ONU: l'ambiente soffre i PC

Uno studio delle Nazioni Unite evidenzia la quantità di risorse che i computer richiedono nella fabbricazione e auspica nuove normative sia per la costruzione che per lo smaltimento e il riciclaggio


New York (USA) – Seppure con estremo ritardo rispetto ad un fenomeno di scala mondiale esploso da anni, uno studio delle Nazioni Unite prende in esame l’impatto ambientale dei personal computer: e il quadro che ne esce è preoccupante.

Stando al rapporto voluto e finanziato dall’ONU, anticipato da Agence France-Press , realizzare un PC con monitor per complessivi 24 chili significa consumare dieci volte tanto quel peso in sostanze chimiche e combustibili fossili. Un dato enormemente superiore a quello registrato per la produzione di altri dispositivi di larghissima diffusione: un frigorifero, ad esempio, richiede il consumo di risorse pari al doppio del suo peso.

Non si tratta evidentemente di dati del tutto nuovi. Da lungo tempo studiosi di settore ne discutono, ma a parlarne questa volta sono le Nazioni Unite che auspicano una presa di coscienza collettiva dei paesi membri verso una questione che può rivelarsi nel tempo drammatica per l’ambiente.

Secondo lo studio, la realizzazione di un computer tradizionale, come i tanti che vengono prodotti e venduti in tutto il mondo, richiede complessivamente l’utilizzo di 1,5 tonnellate d’acqua, 22 chili di sostanze chimiche e almeno 240 chili di combustibili fossili. Numeri che, secondo gli esperti ONU, non possono passare inosservati.

Tra i componenti più onerosi dal punto di vista delle risorse viene indicato il microprocessore . “Questo accade – ha spiegato ad AFP uno degli autori del rapporto, Ruediger Kuher – per il singolare rapporto tra il peso estremamente ridotto di questi dispositivi rispetto alle enormi quantità di energia e sostanze chimiche che sono necessarie per la loro produzione”.

Lo studio ricorda come l’Unione Europea abbia approvato una direttiva che affronta un elemento centrale nel quadro della valutazione ambientale dei dispositivi elettronici a partire proprio dai PC: lo smaltimento e il riciclaggio. Altri esempi di attenzione al problema, secondo gli autori del rapporto, arrivano da Giappone e Taiwan, paesi dove la produzione e l’utilizzo di componenti elettronici è il cuore stesso delle rispettive economie.

Bocciata, invece, per il momento, l’amministrazione statunitense. Gli USA rimangono il paese dove sono prodotti i più alti volumi di personal computer e dove i PC vengono utilizzati in tutti i settori produttivi e in larga parte delle case, un paese che al momento non ha normative né prassi atte a ridurre l’impatto ambientale dei PC.

Lo studio ricorda che ogni anno vengono venduti nel mondo 130 milioni di computer, molti dei quali rappresentano un rimpiazzo per quelli già esistenti. Sono dunque molte le vie possibili per operazioni di riciclaggio, rese necessarie non solo per ridurre la complessità dello smaltimento, ma anche per tentare di arginare l’indescrivibile quantità di risorse necessarie a costruire i nuovi PC.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sereyang scrive:
    EDGE+UMTS
    Salve qualcuno sa se un cellulare che sia sia EDGE che UMTS può usare entrambe le tecnologie quando il gestore le attiverà?nel senso se tim attiva EDGE e omitel attiva UMTS potrò usare u n cellulare che sia EDGE+UMTS?MA qualcuno sa a che punto è la copertura e se si può già attivare tim turbo EDGE? qualcuno la usa? come va?graaaaazieeeee
  • clodoz scrive:
    Re: Leonardo... la manna dal cielo.
    attenzione che non è oro tutto ciò che luccica.. ;)sono altissime le penali di cessazioni di linee, sono alti i costi verso le altre direttrici.. Ma poi WIND offre garanzie di copertura??? :s
  • clodoz scrive:
    Re: EDGE-GPRS finalmente!
    In genere le promozioni sui nuovi servizi partono quando si attiva qualcosa di nuovo.. Agli inizi TIM dava la flat su GPRS a ? 10 al mese.. Certo che ha il monopolio.. gli altri hanno preferito spartirsi gli utili piuttosto che reinvestirli in nuovi servizi pre-umts..
  • Anonimo scrive:
    Re: EDGE-GPRS finalmente!
    A me sembrava ci fosse la FLAT gprs della vodafone http://www.areaprivati.190.it/190/trilogy/jsp/channelView.do?pageTypeId=9609&ty_key=pri_promogprs_hp&tk=9616%2cc&channelId=-8688&contentKey=2073&ty_skip_md=truePermette di navigare un mese alla velocità gprs, collegando il cell al computer tramitete cavetto, infrarossi, bluetooth, e navighi più o meno come una 56k/bit...Non sembra male per chi non ha la copertura adsl.- Scritto da: Anonimo
    Dubito ci sarà una flat anche per
    questo nuovo servizio.
    Solo quando noteranno che saranno in pochi
    ad utilizzarlo forse faranno qualcosa... Tim
    ha il monopolio per ora su questa nuova
    tecnologia e dubito che farà una
    flat. Se è l'unico operatore a non
    avere ora una flat gprs 24/24h un motivo ci
    sarà... Preferiscono offrire un
    servizio migliore, ma ridotto rispetto ad
    altri operatori. E' tutta un'altra politica.

    Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Leonardo... la manna dal cielo.
    - Scritto da: Anonimo
    puoi usare solo 3 sim...Macche'... puoi usare DA UN MINIMO di 3 SIm... ;) ...il numero massimo credo sia illimitato (immagina le grandi aziende con centinaia di dipendenti) o comunque in numero tale da non avvicinarsi nemmeno alle mie "possibilita'", a me ne basta qualche decina da pagare insieme ai miei amigos.
  • Anonimo scrive:
    Re: EDGE-GPRS finalmente!
    Dubito ci sarà una flat anche per questo nuovo servizio.Solo quando noteranno che saranno in pochi ad utilizzarlo forse faranno qualcosa... Tim ha il monopolio per ora su questa nuova tecnologia e dubito che farà una flat. Se è l'unico operatore a non avere ora una flat gprs 24/24h un motivo ci sarà... Preferiscono offrire un servizio migliore, ma ridotto rispetto ad altri operatori. E' tutta un'altra politica.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Leonardo... la manna dal cielo.
    puoi usare solo 3 sim...
  • Anonimo scrive:
    Re: EDGE-GPRS finalmente!
    - Scritto da: ishitawa

    beh, funchè il GPRS (e quindi EDGE
    penso sarà ancora più caro)
    costa circa 6 euro al megabyte penso che
    non lo useranno poi in moltiBeh, ci sono fortunatamente le flat ...
  • Anonimo scrive:
    Re: EDGE-GPRS finalmente!
    beh, funchè il GPRS (e quindi EDGE penso sarà ancora più caro) costa circa 6 euro al megabyte penso che non lo useranno poi in molti- Scritto da: Mariobusy
    Stavo aspettando da mesi che attivassero la
    modalità
    di trasmissione dati EDGE, ma sapevo che la
    velocità massima fosse di soli
    118Kbit/s
    e non di 200kb/s.

    Comunque Omnitel, anche se non ha ancora
    attivato Edge,
    sta partendo con le offerte UMTS
    e mi sembra un passo ancora più
    avanti...
    vedremo chi poi sul campo offrirà un
    servizio veramente affidabile e tale da
    poter sostituire il vecchio modem 56K
  • Mariobusy scrive:
    EDGE-GPRS finalmente!
    Stavo aspettando da mesi che attivassero la modalitàdi trasmissione dati EDGE, ma sapevo che la velocità massima fosse di soli 118Kbit/se non di 200kb/s.Comunque Omnitel, anche se non ha ancora attivato Edge,sta partendo con le offerte UMTSe mi sembra un passo ancora più avanti...vedremo chi poi sul campo offrirà un servizio veramente affidabile e tale da poter sostituire il vecchio modem 56K
  • Anonimo scrive:
    Leonardo... la manna dal cielo.
    Finalmente una buona notizia... domani 20 SIM Wind con "Leonardo" e le regalo ai miei "20 contatti" che chiamo piu' spesso... a conti fatti spendo meno. :)
Chiudi i commenti