Outlook.com, la webmail sofisticata

Microsoft ha presentato le ultime novità per il suo servizio di posta elettronica. Un servizio che secondo Redmond ora è il più completo in circolazione

Roma – Tempo di novità per Outlook.com, il servizio di posta elettronica che ha preso il posto della storica webmail Hotmail. E che ora è dotato – a dire di Microsoft – delle regole più sofisticate in assoluto per quel che concerne il settore.

Una delle novità di Outlook.com messe in luce da Redmond è l’implementazione delle regole avanzate (“Advanced Rules”), un meccanismo di filtri per controllare il modo in cui le email in arrivo vengono catalogate, archiviate o messe in evidenza nella cartella della posta in arrivo che supporta condizioni e azioni multiple.

Per spiegare quello che è possibile fare con le nuove regole, Microsoft fa l’esempio di una email più vecchia di 3 giorni che arriva da uno dei contatti noti dell’utente: se entrambe dette condizioni vengono rispettate, il filtro fa in modo di taggarla come “importante” e di contrassegnarla. Qualcosa di simile la fa già anche Gmail, ma naturalmente Redmond afferma che la propria implementazione è superiore.

Le altre novità introdotte in Outlook.com comprendono una funzionalità di “Undo” per annullare l’ultima azione eseguita su una email, la possibilità di rispondere a una email in maniera diretta nella stessa conversazione senza lanciare una nuova finestra e una “chat list” a scomparsa, per comunicare con i propri contatti tramite instant messaging, social network o VoIP (Skype).

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    sono danni collaterali
    Morti, malati e moribondi sono i danni collaterali: d'altronde che senso ha fare cataste di soldi se poi le si deve spendere per mettere in sicurezza impianti e filiere di produzione? Ma lo sapete sapete cosa mi costa mantenere la casa di Malibu, il panfilo, tre ex-mogli, la fidanzata, i politici corrotti, avvocati canaglia che mi tengono i contatti con la mafia e tutto il resto? E' tutta roba che costa. Se poi conto i 3 milioni di sterline che metto via ogni mese perche' non si sa mai, capirete che ci sto dentro al pelo. Quindi meglio dare 4 soldi a vedove e orfani e fine.
  • Leguleio scrive:
    E se in Corea risarciscono...
    E se in Corea la Samsung risarcisce, in Italia, dopo la sentenza della corte di Cassazione http://punto-informatico.it/3629541/PI/News/cellulari-salute-cosi-parlo-cassazione.aspxa proposito di danni da uso del cellulare, molti utenti potrebbero far causa in Italia ai produttori? (newbie)O sono cose troppo diverse?
    • panda rossa scrive:
      Re: E se in Corea risarciscono...
      - Scritto da: Leguleio
      E se in Corea la Samsung risarcisce, in Italia,
      dopo la sentenza della corte di Cassazione


      http://punto-informatico.it/3629541/PI/News/cellul

      a proposito di danni da uso del cellulare, molti
      utenti potrebbero far causa in Italia ai
      produttori?
      (newbie)
      O sono cose troppo diverse?Sei tu l'esperto di garbugli legislativi.
      • ... scrive:
        Re: E se in Corea risarciscono...
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Leguleio

        E se in Corea la Samsung risarcisce, in
        Italia,

        dopo la sentenza della corte di Cassazione






        http://punto-informatico.it/3629541/PI/News/cellul



        a proposito di danni da uso del cellulare,
        molti

        utenti potrebbero far causa in Italia ai

        produttori?

        (newbie)

        O sono cose troppo diverse?

        Sei tu l'esperto di garbugli legislativi.mi hai tolto le parole di bocca lui in ste cose ci sguazza come un XXXXX in una pozanghera di fango... ah no, diciamo come un'ape in una corolla, hai visto mai che si offende e avvisa il t1000.
    • maxsix scrive:
      Re: E se in Corea risarciscono...
      - Scritto da: Leguleio
      E se in Corea la Samsung risarcisce, in Italia,
      dopo la sentenza della corte di Cassazione


      http://punto-informatico.it/3629541/PI/News/cellul

      a proposito di danni da uso del cellulare, molti
      utenti potrebbero far causa in Italia ai
      produttori?
      (newbie)Se questo studio verrà comprovato:http://www.tomshw.it/cont/news/telefonia-mobile-e-rischio-tumori-nuovo-studio-che-fa-paura/56106/1.htmldirei proprio di si
      O sono cose troppo diverse?Si e no.
Chiudi i commenti