Opteron abbraccia i 90 nanometri

AMD ha introdotto sul mercato i suoi primi modelli di CPU fondati su una tecnologia che promette consumi minori e più elevate frequenze di clock


Sunnyvale (USA) – Con un lancio avvenuto in sordina, AMD ha avviato la commercializzazione delle prime versioni di Opteron a 90 nanometri.

I nuovi chip, identificati dai numeri di modello 146, 246, 846 e 248, condividono con i loro predecessori il socket 940, un front-side bus a 800 MHz e 1 MB di cache L2. Ciò che li distingue, secondo AMD, è il consumo energetico di “soli” 67 watt: questo, non molto distante dai 55 watt degli Opteron HE (a medio consumo), è circa il 25% inferiore a quello degli equivalenti modelli a 130 nm.

AMD ha spiegato che buona parte del merito va alla tecnologia di produzione Silicon-On-Insulator (SOI), capace di minimizzare le dispersioni di corrente all’interno dei circuiti dei chip e, di conseguenza, ridurre il consumo di elettricità.

Per AMD, come per le sue maggiori rivali, il consumo energetico è divenuto un fattore di primaria importanza anche per il mercato dei server. A riconferma di ciò, la scorsa settimana il chipmaker di Sunnyvale ha svelato l’ imminente attivazione , negli Opteron, della tecnologia di risparmio energetico Power Now!.

I nuovi modelli di Opteron a 90 nm girano tutti alla frequenza di 2 GHz tranne il 248, che ha invece un clock di 2,2 GHz. Il loro prezzo non è ancora noto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo






    Io a 0 euro ho l'aiuto di una

    community


    di



    migliaia e migliaia di utenti
    in

    tutto


    il



    mondo. Ed un sistema operativo

    robusto,



    pieno di software per
    lavorare e


    programmare



    e per la produttivita'
    personale,


    internet e



    qualche gioco discreto.





    visto che lo usi per prorgammare,
    ho un


    problema, sai dove posso trovare
    un ide

    che


    funzioni con ubuntu, ho cercato il


    freepascal ma sul sito la versione

    debian


    (che dovrebbe essere compatibile
    con

    ubuntu)


    dice che viene rilasciata con il
    debian


    stesso, quindi con il mio sistema

    rimango a


    secco dato che non viene
    rilasciata.



    Scusami, ma se Ubuntu è basata su

    Debian, non basta cambiare le fonti di

    aggiornamento mettendo (o
    aggiungendo...)

    quelle di Debian ?

    E' per fortuna che avete detto che Linux
    è pieno di software, come volevasi
    dimostrare siete ancora qui che lo cercate.

    Non è pieno di software, è
    pieno di vapourware sottoforma di sorgenti
    inutili invece che di comunicati marketing
    inutili: capirai che differenza.E tu stai sveglio fino alle 4:29 di notte per poter sparare queste minchiate ?!?!?poveraccio...
  • Anonimo scrive:
    Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    Io a 0 euro ho l'aiuto di una
    community

    di


    migliaia e migliaia di utenti in
    tutto

    il


    mondo. Ed un sistema operativo
    robusto,


    pieno di software per lavorare e

    programmare


    e per la produttivita' personale,

    internet e


    qualche gioco discreto.



    visto che lo usi per prorgammare, ho un

    problema, sai dove posso trovare un ide
    che

    funzioni con ubuntu, ho cercato il

    freepascal ma sul sito la versione
    debian

    (che dovrebbe essere compatibile con
    ubuntu)

    dice che viene rilasciata con il debian

    stesso, quindi con il mio sistema
    rimango a

    secco dato che non viene rilasciata.

    Scusami, ma se Ubuntu è basata su
    Debian, non basta cambiare le fonti di
    aggiornamento mettendo (o aggiungendo...)
    quelle di Debian ? E' per fortuna che avete detto che Linux è pieno di software, come volevasi dimostrare siete ancora qui che lo cercate.Non è pieno di software, è pieno di vapourware sottoforma di sorgenti inutili invece che di comunicati marketing inutili: capirai che differenza.
  • Anonimo scrive:
    Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile
    - Scritto da: Anonimo
    unix esiste proprio da più di
    trent'anni.
    linux è qullo unix che promette diLinux non è Unix.Linux nasce da tool GNU e GNU si contrappone a Unix, infatti GNU è un acronimo pacchiano che significa "Gnu is Not Unix", più chiaro di così si muore.Non lo sapevi? Aggiornati!Se prendiamo per buone le rivendicazioni di SCO allora si che Linux sarebbe Unix: sarebbe lo scopiazzamento dello UNIX SCO.Ma tutti negano questa cosa quindi definitivamente, per fortuna, Linux non è Unix.Di fatto Linux ha sostituito praticamente quasi tutte le installazioni su server x86 che erano di Unix SCO perchè è gratis, ma non per questo si può dire che sia uno UNIX.Unix sono per esempio OpenBSD, NetBSD (il sistema operativo + sicuro in rete con installazione standard) o FreeBSD da cui discende Darwin che è il micro-kernel di Mac OS X della Apple, questi sì che sono Unix.
    esistere per sempre, proprio in virtù
    delle licenze liberali che lo sostengono.
    fai tu...Licenze illiberali: un professionista o una azienda non può vendere e controllare il suo software a chi lo vende e a quale prezzo.La definizione di software libero è costituita da ben 4 vincoli alla libertà, vedi qui:http://snipurl.com/b11le fai attenzione, i vincoli sono quattro ma partono contando dallo zero ( non chiedermi perché, forse contando da zero sembrano di meno ).
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Mechano
    I miei colleghi accanto a me usa XP, uno di
    loro mediamente ogni due-tre giorni deve
    riavviare.Ma lo usi tu o il tuo collega? Sai, fa una bella differenza tra il sentito dire ed avere il problema tra le mani.
    Fanno programmazione a livello spinto,
    insieme a navigazione internet, ftp, stampa
    ed altro.E' ovvio che se fai programmazione a livello spinto ( chissà cosa significa per te livello spinto!!! ) puoi fare danni e dover riavviare il sistema operativo, questo vale per qualsiasi sistema.Forse sei proprio tu che non fai programmazione a livello spinto e quindi non hai necessità di riavviare.
    La mia workstation Linux fa tutto quello che
    fanno loro, in piu' gli fa da web server,
    mysql server, ftp server, printer server,
    file server, ci testano script PHP e pagine
    web, ci entrano in ssh, ha decine di
    processi in cron che girano ogni mezz'ora
    ecc. Sta accesa ormai da un mese e non ha
    avuto mai problemi. Ogni tanto rallentaMa cos'è sta fissazione di non riavviare mai?Ma smettetela, a me pare che poi di Linux vi fissate ossessivamente sul fatto ( non sempre vero ) che non bisogna riavviarlo.Chi ha il problema di avere un alto up-time lo risolverà in mille modi diversi, aggiungendo macchine ridondanti, mica installando Linux!!!Quando io ho lavorato con Linux anni fa avevamo decine di server in produzione e li resettavamo REGOLARMENTE ogni giorno nel momento in cui l'afflusso di clienti era minore, senza contare di eventuali macchine singole che occorreva resettare comunque durante la giornata perché si impallavano o di straordinari reset di tutta la rete perché l'ex programmatore open source su Linux, prima di licenziarsi, aveva riempito il codice di errori per poter sferrare dei Denial Of Service di vendetta dall'esterno.Aggiungo che nonostante il software fosse stato open-source ( inevitabile perché in parte ce lo facevamo in casa ), il semplice fatto che si potesse leggere, non ha aiutato AFFATTO a trovare questi errori, che la sintassi del linguaggio C ( imperante su Linux ) permette di NASCONDERE perfin troppo BENE.
    Sara' ma non vuol dire niente.
    X.org ora ha un mare di features che non ha
    neppure Winzozz e la stabilita' e' ottima.
    KDE 3.3 ha tutti gli effetti
    dell'interfaccia del MacOSX e lavorare e' un
    piacere col kernel preemptible...Se guardi il sito di X ti raccomandano di aggiornare il tuo server il più frequentemente possibile ( contrario di quello che succede con Windows ) pena casini ( e questo vale in teoria anche per una marea di altro software open ), e aggiungo io, con possibili rogne ad ogni aggiornamento.Inoltre chi conosce bene Linux e il mondo Unix sa benissimo che X è un impiccio che sarebbe meglio estirpare il prima possibile.6 1 Newbie.
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    Accidenti...ma allora tu sei un vero
    espertone di Linux ;)

    ehm....visto che spesso in questo forum si
    fraintende, non sto facendo sarcasmo. Da
    quello che scrivi, devi saperne parecchio di
    linux e dintorni.
    WowE' come chi parla di calcio o di politica al bar: chi ha molto tempo a disposizione legge le varie riviste dedicate a Linux ( magari ti regalano pure un cd-rom con una delle migliaia di distribuzioni ) un pò come se leggesse cosa combina la squadra del suo paese e come se la passano i giocatori della nazionale.
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo


    il problema sta alla base del kernel

    monolitico di linux..., su questo anche

    Linus Torvalds è stato abbastanza

    chiaro, ci vorranno decenni prima che il

    pinguino possa avere la stessa

    modularità driver-hardware di
    windows

    3.1... quindi stai tranquillo e
    rassegnati



    linux è roba da hackers, punto.

    Te parli solo per sentito dire...Tu no?Secondo te un hacker lancia nmap da Uinzozz?
    In Linux molti di questi problemi sono stati
    risolti in maniera egregia. Quello che manca
    e' un supporto maggiore dalle case
    produttrici dell'hardware. L'infrastrutturaAlla faccia che tutti strillano che non è vero, che Linux supporta tutti i chipset addirittura meglio di Windows! Guarda che me lo ricordo sai?
    DRI (direct Rendering) in Linux ormai
    permette di sfruttare a pieno le
    caratteristiche di qualsiasi scheda grafica
    per cui c'e' il supporto.Hai detto bene: "per cui c'è supporto".
  • Anonimo scrive:
    Re: Le sciocchezze monolitiche...
    - Scritto da: Anonimo
    I driver Nvidia sono proprietari, sai come
    funzionano? Vengono caricati come modulo del
    kernel (ti basta avere il
    kernel-source-tuaversione) e via lì,
    funzionano. Senza dover RIAVVIARE NULLA.Aridaje con questa storia del riavvio! Ma anche se c'è da ravviare una volta per essere certi che tutto vada per il meglio allora che riavvio sia! Mica si ha bisogno di una macchina con l'hot plug!Dici che basta avere la versione kernel-source-tuaversione.Tenuto conto della miriade di distribuzioni e di versioni dovrebbe esserci un numero fantasmagorico di driver! Che complicato! Ma sarebbe questo il vantaggio di Linux? Per Windows non è che ci siano tante scelte, di solito un setup copre da Win98 in poi.
    Il problema non è il kernel
    monolitico, il problema è che a molte
    aziende per ora non va di fare driver per
    linux. Ma, qualcosa lentamente sta
    cambiando.Lo senti?

    linux è roba da hackers, punto.

    No, è per gente che ragiona. Quindi,
    per molti ma non per tutti.Ah certo perché tu dai per scontato che fai parte dell'insieme delle persone che ragionano.Io non darei per scontato né questo e né la conseguenza che Linux sia per gente che ragiona.Veramente bella questa idea di Linux come sistema operativo per la gente col Pedegree, per l'élite di intellettuali, hai trovato proprio ciò che è in contrasto con la (falsa) ideologia di fondo che accompagna la libertà di Linux, libertà anche di usarlo da tutti non solo da coloro i quali tu sentenzi siano dotati di ragione.
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Mechano
    Segui le istruzioni dell'ultima versione del
    .tgz del driver e ti funzionera', senza
    cercare automatismi pero' senno' avrai
    problemi.Alla faccia che Linux supporta tutti i Chipset! Fai prima ad accendere una centrale nucleare.
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Mechano
    funzionare. Non e' stato come un setup.exe,
    avanti, avanti, ma alla fine mi vanno bene.Guai: sarebbe stato troppo semplice, non si può fare nessuno spettacolino one-man-show e dimostrare la propria professionalità.
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo

    Beh dalla controparte arrivano slogan da

    propaganda politica, non saprei quale
    sia

    meglio.

    io opterei per l'esperienza quotidiana
    mai provato Mandrake o suse o fedora?Si certo ho provato la Mandrake e ho installato sulla mia macchina una versione della SuSe che ai tempi ritenevo notevole rispetto alle altre ( e io sono nato con la Slackware della yggdrasil ).Dopo aver provato Linux in tutte le salse, come inviti tu a fare, ho optato per l'esperienza quotidiana e sia professionalmente che a casa non uso più linux da un pezzo.
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: YureW
    Non direi.
    Uno che comincia da zero impara altrettanto
    bene con Linux che con Windows. Dal mioImpara a fare il sistemista ribelle e non impara ad usare un computer.
    Personalmente trovo più agevole
    installare un tarball con sorgenti da
    compilare che non star dietro alla miriadeCompilare!!! Ti prego, esci dalle caverne. Lo sanno tutti cosa significa compilare un pacchetto sotto Linux, per tutti quelli che ho compilato io ce n'è una marea che mi ha dato un sacco di problemi che per risolvere occorre avere degli skill da sviluppatore, senza contare il fatto che per compilare occorre tempo e risorse macchina.Queste sono operazioni complesse alla portata di professionisti o da smanettoni e non da utilizzatori di computer.Sorbole, ma devo ricordarle io queste cose?
    di boiate che ti vengono propinate anche dalBah, io ho compilato tante di quelle boiate su Linux.
    più stupido CD di installazione
    fornito con una fotocamera digitale: "si
    vuole installare il personal professional
    mega pixel bau bau camera shot hot picture
    show?" e giù mezz'ora a leggere
    licenze senza sapere neanche cosa si
    è installato (di solito un software
    di fotoritocco semplificato fino a diventare
    inutile).Ma perchè non va bene una cosa semplice?Perchè dobbiamo complicare le cose?
    Se l'obiettivo fosse quello di usare un bel
    prodotto, facile da usare, allora bisognava
    prendere un Mac.Infatti, e non sicuramente pretendere che un utente compili le applicazioni fornite con tarball.
    Comunque dire che MS Win è trendy
    è come dire che era trendy la Trabant
    nei paesi ex comunisti: quello c'è,
    uguale, per tutti, e pedalare.Quello c'è, uguale, per tutti, e pedalare: Linux?
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo

    Mmmmm quest'ultima frase potrebbe
    sembrare

    una forma elegante da responsabile
    marketing

    per affermare che Microsoft ha sempre
    dovuto

    correre dietro a tutta una serie di

    problematiche di sicurezza... per
    fortuna

    che l'esperienza quotidiana ci dice il

    contrario :)

    Beh dalla controparte arrivano slogan da
    propaganda politica, non saprei quale sia
    meglio.io opterei per l'esperienza quotidiana

    Poi posso anche concordare sul fatto che

    Linux sia un po' indigesto per un utente

    alle prime armi...

    No è indigesto sempre e comunque, va
    bene solo per l'amatore o l'hobbysta che
    vuole sempre e comunque doverci mettere le
    mani dentro.mai provato Mandrake o suse o fedora?
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    Mmmmm quest'ultima frase potrebbe sembrare
    una forma elegante da responsabile marketing
    per affermare che Microsoft ha sempre dovuto
    correre dietro a tutta una serie di
    problematiche di sicurezza... per fortuna
    che l'esperienza quotidiana ci dice il
    contrario :)Beh dalla controparte arrivano slogan da propaganda politica, non saprei quale sia meglio.
    Poi posso anche concordare sul fatto che
    Linux sia un po' indigesto per un utente
    alle prime armi...No è indigesto sempre e comunque, va bene solo per l'amatore o l'hobbysta che vuole sempre e comunque doverci mettere le mani dentro.
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    trovo che l'unico VERO motivo per il quale
    l'utente medio , che pur sente parlare di
    Linux oramai d'appertutto, non passi al volo
    a installarsi seriamente una distro
    qualsiasi, sia esclusivamente per la
    difficoltà dell'installazione modem.Dimentichi il fatto importantissimo di dover creare una nuova partizione in totale sicurezza ( fantascienza ) e gestire il dual boot ( si complicano le cose ).Stando ai fanatici Linux sarebbe stata Microsoft con intenzione dolosa a fare di tutto affinché su una macchina girino contemporaneamente due sistemi completamente diversi e per incastrare l'utente ad usare solo ed esclusivamente Windows, esigenza che a me pare sia stata sempre veramente poco sentita dagli utenti domestici.Stando ai fanatici Linux, quando fa comodo affermano che Linux gira su QUALSIASI HARDWARE ( perchè è il sistema operativo che supporta più dispositivi di tutti, infatti è il migliore ), e quando fa comodo il contrario coprono di insulti qualsiasi dispositivo che non sia supportato da Linux ( molto puerile come atteggiamento e poco professionale ).Quindi in questo caso vale un'altro stratagemma per ottenere ragione: non è colpa di Linux, ma è colpa tua ( si i fanatici sfruttano molto i sensi di colpa della gente, non avendo altre argomentazioni ), è colpa tua se hai comprato un modem di pessima qualità, non puoi pretendere che funzioni con Linux.
    Mi chiedo coma mai , al posto di far uscire
    una distro nuova ogni giorno ( e del tutto
    simile alle altre) ed a ogni angolo del
    pianeta, non lavorino tutti assieme a
    risolvere questo oramai annoso problema.Perché fanno tutti guerra a Windows e poi si fanno tutti la guerra fra di loro?Perché lavorano quasi tutti gratis?Perché per fare un lavoro del genere vogliono essere ricoperti di dobloni?Perché non hanno un modello di business e guadagnano solamente nel vendere e installare distribuzioni scritte gratuitamente da altri?Chi li pagherebbe profumatamente per risolvere questo annoso problema?Dimentichi che il concetto di software libero e il processo dell'open source che lo incarna espropriano l'informatica dai programmatori e dalle aziende che l'hanno fatta affidandola a contributi volontari sotto una regia occulta.E' un pò come aspettare che l'erba ( di tutti e di nessuno ) cresca per andare a venderla al mercato, nessuno spenderà per coltivare l'erba migliore perché regalerebbe dei guadagni a tutti gli altri.Guardati le assurde definizioni di software libero e di open source e troverai tutte le non-libertà e tutte le conseguenze che daranno la risposta alla tua domanda "perché non lavorano insieme per risolvere a questo annoso problema":http://snipurl.com/b11lhttp://snipurl.com/bb1a
    Sul mio portatile non c'è verso di
    far vedere/funzionare il modem interno. Ed
    ho passato ore ed ore, giorni a cercare
    info, howto, eccetera....Strano, qualcuno in un thread per questa notizia ha sbandierato che per risolvere i problemi basta "uso di cervello e saper leggere gli how-to", eh... inutile, mi dispiace, per questo facilone tu hai definitivamente torto ( ma il torto ce l'avevi già in partenza, già da quando hai comprato il portatile ).
  • Anonimo scrive:
    Re: Meschinità da 3° millennio
    - Scritto da: Anonimo
    l'unica cosa che può finire da un
    momento all'altro sono i tuoi soldi, e
    allora vorrò vedere la tua faccia
    quando non potrai comprare l'ultima
    mirabolante suite di sviluppo M$ e sarai
    tagliato fuori dal mercato. Forse è
    meglio che cominci ad imparare ad usare
    anche i tools di sviluppo della GNU...A quanto pare tu rischi la stessa fine non riuscendo ad ingaggare l'ultimo mirabolante signor-so-tutto-io espertone di Linux e sarai tagliato fuori dal mercato.Infatti quanto si dice, da quanto scrivono i presunti consulenti Linux venusi, codesti lavoratori guadagnano un sacco di soldi, cioè costano il doppio di un sacco di soldi, come si suol dire "vengono pagati profumatamente".Alla faccia delle suite di sviluppo M$ che sono tutto tranne che irragiungibili.
  • Anonimo scrive:
    Re: Meschinità da 3° millennio
    - Scritto da: Mechanoe uno:
    Perche' Winmerd che si mantiene da solo?e due:
    piu' spesso finche' Winmerd sara' formattatoe tre:
    Wincess.Se tu usi questo lessico non devi neanche sperare che si creda a quello che dici a proposito della migrazione di massa a Linux ( o di qualsiasi cosa in generale ).Se vuoi avere un'aria credibile (nonostante la tua dialettica non lo sia) evita di usare quel lessico che non è segno di professionalità ed è volgare, lo dico per davvero.Se poi è vero che la tua azienda abbia fatto una migrazione di massa a Linux e l'abbiano affidata a te mi chiedo se l'azienda è quindi di tua proprietà, o mi chiedo con quale coraggio hanno affidato un compito così delicato a Mr.Right che si riempie sempre la bocca con quelle paroline.Tu tanto ti lamenti pubblicamente dei candidati che non hanno potuto passare le "tue" selezioni "dure e pure" del personale ma non ti rendi conto che uno che parla come te si becca una porta in faccia.Anch'io ho visto un'azienda cominciare la migrazione a Linux, perché non avevano soldi per avere di meglio, e poi hanno definitivamente chiuso.Saranno stati sfortunati, vero? o si saranno affidati ad incompetenti piuttosto che a te che sei esperto, vero?Io li conosco certi personaggini e certe argomentazioni e non ci casco.Un consiglio: togli la tua foto dal profilo così almeno non ti riconoscono.
  • Anonimo scrive:
    Re: Meschinità da 3° millennio
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Ventimila aziende linux che vorrebbero

    vendere la stessa cosa
    disperatamente... e

    pure open source! Ci fosse stato almeno
    un

    solo caso di successo vero... :(



    E pensare che una volta le software
    house

    lavoravano in progetti seri e
    innovativi :'(

    Sarà che queste aziende, come capita
    a me, negli ultimi 10 mesi hanno tante
    richieste di grosse aziende, e parliamo di
    banche, assicurazioni e pubblica
    amministrazione che hanno messo in piedi
    prima prove e poi progetti operativi per
    passare da desktop MS a desktop basati su
    Linux.
    pensa che gente fuori dal mondo eh?Chissà che affari ci sono sotto (...).
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: YureW
    Comunque dire che MS Win è trendy
    è come dire che era trendy la Trabant
    nei paesi ex comunisti: quello c'è,
    uguale, per tutti, e pedalare.Non è MS a essere trendy, ma sputare su MS è trendy. Vedete che siete talmente occhioprosciuttati che manco capite le frasi?
  • Anonimo scrive:
    Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile
    - Scritto da: Anonimo


    Io a 0 euro ho l'aiuto di una community
    di

    migliaia e migliaia di utenti in tutto
    il

    mondo. Ed un sistema operativo robusto,

    pieno di software per lavorare e
    programmare

    e per la produttivita' personale,
    internet e

    qualche gioco discreto.

    visto che lo usi per prorgammare, ho un
    problema, sai dove posso trovare un ide che
    funzioni con ubuntu, ho cercato il
    freepascal ma sul sito la versione debian
    (che dovrebbe essere compatibile con ubuntu)
    dice che viene rilasciata con il debian
    stesso, quindi con il mio sistema rimango a
    secco dato che non viene rilasciata.Scusami, ma se Ubuntu è basata su Debian, non basta cambiare le fonti di aggiornamento mettendo (o aggiungendo...) quelle di Debian ?
  • Anonimo scrive:
    Corel...
    Se volesse fare qualcosa di utile nel mondo Linux, non l' ennesima distribuzione linux uguale a tutte le altre, dovrebbe cominciare il porting delle sue appliazioni grafice per Windows sotto Linux... e non via Wine ma porting veri !
    • Anonimo scrive:
      Re: Corel...
      - Scritto da: Anonimo
      Se volesse fare qualcosa di utile nel mondo
      Linux, non l' ennesima distribuzione linux
      uguale a tutte le altre, dovrebbe cominciare
      il porting delle sue appliazioni grafice per
      Windows sotto Linux... e non via Wine ma
      porting veri !Si e chi gliele compra?
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo


    il tuo ragionamento fazioso vale solo
    fino

    alla versione 5 di IIS... leggi qui e

    aggiornati:


    www.microsoft.com/italy/technet/community/mvp

    Ce l'hai un link che non sia di Microsoft?
    Sai a me hanno sempre insegnato a non
    chiedere mai all'oste se il vino e' buono...
    Solo che non capisco perche' al mondo ci
    sono cosi' tanti idioti che continuano a
    farlo.


    sinceramente non vedo tutti sti crash
    dalla

    versione 98 di windows... lavoro con
    win2k e

    se crasha explorer (cosa già di
    perse

    molto rara), le altre applicazioni
    rimangono

    avviate regolarmente, mentre
    explorer.exe si

    auto riavvia... oppure provvedo io dal
    task

    manager

    I miei colleghi accanto a me usa XP, uno di
    loro mediamente ogni due-tre giorni deve
    riavviare.
    Fanno programmazione a livello spinto,
    insieme a navigazione internet, ftp, stampa
    ed altro.

    La mia workstation Linux fa tutto quello che
    fanno loro, in piu' gli fa da web server,
    mysql server, ftp server, printer server,
    file server, ci testano script PHP e pagine
    web, ci entrano in ssh, ha decine di
    processi in cron che girano ogni mezz'ora
    ecc. Sta accesa ormai da un mese e non ha
    avuto mai problemi. Ogni tanto rallenta
    quando qualcuno dei programmatori sbaglia
    una while e mi manda in loop il codice, ma
    io gli sego subito il processo e lo
    avviso...

    Una bella differenza!!!


    sarà, ma dalla mdk 8.1 ad ora
    non ho

    notato un gran che di differenza

    Sara' ma non vuol dire niente.
    X.org ora ha un mare di features che non ha
    neppure Winzozz e la stabilita' e' ottima.
    KDE 3.3 ha tutti gli effetti
    dell'interfaccia del MacOSX e lavorare e' un
    piacere col kernel preemptible...

    --
    Mr. MechanoMa allora perchè continui ad usare winzozzzzz piratatosul tuo portatile e ad usare winzozzz, non so sepiratato, nella TUA azienda ? Finisci questa benedettamigrazione e abbandonalo (adesso non nell'anno del mai).
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    -
    Scusa che portatile hai?
    Finora a me sono capitate 3 famiglie di
    modem, i Lucent/Conexant che sono supportati
    anche se il driver e' a pagamento (ma costa
    poco), i PCTel e i SoftLink, questi ultimi
    due sono accomunabili...
    In tutti e tre i casi sono riuscito a farli
    funzionare. Non e' stato come un setup.exe,
    avanti, avanti, ma alla fine mi vanno bene.

    --
    Mr. MechanoE a me che sembrava di ricordare che non eririuscito a farlo andare sul portatile di una delletante amiche psichiatre a cui lo hai propinato.O ricordo male o racconti balle.P.S. io ho buona memoria
  • Anonimo scrive:
    Re: Meschinità da 3° millennio
    - Scritto da: Mechano
    Eheheh ti piacerebbe vero?
    Nella mia azienda stiamo migrando tutto il
    settore sviluppo a Linux.Migrazione lunga a quanto pare.

    Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile
    - Scritto da: Anonimo
    visto che lo usi per prorgammare, ho un
    problema, sai dove posso trovare un ide che
    funzioni con ubuntu, ho cercato il
    freepascal ma sul sito la versione debian
    (che dovrebbe essere compatibile con ubuntu)
    dice che viene rilasciata con il debian
    stesso, quindi con il mio sistema rimango a
    secco dato che non viene rilasciata.
    Va benissimo un ide anche testuale (in
    questo caso l'ottimo sarebbe sullo stile di
    quelle della borland)C'era quello legato al DJGPP, si chiama RHIDE, l'ho visto un po' di tempo fa anche per l'inux ed ha un'interfaccia veramente stile borland.Cerca un po' RHIDE su google
  • Anonimo scrive:
    Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile

    Io a 0 euro ho l'aiuto di una community di
    migliaia e migliaia di utenti in tutto il
    mondo. Ed un sistema operativo robusto,
    pieno di software per lavorare e programmare
    e per la produttivita' personale, internet e
    qualche gioco discreto.visto che lo usi per prorgammare, ho un problema, sai dove posso trovare un ide che funzioni con ubuntu, ho cercato il freepascal ma sul sito la versione debian (che dovrebbe essere compatibile con ubuntu) dice che viene rilasciata con il debian stesso, quindi con il mio sistema rimango a secco dato che non viene rilasciata.Va benissimo un ide anche testuale (in questo caso l'ottimo sarebbe sullo stile di quelle della borland)
  • Anonimo scrive:
    Re: Meschinità da 3° millennio
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Mechano



    IE e' anni luce indietro oltre ad avere

    falle pazzesche.



    evidentemente gli utenti sono tutti dei
    conservatori... oppure usano il browser solo
    per sfogliare il web e non per hackerare a
    cazzoL'unica cosa "a cazzo" che vedo sono questi commenti...
  • Anonimo scrive:
    Re: Meschinità da 3° millennio
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Sarà che queste aziende, come
    capita

    a me, negli ultimi 10 mesi hanno tante

    richieste di grosse aziende, e parliamo
    di

    banche, assicurazioni e pubblica

    amministrazione che hanno messo in piedi

    prima prove e poi progetti operativi per

    passare da desktop MS a desktop basati
    su

    Linux.

    anch'io sono del settore e la verità
    è che il 90% dei potenziali clienti
    vogliono linux perchè così non
    spendono nulla... infatti appena presenti il
    preventivo, loro di dicono puntualmente: ma
    linux non era gratis?
    se i tuoi clienti non distinguono un software da una manutenzione o amministrazione di un sistema, gli puoi vendere anche il commodore 64 spacciandolo per server...
    io linux l'ho subito accantonato e lavoro
    soltano con software closed e non mi lamento
    affatto, anzi negli ultimi mesi sembra che
    la gente stia finalmente capendo che open
    source vuol dire "assistenza obbligata ed
    costosa"... o "cervello funzionante e lettura della documentazione"...


    pensa che gente fuori dal mondo eh?

    la gente si sta svegliando, l'open source
    è finitol'unica cosa che può finire da un momento all'altro sono i tuoi soldi, e allora vorrò vedere la tua faccia quando non potrai comprare l'ultima mirabolante suite di sviluppo M$ e sarai tagliato fuori dal mercato. Forse è meglio che cominci ad imparare ad usare anche i tools di sviluppo della GNU...
  • Anonimo scrive:
    Re: Meschinità da 3° millennio
    - Scritto da: Mechano


    E si', la moda dell'opensorcio e' proprio
    finita. E' verohttp://www.studiocappello.it/wm/Motori_di_ricerca/jan04_pie.gif
  • Mechano scrive:
    Re: nonostante ami linux....
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo

    Per fortuna che c'e' la Microsoft, che da
    ditta assolutamente seria ed onesta, dai
    propri siti web ci dice che i suoi prodotti
    sono migliori.

    Gli altri invece sono faziosi ecco ! ! !anche o'reilly è fazioso?http://www.windowsdevcenter.com/pub/a/windows/2004/03/02/inside_iis.htmlcome al solito, fate sempre la figura dei lameroni ignoranti che passano 2 o 3 volte al giorno davanti l'edicola per vedere se ci sono distro nuove da ciucciare...
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
  • Anonimo scrive:
    Re: Meschinità da 3° millennio
    - Scritto da: Anonimo
    anch'io sono del settore e la verità
    è che il 90% dei potenziali clienti
    vogliono linux perchè così non
    spendono nulla... infatti appena presenti il
    preventivo, loro di dicono puntualmente: ma
    linux non era gratis?Trollata. E' ovvio che il lavoro di installazione lo paghi.A meno che il cliente non crede a Babbo Natale.
    io linux l'ho subito accantonato e lavoro
    soltano con software closed e non mi lamento
    affatto, anzi negli ultimi mesi sembra che
    la gente stia finalmente capendo che open
    source vuol dire "assistenza obbligata ed
    costosa"Closed invece significa licenza costosa && assistenza costosa... bell'affare!
    la gente si sta svegliando, l'open source
    è finitoPeccato che la tendenza di mercato ti dia torto
    • Anonimo scrive:
      Re: Meschinità da 3° millennio
      - Scritto da: Anonimo


      la gente si sta svegliando, l'open
      source

      è finito

      Peccato che la tendenza di mercato ti dia
      tortopeccato per voi, avete perso quasi mezzo punto dal 2003http://www.studiocappello.it/wm/Motori_di_ricerca/statistiche-google.html
      • Anonimo scrive:
        Re: Meschinità da 3° millennio
        - Scritto da: Anonimo

        Peccato che la tendenza di mercato ti
        dia

        torto

        peccato per voi, avete perso quasi mezzo
        punto dal 2003

        www.studiocappello.it/wm/Motori_di_ricerca/stTu sei da studiare, dico davvero:Si parla di quote di mercato (webserver, applicazioni complesse... sai cose che hanno a che fare con il lavoro) e tu mi parli di browser.Inoltre quei dati sono vecchi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meschinità da 3° millennio
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo

      anch'io sono del settore e la
      verità

      è che il 90% dei potenziali
      clienti

      vogliono linux perchè
      così non

      spendono nulla... infatti appena
      presenti il

      preventivo, loro di dicono
      puntualmente: ma

      linux non era gratis?

      Trollata. E' ovvio che il lavoro di
      installazione lo paghi.Ma smettetela con questi troll non siamo mica all'asilo!Ma ti pare che un preventivo sia gratis?Ma ti pare che si provi Linux perché costa più di un'altra soluzione?

      io linux l'ho subito accantonato e
      lavoro

      soltano con software closed e non mi
      lamento

      affatto, anzi negli ultimi mesi sembra
      che

      la gente stia finalmente capendo che
      open

      source vuol dire "assistenza obbligata
      ed

      costosa"

      Closed invece significa licenza costosa &&
      assistenza costosa... bell'affare!Ma quale assistenza costosa, l'assistenza direttamente da Microsoft ( e non mio cuggino che ha comprato Linux in edicola ed è diventato un "esperto" ) è offerta in diverse soluzioni per ogni tasca e ti danno anche la luna, se poi la tua azienda non se la può permettere sono fatti vostri.Ma guarda te se mi tocca mettermi a difendere la Microsoft per rispondere a queste battute da bar!Sarebbe da risponderti che almeno col prezzo della licenza Microsoft ti da un PRODOTTO FUNZIONANTE mentre l'open source non te lo dà e te lo devi far fare, alla faccia della licenza gratuita!!

      la gente si sta svegliando, l'open
      source

      è finito

      Peccato che la tendenza di mercato ti dia
      tortoSeeee, la tendenza di mercato? è arrivato l'espertone! è tutta propaganda secondo me.
  • Anonimo scrive:
    Re: Meschinità da 3° millennio
    - Scritto da: Anonimo

    Sarà che queste aziende, come capita
    a me, negli ultimi 10 mesi hanno tante
    richieste di grosse aziende, e parliamo di
    banche, assicurazioni e pubblica
    amministrazione che hanno messo in piedi
    prima prove e poi progetti operativi per
    passare da desktop MS a desktop basati su
    Linux.anch'io sono del settore e la verità è che il 90% dei potenziali clienti vogliono linux perchè così non spendono nulla... infatti appena presenti il preventivo, loro di dicono puntualmente: ma linux non era gratis?io linux l'ho subito accantonato e lavoro soltano con software closed e non mi lamento affatto, anzi negli ultimi mesi sembra che la gente stia finalmente capendo che open source vuol dire "assistenza obbligata ed costosa"
    pensa che gente fuori dal mondo eh?la gente si sta svegliando, l'open source è finito
  • Anonimo scrive:
    Re: Meschinità da 3° millennio
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Mechano

    IE e' anni luce indietro oltre ad avere

    falle pazzesche.
    evidentemente gli utenti sono tutti dei
    conservatori... oppure usano il browser solo
    per sfogliare il web e non per hackerare a
    cazzoIo invece credo che semplicemente siano ancora abituati dalla TV a bere tutto quello che gli viene pre ficcato davanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meschinità da 3° millennio
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Mechano



      IE e' anni luce indietro oltre ad
      avere


      falle pazzesche.


      evidentemente gli utenti sono tutti dei

      conservatori... oppure usano il browser
      solo

      per sfogliare il web e non per
      hackerare a

      cazzo

      Io invece credo che semplicemente siano
      ancora abituati dalla TV a bere tutto quello
      che gli viene pre ficcato davanti.Certo come no, e tu sei il paladino Orlando che apre loro gli occhi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Meschinità da 3° millennio
    - Scritto da: Anonimo
    evidentemente gli utenti sono tutti dei
    conservatori... oppure usano il browser solo
    per sfogliare il web e non per hackerare a
    cazzoEvidentemente però si riempiono di virus.Il solito discorso del "ma lo usano tutti..." ecco a cosa ci ha portato, dove migliaia di pc sparano spam a tutto spiano.Ma come, lo usano tutti, mica dovrebbero fare gli smanettoni per difendersi dai virus!Indovina chi mette poi a posto i pc degli amici "conservatori"?
    • Anonimo scrive:
      Re: Meschinità da 3° millennio
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo

      evidentemente gli utenti sono tutti dei

      conservatori... oppure usano il browser
      solo

      per sfogliare il web e non per
      hackerare a

      cazzo

      Evidentemente però si riempiono di
      virus.Come si riempirebbe di virus Linux, ma Linux per ora ( e speriamo per sempre, anzi speriamo che pian piano sparisca lui e l'open scopiazzament ) è il sistema operativo meno diffuso nelle case della gente quindi è ovvio che non si può riempire di virus così facilmente.Ma i virus e i root-kit per Linux non mancano, eccome se non mancano.
      Il solito discorso del "ma lo usano
      tutti..." ecco a cosa ci ha portato, dove
      migliaia di pc sparano spam a tutto spiano.Tu non hai le idee chiare, tu dai la colpa a qualcun'altro invece di darla al criminale informatico che usa illegalmente un computer di un estraneo, dopo averlo scassinato, per compiere un dolo in cambio di denaro.E' come dare la colpa al produttore delle serrature usate nelle autovetture per il fatto che, dei criminali, con un'auto rubata, vanno a rapinanare una banca.Diritto non pervenuto.E' una mia impressione o molti interventi trasudano ( ...tra le molte cose... ) molta ignoranza?
      Indovina chi mette poi a posto i pc degli
      amici "conservatori"?Ah beh, allora chi è colpa del suo mal, pianga se stesso.
  • Mechano scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    il tuo ragionamento fazioso vale solo fino
    alla versione 5 di IIS... leggi qui e
    aggiornati:
    www.microsoft.com/italy/technet/community/mvpCe l'hai un link che non sia di Microsoft?Sai a me hanno sempre insegnato a non chiedere mai all'oste se il vino e' buono... Solo che non capisco perche' al mondo ci sono cosi' tanti idioti che continuano a farlo.
    sinceramente non vedo tutti sti crash dalla
    versione 98 di windows... lavoro con win2k e
    se crasha explorer (cosa già di perse
    molto rara), le altre applicazioni rimangono
    avviate regolarmente, mentre explorer.exe si
    auto riavvia... oppure provvedo io dal task
    manager I miei colleghi accanto a me usa XP, uno di loro mediamente ogni due-tre giorni deve riavviare.Fanno programmazione a livello spinto, insieme a navigazione internet, ftp, stampa ed altro.La mia workstation Linux fa tutto quello che fanno loro, in piu' gli fa da web server, mysql server, ftp server, printer server, file server, ci testano script PHP e pagine web, ci entrano in ssh, ha decine di processi in cron che girano ogni mezz'ora ecc. Sta accesa ormai da un mese e non ha avuto mai problemi. Ogni tanto rallenta quando qualcuno dei programmatori sbaglia una while e mi manda in loop il codice, ma io gli sego subito il processo e lo avviso...Una bella differenza!!!
    sarà, ma dalla mdk 8.1 ad ora non ho
    notato un gran che di differenzaSara' ma non vuol dire niente.X.org ora ha un mare di features che non ha neppure Winzozz e la stabilita' e' ottima. KDE 3.3 ha tutti gli effetti dell'interfaccia del MacOSX e lavorare e' un piacere col kernel preemptible...--Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Mechano
    il tuo ragionamento fazioso vale solo fino
    alla versione 5 di IIS... leggi qui e
    aggiornati:
    www.microsoft.com/italy/technet/community/mvpPer fortuna che c'e' la Microsoft, che da ditta assolutamente seria ed onesta, dai propri siti web ci dice che i suoi prodotti sono migliori.Gli altri invece sono faziosi ecco ! ! !
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Mechano

    Per accelerare i processi e i singoli thread
    creati da un web server sotto carico, la
    Micro$ozz ha dovuto spostare il core del suo
    web server in kernel space, con il problema
    della sicurezza che ogni exploit fornisce ad
    un aggressore quasi sempre permessi
    altissimi.
    E poi se va in crash il web server va in
    crash spesso tutto il kernel.
    Stesso discorso per SQL Server.il tuo ragionamento fazioso vale solo fino alla versione 5 di IIS... leggi qui e aggiornati:http://www.microsoft.com/italy/technet/community/mvp/editoriali/iis6.mspx

    Certo una GUI molto vicina al kernel e con
    accesso diretto alle risorse permette
    prestazioni migliori per i giochi, ma stesso
    problema che per il web server, se t crasha
    la GUI si porta dietro tutto il sistema
    operativo.sinceramente non vedo tutti sti crash dalla versione 98 di windows... lavoro con win2k e se crasha explorer (cosa già di perse molto rara), le altre applicazioni rimangono avviate regolarmente, mentre explorer.exe si auto riavvia... oppure provvedo io dal task manager
    X e' lento? Era vero fino a 5 anni fa, ormai
    non ci sono piu' gli stessi limiti alle
    prestazioni specie da quando si e' passati
    ad usare le pipe invece dei socket per le
    comunicazioni con l'X Server.sarà, ma dalla mdk 8.1 ad ora non ho notato un gran che di differenza
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Mechano

    linux è roba da hackers, punto.
    Te parli solo per sentito dire...
    Il problem del kernel monolitico lo si e'
    sentito qualche anno fa.
    Ma da recenti discussioni e modifiche
    all'architettura si e' invece scoperto che
    in molti casi puo' fare la differenza.
    Certo una GUI molto vicina al kernel e con
    accesso diretto alle risorse permette
    prestazioni migliori per i giochi, ma stesso
    problema che per il web server, se t crasha
    la GUI si porta dietro tutto il sistema
    operativo.
    In Linux molti di questi problemi sono stati
    risolti in maniera egregia. Quello che manca
    e' un supporto maggiore dalle case
    produttrici dell'hardware. L'infrastruttura
    DRI (direct Rendering) in Linux ormai
    permette di sfruttare a pieno le
    caratteristiche di qualsiasi scheda grafica
    per cui c'e' il supporto.
    X e' lento? Era vero fino a 5 anni fa, ormai
    non ci sono piu' gli stessi limiti alle
    prestazioni specie da quando si e' passati
    ad usare le pipe invece dei socket per le
    comunicazioni con l'X Server.Hi, mr Mecano, vorrei la tua opininione, personalmente il discorso del DRI non mi e' piaciuto molto: mi sembra ci sia il rischio di ricadere negli stessi errori di M$: se ti crolla il DRI ti si inchioda il kernel. Ti e' mai capitato ? A me si quando ho fatto qualche esperimentazionen in C con il DRI, ma erano le primissime implementazioni, poi non ho piu' provato.Mi sai dire se il problema c'e' ancora o e' stato eliminato ?Calcola che parlo di un ipotetico programma che possa fare ca**ate piu' o meno intenzionalmente accedendo direttamente al DRI.
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo


    il problema sta alla base del kernel

    monolitico di linux..., su questo anche

    Linus Torvalds è stato abbastanza

    chiaro, ci vorranno decenni prima che il

    pinguino possa avere la stessa

    modularità driver-hardware di
    windows

    3.1... quindi stai tranquillo e
    rassegnati



    linux è roba da hackers, punto.

    Te parli solo per sentito dire...
    Il problem del kernel monolitico lo si e'
    sentito qualche anno fa.
    Ma da recenti discussioni e modifiche
    all'architettura si e' invece scoperto che
    in molti casi puo' fare la differenza.
    Un esempio lampante e' un web server,
    tutt'ora IIS non riesce ad eguagliare
    neppure di striscio non solo le prestazioni
    ma soprattutto la sicurezza di Apache.
    Le prestazioni perche' solo il kernel
    monolitico permette una comunicazione
    interprocesso piu' rapida, sicurezza perche'
    il kernel monolitico e' in grado di far
    girare i driver o i processi a seconda delle
    necessita' in user space o kernel space.

    Per accelerare i processi e i singoli thread
    creati da un web server sotto carico, la
    Micro$ozz ha dovuto spostare il core del suo
    web server in kernel space, con il problema
    della sicurezza che ogni exploit fornisce ad
    un aggressore quasi sempre permessi
    altissimi.
    E poi se va in crash il web server va in
    crash spesso tutto il kernel.
    Stesso discorso per SQL Server.

    Certo una GUI molto vicina al kernel e con
    accesso diretto alle risorse permette
    prestazioni migliori per i giochi, ma stesso
    problema che per il web server, se t crasha
    la GUI si porta dietro tutto il sistema
    operativo.

    In Linux molti di questi problemi sono stati
    risolti in maniera egregia. Quello che manca
    e' un supporto maggiore dalle case
    produttrici dell'hardware. L'infrastruttura
    DRI (direct Rendering) in Linux ormai
    permette di sfruttare a pieno le
    caratteristiche di qualsiasi scheda grafica
    per cui c'e' il supporto.
    X e' lento? Era vero fino a 5 anni fa, ormai
    non ci sono piu' gli stessi limiti alle
    prestazioni specie da quando si e' passati
    ad usare le pipe invece dei socket per le
    comunicazioni con l'X Server.

    --
    Mr. MechanoAccidenti...ma allora tu sei un vero espertone di Linux ;-)ehm....visto che spesso in questo forum si fraintende, non sto facendo sarcasmo. Da quello che scrivi, devi saperne parecchio di linux e dintorni.Wow
  • Mechano scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    Strano..nel readme del slmodem, dice che
    seguendo la procedura...non ricordo adesso
    l'esatta dicitura...insomma, dando nel
    kernel il country=italy al momento
    dell'installazione del modulo slmodem, non
    occorre tenere aperta una console, anzi,
    specifica che in questo modo il modulo
    aggiorna in modo definitivo il kernel.
    Non ricordo adesso se chiedeva o no ed ho
    fatto un "modprobe slamr", forse si, per
    inizializzare il modulo.No, c'e' poco da fare, con il driver per la versione 2.6.7 e superiori del kernel devi avere un terminale aperto, fare un su per diventare root e lanciare il demone slmodem. Se c'e' il demone resta in vita ttySL0 se muore il demone sparisce anche il device.Poi ero riuscito con una precedente versione a metterlo in /etc/rc.local e lanciare tutto e farlo rimanere attivo, ma quando ho cambiato hard disk, e ho installato un'altra distro non mi ha piu' funzionato come prima.Segui le istruzioni dell'ultima versione del .tgz del driver e ti funzionera', senza cercare automatismi pero' senno' avrai problemi.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo


    Ciao Mechano,

    ho un Benq ( famiglia Acer se non
    ricordo

    male) ed il modem mi viene riconosciuto
    (

    esclusivamente dalla Suse 9.2 se non
    ricordo

    male) come uno SmartLink, del quale
    "avrei"

    anche trovato i driver , li avrei anche

    installati, avrei anche configurato il

    kernel e poi ./include, Make, Make

    install....ma quella famosa ttySL0 che

    dovrebbe magicamente apparire e vedere
    il

    modem nemmeno l'ombra.

    Io ho un IBM R31, un Dell C400 e un IBM T23.
    I primi due hanno lo stesso modem perche' e'
    il chipset i830.
    Anche io ho usato il dirver slmodem e mi ha
    funzionato bene.
    Il driver ha una cosa antipatica, per avere
    la ttySL0 il demone slmodemd deve essere
    funzionante, quindi deve avere costantemente
    una console aperta dove lanciare slmodem
    --country=ITALY /dev/slamr0Strano..nel readme del slmodem, dice che seguendo la procedura...non ricordo adesso l'esatta dicitura...insomma, dando nel kernel il country=italy al momento dell'installazione del modulo slmodem, non occorre tenere aperta una console, anzi, specifica che in questo modo il modulo aggiorna in modo definitivo il kernel.Non ricordo adesso se chiedeva o no ed ho fatto un "modprobe slamr", forse si, per inizializzare il modulo.Ti chiedo troppo, visto che hai avuto successo anche con la Suse, di postarmi una sorta di indice delle action che ti hanno portato a far funzionare slmodem? Mi secca dovermi portare appresso questo schifo di winzozz e di vedere bloccati dall'antivirus almeno 8/10 worm, troyan, virus al giorno. E da quello che mi dici,penso mi possa essere sfuggito/non compreso qualcosa.Fortuna che a casa ho Suse senza problemi ( ISDN, nno ho ancora la fortuna dell'Adsl).Se sei cosi' gentile e visto che agli altri puo' non interessare puoi inviarlo qui: lindberghTOGLIMI@libero.it Grazie delle tue risposte e del tuo interessamento.Wow
    Il driver lo trovi facilmente ed e' in
    versione sorgente, ma un ./configure, make,
    make install non ha avuto problemi su tutte
    le distro che ho provato (tipicamente
    Fedora, Mandrake, Suse).
    E funziona bene mi aggancia sempre oltre i
    45000bps.

    Poi ci sono alcuni portatili che hanno un
    dettaglio antipatico e cioe' il compilare il
    supporto per il modem dentro al driver Alsa
    per l'audio perche' in fondo le due cose
    sono correlate, ma ci sono howto specifici.

    Ora tutto cio' per risolvere il tuo problema.
    Del cummenda per il momento non mi interessa
    soprattutto perche' la causa di tutti questi
    guai sono sempre i produttori di quella
    merda che prende il nome di winzozzmodem.

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano
  • Mechano scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    questo è vero, ma è un
    concetto valido solo a partire da 3/4 anni
    fa'...

    stallman infatti sbavava all'idea di linux
    +gnu in gpl... fatti un viaggetto nel tempo
    e vedrai che il profeta finanzio' anche dei
    progetti per il pinguino...A me e' parso solo che Stallman ci tiene a che il progetto GNU abbia cio' che merita e non si perda cosi' il suo significato. Daltronde Linux non sarebbe dov'e' se non fosse stato per tutti i tools GNU disponibili, da gcc, bison, la glibc e tutte le utility Posix.
    oggi 2004 linux è praticamente
    sfuggito al controllo fsf e stallman pensa
    ad hurd (microkernel)Non e' questione di controllo, la GPL da sola e' sufficiente perche' e' stata costruita sapientemente.Come dicevo cio' a cui tiene lui e' il non decadere del suo progetto, l'avere i giusti meriti. E Linus Torvalds non glieli toglie di certo, lo ribadisce spesso...-- Mr. Mechano
  • Mechano scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    il problema sta alla base del kernel
    monolitico di linux..., su questo anche
    Linus Torvalds è stato abbastanza
    chiaro, ci vorranno decenni prima che il
    pinguino possa avere la stessa
    modularità driver-hardware di windows
    3.1... quindi stai tranquillo e rassegnati

    linux è roba da hackers, punto.Te parli solo per sentito dire...Il problem del kernel monolitico lo si e' sentito qualche anno fa.Ma da recenti discussioni e modifiche all'architettura si e' invece scoperto che in molti casi puo' fare la differenza.Un esempio lampante e' un web server, tutt'ora IIS non riesce ad eguagliare neppure di striscio non solo le prestazioni ma soprattutto la sicurezza di Apache.Le prestazioni perche' solo il kernel monolitico permette una comunicazione interprocesso piu' rapida, sicurezza perche' il kernel monolitico e' in grado di far girare i driver o i processi a seconda delle necessita' in user space o kernel space.Per accelerare i processi e i singoli thread creati da un web server sotto carico, la Micro$ozz ha dovuto spostare il core del suo web server in kernel space, con il problema della sicurezza che ogni exploit fornisce ad un aggressore quasi sempre permessi altissimi.E poi se va in crash il web server va in crash spesso tutto il kernel.Stesso discorso per SQL Server.Certo una GUI molto vicina al kernel e con accesso diretto alle risorse permette prestazioni migliori per i giochi, ma stesso problema che per il web server, se t crasha la GUI si porta dietro tutto il sistema operativo.In Linux molti di questi problemi sono stati risolti in maniera egregia. Quello che manca e' un supporto maggiore dalle case produttrici dell'hardware. L'infrastruttura DRI (direct Rendering) in Linux ormai permette di sfruttare a pieno le caratteristiche di qualsiasi scheda grafica per cui c'e' il supporto.X e' lento? Era vero fino a 5 anni fa, ormai non ci sono piu' gli stessi limiti alle prestazioni specie da quando si e' passati ad usare le pipe invece dei socket per le comunicazioni con l'X Server.--Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo


    e pensare che stallman voleva vedere
    linux

    ovunque... ahahahahah

    Veramente Stallman non adora tanto Linux,
    avrebbe preferito fosse stato finito GNU
    Hurdquesto è vero, ma è un concetto valido solo a partire da 3/4 anni fa'... stallman infatti sbavava all'idea di linux +gnu in gpl... fatti un viaggetto nel tempo e vedrai che il profeta finanzio' anche dei progetti per il pinguino...oggi 2004 linux è praticamente sfuggito al controllo fsf e stallman pensa ad hurd (microkernel)
  • Mechano scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    Ciao Mechano,
    ho un Benq ( famiglia Acer se non ricordo
    male) ed il modem mi viene riconosciuto (
    esclusivamente dalla Suse 9.2 se non ricordo
    male) come uno SmartLink, del quale "avrei"
    anche trovato i driver , li avrei anche
    installati, avrei anche configurato il
    kernel e poi ./include, Make, Make
    install....ma quella famosa ttySL0 che
    dovrebbe magicamente apparire e vedere il
    modem nemmeno l'ombra.Io ho un IBM R31, un Dell C400 e un IBM T23. I primi due hanno lo stesso modem perche' e' il chipset i830.Anche io ho usato il dirver slmodem e mi ha funzionato bene.Il driver ha una cosa antipatica, per avere la ttySL0 il demone slmodemd deve essere funzionante, quindi deve avere costantemente una console aperta dove lanciare slmodem --country=ITALY /dev/slamr0Il driver lo trovi facilmente ed e' in versione sorgente, ma un ./configure, make, make install non ha avuto problemi su tutte le distro che ho provato (tipicamente Fedora, Mandrake, Suse).E funziona bene mi aggancia sempre oltre i 45000bps.Poi ci sono alcuni portatili che hanno un dettaglio antipatico e cioe' il compilare il supporto per il modem dentro al driver Alsa per l'audio perche' in fondo le due cose sono correlate, ma ci sono howto specifici.Ora tutto cio' per risolvere il tuo problema.Del cummenda per il momento non mi interessa soprattutto perche' la causa di tutti questi guai sono sempre i produttori di quella merda che prende il nome di winzozzmodem.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    il problema sta alla base del kernel
    monolitico di linux..., su questo anche
    Linus Torvalds è stato abbastanza
    chiaro, ci vorranno decenni prima che il
    pinguino possa avere la stessa
    modularità driver-hardware di windows
    3.1... quindi stai tranquillo e rassegnati

    linux è roba da hackers, punto.Non capisco, questa storia del kernel monolitico ha cominciato a girare da poco e viene usata del tutto a sproposito, come in questo caso.Allora ho ragione quando dico che i forum sono frequentati da astroturfer che periodicamente sparano fuori nuovi slogan privi di senso, suggeriti probabilmente da qualche circolare aziendale MS.Che c'entra il kernel monolitico?
  • Anonimo scrive:
    Le sciocchezze monolitiche...
    - Scritto da: Anonimo
    il problema sta alla base del kernel
    monolitico di linux..., su questo anche
    Linus Torvalds è stato abbastanza
    chiaro, ci vorranno decenni prima che il
    pinguino possa avere la stessa
    modularità driver-hardware di windows
    3.1... quindi stai tranquillo e rassegnatiSciocchezze, tu non sai di cosa parli.Adesso siccome il kernel è monolitico non puoi farci i driver? Ma sai di cosa parli?Guarda che puoi caricare dei moduli anche con il kernel monolitico!!! Puoi parlarmi di PRESTAZIONI, ma non di impossibilita' di fare dei driver.I driver Nvidia sono proprietari, sai come funzionano? Vengono caricati come modulo del kernel (ti basta avere il kernel-source-tuaversione) e via lì, funzionano. Senza dover RIAVVIARE NULLA.Il problema non è il kernel monolitico, il problema è che a molte aziende per ora non va di fare driver per linux. Ma, qualcosa lentamente sta cambiando.Per quanto riguarda l'utilizzo desktop adesso vedrai che il problema è del kernel monolitico... come se chi usa windows sapesse che ha un microkernel (presunto, perchè caso strano se va in crash la gui devi riavviare)Dai sono sciocchezze. Per quanto riguarda Torvalds, lui si riferisce alla difficolta' d'uso, non al fatto del kernel monolitico o meno. Del resto lui ha sempre difeso la sua scelta.
    linux è roba da hackers, punto.No, è per gente che ragiona. Quindi, per molti ma non per tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    e pensare che stallman voleva vedere linux
    ovunque... ahahahahah Che c'entra?Non l'ho capita.
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo


    Sul mio portatile non c'è verso
    di

    far vedere/funzionare il modem interno.
    Ed

    ho passato ore ed ore, giorni a cercare

    info, howto, eccetera....

    Scusa che portatile hai?
    Finora a me sono capitate 3 famiglie di
    modem, i Lucent/Conexant che sono supportati
    anche se il driver e' a pagamento (ma costa
    poco), i PCTel e i SoftLink, questi ultimi
    due sono accomunabili...
    In tutti e tre i casi sono riuscito a farli
    funzionare. Non e' stato come un setup.exe,
    avanti, avanti, ma alla fine mi vanno bene.

    --
    Mr. MechanoCiao Mechano, ho un Benq ( famiglia Acer se non ricordo male) ed il modem mi viene riconosciuto ( esclusivamente dalla Suse 9.2 se non ricordo male) come uno SmartLink, del quale "avrei" anche trovato i driver , li avrei anche installati, avrei anche configurato il kernel e poi ./include, Make, Make install....ma quella famosa ttySL0 che dovrebbe magicamente apparire e vedere il modem nemmeno l'ombra.Tra ricerche delle varie versioni del driver e prove ci ho speso un bel po di tempo. E non è che io sia "un utente alle prime armi";sotto Dos lavoro che è un piacere, programmicchio in Vb e Vba, qualcosetta in php la so fare, un po di C## anche....eppure...A meno che la senilità non stia avanzato piu' velocemente del previsto.Insomma, per dire che non sono un "utente alle prime armi"..ma per il momento ho abbandonato..SICURAMENTE ho sbagliato qualcosa o non riesco a capire quale passaggio ho omesso, ma ripeto...se uno non proprio alle prime armi trova tutte queste difficoltà, come fai a convincere l'avvocato col portatile cha lo usa , senza voler essere uno smanettone, per lavoro?Tutta qui la mia domanda.Ciao e grazie Wow
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: YureW

    Personalmente trovo più agevole
    installare un tarball con sorgenti da
    compilare che non star dietro alla miriade
    di boiate che ti vengono propinate anche dal
    più stupido CD di installazione
    fornito con una fotocamera digitale: e pensare che stallman voleva vedere linux ovunque... ahahahahah
  • Anonimo scrive:
    Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile
    - Scritto da: Anonimo
    Non si tratta di regalare, ma di pagare per
    un prodotto valido e per un servizio
    (perché con Windows XP ho anche 2
    chiamate di supporto incluse nel prezzo del
    prodotto più tutti gli aggiornamenti
    e Knowledge Base sul sito Microsoft).Io a 0 euro ho l'aiuto di una community di migliaia e migliaia di utenti in tutto il mondo. Ed un sistema operativo robusto, pieno di software per lavorare e programmare e per la produttivita' personale, internet e qualche gioco discreto.
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    Mi chiedo coma mai , al posto di far uscire
    una distro nuova ogni giorno ( e del tutto
    simile alle altre) ed a ogni angolo del
    pianeta, non lavorino tutti assieme a
    risolvere questo oramai annoso problema.
    Sul mio portatile non c'è verso di
    far vedere/funzionare il modem interno. il problema sta alla base del kernel monolitico di linux..., su questo anche Linus Torvalds è stato abbastanza chiaro, ci vorranno decenni prima che il pinguino possa avere la stessa modularità driver-hardware di windows 3.1... quindi stai tranquillo e rassegnatilinux è roba da hackers, punto.
  • Anonimo scrive:
    Meschinità da 3° millennio
    Ventimila aziende linux che vorrebbero vendere la stessa cosa disperatamente... e pure open source! Ci fosse stato almeno un solo caso di successo vero... :(E pensare che una volta le software house lavoravano in progetti seri e innovativi :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Meschinità da 3° millennio
      - Scritto da: Anonimo
      Ventimila aziende linux che vorrebbero
      vendere la stessa cosa disperatamente... e
      pure open source! Ci fosse stato almeno un
      solo caso di successo vero... :(Rieccoci ai soliti discorsi. Vorresti una sola software house?E perchè quella software house dovrebbe migliorarsi, se linux lo vende solo lei sul desktop? Non avrebbe stimoliGuarda IE. MS non lo cambia perchè ha il 90% del mercato. Non gliene frega nulla. Riflettici.
      E pensare che una volta le software house
      lavoravano in progetti seri e innovativi :'(Beh senti... io per lavoro sono praticamente obbligato ad usare windows, quindi non voglio sputarci sopra piu' di tanto, a ma a parte la facilita' d'uso dimmi una vera innovazione portata da MS... a livello informatico, eh, non di marketing... da quel punto di vista MS è un capolavoro di marketing.
      • Anonimo scrive:
        Re: Meschinità da 3° millennio
        - Scritto da: Anonimo

        Guarda IE. MS non lo cambia perchè ha
        il 90% del mercato. Non gliene frega nulla.
        Riflettici.
        io non mi riferivo a MS, comunque se proprio ci tieni ti faccio notare che msoffice ha il 99% del mercato della sua categoria... eppure esce un office ogni 2 anni (a volte anche meno). Inoltre MS pubblica aggiornamenti continui e gratuiti anche per vecchie versioni (es.: 97/2000) di cui potrebbe farne a meno.... cosa vuol dire questo?Se tu imparassi a riflettere anche fuori l'università, noteresti subito che IE con SP2 ha subito parecchi miglioramenti, inoltre il browser è solo una interfaccia per il web e il 99.99 % dei navigatori internet di tutto il mondo, il browser si limita a lanciarlo... senza smanettamenti aggiuntivi... Medita... e mi raccomando, fallo fuori dalla scuola
        • Anonimo scrive:
          Re: Meschinità da 3° millennio
          - Scritto da: Anonimo
          io non mi riferivo a MS, comunque se proprio
          ci tieni ti faccio notare che msoffice ha il
          99% del mercato della sua categoria...
          eppure esce un office ogni 2 anni (a volte
          anche meno). E' diverso, e lo capisci da te (o dovresti). L'automazione da ufficio è una cosa che si evolve molto più rapidamente. Inoltre MS 'programma' spesso l'obsolescenza dei suoi formati e programmi, quindi è più una scelta commerciale.E alla mia domanda sulle innovazioni di MS non ho avuto risposta.
          Inoltre MS pubblica aggiornamenti continui e
          gratuiti anche per vecchie versioni (es.:
          97/2000) di cui potrebbe farne a meno....
          cosa vuol dire questo?E vedi un pò che non lo facesse...Non hai capito il senso del discorso, cioè che più scelta significa più concorrenza e più possibilita' di miglioramento... ma è inutile, ormai siete 'microsofizzati' fino al midollo... non riuscite a scegliere, volete quello che usano tutti punto.Poi vi lamentate se Telecom magari vi fa le bastardate... beh ragazzi il monopolio funziona così...Se poi tu non vuoi scegliere sei libero di non farlo... ma lascialo fare ad altri però
          Se tu imparassi a riflettere anche fuori
          l'universitàQuale parte de 'sul lavoro sono obbligato ad usare windows' non hai capito?
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            io non mi riferivo a MS, comunque se
            proprio

            ci tieni ti faccio notare che msoffice
            ha il

            99% del mercato della sua categoria...

            eppure esce un office ogni 2 anni (a
            volte

            anche meno).

            E' diverso, e lo capisci da te (o dovresti).
            L'automazione da ufficio è una cosa
            che si evolve molto più rapidamente.ti sei auto-contraddetto... infatti perchè mai una azienda dovrebbe investire in un prodotto cui cambiamenti non sono assolutamente richiesti dalgli utenti...???non credi che sia meglio investire lo stesso denaro in progetti più innovativi, utili e richiesti?ma ti rendi conto che la mozilla fondation ha investito le uniche poche risorse che aveva per aver messo al mondo tutto quello che già c'era? Voglio proprio vedere quanto potrà durare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo
            ti sei auto-contraddetto... infatti
            perchè mai una azienda dovrebbe
            investire in un prodotto cui cambiamenti non
            sono assolutamente richiesti dalgli
            utenti...???Capisco che per te è difficile... te lo spiego...MS Office SI PAGA, e se hai già il 99% del mercato come fai a convincere il cliente a comprare ancora? Semplice, ti sforzi di farne una nuova versione. E' una scelta COMMERCIALE.IE invece viene con il sistema, quindi te lo aggiornano una volta ogni morte di papa
            non credi che sia meglio investire lo stesso
            denaro in progetti più innovativi,
            utili e richiesti?Ma quali?!?
            ma ti rendi conto che la mozilla fondation
            ha investito le uniche poche risorse che
            aveva per aver messo al mondo tutto quello
            che già c'era? Voglio proprio vedere
            quanto potrà durare...Vedi a me fa rabbia una cosa. Io scommetto che tu non veda l'ora che mozilla fallisca.Quel giorno, dammi retta, lo rimpiangerai anche tu, perchè allora MS non avrà più il pungolo di migliorare IE.Perchè pensi che con il SP2 sia stato messo il blocca pop-up?
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo
            E' una
            scelta COMMERCIALE.
            a allora, perchè urli? E ovvio che si tratta di una scelta commerciale, qui siamo in terra e i santoni stanno altrove...se poi la mozilla fondation lavora per il bene umano, allora non puoi fare paragoni con MS la quale lavora a scopo di lucro, come avrà fatto anche tuo padre o tua madre per farti crescere fino a qui... e come fanno il 95% di aziende al mondo
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo
            a allora, perchè urli? E ovvio che si
            tratta di una scelta commerciale, qui siamo
            in terra e i santoni stanno altrove...Capito, sei un troll. Hai tagliato volontariamente tutto il resto, come per far apparire al mondo che sono l'urlatore opensorcio che gli fanno schifo i soldi...Beh non è così. Ad ogni modo cresci che è ora.
            se poi la mozilla fondation lavora per il
            bene umano, allora non puoi fare paragoni
            con MS la quale lavora a scopo di lucro,
            come avrà fatto anche tuo padre o tua
            madre per farti crescere fino a qui... e
            come fanno il 95% di aziende al mondoQuello che volevo spiegare era solamente che il monopolio non fa bene a nessuno, se non al monopolista.. anche tu, che usi windows, che usi office, ne trai giovamente perchè se linux o mozilla migliorano MS si sentira' in dovere di fare un prodotto migliore per non perdere clienti e anche tu ne sarai avvantaggiato.Ma a te questo non interessa, perchè sei un troll
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            a allora, perchè urli? E ovvio
            che si

            tratta di una scelta commerciale, qui
            siamo

            in terra e i santoni stanno altrove...

            Capito, sei un troll. Hai tagliato
            volontariamente tutto il resto, come per far
            apparire al mondo che sono l'urlatore
            opensorcio che gli fanno schifo i soldi...Ma smettetela con sta storia dei troll, con questi nomignoli e sto gergo da sottobosco informatico anni '80.
            MS si sentira' in dovere di fare un prodotto
            migliore per non perdere clienti e anche tu
            ne sarai avvantaggiato.Non per difendere MS, ma con tutte le risorse che ha, basta che muova un dito che fa ripiombare l'open source e Linux alla preistoria informatica.Abbasso tutti i Monopoli compreso quello di MS e abbasso i profeti dell'open source e Linux!
            Ma a te questo non interessa, perchè
            sei un trollQuesta non è un'argomentazione tecnica informatica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo
            se poi la mozilla fondation lavora per il
            bene umano, allora non puoi fare paragoniCerto, programmatori volontari che consegnano un software patrimonio dell'umanità.Un pò come le piramidi, patrimonio dell'umanità, anche loro costruite dai volontari.... o mi sbaglio ?Mah, qualcuno diceva che il sonno della ragione genera mostri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo
            MS Office SI PAGA, e se hai già il
            99% del mercato come fai a convincere il
            cliente a comprare ancora? Semplice, ti
            sforzi di farne una nuova versione. E' una
            scelta COMMERCIALE.No guarda, i software evolvono così come evolvono le automobili, i frullatori e così come crescono i tuoi capelli: il tuo barbiere non programma la crescita dei tuoi capelli per farti andare più spesso a farti tagliare i capelli da lui.I grandi torti di Microsoft sono tutti altri, sono quelli di avere fatto concorrenza sleale, di avere fatto cartello con altre aziende, di avere imposto i loro software sulla loro piattaforma con degli accordi con i venditori di PC e così via, ma per favore.
            Vedi a me fa rabbia una cosa. Io scommetto
            che tu non veda l'ora che mozilla fallisca.Non mi pare abbia mai avuto alcun successo, a parte tra i fanatici, io se posso evito qualsiasi cosa che riguardi mozilla.Prova a parlare con qualche sviluppatore web professionista di Mozilla o Netscape e ti ride in faccia.Io l'ho fatto, e la persona era una persona "kontro" ( dichiaratamente di sinistra tra l'altro ) sensibile a tutte le tragiche notizie dei cambiamenti illiberali che avvengono nel mondo, ma tecnicamente si mette a ridere se gli vai a dire che il sito deve essere compatibile Netscape Mozilla e compagnia bella ( a meno che non ti riduci a fare delle pagine così sterili semplici e banali che non servono a nessuno ).Io su Linux uso Opera che conosco ancora da quando se ne stava su un floppy con TCP Trumpet ( per Win 3.1 ) ed avanzava anche molto spazio.Ok ammetto che su OS X uso qualche volta Safari ma uso Opera anche lì come su Windows ( si ultimamente mi sono riaffezionato a questo browser ).
            Quel giorno, dammi retta, lo rimpiangerai
            anche tu, perchè allora MS non
            avrà più il pungolo di
            migliorare IE.

            Perchè pensi che con il SP2 sia stato
            messo il blocca pop-up?C'è lo zampino della CIA vero? e la CINA sta per invadere l'occidente: installiamo Linux così ci assicuriamo per il futuro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo
            Inoltre MS 'programma' spesso l'obsolescenza
            dei suoi formati e programmi, quindi
            è più una scelta commerciale.La Microsoft sviluppa i suoi formati e programmi invece di lanciare proclami.
            inutile, ormai siete 'microsofizzati' fino
            al midollo... non riuscite a scegliere,
            volete quello che usano tutti punto.Beh allora se sei coerente evita di scrivere su questo sito che gira su piattaforma Microsoft: fatti e poche chiacchiere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Inoltre MS 'programma' spesso
            l'obsolescenza

            dei suoi formati e programmi, quindi

            è più una scelta
            commerciale.

            La Microsoft sviluppa i suoi formati e
            programmi invece di lanciare proclami.Sviluppa formati e programmi come WinFS ?invece di lanciare proclami come "TCO" e "Gets the facts" ?Forse faresti meglio a cambiare spacciatore... o perlomeno a metterci anche un po' di tabacco...
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo






            Inoltre MS 'programma' spesso


            l'obsolescenza



            dei suoi formati e programmi,

            quindi



            è più una scelta


            commerciale.





            La Microsoft sviluppa i suoi
            formati e


            programmi invece di lanciare
            proclami.



            Sviluppa formati e programmi come WinFS
            ?



            invece di lanciare proclami come "TCO" e

            "Gets the facts" ?

            Beh almeno la Microsoft non scrive virus per
            Linux, non ha l'atteggiamento arrogante eInfatti non li scrive per Linux. Li scrive per Windows... o penserai che chi si è rotto i coglioni di Windows si metta ancora a studiarlo per scrivere virus ?!?!?
            presupponente so-tutto-io dei rappresentanti
            della comunità di Linux e non fa
            proseliti stile testimoni di g. per fare il
            lavaggio del cervello alla gente.Come ha scritto qualcun'altro i testimoni di Geova sono quelli che ti rompono i coglioni alle 9 del mattino della domenica per narrarti il verbo......alle 12 della stessa domenica invece immancabilmente arrivano gli amici winari che si sono presi un nuovo virus...
            Per fortuna che ci pensa Microsoft a
            equilibrare i fanatici, e poi scusa,
            dovrà pur difendersi? Voi sieteCerto che si... però se invece di raccontare un sacco di stronzate si limitasse alla verità sarebbe meglio......
            Uh ma che sottili argomentazioni
            informatiche, certo che se devo farmi
            calcolare TCO o ROI di un investimento me lo
            faccio fare da te, come no, certo certo.Fattelo fare da chi dice che un sw gratuito costa più di uno a pagamento...
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo

            Beh almeno la Microsoft non scrive
            virus per

            Linux, non ha l'atteggiamento arrogante
            e

            Infatti non li scrive per Linux. Li scrive
            per Windows... o penserai che chi siAffermi che Microsoft scrive virus per il suo sistema operativo, lo puoi provare?Cos'è questa, diffamazione mezzo stampa? Avvertiamo la Redazione?
            ...alle 12 della stessa domenica invece
            immancabilmente arrivano gli amici winari
            che si sono presi un nuovo virus...Sì, perché sono già quattro anni che tentano di installare/usare Linux sull'onda della moda e il falso mito della sicurezza, ma non ci sono ancora riusciti perché è inutilizzabile e pieno di rogne.
            Certo che si... però se invece di
            raccontare un sacco di stronzate si
            limitasse alla verità sarebbe
            meglio...Io ho avuto la grande pazienza di leggermi i documenti del "get the facts", già insfastidito dal marketing che trasuda da tutto ciò che è Microsoft e dotandomi di senso critico, ho condiviso una grandissima parte di quanto hanno detto, e guarda che io prima di farmi un parere rifletto molto.
            Fattelo fare da chi dice che un sw gratuito
            costa più di uno a pagamento...Lo dicono tutti i sostenitori di Linux quando fa comodo loro cioè:- quando hanno bisogno di dobloni perché, a parte il software libero, hanno bisogno di sopravvivere pure loro ( mangiare, affitto... se poi sono bene ammanicati in qualche azienda allora c'è bisogno del macchinone sportivo, o del mega computer ultimo modello con prestazioni velocistiche ineguagliabili, succubi come sono del Marketing Intel )- quando hanno bisogno di negare il fatto che Linux sia GRATIS ( e ciò viene detto loro dagli individui pensanti, per giustificare la sua seppur limitata diffusione ).Altro che Marketing.
        • Anonimo scrive:
          Re: Meschinità da 3° millennio
          - Scritto da: AnonimoSono un altro...

          Guarda IE. MS non lo cambia
          perchè ha

          il 90% del mercato. Non gliene frega
          nulla.

          Riflettici.



          io non mi riferivo a MS, comunque se proprio
          ci tieni ti faccio notare che msoffice ha il
          99% del mercato della sua categoria...
          eppure esce un office ogni 2 anni (a volte
          anche meno). Ma a differenza di IExplorer MSOffice non è gratuito, e visto che detiene il 99% (o quel che è) del mercato, e quindi non può più acquisire nuove quote, è necessario far uscire nuove versioni per spingere gli utenti a cambiarlo...
          Inoltre MS pubblica aggiornamenti continui e
          gratuiti anche per vecchie versioni (es.:
          97/2000) di cui potrebbe farne a meno....A dire il vero non ne ho mai visto uno....
          cosa vuol dire questo?

          Se tu imparassi a riflettere anche fuori
          l'università, noteresti subito che IE
          con SP2 ha subito parecchi miglioramenti,Quali ?!?!?!?Qualche robetta e un po' di bugfixing...
          inoltre il browser è solo una
          interfaccia per il web e il 99.99 % dei
          navigatori internet di tutto il mondo, il
          browser si limita a lanciarlo... senza
          smanettamenti aggiuntivi... Questa è una stupidaggine. Anzi semmai è vero il contrario: un prodotto migliore è quello che ti consente di fare più cose senza appunto alcuno smanettamento. Senza contare poi le problematiche di sicurezza di IExplorer.
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo


            Inoltre MS pubblica aggiornamenti
            continui e

            gratuiti anche per vecchie versioni
            (es.:

            97/2000) di cui potrebbe farne a
            meno....

            A dire il vero non ne ho mai visto uno....
            io si:http://office.microsoft.com/it-it/officeupdate/CD010224961040.aspx
            Questa è una stupidaggine. Anzi
            semmai è vero il contrario: un
            prodotto migliore è quello che ti
            consente di fare più cose senza
            appunto alcuno smanettamento. Senza contare
            poi le problematiche di sicurezza di
            IExplorer.infatti, firefox è per smanettoni... poi in pratica lo si usa solo per navigare tale e quale a IE (anche se preferisco il rendering del secondo)
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            Il motore di rendering di IE e opsoleto se ti riferisci a questo
          • Mechano scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Anonimo
            infatti, firefox è per smanettoni...
            poi in pratica lo si usa solo per navigare
            tale e quale a IE (anche se preferisco il
            rendering del secondo)Devo contraddirti.E' vero che Firefox e nato solo come navigatore, e lo fa egregiamente e meglio di IExploder, ma con le Estensioni puo' diventare un sacco di cose diverse.Firefox e' il miglior compagno di chi sviluppa software per il web, ci sono le estensioni per il web development che ti aggiunge una toolbar che ti permette di avere informazioni sugli oggetti di una pagina, fare resize, modificare forms, validare il codice e decine di altre opzioni. Poi c'e' un estensione che rende Firefox un editor html wisiwyg di discreta fattura ed un'altra che permette di modificare il css online vedendo le modifiche in tempo reale.C'e' il blocco popoup da epoca remota ed in IExploder e' arrivato solo con l'SP2, e il tabbed browsing che e' ormai irrinunciabile, specie poi le mouse gestures (altra estensione) che molti trovano troppo utile.IE e' anni luce indietro oltre ad avere falle pazzesche.--Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Mechano

            IE e' anni luce indietro oltre ad avere
            falle pazzesche.
            evidentemente gli utenti sono tutti dei conservatori... oppure usano il browser solo per sfogliare il web e non per hackerare a cazzo
          • Anonimo scrive:
            Re: Meschinità da 3° millennio
            - Scritto da: Mechano
            Firefox e' il miglior compagno di chi
            sviluppa software per il web, ci sono leQuesta è la tua personalissima opinione.
            C'e' il blocco popoup da epoca remota ed inGuarda, il blocco popup di FireFox non funziona.Utilizzo abitualmente un sito provato con Opera, IE, Konqueror, Safari ( e una altra miriade di browser su MAC OS X ).Il sito utilizza dei pop-up, è ben fatto, ed è giusto così ( non osare a dire che è colpa del sito che non dovrebbe usare i pop up ).Bene, dato che io parlo con cognizione di causa invece di sparare opinioni a vanvera o di fare proseliti ( tanto chiunque può dire quello che gli pare ), ho voluto provare questo sito anche con FireFox e ho scoperto amaramente che la gestione dei pop up non funziona: nonostante avessi permesso ai pop up di aprirsi, questi continuavano ad essere bloccati.Dopo questo fallimento di FireFox ho disabilitato la gestione dei pop up, e la cosa buffa è che non mi blocca i primi pop up ( non ho contato quanti, ma nel numero di diverse decine ), e da un certo punto in poi, nonostante io abbia DISABILITATO il blocco del pop up, il browser di sua iniziativa comincia a bloccarli tutti.Una fregatura quindi, alla faccia dello slogan, arma di battaglia anti-Microsoft, che i programmi su Windows "fanno quello che vogliono in automatico e l'utente deve subire la volontà del programmatore/di Bill/dei capitalisti/etc", in questo caso FireFox non sta facendo la stessa cosa? Sì, mi blocca i pop up quando ho disabilitato il blocco dei pop up!Non osare a dire che non è vero, che è colpa mia, che sono un incompetente, che ho hardware cacao, che è colpa mia perché non ho segnalato il problema alla comunità etc etc etc, questi stratagemmi non li tirare fuori grazie, quelli che riporto sono solamente i fatti, non chiacchiere.Ah non mi chiedere qual'è il sito ( è comunque usato da migliaia di persone contemporaneamente e 24 ore su 24 da tutto il mondo ), non lo dico, perché sono FATTI MIEI, d'altronde siete proprio voi anti-microsoft che urlate allo scandalo ogni volta che avete il minimo sospetto che Microsoft violi la vostra privacy, sarò anche io libero di tutelare la mia?Mi pento e mi dolgo solamente di aver contibuito, navigando per un breve periodo di prova, con questo presunto "messia dei browser", al conteggio dei browser più usati.
            IE e' anni luce indietro oltre ad avere
            falle pazzesche.Vedi quanto letto sopra, il tuo è solo un motto, uno slogan è FUD.Poi non andate a dire che FireFox è veloce nel renderizzare le pagine perché non è assolutamente vero, e su Mac OS X è letteralmente un CHIODO.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meschinità da 3° millennio
      - Scritto da: Anonimo
      Ventimila aziende linux che vorrebbero
      vendere la stessa cosa disperatamente... e
      pure open source! Ci fosse stato almeno un
      solo caso di successo vero... :(

      E pensare che una volta le software house
      lavoravano in progetti seri e innovativi :'(Sarà che queste aziende, come capita a me, negli ultimi 10 mesi hanno tante richieste di grosse aziende, e parliamo di banche, assicurazioni e pubblica amministrazione che hanno messo in piedi prima prove e poi progetti operativi per passare da desktop MS a desktop basati su Linux.pensa che gente fuori dal mondo eh?
  • Anonimo scrive:
    Re: I Desktop Linux non sono concorrenti
    - Scritto da: davidorban
    Considerare le varie distribuzioni di
    Desktop Linux concorrenti fra di loro fa un
    ottimo servizio a Microsoft, che ride mentre
    gli altri si scannano fra di loro per il 3%
    del mercato.E' molto piu' del 3%, e comunque molte statistiche sono poco realistiche.E siccome e' un crescendo continuo, i prossimi punti percentuali sono qualcosa che fara' sempre piu' gola a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: I Desktop Linux non sono concorrenti
      Viva la fiera dell'ottimismoil 3% è una stima ottimistica. Già sono molto dubbioso su 'sto numero... se poi vado a pensare al caso italiano, è già dura rasentare l'1%.
      • paulatz scrive:
        Re: I Desktop Linux non sono concorrenti
        - Scritto da: Anonimo
        Viva la fiera dell'ottimismo

        il 3% è una stima ottimistica.
        Già sono molto dubbioso su 'sto
        numero... se poi vado a pensare al caso
        italiano, è già dura rasentare
        l'1%.Dalle statistiche di utilizzo dei programmi P2P sula rete edonkey che ho raccolto negli ultimi 3 giorni (circa 90'000 connessioni in tutto) sembrerebbe che la percentuale di utilizzo di Linux sia tra il 3.2% e il 3.7%.
    • Anonimo scrive:
      Re: I Desktop Linux non sono concorrenti
      - Scritto da: Anonimo
      E' molto piu' del 3%,GIA' il 3% è esagerato.
  • Anonimo scrive:
    Re: I Desktop Linux non sono concorrenti
    - Scritto da: davidorban
    Considerare le varie distribuzioni di
    Desktop Linux concorrenti fra di loro fa un
    ottimo servizio a Microsoft, che ride mentre
    gli altri si scannano fra di loro per il 3%
    del mercato.Hai ragione. Non cadiamo nello sbaglio di pensare che ci debba essere una sola distro a 'combattere' contro MS.La forza di linux è la diversita', la flessibilita', la possibilita' di scelta: io posso scegliere tra tante quella che più si adatta alle mie necessita'. E linux sul desktop sta, anche se lentamente, aumentando.
    Chi utilizza già Linux sul desktop
    non è probabile che voglia cambiare.Non è detto, magari c'è qualcuno che vorrebbe provare qualcosa di diverso.
    Le recensioni e le prove dei prodotti
    è bene che possano approfondire
    proprio il punto di vista di coloro che
    passano dall'uso di Microsoft Windows a
    quello di un qualunque Desktop Linux.Questo è vero.
    • Anonimo scrive:
      Re: I Desktop Linux non sono concorrenti
      - Scritto da: Anonimo
      La forza di linux è la diversita', la
      flessibilita', la possibilita' di scelta:E', al contrario, il suo tallone d'Achille.
      E
      linux sul desktop sta, anche se lentamente,
      aumentando.Sono circa 10 anni che sento questo discorso sul lato desktop. Le percentuali son sempre lì: risibili.
      • Anonimo scrive:
        Re: I Desktop Linux non sono concorrenti
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo


        La forza di linux è la
        diversita', la

        flessibilita', la possibilita' di
        scelta:

        E', al contrario, il suo tallone d'Achille.Beh, dipende cosa cerchi da un PC... però guarda che una playstation costa molto meno...
      • Anonimo scrive:
        Re: I Desktop Linux non sono concorrenti

        - Scritto da: Anonimo

        La forza di linux è la
        diversita', la

        flessibilita', la possibilita' di
        scelta:

        E', al contrario, il suo tallone d'Achille.Al contrario, è la sua forza
        Sono circa 10 anni che sento questo discorso
        sul lato desktop. Le percentuali son sempre
        lì: risibili.Sei un troll da record, 10 anni fa linux cominciava appena a fare capolino e non era rivolto al desktop
  • Mechano scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo
    Sul mio portatile non c'è verso di
    far vedere/funzionare il modem interno. Ed
    ho passato ore ed ore, giorni a cercare
    info, howto, eccetera....Scusa che portatile hai?Finora a me sono capitate 3 famiglie di modem, i Lucent/Conexant che sono supportati anche se il driver e' a pagamento (ma costa poco), i PCTel e i SoftLink, questi ultimi due sono accomunabili...In tutti e tre i casi sono riuscito a farli funzionare. Non e' stato come un setup.exe, avanti, avanti, ma alla fine mi vanno bene.--Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: nonostante ami linux....
    - Scritto da: Anonimo

    Non credo. Linux è comunque
    più difficile da gestire per un
    utente non professionista. Anche solo per
    trovare e installare un banale software lo
    sforzo in termini di conoscenza del sistema
    è troppo grosso per un utente non
    skillato.
    Non direi.Uno che comincia da zero impara altrettanto bene con Linux che con Windows. Dal mio punto di vista, che non è certamente quello di un professionista, se uno ha difficoltà a trovare ed installare un banale software per Linux, allora è meglio che lasci perdere il computer in assoluto.Personalmente trovo più agevole installare un tarball con sorgenti da compilare che non star dietro alla miriade di boiate che ti vengono propinate anche dal più stupido CD di installazione fornito con una fotocamera digitale: "si vuole installare il personal professional mega pixel bau bau camera shot hot picture show?" e giù mezz'ora a leggere licenze senza sapere neanche cosa si è installato (di solito un software di fotoritocco semplificato fino a diventare inutile).
    Nonostante ci si affretti sempre a sputare
    su Microsoft perché è "trendy"
    in realtà si dimentica spesso che
    Microsoft ha realizzato un gran bel prodotto
    bilanciandolo nel corso del tempo
    correttamente per l'utente non skillato ma
    con delle esignenze sempre crescenti in
    termini di sicurezza.Se l'obiettivo fosse quello di usare un bel prodotto, facile da usare, allora bisognava prendere un Mac.Comunque dire che MS Win è trendy è come dire che era trendy la Trabant nei paesi ex comunisti: quello c'è, uguale, per tutti, e pedalare.
  • Anonimo scrive:
    nonostante ami linux....
    trovo che l'unico VERO motivo per il quale l'utente medio , che pur sente parlare di Linux oramai d'appertutto, non passi al volo a installarsi seriamente una distro qualsiasi, sia esclusivamente per la difficoltà dell'installazione modem.Non parlo ovviamente dei desktop, dove puoi al limite comperarti un modem qualsiasi, ma dei portatili, dove purtroppo dal softmodem non si esce ( e non ha nemmeno senso comprarsi un modem aggiuntivo verso il concetto di all-in-one)Quei 4 milioni di portatili in giro per l'italia potrebbero essere quelli che possono far fare il giro di boa alla penetrazione di linux sul mercato.Mi chiedo coma mai , al posto di far uscire una distro nuova ogni giorno ( e del tutto simile alle altre) ed a ogni angolo del pianeta, non lavorino tutti assieme a risolvere questo oramai annoso problema.Sul mio portatile non c'è verso di far vedere/funzionare il modem interno. Ed ho passato ore ed ore, giorni a cercare info, howto, eccetera....Fino a quando la situazione sarà questa....Bie bieWow
  • davidorban scrive:
    I Desktop Linux non sono concorrenti
    Considerare le varie distribuzioni di Desktop Linux concorrenti fra di loro fa un ottimo servizio a Microsoft, che ride mentre gli altri si scannano fra di loro per il 3% del mercato.Chi utilizza già Linux sul desktop non è probabile che voglia cambiare.Le recensioni e le prove dei prodotti è bene che possano approfondire proprio il punto di vista di coloro che passano dall'uso di Microsoft Windows a quello di un qualunque Desktop Linux.
  • Anonimo scrive:
    Re: Crossover Office 4.1
    Ho letto da qualche parte che c'è in giro una versione 4.1rc1. Forse hanno incluso quella.
  • Anonimo scrive:
    X la Redazione
    C'è un piccolo errore ortografico nel sottotitolo della notizia (combattare).:)
  • Anonimo scrive:
    Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile
    Ma e' solo un desktop o tutta una distribuzione? :o
    • Anonimo scrive:
      Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile
      - Scritto da: TADsince1995
      Per far crollare M$ ci vorrebbe questo
      andazzo per almeno 30 anni secondo me...Gli "amici" di Bin Laden hanno sbagliato volo, dovevano prendere quello per Redmond... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile
      - Scritto da: TADsince1995
      Per far crollare M$ ci vorrebbe questo
      andazzo per almeno 30 anni secondo me...unix esiste proprio da più di trent'anni.linux è qullo unix che promette di esistere per sempre, proprio in virtù delle licenze liberali che lo sostengono.fai tu...
  • zirgo scrive:
    Crossover Office 4.1
    Quelli di www.codeweavers.com dicono che per ora l'ultima release disponibile è la 4.0. Quelli di xandros effettivamente riportano una fantomatica 4.1. Quindi, che versione include xandros?la 3.1 o la 4.0?
  • Anonimo scrive:
    XPDE e' l'unico desktop Linux utile
    Questo e' lunico Desktop Linux utile,perche' permette agli utenti abituatia Windows di passare a Linux senzatraumi. Chiunque gestisca una aziendacon macchine Windows, pagandoalmeno 500-700 euro di licenze traXp e .NET, dovrebbe pensare seriamente adinstallare MONO (la versione open source di.NET) e questo Linux Desktop:http://www.xpde.com/index.phpIl tutto GRATIS. Il che significa il massimodella stabilita' e sicurezza ( il punto diforza di Linux) con tutta la semplicita'd'uso e la compatibilita' di Windows(MONO, Samba, XPDE), a costo ZERO.Rifletteteci prima di regalare soldi alla Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile
      Forse non lo sai ma c'è anche gente che lavora al giorno e non può perdere tempo come fai tu. ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: XPDE e' l'unico desktop Linux utile
      - Scritto da: Anonimo

      Questo e' lunico Desktop Linux utile,
      perche' permette agli utenti abituati
      a Windows di passare a Linux senza
      traumi. Chiunque gestisca una azienda
      con macchine Windows, pagando
      almeno 500-700 euro di licenze tra
      Xp e .NET, Ma che fornitore hai? Windows XP Professional costa circa ? 400. Comprata in versione singola. Se la compri come pacchetto comprensivo o meglio ancora come licenza OEM costa pure meno. Molto meno. In più il framework .NET è incluso nel sistema operativo, quindi non paghi nulla per averlo.
      www.xpde.com/index.php

      Il tutto GRATIS. Il che significa il massimo
      della stabilita' e sicurezza ( il punto di
      forza di Linux) Mai avuto un problema di sicurezza con Windows XP aggiornando regolarmente con le patch necessarie (come del resto dovresti fare con un qualsiasi altro sistema operativo). E lo uso dalla beta del gennaio 2001.con tutta la semplicita'
      d'uso e la compatibilita' di Windows
      (MONO, Samba, XPDE), a costo ZERO.

      Rifletteteci prima di regalare soldi alla
      Microsoft.Non si tratta di regalare, ma di pagare per un prodotto valido e per un servizio (perché con Windows XP ho anche 2 chiamate di supporto incluse nel prezzo del prodotto più tutti gli aggiornamenti e Knowledge Base sul sito Microsoft).
  • Anonimo scrive:
    Re: Fox Linux
    Un po' presto per parlarne , ci vuole almeno una stabile .Comunque se fai una distro ottimizzata non ha molto senso definirla fedora compatibile, per me resta fedora derivata e se non si attrezzano con depository specifici vanno poco lontano.Ciò non toglie che possa diventare una distro interessante,vedremo.
  • Anonimo scrive:
    Fox Linux
    www.foxlinux.orgche ne dite?
Chiudi i commenti