Ovvietà: online il nuovo Star Wars

Come se non bastassero i saccopelisti delle guerre stellari ci si mette anche la rete


Roma – Ad alimentare l’irreale atmosera di attesa per il nuovo episodio della saga fantascientifica di Star Wars ci si è messa anche una notizia diffusa dalla BBC secondo cui il nuovo film è già disponibile online su alcuni circuiti chat e altri non meglio definiti ambienti internet.

Si può escludere che si tratti di una mossa pubblicitaria, perché pare che per l’uscita del nuovo film, prevista per il 16, mezzo mondo abbia deciso di mettersi in fila ai botteghini dei cinema. Rimane da vedere, dunque, come sia potuta sfuggire alla produzione una copia del film…

Ci si potrebbe chiedere se ha a che vedere con il fatto che è girato quasi interamente in digitale, oppure si potrebbe chiederlo ai tanti che hanno segnalato a PI che “il file che gira” non è in realtà Star Wars ma un vecchio film con Robert De Niro…

Il sito ufficiale di Star Wars è comunque qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: 1000 porte aperte in più :_P

    si trastullano con
    distros, sikurezza ed altri,senza neppure
    sapere cosa sia ICMP o un tunneling;volevo risponderti, ma poi ho letto questo...ciao troll...
  • Anonimo scrive:
    Un consiglio alle LINUX Install Fest.
    Quando si masterizzano i ciddi con le varie Distro Linux che vengono richieste.Usare l' accortezza di verificare la bontà della masterizzazione dei ciddi che si distribuiscono.E' successo che diverse masterizzazioni fatte male riportano errori che poi hanno reso impossibilie l' installazione del SO.
Chiudi i commenti