Opera 9 alla prima preview

Sul sito del celebre browser norvegese è disponibile un'anteprima della versione 9 che mostra alcune delle novità della prossima major release di Opera, tra cui il supporto a nuovi standard del Web


Roma – Per soddisfare la curiosità dei suoi utenti più impazienti Opera Software ha rilasciato un’anteprima di Opera 9, prossima major release del suo celebre browser tuttofare.

Tra le novità di questa nuova versione di Opera, nota con il nome in codice di Merlin , c’è il supporto ad alcuni nuovi standard, fra cui XSLT 1.0, Web Forms 2.0 e CSS3; una nuova interfaccia per la gestione delle mailbox IMAP; alcune modifiche per rendere la GUI più familiare agli utenti che provengono da Internet Explorer e Firefox; e diverse migliorie al motore di rendering.

Opera 9 si distinguerà poi dall’attuale versione 8.5 per presentarsi ai server web con la sua vera identità (UserAgent) e non, come avvenuto fino ad oggi, con il nome “Internet Explorer”. Questo cambiamento dovrebbe rendere più accurate anche le statistiche di diffusione di questo browser, la cui quota viene oggi stimata da diverse fonti appena al di sotto dell’1%.

La modifica della stringa UserAgent arriva, e non a caso, a ridosso della decisione di Opera Software di rendere il proprio browser completamente gratuito : una decisione che, secondo l’azienda, nelle scorse settimane ha fatto schizzare in avanti il contatore dei download.

Opera 9 Preview 1 può essere scaricata dal sito della società nordica nelle versioni per Windows , Mac OS X e Linux .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Così non si va avanti..
    - Scritto da: marcioquando gli va,magari in gabinetto
    o fra una birra ed un'altraquesta si che e' vita!
  • Anonimo scrive:
    Re: Così non si va avanti..
    - Scritto da: marcio
    ma vi immaginate cosa si sarebbe potuto fare se
    tutti si fossero concentrati solo su 2
    distribuzioniCi saremmo fatti due OO grosse come meloni. :(
    • marcio scrive:
      Re: Così non si va avanti..
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: marcio

      ma vi immaginate cosa si sarebbe potuto fare se

      tutti si fossero concentrati solo su 2

      distribuzioni

      Ci saremmo fatti due OO grosse come meloni. :(non credo proprio a quest'ora avremmo una versione desktop un pò + funzionante
      • Anonimo scrive:
        Re: Così non si va avanti..
        - Scritto da: marcio

        non credo proprio a quest'ora avremmo una
        versione desktop un pò + funzionanteSul mio portatile funziona perfettamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Così non si va avanti..
        il fatto è che gli utenti linux vogliono continuare a sentirsi superiori, quindi semplificarlo dal lato desktop non è nelle loro priorità, poi come fanno all'università a dire "uso linux, sono un vero hacker" ?ah per quanto riguarda la qualità del codice..., una discussione sulla ml del kernel c'erano un sacco di programmatori che dicevano che bisogna allocare le strutture con s *str = (s *)malloc(sizeof(*str)); ovvero, come scrivere codice schifoso in 5 semplici passi, annamo suso tutti ragazzini appena usciti dall'università che non sanno manco che significa scrivere codice, infatti il codice di linux è illeggibile e strutturato malissimo, sembra un copia incolla infinito
        • Anonimo scrive:
          Re: Così non si va avanti..
          - Scritto da: Anonimo
          il fatto è che gli utenti linux vogliono
          continuare a sentirsi superiori, quindi
          semplificarlo dal lato desktop non è nelle loro
          priorità, poi come fanno all'università a dire
          "uso linux, sono un vero hacker" ?
          ah per quanto riguarda la qualità del codice...,
          una discussione sulla ml del kernel c'erano un
          sacco di programmatori che dicevano che bisogna
          allocare le strutture con s *str = (s
          *)malloc(sizeof(*str)); ovvero, come scrivere
          codice schifoso in 5 semplici passi, annamo su
          so tutti ragazzini appena usciti dall'università
          che non sanno manco che significa scrivere
          codice, infatti il codice di linux è illeggibile
          e strutturato malissimo, sembra un copia incolla
          infinitoIl problema è che gli utenti windows si sentono (e sono) inferiori.Così tirano fuori la storia che linux fa schifo, è brutto, etc...La realtà è che l'utente windows è frustrato perchè non sa fare altro che qualche punta e clicca e si sente inferiore, anzi, lo è.
      • Anonimo scrive:
        Re: Così non si va avanti..
        - Scritto da: marcio
        Il fatto che per installare qualcosa io clicco
        solo sul bottone avanti mi rende superiore a te
        che ti ammazzi per installare qualcosa,perdi
        giorni della tua vita su cose già risolte da
        windows a pagare sono disposto per qualcosa fatta
        bene e lo faròIl problema è quando ti imbatti in un problema (o in una mancata funzionalità) che la Microsoft non ha previsto (e ce ne sono parecchie): con Windows sei in un vicolo cieco, con Linux un modo per risolvere lo trovi sempre.
        • Anonimo scrive:
          Re: Così non si va avanti..
          se sai usarlo lo risolvi anche su windows, il problema è che c'è troppa gente convinta che su windows bastano 2 click per fare tutto, cosa palesemente falsa
          • Anonimo scrive:
            Re: Così non si va avanti..
            - Scritto da: Anonimo
            se sai usarlo lo risolvi anche su windows,Forse, però per il mondo Windows manca l'abbondanza di manualistica che invece c'è per Linux su dove "mettere le mani", quando si vuole andare un po' più a fondo nell'uso del Sistema Operativo. Ora, questo non è un problema di Windows in quanto tale, ma della forma mentis che si acquisisce.Ad esempio, quando ancora usavo Windows mi sarebbe piaciuto imparare a configurare il registro di sistema, ma non trovavo in rete uno straccio di documentazione o di tutorial su come fare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Così non si va avanti..
        - Scritto da: marcio

        Il fatto che per installare qualcosa io clicco
        solo sul bottone avanti mi rende superiore a teCe lo ridici quando sarai sull'orlo del baratro e ti rimarrà solo da clickare su "Avanti". :)
  • Giambo scrive:
    Re: Così non si va avanti..
    - Scritto da: marcio
    ma vi immaginate cosa si sarebbe potuto fare se
    tutti si fossero concentrati solo su 2
    distribuzioni
    1) desktop
    2) serverAvremmo avuto solo RH. Niente apt-get di debian dalla quale e' nata Ubuntu. Niente Damn Small Linux. Niente Gentoo con il suo emerge. Niente SuSE e Mandrivia.Una tristezza, insomma, tutti ad usare solo e soltanto RH ...
    mentre i programmatori opensource
    scrivono codice quando gli va,magari in gabinetto
    o fra una birra ed un'altraCodice di qualita', perche' fatto con passione, non dimenticarlo.
    • marcio scrive:
      Re: Così non si va avanti..

      Codice di qualita', perche' fatto con passione,
      non dimenticarlo.
      fosse stato di qualità avrebbe superato windows,ricordati che offrendo un bel pò di soldini si raggiunga allo stesso modo un buon livello di qualità di codicee poi chi ti dice che i programmatori non provino attaccamento per la microsoft?Bisogna sharare per forza il codice per avere un ideale o qualcosa in cui credere?io dico di no
      • Anonimo scrive:
        Re: Così non si va avanti..
        - Scritto da: marcio
        fosse stato di qualità avrebbe superato
        windows,sei molto ingenuo ragazzo mio !
        • marcio scrive:
          Re: Così non si va avanti..
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: marcio


          fosse stato di qualità avrebbe superato

          windows,


          sei molto ingenuo ragazzo mio !mi dica lei vecchio saggio la verità
          • Anonimo scrive:
            Re: Così non si va avanti..
            - Scritto da: marcio

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: marcio




            fosse stato di qualità avrebbe superato


            windows,





            sei molto ingenuo ragazzo mio !
            mi dica lei vecchio saggio la veritàla verita' e' che se fosse vero cio' che dici ora tutti utilizzeremo il mac.
      • Giambo scrive:
        Re: Così non si va avanti..
        - Scritto da: marcio

        Codice di qualita', perche' fatto con passione,

        non dimenticarlo.

        fosse stato di qualità avrebbe superato
        windows,E che ne sai che la qualita' non e' maggiore ?Del resto le vulnerabilita' scoperte nei prodotti closed ("Closed", pensaci bene, senza guardare il codice !) non lasciano ben sperare.
        ricordati che offrendo un bel pò di
        soldini si raggiunga allo stesso modo un buon
        livello di qualità di codiceMa contemporaneamente sei legato, devi rendere conto a chi i soldi te li da.
        e poi chi ti dice che i programmatori non provino
        attaccamento per la microsoft?L'hai letta la notizia della "fuga di cervelli" ?
        Bisogna sharare per
        forza il codice per avere un ideale o qualcosa in
        cui credere?Piu' gente lavora al codice, maggiori sono le possibilita' che questo sia corretto, leggibile e efficente.Lo sperimento tutti i giorni con i colleghi di lavoro.
  • marcio scrive:
    Windows r0x - Linux sux - W Bill Gates
    Windows rulla al massimo spakka troppo è una cosa fantasticolosaLinux SuX alla grande
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows r0x - Linux sux - W Bill Gat
      - Scritto da: marcio
      Windows rulla al massimo spakka troppo è una cosa
      fantasticolosa
      Linux SuX alla grandeC'hai ragggione, ma fà girare la canna ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows r0x - Linux sux - W Bill Gat
      Beh, non si può dire che non tieni fede al tuo nick... :| :D
    • bouncey2k scrive:
      Re: Windows r0x - Linux sux - W Bill Gat
      - Scritto da: marcio
      Windows rulla al massimo spakka troppo è una cosa
      fantasticolosa
      Linux SuX alla grandePLEASE DFFT
  • Anonimo scrive:
    Flock=Firefox=FLOP
    Evvai, gli open-sorciari si stanno dando la zappa sui piedei. Tra un pò vedremo 1000000 versioni diverse di quello spam-browser di nome fireshit.
  • Anonimo scrive:
    La morte di Firefox
    Ccosì come è morto il buon Mozilla browser (beh c'è ancora ma non lo caga nessuno più), morirà anche Firefox sotto i colpi traditori di Flock... ...e la massa linara si sà... va dove tira il vento del gratis (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: La morte di Firefox
      - Scritto da: Anonimo
      Ccosì come è morto il buon Mozilla browser (beh
      c'è ancora ma non lo caga nessuno più), morirà
      anche Firefox sotto i colpi traditori di Flock...


      ...e la massa linara si sà... va dove tira il
      vento del gratis (rotfl)
      Mentre la massa winara si sà... va furbescamente verso il bacato a pagamento :D
      • gattosiamese scrive:
        Re: La morte di Firefox
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ccosì come è morto il buon Mozilla browser (beh

        c'è ancora ma non lo caga nessuno più), morirà

        anche Firefox sotto i colpi traditori di
        Flock...





        ...e la massa linara si sà... va dove tira il

        vento del gratis (rotfl)



        Mentre la massa winara si sà... va furbescamente
        verso il bacato a pagamento :D :D grande
    • Giambo scrive:
      Re: La morte di Firefox
      - Scritto da: Anonimo
      Ccosì come è morto il buon Mozilla browser (beh
      c'è ancora ma non lo caga nessuno più), morirà
      anche Firefox sotto i colpi traditori di Flock...Se questo significa avere un browser migliore, allora che FireFox muoia !
      • Anonimo scrive:
        Re: La morte di Firefox
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da: Anonimo

        Ccosì come è morto il buon Mozilla browser (beh

        c'è ancora ma non lo caga nessuno più), morirà

        anche Firefox sotto i colpi traditori di
        Flock...

        Se questo significa avere un browser migliore,
        allora che FireFox muoia !In futuro... forse... Per ora Flock è solo una copia storpiata di un browser che di certo non è il migliore... Se volete un browser completo, compatibile e sicuro non ci sono ca**i, usate Opera :D
        • Giambo scrive:
          Re: La morte di Firefox
          - Scritto da: Anonimo

          Se questo significa avere un browser migliore,

          allora che FireFox muoia !

          In futuro... forse... Per ora Flock è solo una
          copia storpiata di un browser che di certo non è
          il migliore... Infatti FireFox non e' morto :D
          Se volete un browser completo,
          compatibile e sicuro non ci sono ca**i, usate
          Opera :DHo notato che l'ultima beta di FF si avvicina a Opera in fatto di compatibilita'. Peccato che non si possano usare le extensions e i temi esistenti :(
          • Anonimo scrive:
            Re: La morte di Firefox
            - Scritto da: Giambo
            Ho notato che l'ultima beta di FF si avvicina a
            Opera in fatto di compatibilita'. Peccato che non
            si possano usare le extensions e i temi esistenti
            :(Parlo da utilizzatore ed estimatore Opera.Firefox, aveva una cosa che Opera non supportava, ed era Xslt, solitamente viene usato nel lato Server e non client (per quando riguarda la mia esperieza, sono rari i casi in cui e fatto su lato client) quindi con Opera fino alla versione stabile attuale, ci possono essere dei problemi.Adesso cone la versione preliminare della 9 c'è questo supporto finalmente.Hmmm sono curioso di sapere come saranno le versioni finali di Firefox 1.5 e Opera 9 :D So che per Firefox, e solo questione di tempo... per Opera ci vuole un pò ^^
    • Anonimo scrive:
      Re: La morte di Firefox
      - Scritto da: Anonimo
      Ccosì come è morto il buon Mozilla browser (beh
      c'è ancora ma non lo caga nessuno più), morirà
      anche Firefox sotto i colpi traditori di Flock...


      ...e la massa linara si sà... va dove tira il
      vento del gratis (rotfl)
      fammi vedere tutte le licenze dei programmi installatisul tuo pc, poi discutiamo su dove il vento portera' te.
    • Anonimo scrive:
      Re: La morte di Firefox
      - Scritto da: Anonimo
      Ccosì come è morto il buon Mozilla browser (beh
      c'è ancora ma non lo caga nessuno più), morirà
      anche Firefox sotto i colpi traditori di Flock...


      ...e la massa linara si sà... va dove tira il
      vento del gratis (rotfl)
      I winari, invece, seguono la scia dell'ascella pezzata di scimmia danzante.....
    • Anonimo scrive:
      Re: La morte di Firefox


      ...e la massa linara si sà... va dove tira il
      vento del gratis
      Quindi va verso firefox che e' e restera' gratis, al contrario di Flock.....
  • marcio scrive:
    Re: Così non si va avanti..

    Infatti, oltretutto facendo quel che pare a loro;
    quindi che ti lamenti ? E' solo un hobby come un
    altro, non hanno obblighi verso nessuno.si ma poi non mi venite a dire che linux rulla più di windows
    • Anonimo scrive:
      Re: Così non si va avanti..
      - Scritto da: marcio


      Infatti, oltretutto facendo quel che pare a
      loro;

      quindi che ti lamenti ? E' solo un hobby come un

      altro, non hanno obblighi verso nessuno.

      si ma poi non mi venite a dire che linux rulla
      più di windowsCosa ti rulli tu, non so.Direi letame in polvere.
  • Anonimo scrive:
    Prongo un cambio di nome per firefox
    Flick
  • Anonimo scrive:
    Oddio Ezael non era fallita ?
    il capo progetto di Flock è quello che nel 1999 ha mandato in fallimento una societa di nome Ezael cheproduceva quella ciofeca di FileManager sotto Gnome (nautilus) si parla di cifre importanti 20 milioni di dollari bruciati dai Venture Capital.Insomma una garanzia :D
  • Sparrow scrive:
    Dispersività
    Dispersività,è probabilmente questa la principale debolezza del mondo Open Source.Anzichè unire le forze attorno ad un progetto di successo, arricchendolo di plugin e funzionalità, molti opportunisti prendono il codice aperto per far nascere propri progetti di 'super nicchia', disperdendo forze e quote di mercato !In questo modo è ben difficile riuscire a sfidare sul mercato il monopolista MS, che fa della concentrazione e dell'omologazione la sua forza.
    • Giambo scrive:
      Re: Dispersività
      - Scritto da: Sparrow
      Dispersività,
      è probabilmente questa la principale debolezza
      del mondo Open Source.No, e' la sua forza. Se credi nell'evoluzione (Se vivi dall'altra parte dell'oceano non e' detto :s), allora capisci che questo modo di agire e' il migliore.Solo il prodotto veramente meritevole (E non quello che frega il prossimo, o che abusa della sua posizione dominante, o che ha intrallazzi politici) si impone sugli altri.Al momento il desktop che piu' "tira" e' KDE, nonostante molti grossi nomi abbiano puntato su Gnome. Perche' ? Perche' l'utente puo' scegliere, e ha scelto KDE (Nel bene e nel male).
      Anzichè unire le forze attorno ad un progetto di
      successo, arricchendolo di plugin e funzionalità,
      molti opportunisti prendono il codice aperto per
      far nascere propri progetti di 'super nicchia',
      disperdendo forze e quote di mercato !Quindi tu diresti un solo browser, un solo team di sviluppo, una sola direttiva, ... Un sistema sovietico insomma :)E invece e' proprio questa dispersione, questa diversita' che premia chia ha una buona idea e riesce ad esprimerla, premia chi si sforza per rendere interessante il suo prodotto ed attirare gente attorno ad esso.Un'altro esempio potrebbe essere XFree Vs. Xorg
      In questo modo è ben difficile riuscire a sfidare
      sul mercato il monopolista MS, che fa della
      concentrazione e dell'omologazione la sua forza.E la sua debolezza. Dopo aver dormito sugli allori per anni, cullandosi nel suo monopolio dei browser, e' dovuta correre ai ripari a causa di FireFox.
      • francescor82 scrive:
        Re: Dispersività
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da: Sparrow

        Dispersività,

        è probabilmente questa la principale debolezza

        del mondo Open Source.

        No, e' la sua forza.Quoto!
        • MiFAn scrive:
          Re: Dispersività
          - Scritto da: francescor82
          - Scritto da: Giambo



          - Scritto da: Sparrow


          Dispersività,


          è probabilmente questa la principale debolezza


          del mondo Open Source.



          No, e' la sua forza.

          Quoto!si, anche perchè (purtroppo o per fortuna) il mondo dell'open source non ha il concetto del business, quindi agisce di conseguenza
      • Anonimo scrive:
        Re: Dispersività
        - Scritto da: Giambo
        No, e' la sua forza. Se credi nell'evoluzione (Se
        vivi dall'altra parte dell'oceano non e' detto
        :s), allora capisci che questo modo di agire e'
        il migliore.
        Solo il prodotto veramente meritevole (E non
        quello che frega il prossimo, o che abusa della
        sua posizione dominante, o che ha intrallazzi
        politici) si impone sugli altri.
        Al momento il desktop che piu' "tira" e' KDE,
        nonostante molti grossi nomi abbiano puntato su
        Gnome. Perche' ? Perche' l'utente puo' scegliere,
        e ha scelto KDE (Nel bene e nel male).Non solo: il mondo intorno a Linux è così contrario a logiche di monopolio che, per continuare l'esempio, è possibile utilizzare gli strumenti nativi di KDE su altri desktop o window manager, e viceversa.Io, ad esempio, uso spesso Konqueror su Ion.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dispersività
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Giambo

          No, e' la sua forza. Se credi nell'evoluzione
          (Se

          vivi dall'altra parte dell'oceano non e' detto

          :s), allora capisci che questo modo di agire e'

          il migliore.

          Solo il prodotto veramente meritevole (E non

          quello che frega il prossimo, o che abusa della

          sua posizione dominante, o che ha intrallazzi

          politici) si impone sugli altri.

          Al momento il desktop che piu' "tira" e' KDE,

          nonostante molti grossi nomi abbiano puntato su

          Gnome. Perche' ? Perche' l'utente puo'
          scegliere,

          e ha scelto KDE (Nel bene e nel male).

          Non solo: il mondo intorno a Linux è così
          contrario a logiche di monopolio che, per
          continuare l'esempio, è possibile utilizzare gli
          strumenti nativi di KDE su altri desktop o window
          manager, e viceversa.
          Io, ad esempio, uso spesso Konqueror su Ion.Quoto Quoto Quoto e vi ricordo che alla base dell'evoluzione c'è sempre stata la DIVERSITA'.
          • MiFAn scrive:
            Re: Dispersività


            Non solo: il mondo intorno a Linux è così

            contrario a logiche di monopolio che, per

            continuare l'esempio, è possibile utilizzare gli

            strumenti nativi di KDE su altri desktop o
            window

            manager, e viceversa.

            Io, ad esempio, uso spesso Konqueror su Ion.

            Quoto Quoto Quoto e vi ricordo che alla base
            dell'evoluzione c'è sempre stata la DIVERSITA'.E' vero, ma secondo me ci dovrebbe essere un limite a questo, una maggiore concentrazione di sforzi darebbe risultati più immediati. Si, perchè se lasciamo fare all'evoluzione naturale magari ci vogliono milioni di anni, e io non so se avrò la grazia di campare tanto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dispersività
            - Scritto da: MiFAn

            E' vero, ma secondo me ci dovrebbe essere un
            limite a questo, una maggiore concentrazione di
            sforzi darebbe risultati più immediati.Non puoi mettere un limite alla libertà dei programmatori Free: loro creano per il piacere di farlo e, ovviamente, lo fanno per i progetti che più gli aggradano.L'unico modo per far quello che dici tu sarebbe pagarli per sviluppare un solo software, ma anche così continuerebbero a sviluppare quello che vogliono nel loro tempo libero.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dispersività
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: MiFAn



            E' vero, ma secondo me ci dovrebbe essere un

            limite a questo, una maggiore concentrazione di

            sforzi darebbe risultati più immediati.

            Non puoi mettere un limite alla libertà dei
            programmatori Free: loro creano per il piacere di
            farlo e, ovviamente, lo fanno per i progetti che
            più gli aggradano.e che più aggradano a IBM, Nokia & C.
            L'unico modo per far quello che dici tu sarebbe
            pagarli per sviluppare un solo software, ma anche
            così continuerebbero a sviluppare quello che
            vogliono nel loro tempo libero.quello che è hobby non dovrebbe mai servire a far racimolare soldini... i tipi che tengono il progetto Flock si vede a 1 miglio che amano i soldinimeditare
          • Anonimo scrive:
            Re: Dispersività
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: MiFAn


            E' vero, ma secondo me ci dovrebbe essere


            un limite a questo, una maggiore


            concentrazione di sforzi darebbe risultati più


            immediati.

            Non puoi mettere un limite alla libertà dei

            programmatori Free: loro creano per il piacere

            di farlo e, ovviamente, lo fanno per i progetti

            che più gli aggradano.
            e che più aggradano a IBM, Nokia & C.Mai sentiti programmatori open lamentarsene, quelli che si lamentano disolito guardano la cosa da fuori; tu a quale categoria appartieni ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Dispersività
            - Scritto da: Anonimo

            e che più aggradano a IBM, Nokia & C.Se IBM, Nokia & C. sganciano, certo! Che c'è di male?
            quello che è hobby non dovrebbe mai servire a far
            racimolare soldini... i tipi che tengono il
            progetto Flock si vede a 1 miglio che amano i
            soldiniE allora? Se programmano per guadagnarci, e se c'è qualcuno che li paga per farlo, tanto piacere.Alla fine comunque ne beneficiamo tutti, no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Dispersività

        No, e' la sua forza. Se credi nell'evoluzione (Se
        vivi dall'altra parte dell'oceano non e' detto
        :s), allora capisci che questo modo di agire e'
        il migliore.No, spiacente (non sono quello di prima).No e' probabilmente il peggiore, ma e' il meno utile.Questo modo di fare porta solo ad avere *troppi* prodotti sul mercato (sarei proprio curioso di sapere quanti lo useranno).Se le ore di programmazione che hanno speso per questo progetto le avessero spese per migliorare quello che c'e' gia', avrebbero sicuramente guadagnato qualche utente (me ad esempio, che continuo *mio malgrado* ad usare l'IE a causa delle lacune dei prodotti free).Ma questo continua a non volerlo capire nessuno purtroppo.
        • Giambo scrive:
          Re: Dispersività
          - Scritto da: Anonimo
          Questo modo di fare porta solo ad avere *troppi*
          prodotti sul mercato (sarei proprio curioso di
          sapere quanti lo useranno).La concorrenza non puo' che far bene: Spinge l'innovazione e la qualita'.
          Se le ore di programmazione che hanno speso per
          questo progetto le avessero spese per migliorare
          quello che c'e' gia',Cioe' avrebbero tutti dovuto uniformarsi ad una scuola di pensiero (KDE o Gnome, Xfree o Xorg, FireFox o KHTML) e seguire le "direttive" di quel progetto ?Devi pensare in termini di liberta', di competizione, di idee e motivazione personale che si esprimono e si conretizzano. E' la passione che guida molta gente che sviluppa OSS e l'ultima cosa che volgiono e' ritrovare nel loro hobby le stesse costrizioni che hanno sul posto di lavoro.
          Ma questo continua a non volerlo capire nessuno
          purtroppo.Il successo del software OpenSource e' la dimostrazione che funziona.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dispersività
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da: Anonimo


            Questo modo di fare porta solo ad avere *troppi*

            prodotti sul mercato (sarei proprio curioso di

            sapere quanti lo useranno).

            La concorrenza non puo' che far bene: Spinge
            l'innovazione e la qualita'.


            Se le ore di programmazione che hanno speso per

            questo progetto le avessero spese per migliorare

            quello che c'e' gia',

            Cioe' avrebbero tutti dovuto uniformarsi ad una
            scuola di pensiero (KDE o Gnome, Xfree o Xorg,
            FireFox o KHTML) e seguire le "direttive" di quel
            progetto ?
            Devi pensare in termini di liberta', di
            competizione, di idee e motivazione personale che
            si esprimono e si conretizzano. E' la passione
            che guida molta gente che sviluppa OSS e l'ultima
            cosa che volgiono e' ritrovare nel loro hobby le
            stesse costrizioni che hanno sul posto di lavoro.


            Ma questo continua a non volerlo capire nessuno

            purtroppo.

            Il successo del software OpenSource e' la
            dimostrazione che funziona.stallman dice che i programmatori open source sono più di 200 mila in tutto il mondo... si... (aggiungo io) 200 mila schiavi al servizio di 4 rapaci
          • Giambo scrive:
            Re: Dispersività
            - Scritto da: Anonimo
            stallman dice che i programmatori open source
            sono più di 200 mila in tutto il mondo... si...
            (aggiungo io) 200 mila schiavi al servizio di 4
            rapaciGli schiavi sono nei paesi asiatici a cucire palloni di cuoio e borsette taroccate.Oppure in Africa a fare mattoni e scavare rame, carbone e diamanti.SVEGLIAAA !! I programmatori open source lo fanno di propria spontanea volonta', questa tua crociata per salvarci da qualcosa che non esiste e' priva di fondamento.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dispersività

            Il successo del software OpenSource e' la
            dimostrazione che funziona.Il successo, come lo chiami tu, e' tale solo per gli utenti *casalinghi*.In tutte le ditte in cui sono stato, infatti, il software open source (pur "non costando niente") NON e' presente (purtroppo).E ti assicuro che sono ditte *grosse*.
          • Giambo scrive:
            Re: Dispersività
            - Scritto da: Anonimo

            Il successo del software OpenSource e' la

            dimostrazione che funziona.

            Il successo, come lo chiami tu, e' tale solo per
            gli utenti *casalinghi*.Immagino che il 70% dei Web Servers sui quali gira Apache (Cinquantandue milioni) siano mantenuti tutti dall amedesima casalinga di Voghera :D
            In tutte le ditte in cui sono stato, infatti, il
            software open source (pur "non costando niente")
            NON e' presente (purtroppo).Sei stato in ditte strane: In quelle in cui sono stato io , OSS e' sempre presente.
            E ti assicuro che sono ditte *grosse*.Piu' grosse di IBM :) ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Dispersività


            E ti assicuro che sono ditte *grosse*.

            Piu' grosse di IBM :) ?Piu' grosse non lo so, ma sono clienti della IBM e usano software *a pagamento* della IBM.Comunque guarda che, purtroppo, l'Apache e' solo uno dei prodotto Open Source del mercato.E anche se lo usano in tanti (per fortuna) calcola in quanti usano il Visual Studio, l'IE (metti dentro anche me a questi qui) e tutti gli altri software a pagamento.Vedi che non c'e' speranza, vince sempre la MS.E non perche' fanno cose migliori, solo che lavorano "meglio", nel senso che vanno in una direzione sola.Io mi auguro che le cose cambino ma al momento non c'e' speranza vedo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dispersività

        No, e' la sua forza. Se credi nell'evoluzione (Se
        vivi dall'altra parte dell'oceano non e' detto
        :s), allora capisci che questo modo di agire e'
        il migliore.
        Solo il prodotto veramente meritevole (E non
        quello che frega il prossimo, o che abusa della
        sua posizione dominante, o che ha intrallazzi
        politici) si impone sugli altri.
        Windows desktop 96%.
        Al momento il desktop che piu' "tira" e' KDE,
        nonostante molti grossi nomi abbiano puntato su
        Gnome. Perche' ? Perche' l'utente puo' scegliere,
        e ha scelto KDE (Nel bene e nel male).
        Viste le percentuali di penetrazione pensavo avesse scelto windows.
        • Giambo scrive:
          Re: Dispersività
          - Scritto da: Anonimo

          Solo il prodotto veramente meritevole (E non

          quello che frega il prossimo, o che abusa della

          sua posizione dominante, o che ha intrallazzi

          politici) si impone sugli altri.


          Windows desktop 96%.Quale parte di "non quello che frega il prossimo, o che abusa della sua posizione dominante, o che ha intrallazzi politici" non hai capito ?

          Al momento il desktop che piu' "tira" e' KDE,

          nonostante molti grossi nomi abbiano puntato su

          Gnome. Perche' ? Perche' l'utente puo'
          scegliere,

          e ha scelto KDE (Nel bene e nel male).


          Viste le percentuali di penetrazione pensavo
          avesse scelto windows.Non ho scelto di trovarmelo preinstallato sul portatile, ma tant'e' ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dispersività



            Al momento il desktop che piu' "tira" e' KDE,


            nonostante molti grossi nomi abbiano puntato
            su


            Gnome. Perche' ? Perche' l'utente puo'

            scegliere,


            e ha scelto KDE (Nel bene e nel male).




            Viste le percentuali di penetrazione pensavo

            avesse scelto windows.

            Non ho scelto di trovarmelo preinstallato sul
            portatile, ma tant'e' ...
            Quini usando linux non risparmi il costo della licenza di windows.
          • Giambo scrive:
            Re: Dispersività
            - Scritto da: Anonimo

            Non ho scelto di trovarmelo preinstallato sul

            portatile, ma tant'e' ...


            Quini usando linux non risparmi il costo della
            licenza di windows.Se leggi la EULA di Windows, saprai che puoi ripudiare la licenza e chiedere il rimborso.Poi molti venditori fanno resistenza: Dell la prima volta mi ha rimborsato, ma la seconda si e' (Ilegalmente, IMHO) rifitata. Giustamente ho deciso di non comperare piu' da Dell e ho venduto le licenze dei soft preinstallati su EBay.Ah, il rimborso la prima volta ha sfiorato il 10% del prezzo totale del portatile, non male come risparmio ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dispersività
      Questo è vero in parte: penso la stessa cosa delle mille distro linux che esistono.LAsciando perdere le più grosse, ne esistono molte utili perché mirate, ma molte inutili. Con la standardizzazione forse migliorerà un po per tutti.Qui è diverso: non e Firefox forse nato da Mozilla? Era dispersivita quella? Com'è che oggi lo apprezziamo tutti?
  • Anonimo scrive:
    Non è tutto oro quel...
    ... Provato personalmente e considerando che è la versione in via di sviluppo non ci sono grosse critiche da fare, tranne che in termini di performance non ci siamo proprio.Aprendo nuovi tab prima che questi vengano caricati nella pagina corrente che si stà visitando non è possibile navigare.Il fatto di autenticarsi via browser per aggiornare il proprio blog è una via veloce ma priva di molte funzionalità.Il resto è da valutare ancoraW.
  • iced scrive:
    Viva la differenza!
    Al contrario della mentalità "closed", la mentalità open accetta tutte le nuove idee che saltano fuori!!Lo stesso Firefox è nato da una costola di Mozilla, fino a che non è diventato più importante di Mozilla stesso. Anche allora qualcuno aveva detto "ma perchè non concentriamo tutte le energie su Mozilla invece di sprecarle con Firefox??". La risposta ce l'abbiamo sotto gli occhi.E allora viva la differenza! Viva chi ha idee nuove! A chi sviluppa FOSS le idee nuove non spaventano, ma entusiasmano!!Come sempre, tazza di camomilla in mano... ciao, iced
    • Anonimo scrive:
      Re: Viva la differenza!
      Mozilla IMHO era meglio di firefox. Poi lo hanno abbandonato, ma io ci sono ancora affezionato e ce l'ho ancora installato
  • Anonimo scrive:
    Flock 0wnz Fireshit
    Finalmente una valida alternativa a quella porcheria di Fireshit. Credo che se la giocherà alla pari con Opera nei prossimi mesi :-)Fireshit ha fatto il suo tempo, all'inizio sembrava un prodotto altamente sicuro, poi con il tempo ha rimediato delle belle fallacce come IE.Lunga vita a Flock!
    • Anonimo scrive:
      Re: Flock 0wnz Fireshit
      la parte più bella di punto informatico? Leggere i commenti..... :) Vorrei ricordare che la comparazione è costruttiva ma il giudicare no.......
      • Anonimo scrive:
        Re: Flock 0wnz Fireshit
        - Scritto da: Anonimo
        la parte più bella di punto informatico? Leggere
        i commenti..... :) Davvero! Ma a che serve la Defilippi quando qui abbiamo il nostro bel reality show informatico?Avanti, sotto a chi tocca!
    • matteo.moro scrive:
      Re: Flock 0wnz Fireshit


      Fireshit ha fatto il suo tempo, all'inizio
      sembrava un prodotto altamente sicuro, poi con il
      tempo ha rimediato delle belle fallacce come IE.

      Lunga vita a Flock!
      Dev'esserci qualcosa di poco chiaro in "stesso codice di Firefox" :)ciao.Matteohttp://www.MatteoMoro.net
      • Anonimo scrive:
        [OT] Re: Flock 0wnz Fireshit
        - Scritto da: matteo.moro



        Fireshit ha fatto il suo tempo, all'inizio

        sembrava un prodotto altamente sicuro, poi con
        il

        tempo ha rimediato delle belle fallacce come IE.



        Lunga vita a Flock!



        Dev'esserci qualcosa di poco chiaro in "stesso
        codice di Firefox" :)

        ciao.
        Matteo
        http://www.MatteoMoro.netPer favore evita di spammare quella porcheria del tuo sito. Tra l'altro è fatto davvero male, io eviterei di postarlo sempre, non ci fai una bella figura ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Re: Flock 0wnz Fireshit
          - Scritto da: Anonimo

          Tra l'altro è fatto davvero male, io
          eviterei di postarlo sempre, non ci fai una bella
          figura ;)Io invece lo trovo ben fatto!Anzi, se non fosse stato per questo post qua sopra probabilmente non ci sarei neanche andato.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: Flock 0wnz Fireshit
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Tra l'altro è fatto davvero male, io

            eviterei di postarlo sempre, non ci fai una
            bella

            figura ;)

            Io invece lo trovo ben fatto!
            Anzi, se non fosse stato per questo post qua
            sopra probabilmente non ci sarei neanche andato.AHHAHHA ma dai non sei per nulla credibile :D Magari sei lo stesso autore. Il sito fa letteralmente schifo, sia come grafica che come contenuti, e tra l'altro non aderisce agli standard w3c.
          • matteo.moro scrive:
            Re: [OT] Re: Flock 0wnz Fireshit


            Magari sei lo stesso autore.
            Non lo è

            Il sito fa letteralmente schifo, sia come grafica
            che come contenuti
            Opinioni :)

            non aderisce agli
            standard w3c.
            http://validator.w3.org/check?verbose=1&uri=http%3A//www.matteomoro.net/http://jigsaw.w3.org/css-validator/validator?profile=css2&warning=2&uri=http%3A//www.matteomoro.net/Per quanto riguarda il presunto spam, così come per le e-mail e per usenet, è "lecito" indicare (a norma di netiquette) una firma di 4 righe di 72 caratteri ciascuna come firma, in cui inserire informazioni personali o ciò che si ritiene più opportuno.Chiudo qui l'OT.ciao.Matteohttp://www.MatteoMoro.net
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: Flock 0wnz Fireshit
            - Scritto da: Anonimo
            Magari sei lo stesso autore.E magari, invece, no.
            Il sito fa
            letteralmente schifo, sia come grafica che come
            contenuti,Sui contenuti non mi pronuncio: ho dato solo un'occhiata superficiale, navigando tra i menù a destra.La grafica, invece, è molto carina.Anzi... magari gli "rubo" qualche idea. :)
        • pikappa scrive:
          Re: [OT] Re: Flock 0wnz Fireshit
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: matteo.moro





          Fireshit ha fatto il suo tempo, all'inizio


          sembrava un prodotto altamente sicuro, poi con

          il


          tempo ha rimediato delle belle fallacce come
          IE.





          Lunga vita a Flock!






          Dev'esserci qualcosa di poco chiaro in "stesso

          codice di Firefox" :)



          ciao.

          Matteo

          http://www.MatteoMoro.net

          Per favore evita di spammare quella porcheria del
          tuo sito. Tra l'altro è fatto davvero male, io
          eviterei di postarlo sempre, non ci fai una bella
          figura ;)come dire: ho appena fatto una discreta figura di merda, cambiamo argomento che è meglio:-D
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Re: Flock 0wnz Fireshit
          - Scritto da: Anonimo
          Per favore evita di spammare quella porcheria del
          tuo sito. Tra l'altro è fatto davvero male, io
          eviterei di postarlo sempre, non ci fai una bella
          figura ;)visto che questo 3d è nato sotto l'insegna della comparazione, perché non continuare su questo filone? perché non ci fai vedere il tuo sito a dimostrazione di come si possa realizzare un prodotto bello graficamente e conforme agli standard?
    • xWolverinex scrive:
      Re: Flock 0wnz Fireshit
      tu si ke 6 1 aXor !ma parla come magni !
  • Anonimo scrive:
    già ci vogliono mangiare
    non fa in tempo ad uscire un browser in grado di tener testa ad IE6 che già arrivano gli avvoltoi open sourciari. E' iniziato il periodo delle distro firefox che invece di unire gli sforzi pensano ognuno a tirar acqua al proprio mulino. Dovevano dare le feature a firefox in modo da aumentare anche le risorse economiche a disposizione invece di fiondarsi come faine per strappare quanta più carne possibile da un prodotto che iniziava a diventare davvero interessante.
    • Anonimo scrive:
      Re: già ci vogliono mangiare
      - Scritto da: Anonimo
      non fa in tempo ad uscire un browser in grado di
      tener testa ad IE6 che già arrivano gli avvoltoi
      open sourciari. E' iniziato il periodo delle
      distro firefox che invece di unire gli sforzi
      pensano ognuno a tirar acqua al proprio mulino.
      Dovevano dare le feature a firefox in modo da
      aumentare anche le risorse economiche a
      disposizione invece di fiondarsi come faine per
      strappare quanta più carne possibile da un
      prodotto che iniziava a diventare davvero
      interessante. come non essere daccordo?(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: già ci vogliono mangiare
      - Scritto da: Anonimo
      non fa in tempo ad uscire un browser in grado di
      tener testa ad IE6 che già arrivano gli avvoltoi
      open sourciari. Ma io quando era uscito non avevo letto che fosse open source. Qui nell'articolo invece pare di sì.
    • francescor82 scrive:
      Re: già ci vogliono mangiare

      Dovevano dare le feature a firefox in modo da
      aumentare anche le risorse economiche a
      disposizione invece di fiondarsi come faine per
      strappare quanta più carne possibile da un
      prodotto che iniziava a diventare davvero
      interessante. Non sono d'accordo. Credo che abbiano fatto bene a realizzare un'alternativa, considerando che è open source, e dunque non impedisce agli sviluppatori di Firefox (o a programmatori esterni) di analizzarlo e portare le innovazioni in Firefox.Anche perché le licenze usate da Flock sono la MPL (quella di Mozilla) e la GPL.
    • Anonimo scrive:
      Re: già ci vogliono mangiare
      essendo Open Source ci fanno un po' quello che vogliono o no?Nessuna gli vientadi farselo anche pagare, a patto che distribuiscano i sorgentiCos'e' l'open source va bene quando noi usiamo roba degli altri . . . ma quando gli altri usano la nostra allora non va bene ?
Chiudi i commenti