Oculus, Carmack e Zuckerberg interrogati in tribunale

La contesa legale tra ZeniMax e Facebook approda davanti al giudice, con quest'ultima costretta a difendere il Rift dall'accusa di furto di proprietà intellettuale

Roma – La causa intentata da ZeniMax contro Oculus (e quindi Facebook che ha acquisito l’azienda) arriva nella sua fase dibattimentale, e il publisher videoludico statunitense dice di avere a disposizione prove “solide” che dimostrerebbero la natura truffaldina della tecnologia alla base del visore Rift.

La versione commerciale del caschetto per la realtà virtuale su PC è frutto di un vero e proprio frutto della proprietà intellettuale altrui, accusano gli avvocati di ZeniMax e non solo ; Oculus avrebbe in particolare approfittato del codice e delle specifiche realizzate da John Carmack, geniale sviluppatore che quattro anni fa ha lasciato iD Software (ora di proprietà di ZeniMax) proprio per approdare a Oculus. Il contributo di Carmack sarebbe stato fondamentale, spiegano ancora da ZeniMax, per trasformare quello che era poco più di un prototipo in un prodotto commerciale spendibile sul mercato. Il problema è che Carmack avrebbe usato tecnologia di proprietà del publisher, violando quindi la legge sulla “ownership” del suo codice sorgente e non solo.

La risposta di Carmack? Una vicenda “assurda”: il programmatore ammette di aver copiato “migliaia di e-mail” su un hard disk personale durante il suo ultimo giorno di lavoro presso ZeniMax, ma in quanto al riutilizzo del codice proprietario rispedisce le accuse al mittente.

Dopo la testimonianza di Carmack è poi venuto il turno di Zuckerberg , e anche in questo caso si è assistito a una difesa su tutta la linea del comportamento del management e dei dipendenti di Oculus: il fondatore di Facebook dice di non aver mai sentito parlare di ZeniMax – un colosso videoludico ben noto nel settore – e definisce l’idea che il Rift sia basato su tecnologia altrui come semplicemente “sbagliata.”

ZeniMax vorrebbe in realtà approfittare dell’acquisizione di Oculus da parte di Facebook per passare all’incasso, sostiene Zuckerberg, mentre il suo interesse per la realtà virtuale e per il Rift è genuino: l’interazione immersiva tramite caschetto è il “futuro” del computing, dice il miliardario statunitense, e Facebook ha intenzione di investire 3 miliardi di dollari per far si che la nuova piattaforma si diffonda tra i consumatori mainstream entro i prossimi 10 anni.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • panda rossa scrive:
    Costo irrisorio? Ma state fuori?
    Un costo, per sua definizione, non e' MAI irrisorio.Soprattutto per fare qualcosa che si puo' fare gratis con rclone.http://rclone.org/
    • Hopf scrive:
      Re: Costo irrisorio? Ma state fuori?
      - Scritto da: panda rossa
      Un costo, per sua definizione, non e' MAI
      irrisorio.

      Soprattutto per fare qualcosa che si puo' fare
      gratis con
      rclone.

      http://rclone.org/Donne è arrivato l'accattone :D
      • ma bbasta scrive:
        Re: Costo irrisorio? Ma state fuori?
        allora tu zitto e paga piu' starai zitto e a testa bassa e piu' pagherai
        • Hopf scrive:
          Re: Costo irrisorio? Ma state fuori?
          - Scritto da: ma bbasta
          allora tu zitto e paga

          piu' starai zitto e a testa bassa e piu' pagheraiDa quando i servizi di Google sono aggratise?Sei TU la merce :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Costo irrisorio? Ma state fuori?
            - Scritto da: Hopf
            - Scritto da: ma bbasta

            allora tu zitto e paga



            piu' starai zitto e a testa bassa e piu'
            pagherai
            Da quando i servizi di Google sono aggratise?
            Sei TU la merce :DE allora tu pagaci pure un sovrapprezzo in euro a quello che gia' paghi!Io non scucio un centesimo e inoltre difendo la mia privacy con tutte le forze.
      • ... scrive:
        Re: Costo irrisorio? Ma state fuori?
        - Scritto da: Hopf
        - Scritto da: panda rossa

        Un costo, per sua definizione, non e' MAI

        irrisorio.



        Soprattutto per fare qualcosa che si puo'
        fare

        gratis con

        rclone.



        http://rclone.org/
        Donne è arrivato l'accattone :DDonne è arrivato il XXXXXXXX che paga per tutti (rotfl)(rotfl)(rotfl)!
    • ZLoneW scrive:
      Re: Costo irrisorio? Ma state fuori?
      E vogliamo far finta di ignorare che chiedono soldi per una versione beta?
      • panda rossa scrive:
        Re: Costo irrisorio? Ma state fuori?
        - Scritto da: ZLoneW
        E vogliamo far finta di ignorare che chiedono
        soldi per una versione
        beta?Pure!Io ho smesso di leggere quando ho visto che c'era un prezzo.
        • bubba scrive:
          Re: Costo irrisorio? Ma state fuori?
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: ZLoneW

          E vogliamo far finta di ignorare che chiedono

          soldi per una versione

          beta?

          Pure!
          Io ho smesso di leggere quando ho visto che c'era
          un
          prezzo.cmq grazie di avermi fatto scoprire questo bel thread https://forum.rclone.org/t/best-mount-settings-for-streaming-plex/344 di gente assatanata ce n'e' eh... :)
Chiudi i commenti