Obama: Jobs è il sogno americano

Dopo la nomina a uomo della anno, il CEO Apple si aggiudica un'ulteriore gratifica. Il presidente degli Stati Uniti lo indica come esempio da imitare per tutti i cittadini USA
Dopo la nomina a uomo della anno, il CEO Apple si aggiudica un'ulteriore gratifica. Il presidente degli Stati Uniti lo indica come esempio da imitare per tutti i cittadini USA

“Un esempio di quello che deve essere il sogno americano”: con queste parole Il presidente Barack Obama ha definito il CEO di Apple, Steve Jobs, durante un discorso tenuto nella giornata di ieri con alcuni i giornalisti per parlare dell’economia del suo Paese e del suo piano per diffondere la ricchezza in USA.

“Negli Stati Uniti tutti possono avere un opportunità” ha dichiarato più volte il Presidente. “E qualcosa che è sempre stata la più grande forza dell’America, con una fiorente classe media in espansione, dove ognuno ha avuto il suo sogno americano”. “E questo – ha continuato – dovrebbe essere il nostro obiettivo, quello che faremo per il futuro”.”Come stiamo creando un’opportunità per tutti? Elogiamo qualcuno come Steve Jobs, che ha creato due o tre diversi prodotti rivoluzionari”. “Ci aspettiamo – ha infine concluso Obama – che le persone debbano arricchirsi perché questo rappresenta una buona cosa. Noi vogliamo incentivare il libero mercato”.

Il presidente USA aveva già incontrato il fondatore di Apple lo scorso ottobre, per discutere di competitività statunitense nel campo dell’educazione e, secondo la stampa della Casa Bianca, Obama era “ansioso” di parlare con Jobs.

Per il CEO di Apple è un momento di forti gratificazioni e di grandi elogi : eletto “Uomo dell’anno” dal Financial Times ed entrato al 42simo posto della classifica dei cittadini statunitensi più ricchi redatta dalla rivista Forbes , che ha calcolato un incremento di patrimonio netto di 6,1 miliardi di dollari per l’anno 2010.

Raffaella Gargiulo

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti