Nuovo simulatore per i 64 bit di AMD

Si tratta di un nuovo simulatore super-ottimizzato in grado di eseguire il debugging di applicazioni scritte per la futura CPU a 64 bit di AMD: Hammer


Sunnyvale (USA) – AMD ha annunciato “VirtuHammer”, un software sviluppato da Virtutech in grado di simulare il funzionamento della CPU a 64 bit di AMD: Hammer.

VirtuHammer consente agli sviluppatori di creare e testare i propri programmi scritti per l’architettura a 64 bit di Hammer in anticipo sui tempi di uscita del processore, che dovrebbe essere rilasciato sul mercato durante la prima metà del 2002.

A differenza dell’architettura a 64 bit di Intel, la IA-64, quella di AMD rappresenta un compromesso fra vecchio e nuovo tale da consentirle di eseguire anche codice a 32 bit.

AMD in passato aveva rilasciato un simulatore di Hammer open source per Linux, SimNow! , ancora scaricabile da qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il Pentium 4
    Il Pentium 4 e i computer che li montano invecchieranno negli scaffali dei negozi per evitare questo Intel abbassa sempre di piu i prezzi della sua schifezza di P4 tanto la gente non li compra lo stesso.Meglio Aspettare!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Pentium 4
      - Scritto da: Fantamen
      Il Pentium 4 e i computer che li montano
      invecchieranno negli scaffali dei negozi per
      evitare questo Intel abbassa sempre di piu i
      prezzi della sua schifezza di P4 tanto la
      gente non li compra lo stesso.Meglio
      Aspettare!!!!!RE:non parlare di schifezza se non l'hai provato,ricorda cosa disse la volpe a proposito dell'uva!!
  • Anonimo scrive:
    W la concorrenza!
    E questo aspettavo!Ora che Intel rischia di farsi 'bagnare il naso' da AMD finalmente abbandonano la strategia commerciale di abbassare la produzione per mantenere i prezzi elevati!Premettendo che sono comunque del parere che il P4 sia tecnicamente un pacco (con la sua catena di pipeline assurdamente lunga), mi aspetto (e spero!) una lotta quantomai agguerrita per il prestigioso podio di massimo produttore di CPU mondiale.
  • Anonimo scrive:
    Intel, Ibm e C.
    Io mi domando: e i nuovi microchip al rame, ultraveloci, che l'IBM aveva brevettato già due o tre anni fa, che fine hanno fatto?Semplice: sono rimasti chiusi in qualche cassetto, aspettando che i tempi siano maturi.Perchè la legge del mercato è che "E' DA FESSI VENDERE QUALCOSA PRIMA DI AVERE SFRUTTATO FINO ALL'OSSO I BREVETTI PRECEDENTI".I fessi siamo noi, quindi, che acquistiamo delle tecnologie già vecchie e superate. Ebbene sì, anche il Pentium 4 è superato! Esistono già processori 10/100 volte più veloci, ma li metteranno in commercio solo fra 10 anni!
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel, Ibm e C.

      Perchè la legge del mercato è che "E' DA
      FESSI VENDERE QUALCOSA PRIMA DI AVERE
      SFRUTTATO FINO ALL'OSSO I BREVETTI
      PRECEDENTI"."Welcome... to the real world"Morpheus - The Matrix
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel, Ibm e C.

      Ebbene sì, anche il Pentium 4 è superato!
      Esistono già processori 10/100 volte più
      veloci, ma li metteranno in commercio solo
      fra 10 anni!Come no... ed infatti AMD è in realtà una società controllata attraverso finanziare surf dalla INTEL: come si spiegherebbe altrimenti le perdite paurose di mercato di ques'ultima ai danni della prima senza che abbiano tirato fuori i supermegaprocessori dal cassetto?Scherzi a parte, il fatto che vi siano delle tecnologie più promettenti NON implica che lo siano altrettano in rapporto prezzo/prestazioni. Quanto ai processori con connessioni in rame anzichè alluminio, per quanto ne so sono già usati nei server IBM. Ad ogni modo, non è certo una gran rivoluzione, né tecnologica né in termini di prestazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel, Ibm e C.
      - Scritto da: AB
      Io mi domando: e i nuovi microchip al rame,
      ultraveloci, che l'IBM aveva brevettato già
      due o tre anni fa, che fine hanno fatto?Invece di tirare fuori le solite teorie del complotto informati. Sia i Thunderbird che i nuovi PPC sono fabbricati con la tecnologia al rame. Certo, chi si aspettava miracoli e' rimasto deluso. La colpa principale delle grandi compagnie semmai e' appunto quella di far passare ogni nuova menata per rivoluzione-che-cambiera'-la-vita-di-tutti.
  • Anonimo scrive:
    INTEL, non Microsoft!!!!
    dall'articolo:Il calo della domanda sul mercato dei PC ha indotto Microsoft a fare una scelta importante: concentrarsi maggiormente sulla produzione di P4 rimandando, conseguentemente, lo sviluppo della famiglia PIII che, dalla scorsa estate, è rimasta ferma ad 1 GHz di clock.D'accordo che Microsoft ha le mani in pasta un po' ovunque, ma i PIII e i P4 li fa ancora Intel...:-D
    • Anonimo scrive:
      Re: INTEL, non Microsoft!!!!
      Abbiamo corretto!!!!! Grazie mille, ciao!!- Scritto da: WindoM
      dall'articolo:
      Il calo della domanda sul mercato dei PC ha
      indotto Microsoft a fare una scelta
      importante: concentrarsi maggiormente sulla
      produzione di P4 rimandando,
      conseguentemente, lo sviluppo della famiglia
      PIII che, dalla scorsa estate, è rimasta
      ferma ad 1 GHz di clock.

      D'accordo che Microsoft ha le mani in pasta
      un po' ovunque, ma i PIII e i P4 li fa
      ancora Intel...
      :-D
Chiudi i commenti