Otellini: il wi-fi ci cambierà la vita

Il presidente di Intel parla della tecnologia di connettività wireless come della novità più interessante del momento, destinata a cambiare l'uso del computer. Anche in Italia il wi-fi si allarga... sulle spiagge
Il presidente di Intel parla della tecnologia di connettività wireless come della novità più interessante del momento, destinata a cambiare l'uso del computer. Anche in Italia il wi-fi si allarga... sulle spiagge

Roma – “Wi-Fi è per me the next big thing, la cosa più entusiasmante del momento”. Così il presidente e COO di Intel, Paul Otellini, ha raccontato ad una vasta audience di operatori dell’ICT indiano a Bombay, la sua propensione a considerare le nuove tecnologie wireless di rete come l’elemento più rivoluzionario nel modo in cui gli utenti useranno il computer.

“I telefonini – ha spiegato – hanno cambiato il modo in cui comunichiamo. Il wi-fi cambierà il modo in cui usiamo il computer”. Otellini ha spiegato che nuove importanti opportunità si aprono per quei paesi che spingono oggi sul wi-fi, dando nuovi spazi alla creatività delle aziende e alle opportunità di crescita. E ha bacchettato l’India, un paese che è cresciuto moltissimo sotto il profilo tecnologico ma che rischia di perdere un treno fondamentale: “L’India potrebbe non mantenere il suo ritmo di crescita nell’uso dell’IT per migliorare la qualità della vita”.

La creazione di aree pubbliche in cui ci si possa connettere ad internet con il semplice uso di una scheda wi-fi collegata al proprio portatile è vista da Otellini come un primo passo fondamentale per lo sviluppo del nuovo computing. Negli USA come in Europa e anche in Italia sono sempre di più gli hotspot dedicati: nelle stazioni, negli areoporti, nei centri commerciali e via dicendo. Nella sola Manhattan, ha ricordato Otellini, già oggi sono attivi più di 10mila hotspot.

Il presidente Intel> Otellini ha anche fatto riferimento all’allestimento di  <a href= una postazione di collegamento sul monte Everest . “L’abbiamo definita – ha detto – l’hotspot più cool del mondo, ed è la prima volta che la gente al campo base può accedere ad informazioni sul tempo o inviare foto alle proprie famiglie e amici”.

Nel nostro paese aumentano d’altra parte le iniziative per il wi-fi in ambito pubblico dopo il varo della regolamentazione di settore. Di interesse la sperimentazione intrapresa da Elitel a Ostia (Roma) dove, in collaborazione con la Rotonda di Ostia, l’azienda intende consentire l’accesso wi-fi all’interno di uno stabilimento balneare, un accesso broad band gratuito che si appoggia ad una connessione satellitare bidirezionale. Il “computing da spiaggia” è d’altra parte considerato uno dei mercati stagionali più promettenti per gli operatori del wi-fi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 06 2003
Link copiato negli appunti