Ora Windows e Office si possono noleggiare

Microsoft ha varato una nuova licenza che permette agli esercenti e alle aziende che noleggiano PC con Windows e Office di legalizzare la loro posizione

Roma – Microsoft ha introdotto una nuova licenza che prevede espressamente la possibilità, per l’acquirente, di noleggiare o fornire in leasing PC con Windows e Office pre-installati. È questo ad esempio il caso degli Internet cafè, degli hotel e dei business center, che fino ad oggi hanno utilizzato le licenze tradizionali anche sui computer Windows-based messi a disposizione dei clienti.

I termini di licenza di Windows e Office proibiscono espressamente l’utilizzo dei software di Microsoft su computer “noleggiati, affittati o dati in outsourcing a terze parti”, ma queste restrizioni – spiega Microsoft – vengono spesso ignorate. Per consentire a queste aziende di “mettersi in regola”, BigM ha varato un’opzione di licensing, chiamata Rental Rights , che dietro ad un pagamento una tantum permette a esercenti e aziende di bypassare le succitate restrizioni.

Il costo di questa licenza extra è pari a 58 dollari per Office Professional, 45 dollari per Office Standard e 23 dollari per Windows (solo versioni client). Tali prezzi vanno considerati “promozionali”, visto che a partire dal 30 giugno Microsoft intende elevarli di circa il 30%.

Tale mossa non ha mancato di suscitare critiche. Come evidenzia Gizmodo , per anni Microsoft si è totalmente disinteressata al problema, incoraggiando di fatto i propri clienti ad assumere comportamenti illegali. “Microsoft ha scritto i suoi termini di licenza in un modo che non lasciasse alcuna via legale per noleggiare PC con Windows o Office, questo nonostante ce ne fosse un’evidente necessità”, commenta Gizmodo .

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Ma che bella sentenza...
    ... gli utenti possono scaricarsi a pagamento un'atra copia del materiale protetto da DRM da iTunes!Cioè sono liberi di pagare due volte la stessa cosa ?!?
    • p4bl0 scrive:
      Re: Ma che bella sentenza...
      fino a quella frase la sentenza sembrava avere del senso..
    • Martin scrive:
      Re: Ma che bella sentenza...
      Ho già detto che fanno schifo e pietà?
    • Max scrive:
      Re: Ma che bella sentenza...
      Fantastico! Con questa sentenza l'archivio di backup diventa il negozio dove hai comprato il dvd: ne puoi sempre comprare un altro di backup!Non ho parole...
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma che bella sentenza...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... gli utenti possono scaricarsi a pagamento
      un'atra copia del materiale protetto da DRM da
      iTunes!
      Cioè sono liberi di pagare due volte la stessa
      cosa
      ?!?Ah, ecco che cosa dice l'articolo!L'ho riletto 3 volte senza capirci niente, quando bastava un semplice commento di 3 righe...Certo che P.I. sta molto scadendo in quanto a capacita' di farsi capire.
  • AnyDVD scrive:
    AnyDVD
    Per il backup di DVD e Blu Ray la cosa migliore è AnyDVD :http://www.slysoft.com/it/anydvdhd.htmlhttp://it.wikipedia.org/wiki/AnyDVD
Chiudi i commenti