Omnitel, Christmas Card in regalo

Se si ricarica per almeno 50mila lire sul sito dell'azienda entro il 9 dicembre scatta la promozione che consente di ottenere i vantaggi della Card


Roma – Chi effettuerà una ricarica da non meno di 50mila lire entro il prossimo 9 dicembre dal sito di Spazio Omnitel potrà ottenere in regalo la Christmas Card, la promozione natalizia appena lanciata dall’azienda che costerebbe altrimenti 10mila lire.

In pratica, connettendosi al sito commerciale di Omnitel e ricaricando il proprio credito si potrà ottenere, come già accaduto in passato con numerose simili offerte, un buono sconto che potrà essere utilizzato per richiedere una Carta Servizi con cui è possibile scegliere l’attivazione della Christmas Card. Come noto, questa consente di inviare fino al prossimo primo gennaio fino a 100 SMS al giorno gratuitamente ma solo se indirizzati verso altri numeri Omnitel Vodafone .

Bisogna però tenere conto che per sfruttare in questo modo il buono sconto la ricarica andrà effettuata entro il 2 dicembre, quando scade il termine per l’attivazione della Card. Come già accaduto, anche in questo caso l’acquisizione del buono sconto permette di partecipare al concorsone Omnitel che il 31 gennaio del 2002 assegnerà ad un fortunato il “Motorola Accompli 008”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mirko degennaro scrive:
    pooh
    curiosità
  • mirko degennaro scrive:
    pooh
    curiosità
  • mirko degennaro scrive:
    pooh
    curiosità...
  • mirko degennaro scrive:
    pooh
    curiosità......semplice curiosità!!!
  • Anonimo scrive:
    io lo spengo
    Ma che te frega? se ti voglio parlare ti chiamo se ho il telefono spento ho i cacchi miei da fare
  • Anonimo scrive:
    Che mi frega se lo trovano spento?
    Non ho bisogno di inventarmi balle se qualcunonon mi trova al cell, tutti sanno che lo tengo acceso solo di sera, se mi ricordo :-) , e se non se ne ricordano imparano presto...
  • Anonimo scrive:
    W le batterie al litio che durano poco
    Nell'articolo si parla di batterie spente come scusa..... mi spiegate come farebbe col cell spento a capire se l'hai spento tu o ha le batt scariche? Quindi la nuova scusa ragazzi è proprio questa, non preoccupatevi, potrete tenere lontani comunque i rompiballe come prima :D
  • Anonimo scrive:
    gia ora possibile
    chiunque oggi possieda un cellulare di almeno un anno puo' fare la stessa cosa, basta attivare l'opzione di ''ricevuta di ritorno'' agli sms. voi mandate un sms e se il destinatario lo riceve, vi ritorna subito la conferma; e' anche un modo per sapere il momento in cui il destinatario accende il cell.
    • Anonimo scrive:
      Non è vero che "già ora possibile"
      - Scritto da: orlin
      chiunque oggi possieda un cellulare di
      almeno un anno puo' fare la stessa cosa,
      basta attivare l'opzione di ''ricevuta di
      ritorno'' agli sms. voi mandate un sms e se
      il destinatario lo riceve, vi ritorna subito
      la conferma; e' anche un modo per sapere il
      momento in cui il destinatario accende il
      cell.Bravo.Questa cosa si puù fare da diversi anni!Ma la funzionalità che dovrebbe essere introdotta non è questa.Con un SMS si può infatti sapere se il telefono è spento o se è fuori copertura.Non pensi che ci sia differenza?Il tutto, poi, all'insaputa del destinatario.Un po' di attenzione, via.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è vero che

        Ma la funzionalità che dovrebbe essere
        introdotta non è questa.
        Con un SMS si può infatti sapere se il
        telefono è spento o se è fuori copertura.
        Non pensi che ci sia differenza?
        Il tutto, poi, all'insaputa del destinatario.
        Un po' di attenzione, via.ROFL!Se la centrale telefonica non ottiene risposta dal terminale non la ottiene e basta! Come fa a sapere se e' accesso/spento se non e' raggiungibile dai segnali radio ?:-) :-) :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è vero che
          - Scritto da: Nic
          Se la centrale telefonica non ottiene
          risposta dal terminale non la ottiene e
          basta!Bravo! Sono d'accordo.Come fa a sapere se e' accesso/spento
          se non e' raggiungibile dai segnali radio ?
          :-) :-) :-)Sai come fa a sapere se è spento?Quando un cellulare viene spento in una zona di copertura manda un segnale alla rete. La rete quindi è informata che il cellulare è spento.Se invece un cellulare acceso "capita" in una zona non coperta, alla rete non viene mandato nessun segnale!!Hehe.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è vero che

            Sai come fa a sapere se è spento?
            Quando un cellulare viene spento in una zona
            di copertura manda un segnale alla rete. La
            rete quindi è informata che il cellulare è
            spento.

            Se invece un cellulare acceso "capita" in
            una zona non coperta, alla rete non viene
            mandato nessun segnale!!Sara' anche vero ma e' abbastanza inutile, poiche' alla prima chiamata non recapitabile viene comunque indicato come spento.E se viene spento dopo che e' finito fuori copertura (non tanto raro) oppure vice-versa acceso fuori copertura ?No no... non funziona a meno di non accettare che l'informazione fornita sia affidabile a non piu' del 50%. Mi spiace!
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è vero che
            - Scritto da: Nic
            E se viene spento dopo che e' finito fuori
            copertura (non tanto raro) oppure vice-versa
            acceso fuori copertura ?Se vuoi, si può aggiungere:E se un utente che sa di dover andare fuori copertura (ad esempio in metropolitana) e allora spegne in anticipo il cellulare?Risulta che il cellulare è spento, e invece è fuori copertura!Quindi se risulta spento non si può sapere se è in zona coperta o no.Se risulta fuori copertura non si può sapere se il cellulare è acceso o spento.Una cosa è certa.Si può sapere se un amico si trova in zona coperta e ha il cellulare acceso, senza che lui ne sappia niente.Per me è comunque un servizio in più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è vero che

            Quindi se risulta spento non si può sapere
            se è in zona coperta o no.

            Se risulta fuori copertura non si può sapere
            se il cellulare è acceso o spento.Appunto! E allora perche' dici questo nel primo messaggio:"Con un SMS si può infatti sapere se il telefono è spento o se è fuori copertura."E' questo che io ti contesto!
            Una cosa è certa.
            Si può sapere se un amico si trova in zona
            coperta e ha il cellulare acceso, senza che
            lui ne sappia niente.

            Per me è comunque un servizio in più.Si certo! Ma la questione e' quella sopra!
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è vero che
            - Scritto da: Nic
            E allora perche' dici questo nel primo
            messaggio:
            "Con un SMS si può infatti sapere se il
            telefono è spento o se è fuori copertura."Allora diciamo che:1) Se risulta spento, probabilmente è spento.2) Se risulta fuori copertura, probabilmente è fuori copertura.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è vero che

            Allora diciamo che:
            1) Se risulta spento, probabilmente è spento.
            2) Se risulta fuori copertura, probabilmente
            è fuori copertura.... e quindi e' un servizio completamente inutile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è vero che
            - Scritto da: Nic
            ... e quindi e' un servizio completamente
            inutile.L'utilità è soggettiva.Talvolta un indizio in più può essere più che utile!
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è vero che
            Se la probabilità è il 50% allora il servizio è completamente inutile.Mi ricorda tanto quel servizio di previsione del sesso del nascituro, se sbagliavano ti restituivano i soldi, peccato che nel 50% dei casi, per pura fortuna ci azzeccavano, e si tenevano i soldi!Quindi: o mi dicono con sicurezza se il cell è acceso, spento o fuori copertura, oppure il servizio è una truffa!
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è vero che
          quando spegni il tuo cellulare, come ultima cosa, invii alla rete un messaggio di disconnessione che invece non manderesti nel caso di perdita di copertura. La rete quindi sà quando hai spento (è il tuo telefono che lo notifica).Ciao
  • Anonimo scrive:
    E allora...
    Non me ne frega nulla se una persona puo' sapere se il mio cellulare e' acceso o spento.L'importante e' che non riesca a sapere dove sono, cosa che tecnicamente e' fattibilissima(allora si che la privacy va a farsi benedire)
  • Anonimo scrive:
    CON UN SMS CON RICEVUTA DI RITORNO E' UGUALE!
    Bella scoperta! Se imposti un sms con ricevuta di ritorno e invii un messaggio, l'sms-ricevuta di ritorno arriverà subito se il telefono del destinatario e acceso, altrimenti arriverà come questi accende il cell e digita il pin!Come lo ricevi sai che il cell è stato acceso e per antitesi che prima era spento.E' un servizio attivo non so' da quanti anni che viene fornito da TIM, OMNITEL e WIND, non so BLU.Come la mettiamo in questo caso con la privacy??
    • Anonimo scrive:
      Re: CON UN SMS CON RICEVUTA DI RITORNO E' UGUALE!
      Vero!Da adesso oltretutto (almeno con Wind) puoi anche mandare SMS senza mittente.Ovvero quasi stesso identico servizio di quelli' la.
      • Anonimo scrive:
        Re: CON UN SMS CON RICEVUTA DI RITORNO E' UGUALE!
        - Scritto da: Nic
        Vero!
        Da adesso oltretutto (almeno con Wind) puoi
        anche mandare SMS senza mittente.

        Ovvero quasi stesso identico servizio di
        quelli' la.Mmmhh... Vuoi dire che l'SMS ti dice se il tuo amico ha il telefono spento? E che lui non se ne accorge? Dimmi dimmi che uso Wind pur'io. Come fai?
        • Anonimo scrive:
          Re: CON UN SMS CON RICEVUTA DI RITORNO E' UGUALE!

          Mmmhh... Vuoi dire che l'SMS ti dice se il
          tuo amico ha il telefono spento? E che luiTi dice se e' acceso. O, se era spento, che lo ha appena acceso. Per sapere che e' spento ti basta chiamarlo. Per sapere se e' acceso ma fuori copertura temo non ci sia modo per nessuno.
          non se ne accorge? Dimmi dimmi che uso Wind
          pur'io. Come fai?Se ne accorge. Un SMS arriva. Ma non sa chi l'ha mandato.Boh, c'era una sequenza di * e # da mettere all'inizio del testo.
          • Anonimo scrive:
            Re: CON UN SMS CON RICEVUTA DI RITORNO E' UGUALE!

            Boh, c'era una sequenza di * e # da mettere
            all'inizio del testo.Per la precisione *N# seguito da uno spazio e dal testo del messaggio. Es. "*N# Ciao come stai vecchia maialona?? :D"
  • Anonimo scrive:
    fra poco invi un sms e scopri se il fidanzato/a
    ti sta mettendo le corna informandoti della durata dell'amplesso le posizioni amorose sperimentate ecc..
  • Anonimo scrive:
    Il cellulare è solo uno strumento
    Ma veramente nessuno è capace di dire che ogni tanto tiene il cellulare spento perchè non ha voglia di sentire nessuno/si stà facendo i cacchi suoi ?W la tecnologia, ma sapendola sfuttare e non diventandone schiavi .Cià
    • Anonimo scrive:
      Re: Il cellulare è solo uno strumento

      Ma veramente nessuno è capace di dire che
      ogni tanto tiene il cellulare spento perchè
      non ha voglia di sentire nessuno/si stà
      facendo i cacchi suoi ?Si, io ... Alla domanda "perchè avevi il cellulare spento" prova a rispondere "Ma saranno ca221 miei !!!"Vedrai che dopo la seconda o la terza volta non te lo chiedono più!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il cellulare è solo uno strumento

        Alla domanda "perchè avevi il cellulare
        spento" prova a rispondere "Ma saranno ca221
        miei !!!"

        Vedrai che dopo la seconda o la terza volta
        non te lo chiedono più!Fosse per me, dopo una risposta cosi', non ti chiederei mai piu' nient'altro. Quale che fosse la domanda originale.Il punto e' che se lascio un recapito a qualcuno, a quel recapito devo essere reperibile. Secondo me e' una questione di educazione.La scelta da fare, se mai, e' a chi lasciare il recapito!Comunque rispondete al telefono e dite: "Guardi, adesso sono molto occupato, posso richiamarla?" e si risolve tutto!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il cellulare è solo uno strumento
          - Scritto da: Nic

          Alla domanda "perchè avevi il cellulare

          spento" prova a rispondere "Ma saranno

          ca221miei !!!"

          Vedrai che dopo la seconda o la terza

          volta non te lo chiedono più!
          Fosse per me, dopo una risposta cosi', non
          ti chiederei mai piu' nient'altro.
          Quale che fosse la domanda originale.
          Il punto e' che se lascio un recapito a
          qualcuno, a quel recapito devo essere
          reperibile. Secondo me e' una questione di
          educazione.Il problema e' quando lo "devi" lasciare, ad esempio per lavoro, e poi trovi il cliente che ti chiama alle 3 di notte.Conosco anche gente che e' arrivata ad avere tre (!) cellulari: uno per il lavoro, da spegnere dopo le 18:00, uno per gli amici generici, e uno per gli intimi.
          La scelta da fare, se mai, e' a chi lasciare
          il recapito!Fosse per me... Ma a volte sei costretto dalle contingenze: e' piu' maleducazione non dare il numero di cello che non risèpondere quando vedi il "suo" numero.
          Comunque rispondete al telefono e dite:
          "Guardi, adesso sono molto occupato, posso
          richiamarla?" e si risolve tutto!Intanto ti schianti contro un platano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il cellulare è solo uno strumento

            Il problema e' quando lo "devi" lasciare, ad
            esempio per lavoro, e poi trovi il cliente
            che ti chiama alle 3 di notte.Boh! Saro' un caso fortunato oppure so scegliere con chi avere a che fare. Il mio telefono e' acceso 24H su 24 7 giorni su 7 e di questi problemi mai avuti.
            Conosco anche gente che e' arrivata ad avere
            tre (!) cellulari: uno per il lavoro, da
            spegnere dopo le 18:00, uno per gli amici
            generici, e uno per gli intimi.Beh... non si puo' certo dire che questo tizio sia un luminare della scienza :-) :-). Esistono apparati in grado di ragggruppare i n. in rubrica in macro-categorie (lavoro, amici, ecc...) e di filtrare le chiamate in modo opportuno.Senza contare che in realta' con la redirezione di chiamata, servizio gratuito, ti basta avere 3 sim(3 numeri quindi) ed un telefono solo uno qualsiasi intendo, anche senza le funzioni di cui sopra.E comunque, ripeto, basta essere chiari con la gente con cui hai a che fare.
            Fosse per me... Ma a volte sei costretto
            dalle contingenze: e' piu' maleducazione non
            dare il numero di cello che non risèpondere
            quando vedi il "suo" numero.Io al massimo do il numero del telefono fisso in uffficio. Di giorno se non ci sono uso la redirezione di chiamata, di sera c'e' la segreteria. I servizi ci sono! Basta saperli usare!
            Intanto ti schianti contro un platano.Basta un auricolare da 20klire...
        • Anonimo scrive:
          Re: Il cellulare è solo uno strumento

          Il punto e' che se lascio un recapito a
          qualcuno, a quel recapito devo essere
          reperibile. Secondo me e' una questione di
          educazione.Balle. Io ti lascio il mio recapito sul cellulare PER LE EMERGENZE! Per tutto il resto mi chiami a casa quando rientro dall'ufficio o in ufficio. Non mi rompi le scatole sul cellulare per dirmi qualcosa che potevi benissimo dirmi più tardi (o non dirmi affatto!)
          La scelta da fare, se mai, e' a chi lasciare
          il recapito!Si, bravo. E ogni volta che qualcuno che non lo dovrebbe sapere ne viene a conoscenza (E SUCCEDE!) cambi numero ??
          Comunque rispondete al telefono e dite:
          "Guardi, adesso sono molto occupato, posso
          richiamarla?" e si risolve tutto!Soprattutto in macchina, "Si guardi sono molto occupato, mi hanno appena dato la multa e forse mi sequestrano la macchina, mi richiami tra 10 minuti per piacere" .... Spegnamoli 'sti telefoni, che si sta meglio. Personalmente spesso lo dimentico a casa, acceso o no, e non ne sento la mancanza. Ce l'ho solo perchè viaggiando spesso potrebbe essere utile, una volta o l'altra ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il cellulare è solo uno strumento


            Il punto e' che se lascio un recapito a

            qualcuno, a quel recapito devo essere

            reperibile. Secondo me e' una questione di

            educazione.
            Balle. Io ti lascio il mio recapito sul
            cellulare PER LE EMERGENZE! 1o errore. Non si dovrebbero usare i cell. x 'ste cose. Con i problemi di copertura che hanno. Se sono emergenze VERE ci sono alternative migliori. Ne so qualche cosa.
            Per tutto il
            resto mi chiami a casa quando rientro
            dall'ufficio o in ufficio. Non mi rompi le
            scatole sul cellulare per dirmi qualcosa che
            potevi benissimo dirmi più tardi (o non
            dirmi affatto!) No no! Io ti chiamo SEMPRE in ufficio perche' conosco solo quel numero! Poi sta a te azionare le opportue redirezioni verso segreterie, cellulari ecc...
            Si, bravo. E ogni volta che qualcuno che non
            lo dovrebbe sapere ne viene a conoscenza (E
            SUCCEDE!) cambi numero ?? Boh! Mai avuto problemi in tal senso. E se anche fosse risolvi cambiando e lasciando attiva la redirezione finche' a tutti i NON-disturbatori hai dato quello nuovo.
            Soprattutto in macchina, "Si guardi sono
            molto occupato, mi hanno appena dato la
            multa e forse mi sequestrano la macchina, mi
            richiami tra 10 minuti per piacere" ....Basta un auricolare o accostare prima di rispondere. Io lo faccio anche se, volendo essere precisi, sono immune alle multe per telefono in macchina (abilitazioni particolari).
            Spegnamoli 'sti telefoni, che si sta meglio.Se non hai dato il n. a nessuno e lo usi solo per chiamare sono della stessa idea.
            Personalmente spesso lo dimentico a casa,
            acceso o no, e non ne sento la mancanza. Ce
            l'ho solo perchè viaggiando spesso potrebbe
            essere utile, una volta o l'altra ... Se non ne senti la mancanza e' perche' in fondo non ti serve.In fin dei conti, a parte quando ti si ferma la macchina in mezzo all'autostrada (successo davvero), e sono casi rari, se hai un telefono portatile ce l'hai per fornire un servizio a chi ti deve chiamare e non il contrario.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il cellulare è solo uno strumento
      - Scritto da: Nonno Trambacche
      Ma veramente nessuno è capace di dire che
      ogni tanto tiene il cellulare spento perchè
      non ha voglia di sentire nessuno/si stà
      facendo i cacchi suoi ?
      W la tecnologia, ma sapendola sfuttare e non
      diventandone schiavi .

      CiàMah, io a volte lo dimentico....a casa acceso ;)
  • Anonimo scrive:
    un SMS
    che accende il cellulare conoscendo una password di 4 cifre che ti da il proprietario (oppure tramite un brute force, tanto sono solo 10000 combinazioni con 10 cifrecosi' sgami la ragazza/ragazzo :))
    • Anonimo scrive:
      Re: un SMS
      - Scritto da: padre G
      che accende il cellulare conoscendo una
      password di 4 cifre che ti da il
      proprietario (oppure tramite un brute force,
      tanto sono solo 10000 combinazioni con 10
      cifre
      cosi' sgami la ragazza/ragazzo :))Se provi tutte le combinazioni di 4 cifre il mio PIN non lo trovi!Lo standard GSM prevede MINIMO 4 cifre per il PIN e non ESATTAMENTE 4 cifre.E' un password a lunghezza variabile.Non e' un confronto numerico quindi "00001" e' diverso da "0001".Oltretutto al 3o tentativo errato il PIN si disattiva e ti viene chiesto in alternativa il PUK (10 cifre mi sembra). 10 errori di inserimento del PUK e devi buttare la SIM nella spazzatura.Buona fortuna!
      • Anonimo scrive:
        Re: un SMS
        - Scritto da: Nic
        - Scritto da: padre G

        che accende il cellulare conoscendo una

        password di 4 cifre che ti da il

        proprietario (oppure tramite un brute

        force, tanto sono solo 10000 combinazioni

        con 10 cifre

        cosi' sgami la ragazza/ragazzo :))
        Se provi tutte le combinazioni di 4 cifre il
        mio PIN non lo trovi!
        Lo standard GSM prevede MINIMO 4 cifre per
        il PIN e non ESATTAMENTE 4 cifre.
        E' un password a lunghezza variabile.
        Non e' un confronto numerico quindi "00001"
        e' diverso da "0001".
        Oltretutto al 3o tentativo errato il PIN si
        disattiva e ti viene chiesto in alternativa
        il PUK (10 cifre mi sembra). 10 errori di
        inserimento del PUK e devi buttare la SIM
        nella spazzatura.Quindi e' possibile fottere remotamente una SIM in questo modo ?!? Figata !!!Scriviamo l'exploit :)
        • Anonimo scrive:
          Re: un SMS
          Certo.Si possono anche fare degli ottimi scherzoni agli amici facendogli perdere completamente i dati in rubrica e gli SMS ricevuti e salvati.Ma comunque l'obbiettivo del sistema e' impedire un uso non autorizzato della SIM.E visto che ci riesce benissimo si puo' dire che funziona egregiamente.In ogni caso non ho detto niente di nuovo. Niente che non ci sia su qualsiasi manuale d'istruzioni di un qualsiasi apparecchio GSM.
        • Anonimo scrive:
          Re: un SMS
          - Scritto da: Ascii(sh)
          Quindi e' possibile fottere remotamente una
          SIM in questo modo ?!? Figata !!!

          Scriviamo l'exploit :)Tu e' gia' tanto se riesci a scrivere il tuo nome, non chiedere troppo alla vita.
          • Anonimo scrive:
            Re: un SMS
            Ma non diciamo fesserie... Con un SMS sbloccare un PIN, ma che capperate andate dicendo!
  • Anonimo scrive:
    ???
    scusate...ma se io chiamo e trovo il tel spento che senso ha inviare un sms-ping per sapere se ce l'ha spento?bo vabbe'...help me tnx ;Pciauzzz
  • Anonimo scrive:
    a quando un sms
    per tornare on un telefonino spento???altro che "l'utente ha il cel spento"...si roberta...siiii....ti amooooo...;-0)ahhaha
Chiudi i commenti