Opera mette il turbo a modem e cellulari

La prossima versione del famoso browser commerciale integrerà il supporto ad una tecnologia che promette di velocizzare drasticamente la navigazione sul Web, specie per gli utenti di connessioni a 56 Kbps o GPRS


Oslo – Opera all’assalto: la prossima versione del suo browser promette di rendere assai più rapida la navigazione se ci si connette con i tradizionali dial-up o con connessioni wireless non particolarmente performanti.

Assediata da una competizione sempre più serrata del mondo open source, Opera Software sta da tempo cercando di distinguere il proprio browser dalla “massa” di software analoghi integrandovi tecnologie inedite o dedicate ad una precisa nicchia del mercato. E l’ultima trovata, sostiene la softwarehouse norvegese, consentirà di velocizzare l’uso del web fino a sei volte rispetto ad oggi.

L’effetto “turbo” non dipenderà da un nuovo e miracoloso motore di rendering, ma dal supporto di una soluzione sviluppata da SlipStream Data per gli ISP, che è capace di comprimere e ottimizzare in tempo reale i dati che transitano fra il provider e l’utente. SlipStream afferma che la propria tecnologia, già adottata da 900 ISP di tutto il mondo, rappresenta nientemeno che “il più significativo progresso tecnologico nella compressione lossless dei dati degli ultimi 20 anni”: gli algoritmi utilizzati, che comprimono i dati in tempo reale e non necessitano di buffer, vengono infatti definiti nettamente più efficienti di quelli adottati fino ad oggi da certi ISP.

Su stessa ammissione di Opera Software, gli utenti di connessioni a larga banda (xDSL, cavo, satellite, ecc.) beneficeranno poco o nulla della tecnologia di SlipStream: dove questa può fare davvero la differenza, infatti, è sulle connessioni più lente, come quelle analogiche a 56 Kbps o quelle fornite oggi dalle reti cellulari (GSM, GPRS, EDGE, UMTS). Perché ciò avvenga, sia il client (in questo caso Opera) sia il server (quello che fornisce il servizio di connettività all’utente) devono supportare la tecnologia di SlipStream: al momento nessun provider italiano ne ha ancora annunciato pubblicamente il supporto.

“Nei prossimi cinque anni ci sarà ancora un significativo numero di utenti di Internet con connessioni a banda stretta, sia dial-up che mobili”, ha dichiarato David Snyder, vice president di Opera Software. “Inizialmente la nuova versione di Opera sarà destinata agli utenti desktop, ma presto ne rilasceremo versioni per altre piattaforme, tra cui i telefoni cellulari”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • giada fiorenza scrive:
    per
    per favore qualcuno mi manda un motto scolastico con tutto il cuore dalla vostra cara giada che fi vorra sembre bene
  • Terra2 scrive:
    Re: Chissà perchè?
    - Scritto da: Anonimo
    Punto Informatico ha relegato la frase che
    IBM usa LINUX x il supercomputer alla fine
    dell' articolo!! (linux)(linux)Ma la cosa migliore è che, tutte le volte che in un articolo compaiono le 2 parole "SUPERCOMPUTER e LINUX" i weenari girano misteriosamente alla larga...(apple)(linux)
    • Lucrezia scrive:
      Re: Chissà perchè?
      Io uso windows e mi chiedo se per caso non servirebbe un pc così anche a me per far muovere il culo a stoc@zzo di XP che solo per avviare la rete ci mette una settimana :)
      • Terra2 scrive:
        Re: Chissà perchè?
        - Scritto da: Lucrezia
        Io uso windows e mi chiedo se per caso non
        servirebbe un pc così anche a me per
        far muovere il culo a stoc@zzo di XP che
        solo per avviare la rete ci mette una
        settimana :)Non pensavo che ad Oxford insegnassero anche la parola "avviare" :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà perchè?

        far muovere il culo a stoc@zzo di XP che
        solo per avviare la rete ci mette una
        settimana :)scrivete l'IP del server, fisso, non fateglielo cercare!chissà perchè... queste cose quando capitano sotto linux sono "ingeniarsi" e sono positive e sotto win invece è "stare ad impazzire dietro i bug del draga"...(win)
        • Terra2 scrive:
          Re: Chissà perchè?

          scrivete l'IP del server, fisso, non
          fateglielo cercare!
          chissà perchè... queste cose
          quando capitano sotto linux sono
          "ingeniarsi" e sono positive e sotto win
          invece è "stare ad impazzire dietro i
          bug del draga"... (win)Perchè quando un server dhcp fa schifo, significa "stare ad impazzire dietro i bug del draga" :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Chissà perchè?

            Perchè quando un server dhcp fa
            schifo, significa "stare ad impazzire dietro
            i bug del draga" :)Invece quando su lin si impazzisce dietro a servizi fatti male, come il pnp, come la gestione dei messaggi, si dice "tanto non mi interessa, non mi serve" oppure "così mi faccio le ossa" oppure "tutta colpa del monopolio"...oppure con gli installer fatti male...o con l'interfaccia incoerente...o con il motore grafico con prestazioni paleolitiche...o con programmi o moduli buggati...o con suite che hanno come OO ("una accozzaglia di sw mal scritto") bug assurdi ancora aperti listati come abbandonati...se è su $sistema_di_moda fa fighi ed è istruzione, su win è tutta m***...guarda che i sistemi (e tutto quanto di NECESSARIO ci vive intorno) migliorano anche con delle puntuali e spietate critiche! PS: 1) io vivo *anche* di open source e mi piace stuzzicare i tanti linari o presunti linari dell'ultim'ora persi in INUTILE e controproducente adorazione incondizionata del sistema 2) no, non mi va di fixare da me tutti quanti i **xo di bug che trovo, soprattutto perchè non è umanamente concepibile che mi interessi tutto quello che serve dal kernel ai gestionali ai sw da ufficio al multimedia alla crittografia ecc ecc ecc e non è umanamente concepibile lavorare seriamente con un fottio di gente che non si conosce e che ha un background troppo eterogeneo (progetti come bsd vivono benissimo con pochi ma selezionati sviluppatori, ed il grosso dell'open lo fanno comunque sempre pochi e selezionati sviluppatori)
          • Anonimo scrive:
            Re: Chissà perchè?
            Ci vediamo al museo del sw, io e Bill verremo a trovare i linari e Jobs, magari vi portiamo qualche arancia fresca...non è una risposta molto originale ma mi adeguo al livello.PS, basta girare su Usenet senza paraocchi per vedere che già oggi la maggior parte del tempo su linux la si perde per correre dietro bug del menga piuttosto che ad "imparare"... proprio come su win...
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà perchè?
        - Scritto da: Lucrezia
        Io uso windows e mi chiedo se per caso non
        servirebbe un pc così anche a me per
        far muovere il culo a stoc@zzo di XP che
        solo per avviare la rete ci mette una
        settimana :)perchè non tenti di risolverlo magari qualcuno ti aiuta qui:)http://punto-informatico.it/forum/poc.asp?tfid=1&fid=3
      • Garson Poole scrive:
        Re: Chissà perchè?
        - Scritto da: Lucrezia
        Io uso windows e mi chiedo se per caso non
        servirebbe un pc così anche a me per
        far muovere il culo a stoc@zzo di XP che
        solo per avviare la rete ci mette una
        settimana :) Il computer più potente d'Europa un pc così ?
      • Garson Poole scrive:
        Re: Chissà perchè?
        (troll)==================================Modificato dall'autore il 13/01/2005 14.46.50
      • Garson Poole scrive:
        Re: Chissà perchè?
        ---login automatico---==================================Modificato dall'autore il 13/01/2005 14.48.02
        • Anonimo scrive:
          Re: Chissà perchè?
          - Scritto da: Garson Poole

          - Scritto da: Lucrezia

          Io uso windows e mi chiedo se per caso
          non

          servirebbe un pc così anche a me
          per

          far muovere il culo a stoc@zzo di XP che

          solo per avviare la rete ci mette una

          settimana :)Pensa invece che c'è gente che è 2 mesi che cerca di risponderti e non ci riesce...
      • Garson Poole scrive:
        Re: Chissà perchè?
  • Anonimo scrive:
    Chi sa perchè...
    ... il monster più potente d'europa deve essere costruito da una ditta Americana?La crisi non è solo Italiana. Europa continente di vecchi poco lungimiranti ed inclini a consumare (a palate) la tecnologia prodotta da altri invece di sperimentare e crearne della propria. Ovviamente è una generalizzazione (nel senso che un po' ricerca c'è anche in Europa) ma lo squilibrio rispetto agli USA in questo momento è tale da far esclamare questa frase a chiunque ci guardi. Siamo tecnologicamente tristi, maggiormente interessanti ad una autoesaltazione retorica del nostro passato invece che ad una proiezione nel futuro del nostro bagaglio culturale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi sa perchè...
      - Scritto da: Anonimo
      ... il monster più potente d'europa
      deve essere costruito da una ditta
      Americana?Te la immagini Olivetti costruire il megacomputer europeo?Con la benedizione di Romano Prodi?4 lampadine colorate in uno scatolone di cartapesta, il tutto fatto sparire subito dopo la cerimonia di presentazione.Però i soliti amici degli eurosinistri si sarebbero presi un bel finanziamento europeo da 1.000.000.000.000.000.000 di euro, con cui si potrebbero poi comperare una serie di megayacht per passare le vacanze assieme alle Afef di turno......(l'altra sera ho visto De Benedetti commentare le elezioni americane su Rai Tre....ho vomitato sullo schermo).
      • oscarfc scrive:
        Re: Chi sa perchè...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ... il monster più potente
        d'europa

        deve essere costruito da una ditta

        Americana?

        Te la immagini Olivetti costruire il
        megacomputer europeo?
        Con la benedizione di Romano Prodi?
        4 lampadine colorate in uno scatolone di
        cartapesta, il tutto fatto sparire subito
        dopo la cerimonia di presentazione.
        Però i soliti amici degli
        eurosinistri si sarebbero presi un bel
        finanziamento europeo da
        1.000.000.000.000.000.000 di euro, con cui
        si potrebbero poi comperare una serie di
        megayacht per passare le vacanze assieme
        alle Afef di turno......(l'altra sera ho
        visto De Benedetti commentare le elezioni
        americane su Rai Tre....ho vomitato sullo
        schermo).In quanto a vomito mi pare che anche adesso ne spargi ampiamente e senza risparmi. Una serie di accuse senza prove, delle vere calunnie, un pò di luoghi comuni, gente tirata in mezzo a discorsi senza capo ne coda.... Giusto per coerenza con le tue idee politiche, ma ampiamente OT rispetto la notizia.Visto che citi l'Olivetti, potresti ricordarti dei maiframe ELEA,e del Personal Computer Programma 101. Ah gà dimenticavo, Adriano Olivetti politicamente non sti sta sicuramente simpatico...
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi sa perchè...
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi sa perchè...

          Visto che citi l'Olivetti, MegacutChi?Quella ditta che aveva in casa il padre degli x86?Il cui mercato potrebbe risanare ampiamente il bilancio italiano in pochi anni?Che però è stato uno dei tanti cervelli costretti a fuggire dall'italia e che ha fatto fare soldi a palate ad altri paesi?Per cui ora paghiamo un sacco di soldi come privati ditte e pa per un sacco di postazioni basate su x86 che potevamo essere noi a vendere agli altri?NO COMMENT (perchè se commento, Guido lo hanno espulso per bestemmia dal Grande Fratello, a me mi espellono dalla galassia... si, ho scritto a me mi, e lo scriverò fino a che un parruccone italianista non mi dimostrerà di avere il cervello per brevettare una tecnologia o sviluppare un concetto di management tale da essere venduta/o all'estero facendo altrettanti soldi della famiglia x86!!!!)
          • oscarfc scrive:
            Re: Chi sa perchè...
            - Scritto da: Anonimo

            Visto che citi l'Olivetti,
            Megacut
            Chi?
            Quella ditta che aveva in casa il padre
            degli x86?Se per caso ti riferisci a Federico Faggin, dovresti ricordarti anche che egli venne mandato dall'Olivetti, per seguire uno stage formativo collaborativo, presso l'Intel, dove di sua iniziativa decise di rimanere, facendosi assumere.Guidò il gruppo di progetto del primo integrato il 4004 e successivamente del 8080, non so se faceva parte dell'Intel quando questa mise in progetto l'8086. Forse era già uscito per fondare la Zylog che ebbe successo con lo Z80 un versione riveduta e potenziata dell'8080. Il successivo Z8000, non ebbe altrettanto successo, schiacciato fra i 16 bit dell'8086, compatibile con l'8080, e i 32 bit dei 68000 della Motorola. Lo Z8000, una architettura mista 16 e 32 bit e con un set di'istruzioni incompatibile con lo Z80, venne adottato dall'Olivetti come CPU della Linea 1 e del M20, gli ultimi computer per cui l'Olivetti progettò interamente anche il SO, il MOS e il PCOS.Resta da dimostrare, cosa molto difficile, che se Faggin fosse tornato in Italia e avesse progettato una CPU, poniamo pure l'8086, questa sarebbe stata adottata dall'IBM come CPU del suo PC, perché questo e nient'altro è alla base del successo della famiglia x86.
            NO COMMENT (perchè se commento, Guido
            lo hanno espulso per bestemmia dal Grande
            Fratello, a me mi espellono dalla
            galassia... si, ho scritto a me mi, e lo
            scriverò fino a che un parruccone
            italianista non mi dimostrerà di
            avere il cervello per brevettare una
            tecnologia o sviluppare un concetto di
            management tale da essere venduta/o
            all'estero facendo altrettanti soldi della
            famiglia x86!!!!)Non serve sprecare energie per bestemmiare, usale per capire come và il mondo, che è meglio.==================================Modificato dall'autore il 09/11/2004 10.41.01
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi sa perchè...
            Quindi, uno dei cervelli nodali per le basi dell'architettura x86 (scusa, ma quando ho detto "padre" cosa pensavi, allo scienziato pazzo solitario come in Topolino? A proposito di capire come gira il mondo...) e dello z80 (molti non sanno che diffusione e importanza ha avuto in passato e quanta ne ha fino in tempi recenti per certe soluzioni!)...Proprio una bella mente da lasciarsi sfuggire... qualche incentivo in più a chi sa e sa fare, magari, invece dei soliti regalini ai politici come usano tutte le aziende italiane?PS credo fermamente che se fosse tornato in italia non gli avrebbero fatto concludere nulla, come a tanti altri cervelli italiani... ma tanto noi in italia siamo furbi e capiamo come gira il mondo, poi non avremo strutture solide e avanzate come quelle di Intel o ibm, ormai necessarie in molti campi di ricerca, ma almeno abbiamo la pizza, il sole, il mandolino, i baffi neri...
          • oscarfc scrive:
            Re: Chi sa perchè...
            - Scritto da: Anonimo
            Quindi, uno dei cervelli nodali per le basi
            dell'architettura x86 (scusa, ma quando ho
            detto "padre" cosa pensavi, allo scienziato
            pazzo solitario come in Topolino? A
            proposito di capire come gira il mondo...) e
            dello z80 (molti non sanno che diffusione e
            importanza ha avuto in passato e quanta ne
            ha fino in tempi recenti per certe
            soluzioni!)...
            Proprio una bella mente da lasciarsi
            sfuggire... qualche incentivo in più
            a chi sa e sa fare, magari, invece dei
            soliti regalini ai politici come usano tutte
            le aziende italiane?
            PS credo fermamente che se fosse tornato in
            italia non gli avrebbero fatto concludere
            nulla, come a tanti altri cervelli
            italiani... ma tanto noi in italia siamo
            furbi e capiamo come gira il mondo, poi non
            avremo strutture solide e avanzate come
            quelle di Intel o ibm, ormai necessarie in
            molti campi di ricerca, ma almeno abbiamo la
            pizza, il sole, il mandolino, i baffi
            neri...Bé, francamente, non ho bisogno che qualcuno mi rammenti della grandezza della figura di Faggin, e il mio post sta a dimostrarlo. Non c'ero in Olivetti quando c'era lui, e anche se ci fossi stato difficilmente avrei potuto incontrarlo, quindi non conosco le motivazioni che gli hanno fatto scegliere di restare negli USA, le posso immaginare.Non credo che lo abbia fatto perchè non gli hanno dato un aumento, come non credo che se fosse tornato in Italia e avesse progettato l'8680, per esempio, l'IBM lo avrebbe usato come CPU del suo PCCredo che se ne sia andato via prima dell'arrivo di De Benedetti, che buttò a mare la parte meccanica di Olivetti, con eccessiva fretta direi con il senno di poi, e diede una decisa sterzata verso l'elettronica e l'informatica.Di gente in gamba in Olivetti ne ho conosciuta tanta, e ne ho vista andar via tanta e non certo per un aumento non dato. C'è anche un sito con una mailing list dove potresti incontrarne molte.In ogni caso non credo che negli USA i lobbisti convincano i politici, intavolando lunghe discussioni politiche filosofiche con i medesimi o perlomeno non solo con queste.In realtà il mio primo post era nato da una impropria citazione dell'Olivetti, a mio avviso, usata più che altro per fare bassa polemica politica, in modo alquanto OT rispetto la notizia.E tornando al post capostipete, non mi pare che la realtà Europea sia molto diversa: ICL, Bull, Philips, Siemens, solo per citarne alcuni, non sono certo ai vertici dell'informatica mondiale.La verità è che oggi, sono gli USA che fanno da traino al Mondo e non c'è da stupirsi che qualunque tecnologia abbia le eccellenze negli States. Ma qui il discorso si fà lungo.... e non ho più tempo per dilungarmi.
          • mari resni scrive:
            Re: Chi sa perchè...
            www.eurosinistri.itnumero verde 800 034 222assistenza e consulenza gratuita incidenti stradali, infortunistica, mala sanità.
    • mari resni scrive:
      Re: Chi sa perchè...
      mala sanità, infortunistica stradale, eurosinistri, numero verde 800 034 222assistenza e consulenza gratuita
  • Anonimo scrive:
    Re: Chissà perchè?
    - Scritto da: Anonimo
    Perchè quello che interessa di questo
    bestione è l'hardware.

    Per il resto si sa che ormai che IBM in
    questi ambiti usa molto linux.

    Ma tanto qualche trollone dirà che lo
    fanno per risparmiare...se è per questo qualche trollone dirà che potevano farlo anche più veloce se usavano dei P4... ed in più con una mega stufa del genere risolvevano il problema del riscaldamento domestico a Madrid per gli anni a venire!(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà perchè?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Perchè quello che interessa di
      questo

      bestione è l'hardware.



      Per il resto si sa che ormai che IBM in

      questi ambiti usa molto linux.



      Ma tanto qualche trollone dirà
      che lo

      fanno per risparmiare...

      se è per questo qualche trollone
      dirà che potevano farlo anche
      più veloce se usavano dei P4... ed in
      più con una mega stufa del genere
      risolvevano il problema del riscaldamento
      domestico a Madrid per gli anni a venire!

      (apple)I P4 no, ma degli Itanium2 non hanno assolutamente nulla di meno rispetto ai PowerPC di IBM, anzi, sono migliori se non fosse per i chipset ed I/O ad alta velocità fra le CPU che IBM è superiore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà perchè?

        I P4 no, ma degli Itanium2 non hanno
        assolutamente nulla di meno rispetto ai
        PowerPC di IBM, anzi, sono migliori se non
        fosse per i chipset ed I/O ad alta
        velocità fra le CPU che IBM è
        superiore.Oibò...Scommetto che sottomano hai un bel Altix della Sgi e un iseries della IBM per appunto confermare quanto hai appena detto...
        • Anonimo scrive:
          Re: Chissà perchè?
          Chissà perchè Intel può vantarsi che Itanium 2 è più veloce del best published RISC... e può farlo senza incorrere in diffamazione o pubblicità ingannevole... chissà...dai che a IBM e Linux teniamo un posticino nel museo dell'informatica vicino ad OS/2, con scritto "tanti saluti da Wintel"!
  • Anonimo scrive:
    Re: Chissà perchè?


    Ma tanto qualche trollone dirà che lo
    fanno per risparmiare...Non mi sembra sia peccato che IBM scelga linux anche per risparmiare... Se IBM dovesse presentare all'eventuale acquirente del monster anche la fattura delle licenze unix per tutte quelle migliaia di processori, a qualcuno verrebbe più di qualche capogiro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà perchè?
      - Scritto da: Anonimo
      Non mi sembra sia peccato che IBM scelga
      linux anche per risparmiare... Se IBM
      dovesse presentare all'eventuale acquirente
      del monster anche la fattura delle licenze
      unix per tutte quelle migliaia di
      processori, a qualcuno verrebbe più
      di qualche capogiro.C'avrei giurato che qualcuno lo diceva... Secondo te chi progetta questi bestioni si fa problemi di budget, rispetto alle eventuali perdite di prestazioni? Per le aziende può essere credibile, qui no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà perchè?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Non mi sembra sia peccato che IBM scelga

        linux anche per risparmiare... Se IBM

        dovesse presentare all'eventuale
        acquirente

        del monster anche la fattura delle
        licenze

        unix per tutte quelle migliaia di

        processori, a qualcuno verrebbe
        più

        di qualche capogiro.

        C'avrei giurato che qualcuno lo diceva...

        Secondo te chi progetta questi bestioni si
        fa problemi di budget, rispetto alle
        eventuali perdite di prestazioni? Per le
        aziende può essere credibile, qui no.Se li fa eccome, è finito il tempo delle vacche grasse.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà perchè?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Non mi sembra sia peccato che IBM scelga

        linux anche per risparmiare... Se IBM

        dovesse presentare all'eventuale
        acquirente

        del monster anche la fattura delle
        licenze

        unix per tutte quelle migliaia di

        processori, a qualcuno verrebbe
        più

        di qualche capogiro.

        C'avrei giurato che qualcuno lo diceva...

        Secondo te chi progetta questi bestioni si
        fa problemi di budget, rispetto alle
        eventuali perdite di prestazioni? Per le
        aziende può essere credibile, qui no.certo....vedo che hai capito tutto di come funzionano le definizioni dei budget.Mai pensato che a parità di prestazioni su OS risparmi 2 noccioline sulle licenze per incrementare la quantità di hw disponibile?
        • Anonimo scrive:
          Re: Chissà perchè?
          - Scritto da: Anonimo
          Mai pensato che a parità di
          prestazioni su OS risparmi 2 noccioline
          sulle licenze per incrementare la
          quantità di hw disponibile?A parità di prestazioni, certo. Hai ragione, perfettamente.Peccato che qui dentro ci sia gente che afferma che linux sia un accrocco indicibile e che IBM lo venda solo per risparmiare.
Chiudi i commenti