Omnitel, partito il primo Comune in tasca

Si tratta di Ivrea: da qui parte la diffusione di una iniziativa che collega gli utenti Omnitel ai servizi informativi comunali, comprensivi di scadenze fiscali. Il tutto è gratuito e via SMS


Roma – A Ivrea è stato attivato il primo “Comune in tasca”, ovvero quel pacchetto di servizi realizzati in partnership da Omnitel Vodaphone e dal Comune e che sono rivolti ai cittadini che vogliano ricevere sul proprio cellulare le informazioni utili sulla città ma non solo. La chiave di tutto sono come sempre gli SMS, i messaggini attraverso cui verranno veicolate le informazioni richieste.

Il progetto , che sarà operativo ad Ivrea dal prossimo lunedì 4 giugno, è stato annunciato dal sindaco della città, Fiorenzo Grijuela, e da Ferruccio Borsani, direttore generale di Omnitel. I due hanno spiegato che “Comune in tasca” vuole essere una fonte di informazione facilmente accessibile sulle iniziative comunali, sulle novità cittadini ma anche un punto di riferimento per servizi fiscali e scadenze tributarie.

Dal sito del Comune di Ivrea i cittadini potranno registrarsi compilando un modulo online e attivando così il servizio. Ed è anche possibile scegliere le diverse “aree di interesse” della città attorno alle quali accedere alle informazioni. L’elemento “chiave” di questo servizio, è stato detto, è la sua totale gratutità per il cittadino.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il giocattolo si e` gia` rotto ...
    30/05/2001, ore 02:00:00, il server www.funzionepubblica.it e` giu` (non raggiungibile).Era proprio necessario crackarlo a quel modo ?A parte questo i commenti espressi sull'argomento sono molto sensati; penso che sarebbe utile inviarli anche al Web Master del sito in oggetto.Magari basta un link all'articolo di punto-informatico ...
  • Anonimo scrive:
    scusate....
    ma con il ragionamento che fate mi chiedo perche' si dovrebbero sviluppare applicazioni in modalita' grafica visto che quelle in modalita' carattere funzionano tanto bene...perche' mettere la grafica nei siti...perche' usare il web....molto meglio delle belle schermate telnet...voglio dire... i frame non li supporta solo lynx..anche io li odio, non ti fanno bookmarcare le pagine correttamente, e hanno parecchi difetti, ma vengono supportati ormai da ogni browser.Il sito non e' bellissimo, ma neanche pessimo e probabilmente chi parla di costi eccessivi non ha mai dovuto combattere con l'integrazione fra dati legacy e web ( e la pubblica amministrazione certo non brilla per l'avanguardia tecnologica).Insomma, da etnoteam ci si doveva aspettare di piu', pero' non e' neanche sto schifo che dite voi.Sono conscio del fatto che con lynx non lo vedete bene, ma quanti lynx ci sono in italia?Il problema non e' come e' stato fatto questo sito, ma le differenze fra i browser.Credo che il 90% dei siti nel mondo siano fatti cosi'.Certo, si poteva fare piu' di una versione, come e' stato fatto per il sito della camera dei deputati che e' disponibile anche in versione testo puro, perfettamente leggibile anche dai browser per non vedenti.Questo non toglie che il sito non sia fatto cosi' male..Io a 1280x1024 lo vedo benissimo.. non c'e' nessun font troppo piccolo.Ma probabilmente con netscape sotto linux si vedrebbe molto male per via dell'impossibilita' di usare font true type.vabbe' io non lo boccierei a priori... anche se io avrei fatto meglio ;))ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: scusate....
      - Scritto da: MaKs
      Ma probabilmente con netscape sotto linux si
      vedrebbe molto male per via
      dell'impossibilita' di usare font true type.sicuro che non si possono usare?
    • Anonimo scrive:
      Re: scusate....
      ti spiego: il ragionamento non lo facciamo noi.se qualcuno si prende l'onere e l'onore di fare il sito per una P.A. e strombazza ai quattro venti quanto è usabile e accessibile e invece risulta tutto il contrario, non si tratta di cercare il pelo nell'uovo, le critiche sono anche giustificate.Si parla di lynx perchè è il browser testo per eccellenza ed è la base sottostante alla maggior parte dei programmi di accesso al web per i disabili.Quindi se con lynx non si legge nulla vorrà dire che per es. un non vedente non "leggerà" nulla.E' accettabile per un sito della P.A.?E' accettabile dopo tutta la pubblicità che si fanno (anche su P.I.: ma perchè il vostro esperto di accessibilità non gli ha dato un'occhiata prima?) e dopo tutto il parlare di P.A. online? (vedi osceno ForumPA).Io da cittadino penso di no.E' vero poi che l'integrazione è sempre complicata, ma a cosa serve se poi il risultato finale è illeggibile??(...)- Scritto da: MaKs
      ma con il ragionamento che fate mi chiedo
      perche' si dovrebbero sviluppare
      applicazioni in modalita' grafica visto che
      quelle in modalita' carattere funzionano
      tanto bene...
      perche' mettere la grafica nei siti...
      perche' usare il web....
      molto meglio delle belle schermate telnet...
      voglio dire... i frame non li supporta solo
      lynx..
      anche io li odio, non ti fanno bookmarcare
      le pagine correttamente, e hanno parecchi
      difetti, ma vengono supportati ormai da ogni
      browser.
      Il sito non e' bellissimo, ma neanche
      pessimo e probabilmente chi parla di costi
      eccessivi non ha mai dovuto combattere con
      l'integrazione fra dati legacy e web ( e la
      pubblica amministrazione certo non brilla
      per l'avanguardia tecnologica).
      Insomma, da etnoteam ci si doveva aspettare
      di piu', pero' non e' neanche sto schifo che
      dite voi.
      Sono conscio del fatto che con lynx non lo
      vedete bene, ma quanti lynx ci sono in
      italia?
      Il problema non e' come e' stato fatto
      questo sito, ma le differenze fra i browser.
      Credo che il 90% dei siti nel mondo siano
      fatti cosi'.
      Certo, si poteva fare piu' di una versione,
      come e' stato fatto per il sito della camera
      dei deputati che e' disponibile anche in
      versione testo puro, perfettamente leggibile
      anche dai browser per non vedenti.
      Questo non toglie che il sito non sia fatto
      cosi' male..
      Io a 1280x1024 lo vedo benissimo.. non c'e'
      nessun font troppo piccolo.
      Ma probabilmente con netscape sotto linux si
      vedrebbe molto male per via
      dell'impossibilita' di usare font true type.

      vabbe' io non lo boccierei a priori... anche
      se io avrei fatto meglio ;))

      ciao
  • Anonimo scrive:
    L'HANNO GIA' CRACCKATO !!!
    Ebbene si .. che ridere mi viene .. e' gia' stato craccato, provare per crederehttp://151.1.143.248/scripts/e' la directory dove sono contenuti gli script !!
    • Anonimo scrive:
      ATTENZIONE !!! ATTENZIONE !!! ATTENZIONE !!! ATTEN
      - Scritto da: Bill Gates
      Ebbene si .. che ridere mi viene .. e' gia'
      stato craccato, provare per credere

      http://151.1.143.248/scripts/

      e' la directory dove sono contenuti gli
      script !!ATTENZIONE !!! Non andate a guardare all'indirizzo riportato qui sopra. Viene scaricato un virus al caricamento della pagina.
      • Anonimo scrive:
        Re: ATTENZIONE !!! ATTENZIONE !!! ATTENZIONE !!! ATTEN


        http://151.1.143.248/scripts/

        ATTENZIONE !!! Non andate a guardare
        all'indirizzo riportato qui sopra. Viene
        scaricato un virus al caricamento della
        pagina.Non e' vero che scarica un worm, viene solo indicato che la pagina che si sta scaricando e' stata creata da un worm.Ecco la spiegazione che da mcafeehttp://vil.mcafee.com/dispVirus.asp?virus_k=99085&McAfee segnala comunque la cosa
        • Anonimo scrive:
          Re: ATTENZIONE !!! ATTENZIONE !!! ATTENZIONE !!! ATTEN
          - Scritto da: Paul Allen


          http://151.1.143.248/scripts/



          ATTENZIONE !!! Non andate a guardare

          all'indirizzo riportato qui sopra. Viene

          scaricato un virus al caricamento della

          pagina.

          Non e' vero che scarica un worm, viene solo
          indicato che la pagina che si sta scaricando
          e' stata creata da un worm.

          Ecco la spiegazione che da mcafee

          http://vil.mcafee.com/dispVirus.asp?virus_k=9

          McAfee segnala comunque la cosaConfermo,non scarica virus, comunque non adateci non ne vale la pena.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'HANNO GIA' CRACCKATO !!!
      - Scritto da: Bill Gates
      Ebbene si .. che ridere mi viene .. e' gia'
      stato craccato, provare per credere

      http://151.1.143.248/scripts/

      e' la directory dove sono contenuti gli
      script !!Siccome il tuo sito è una schifezza ed è fatto solo per rompere le palle, io non so se c'è un virus o meno ma tanto per sapere a chi domandare i danni nel caso qualcuno dovesse subirli ecco il tuo Whois:IUnet (NET-IUNET-BNET1) Via Greto di Cornigliano, 6r Genoa, I-16152 IT Netname: IUNET-BNET1 Netblock: 151.1.0.0 - 151.1.255.255 Coordinator: Grasso, Giuseppe (GG379-ARIN) g.grasso@IT.NET +39-010-4310100 (FAX) +39-010-4310297 Domain System inverse mapping provided by: DNS.IT.NET151.1.1.1 NS.PIPEX.NET158.43.128.26 Record last updated on 28-Apr-2000. Database last updated on 28-May-2001 22:47:28 EDT.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'HANNO GIA' CRACCKATO !!!

        Siccome il tuo sito è una schifezza ed è
        fatto solo per rompere le palle, io non so
        se c'è un virus o meno ma tanto per sapere a
        chi domandare i danni nel caso qualcuno
        dovesse subirli ecco il tuo Whois:

        IUnet (NET-IUNET-BNET1)
        Via Greto di Cornigliano, 6r
        Genoa, I-16152
        IT

        Netname: IUNET-BNET1
        Netblock: 151.1.0.0 - 151.1.255.255

        Coordinator:
        Grasso, Giuseppe (GG379-ARIN)
        g.grasso@IT.NET
        +39-010-4310100 (FAX) +39-010-4310297

        Domain System inverse mapping provided by:

        DNS.IT.NET151.1.1.1
        NS.PIPEX.NET158.43.128.26

        Record last updated on 28-Apr-2000.
        Database last updated on 28-May-2001
        22:47:28 EDT.
        Mi spiace che sia una schifezza, dato che il sito e' quello della funzione pubblica.http://www.funzionepubblica.it/prova ad andarci e a vedere che link c'e' sotto il cittadino. E' esattamente il server di cui haifatto il whois.Quindi ... io non ho fatto nulla, ho solo fatto una segnalazione, mi spiace che non ti sia preso la briga di controllare il sito della funzione pubblica.
        • Anonimo scrive:
          Re: L'HANNO GIA' CRACCKATO !!!
          - Scritto da: Marco Pantani

          Siccome il tuo sito è una schifezza ed è

          fatto solo per rompere le palle, io non so

          se c'è un virus o meno ma tanto per
          sapere a

          chi domandare i danni nel caso qualcuno

          dovesse subirli ecco il tuo Whois:



          IUnet (NET-IUNET-BNET1)

          Via Greto di Cornigliano, 6r

          Genoa, I-16152

          IT



          Netname: IUNET-BNET1

          Netblock: 151.1.0.0 - 151.1.255.255



          Coordinator:

          Grasso, Giuseppe (GG379-ARIN)

          g.grasso@IT.NET

          +39-010-4310100 (FAX)
          +39-010-4310297



          Domain System inverse mapping provided
          by:



          DNS.IT.NET151.1.1.1

          NS.PIPEX.NET158.43.128.26



          Record last updated on 28-Apr-2000.

          Database last updated on 28-May-2001

          22:47:28 EDT.



          Mi spiace che sia una schifezza, dato che il
          sito e' quello della funzione pubblica.

          http://www.funzionepubblica.it/

          prova ad andarci e a vedere che link c'e'
          sotto il cittadino. E' esattamente il server
          di cui hai
          fatto il whois.

          Quindi ... io non ho fatto nulla, ho solo
          fatto una segnalazione, mi spiace che non ti
          sia preso la briga di controllare il sito
          della funzione pubblica.Il dominio in effetti è quello di www.funzionepubblica.it ma http://151.1.143.248/scripts/ non ha proprio nessun attinenza. Sarai il solito pirlotto informatico che lavorando per quel sito ai tirato questa bufala.No Comment!
          • Anonimo scrive:
            Re: L'HANNO GIA' CRACCKATO !!!

            Il dominio in effetti è quello di
            www.funzionepubblica.it ma
            http://151.1.143.248/scripts/ non ha proprio
            nessun attinenza. Sarai il solito pirlotto
            informatico che lavorando per quel sito ai
            tirato questa bufala.
            No Comment!Come non c'entra !! prova ad andare su funzionepubblica, guardare il link a destra, associato a "al cittadino" e troverai questo linkhttp://151.1.143.248/wfprog/GetURL.exe?ID=859&type=2Vedi che è un server di supporto a funzione pubblica?Non sara' quello del web, ma almeno quello del context manager. Non trovi?
          • Anonimo scrive:
            Re: L'HANNO GIA' CRACCKATO !!!
            - Scritto da: Re Leone


            Il dominio in effetti è quello di

            www.funzionepubblica.it ma

            http://151.1.143.248/scripts/ non ha
            proprio

            nessun attinenza. Sarai il solito pirlotto

            informatico che lavorando per quel sito ai

            tirato questa bufala.

            No Comment!

            Come non c'entra !! prova ad andare su
            funzionepubblica, guardare il link a destra,
            associato a "al cittadino" e troverai questo
            link

            http://151.1.143.248/wfprog/GetURL.exe?ID=859

            Vedi che è un server di supporto a funzione
            pubblica?

            Non sara' quello del web, ma almeno quello
            del context manager. Non trovi?E cosa ho detto...non centra inteso come argomentazione, come al di fuori del contesto del sito (lo so fare un traceroute :-/)E adesso torna da dove sei venuto grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'HANNO GIA' CRACCKATO !!!

            E cosa ho detto...non centra inteso come
            argomentazione, come al di fuori del
            contesto del sito (lo so fare un traceroute
            :-/)
            E adesso torna da dove sei venuto grazie.Ma scusa, se un sito e' fatto da un server che ospita un IIS, un server per i contesti, un server per il brand, etc etc. Secondo me si parla comunque dello stesso sito e non di un altra cosa.E' vero, fisicamente non e' la stessa macchina, ma e' l'insieme che rappresenta il sito, quindi un attacco ad una delle macchine che lo ospita e' un attacco al sito.Mo' torno a casa ad imparare come fi sa un traceroute 8-

            Suvvia un po' di ironia .. opps ho fatto la rima
  • Anonimo scrive:
    e' accessibile solo da PC
    se avete a disposieione un MAC provate a navigarlo...fa ridere ha il font a 4 (piccolissimo, illeggibile), non e' usabile da chi naviga in MAC, ma forse non frega alla pubblica amministrazione
  • Anonimo scrive:
    Accessibile? Ma non fatemi ridere.
    Prima di scrivere/dire baggianatesull'accessibilita' basta impiegare 2 minuti:http://www.cast.org/bobby/
    • Anonimo scrive:
      Re: Accessibile? Ma non fatemi ridere.
      - Scritto da: precisino
      Prima di scrivere/dire baggianate
      sull'accessibilita' basta impiegare 2 minuti:

      http://www.cast.org/bobby/Bobby ti da l'aderenza agli standard, ma non è affato detto che un sito che non passa lì non sia accessibile. Il mio, per fare un esempio, ha rilevato una marea di problemi su Bobby, ma nonostante questo è accessibilissimo e senza problemi: l'ho testato con svariati browser da 2 S.O. diversi
      • Anonimo scrive:
        Re: Accessibile? Ma non fatemi ridere.

        Bobby ti da l'aderenza agli standard, ma non??? E sarebbe poco??A prescindere da Bobby, hai visto il codice contenuto? E sarebbe accessibile? Non è neanche da validare come HTML!!! Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica ') NAME="corpo" SCROLLING="auto" MARGINWIDTH="0" MARGINHEIGHT="0"
        E se vai sul frame vuoto? Prova a vedere...Se questo è il colosso Etnoteam e Funzione Pubblica che si muove... siamo a posto...Sarebbe bello che fosse stato detto "stiamo provvedendo a renderlo accessibile"... sarebbe più credibile e meno presuntuoso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Accessibile? Ma non fatemi ridere.
          - Scritto da: Bazz[cut]
          Se questo è il colosso Etnoteam e Funzione
          Pubblica che si muove... siamo a posto...

          Sarebbe bello che fosse stato detto "stiamo
          provvedendo a renderlo accessibile"...
          sarebbe più credibile e meno presuntuoso.Bazz rulez! ;-)Infetti anche le immagini di cornice hanno problemi, io ad esempio uso font grandi impostati su Windows (che poi non sono così grandi, provare per credere) e le cornicette avendo l'immagine spaziatrice orizzontale fissa incorrono in questo comune errore.-- Carcarlo, Firenze.
          • Anonimo scrive:
            Re: Accessibile? Ma non fatemi ridere.
            - Scritto da: Carcarlo
            Bazz rulez! ;-):c)
            avendo l'immagine spaziatrice orizzontale
            fissa incorrono in questo comune errore.Si, se poi volessimo andare a spulciare anche ibachi dell'usabilità (visto che è pubblicizzata)..."Sono stati evitati I colori forti e violenti e le immagini in rapido movimento che possono causare disturbi alle persone psicolabili."Psicolabili??? Sta a vedere che ora chi soffre di epilessia viene anche schedato dall'FBI e dall'Interpol perchè possibile "elemento pericoloso"...:c)))Mah...
        • Anonimo scrive:
          Re: Accessibile? Ma non fatemi ridere.
          oggi accessibilità/usabilità è la parolina magica che ha sostituito e-commerce...serve per "farsi belli" con i clienti e giustificare siti da 200 milioni, che altrimenti costerebbero un quarto (di mercato)
          • Anonimo scrive:
            Re: Accessibile? Ma non fatemi ridere.
            - Scritto da: si_buana
            giustificare siti da 200 milioni, che
            altrimenti costerebbero un quarto (di
            mercato)Beh... insomma... non esageriamo... :c))Dipende anche dal lavoro svolto, *se* viene svolto, ovviamente... cmq concordo con te...Bai! ;c)
          • Anonimo scrive:
            Re: Accessibile? Ma non fatemi ridere.
            - Scritto da: si_buana
            oggi accessibilità/usabilità è la parolina
            magica che ha sostituito e-commerce...
            serve per "farsi belli" con i clienti e
            giustificare siti da 200 milioni, che
            altrimenti costerebbero un quarto (di
            mercato)Un quarto??????????? cioè 50.000.000 quella schifezza??????????????????A beh.... c'è il proprietario. Il manager. Il group coordinator. Il customer service. Il maketing director. Il vice marketing director. Poi, una società esterna di 2 ragazzotti a cui viene subappaltato il lavoro.2 che lavorano. 10 che magnano e guardano.Ma succede anche nei cantieri stradali, siamo in Italia. Ma lì, almeno, sono giustificati dal dover lavorare duramente sotto il sole cocente.
  • Anonimo scrive:
    Un esempio di accessibilità
    http://www.w3.org/:-))Comunque c'è poco da scherzare: se oggi si vuole fare un sito accessibile, con una buona separazione contenuto/presentazione, e quindi un codice semplice e leggibile, i risultati in termini estetici sono paragonabili a quello sopra menzionato.Cioè: siti gradevoli esteticamente ma non "raffinati" come l'ultimo dei mega-portali.Il che è, secondo me, un ottimo compromesso tra costi e benefici per un *sito istituzionale*.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un esempio di accessibilità
      secondo me esiste una terza via...siti gradevoli e accessibili, esperienze coinvolgenti e usabili...solo che bisogna faticare e sudare un po' di più...ma soprattutto ci vuole vera passione, non solo fretta di far lievitare bilanci da sventolare in giro...- Scritto da: psilotripitaka
      http://www.w3.org/

      :-))

      Comunque c'è poco da scherzare: se oggi si
      vuole fare un sito accessibile, con una
      buona separazione contenuto/presentazione, e
      quindi un codice semplice e leggibile, i
      risultati in termini estetici sono
      paragonabili a quello sopra menzionato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un esempio di accessibilità
        - Scritto da: si_buana
        ma soprattutto ci vuole vera passione, non
        solo fretta di far lievitare bilanci da
        sventolare in giro...Sono della tua stessa opinione... d'altra parte curare un sito accessibile richiede veramente una passione alle spalle... altrimenti vien da dire: "ma chi me lo fa fare?"......massì... è il momento per un'altra filtrata...
    • Anonimo scrive:
      Re: Un esempio di accessibilità
      - Scritto da: psilotripitaka
      http://www.w3.org/

      :-))

      Comunque c'è poco da scherzare: se oggi si
      vuole fare un sito accessibile, con una
      buona separazione contenuto/presentazione, e
      quindi un codice semplice e leggibile, i
      risultati in termini estetici sono
      paragonabili a quello sopra menzionato.

      Cioè: siti gradevoli esteticamente ma non
      "raffinati" come l'ultimo dei mega-portali.
      Il che è, secondo me, un ottimo compromesso
      tra costi e benefici per un *sito
      istituzionale*.Correggo. Un sito istituzionale non deve essere "bello" per invogliarmi a tornarci. Non deve vendermi nulla. Deve diventare un punto di riferimento per i contenuti che ha.Poi, a mio avviso, i classici siti sfondo bianco, testo nero con link blu sono ancora i migliori.Si caricano subito. Sono efficenti.
  • Anonimo scrive:
    ma a che serve ?
    quali servizi ci sono ?mi senbra la classica operazione fine a se stessa. Sarei curioso di sapere 1.come la pubblica amministrazione ha gestito l'assegnazione del lavoro .2.Quanto l'ha pagato.3.Quando erogherà i soldi.Ecco tre informazioni utili per l'utente-citadino !
  • Anonimo scrive:
    Sicuri?
    Mi sembra che i CSS siano stati usati solo per le informazioni sulla formattazione del testo (font e colori, neppure l'allineamento). La separazione tra contenuto e layout non c'è, dal momento che il layout è ottenuto (come al solito) con le tabelle HTML. Dalla home-page:FRAMESET ROWS="0,*" FRAMEBORDER="no" ....... 1) è noto che l'implementazione dei CSS2 di Netscape 4 è tremenda ed è impossibile ottenere qualsiasi risultato in termini di accessibilità. Tanto valeva selezionare direttamente Netscape 6/Mozilla.2) Con Lynx 2.8.2rel.1 per Win32 vedo solo:
  • Anonimo scrive:
    Tipico
    Tipico esempio di chi si riempie la bocca di parole e non sa nemmeno quel che dice (e che fa).Povera Italia.
  • Anonimo scrive:
    Davvero?
    Cosa vorrebbe dire questo: Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubb ') NAME="corpo" SCROLLING="auto" MARGINWIDTH="0" MARGINHEIGHT="0"
  • Anonimo scrive:
    belle parole ma...
    tenendo presente che è un sito di una pubblica amministrazione, quindi ha il bacino di utenza più grande possibile (anche i cittadini con commodore 64)a)con lynx 2.3.7 non si vede niente...solo un') NAME="corpo" SCROLLING="auto" MARGINWIDTH="0" MARGINHEIGHT="0"
    siamo obbligati ad upgradare?b) "Nella concezione del sito si è deciso di prescindere dalle caratteristiche dell?utente e dalle browser utilizzato e dalla sua configurazione. L?intento è stato quello di offrire un sito che si adattasse alle esigenze dell?utente in termini generali eliminando qualsiasi distinzione tra disabile e normodotato."e subito dopo"Per ottenere l?obiettivo appena descritto sono stati selezionati i seguenti browser: Netscape Navigator 4; Microsoft Internet Explorer 5; Opera 5.02; Lynx 2.8;"azz più che un requisito minimo sembra un requisito massimo!e se ho (come molti nella P.A.) IE4?c)"Per il sito del Dipartimento sono stati effettuati i seguenti test: Certificazione Bobby al livello 1;"eppure provate a testarlo con Bobby (www.cast.org/bobby)l'unica cosa che vede è appunto') NAME="corpo" SCROLLING="auto" MARGINWIDTH="0" MARGINHEIGHT="0"
    poi dice"This page does not meet the requirements for Bobby Approved status. Below is a list of 1 Priority 1 accessibility errors found:"mah...il motivo è semplice, come spiega subito dopo:"This document contains frames."Il sito principale parte all'interno di un frame.eppure si legge nel sito stesso tra le caratteristiche di accessibilità:"Non sono stati utilizzati i frame;"la pagina all'interno del frame però viene approvata da Bobby...d) "Si è cercato per quanto possibile di utilizzare nomi e testi significativi;"e poi"Durante lo sviluppo del sito del DFP è stato evitato il gergo tecnico familiare solo agli ?addetti ai lavori?, ma le potenzialità del sito sono state facilmente e univocamente rappresentate sull? interfaccia."fin dalla homepage si vede in alto un link inquietante a un fantomatico "R.U.D."Molto chiaro no?e accanto un link a "diteci"a meno che non sia la posta del cuore, un pò criptico per un sito P.A....e nessuna spiegazione mediante tooltip (raccomandato invece dal WAI)e) la funzione di stampa è mitica: non ti stampa un text-only ma tutto, titoli immagini e links di navigazione (praticamente lo stesso del comando "stampa" del browser...)f) il sito è un arcobaleno di colori in una miriade di icone; usabilità??e si potrebbe andare avanti così tutta la notte.Tutto questo per dire che, se non l'aveste notato, quest'anno va di moda l'usabilità/accessibilità, tutti ne parlano, anzi molti addirittura se ne fregiano ma poi agli utenti/cittadini/clienti l'ultima parola non spetta mai....come sempre.p.s. ma perchè ancora distribuire i documenti in formato .doc?? e l'rtf? e il pdf?
    • Anonimo scrive:
      Re: belle parole ma...
      - Scritto da: si_buana
      a)con lynx 2.3.7 non si vede niente...solo un
      b) "Nella concezione del sito si è deciso di...aggiungig) i caratteri verdana a 1 punto sono difficili da leggere anche per me che ho gli occhiali. E se uno non ci vede bene? Il browser contiene la funzione apposta di allargare i caratteri... ma non funziona in questo sito poiché usano il foglio di stile."Inoltre è presente la funzionalità di cambio colori del testo e dello sfondo, modificando i diversi contrasti. Questo consente a persone con alcuni difetti alla vista (daltonici, astigmatici, ?) di scegliere il layout di visualizzazione più vicino alle proprie esigenze."Ma per favore!!!h) utilizare il Validator del W3C ogni tanto non sarebbe cattiva idea.
      • Anonimo scrive:
        Re: belle parole ma...

        g) i caratteri verdana a 1 punto sono
        difficili da leggere anche per me che ho gli
        occhiali. E se uno non ci vede bene? Il
        browser contiene la funzione apposta di
        allargare i caratteri... ma non funziona in
        questo sito poiché usano il foglio di stile.Da notare che si potrebbero benissimo usare le dimensioni relative con i fogli di stile..
        "Inoltre è presente la funzionalità di
        cambio colori del testo e dello sfondo,
        modificando i diversi contrasti. Questo
        consente a persone con alcuni difetti alla
        vista (daltonici, astigmatici, ?) di
        scegliere il layout di visualizzazione più
        vicino alle proprie esigenze."

        Ma per favore!!!Infatti, adattare la presentazione alle esigenze dell'utente può essere benissimo fatto dall'utente modificando le impostazioni del suo browser! Non c'è bisogno di complicare le cose.
        h) utilizare il Validator del W3C ogni tanto
        non sarebbe cattiva idea.Non ho osato provarci :-)Io comunque riscontro diversi problemini di layout con IE5 e Opera 5, forse hanno un pò esagerato con gli spacer i width e i pixel..?In definitiva:Non è che realizzando un sito un pò più *semplice* nel layout, ma non per questo meno *gradevole*, si potevano centrare contemporaneamente gli obiettivi di usabilità, accessibilità, semplicità del codice e quindi relativi costi di sviluppo (hem hem..)..?
    • Anonimo scrive:
      Re: belle parole ma...

      p.s. ma perchè ancora distribuire i
      documenti in formato .doc?? e l'rtf? e il
      pdf?:c))) Direi un bell'EPS... ;c)Non avevo ancora letto questo post... complimenti!
Chiudi i commenti