Outlook 2002 ora parla Lotus Domino

Un nuovo software sviluppato da Microsoft e IBM consente agli utenti di Outlook 2002 e Lotus Domino v.5 di integrare i due programmi per la gestione della posta


Milano – Microsoft ha annunciato il rilascio di Microsoft Outlook 2002 Connector, un componente software aggiuntivo che consente agli utenti di IBM Lotus Domino versione 5 di utilizzare Outlook 2002 come client di posta elettronica. Si tratta del primo connettore sviluppato da Microsoft per offrire interazione tra Outlook e Lotus Domino.

“Molti degli utenti dei server Domino desiderano offrire ai propri dipendenti l’opportunità di utilizzare la nuova versione di Outlook come client”, ha dichiarato Ralf Harteneck, Corporate Vice President of the Communication and Meeting Services Group di Microsoft. “Microsoft è impegnata da tempo affinché Office possa essere utilizzato all?interno di architetture IT eterogenee?.

Outlook 2002 Connector si rivolge alle aziende che possiedono un’infrastruttura di posta elettronica Domino, o un’infrastruttura mista formata sia da server Lotus che Exchange, ma desiderano avvalersi di Outlook e di una maggiore integrazione con la famiglia di prodotti Office. Microsoft sostiene che grazie al nuovo Connector gli utenti possono utilizzare senza problemi le più comuni funzionalità di gestione di contatti, calendario e posta elettronica proprie di Outlook anche in ambienti Lotus Domino.

“Siamo felici di poter contribuire allo sviluppo di Microsoft Outlook 2002 Connector. Questo prodotto offre alle aziende la grande flessibilità necessaria a soddisfare tutte le esigenze di messaggistica”, ha dichiarato Ken Bisconti, Vice President of Messaging Solutions for Lotus Software di IBM.

I clienti in possesso di una licenza di Outlook 2002 possono utilizzare Outlook 2002 Connector scaricandolo da qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    NON MOLLATE WIN2000pro!!!!
    Perché diavolo passare ad XP?la gente non ha SCELTO XP!!!!se l'è trovato installato!W WINDOWS2000!!!!!!!!!--Lupo Solitardo
    • Zeross scrive:
      Re: NON MOLLATE WIN2000pro!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Perché diavolo passare ad XP?Mmm... perchè comunque è tutto sommato meglio di 2000...
      la gente non ha SCELTO XP!!!!Parla per te...
      se l'è trovato installato!Io l'ho installato per mia precisa scelta
      W WINDOWS2000!!!!!!!!!Si, è un buon sistema, ma ripeto che XP è un po' meglio...Zeross
    • Anonimo scrive:
      Re: NON MOLLATE WIN2000pro!!!!

      W WINDOWS2000!!!!!!!!!

      Lupo SolitardoSi sono d'accordo.Per lavorare continuo con win2000pro.Con questo prodotto la M$ si e' data una martellata sulle dita perche' funziona e l'untente non sente il bisogno di cambiare.
    • Anonimo scrive:
      Re: NON MOLLATE WIN2000pro!!!!
      Ma che discorso eh?Non ne capisco davvero il senso...
  • Anonimo scrive:
    e chi se ne frega!
    notizia del cavolo...
  • Vaira scrive:
    Enterprise Server
    Enterprise Server (dedicata ai sistemi a 32 e a 64 bit che richiedono alte prestazioni ed elevata affidabilità) .Sono proprio curioso
  • Anonimo scrive:
    I soliti insulti gratuiti verso Microsof
    Ogni volta che Microsoft lancia qualcosa di nuovo tutti dargli addosso!!! Bla bla bla, .....era meglio il dos,bla bla è meglio Linux!!!!Ridicoli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: I soliti insulti gratuiti verso Micr
      - Scritto da: Anonimo
      Ogni volta che Microsoft lancia qualcosa di
      nuovo tutti dargli addosso!!! Bla bla bla,
      .....era meglio il dos,bla bla è meglio
      Linux!!!!
      Ridicoli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!figurati che oggi apple annuncia di aver portato X11 su OSX e tutti a gridare al miracolo....l'avesse fatto MS starebbero gia' dicendo che non sanno neanche farsi un sottosistema grafico decente...
      • Vaira scrive:
        Re: I soliti insulti gratuiti verso Micr

        l'avesse fatto MS starebbero gia' dicendo
        che non sanno neanche farsi un sottosistema
        grafico decente...Ma infatti è stato detto e ribadito più volte
        • Anonimo scrive:
          Re: I soliti insulti gratuiti verso Micr
          - Scritto da: Vaira

          l'avesse fatto MS starebbero gia' dicendo

          che non sanno neanche farsi un
          sottosistema

          grafico decente...

          Ma infatti è stato detto e ribadito più voltea voi zelig vi fa una sega...almeno rinnovate li repertorio....
          • Vaira scrive:
            Re: I soliti insulti gratuiti verso Micr
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Vaira


            l'avesse fatto MS starebbero gia'
            dicendo


            che non sanno neanche farsi un

            sottosistema


            grafico decente...



            Ma infatti è stato detto e ribadito più
            volte

            a voi zelig vi fa una sega...Speravo ce la facesse la Unziker ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: I soliti insulti gratuiti
      Re: I soliti insulti gratuiti verso MicrosofSe fosse per Bill sarebbero a pagamento anche quelli :-DDA volte con i prodotti M$ si rimane perplessi, piu' che fornire soluzioni sembra che siano concepiti per fornire spunti all'ufficio marketing.Ma in fondo e' cosi' che si fanno i soldi, poi pero' tocca ai tecnici risolvere i problemi :-(
      • Anonimo scrive:
        Re: I soliti insulti gratuiti

        Ma in fondo e' cosi' che si fanno i soldi,
        poi pero' tocca ai tecnici risolvere i
        problemi :-(se tutto funzionasse a dovere da solo.. i tecnici non avrebbero motivo di esistere.. e morirebbero di fame, invece di strappare stipendi da favola per conoscere 4 comandi in croce...la maggior parte dei "tecnici" che ho conosciuto (e ne faccio anche parte come categoria) sono i primi fautori del marketing puro, ma di se stessi....usano tanti paroloni, parlano di concetti che non conoscono, fanno una gran confusione, il tutto per far sembrare che sanno, piuttosto che impegnarsi a sapere di piu'...
        • Anonimo scrive:
          Re: I soliti insulti gratuiti
          - Scritto da: Anonimo


          Ma in fondo e' cosi' che si fanno i soldi,

          poi pero' tocca ai tecnici risolvere i

          problemi :-(

          se tutto funzionasse a dovere da solo.. i
          tecnici non avrebbero motivo di esistere.. e
          morirebbero di fame, invece di strappare
          stipendi da favola per conoscere 4 comandi
          in croce...Di certo certi tecnici del "formatta e reinstalla" non hanno motivo di esistere neppure oggi.Per il resto i tecnici (seri) servono proprio a far funzionare a dovere le cose....Altrimenti arriviamo al paradosso che "il server funzionerebbe bene, solo che il ragazzino quindicenne lo ha bucato.....
          • Anonimo scrive:
            Re: I soliti insulti gratuiti


            in croce...

            Di certo certi tecnici del "formatta e
            reinstalla" non hanno motivo di esistere
            neppure oggi.Eppure esistono!e lavorano tutti con i sistemi M$

            Per il resto i tecnici (seri) servono
            proprio a far funzionare a dovere le
            cose....Non sono un tecnico puro, il mio lavoro è un altro, ma mi "diverto" a fare il sistemista.Ho formattato e installato solo sistemi "nuovi" sia Linux che Windows, tanto per fare un esempio fra i tanti, il più clamoroso è un pc (stesso disco fisso da 7 anni!) ex P133 poi upgradato con amd k6 II su cui era originariamente installato win95 poi upgradato a 98 e poi upgradato a Me... roba che nemmeno Bill in persona avrebbe il coraggio di fare... il problema più grosso si presentò un po' di tempo fa quando tentai di fare l'upgrade da office97 a 2000.... un disastro! così da quel giorno, ho iniziato ad usare Staroffice su tutte le macchine!
  • Anonimo scrive:
    La M$ non riesce mai a completare un SO
    ...con le tre versioni fondamentali (home, professional, o workstation che dir si voglia, e server).Windows 2000 ha la versione server e quella professional/workstation ma non la versione home (tanto è vero che quest'ultima è stata sostituita da ME che è solo una pessima evoluzione di Windows 98).Windows XP invece ha la versione home e quella professional/workstation ma non la versione server (in mancanza della quale si usa ancora Windows 2000 server).Adesso Windows.Net uscirà con la sola versione server e pure con un grandissimo ritardo sui tempi previsti.Ma quand'è che la M$ si metterà a vendere torte (gliele fornirà Ballmer con uno sconto notevole) al posto di cercare di fare sistemi operativi?
    • Anonimo scrive:
      Re: La M$ non riesce mai a completare un SO
      - Scritto da: Anonimo
      ...con le tre versioni fondamentali (home,
      professional, o workstation che dir si
      voglia, e server).
      Windows 2000 ha la versione server e quella
      professional/workstation ma non la versione
      home (tanto è vero che quest'ultima è stata
      sostituita da ME che è solo una pessima
      evoluzione di Windows 98).
      Windows XP invece ha la versione home e
      quella professional/workstation ma non la
      versione server (in mancanza della quale si
      usa ancora Windows 2000 server).
      Adesso Windows.Net uscirà con la sola
      versione server e pure con un grandissimo
      ritardo sui tempi previsti.Ecco un altro che ha le idee molto chiare.
      • Anonimo scrive:
        Re: La M$ non riesce mai a completare un SO
        Vi prego, evitate di scrivere "Sistema Operativo" e "Microsoft" nella stessa frase. Sono incompatibili!!- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...con le tre versioni fondamentali (home,

        professional, o workstation che dir si

        voglia, e server).

        Windows 2000 ha la versione server e
        quella

        professional/workstation ma non la
        versione

        home (tanto è vero che quest'ultima è
        stata

        sostituita da ME che è solo una pessima

        evoluzione di Windows 98).

        Windows XP invece ha la versione home e

        quella professional/workstation ma non la

        versione server (in mancanza della quale
        si

        usa ancora Windows 2000 server).

        Adesso Windows.Net uscirà con la sola

        versione server e pure con un grandissimo

        ritardo sui tempi previsti.

        Ecco un altro che ha le idee molto chiare.

  • Anonimo scrive:
    una domandina...
    ma il fatto che avranno una edizione professionale che sarà contemporaneamente affidabile e veloce significherà che dovranno abbassare forzatamente la qualità degli altri prodotti? Questo da' un po' da pensare...
  • Anonimo scrive:
    Prevedo un flop...
    Staremo a vedere.Hot.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prevedo un flop...
      Perché?...giusto per capire...
      • Anonimo scrive:
        Windows XP....
        ...ha rimpiazzato Windows 2000 Professional? Sarà....ma io il mio Win 2k Pro me lo tengo ben stretto!
        • Zeross scrive:
          Re: Windows XP....
          - Scritto da: Anonimo
          ...ha rimpiazzato Windows 2000 Professional?
          Sarà....ma io il mio Win 2k Pro me lo tengo
          ben stretto!Boh... scelta condivisibile solo sapendo per cosa lo usi.Se ci vuoi anche giocare allora XP sarebbe meglio, ma se ci devi solo lavorare 2K va bene lo stesso.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows XP....
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo

            Se ci vuoi anche giocare allora XP sarebbe
            meglio, ma se ci devi solo lavorare 2K va
            bene lo stesso.io dopo aver usato per 2 minuti XP sono passato a MacOsX, nessun altro os era mai riuscito a farmi fare il grande salto (tranne win3.x)
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows XP....
            - Scritto da: Zeross
            Boh... scelta condivisibile solo sapendo per
            cosa lo usi.

            Se ci vuoi anche giocare allora XP sarebbe
            meglio, ma se ci devi solo lavorare 2K va
            bene lo stesso.------------------------------------------------------------------Se vuoi giocare ancora meglio la PLAYSTATION II di SONY.Per lavorare va bene tutto tranne windows con qualunque nome
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows XP....
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Zeross

            Boh... scelta condivisibile solo sapendo
            per

            cosa lo usi.



            Se ci vuoi anche giocare allora XP sarebbe

            meglio, ma se ci devi solo lavorare 2K va

            bene lo stesso.
            ---------------------------------------------
            Se vuoi giocare ancora meglio la PLAYSTATION
            II di SONY.
            Per lavorare va bene tutto tranne windows
            con qualunque nomeSe vuoi giocare: playstationse devi lavorare: macosse vuoi giocare al piccolo sistemista: windowsse vuoi giocare al grande sistemista: linuxtutto il resto è relativo
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows XP....
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo

            ...ha rimpiazzato Windows 2000
            Professional?

            Sarà....ma io il mio Win 2k Pro me lo
            tengo

            ben stretto!


            Boh... scelta condivisibile solo sapendo per
            cosa lo usi.

            Se ci vuoi anche giocare allora XP sarebbe
            meglio, ma se ci devi solo lavorare 2K va
            bene lo stesso.:-)2000 va stra-da-dio, e non da le rogne di XP (vedi anche activation key) .... io col mio pc ci smanetto, imparo ecc ecc ... Perché dici che XP per i giochi va meglio?Può essere utile da sapere :)
          • Anonimo scrive:
            [OT] WOW!
            Un'altro appassionato di RPG!!! Io adoro la serie di EOB!!!Li hai finiti tutti?Dev'essere una figata finire il 1 e poi importare i tuoi personaggi nel 2 e nel 3 e finire la saga sempre con gli stessi personaggi!!!Pensa che avevo pure inventato anche dei nomi per i personaggi (alcuni erano amitologici e di pura fantasia)nel primo per esempio, dopo lo schema dei ragni c'èrano i "Quaquatroccols" derivati da Trolls " ;) " e Qua Qua, visto che avevano la faccia d'anatra...Cmq una bellissima saga!L'hai provata Tunnel & Trolls ?Ciao
          • Zeross scrive:
            Re: [OT] WOW!
            - Scritto da: Anonimo
            Un'altro appassionato di RPG!!! Io adoro la
            serie di EOB!!!
            Li hai finiti tutti?Si, tutti. :)
            Dev'essere una figata finire il 1 e poi
            importare i tuoi personaggi nel 2 e nel 3 e
            finire la saga sempre con gli stessi
            personaggi!!!Abbastanza, anche se devo dire che il 3 non mi è piaciuto molto. Per l'epoca è stato abbastanza una delusione (la dipartita dei Westwood si è fatta sentire e molto).Sono rimasto soddisfatto invece del primo Lands Of Lore: una buona grafica, un po' di novità sul motore 3D ad angoli retti, una trama decisamente convincente e mostri tosti.Gli incantesimi forse il punto più debole... erano decisamente pochi, ma cmq realizzati con effetti non disprezzabili (adoravo il Mist of Doom al 4° liv.). :)Eppoi non si può dimenticare il capostipite Dungeon Master.. :)
            L'hai provata Tunnel & Trolls ?mmm.. ora come ora non me lo ricordo... ma la mia memoria non è certo la cosa più affidabile di questa terra... :)Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] WOW!

            Si, tutti. :)Allora ne deduco che sei single...oppure che lo sei diventato dopo l'ultimo livello! :))))
            Abbastanza, anche se devo dire che il 3 non
            mi è piaciuto molto. Per l'epoca è stato
            abbastanza una delusione (la dipartita dei
            Westwood si è fatta sentire e molto).Beh d'altra parte una saga dove la differenza dal primo al terzo è la scritta 1 sul primo e 3 sul terzo... :DBisogna essere veramente pazzi per riuscire a giocarli tutti e 3... Te lo ricordi il "Weretiger" del 3 capitolo? :)
            Sono rimasto soddisfatto invece del primo
            Lands Of Lore: una buona grafica, un po' di
            novità sul motore 3D ad angoli retti, una
            trama decisamente convincente e mostri
            tosti.Io mi sono buttato sulla saga Might&Magic e Heroes of Might & Magic, invece.La prima ha sempre lo stesso motore dal 6 all' 8 e dopo un po' ti fa 2 OO così pero' per certi versi è eccezionale...Mentre Heroes...è l'RPG piu' rilassante che ci possa essere! Ideale dopo una giornata di lavoro (è a turni...).
            Gli incantesimi forse il punto più debole...
            erano decisamente pochi, ma cmq realizzati
            con effetti non disprezzabili (adoravo il
            Mist of Doom al 4° liv.). :)Non l'ho provato sorry
            Eppoi non si può dimenticare il capostipite
            Dungeon Master.. :)Ahhhhhhhhhh quello con le rune che dovevi farti tu le magie!!!! TROPPO RPG!!!! Ma praticamente la tua vita diventava un RPG! Ci volevano 600.000 ore (ai tempi non c'era Internet) a scoprire tutte le combinazioni!!!!!!
            mmm.. ora come ora non me lo ricordo... ma
            la mia memoria non è certo la cosa più
            affidabile di questa terra... :) Altro "orrendo" RPG per ULTRAPPASSIONATI.Fai conto che ha la grafica quasi uguale a 0 e che ci puoi mettere SECOLI a finirlo!!! Il tutto in 2 floppy da 1,44Salutoni!
      • Anonimo scrive:
        Re: Prevedo un flop...
        - Scritto da: Anonimo
        Perché?
        ...giusto per capire...E' solo una sensazione.Hot.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prevedo un flop...
      - Scritto da: Anonimo
      Staremo a vedere.

      Hot.In effetti se dice che le differenze con l'ultimo Windows Server non saranno cosi` marcate, per rendere indolore il passaggio.. Allora chi glielo fa fare alle aziende 'sto passaggio? mettiamo 100 licenze x 1000 euro sarebbero gia` 100.000 euro.. mica spiccioli..Bah! Forse e` per questo che volevano mettere il sw "in abbonamento"? Non mi pare che le aziende abbiano gradito.Saluti S.L.
      • maks scrive:
        Re: Prevedo un flop...

        In effetti se dice che le differenze con
        l'ultimo Windows Server non saranno cosi`
        marcate, per rendere indolore il passaggio..
        Allora chi glielo fa fare alle aziende 'sto
        passaggio? mettiamo 100 licenze x 1000 euro
        sarebbero gia` 100.000 euro.. mica
        spiccioli..
        100 licenze server?in Italia sarranno 2 o 3 i clienti che si possono permettere una cosa del genere...
        Bah! Forse e` per questo che volevano
        mettere il sw "in abbonamento"? Non mi pare
        che le aziende abbiano gradito.non hano gradito il fatto che avevi aggiornamenti garantiti per 3 anni, ma nei due anni successivi al'acquisto non e' uscito nessun aggiornamento... tranne i Service Pack che cmq restano aggratisciao
  • Anonimo scrive:
    Ragioni di mercato vs Target di utenza
    Un sistema operativo destinato alle architetture Server non dovrebbe generare questo tipo di "disorientamento" tra un target di utenza - si presume - sufficientemente smaliziato da "assorbire il colpo".Sembra invece che il disorientamento sia di tale portata da impattare sulle strategie di Redmond. Non dimentichiamo che Microsoft ha scommesso tutto (o quasi) sull'architettura .NET. Eliminare il riferimento ad essa dal nome di un prodotto di punta sembra una scelta cattiva da digerire per i produttori!Oppure il vero disorientamento e' basato sul fatto che gli utenti *non vogliono* o *non sela sentono* di passare a .NET?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza
      Bravo! Ma detto questo, pensi che ci saranno i PDF da scaricare e stampare per potersi studiare questo sistema?Non è facile tenersi aggiornati porca pupazza!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza
      Credo che quello che vuol fare Microsoft è portare tutta l'utenza aziendale verso i nuovi server 2003. Se un'azienda sta ancora su NT4.0 e non prevede di utilizzare la piattaforma .NET magari non comprenderebbe la ragione di una migrazione (costosa) ai server 2003 (che di migliorie ne portano un bel pò, .NET a parte).Non esiste solo il .NET framework.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza
        Ma il framework una volta non era un programma di publishing? Azz ma perchè cambiano tutto ogni due o tre anni che non si riesce a stargli dietro!!!
        • hoff scrive:
          Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza
          - Scritto da: Anonimo
          Ma il framework una volta non era un
          programma di publishing?Che io sappia, non esiste nulla del genere che si chiami .Net...
          Azz ma perchè
          cambiano tutto ogni due o tre anni che non
          si riesce a stargli dietro!!!Perchè sono dei confusionari. E' difficile spiegare cosa sia .Net a chi non è un programmatore (o qualcosa di simile)... dimmi se sono chiaro:In futuro i programmi saranno scritti per .Net, non più per Windows. Però .Net (o una sua versione "non-Microsoft") potrà essere installato su qualsiasi sistema operativo, come Linux o MacOS. Inoltre sarà ovviamente integrato in Windows. Il beneficio di questo è che un programma per .Net potrà girare su molti sistemi diversi, purchè ci sia il framework installato.Non ti entusiasmare però, Ms dice che è una novità, una rivoluzione della storia dell'informatica, ecc ecc... ci prende tutti per idioti, pensa che non sappiamo che hanno scopiazzato l'idea da Java che esiste già da molti anni...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza

            Non ti entusiasmare però, Ms dice che è una
            novità, una rivoluzione della storia
            dell'informatica, ecc ecc... ci prende tutti
            per idioti, pensa che non sappiamo che hanno
            scopiazzato l'idea da Java che esiste già da
            molti anni...Non mi sembra che abbia detto che sia una novità nel mondo informatico, è noto che la guerra sarà tra MS e Sun. Forse ha dichiarato che avrà degli elementi rivoluzionari, ma non tutta l'idea.Questo giusto per precisare, io personalmente preferirei che i soldini rimanessere in Europa e magari in Italia visto la crisi del momento...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza
            - Scritto da: Anonimo

            Non ti entusiasmare però, Ms dice che è
            una

            novità, una rivoluzione della storia

            dell'informatica, ecc ecc... ci prende
            tutti

            per idioti, pensa che non sappiamo che
            hanno

            scopiazzato l'idea da Java che esiste già
            da

            molti anni...

            Non mi sembra che abbia detto che sia una
            novità nel mondo informatico, è noto che la
            guerra sarà tra MS e Sun. Forse ha
            dichiarato che avrà degli elementi
            rivoluzionari, ma non tutta l'idea.

            Questo giusto per precisare, io
            personalmente preferirei che i soldini
            rimanessere in Europa e magari in Italia
            visto la crisi del momento...?!? OS_Stilo ?A parte le battute, secondo me il marketing Microsoft ha l'abilita` di proporre "novita`", come dice Microsoft "tecnologie".Purtroppo il livello di ignoranza dei clienti a livello manageriale e` tale che pensano che Microsoft abbia ragione.Esempio: impianto di smistamento postale italiano realizzato da Elsag basato su Windows NT Workstation.Ciao. Nic
          • Anonimo scrive:
            Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza
            Da quello che so la differenza con Java è che il Freamework di .NET permette di programmare con diversi linguaggi, ad esempio uno può scrivere con Visual C++ o Visual C # oppure in Visual Basic e tutto gira tranquillamente grazie al Framework.Comunque da quello che ho capito il tutto dovrebbe essere finalizzato alla realizzazione di WebServices
          • Mela Marcia scrive:
            Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza
            - Scritto da: hoff
            Perchè sono dei confusionari. E' difficile
            spiegare cosa sia .Net a chi non è un
            programmatore (o qualcosa di simile)...
            dimmi se sono chiaro:
            In futuro i programmi saranno scritti per
            .Net, non più per Windows. anche oggi ci si appoggia a librerie o a framework per programmare, nessuno usa piu' (tranne per cose molto semplici o i crack) le chiamate dirette all'OS anche perche' nemmeno m$ le conosce tutte, ci sono mezzo quintale di api duplicate e sparpagliarte, inattive, chiamate parzialmente rimosse o errate... win32 e' un blocco monolitico di immondezza softwarePerò .Net (o una
            sua versione "non-Microsoft") potrà essere
            installato su qualsiasi sistema operativo,solo su alcuni os microsoft
            come Linux o MacOS. .not non girera' mai su mac o linux, al massimo ci saranno tentativi di porting amatoriali di terze parti .. vedi monCo
            Non ti entusiasmare però, Ms dice che è una
            novità, una rivoluzione della storia
            dell'informatica, ecc ecc... ci prende tutti
            per idioti, pensa che non sappiamo che hanno
            scopiazzato l'idea da Java che esiste già da
            molti anni...in realta' e' un passaggio a sistema inferiore perche' ora i programmi sono nativi e girano velocemente.. i programmi .NOT saranno semicompilati in bytecode quindi facilmente crakkabili (decompilabili) e molto piu' lenti, in java si accetta una cosa simile perche' il 98% del sw e' Open Source e portabile.. e' divertente notare che m$ e' da sempre contro l'Open Source e vive praticamente solo vendendo Win e Office, inoltre non ha alcuna intenzione di creare porting di .NOT .NOT inoltre e' stato modellato intorno ai web service che fino ad ora non decollano e allo stato attuale sara' difficile farci qualcosa di utile se non integreranno le specifiche
          • Sarge scrive:
            Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza
            - Scritto da: Mela Marcia

            Però .Net (o una

            sua versione "non-Microsoft") potrà essere

            installato su qualsiasi sistema operativo,

            solo su alcuni os microsoftNon dire stupidaggini.go-monorotorGirera' girera'. Non fosse altro perche', a differenza della JVM, e' fatto meglio ed e' a specifiche pubbliche (si', e' proprio MS).
            .NOT inoltre e' stato modellato intorno ai
            web service che fino ad ora non decollano e
            allo stato attuale sara' difficile farci
            qualcosa di utile se non integreranno le
            specifiche E' solo un aspetto, quello dei web service.Su .Net potrebbe girare tutta l'interfaccia grafica, e Avalon potrebbe sostituire win32 e le tue amate api.Saluti.
          • Mela Marcia scrive:
            Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza
            - Scritto da: Sarge

            - Scritto da: Mela Marcia




            Però .Net (o una


            sua versione "non-Microsoft") potrà
            essere


            installato su qualsiasi sistema
            operativo,



            solo su alcuni os microsoft

            Non dire stupidaggini.
            go-mono
            rotor
            Girera' girera'. Non fosse altro perche', a
            differenza della JVM, e' fatto meglio ed e'
            a specifiche pubbliche (si', e' proprio MS).rottor e monco sono due implementazioni delle specifiche ECMA di .NOT e le specifiche pubbliche rappresentano un subset del framework (leggi: sono incomplete), questa e' una cosa risaputa, inoltre i due porting che citi sono anche loro incompleti (cioe' sono versioni parziali di specifiche parziali), se a questo aggiungi che non stiamo parlando di programmini da due soldi ma di codice "quasi" mission critical credo di poter prevedere che solo un pazzo in camicia di forza spererebbe di poter scrivere codice per .NOT Win32 con la speranza un giorno di poterlo usare tale e quale su linux o as400 come succede oggi per JAVA (che nonostante gli anni ha ancora i suoi problemi su alcune piattaforme.. per esempio BSD e derivati)


            .NOT inoltre e' stato modellato intorno ai

            web service che fino ad ora non decollano
            e

            allo stato attuale sara' difficile farci

            qualcosa di utile se non integreranno le

            specifiche

            E' solo un aspetto, quello dei web service.e' l'unica novita'.. il resto e' la solita aria fritta... bytecode, remoting, api wrappate, c# .. e' tutta roba vecchia di almeno 7 anni, a chi voi che interessi nel 2003
            Saluti. ciao
          • maks scrive:
            Re: Ragioni di mercato vs Target di uten

            rottor e monco sono due implementazioni
            delle specifiche ECMA di .NOT e le
            specifiche pubbliche rappresentano un subset
            del framework (leggi: sono incomplete),sono incomplete rispetto a cosa?quello e' lo standardpoi ognuno puo' aggiungere quello che vuoleGtk# non fa parte dello standard, ma in mono c'e'...allora?se usi gtk# non sei portabile...come se usi MFC o usi le stensioni di GCC...se usi c/c++ standard invece si...
            questa e' una cosa risaputa, inoltre i due
            porting che citi sono anche loro incompleti
            (cioe' sono versioni parziali di specifiche
            parziali), se a questo aggiungi che non
            stiamo parlando di programmini da due soldi
            ma di codice "quasi" mission critical credo
            di poter prevedere che solo un pazzo in
            camicia di forza spererebbe di poter
            scrivere codice per .NOT Win32 con la
            speranza un giorno di poterlo usare tale e
            quale su linux o as400 come succede oggi per
            JAVA (che nonostante gli anni ha ancora i
            suoi problemi su alcune piattaforme.. per
            esempio BSD e derivati)
            colpa di sun che non supporta adeguatamente le piattaforme che citima jvm ce ne sono eccomebasate sulle specifiche pubbliche di Sun e non su uno standard effettivo

            E' solo un aspetto, quello dei web
            service.

            e' l'unica novita'.. il resto e' la solita
            aria fritta... bytecode, remoting, api
            wrappate, c# .. e' tutta roba vecchia di
            almeno 7 anni, a chi voi che interessi nel
            2003il bytecode ha almeno 30 anni...c'era gia' in smalltalkcome il motore a scoppio e' un invenzione dell'800vorresti dire che i motori a scoppio di oggi sono uguali a quelli di 100 anni fa?ciao
          • Sarge scrive:
            Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza
            - Scritto da: Mela Marcia

            differenza della JVM, e' fatto meglio ed
            e'

            a specifiche pubbliche (si', e' proprio
            MS).

            rottor e monco sono due implementazioni
            delle specifiche ECMA di .NOT e le
            specifiche pubbliche rappresentano un subset
            del framework (leggi: sono incomplete),Tipico delle persone un po' sfigate storpiare i nomi.Lascia stare.
            questa e' una cosa risaputa, inoltre i due
            porting che citi sono anche loro incompleti
            (cioe' sono versioni parziali di specifiche
            parziali), se a questo aggiungi che non
            stiamo parlando di programmini da due soldi
            ma di codice "quasi" mission critical credo
            di poter prevedere che solo un pazzo in
            camicia di forza spererebbe di poterCi sono molti pazzi allora. E quelli che scrivono in Java poi?
            JAVA (che nonostante gli anni ha ancora i
            suoi problemi su alcune piattaforme.. per
            esempio BSD e derivati) Java e' LUI un problema.

            E' solo un aspetto, quello dei web
            service.

            e' l'unica novita'.. il resto e' la solita
            aria fritta... bytecode, remoting, api
            wrappate, c# .. e' tutta roba vecchia di
            almeno 7 anni, a chi voi che interessi nel
            2003Interessa per le altre cose che tu evidentemente non conosci. Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza

            .not non girera' mai su mac o linux, al massimo ci saranno tentativi di
            porting amatoriali di terze parti .. vedi monCo Sicuro? io ricordo una dichiarazione di Microsoft dove dicevano che Mac OS X sarebbe non sarebbe stato supportato a livello di tool di sviluppo ma sul lato client si. Per linux dubito che lo supportano, lo stanno combattendo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ragioni di mercato vs Target di utenza
      - Scritto da: Anonimo(cut)
      Oppure il vero disorientamento e' basato sul
      fatto che gli utenti *non vogliono* o *non
      sela sentono* di passare a .NET?Passare a .NET è assolutamente indolore.
Chiudi i commenti