Online (in inglese) un libro italiano scomodo

Quello di Terzani ha venduto molto in Italia ma gli editori inglesi e americani lo respingono. E così arriva online la versione inglese


Roma – Dalla mezzanotte del 10 dicembre, in concomitanza con le fiaccolate per la pace organizzate da Emergency in tutta Italia, sulle pagine del sito www.tizianoterzani.com sarà messa a disposizione di tutti la versione inglese di “Lettere contro la guerra”, volume che ha molto venduto in Italia ma che, a quanto pare, è stato respinto da editori americani ed inglesi.

Questa sorta di “censura” preventiva sembra dovuta tanto alle tematiche del libro (che dà voce agli Italiani che non si sono riconosciuti nelle “rabbie” del dopo 11 Settembre) quanto probabilmente alla difficoltà di fare di un testo del genere un successo commerciale in taluni paesi.

“Davanti a tale scelta, e in virtù della libertà di pensiero e di stampa – si legge in una nota – Terzani ha deciso così di utilizzare Internet come strumento innovativo per superare le barriere politiche e geografiche distribuendo gratuitamente, in edizione integrale, le lettere considerate nel mondo anglo-sassone così pericolose e destabilizzanti”.

Sullo stesso sito sarà anche possibile tra pochi giorni acquistare la versione cartacea del volume, stampato a Nuova Delhi. “Questa edizione – spiega la nota – è la sola disponibile in inglese ed era sino ad oggi disponibile solo nel sub-continente indiano”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • hulio scrive:
    Lo spam c'e' eccome
    Mi pare buffo che ora si dica che lo spam non e' un problema. Capisco che il contesto e' diverso ma com'e' che ogni mattina quando apro la posta ci trovo dentro di tutto?
Chiudi i commenti