Ogg Vorbis fa 1.0 e sfida MP3Pro

A pochi giorni dal lancio di MP3Pro, il progetto open source Ogg Vorbis rilascia la prima release candidate 1.0 del suo codec e promette battaglia ai formati proprietari


Roma – Lo scorso anno l’open source si è infiltrato nella mischia dei formati di compressione audio, dove l’MP3 ancora la fa da padrone, ed oggi annuncia, attraverso la fondazione Xiphophorus , l’imminente arrivo della tanto agognata versione 1.0 del codec audio Ogg Vorbis .

Ogg Vorbis, di cui Punto Informatico segue gli sviluppi fin dallo scorso anno, è un formato audio compresso le cui ambizioni sono quelle di competere con i formati di nuova generazione che mirano a rimpiazzare l’ormai anziano MP3, fra cui l’MPEG 4 audio e suoi derivati (AAC e TwinVQ), PAC, MPC, WMA, e non ultimo l’MP3Pro, il successore dell’MP3 rilasciato ufficialmente la scorsa settimana .

La grande differenza rispetto ai formati appena citati è che Ogg Vorbis è completamente aperto, non proprietario, libero da royalty e brevetti. Da qualche mese le sue librerie sono passate dalla licenza LGPL a quella BSD, una scelta tesa a favorirne l’adozione anche all’interno di prodotti commerciali.

Proprio ieri il team di sviluppo di Ogg Vorbis ha rilasciato la prima, e con tutta probabilità unica, release candidate del codec (1.0 RC1): la versione definitiva è attesa nel giro di poche settimane.

“Dopo aver soppesato per un po ‘ questa versione, rilasceremo la 1.0”, ha affermato Jack Moffitt, uno degli sviluppatori di Vorbis. “Questa versione è essenzialmente la 1.0, ma stiamo dando a noi stessi qualche tempo per schiacciare qualsiasi bacarozzo che dovesse saltar fuori”.

Come ammettono gli stessi sviluppatori del progetto Ogg Vorbis, questa versione 1.0 è la base di partenza per un progetto che ambisce a far piazza pulita di ogni altro formato proprietario.


Gli sviluppatori di Ogg Vorbis confidano nel fatto che, con l’imminente rilascio della versione 1.0, questo codec potrà ottenere maggiore considerazione da parte dei produttori di software commerciale.

Per il momento Ogg Vorbis si è guadagnato la fiducia di Sonic Foundry e del team che, all’interno di AOL, sviluppa il celebre player software Winamp. Da parte dei produttori hardware, invece, al momento pare che l’unica ad aver mostrato interesse verso il formato open sia la Interactive Objects .

Panos Stokas, un esperto in formati di compressione audio, sostiene che gli algoritmi utilizzati da Ogg Vorbis si possono considerare appartenenti alla stessa famiglia di quelli del formato MPEGPlus, a sua volta derivati dall’MPEG1-Layer 2. Sul proprio sito Stokas afferma che Ogg Vorbis “suona perfettamente” a bit-rate vicini alla qualità CD (128 Kbps), ma i suoi sviluppatori hanno ancora parecchio lavoro da fare per rendere questo codec competitivo anche sui bassi bit-rate, quelli ad esempio utilizzati per lo streaming on-line (come le Internet radio), dove risultano ancora nettamente favoriti WMA, RealAudio e QuickTime.

Sebbene lo streaming on-line sia anch’esso uno degli obiettivi futuri del progetto Ogg Vorbis, al momento ciò che interessa di più sviluppatori e utenti è il rapporto qualità/bit-rate per comprimere musica in qualità prossima a quella CD, un campo dove il formato open source non solo sembra promettere molto bene, ma già ora può offrire, a file di pari dimensione, un qualità sensibilmente superiore a quella fornita dall’MP3.

Il codec Ogg Vorbis è disponibile per Unix/Linux , Windows , Macintosh , BeOS e OS/2 , insieme ai plug-in per alcuni dei più diffusi player sulla piazza.


La fondazione no-profit Xiphophorus abbraccia diversi progetti open source, fra cui il più importante è per l’appunto Ogg Vorbis, ed il suo scopo, oltre alla raccolta di donazioni e finanziamenti, è anche quello di fornire una tutela legale agli sviluppatori open source.

“Se un’azienda cercasse di denunciare il progetto”, spiegò a suo tempo Moffitt, “ad essere citato in giudizio sarebbe il proprietario del copyright, che d’ora in avanti sarà la Xiph Foundation”.

Molti sembrano infatti convinti che se il formato Ogg Vorbis dovesse andare incontro al successo sperato, ed iniziare a diffondersi, Thomson e Fraunhofer, gli attuali detentori della proprietà intellettuale del formato MP3, potrebbero dar vita ad un procedimento legale di violazione di brevetto.

Gli autori di Ogg Vorbis sostengono che il loro codec non contiene una sola linea di codice coperta da brevetti di terze parti, ma nel mondo dell’IT, ormai, le cause giudiziarie servono sempre più come armi di attacco che di difesa, per intralciare la concorrenza o intimorire i più deboli.

Lo sviluppo di Ogg Vorbis conobbe già, lo scorso anno, una forte frenata per via del fallimento di iCast, l’azienda del gruppo CMGI che per prima finanziò il progetto. Per fortuna tutti i diritti della tecnologia rimasero nelle mani del team originario di sviluppatori che, dopo alcuni mesi alla disperata ricerca di fondi per continuare il lavoro, diede vita alla fondazione Xiphophorus.

Xiphophorus, che sulla propria home page dichiara di proteggere “la creazione dell’Internet multimedia dalla sprezzante dominazione” degli interessi a senso unico delle grandi aziende, attualmente supporta, oltre ad Ogg Vorbis, tre progetti: Icecast , un software per lo streaming on-line compatibile con Shoutcast di Winamp; CDParanoia , un ripper di tracce audio digitali; e MGM , un monitor di stato per Linux.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ma ... 35 volte per cosa?
    scusate, ma una sovrascrittura non è sufficiente?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma ... 35 volte per cosa?
      - Scritto da: Anonimo
      scusate, ma una sovrascrittura non è
      sufficiente?evidentemente no, cosi' come non e' sufficiente una formattazione per cancellare i dati da un disco.sul fatto della sovrascrittura se vuoi leggi quihttp://www.informationweek.com/837/langa.htmuna sola sovrascrittura viene cosi descritta dalla difesa americana "THIS METHOD IS NOT APPROVED FOR SANITIZING MEDIA THAT CONTAINS TOP SECRET INFORMATION.""secondo me e' perche' il disco duro e' un supporto magnetico e quindi anche se lo scrivi in effetti sotto rimane traccia della registrazione precedente e magari con sofisticati strumenti e' possibile tirare fuori il valore precedente..un po paranoica come cosa, 35 volte e' davvero un incubo comunque visto che la difesa americana dice 7
  • Anonimo scrive:
    SalvaPC n.38
    ;-)dopo una mia critica, stranamente invece del solito suggerimento "SYMANTEC RISOLVE!!" c'è anche il riferimento a questo articolo :-)he he! ;-)finalmente ... un po' di faccia :)W SCHIAVONI!!!! :-)W FREE/SHAREWARE!!!! :)
  • Anonimo scrive:
    il meglio????
    "Qui la funzione sonora consente di scegliere differenti gruppi di rumori a scelta, uccelletti, botti o flipper. Oltre ai banner ed i cookies inoltre può bloccare finestre PopUp, Gif animate, musiche di sottofondo, Java, Javascript, immagini di sfondo... praticamente tutto il meglio di tanti siti web!"ma 6 fuori?se è notte fonda e mi parte la musichetta?e i bastardissimi siti porno che ti aprono ottocentocinquanta finestre quando vuoi chiuderli?ahhhh che gioia.
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: il meglio????
      Scritto da: Hermione Granger
      sottofondo, Java, Javascript, immagini di
      sfondo... praticamente tutto il meglio di
      tanti siti web!"

      ma 6 fuori?era ironia eh ! :)ovviamente quello e' tutto il superfluo.. IMHOLucaS
  • Anonimo scrive:
    va bene eraser, ma per recuperare?
    ok, sono contento di sapere che esiste e come funziona eraser... ma dici che "ormai sappiamo che si possono recuperare i files".e come kkzz???COME SI FA? eh!?
    • Anonimo scrive:
      Re: va bene eraser, ma per recuperare?
      - Scritto da: Gringo94

      ok, sono contento di sapere che esiste e
      come funziona eraser... ma dici che "ormai
      sappiamo che si possono recuperare i files".
      e come kkzz???
      COME SI FA? eh!?ciao!beh.. innanzitutto su Windows c'è il cestino, quindi quando si cancella un File rimane nel cestino finche' non lo si svuota.Una volta vuotato anche quello il file è recuperabile con numerose utility, come le Norton ad esempio, che permettono di recuperare integralmente il file appena cancellato (anche se viene cancellato da un altro programma, o se il cestino non e' attivato)Non solo.. le Norton, e simili, consentono di vedere un elenco di tutti i file cancellati recentemente ;)Comunque.. persino Windows 3.11 permetteva di cercare del testo all'interno del disco fisso, sullo spazio non usato da files ! (e quindi di recuperare pezzi di testo appartenenti ad ex-files)c'era persino un comando Dos "undelete" .. ma credo sia stato rimosso dalle ultime versioni di Windows purtroppo!comunque grazie per lo spunto.. in effetti ci saranno programmi anche gratuiti per recuperare un file accidentalmente cancellato, non solo le "storiche" Norton !ne parlerò prossimamente :)ciao!LucaS
      • Anonimo scrive:
        repetita juvant
        sperando di aver azzeccato la citazione latina !!! :))volevo ripetere per chiarezza, che in ogni caso non c'e' Norton o utility che tenga, SE cancelli con Eraser o un altro "distruttore".Tutti i dati vengono sovrascritti piu' volte con dati casuali, e quindi su quello spazio "fisico" del disco che conteneva il file cancellato non c'e' piu' nessuna traccia del testo che conteneva.. !D'altronde servono proprio a quello :)ciaoLucaS
        • Anonimo scrive:
          Re: repetita juvant
          nei vecchi tempi del DOS non era infrequente entrare sul disco con editor esadecimali e vedere anche i files cancellati.... il fatto che fossero cancellati era poi nient'altro che un particolare carattere davanti al nome del file.....- Scritto da: Luca Schiavoni
          sperando di aver azzeccato la citazione
          latina !!! :))

          volevo ripetere per chiarezza, che
          in ogni caso non c'e' Norton o utility che
          tenga, SE cancelli con Eraser o un altro
          "distruttore".
          Tutti i dati vengono sovrascritti piu' volte
          con dati casuali, e quindi su quello spazio
          "fisico" del disco che conteneva il file
          cancellato non c'e' piu' nessuna traccia del
          testo che conteneva.. !

          D'altronde servono proprio a quello :)

          ciao
          LucaS
  • Anonimo scrive:
    Anti-banner, ma perche' no?
    - Scritto da: Gianluca C.
    O si
    vedono i banner o si paga. Non c'e'
    alternativa. Ciao! :)mi sembrava di essere stato abbastanza chiaro nell'articolo..."Senza dimenticare che "Web senza banner" significa anche togliere ai siti che si navigano quella che a volte è l'unica fonte di reddito. D'altronde di parassiti è pieno il mondo, perché non ce ne dovrebbero essere nel Cybermondo ?;)"Mi hanno lasciato quindi un po' stupito i messaggi di questo forum "contro gli antibanner".D'altronde non se ne può negare l'esistenza, altrimenti si compie lo stesso, identico, errore che facevano le major del disco quando negavano l'esistenza del file sharing.i programmi "antibanner" esistono, sono in commercio e ce ne sono di freeware.In alcuni casi (navigare col portatile ed il cellulare ad esempio) sono molto utili.O forse navigando a 9600 vale la pena di scaricare banners di 50kb ? (ne ho visti, ne ho visti...)Opera, che non mi sembra sia demonizzato da nessuno.. anzi... , permette con un clic di escludere TUTTE le immagini dai siti che si navigano.(Rendendo praticamente inutile il lavoro dei grafici ed illustratori!) Eppure Opera, e quella funzione, vengono annoverate tra le cose utili...Se Opera toglie i banner (e tutta la grafica) e' Bene, ma se lo fa AdSubtract che blocca anche centinaia di inutili cookies di certi siti ... allora e' Male? :)ciao!Luca S
  • Anonimo scrive:
    ...UTENTE DISPIACIUTO...
    tutto felice provo il software "adsubctract" sul mio pc....mi connetto...apro la home di un sito e che trovo ??? :(( i banner sono lì...tutti in bella vista...e saspete perchè ??? Io uso opera 5.11 ...un browser alternativo ad IE , e seppure loro dicano che esso sia compatible con il loro programma....il mangia-banner...non da segni di vita...apro allora IE e che scoperta faccio?? :(( con IE funziona...ma andate a quel paese...estremamente dispiaciuto...ed ero pure disposto a comprare la soluzione PRO ... sempre che nei prossimi giorni non abbia trovato il crack :Ptutor®
    • Anonimo scrive:
      Re: ...UTENTE DISPIACIUTO...
      - Scritto da: tutor®
      tutto felice provo il software "adsubctract"
      sul mio pc....mi connetto...apro la home di
      un sito e che trovo ??? :(( i banner sono
      lì...tutti in bella vista...e saspete perchè
      ??? Io uso opera 5.11 ...un browser
      alternativo ad IE strano a me funziona con opera 5... boh!!
  • Anonimo scrive:
    Banner remover? Vade retro!!!!
    Si, avete letto giusto. Di ogni banner remover spero che vada in crash ogni 5 minuti, trascinando il browser con se' (e se e' MSIE, questi si trascini Win).perche'? Ma perchè sonouno dei tanti che ha aperto uno (anzi, diversi) sito presso fornitori gratuiti di spazio web. E questi fornitori come si mantengono? Con la pubblicità che mettono sui miei siti.Quindi NON voglio che vadano in malora per degli stupidi banner remover.
    • Anonimo scrive:
      Re: Banner remover? Vade retro!!!!
      Eh, ma la pubblicità ha ampiamente rotto le scatole, trovatevi altre fonti di reddito, sul mio pc decido ancora IO cosa far apparire e cosa no.- Scritto da: Salkaner
      Si, avete letto giusto. Di ogni banner
      remover spero che vada in crash ogni 5
      minuti, trascinando il browser con se' (e se
      e' MSIE, questi si trascini Win).

      perche'? Ma perchè sonouno dei tanti che ha
      aperto uno (anzi, diversi) sito presso
      fornitori gratuiti di spazio web.
      E questi fornitori come si mantengono? Con
      la pubblicità che mettono sui miei siti.
      Quindi NON voglio che vadano in malora per
      degli stupidi banner remover.

    • Anonimo scrive:
      Re: Banner remover? Vade retro!!!!
      bah...il 99% di stì siti sono una enorme caz...atae spreco di spazio nei server(altro che banner remover stupidi)capirai che perdita se vanno in maloratrova un altro modo x fare 2 lire.prova a lavorare magari...a volte serve- Scritto da: Salkaner
      Si, avete letto giusto. Di ogni banner
      remover spero che vada in crash ogni 5
      minuti, trascinando il browser con se' (e se
      e' MSIE, questi si trascini Win).

      perche'? Ma perchè sonouno dei tanti che ha
      aperto uno (anzi, diversi) sito presso
      fornitori gratuiti di spazio web.
      E questi fornitori come si mantengono? Con
      la pubblicità che mettono sui miei siti.
      Quindi NON voglio che vadano in malora per
      degli stupidi banner remover.

      • Anonimo scrive:
        Re: Banner remover? Vade retro!!!!
        - Scritto da: prrrrrrrrrrr
        bah...il 99% di stì siti sono una enorme
        caz...ataragazzino, ci sono anche delle cose STUPENDE su quei siti.
        capirai che perdita se vanno in malora
        trova un altro modo x fare 2 lire.
        prova a lavorare magari...a volte serveIl mio lavoro e' altro, ma deduco che le cose fatte per passione secondo te non contano niente.Fatti una vita fuori dal lavoro va'!A volte serve!
        • Anonimo scrive:
          Bravi! Via i banner, via tutto!
          I banner saranno anche una rottura ma siccome ci permettono di navigare (anzi, scroccare) senza pagare una lira forse sarebbe il caso di apprezzarli. Oppure in futuro, a costo di togliere i banner (e gli spot in TV), pagheremo per aprire i siti ed i canali TV preferiti? A voi la scelta. O si vedono i banner o si paga. Non c'e' alternativa. Un webmaster come tanti
  • Anonimo scrive:
    Proxomitron: il miglior banner remover freeware
    Proxomitron è fantastico, dategli un'occhiata:http://proxomitron.cjb.netTra l'altro è anche "leggerissimo" dal punto di vista delle richieste di sistema. Vi consiglio di metterlo in "esecuzione automatica".
    • Anonimo scrive:
      Ecco quello che può fare (dalla homepage)
      Stop or limit Pop-up windowsControl MIDI music and other soundsFreeze animated .GIFs - load only the first frameKill most all advertising bannersStop Web-Branding and other scripts added by web space providersStop Pop-up alert/confirm boxesRemove slow web countersStop web pages and ads from "auto-refreshing"Remove Dynamic HTMLPrevent getting stuck in someone's framesRemove frames or tables altogether for that matterKill or change selected Java scripts and appletsAdd your own scripts to pages!Remove or replace web page and/or table background imagesStop Status bar scrollersUnhide URLs obscured by status line textConvert blinking text to boldRemove Layers and Style sheets
    • Anonimo scrive:
      Re: Proxomitron: il miglior banner remover freeware
      [...]
      Vi consiglio di metterlo in "esecuzione automatica".Spyware???
  • Anonimo scrive:
    ma questi programmatori..
    Cookie Muncher fa anche il rumore della masticazione ed ogni 5 biscottini fa anche il ruttino.Ma che fanstasia ha il programmatore?? ahahahahahha il pc che rutta.....hihihihihi
    • Anonimo scrive:
      Re: ma questi programmatori..
      mai provato con ls -l
      /dev/dsp ?!?noi anche questa volta ci eravamo arrivati prima... ;)) (scherzo)ciaoInSaPs: poi, dopo che il computer ha digerito, lo devo portare in bagno?!?- Scritto da: Tutor®
      Cookie Muncher fa anche il rumore della
      masticazione ed ogni 5 biscottini fa anche
      il ruttino.



      Ma che fanstasia ha il programmatore??
      ahahahahahha il pc che rutta.....hihihihihi
Chiudi i commenti