Obama da record, le dirette web

Online l'insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti, un evento globale su Internet

Roma – 170 milioni di dollari: questo il costo della cerimonia di insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente degli Stati Uniti Barack Obama, una cerimonia che si terrà a partire dalle 11 ora di Washington e che vedrà il suo culmine poco prima delle 12 con il giuramento dinanzi al Campidoglio del neopresident. Un evento che, manco a dire, è seguitissimo online.

Oltre ai numerosissimi post che si vanno accumulando in queste ore sui blog di mezzo mondo, i principali siti dell’informazione mainstream si stanno adattando alla “botta” di accessi prevista nei momenti clou della cerimonia.

Oltre ai collegamenti radioweb c’è chi si lancerà nell’offrire uno streaming live. È il caso della CNN, che dalla propria home page offre l’accesso a servizi e video, anche a quelli realizzati dagli utenti.

In Italia Repubblica.it si prepara alla diretta delle 18, orario italiano dell’insediamento, con servizi tv di contorno che sono già partiti. Corriere.it riassume invece tutti i link in una pagina dedicata. Un buon modo, infine, per seguire l’attesissimo evento è naturalmente utilizzare Google .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pingo bongo scrive:
    fastweb lo fa impunemente?
    Mi pare che piu o meno sia la stessa pratica attuata da Fastweb con la storia degli ip pubblici e non.In italia l'hanno pubblicizzata come cosa positiva?Strano che gli italiani ci hanno creduto e in USA no!
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: fastweb lo fa impunemente?
      Dai racconti fattimi da mie fonti interne all'azienda di Fastweb mi sono fatto la peggiore idea possibile, almeno per quanto riguarda il packet filtering e pratiche del genere....
      • Ciano scrive:
        Re: fastweb lo fa impunemente?
        Quindi rimanere con Alce ADSL di Telecom non è il peggiore dei mali, visto le alternative. :o
        • Illuso scrive:
          Re: fastweb lo fa impunemente?
          probabilmente viste le tante cose scritte negli ultimi anni, l'adsl di Telecom Italia è il male minore! Ho come la sensazione che tutte le altre alternative presenti in Italia siano peggiori.
          • Sgabbio scrive:
            Re: fastweb lo fa impunemente?
            Alice ADSL della telecom sembra alla vanguardia se paragonate a molti altri maggiori competitori.Per non parlare di quella schifezza della vodafone Station...
      • attack scrive:
        Re: fastweb lo fa impunemente?
        non so che cosa ti abbia detto ma a parte prioritizzare il traffivo vod, voip fw non fa alcune filtering di sorta casomai usa un QoS ben definito da classi di servizio e descritto in vari manuali, per chi fosse interessato cerchi:QoS su Diffserv
    • attack scrive:
      Re: fastweb lo fa impunemente?
      peccato che fw non faccia impunemente nulla, seppur usi solo il voip da sempre se usi un qualsiasi voip di altro gestore verra trattato tale e quale al suo essendo i suoi router istruiti cosi
    • Andreabont scrive:
      Re: fastweb lo fa impunemente?
      Veramente con fastweb mi trovo benissimo, e skype funziona bene (voip basato su rete p2p).
  • gatsu99 scrive:
    non sarà ....
    forse sbaglio ma visto che da quello che sò il voice over ip e molto strettamente legato all velocità di connessione a tal punto che una semplice telefonata può influenzare la banda internet esistente (leggi Fastweb) e dando per scontato che la banda oramai sia poca ergo vada centellinatacon cura direi che la possibilità di voler ... eliminare inutili sprechi pottebbe non essere solo un'idea
    • nome e cognome scrive:
      Re: non sarà ....
      - Scritto da: gatsu99
      forse sbaglio ma visto che da quello che sò il
      voice over ip e molto strettamente legato all
      velocità di connessione a tal punto che una
      semplice telefonata può influenzare la banda
      internet esistente (leggi Fastweb) e dando per
      scontato che la banda oramai sia poca ergo vada
      centellinata con cura1. il voip è strettamente legato alla latenza (il ritardo di trasmissione, se la mia voce arriva dopo 1/2 secondo la comunicazione diventa poco fattibile), per quanto riguarda la banda, si potrebbe anche utilizzare una linea analogica a 56k, a patto che siano 56k reali e si usino codec decenti2. non so come funzioni fastweb, ma con le normali adsl questo non dovrebbe succedere: voce e dati utilizzano frequenze diverse, quindi non dovrebbero influenzarsi (infatti si usa il filtro). questo accade anche sul doppino, afaik.3. oggi moltissimi router da scaffale del supermercato hanno funzionalità voip, che significa che in presenza di apparati voip applicano una politica di qos sul traffico, dando priorità (per quello che una telefonata voip occupa, naturalmente) a questo tipo di traffico, evitando quindi problemi alla telefonata anche con grandi quantità di traffico. se questa funzionalità ce l'hanno tali router, vuoi che gli apparati di rete dell'isp del caso non ce l'abbiamo? (btw,sono pure citati nell'articolo).4. la banda va centellinata? se io pago per avere un servizio (anche a isp che passa da comcast), quel servizio lo voglio avere, mica siamo in italia
      direi che la possibilità di voler ...
      eliminare inutili sprechi pottebbe non essere
      solo
      un'ideaoppure attuare una politica in maniera che il traffico "che non mi va" vada lento, abbia poca banda e tanta latenza, non permetta le connessioni che mi interessano, i cui effetti, guarda caso..
    • attack scrive:
      Re: non sarà ....
      no non è cosi anche perche ne fw ne tiscali ne altri hanno problemi da questo ambito, il voip è su una rete separata
Chiudi i commenti