Oscurato sito sul digitale satellitare

Al centro di una denuncia per pirateria, il sito non è più raggiungibile. Secondo gli inquirenti consentiva agli utenti di procacciarsi informazioni per piratare la pay-tv


Roma – Un altro spazio web dedicato al mondo del satellite e delle tecnologie per la trasmissione televisiva è finito nel mirino di una indagine, dopo l’esposto presentato dalla francese Canal Plus contro attività di pirateria ai suoi danni. Il sito è al momento irraggiungibile.

Da quanto emerso, www.digitalfreesat.net, in un modo ancora da chiarire, consentiva agli utenti che lo richiedevano di ottenere tutte le informazioni necessarie per fruire illegalmente dei contenuti diffusi dalle pay-tv.

L’inchiesta condotta dalla Polizia Postale di Roma ha portato all’identificazione di sei persone che a quanto pare utilizzavano quel sito per distribuire tutto ciò che serviva, dal software ad una sorta di “manuale” per bypassare i controlli di SKY e degli altri gestori europei e realizzare smart card pirata per il Seca 2.

Tra i sei, oltre ai gestori del sito, vi sarebbe secondo una nota della Polizia anche un soggetto noto come “Linixone”, residente in Campania, un 35enne che secondo le accuse gestiva la diffusione di codici Seca 2 a livello internazionale.

Va detto che l’operazione è legata ad una indagine internazionale che proprio nelle scorse ore ha portato all’arresto di tre persone e ad altre dieci denunce, nonché al sequestro di molti materiali, tra cui PC, smart card contraffatte, decoder e altri dispositivi satellitari.

Dalla cache di Google è possibile leggere l’avviso che era riportato sulla home page del sito, avviso che fornisce informazioni e avverte che la pirateria è un reato:

“Questo sito è nato con lo scopo di comprendere ed analizzare le codifiche satellitari come IRDET*, VIACCES*, ND* e SEC*. Tutto cio’ che viene proposto nelle varie sezioni (Software – Hardware – FAQ) è il frutto di una lunga e continua ricerca del meglio sul “Free Sat” che la rete ci offre. Naturalmente come ogni cosa, per poter crescere, ha bisogno della collaborazione di ognuno di voi, esperto o non che sia. Siamo convinti che per rendere più divertente questo Hobby, che al momento ci accomuna, sia necessario condividere le nostre esperienze. Tutto questo porterà senza ombra di dubbio ad una maggiore comprensione del sistema. Per tale motivo abbiamo inserito una Chat e un Forum a vostra completa disposizione !!

Detto cio’, solo per chi avesse intenzione di farlo: non chiedeteci SmartCards Pirata oppure Hardware, NON vendiamo assolutamente NULLA !!

Usufruire di un servizio per cui è previsto un regolare abbonamento presso il proprio paese di appartenenza, senza pagarne il corrispettivo, è reato.

Gli autori non possono e non potranno, in ogni caso, essere ritenuti responsabili di eventuali danni causati a cose o persone, direttamente o indirettamente, tramite l’ utilizzo delle informazioni riprodotte su queste pagine.

GLI AUTORI DECLINANO OGNI RESPONSABILITA’ DERIVANTE DA UN UTILIZZO ILLECITO DELLE INFORMAZIONI IVI RIPRODOTTE”.

La parola, ora, passa alla magistratura.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Bruco scrive:
    Re: ha raggione la banca
    te l'ha detto tuo cuggino?
  • Anonimo scrive:
    Re: ha raggione la banca
    concordo sul fatto che non era certo un bel biglietto da visita il poter accedere a pagine comunque riservate...
  • Anonimo scrive:
    Re: ha raggione la banca
    di dove sei?Non italiano, vero?
  • Anonimo scrive:
    ha raggione la banca
    mi intendo di domino e devo dire che ho provato collegarmi ma devo dare raggione alla banca, le operazioni messe alla disposizione non mi permettono di comprometere il sistema,comunque non e consigliabile permetere un accesso anonimo ad un sito a piu che alle pagine publice
Chiudi i commenti