Occidente motore della censura online

Uno studio accademico promosso da OpenNet Initiative precipita anche il Myanmar nel gruppo dei paesi autoritari che filtrano e censurano Internet. Questi paesi - dicono gli esperti - usano tecnologie occidentali


Cambridge (UK) – L’ultimo rapporto stilato da OpenNet Initiative sulla situazione di Internet nel Myanmar delude le speranze di chi sogna un cammino congiunto per libertà individuali e diffusione delle nuove tecnologie di comunicazione.

L’associazione, che riunisce i prestigiosi atenei di Cambridge , Harvard e Toronto , ha precipitato questa inossidabile dittatura asiatica in compagnia di Iran, Cina ed Arabia Saudita: i quattro paesi rappresentano, nell’opinione degli esperti, la punta di diamante nel panorama globale del controllo sistematico della Rete e della libertà d’espressione.

I risultati delle indagini di ONI sono inquietanti: il governo dell’ex Birmania filtra quasi l’85% dei servizi gratuiti di posta elettronica e circa l’ 84% di siti stranieri che contengono informazioni su tematiche fondamentali come politica e promozione dei diritti umani . “E’ uno dei sistemi di censura e controllo più rigidi che abbiamo mai studiato”, sostiene Ronald J. Deibert, direttore del Centro Studi Internazionali dell’Università di Toronto e collaboratore di ONI.

Aung San Suu Kyi, leader clandestino del vietatissimo partito democratico del Myanmar, è convinto che il regime dittatoriale miri all’eliminazione di qualsiasi forma d’opposizione politica grazie al pugno di ferro su Internet. I due ISP nazionali, entrambi sotto il controllo dello Stato, si avvalgono di leggi vaghe e durissime per esercitare il loro potere liberticida su una popolazione online di appena 30.000 utenti , paralizzati da un reddito medio pro capite pari a 180 dollari mensili.

La totalità delle pubblicazioni online che promuovono la democrazia per il Myanmar, fornito di connettività a banda larga nelle zone più urbanizzate, sono messe all’indice grazie all’uso estensivo di filtri software prodotti in occidente . Lancia l’allarme anche John Palfrey, giurista di Harvard che si interessa dello sviluppo della Rete nel mondo: “Le tecnologie di controllo stanno diventando sempre più precise e sofisticate, grazie soprattutto alle aziende occidentali che si arricchiscono grazie alla censura”.

E l’industria IT degli Stati Uniti guadagna una nuova maglia nera : i ricercatori hanno identificato la giovane azienda Fortinet come il principale fornitore di tecnologie censorie. Un nuovo record negativo per gli USA, recentemente scossi dal cosiddetto scandalo Yahoo! , impresa accusata di aiutare la Repubblica Popolare Cinese nella sua massiccia opera di controllo dell’informazione digitale .

Fortinet, ma si fa anche il nome di Cisco , è ormai da tempo il partner per eccellenza di regimi e dittature che intendono tenere sotto torchio l’opinione pubblica locale. La compagnia, che produce un sistema speciale chiamato Fortiguard , si difende dicendo di “rispettare gli accordi internazionali siglati da Washington” e che non mantiene relazioni commerciali con “paesi colpiti da embargo per ragioni politiche”.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma Quanto Costa la Guerra in Irak?
    :@ :@ :@ :@ :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Quanto Costa la Guerra in Irak?
      che centra questo con il cercare di evitare che i soliti furbi abbiano gratis quello che non meritano?noi italia dovremmo essere i primi con i milioni di false invalidità
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Quanto Costa la Guerra in Irak?
        - Scritto da: Anonimo
        che centra questo con il cercare di evitare che i
        soliti furbi abbiano gratis quello che non
        meritano?

        noi italia dovremmo essere i primi con i milioni
        di false invaliditàMa prima ancora a chi deve pagare le tasse e non imboscare i soldi alle Bahamas grazie ...(visto che uno dei primi ne vale migliaia dei secondi)
  • Anonimo scrive:
    minipax, miniver, minamor = blair
    sta mettendo in pratica tutto quasi alla lettera.ottimo.
  • Anonimo scrive:
    Si preparano alla grande crisi economica
    Per chi non l'avesse capito, tutti questi controlli hanno il solo scopo di limitare le manifestazioni e la libertà di espressione di chi si opporrà a quanto sta per avvenire. Perchè loro sanno bene cosa sta per succedere, e quale soluzione adotteranno per risolvere il problema anche contro l'opinione pubblica (leggi: guerra).
    • Anonimo scrive:
      Re: Si preparano alla grande crisi econo
      agli inglesi non devi insegnare la democrazia amico mio .. loro la fanno dal 1800 ( guarda 1 po cosa hanno fatto nella seconda guerra ) ..
      • Anonimo scrive:
        Re: Si preparano alla grande crisi econo
        - Scritto da: Anonimo
        agli inglesi non devi insegnare la democrazia
        amico mio .. loro la fanno dal 1800 ( guarda 1 po
        cosa hanno fatto nella seconda guerra ) ..solo dal 1800? direi che hanno cominciato con le prove generali almeno nel 1200.e noi poveri sudditi della repubblica vaticana-italiana stiamo li a criticare gli altri... mah...........
        • Anonimo scrive:
          Re: Si preparano alla grande crisi econo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          agli inglesi non devi insegnare la democrazia

          amico mio .. loro la fanno dal 1800 ( guarda 1
          po

          cosa hanno fatto nella seconda guerra ) ..

          solo dal 1800? direi che hanno cominciato con le
          prove generali almeno nel 1200.
          e noi poveri sudditi della repubblica
          vaticana-italiana stiamo li a criticare gli
          altri... mah...........Anche se hanno fatto prove di democrazia molto prima di noi, non è detto che durerà più a lungo della nostra.Il sistema democratico sta crollando e l'insofferenza della popolazione continua a crescere.Tutto, prima o poi, ha una fine!!!
  • Anonimo scrive:
    Ma Blair ultimamente
    mi sembra un po' fissato con ste cazzate o è una mia impressione?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Blair ultimamente
      - Scritto da: Anonimo
      mi sembra un po' fissato con ste cazzate o è una
      mia impressione?cazzate? secondo te mettere a posto i conti pubblici e impedire che i soliti furbi si prendano cio' ch enon gli e' dovuto e' una cazzata?le facesse il nostro governo di queste cazzate altro che tre miliardi di sterline si andrebbe a risparmiare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Blair ultimamente
        - Scritto da: Anonimo
        cazzate? Si esatto hai letto bene: Cazzate. Come questa della macchina della verità vocale, ma per favore...
  • Anonimo scrive:
    Da quando Blair è al governo....
    Gli Inglesi sono diventati dei poveri cristi vesseggiatti quanto se non + di noi qui nel paese degli ITALIOTI.Mi fanno perfino tenerezza porelli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Da quando Blair è al governo....
      - Scritto da: Anonimo
      Gli Inglesi sono diventati dei poveri cristi
      vesseggiatti quanto se non + di noi qui nel paese
      degli ITALIOTI.
      Mi fanno perfino tenerezza porelli.Intanto ha vinto nuovamente le elezioni. Non credo che berlusconi (scritto in minuscolo) ci riuscirà.
      • Anonimo scrive:
        Re: Da quando Blair è al governo....
        - Scritto da: Anonimo
        Intanto ha vinto nuovamente le elezioni. Si vede che ha agito bene.
        Non
        credo che berlusconi (scritto in minuscolo) ci
        riuscirà.Aspetta a dirlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Da quando Blair è al governo....
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo


          Intanto ha vinto nuovamente le elezioni.

          Si vede che ha agito bene.



          Non

          credo che berlusconi (scritto in minuscolo) ci

          riuscirà.

          Aspetta a dirlo.Puo' darsi che gli italini siano impazziti tutto d'un botto, ma non credo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Da quando Blair è al governo....
            - Scritto da: Anonimo
            c) Il fondamentale rimbambimento dell'"Homo
            televisivus": fosse per chi gira su Internet,
            avrebbero il 2%, ma la realtà è un'altra, ahimè!Considerato certi discorsi di bigottoni anche laici con pruderia censoria e di sinistroni che di tecnologia positiva non capiscono una cippa, fosse per chi gira su internet tutt'e due le coalizioni avrebbero il 2%
            ;
            :PP
    • Anonimo scrive:
      Re: Da quando Blair è al governo....
      - Scritto da: Anonimo
      Gli Inglesi sono diventati dei poveri cristi
      vesseggiatti quanto se non + di noi qui nel paese
      degli ITALIOTI.
      Mi fanno perfino tenerezza porelli.Del resto, Blair, non dimentichiamolo _laburista_, va benissimo ai suoi elettori, deputati e sostenitori di _sinistra_, per cui se lo tengano pure ...Parafrasando una bella frase della Sig.ra Thatcher che si rivolgeva a Gorbaciov:"Io odio il comunismo, ma se a lei piace tanto, se lo puo' tenere. A casa sua."
      • Anonimo scrive:
        Re: Da quando Blair è al governo....
        - Scritto da: Anonimo
        Parafrasando una bella frase della Sig.ra
        Thatcher che si rivolgeva a Gorbaciov:
        "Io odio il comunismo, ma se a lei piace tanto,
        se lo puo' tenere. A casa sua."
        Ah l'amatissima Tatcher!
        • Anonimo scrive:
          Re: Da quando Blair è al governo....
          - Scritto da: Anonimo
          Ah l'amatissima Tatcher!MITICA !!!!!!!!!Che grande statista !!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Da quando Blair è al governo....
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo


            Ah l'amatissima Tatcher!


            MITICA !!!!!!!!!

            Che grande statista !!!!L'unica nella storia con un cespuglio disegnato nella galleria del vento al posto dei capelli.
Chiudi i commenti