Oscurati alcuni siti italiani

Sono tutti legati alle attività di Avatar SpA, società che ricerca finanziatori per progetti alla base della Repubblica della Terra. Sfruttando la speciale valuta Dhana
Sono tutti legati alle attività di Avatar SpA, società che ricerca finanziatori per progetti alla base della Repubblica della Terra. Sfruttando la speciale valuta Dhana


Milano – Chi si recasse in queste ore su siti come maguro.it, stellar.it, carisma.it, rinnovamento.it, pentakos.it e holosh.com troverebbe al posto della loro home page una delibera della Consob , la commissione di controllo su società e Borsa, che ne ha disposto l’oscuramento.

La delibera si deve alla vicenda della società Avatar SpA , azienda che sarebbe coinvolta nelle vicende della moneta della “Repubblica della Terra” chiamata “dhana”, una pseudo-valuta che viene considerata dalle autorità italiane alla stregua di un prodotto finanziario e quindi soggetta alle relative regolamentazioni.

Avatar avrebbe sollecitato investimenti in dhana (100 dhana = 312 euro) per finanziare progetti miliardari noti come “Holos Global System”, dal nome di una società azionista di Avatar, progetti che comprendono “Stellar” (nuovo sistema informativo via etere) il sistema “Eka” (sicurezza personale), “Air-X” (auto volante a decollo verticale) a “Udaka” (che risolve il problema dell’acqua su tutto il pianeta).

Secondo la Consob, le modalità di sollecitazione all’investimento non hanno rispettato le normative vigenti e all’oscuramento dei siti è stato aggiunto il divieto per un periodo di 90 giorni di proseguire in tale sollecitazione.

Va detto che l’oscuramento si deve alla direttiva sul commercio elettronico che trova in questo senso la sua prima applicazione nel nostro paese. La direttiva prevede la possibilità di oscurare siti di settore, con l’ausilio della Polizia Postale, nel caso vengano aperte indagini di questo tipo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 02 2004
Link copiato negli appunti