Outlook ha un nuovo rivale open source

Si chiama Aethera ed è la nuova alternativa open source a MS Outlook disponibile per le tre principali piattaforme. Il programma sviluppato da theKompany.com offre funzionalità di PIM, messaggistica e groupware


Rancho Santa Margarita (USA) – La dinamica theKompany , una piccola società californiana focalizzata nello sviluppo di applicazioni open source per il segmento mobile e desktop, ha rilasciato la versione 1.0 di Aethera, un nuovo rivale gratuito di Outlook che offre tutte le principali funzionalità per la gestione e l’archiviazione dei dati personali anche in ambienti di collaborazione.

Aethera, che adotta la classica interfaccia a frame con layout personalizzabile, è in grado di gestire diversi tipi di dati e informazioni, fra cui e-mail, contatti, note, appuntamenti e cose da fare. Il programma, che supporta identità multiple, è in grado di sincronizzare gli appuntamenti e le attività di più utenti attraverso la posta elettronica, creare forum di discussione locali o su Internet e creare note organizzabili sotto forma di post-it.

theKompany afferma che Aethera offre strumenti per la gestione degli appuntamenti e delle attività lavorative che non hanno nulla da invidiare a quelli forniti dagli applicativi commerciali: il merito di ciò va al fatto che il componente che in Aethera gestisce le funzionalità di PIM deriva direttamente da KOrganizer, un noto applicativo appartenente alla suite per l’ufficio di KDE.org.

Grazie al componente Groupware, che l’azienda rilascerà durante i prossimi mesi, gli utenti potranno inoltre utilizzare il client di theKompany per condividere dati e risorse, lavorare sugli stessi documenti e sincronizzare agende e calendari. Attraverso questo modulo Aethera sarà in grado di connettersi al server Kolab , rivale open source di Exchange.

Il gruppo di sviluppatori open source che ha creato Aethera, e che in passato ha partorito numerose applicazioni basate sulle librerie Qt di Trolltech , sta lavorando anche ad un altro componente che consentirà a tutte le applicazioni predisposte di salvare le informazioni all’interno del file-system virtuale di Aethera: questo, secondo theKompany, farà in modo che i dati possano essere gestiti in modo gerarchico e centralizzato, facilitandone così l’organizzazione, l’indicizzazione e la ricerca per criteri multipli. Ad affiancare questo componente vi sarà l’Annotation Tool, una funzione che permetterà agli utenti di aggiungere note personali ad ogni informazione salvata nel file-system virtuale, come URL e e-mail.

Aethera deve fronteggiare, anche nel panorama open source, una concorrenza agguerrita, soprattutto da parte di Evolution – ritenuto il rivale open source di Outlook più maturo e completo – e il giovane client Glow del progetto OpenGroupware . theKompany afferma che l’arma segreta del proprio programma è la modularità: sebbene Aethera sia infatti nato come un client e-mail, o poco di più, i suoi sviluppatori si dicono convinti di averlo progettato fin dall’inizio per essere ampliato – o meglio, costruito – attraverso plug-in: tutti i vari componenti di Aethera sono stati implementati come moduli dinamici, da KOrganizer alla rubrica, dal client e-mail alle note. La speranza di theKompany è proprio quella di guadagnare attraverso la vendita dei plug-in a pagamento , fra cui già disponibili vi sono il supporto al protocollo di messaggistica istantanea Jabber e alla collaborazione con gli utenti mobili.

Fra le altre caratteristiche di Aethera su cui theKompany punta particolarmente, c’è il supporto a più piattaforme e quello agli script, una funzione, quest’ultima, che permette agli sviluppatori e agli utenti più evoluti di creare nuovi filtri e macro.

Aethera può essere scaricato gratuitamente per Linux, Windows e Mac OS X da qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    speriamo almeno in quello...
    ... perchè sul mercato HD ha fatto un flop non indifferente... sto pensando quasi di fare causa...AG
  • Anonimo scrive:
    Ma linux...
    a quanto sta adesso come diffusione ?un link serio per favore.Tnx...
  • Anonimo scrive:
    Vendite e SCO
    E' curioso notare come questo ottimo risultato di vendite di server UNIX e Linux sia avvenuto proprio in un secondo trimestre caratterizzato dall'inizio della vicenda SCO vs IBM. Andrea
  • Anonimo scrive:
    Ma si ..
    Lo patrocina...ci infila dentro un pò di codice copiato da SCO...il resto del lavoro lo fanno migliaia di opensourcisti non pagati..intanto si becca il 51% dei ricavi...IBM ha capito molto bene a cosa serve e come sfruttare al max l'open source...Che sia pronta a creare un nuovo sconfitto? dopo OS/2 ?
    • pikappa scrive:
      Re: Ma si ..
      - Scritto da: Anonimo


      Lo patrocina...Si mi sta bene
      ci infila dentro un pò di codice copiato da
      SCO...Questo lo dice te e lo dice SCO, è ancora tutto da dimostrare, e per come vanno le cose mi pare che non abbiano alcuna voglia di dimostrarlo
      il resto del lavoro lo fanno migliaia di
      opensourcisti non pagati..Che lo farebbero cmq, con o senza IBM
      intanto si becca il 51% dei ricavi...Buon per loro, cmq sia IBM ha anche finanziato l'open source e non ha solo preso a man bassa senza riconoscere i meriti dello sviluppo a chi di dovere
      IBM ha capito molto bene a cosa serve e come
      sfruttare al max l'open source...

      Che sia pronta a creare un nuovo sconfitto?
      dopo OS/2 ?Mah OS/2 lo ha ammazzato M$ partecipando al suo sviluppo e poi abbandonandolo dopo aver copiato ciò che le interessava, con linux non lo può fare e questo li fa inkaxxare
    • Giambo scrive:
      Re: Ma si ..
      - Scritto da: Anonimo
      ci infila dentro un pò di codice copiato da
      SCO...hai le prove di quello che dici ? Attento, la tua e' diffamazione, in Germania rischieresti una multa di 100.000 Euro.
      il resto del lavoro lo fanno migliaia di
      opensourcisti non pagati..Poveracci, incatenati allo schermo del PC a lavorare gratis, altro che i bambini che costruiscono mattoni o le bambine che intrecciano tappeti ! Sono da biasimare quasi quanto quelli che fanno volontariato !
      intanto si becca il 51% dei ricavi...Buon per lei che ha puntato sul cavallo vincente. Se fossi stato sveglio, l'avrsti fatto pure tu.
      IBM ha capito molto bene a cosa serve e come
      sfruttare al max l'open source...Vero. Ma non credere che gli "opensourcisti" non l'abbiano capito, a loro semplicemente non frega niente e continuano a fare quel che piu' gli diverte.
      Che sia pronta a creare un nuovo sconfitto?
      dopo OS/2 ?Bene, ora dimmi cosa hanno in comune OS/2 e Linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma si ..

        hai le prove di quello che dici ? Attento,
        la tua e' diffamazione, in Germania
        rischieresti una multa di 100.000 Euro.sigh
    • hoff scrive:
      Re: Ma si ..
      - Scritto da: Anonimo


      Lo patrocina...

      ci infila dentro un pò di codice copiato da
      SCO...

      il resto del lavoro lo fanno migliaia di
      opensourcisti non pagati..

      intanto si becca il 51% dei ricavi...

      IBM ha capito molto bene a cosa serve e come
      sfruttare al max l'open source...La fai un po' semplicistica. E' stata proprio IBM a lavorare a certe caratteristiche avanzate di Linux, rendendolo superiore a Windows sotto tutti i punti di vista (almeno a livello di kernel).E' curioso: nessuno di questi programmatori che hai tanto a cuore si è lamentato della situazione ma tu - che tra l'altro disprezzi il loro lavoro, se non sbaglio - li vuoi difendere da IBM, il gigante cattivo.
      Che sia pronta a creare un nuovo sconfitto?
      dopo OS/2 ?I dati e l'umano buon senso dicono di no. L'hai letto l'articolo o hai fatto finta?Windows non è mai stato e non sarà mai il sistema più diffuso a livello server.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma si ..

        La fai un po' semplicistica. E' stata
        proprio IBM a lavorare a certe
        caratteristiche avanzate di Linux,
        rendendolo superiore a Windows sotto tutti i
        punti di vista (almeno a livello di kernel).quindi intendi tutti i punti di vista a livello di kernel, ma linux è veramente superiore a windows per tutto il resto che non sia il kernel ? (driver, applicazioni, usabilità, gui, insicurezza :-D )
        Windows non è mai stato e non sarà mai il
        sistema più diffuso a livello server.Verissimo.Però non dimentichiamo che windows è nato dal DOS che era un so (cioè, non era un so ma ci si avvicinava un po') per pc giocatto da appartamento.Mentre linux è nato come filosofia architetturale da unix che è the best nei so da circa 30 anni.Sinceramente che windows possa andare su alcuni server è fantastico (o terrificante, vedete voi)...il problema è che linux non è ancora pronto per andare sui pc da appartemento...io almeno attendo ancora un linux pronto per il desktop che mi soddisfi quanto XP....(sicurezza estiva a parte)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma si ..
        Kernel superiore?Il monolitico kernel di linux è un kernel di qualità superiore?hihi .. ne riparliamo tra qualche anno .. quando non ce la farà + a crescere...hai studiato un pò di sistemi operativi vero?sai chi è tanebaum vero? (mesi su quel libraccio a studiare x gli esami di s.o....) spero tu possa capirmi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si ..
      - Scritto da: Anonimo


      Lo patrocina...

      ci infila dentro un pò di codice copiato da
      SCO...non risulta che esista una sentenza giudiziaria che affermi questola tua è una calunnia, stando alle leggi italiane.Saresti denunciabile per calunnia
      • Velenux scrive:
        Re: Ma si ..
        come diceva il tizio in Spiderman:"a mezzo stampa e' diffamazione":-)e PI e' una testata giornalistica registrata...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma si ..

          come diceva il tizio in Spiderman:
          "a mezzo stampa e' diffamazione"
          :-)

          e PI e' una testata giornalistica
          registrata...se MS dovesse denunciare un terzodi quelli che la diffamano in questiforum ci sarebbe molta gente in meno
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma NO
      - Scritto da: Anonimo


      Lo patrocina...

      ci infila dentro un pò di codice copiato da
      SCO...

      il resto del lavoro lo fanno migliaia di
      opensourcisti non pagati..

      intanto si becca il 51% dei ricavi...

      IBM ha capito molto bene a cosa serve e come
      sfruttare al max l'open source...ma quale sfruttare? :Orinunciare al copyright vuol dire che se qualcuno vuole sviluppare un mio lavoro non glielo posso impedire... :)ma al semplice utente il lavoro lo faccio pagare eccome, quindi nessuno sfrutta nessuno...... ;).....con Linux (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si ..
      - Scritto da: Anonimo
      IBM ha capito molto bene a cosa serve e come
      sfruttare al max l'open source...cè gente che del codice sorgente Unix be fa un OS infiocchettato e lo vende per suo come INNOVAZIONE, il tutto senza il benestare di chi è in possesso dei diritti di quel codice... è meglio o peggio ?
  • Anonimo scrive:
    Già, LINUX
    Continua così.
Chiudi i commenti