Ad esempio a me 'sta storia dei brani senza drm a
            256kbps mi sta sui maroni, dal momento che le mie
            orecchie bucate riconoscono trasparenza nei
            128kbps dell'aac, ma sul mio ipod da 40gb ho
            bisogno di cavare spazio il più possibile, perché
            i brani oggi sono 6000 tra un mese 7000 e così
            via.
            Se invece potessi avere tutta la mia libreria
            musicale lossless, sul pc, e itunes si
            preoccupasse di ricomprimerlo a seconda delle
            impostazioni, sull'ipod, potrei semplicemente
            sbattermene e far fare tutto all'ipod. Senza
            considerare che molti utonti non saprebbero
            neanche da dove partire con la
            ricompressione.
            Potrei addirittura decidere di partire con la
            massima qualità, diciamo 320kbps, e raggiunto il
            riempimento, andare nelle opzioni e ritoccare il
            valore al ribasso: itunes si preoccuperebbe di
            risincronizzare la libreria con l'ipod
            utilizzando le nuove impostazioni. Questo
            migliorerebbe la scalabilità del prodotto, ma
            ovviamente a Jobs non interessa che io sappia
            sfruttare meglio il mio "ormai vecchio" ipod 4g
            da 40gb, pretende semmai che lo sostituisca con
            un modello da
            80gb.

            Comunque appena c'avrò tempo e capacità ci
            lavorerò su e mi farò il mio sistema a
            ricompressione dinamica, una
            figata!
            lo prometto.
            poi magari riesco pure a realizzare il mio
            lettore mp3
            custom.......
            Non vorrei essere l'utente di questo tuo sistema a ricompressione dinamica, ti rendi conto di quante ore ci vorrebbero a ricomprimere tutta la libreria per fare na sincronizzazione dell'iPod? Se anche te hai una libreria sterminata, e come me hai un iPod 4G da 40Gb, che ci mette 20-30 minuti solo per fare la copia fisica di una sync completa da 0, figurati te a ricomprimere tutto...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico...
            - Scritto da:

            O_o ma che minestrone!
            Aiff è un formato LOSSLESS, non
            lossy.
            (cut)un errore di distrazione, chiedo perdono :$

            Non vorrei essere l'utente di questo tuo sistema
            a ricompressione dinamica, ti rendi conto di
            quante ore ci vorrebbero a ricomprimere tutta la
            libreria per fare na sincronizzazione dell'iPod?
            Se anche te hai una libreria sterminata, e come
            me hai un iPod 4G da 40Gb, che ci mette 20-30
            minuti solo per fare la copia fisica di una sync
            completa da 0, figurati te a ricomprimere
            tutto...Al di là del fatto che questo procedimento sarebbe fatto solo per i files memorizzati in lossless e sarebbe a scelta dell'utente finale, che quindi potrebbe evitarlo se in possesso di hw non all'altezza, il collo di bottiglia nelle operazioni di travaso dati sull'ipod è il disco rigido. Oramai coi processori dual core sempre più veloci, o addirittura potendo contare su codec che fanno uso della gpu, una ricompressione in aac potrebbe essere questione di pochi secondi per minuto, il ché aggiungerebbe ai 40 minuti di sync ben poco in percentuale.Considerando che questa ricompressione non sarebbe certo un'impostazione che si cambia come il tempo, ma una tantum o poco più, sarebbe accettabile, un po' come formattare l'ipod (una volta ogni tanto lo devi fare altrimenti si frammenta in maniera incredibile, il defrag lo sconsiglio vista la lentezza del disco e il fatto che i dati possono essere comodamente ricopiati a partire dal pc sorgente).In pratica pensa, tu hai pienato l'ipod da 40gb con 4761 brani a 320kbps, allora dici "cià vah, rinunciamo a un po' di qualità per far spazio." Li ricomprimi tutti a 192kbps e cavi fuori dal nulla 16 gb di spazio, e riesci a memorizzare altre 3200 canze.Dopo 3200 canze fai lo stesso ragionamento: ricomprimi tutto a 128kbps, raggiungendo i fatidici 10000 brani.Bello no?btw quello che vorrei realizzare io invece è più complesso: un sistema di directory virtuali creati su richiesta da un programma tsr su elaborazione di una directory origine.Ad esempio nella directory origine ci possono essere brani in qualche formato lossless documentato: il programma residente crea delle (sotto)directories virtuali, ciascuna contenente gli stessi files re-encodati o rielaborati in diverse maniere. Una cartella ha gli mp3, una ha gli aac, una gli ogg, una ha gli mp3 ma raccolti in file zip per album, una ha un mp3 per album dove tutte le tracce sono state attaccate e un file .cue, e via dicendo.Il so visualizzerebbe e processerebbe questi files in maniera trasparente, ma quando tu tenti un operazione con uno di questi files virtuali, lo stesso file viene generato "al volo" a partire dal sorgente. Non sarebbe ganzo?Lo stesso sistema potrebbe essere funzionale per qualsiasi tipo di files, codec permettendo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico...
            CUT
            btw quello che vorrei realizzare io invece è più
            complesso: un sistema di directory virtuali
            creati su richiesta da un programma tsr su
            elaborazione di una directory
            origine.CUTLo vorresti scrivere per DOS? :|
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico...
            - Scritto da:
            CUT

            btw quello che vorrei realizzare io invece è più

            complesso: un sistema di directory virtuali

            creati su richiesta da un programma tsr
            su

            elaborazione di una directory

            origine.
            CUT

            Lo vorresti scrivere per DOS? :|sì c'hai ragione, non so da dove è venuta fuori quella sigla... (anonimo)
        • gerry scrive:
          Re: Sono l'unico...
          - Scritto da:
          E' sempre roba lossy. Se usavano un codec
          Lossless come Vorbis (aperto e senza royalties di
          alcun tipo) era decisamente meglio come scelta
          tecnica.I brani lossless non hanno nessun vantaggio.Ma non per una questione di tecnica, lo sanno tutti che una compressione lossless e meglio di una lossy.Solo che le compressioni lossless raggiungono una riduzione di spazio troppo esigua (siamo sul 50% se non vado errato).Lo spazio sull'HD e sull'iPod non è infinito, ci metti molto di più a scaricarle e il guadagno in qualità non è apprezzato dagli utenti. Insomma, non gliene frega niente.Fra l'altro che senso ha dare l'audio lossless a gente che probabilmente lo ascolterà sul treno con auricolari da 12 Euro?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 aprile 2007 09.18-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono l'unico...
      - Scritto da:
      Togliere il DRM aumentando il prezzo mi fa tanto
      pensare: "ehi, c'è un sacco di gente che si
      lamenta del DRM, perché non ne approfittiamo per
      fare ancora più
      quattrini?"Concordo.E' una cosa assurda. Ma la genete paghera' di piu' vedrai. Parliamo del 30% di aumento, che e' tantissimo.
    • allanon scrive:
      Re: Sono l'unico...
      - Scritto da:
      ...a cui tutto questo sembra una grande fregatura?Non sei l'unico come puoi vedere, e non hai nemmeno tutti i torti, ma vedi anche il lato positivo: con questa mossa hanno ufficialmente riconosciuto che minore compressione e NO DRM è un valore aggiunto per il prodotto: fino a qualche mese fa cercavano pure di far passare il file con il DRM come un valore aggiunto per il consumatore, come se l'avessimo chiesto noi! :@
      Togliere il DRM sarebbe stata un'ammissione che
      il sistema DRM non funziona e danneggia solo gli
      utenti onesti. Sarebbe stato un gesto di
      rispetto.Nessun rispetto, hanno detto: , ma almeno così facendo hanno ammesso che il DRM è una fregatura per il consumatore.
      Togliere il DRM aumentando il prezzo mi fa tanto
      pensare: "ehi, c'è un sacco di gente che si
      lamenta del DRM, perché non ne approfittiamo per
      fare ancora più
      quattrini?"Infatti, lo scopo è sempre e comunque quello, ma ripeto, hanno ammesso che il DRM non è un valore aggiunto!
      Un prezzo maggiore è giustificato quando offro un
      qualcosa in più. Qui l'offerta non cambia, se non
      per aver tolto dei lucchetti che limitavano
      l'utente. O si ammette che sono una cattiva idea,
      e allora si tolgono o si fanno orecchie da
      mercante, ma allora perché fare un'altra offerta
      a prezzo
      aumentato?Guarda, tutti avremmo preferito una semplice eliminazione dei DRM, ed una diversificazione del prezzo magari solo in base alla compressione (o meglio ancora un abbassamento), ma ovviamente loro continueranno a cercare formule per spremerci facendoci credere di aver ottenuto qualcosa.Tuttavia sta volta non vedo il tutto in chiave negativa: persa anche solo ai DJ che se volevano acquistare on-line dovevano togliere poi il DRM per mixare i brani.Pensa al fatto che se i file senza DRM venderanno di più tutti dovranno comportarsi di conseguenza. Pensa che qualcuno comincia a dichiararsi sconfitto invece di puntare alla blindatura totale di tutti i dispositivi e formati.Non è una sconfitta totale, no? ;)
    • Athlon64 scrive:
      Re: Sono l'unico...

      ...a cui tutto questo sembra una grande fregatura?L'unico no, ma penso che non siate in molti.Personalmente vedo questa iniziativa con molto piacere, perché finalmente una major permette di vendere online contenuti privi di DRM.Sono anche d'accordo con il fatto che ad un aumento di qualità del servizio ci sia un aumento di prezzo. Semmai il problema è che il prezzo di partenza (0,99 per un brano con DRM) era troppo alto... io un brano con DRM non l'avrei pagato più di 0,25, e un brano senza DRM lo pagherei 0,75. Ma non è chi compra a decidere il prezzo...
      • danieleMM scrive:
        Re: Sono l'unico...
        - Scritto da: Athlon64
        L'unico no, ma penso che non siate in molti.in 2 almeno
        Personalmente vedo questa iniziativa con molto
        piacere, perché finalmente una major permette di
        vendere online contenuti privi di
        DRM.questo è vero.. mah..
        Sono anche d'accordo con il fatto che ad un
        aumento di qualità del servizio ci sia un aumento
        di prezzo. Semmai il problema è che il prezzo di
        partenza (0,99 per un brano con DRM) era troppo
        alto... io un brano con DRM non l'avrei pagato
        più di 0,25, e un brano senza DRM lo pagherei
        0,75. Ma non è chi compra a decidere il
        prezzo...su questo non son d'accordoè come se io ti vendessi il pane a 50 cent al kilopoi un giorno metto delle limitazioni affinché quel pane allo stesso prezzo di prima si raggrinzisca se lo metti nel forno per renderlo più croccantela gente si lamenta, e allora tu "migliori il servizio" mettendo a disposizione un pane come quello che vendevi prima ma a 60 cent al kiloil servizio non è migliorato, è stato prima peggiorato, quindi ti ripropongono quello di prima ad un prezzo maggiorenon sarà il caso di Apple (perché dall'inizio vendeva musica con DRM) ma è tutto il settore che si sta muovendo in questo modo
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono l'unico...

        io un brano con DRM non l'avrei pagato
        più di 0,25, e un brano senza DRM lo pagherei
        0,75. Ma non è chi compra a decidere il
        prezzo...(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono l'unico...
        "Ma non è chi compra che fa il prezzo"???Ma che -beep- scriviamo qui dentro...Il prezzo lo fa ANCHE chi compra... non comprate, ed il prezzo scenderà!- Scritto da: Athlon64

        ...a cui tutto questo sembra una grande
        fregatura?

        L'unico no, ma penso che non siate in molti.

        Personalmente vedo questa iniziativa con molto
        piacere, perché finalmente una major permette di
        vendere online contenuti privi di
        DRM.

        Sono anche d'accordo con il fatto che ad un
        aumento di qualità del servizio ci sia un aumento
        di prezzo. Semmai il problema è che il prezzo di
        partenza (0,99 per un brano con DRM) era troppo
        alto... io un brano con DRM non l'avrei pagato
        più di 0,25, e un brano senza DRM lo pagherei
        0,75. Ma non è chi compra a decidere il
        prezzo...
  • Anonimo scrive:
    Europa Unita
    Infatti era la prima cosa che mi ero chiesto quando avevo visto la creazione di itunes in ogni stato e con la possibilità di comprare solo in quello dove ci si trovava.Ma gli avvocati della Apple non lo sapevano? Mah
    • Anonimo scrive:
      Re: Europa Unita
      - Scritto da:
      Infatti era la prima cosa che mi ero chiesto
      quando avevo visto la creazione di itunes in ogni
      stato e con la possibilità di comprare solo in
      quello dove ci si
      trovava.
      Ma gli avvocati della Apple non lo sapevano? MahChi,il clan delle mele marce? Credo sia piu' capace totti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Europa Unita
      - Scritto da:
      Infatti era la prima cosa che mi ero chiesto
      quando avevo visto la creazione di itunes in ogni
      stato e con la possibilità di comprare solo in
      quello dove ci si
      trovava.
      Ma gli avvocati della Apple non lo sapevano? Mahveramente il problema non e' la apple (che sicuramente preferirebbe avere uno store unico europeo, invece che uno per ogni nazione: penso sarebbe un bel risparmio per loro), ma sono le case discografiche a non consentire il negozio unico
  • Anonimo scrive:
    Costano TROPPO
    1,29 $ per questi file senza drm. 1,29 $ sono circa 1 cioè quasi 2000 lire... cioè, ma de che aò! 2000 lire per una canzone che me devo scarica io pagando IO l'adsl cioè, ma che se le tenessero pure...ma de che aò! VOJO tutto a 0,18 !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Costano TROPPO
      - Scritto da:
      1,29 $ per questi file senza drm. 1,29 $ sono
      circa 1 cioè quasi 2000 lire... cioè, ma de che
      aò! 2000 lire per una canzone che me devo scarica
      io pagando IO l'adsl cioè, ma che se le tenessero
      pure...ma de che aò! VOJO tutto a 0,18
      !!!!L'erba voglio non la trovi neanche nel giardino del Re.Io guadagno quattro soldi e però posso permettermi quelle canzoni, deduco lo possano fare tante altre persone oneste.
      • The Animal scrive:
        Re: Costano TROPPO
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        1,29 $ per questi file senza drm. 1,29 $ sono

        circa 1 cioè quasi 2000 lire... cioè, ma de
        che

        aò! 2000 lire per una canzone che me devo
        scarica

        io pagando IO l'adsl cioè, ma che se le
        tenessero

        pure...ma de che aò! VOJO tutto a 0,18

        !!!!

        L'erba voglio non la trovi neanche nel giardino
        del
        Re.Quella cresce nel giardino di Pannella.
        • Anonimo scrive:
          Re: Costano TROPPO
          - Scritto da: The Animal

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          1,29 $ per questi file senza drm. 1,29 $ sono


          circa 1 cioè quasi 2000 lire... cioè, ma de

          che


          aò! 2000 lire per una canzone che me devo

          scarica


          io pagando IO l'adsl cioè, ma che se le

          tenessero


          pure...ma de che aò! VOJO tutto a 0,18


          !!!!



          L'erba voglio non la trovi neanche nel giardino

          del

          Re.

          Quella cresce nel giardino di Pannella.Che è sempre spoglio perchè fumano tutti..
      • Anonimo scrive:
        Re: Costano TROPPO
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        1,29 $ per questi file senza drm. 1,29 $ sono

        circa 1 cioè quasi 2000 lire... cioè, ma de
        che

        aò! 2000 lire per una canzone che me devo
        scarica

        io pagando IO l'adsl cioè, ma che se le
        tenessero

        pure...ma de che aò! VOJO tutto a 0,18

        !!!!

        L'erba voglio non la trovi neanche nel giardino
        del
        Re.
        Io guadagno quattro soldi e però posso
        permettermi quelle canzoni, deduco lo possano
        fare tante altre persone
        oneste.I prezzi sono una truffa perchè costa meno e conviene di più comprarsi il CD originale non compresso ! Per $1,29 a brano dovrebbero fornire una copia lossless della traccia in formato CD-Audio. Punto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Costano TROPPO

          I prezzi sono una truffa perchè costa meno e
          conviene di più comprarsi il CD originale non
          compresso !

          Per $1,29 a brano dovrebbero fornire una copia
          lossless della traccia in formato CD-Audio.
          Punto.Vero.
          • Anonimo scrive:
            Re: Costano TROPPO
            - Scritto da:


            I prezzi sono una truffa perchè costa meno e

            conviene di più comprarsi il CD originale non

            compresso !



            Per $1,29 a brano dovrebbero fornire una copia

            lossless della traccia in formato CD-Audio.

            Punto.

            Vero.70 MB per un brano audio di me*da? Voi siete fuori
          • Anonimo scrive:
            Re: Costano TROPPO
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            I prezzi sono una truffa perchè costa meno e


            conviene di più comprarsi il CD originale non


            compresso !





            Per $1,29 a brano dovrebbero fornire una copia


            lossless della traccia in formato CD-Audio.


            Punto.



            Vero.

            70 MB per un brano audio di me*da? Voi siete fuori??? che dovrebbe significare ? Che 70MB sono tanti da archiviare, da scaricare ? In che anno vivi ?
          • gerry scrive:
            Re: Costano TROPPO
            - Scritto da:
            ??? che dovrebbe significare ? Che 70MB sono
            tanti da archiviare, da scaricare ? In che anno
            vivi
            ?Si, sono tante.Quante ore ci volgiono per scaricare un CD? E se io non ho la flat ma la tariffa a tempo, quanto mi costa?Alice free sono due euro/ora, fai i conti del sovrapprezzo....
          • Anonimo scrive:
            Re: Costano TROPPO
            più che altro perchè anche se chiedi a un qualunque VERO audiofilo, la differenza tra un buon AAC 256k e un loseless non la sente neanche luil'unico problema che non state sottolineando è che 1,29 dollari non verrà tradotto qua col cambio dollaro
            euro, bensì pure da noi saranno 1,29 euro
          • Anonimo scrive:
            Re: Costano TROPPO
            - Scritto da:
            più che altro perchè anche se chiedi a un
            qualunque VERO audiofilo, la differenza tra un
            buon AAC 256k e un loseless non la sente neanche
            lui

            l'unico problema che non state sottolineando è
            che 1,29 dollari non verrà tradotto qua col
            cambio dollaro
            euro, bensì pure da noi saranno
            1,29
            euroSì, certo, se uno è sordo non sente la differenza oppure se usi impianti pietosi che non sono in grado di rendere tutte le frequenze correttamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Costano TROPPO
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            più che altro perchè anche se chiedi a un

            qualunque VERO audiofilo, la differenza tra un

            buon AAC 256k e un loseless non la sente neanche

            lui



            l'unico problema che non state sottolineando è

            che 1,29 dollari non verrà tradotto qua col

            cambio dollaro
            euro, bensì pure da noi saranno

            1,29

            euro

            Sì, certo, se uno è sordo non sente la differenza
            oppure se usi impianti pietosi che non sono in
            grado di rendere tutte le frequenze
            correttamente.Hai fatto un test a doppio cieco o parli per dare aria alla bocca?
      • Anonimo scrive:
        Re: Costano TROPPO
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        1,29 $ per questi file senza drm. 1,29 $ sono

        circa 1 cioè quasi 2000 lire... cioè, ma de
        che

        aò! 2000 lire per una canzone che me devo
        scarica

        io pagando IO l'adsl cioè, ma che se le
        tenessero

        pure...ma de che aò! VOJO tutto a 0,18

        !!!!

        L'erba voglio non la trovi neanche nel giardino
        del
        Re.
        Io guadagno quattro soldi e però posso
        permettermi quelle canzoni, deduco lo possano
        fare tante altre persone
        oneste.Detto vecchio ma sostanzialmente corretto, però il fatto che ti possa permettere le canzoni a quel prezzo non vuol dire che quel prezzo sia corretto.....poi, che nessuno ho ordinato di ascoltare musica è un'altro discorso, ma prima ti vendevano la stessa cosa ad un prezzo diverso, e nessun, mi sembra, gli ha chiesto una minore compressione, visto che non lo devo mettere in un Arcam o Tag McLaren....
    • Anonimo scrive:
      Re: Costano TROPPO
      - Scritto da:
      1,29 $ per questi file senza drm. 1,29 $ sono
      circa 1 cioè quasi 2000 lire... cioè, ma de che
      aò! 2000 lire per una canzone che me devo scarica
      io pagando IO l'adsl cioè, ma che se le tenessero
      pure...ma de che aò! VOJO tutto a 0,18
      !!!!Mi chiedo perché ci sono tanti cretini che acquistano delle sonerie da schifo a 2 euro l'una?!
      • Anonimo scrive:
        Re: Costano TROPPO
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        1,29 $ per questi file senza drm. 1,29 $ sono

        circa 1 cioè quasi 2000 lire... cioè, ma de
        che

        aò! 2000 lire per una canzone che me devo
        scarica

        io pagando IO l'adsl cioè, ma che se le
        tenessero

        pure...ma de che aò! VOJO tutto a 0,18

        !!!!

        Mi chiedo perché ci sono tanti cretini che
        acquistano delle sonerie da schifo a 2 euro
        l'una?!Lo hai detto, perchè sono cretini.. o strafatti...
    • arlon scrive:
      Re: Costano TROPPO
      - Scritto da:
      1,29 $ per questi file senza drm. 1,29 $ sono
      circa 1 cioè quasi 2000 lire... cioè, ma de che
      aò! 2000 lire per una canzone che me devo scarica
      io pagando IO l'adsl cioè, ma che se le tenessero
      pure...ma de che aò! VOJO tutto a 0,18
      !!!!QUOTO. Su internet si trovano tranquillamente CD per 5/10 euro.. e chi me lo fa fare di comprare musica ipercompressa, con o senza DRM, a 10 all'album????Non ci sto, se la tengano.. quando la finiranno di far finta che i costi di distribuzione siano gli stessi per un CD e per un mp3 (ma i discografici poi non vendono neanche un disco..!), che il cambio sia 1$=1 (sarebbe da sanzionare..), ecc.. dopo, li comprerò.
      • MeX scrive:
        Re: Costano TROPPO

        Non ci sto, se la tengano.. quando la finiranno
        di far finta che i costi di distribuzione siano
        gli stessi per un CD e per un mp3 (ma i
        discografici poi non vendono neanche un
        disco..!), che il cambio sia 1$=1 (sarebbe da
        sanzionare..), ecc.. dopo, li
        comprerò.si il cambio 0,99 $, 0,99 è scandaloso!Pensa dovrebbero invece venderlo a 0,740851605 è anche una cifra così comoda! :)(0,99 U.S. dollars = 0,740851605 Euro)Quando lo capirete che TUTTI* i prodotti fanno il cambio Euro - Dollaro 1 a 1(* tutti i prodotti destinati all'utente, certo non è così per i prezzi B2B ma i volumi di vendita fanno pesare molto di più i cents)
  • Anonimo scrive:
    Che vi dicevo?
    Hanno ceduto sul DRM solo perchè OBBLIGATE dagli utenti e dagli strali della Commissione Europea che hanno cominciato a piovergli addosso.Quindi nessun ringraziamento al MACACA;... ringrazi sta minghia!
    • Anonimo scrive:
      Re: Che vi dicevo?
      - Scritto da:
      Hanno ceduto sul DRM solo perchè OBBLIGATE dagli
      utenti e dagli strali della Commissione Europea
      che hanno cominciato a piovergli
      addosso.
      Quindi nessun ringraziamento al MACACA;...
      ringrazi sta
      minghia!ma hai capito quello che hai letto?Apple è la parte lesa, non tra gli accusati....http://www.macitynet.it/macity/aA27766/index.shtml(apple)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che vi dicevo?
      - Scritto da:
      Hanno ceduto sul DRM solo perchè OBBLIGATE dagli
      utenti e dagli strali della Commissione Europea
      che hanno cominciato a piovergli
      addosso.
      Quindi nessun ringraziamento al MACACA;...
      ringrazi sta
      minghia!Guarda che l' UE li ha denunciati per aver tolto il DRM...!
      • Anonimo scrive:
        Re: Che vi dicevo?
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Hanno ceduto sul DRM solo perchè OBBLIGATE dagli

        utenti e dagli strali della Commissione Europea

        che hanno cominciato a piovergli

        addosso.

        Quindi nessun ringraziamento al MACACA;...

        ringrazi sta

        minghia!

        Guarda che l' UE li ha denunciati per aver tolto
        il
        DRM...!ma che roba vi fumate tra tutti e due?? :s :( :(newbie)(cylon)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che vi dicevo?
      - Scritto da:
      Hanno ceduto sul DRM solo perchè OBBLIGATE dagli
      utenti e dagli strali della Commissione Europea
      che hanno cominciato a piovergli
      addosso.E' vero, concordo.Se aspettavamo Jobs... capirai.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che vi dicevo?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Hanno ceduto sul DRM solo perchè OBBLIGATE dagli

        utenti e dagli strali della Commissione Europea

        che hanno cominciato a piovergli

        addosso.

        E' vero, concordo.

        Se aspettavamo Jobs... capirai.Infatti il suo materiale è ancora coperto da DRM
Chiudi i commenti