OMA: tutti i produttori mobili in uno

La Open Mobile Alliance si muove per uno standard unico per la nuova telefonia mobile


Roma – Si chiama Open Mobile Alliance (OMA) l’alleanza di più di 200 grandi nomi della telefonia mobile e delle tecnologie wireless che hanno deciso di lavorare assieme ad uno standard aperto adottato da tutti che garantisca l’interoperabilità nello sviluppo dei servizi per la telefonia mobile di nuova generazione.

Stando alle dichiarazioni di Nokia ed altri sono necessari almeno due anni di lavoro per giungere all’obiettivo che viene però ritenuto decisivo per aumentare le offerte ai clienti, ridurre i costi di produzione e superare molti degli attuali impasse nello sviluppo dei servizi.

In OMA sono entrati tutti i big del settore e i big del software.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Standby ????
    Cosa vuol dire "... anche se si trovano in standby".I telefoni che ho avuto fino ad adesso (e sono stati tanti) non hanno mai avuto il concetto di standby; o sono accesi o sono spenti. Voglio sperare che abbiate sbagliato a scrivere.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Standby ????

      I telefoni che ho avuto fino ad adesso (e
      sono stati tanti) non hanno mai avuto il
      concetto di standby; o sono accesi o sono
      spenti. Su qualsiasi rivista standby si intende quando il tel e' acceso ma non lo usi per conversare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Standby ????
        - Scritto da: madrigala
        Su qualsiasi rivista standby si intende
        quando il tel e' acceso ma non lo usi per
        conversare.e anche sulla maggior parte di libretti di istruzioni dei telefonini!
Chiudi i commenti