Outlook ha un nuovo rivale open source

Si chiama Aethera ed è la nuova alternativa open source a MS Outlook disponibile per le tre principali piattaforme. Il programma sviluppato da theKompany.com offre funzionalità di PIM, messaggistica e groupware
Si chiama Aethera ed è la nuova alternativa open source a MS Outlook disponibile per le tre principali piattaforme. Il programma sviluppato da theKompany.com offre funzionalità di PIM, messaggistica e groupware


Rancho Santa Margarita (USA) – La dinamica theKompany , una piccola società californiana focalizzata nello sviluppo di applicazioni open source per il segmento mobile e desktop, ha rilasciato la versione 1.0 di Aethera, un nuovo rivale gratuito di Outlook che offre tutte le principali funzionalità per la gestione e l’archiviazione dei dati personali anche in ambienti di collaborazione.

Aethera, che adotta la classica interfaccia a frame con layout personalizzabile, è in grado di gestire diversi tipi di dati e informazioni, fra cui e-mail, contatti, note, appuntamenti e cose da fare. Il programma, che supporta identità multiple, è in grado di sincronizzare gli appuntamenti e le attività di più utenti attraverso la posta elettronica, creare forum di discussione locali o su Internet e creare note organizzabili sotto forma di post-it.

theKompany afferma che Aethera offre strumenti per la gestione degli appuntamenti e delle attività lavorative che non hanno nulla da invidiare a quelli forniti dagli applicativi commerciali: il merito di ciò va al fatto che il componente che in Aethera gestisce le funzionalità di PIM deriva direttamente da KOrganizer, un noto applicativo appartenente alla suite per l’ufficio di KDE.org.

Grazie al componente Groupware, che l’azienda rilascerà durante i prossimi mesi, gli utenti potranno inoltre utilizzare il client di theKompany per condividere dati e risorse, lavorare sugli stessi documenti e sincronizzare agende e calendari. Attraverso questo modulo Aethera sarà in grado di connettersi al server Kolab , rivale open source di Exchange.

Il gruppo di sviluppatori open source che ha creato Aethera, e che in passato ha partorito numerose applicazioni basate sulle librerie Qt di Trolltech , sta lavorando anche ad un altro componente che consentirà a tutte le applicazioni predisposte di salvare le informazioni all’interno del file-system virtuale di Aethera: questo, secondo theKompany, farà in modo che i dati possano essere gestiti in modo gerarchico e centralizzato, facilitandone così l’organizzazione, l’indicizzazione e la ricerca per criteri multipli. Ad affiancare questo componente vi sarà l’Annotation Tool, una funzione che permetterà agli utenti di aggiungere note personali ad ogni informazione salvata nel file-system virtuale, come URL e e-mail.

Aethera deve fronteggiare, anche nel panorama open source, una concorrenza agguerrita, soprattutto da parte di Evolution – ritenuto il rivale open source di Outlook più maturo e completo – e il giovane client Glow del progetto OpenGroupware . theKompany afferma che l’arma segreta del proprio programma è la modularità: sebbene Aethera sia infatti nato come un client e-mail, o poco di più, i suoi sviluppatori si dicono convinti di averlo progettato fin dall’inizio per essere ampliato – o meglio, costruito – attraverso plug-in: tutti i vari componenti di Aethera sono stati implementati come moduli dinamici, da KOrganizer alla rubrica, dal client e-mail alle note. La speranza di theKompany è proprio quella di guadagnare attraverso la vendita dei plug-in a pagamento , fra cui già disponibili vi sono il supporto al protocollo di messaggistica istantanea Jabber e alla collaborazione con gli utenti mobili.

Fra le altre caratteristiche di Aethera su cui theKompany punta particolarmente, c’è il supporto a più piattaforme e quello agli script, una funzione, quest’ultima, che permette agli sviluppatori e agli utenti più evoluti di creare nuovi filtri e macro.

Aethera può essere scaricato gratuitamente per Linux, Windows e Mac OS X da qui .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 09 2003
Link copiato negli appunti