Oscurati altri tre siti italiani

Secondo la polizia postale distribuivano programmi di cracking di rete e di software nonché tool di intercettazione. Il sequestro dei siti arriva in un momento bollente delle azioni di polizia informatica su tutta la rete


Firenze – Non si sa molto, soprattutto non si conoscono le URL dei tre siti italiani che la Polizia Postale di Firenze ha ieri provveduto ad oscurare. Stando alle denunce presentate contro i “curatori” dei tre siti, si tratta di spazi che distribuivano programmi di cracking di reti, server e software nonché tool per l’intercettazione di messaggi di posta elettronica.

L’accusa, dunque, non sarebbe quella di aver materialmente combinato dei “guai” con quegli strumenti ma, più semplicemente, di averli messi a disposizione online.

Ad essere denunciati sono tre ragazzi, due di 18 anni e uno che deve ancora compiere la maggiore età. I primi due sono di Vicenza e Padova, il terzo è di Sarzana. A quanto pare, per tutti e tre la magistratura ha disposto il sequestro dei materiali informatici in loro possesso nonché l’oscuramento delle pagine web create.

La stessa Polizia Postale ha spiegato che i tre non avrebbero in realtà voluto agire contro sistemi informativi pubblici o privati ma avrebbero scelto di pubblicare quei materiali per aumentare il numero di visitatori sui propri siti e per farsi conoscere. I risultati dell’inchiesta sono legati anche all’esplorazione dei computer dei tre ragazzi, tuttora in corso.

L’operazione voluta dalla magistratura di Firenze arriva in un momento “bollente” per la rete in Italia, visti i ripetuti casi di sequestro di siti internet che non hanno sempre convinto nelle modalità di esecuzione e nelle motivazioni, laddove queste sono state fornite.

In questi mesi sono stati sottoposti a sequestro alcuni siti che vendevano via internet card per truffare le pay-tv e amenità del genere. Ma accanto a questi sequestri sono finiti nelle maglie della Polizia Postale anche siti come Bismark.it, rimasto off-line per molti giorni prima senza che venisse offerta ai media alcuna convincente motivazione dell’accaduto. Successivamente è stato sottoposto a censura il sito Eretico.com, i cui contenuti sono stati considerati un vilipendio a chi è religioso e questo viene considerato un motivo sufficiente per ricorrere alla censura. Recentemente, poi, ha fatto molto rumore l’azione per la chiusura di gattibonsai.it, innocuo sito-truffa considerato invece possibile “ispiratore” di fatti delittuosi.

Nel caso di oggi l’oscuramento dei siti sarebbe dovuto alla presenza sugli stessi di materiali che possono essere utilizzati per commettere illeciti ma non per illeciti commessi dai curatori dei siti stessi. Un caso che non può che aprire nuove domande sull’approccio alla rete da parte delle autorità, non solo italiane, e sull’effettivo rischio che corrono, oggi, le libertà digitali a causa della censura .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Una piccola precisazione...
    Anzitutto ringrazio quanti di voi hanno postato un commento, positivo o negativo, non ha importanza, grazie comunque per l'attenzione (la risorsa piu' scarsa, in rete...giusto?).Tengo comunque a precisare che il dibattito intorno al "sesso" dell'internet mi suscita un certo stupore, perche' francamente ho voluto immaginare internet al femminile ma chiarendo, sin dall'inizio, che si trattava di una pura "licenza poetica" e sperando che poteste...passarmela (ma i temi importanti erano altri.....) Evidentemente non e' stato cosi' e dunque mi scuso per eventuali equivoci...non c'e' nessun motivo per considerare internet al femminile, se non quello di decidere come scrivere l'intervista!In futuro saro' piu' neutrale, e saremo tutti felici e contenti!Auguro a tutti voi......un felice "ritorno" alla rete..oooops, scusate, alla realta', passate le vacanze (per molti, ma non per tutti!).Cordialissimi saluti,Simonetta Zandiri
  • Anonimo scrive:
    Per me è una ca@@ata
    Vabbè..... è la mia opinione....Ma mi piace considereare Internet come ad una semplice infrastruttura di rete, fatta da fili.Il fatto che abbia cambiato la società, non è merito di questi fili.Ma merito (o colpa) di quelli uomini che su questi fili hanno costruito idee....Considero sempre internet un mezzo di comunicazione pura e semplice... nulla di magico.Sono le intenzioni di chi l'ha usata ad averla fatta grande...In quanto al fatto che sia donna o meno.....Vedendo la quantità di siti porno che ci sono.....Senz'altro è una donna.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per me è una ca@@ata

      Considero sempre internet un mezzo di
      comunicazione pura e semplice... nulla di
      magico.Questo e' palese :)
      In quanto al fatto che sia donna o meno.....
      Vedendo la quantità di siti porno che ci
      sono.....
      Senz'altro è una donna.beh, questo un po' meno...dipende dalla faccia che fai mentre lo dici...pero' visto che non ci e' dato vederla...non sapremo mai quanto e' bello ciò che affermi :)Laura
      • Anonimo scrive:
        Re: Per me è una ca@@ata

        beh, questo un po' meno...dipende dalla
        faccia che fai mentre lo dici...pero' visto
        che non ci e' dato vederla...non sapremo mai
        quanto e' bello ciò che affermi :)

        LauraLaura, ovviamente, mia dimenticanza, :)))))Mi pareva ovvio, però....
      • Anonimo scrive:
        Re: Per me è una ca@@ata
        Continuo a dire che ad Agosto la gente diventa sempre piu' simpatica che confronto a tutto il resto dell'anno!Senza parlare di intelligenza postate ragazzi postate!
    • Anonimo scrive:
      Re: Per me è una ca@@ata
      - Scritto da: l ]zac[
      In quanto al fatto che sia donna o meno.....
      Vedendo la quantità di siti porno che ci
      sono.....
      Senz'altro è una donna.mmmmmmm ..... a me risulta che a parecchie donne il porno dia fastidio, ne siano piuttosto allergiche .....
      • Anonimo scrive:
        Re: Per me è una ca@@ata
        - Scritto da: |
        - Scritto da: l
        ]zac[

        In quanto al fatto che sia donna o
        meno.....

        Vedendo la quantità di siti porno che ci

        sono.....

        Senz'altro è una donna.

        mmmmmmm ..... a me risulta che a parecchie
        donne il porno dia fastidio, ne siano
        piuttosto allergiche .....Già, ha molte donne da fastidio, ma devi considerare che ci sono le suore che mantengono la maggioranza (di quelle che amano il porno ovviamente). :-))))(
  • Anonimo scrive:
    Chi ha detto che Internet è femmina?
    Purtroppo infatti c'è ancora una marcata differenza sia nel numero di navigatori maschi rispetto alle femminucce, sia nel modo di navigare!Ho notato marcate differenze tra il modo di navigare nostro e quello dell'altro sesso, IMO una donna con il suo metodo non dovrebbe riuscire a trovare niente, invece... a volte sono anche più veloci di noi (ma solo a volte 8-PComunque Simonetta 61Mito
  • Anonimo scrive:
    Complimenti!!!
    Di Internet si è "straparlato", su Internet si è"strascritto".Ancora, su questo forum, sono evidenti gli "strafalcioni" di chi della Rete non comprende neanche la "sillabazione".Ancora qui, di quanto sia una moda un po' come lo snowboard, i roller, il monopattino...Nei primi del novecento c'era il grammofono :)Complimenti Simonetta, le prime parole intelligenti del nuovo millennio :)Non a caso da te...Laura
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti!!!
      - Scritto da: Laura
      Di Internet si è "straparlato", su Internet
      si è
      "strascritto".

      Ancora, su questo forum, sono evidenti gli
      "strafalcioni" di chi della Rete non
      comprende neanche la "sillabazione".
      Ancora qui, di quanto sia una moda un po'
      come lo snowboard, i roller, il
      monopattino...
      Nei primi del novecento c'era il grammofono
      :)

      Complimenti Simonetta, le prime parole
      intelligenti del nuovo millennio :)
      Non a caso da te...

      LauraIl grammofono ha solo cambiato forma, si è evoluto tecnicamente ma non si è certo estinto (chi non ha un lettore cd o un giradischi o un mangiacassete?) ciò dimostra che era ed è una cosa utile e non solo una moda. Penso che internet allo stesso modo si evolverà e perderà molte delle sue parti inutili così come il pulcino si libera del guscio dell'uovo e forse (confidando nell'intelligenza e nell'apertura di chi la usa) si trasformerà in un formidabile intermediario fra le persone... molte persone. è vero che si può già considerare tale ma sono ancora i più quelli che vedono internet come un luogo da sfruttare per le solite 4 funzioni banali come la ricerca di mp3 e simili.Molti ritengono addirittura sbagliato o "malato" avere una propria coscenza (e identità) su internet e moltissimi ritengono addirittura stupido volersi esprimere in questo posto percè non possono avere un riscontro "reale" con il loro interlocutore... li ritengo un po' ottusi.Concludendo penso che internet non abbia una identità "sessuale" nè un suo carattere... come non ce l'ha un telefono o un foglio di carta da spedire... è un mezzo... è la gente che lo usa ad avere una identità sessuale ed un proprio carattere e non mi sembra opportuno confondere le due cose!
      • Anonimo scrive:
        Re: Complimenti!!!
        Allora diciamo la stessa cosa... :)Laura
        Concludendo penso che internet non abbia una
        identità "sessuale" nè un suo carattere...
        come non ce l'ha un telefono o un foglio di
        carta da spedire... è un mezzo... è la gente
        che lo usa ad avere una identità sessuale ed
        un proprio carattere e non mi sembra
        opportuno confondere le due cose!
  • Anonimo scrive:
    :°D
    no comment...buauhauhauahauh
  • Anonimo scrive:
    Brava :)
    Brava Simonetta....la tua intervista mi è piaciuta molto, perché intelligente e mirata ai veri problemi!!!!
  • Anonimo scrive:
    ROTFL!
    ahahahahahahaahahahahahahahahahahahahhaahahahahahahahaahahahahahahahahahahaahhahahaahahahahahahahaahahahahahahaha!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ROTFL!
      si e' fumata di tutto e di piu' !
    • Anonimo scrive:
      Re: ROTFL!
      Perfetto, questo e' quello a cui mi riferivo nella mia opinione:113 byte sfruttati in un modo o in altro...possono di sicuro cambiare i punti di vista :)Un po' di sana ecologia non farebbe male...oggi c'e' pure il sole... :)Laura- Scritto da: Marco A.
      ahahahahahahaahahahahahahahahahahahahhaahahah
Chiudi i commenti