P2P con backdoor incorporata

Promosso come software di file-sharing garante della privacy, EarthStation 5 deve ora difendersi dall'accusa di contenere una sorta di backdoor attraverso cui un malintenzionato potrebbe cancellare i file degli utenti


Roma – E’ un advisory di sicurezza condito col pepe quello che uno sviluppatore, noto come Random Nut, ha recentemente pubblicato sulla mailing-list di sicurezza Full-Disclosure. Nel post, contenente il codice dell’exploit, viene descritta una grave vulnerabilità che affligge EartStation 5 (ES5), un software di file-sharing che, seppur giovane, ha già saputo conquistarsi una discreta fetta di pubblico grazie alla promessa di offrire ai propri utenti il pieno anonimato .

Random Nut, che pochi mesi fa scoprì altre gravi falle di sicurezza in Kazaa e iMesh, ha spiegato che ES5 contiene una breccia sfruttabile da un cracker per cancellare praticamente qualsiasi file che risieda nella stessa partizione dove l’utente ha creato la propria cartella condivisa, inclusi quelli contenuti nelle directory di sistema di Windows: in quest’ultimo caso, però, l’aggressore deve conoscere il nome e il percorso del file da cancellare.

L’autore dell’advisory, che afferma di aver collaborato allo sviluppo di Kazaa Lite (nota versione del celebre software di file-sharing priva di pubblicità e spyware e condita con qualche funzionalità extra), non si è però limitato a descrivere la vulnerabilità e pubblicare le istruzioni su come sfruttarla, ma ha anche scagliato contro gli sviluppatori di ES5 accuse pesantissime , prima fra tutte quella di aver inserito intenzionalmente nel proprio programma la suddetta falla con l’intenzione di usarla come una sorta di backdoor.

“Questo non è un bug!”, ha proclamato Random Nut. “Le persone dietro a ES5 hanno intenzionalmente aggiunto al loro software del codice malevolo. Se avete seguito le discussioni su ES5 nei forum e letto quali cose le persone di ES5 hanno detto e fatto (ad esempio, lanciare attacchi DoS contro i siti BitTorrent), questa non suona come una sorpresa”.

Random Nut arriva persino a ipotizzare che gli sviluppatori di ES5 “lavorano per la RIAA, la MPAA o altre organizzazioni del genere”, aggiungendo che “quando avranno raccolto un sufficiente numero di utenti inizieranno a cancellare tutti i file condivisi coperti da copyright, e questo senza che gli utenti sappiano chi li ha colpiti”.

In un comunicato, il team di sviluppo di ES5 ha ammesso l’esistenza del problema ma si è difeso sostenendo che questo è “un imprevisto effetto collaterale” di una procedura di aggiornamento automatico del software che, a loro dire, non aveva fini malevoli. Gli sviluppatori hanno assicurato di aver eliminato questa funzione in tutte le più recenti versioni del proprio client di file-sharing, inclusa l’ultima (1.1.32 build 2228).

In una e-mail Random Nut ha criticato la natura closed source di ES5 e ha affermato che se fosse stato open source non avrebbe mai potuto contenere una simile funzione.

ES5 appartiene a quella nuova generazione di client P2P che adottano varie tecniche, fra cui la crittografia e le comunicazioni muticast, per proteggere gli utenti da occhi indiscreti . Gli autori del programma sostengono di essere in larga maggioranza palestinesi ma la sede della società si trova in una piccola isola dell’Oceano Pacifico meridionale, classico paradiso per attività che, in altri paesi, cozzerebbero inevitabilmente contro le severe normative sul copyright.

Il team che ha creato ES5 afferma che il proprio network accoglie ogni giorno una media di 15 milioni di utenti contemporanei, un dato la cui veridicità viene tuttavia messa in discussione da più parti visto che Kazaa, considerata una delle reti P2P più trafficate al mondo, raramente supera i 4 milioni di utenti simultanei.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    brevetti software
    Anche questa e' una conseguenza della brevettabilita' del software?
  • Anonimo scrive:
    Io so che pure il linux a copiato
    ho letto alcuni giormi fa che il linux ha copiato alcuni programmo da inix perchè pensavano che non si accorgevano pero mi hanno detto che ora lo devono fare chiudere perche non has il brevetto giusto e quindi avrà conseguenze legali dei programmiio pero uso windos che ho comprato con i miei soldi dal negozio e se qualcunio dice che non ho il brevetto allora io gli faccio vedere lo scontrino del negozio perchè non lo fate pure voi ?grazie in anticiopo per lerisposte
    • Anonimo scrive:
      Re: Io so che pure il linux a copiato
      - Scritto da: Anonimo
      ho letto alcuni giormi fa che il linux ha
      copiato alcuni programmo da inix perchè
      pensavano che non si accorgevano pero mi
      hanno detto che ora lo devono fare chiudere
      perche non has il brevetto giusto e quindi
      avrà conseguenze legali dei programmi
      io pero uso windos che ho comprato con i
      miei soldi dal negozio e se qualcunio dice
      che non ho il brevetto allora io gli faccio
      vedere lo scontrino del negozio perchè non
      lo fate pure voi ?

      grazie in anticiopo per lerisposteghuarda che anche hio o comprato linux nel negozzio e ho anche lo scontrino.ho compratto la redett che fuziona molto meio di quel cesso di uindows.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io so che pure il linux a copiato
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ho letto alcuni giormi fa che il linux ha

        copiato alcuni programmo da inix perchè

        pensavano che non si accorgevano pero mi

        hanno detto che ora lo devono fare
        chiudere

        perche non has il brevetto giusto e quindi

        avrà conseguenze legali dei programmi

        io pero uso windos che ho comprato con i

        miei soldi dal negozio e se qualcunio dice

        che non ho il brevetto allora io gli
        faccio

        vedere lo scontrino del negozio perchè non

        lo fate pure voi ?



        grazie in anticiopo per lerisposte

        ghuarda che anche hio o comprato linux nel
        negozzio e ho anche lo scontrino.

        ho compratto la redett che fuziona molto
        meio di quel cesso di uindows.ufa ma lo sapette che se postatte cose otttti' sula netichete che ci sono sgramaticature per che consummmmmma banda vi sposthano in o ti troll bestiaccie imonde
    • Anonimo scrive:
      Re: Io so che pure il linux a copiato
      bravo! cretino! siemo!vooorticeeeeee!
  • Anonimo scrive:
    Già vedo mozilla nudo...
    ahahaha ahha ahahhaha hahahah... ...povero animale preistorico... si ridurrà ad andare in giro con l'unica tecnologia che gli sarà consentita: le gif animate. AHAHA AHAHAHAH AHAHAHAHAH AHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHforza linari, su con le donazioni... mancano gli ultimi 519.999.998 dollari... i primi due sono un'obolo di zio Bill !
  • Anonimo scrive:
    Flash
    Infatti sono gia' sparite parecchie delle pubblicita' (anche di Microsoft) create in flash.
    • Anonimo scrive:
      Re: Flash
      - Scritto da: Anonimo
      Infatti sono gia' sparite parecchie delle
      pubblicita' (anche di Microsoft) create in
      flash..azzo c'èntra flash in tutta questa storia... guarda che macromedia e macrosoft vanno d'amore a d'accordo già da tempo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Flash
        c'entra perchè ilk flash player utilizza i brevetti di Eolas nell'integrazione del browser.....è anche lui un activeX...BESTIA!
  • Anonimo scrive:
    tutta colpa di IBM...
    ... tutti sanno che eulas è stata comprata circa due anni fa da Big Blue... ora chiediamoci: perchè?
    • spino scrive:
      Re: tutta colpa di IBM...
      - Scritto da: Anonimo
      ... tutti sanno che eulas è stata comprata
      circa due anni fa da Big Blue... ora
      chiediamoci: perchè?Qualcuno, in qualche altro forum, ti risponderebbe"...per giustizia divina!" :)
    • Anonimo scrive:
      Re: tutta colpa di IBM...
      che ti sei fumato ? la ibm ha comprato il diritto a usare un logo della eolashttp://eolas.com/about_us.html
  • Anonimo scrive:
    non crediate che ms pianga!
    la sentenza a favore di eolas costituisce un precendente tale da influire su future cause su violazioni di brevetti da parte di swhouse e/o di progetti open source.chi non ha tanti soldi come ms dovrà mangiarsi l'azienda per pagare.ziobill ha previsto tutto, che Dio lo maledica!(tm)
    • dotnet scrive:
      Re: non crediate che ms pianga!
      - Scritto da: Anonimo
      la sentenza a favore di eolas costituisce un
      precendente tale da influire su future cause
      su violazioni di brevetti da parte di
      swhouse e/o di progetti open source.
      chi non ha tanti soldi come ms dovrà
      mangiarsi l'azienda per pagare.
      ziobill ha previsto tutto, che Dio lo
      maledica!(tm)ma le pensate davvero tutte ???...che fantasia... se solo l'applicaste anche altrove...
      • spino scrive:
        Re: non crediate che ms pianga!
        - Scritto da: dotnet

        - Scritto da: Anonimo

        la sentenza a favore di eolas costituisce
        un

        precendente tale da influire su future
        cause

        su violazioni di brevetti da parte di

        swhouse e/o di progetti open source.

        chi non ha tanti soldi come ms dovrà

        mangiarsi l'azienda per pagare.

        ziobill ha previsto tutto, che Dio lo

        maledica!(tm)

        ma le pensate davvero tutte ???

        ...che fantasia... se solo l'applicaste
        anche altrove...Direi di +: se solo l'APPLEcaste altrove... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: non crediate che ms pianga!
        c'è ziobill che ste robe le pensa... ed è l'uomo più ricco del mondo...ci sono i compottisti che pensano che lui pensa....e poi ci sono quelli come te che pensano sempre che sia troppo complicato...- Scritto da: dotnet

        - Scritto da: Anonimo

        la sentenza a favore di eolas costituisce
        un

        precendente tale da influire su future
        cause

        su violazioni di brevetti da parte di

        swhouse e/o di progetti open source.

        chi non ha tanti soldi come ms dovrà

        mangiarsi l'azienda per pagare.

        ziobill ha previsto tutto, che Dio lo

        maledica!(tm)

        ma le pensate davvero tutte ???

        ...che fantasia... se solo l'applicaste
        anche altrove...
  • Anonimo scrive:
    MICROSOFT ITALIA
    fanno la versione COMPLETA DI TUTTO di quel sito, anche in italiano?con il manualetto in italiano PDFe tutte le sezioni del sito, in italiano?
  • Flavioweb scrive:
    Se questi sono i risultati dei brevetti.
    A me sembra che brevettando software si "complichino" solo un po' le cose e non si difendano gli interessi di nessuno.Se persino la più granade software house al mondo, che essendo americana dovrebbe essere ben contenta di vedere applicato in maniera così ligia alle regole un brevetto, cerca un modo per aggirare lo stesso... beh, a me sembra proprio che qui ci sia qualcosa che non va. Produco software e lo brevetto ? Bene. Voglio che i MIEI brevetti sul software siano rispettati ? Benissimo. Quindi, volendo usare la tecnologia di un'altra software house pagherò a quest'ultima i diritti che le sono dovuti, non cercherò di certo un modo per aggirare l'ostacolo. Paghare una "multa" per aver sfruttato una "tecnologia" (
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Se questi sono i risultati dei brevetti.
      - Scritto da: Flavioweb
      Cosa
      dobbiamo aspettare, di dover pagare i
      diritti anche per scrivere un codice che
      stampa "HelloWorld!" ??? Ci hanno già pensato...:)http://www.rcx.it/modules.php?name=News&file=article&sid=7
      (In questo caso, se
      fosse "stampato" da un plugin dovremmo già
      pagarli....)
  • FDG scrive:
    MS ci ha rotto
    Allora, incuriosito apro le pagine MS in cui si spiega cosa cambierà e come. Uso Opera.La prima pagina viene mostrata con dei caratteri evidentemente troppo grandi... e vabbè...Scorro la pagina in basso e noto che alcuni paragrafi sono tagliati a sinistra, cosa che mi rende impossibile la lettura.Deciso a capire di chi sia la colpa, provo a cambiare l'indentificazione del browser da Opera a MSIE. Ricarico la pagina e magicamente viene visualizzata con lo stile giusto e con i paragrafi visualizzati correttamente.E porca miseria! Ma la vogliono finire questi di Microsoft con queste porcate?! Cioè, se si accorgono che il browser non è il loro ti mandano lo stylesheet sbagliato! E dire che tempo fa li avevano già beccati a fare ste cose e sputtanati pubblicamente. Ma che si fottano!
    • Anonimo scrive:
      Re: MS ci ha rotto
      Ti dico solo una cosa, se programmi seguendo gli standard ti rendi conto che IE e' il browser che ha piu' problemi degli altri. Dalla gestione del canale alpha nelle immagini png al supporto ssl . . . . e pensare che tutti i sistemi di home banking sono fatti per IE . . . la dice lunga sul livello medio della gente che lavora nell'ITciao
      • FDG scrive:
        Re: MS ci ha rotto
        - Scritto da: Anonimo
        ...seguendo
        gli standard ti rendi conto che IE e' il
        browser che ha piu' problemi degli altri.Lo so, lo so.
        e pensare che tutti i sistemi di home banking
        sono fatti per IE . . . la dice lunga sul
        livello medio della gente che lavora nell'ITVabbè, questo è un problema di cultura MS dipendente. Ma cavolo quì siamo in presenza di un inganno bello e buono: per gli altri browser (ho provato pure con mozilla) usat CSS sballati, quando quello usato con IE andrebbe benissimo. Ma pensano che siamo tutti cretini?
        • Anonimo scrive:
          Re: MS ci ha rotto
          - Scritto da: FDG
          - Scritto da: Anonimo


          ...seguendo

          gli standard ti rendi conto che IE e' il

          browser che ha piu' problemi degli altri.

          Lo so, lo so.


          e pensare che tutti i sistemi di home
          banking

          sono fatti per IE . . . la dice lunga sul

          livello medio della gente che lavora
          nell'IT

          Vabbè, questo è un problema di cultura MS
          dipendente. Ma cavolo quì siamo in presenza
          di un inganno bello e buono: per gli altri
          browser (ho provato pure con mozilla) usat
          CSS sballati, quando quello usato con IE
          andrebbe benissimo. Ma pensano che siamo
          tutti cretini?No, non lo pensano.....ne sono sicuri!Il monopolio M$ si basa proprio su questo, entri in un supermercato, chiedi un Piccì e non pensi nemmeno al fatto che avrai Windows preinstallato, d'altra parte un Piccì ha bisogno del s.o. e Windows è L'UNICO s.o. sul nostro pianeta. Cretini è troppo forte? Vabbè, facciamo "boccaloni"... ;)Poi ci sono le eccezioni, tu e pochi altri, ma in quanto tali andranno estirpate.....
          • Anonimo scrive:
            Re: MS ci ha rotto

            Il monopolio M$ si basa proprio su questo,
            entri in un supermercato, chiedi un Piccì e
            non pensi nemmeno al fatto che avrai Windows
            preinstallato, d'altra parte un Piccì ha
            bisogno del s.o. e Windows è L'UNICO s.o.
            sul nostro pianeta. Chi compra piccì al supermarket è già tanto se sanno come si accende, gli vuoi parlare di SO o fargli trovare una red-hat 9 preinstallata? poi va la banco dei giochi trova la colonna "linux-games", poi il suo amico gli passa il cd con il programma del karaoke e non gli funziona...
            Cretini è troppo forte? Vabbè, facciamo
            "boccaloni"... ;)
            senza dubbio ma non siamo tutti informatici
          • Anonimo scrive:
            Re: MS ci ha rotto
            - Scritto da: Anonimo

            Cretini è troppo forte? Vabbè, facciamo

            "boccaloni"... ;)



            senza dubbio ma non siamo tutti informaticiQuesto e' vero.Ma il problema e' che la maggior parte delle persone pensa che internet sia la 'E' blu di internet explorer o che la posta sia outlook express.Io non produco scatole di tonno ma prima di trovare la marca che mi piace di piu' le provo, nell'informatica la gente non prova, usa quello che si trova installato e questo secondo me denota poca curiosita' e poca voglia di sapere, specialemnte verso strumenti che stanno sempre piu' entrando nel quotidiano
          • Anonimo scrive:
            Re: MS ci ha rotto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Cretini è troppo forte? Vabbè, facciamo


            "boccaloni"... ;)






            senza dubbio ma non siamo tutti
            informatici

            Questo e' vero.
            Ma il problema e' che la maggior parte delle
            persone pensa che internet sia la 'E' blu di
            internet explorer o che la posta sia outlook
            express.
            Io non produco scatole di tonno ma prima di
            trovare la marca che mi piace di piu' le
            provo, nell'informatica la gente non prova,
            usa quello che si trova installato e questo
            secondo me denota poca curiosita' e poca
            voglia di sapere, specialemnte verso
            strumenti che stanno sempre piu' entrando
            nel quotidiano
            Ciao a Tutti...io sono un rivenditore di PC...ho provato a spingere le "vendite" di linux, ma proprio non ci si riesce: non si trova nessuno capace di usarlo, mi spiego meglio, io ci credo anche che sia più sicuro, più stabile ecc.ecc... ma se poi per installare un modem ci si perde 2 giorni di smanettamento... non sarebbe meglio dotarlo di interfacce user friendly e smetterla di renderlo un prodotto per smanettoni??io vorrei tanto poterlo dare, ma non ci riesco proprio!!
  • Anonimo scrive:
    LA MICROSOFT EUROPEA
    Dovrebbero prendere esempio da noi EuropeiSe continuano cosi' , negli USA , non ci sara' piu'progresso informatico ma solo guerre legali .La non brevettabilita' del software e' essenziale per l'innesco di una nuova strada produttiva per noi sviluppatori.Siamo stanchi di essere terrorizzati cosi'! USA prendete esempio! una volta ogni tanto anche le iniziative Europee sono all'avanguardia rispetto agli Americani.E ora dite la vostra .....
    • Anonimo scrive:
      Re: LA MICROSOFT EUROPEA
      Per me i brevetti sono ESSENZIALI, l'importante sono le leggi che li regolano. Mi spiego meglio: se io faccio sw e lo voglio diffondere con sorgenti (ad esempio), riterrei giusto che tutti ne facciano uso libero ma se qualcuno ci lucra sia tenuto a riconoscermi parte dei proventi. Altrimenti finirà che io non diffonderò mai alcuna specifica o codice.
      • Anonimo scrive:
        Re: LA MICROSOFT EUROPEA
        - Scritto da: Anonimo
        Per me i brevetti sono ESSENZIALI,
        l'importante sono le leggi che li regolano.
        Mi spiego meglio: se io faccio sw e lo
        voglio diffondere con sorgenti (ad esempio),
        riterrei giusto che tutti ne facciano uso
        libero ma se qualcuno ci lucra sia tenuto a
        riconoscermi parte dei proventi. Altrimenti
        finirà che io non diffonderò mai alcuna
        specifica o codice.Ma che c'entrano i brevetti per questo? Se tu vuoi che il tuo codice venga pagato in caso di uso commerciale fai una dual license e buonanotte, giusto 3 secondi fa ero su questo sito che l'applicava http://www.aditus.nu/jpgraph/.Il brevetto software invece chiude un'idea. Se tu hai scritto un software per lo streaming e una società dice di avere il brevetto per lo streaming e magari in sede legale dimostra di aver ragione non importa che codice usi, anche se l'hai scritto da zero devi pagare loro le royalties ecco cosa sono i brevetti sul software americani.
  • gif3d scrive:
    E se MS ci guadagnasse?
    Un'interessante riflessione (non mia) su questa faccenda afferma che togliendo il supporto ai plugin da IE MS spazzerebbe via tutta la concorrenza di Real, Apple, Macromedia ecc, costringendo tutti a utilizzare l'unico MegaMSPluginActiveXYZ (naturalmente cambiando tecnologia) per gestire le multimedialità sul web.e avrebbe anche [i numeri e la diffusione] il monopolio per farlo.ulteriori riflessioni le trovate quihttp://www.zeldman.com/daily/0903b.shtml#losetowin
  • Anonimo scrive:
    Ho un sogno...
    Ho un sogno, un web senza plugin, senza flash, senza popup, senza frame, senza tutte quelle cavolate che hanno reso la navigazione più lenta, più complicata e meno sicura.Vorrei un web in cui le pagine sono scritte in HTML semplicissimo ed usano CSS.Tra i criteri di certificazione di qualità di una azienda dovrebbero introdurre anche l'accessibilità del sito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho un sogno...
      Torna pure all'eta' della pietra. A te internet non serve, basta un bel PDP-11 con interfaccia a carattere.Ora rimettiti pure il camice bianco, mettiti alla telescrivente e aspetta che il 'cervello elettronico' ti detti la schedina del totocalcio.ZB(win)- Scritto da: Anonimo
      Ho un sogno, un web senza plugin, senza
      flash, senza popup, senza frame, senza tutte
      quelle cavolate che hanno reso la
      navigazione più lenta, più complicata e meno
      sicura.

      Vorrei un web in cui le pagine sono scritte
      in HTML semplicissimo ed usano CSS.

      Tra i criteri di certificazione di qualità
      di una azienda dovrebbero introdurre anche
      l'accessibilità del sito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho un sogno...
        - Scritto da: Anonimo
        Torna pure all'eta' della pietra. A te
        internet non serve, basta un bel PDP-11 con
        interfaccia a carattere.

        Ora rimettiti pure il camice bianco, mettiti
        alla telescrivente e aspetta che il
        'cervello elettronico' ti detti la schedina
        del totocalcio.

        ZB(win)Deve essere penosa la vita di chi non ha meglio da fare che trollare sui forum di PI. Davvero penosa.
        • spino scrive:
          Re: Ho un sogno...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Torna pure all'eta' della pietra. A te

          internet non serve, basta un bel PDP-11
          con

          interfaccia a carattere.



          Ora rimettiti pure il camice bianco,
          mettiti

          alla telescrivente e aspetta che il

          'cervello elettronico' ti detti la
          schedina

          del totocalcio.



          ZB(win)

          Deve essere penosa la vita di chi non ha
          meglio da fare che trollare sui forum di PI.
          Davvero penosa.Beh, per quanto fastidiosi talvolta gli interventi di ZB, stavolta te la sei cercata... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho un sogno...
            - Scritto da: spino
            Beh, per quanto fastidiosi talvolta gli
            interventi di ZB, stavolta te la sei
            cercata... :)Ma cercata cosa? Se secondo voi le cagate in flash, i pop up e le musichette di sottofondo sono il futuro dell'informatica e il resto è l'età della pietra, allora avete dei seri problemi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho un sogno...

            Ma cercata cosa? Se secondo voi le cagate in
            flash, i pop up e le musichette di
            sottofondo sono il futuro dell'informatica eProbabilmente questi sono i siti che visiti tu, poi in ogni caso, utilizzare male uno strumento non è indice di scarsa qualità dello stesso ma piuttosto poca capacità e fantasia di chi lo usa.Il web è pieno di esempio di utilizzi interessanti ed azzeccati di varie tecnologie (non solo flash ma anche Java), che poi qualcuno usi le applet nelle proprie pagine solo per fare cacate tipo effetti wave nei titoli o intro stile powerpoint fatte in flash è un altro paio di maniche...
            il resto è l'età della pietra, allora avete
            dei seri problemi.i problemi li ha chi non vede le potenzialità nello sviluppo di nuove tecnologie...luke
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho un sogno...
            - Scritto da: Anonimo
            i problemi li ha chi non vede le
            potenzialità nello sviluppo di nuove
            tecnologie...
            Sì bella potenzialità doversi scaricare una applicazione flash per potere accedere ad una informazione che serve velocemente....
          • spino scrive:
            Re: Ho un sogno...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            i problemi li ha chi non vede le

            potenzialità nello sviluppo di nuove

            tecnologie...



            Sì bella potenzialità doversi scaricare una
            applicazione flash per potere accedere ad
            una informazione che serve velocemente....ci fai un esempio?
          • spino scrive:
            Re: Ho un sogno...
            quoto
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho un sogno...
            Sottoscrivo pienamente! A questo punto, ben venga Palladium! Così la massa con pc "autorizzati" si dedicherà alla visione e all'ascolto dei siti "moderni" e l'elite, con pc non "palladiati", potrà ricrearsi una rete, o meglio una sottorete, "dell'età della pietra" ove far circolare contenuti degni di questo nome!
            Ma cercata cosa? Se secondo voi le cagate in
            flash, i pop up e le musichette di
            sottofondo sono il futuro dell'informatica e
            il resto è l'età della pietra, allora avete
            dei seri problemi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho un sogno...

            Sottoscrivo pienamente! A questo punto, ben
            venga Palladium! Così la massa con pc
            "autorizzati" si dedicherà alla visione e
            all'ascolto dei siti "moderni" e l'elite,Complimenti per l'apertura mentale, pensi che con palladium ti vengano risolti i problemi dei pc "non autorizzati" così da migliorare i contenuti del web e la qualità del software stesso? o piuttosto lo sviluppo del software prenderà la direzione che i grandi colossi riterranno più opportuna, svantaggiando di fatto i "piccoli" o i privati che di loro iniziativa e con il loro ingegno pensano e sviluppano i programmi che vengono scaricati di continuo dalla rete (e che spesso non sono a pagamento)?
            con pc non "palladiati", potrà ricrearsi una
            rete, o meglio una sottorete, "dell'età
            della pietra" ove far circolare contenuti
            degni di questo nome!
            non so da quanto navighi tu ma io almeno da 12 anni (giro le reti, e non parlo solo di internet) ed in questo tempo ho solo visto peggiorare quanto all'inizio era uno strumento valido e dai contenuti efficaci, dopo che i "grandi nomi" ci avevano messo le loro mani sopra o avevano esteso il loro business alla rete...meditate...luke
          • spino scrive:
            Re: Ho un sogno...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: spino

            Beh, per quanto fastidiosi talvolta gli

            interventi di ZB, stavolta te la sei

            cercata... :)

            Ma cercata cosa? Se secondo voi le cagate in
            flash, i pop up e le musichette di
            sottofondo sono il futuro dell'informatica e
            il resto è l'età della pietra, allora avete
            dei seri problemi.secondo te se sono una società che fa comunicazione visiva, posso mettere sul mercato un sito in solo HTML, senza immagini e/o animazioni?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho un sogno...
      - Scritto da: Anonimo
      Ho un sogno, un web senza plugin, senza
      flash, senza popup, senza frame, senza tutte
      quelle cavolate che hanno reso la
      navigazione più lenta, più complicata e meno
      sicura.Io aggiungerei anche: e senza Microsoft...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho un sogno...
        ...e senza taleban-linuzzari.- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ho un sogno, un web senza plugin, senza

        flash, senza popup, senza frame, senza
        tutte

        quelle cavolate che hanno reso la

        navigazione più lenta, più complicata e
        meno

        sicura.

        Io aggiungerei anche: e senza Microsoft...
    • MaurizioB scrive:
      Re: Ho un sogno...
      - Scritto da: Anonimo
      Ho un sogno, un web senza plugin, senza
      flash, senza popup, senza frame, senza tutte
      quelle cavolate che hanno reso la
      navigazione più lenta, più complicata e meno
      sicura.

      Vorrei un web in cui le pagine sono scritte
      in HTML semplicissimo ed usano CSS.Questa è esagerazione nel senso opposto. Non occorre sbarrare via tutte le *evoluzioni* del web targandole come cavolate. È ovvio e risaputo che ogni evoluzione nasconde anche degli aspetti negativi. L'evoluzione stessa però sta nel saper sfruttare al meglio quelli positivi limitando i "danni", ottenendo tutto il processo con un rendimento (ovvero rapporto vantaggi/svantaggi) più elevato.Non so se hai fatto caso a quanto si siano evoluti i css, aggiornandosi anche con il supporto di plugin e non solo. Tutto cambia, il problema non è nello strumento utilizzato, quanto nella testa di chi lo utilizza. Se in giro ci sono dei cani idioti che sanno solo usare IE e se ne sbattono del resto per pigrizia e convenienza, non è certo colpa delle innovazioni. Come non è certo colpa delle innovazioni se due ditte si mettono contro per una stupidissima causa su un brevetto che in realtà non viene promossa per il principio di legittimità, ma puramente economico.Il concetto di brevetto portato a livello direttamente economico è la cosa più sbagliata che ci sia. "Ti denuncio e mi dai un sacco di soldi perché hai guadagnato con un'idea che ho avuto prima io". Ma è tanto difficile mettersi d'accordo? No, eh, certo, devono farsi dare 520milioni di dollari e far smuovere mezzo web per fare i fighettoni "siamo arrivati prima noi, ma nessuno ci aveva cagato"... Non voglio difendere microsoft, ma non è certo colpa loro se hanno saputo sfruttare meglio una buona idea.Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho un sogno...
        - Scritto da: MaurizioB
        Questa è esagerazione nel senso opposto. Non
        occorre sbarrare via tutte le *evoluzioni*
        del web targandole come cavolate. È ovvio e
        risaputo che ogni evoluzione nasconde anche
        degli aspetti negativi. L'evoluzione stessa
        però sta nel saper sfruttare al meglio
        quelli positivi limitando i "danni",
        ottenendo tutto il processo con un
        rendimento (ovvero rapporto
        vantaggi/svantaggi) più elevato.Il punto è che ormai per avere una informazione da 2 bit sei costretto a scaricarti KB su KB di roba... Un sito web dovrebbe servire per offrire servizi e informazioni, in modo semplice e veloce. Inoltre si possono fare siti web accattivanti anche senza usare flash, pop-up, cursori del mouse animati, musiche di sottofondo e cavolate varie, basta un buon grafico che abbia stile ed ispirazione.
        • spino scrive:
          Re: Ho un sogno...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: MaurizioB


          Questa è esagerazione nel senso opposto.
          Non

          occorre sbarrare via tutte le *evoluzioni*

          del web targandole come cavolate. È ovvio
          e

          risaputo che ogni evoluzione nasconde
          anche

          degli aspetti negativi. L'evoluzione
          stessa

          però sta nel saper sfruttare al meglio

          quelli positivi limitando i "danni",

          ottenendo tutto il processo con un

          rendimento (ovvero rapporto

          vantaggi/svantaggi) più elevato.

          Il punto è che ormai per avere una
          informazione da 2 bit sei costretto a
          scaricarti KB su KB di roba... Un sito web
          dovrebbe servire per offrire servizi e
          informazioni, in modo semplice e veloce.
          Inoltre si possono fare siti web
          accattivanti anche senza usare flash,
          pop-up, cursori del mouse animati, musiche
          di sottofondo e cavolate varie, basta un
          buon grafico che abbia stile ed ispirazione.a tele proposito segnalo a tutti di visitare un sito che ha fatto della semplicità e leggerezza la sua bandiera: www.biomassa.com
        • MaurizioB scrive:
          Re: Ho un sogno...
          - Scritto da: Anonimo

          Il punto è che ormai per avere una
          informazione da 2 bit sei costretto a
          scaricarti KB su KB di roba... Un sito web
          dovrebbe servire per offrire servizi e
          informazioni, in modo semplice e veloce.
          Inoltre si possono fare siti web
          accattivanti anche senza usare flash,
          pop-up, cursori del mouse animati, musiche
          di sottofondo e cavolate varie, basta un
          buon grafico che abbia stile ed ispirazione."Basta" è una parola forse inadatta. Trovare un buon grafico (ma buono veramente) è sempre più difficile con la smania di graficofili che si diffonde sempre più, per non parlare dello stile e dell'ispirazione che vanno, infine, uniti ad una buona dose di accessibilità, combinando il tutto con leggerezza, stabilità, usabilità e ovviamente aderenza agli standard ed utilizzo in multipiattaforma. Ecco perché è facile trovare siti web che facciano cagare: perché fare veramente bene una cosa è meglio farla semplice... E come per tutto, le cose più semplici sono il più delle volte le più difficili da ottenere.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho un sogno...
      - Scritto da: Anonimo
      Ho un sogno, un web senza plugin, senza
      flash, senza popup, senza frame, senza tutte
      quelle cavolate che hanno reso la
      navigazione più lenta, più complicata e meno
      sicura.La triste realtà è che mentre prima si privilegiavano i contenuti ora si cerca in tutti i modi di catturare utenti e visitatori con "mirabolanti effetti speciali" ...
      Tra i criteri di certificazione di qualità
      di una azienda dovrebbero introdurre anche
      l'accessibilità del sito.In teoria l'accessibilità al sito dovrebbe essere appunto uno dei criteri che meglio di altri qualifica la serietà e la competenza di una azienda ... ma sono sempre e solo i "mirabolanti effetti speciali" a catturare i sempre più numerosi bambini pacioccosi (EEG piatto).L'idea pura, il concetto, l'informazione contro l'immagine e i soldi ...
  • Anonimo scrive:
    E bravo lo zio Bill!
    Se Microsoft avesse voluto resistere a questo soprusoavrebbe avuto tutti dalla sua parte, nemici storici compresi,Eolas sarebbe stata ridicolizzata.Anch'io avrei pero` preferito investire 520M$ percreare un pesantissimo precedente da poter comodamente cavalcare a proprio vantaggio in futuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: E bravo lo zio Bill!

      Anch'io avrei pero` preferito investire
      520M$ per
      creare un pesantissimo precedente da poter
      comodamente cavalcare a proprio vantaggio in
      futuro.cioe' in futuro la microsoft dara' 520m di dollari a chi si lamenta di qualche cosa? Molto furbi...
      • Anonimo scrive:
        Re: E bravo lo zio Bill!
        - Scritto da: Anonimo


        Anch'io avrei pero` preferito investire

        520M$ per

        creare un pesantissimo precedente da
        poter

        comodamente cavalcare a proprio vantaggio
        in

        futuro.

        cioe' in futuro la microsoft dara' 520m di
        dollari a chi si lamenta di qualche cosa?
        Molto furbi... No, in futuro microsoft comincera` lei a lamentarsi e chiedera` 520m$ a chi le da fastidio.E sara` magari anche magnanima!Non puoi pagare? Come mi dispiace, ma vedraiche troveremo un'accordo alle *mie* generosecondizioni.D'altra parte quello che e` giusto e` giusto: io hopagato no?
        • spino scrive:
          Re: E bravo lo zio Bill!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo




          Anch'io avrei pero` preferito investire


          520M$ per


          creare un pesantissimo precedente da

          poter


          comodamente cavalcare a proprio
          vantaggio

          in


          futuro.



          cioe' in futuro la microsoft dara' 520m di

          dollari a chi si lamenta di qualche cosa?

          Molto furbi...

          No, in futuro microsoft comincera` lei a
          lamentarsi e chiedera` 520m$ a chi le da
          fastidio.

          E sara` magari anche magnanima!
          Non puoi pagare? Come mi dispiace, ma vedrai
          che troveremo un'accordo alle *mie* generose
          condizioni.
          D'altra parte quello che e` giusto e`
          giusto: io ho
          pagato no?In effetti...è giusto: il precedente nn lo ha creato MS, ma il giudice che si è occupato della causa... :) è vero che la legge deve essere uguale per tutti, tanto per i poveri che per i ricchi...e -ovviamente- viceversa... :)
        • Anonimo scrive:
          Re: E bravo lo zio Bill!
          - Scritto da: Anonimo
          No, in futuro microsoft comincera` lei a
          lamentarsi e chiedera` 520m$ a chi le da
          fastidio.Certo, se qualcuno gli ha copiato dei brevetti. Ne conosci? Io per ora sento parlare solo di MS che si lamenta della gnu/gpl e poi copia a man bassa...
          • Vaira scrive:
            Re: E bravo lo zio Bill!
            Ma copia da cosa di grazia?Si può copiare DALLA gnu/gpl, non da codice che viene tenuto segreto.
  • Anonimo scrive:
    Magari peggio...
    Un'altra bottarella a M$.A quando la dichiarazione che usare M$ IE è illegale?! ;-DDal '97 uso Gnu-Linux e prima usavo OS/2.M$? cos'è?Forse adesso qualcuno comincerà a capire che Open è meglio.I siti verranno scritti in modo decente e ci saranno molti buchi di sicurezza in meno. Che poi winzozz e office ne hanno così tanti che non cambierà niente lo stesso!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Magari peggio...
      Ovviamente, come tutti i linuzzari, non hai capito un razzo: e' un problema che coinvolge TUTTO l'html e TUTTI i browser, anche quelli del tuo os da centro sociale.- Scritto da: Anonimo
      Un'altra bottarella a M$.
      A quando la dichiarazione che usare M$ IE è
      illegale?! ;-D
      Dal '97 uso Gnu-Linux e prima usavo OS/2.
      M$? cos'è?
      Forse adesso qualcuno comincerà a capire che
      Open è meglio.
      I siti verranno scritti in modo decente e ci
      saranno molti buchi di sicurezza in meno.
      Che poi winzozz e office ne hanno così tanti
      che non cambierà niente lo stesso!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Magari peggio...
        Ovviamente, da buon superficiale winaro, non hai capito che la faccenda riguarda i browsers venduti negli Stati Uniti. Per carità: si tratta del mercato portante e cambiamenti indiretti li risentiremo tutti, però, prima di dar voce alla tua maleducazione, Sig. "Razzo", accendi il cervello.- Scritto da: Anonimo
        Ovviamente, come tutti i linuzzari, non hai
        capito un razzo: e' un problema che
        coinvolge TUTTO l'html e TUTTI i browser,
        anche quelli del tuo os da centro sociale.

        - Scritto da: Anonimo

        Un'altra bottarella a M$.

        A quando la dichiarazione che usare M$ IE
        è

        illegale?! ;-D

        Dal '97 uso Gnu-Linux e prima usavo OS/2.

        M$? cos'è?

        Forse adesso qualcuno comincerà a capire
        che

        Open è meglio.

        I siti verranno scritti in modo decente e
        ci

        saranno molti buchi di sicurezza in meno.

        Che poi winzozz e office ne hanno così
        tanti

        che non cambierà niente lo stesso!!!
  • Anonimo scrive:
    quasi quasi
    inserisco java su tutti i siti che gestisco in modo che il nuovo IE non possa piu' accedere
    • Anonimo scrive:
      Re: quasi quasi
      - Scritto da: Anonimo
      inserisco java su tutti i siti che gestisco
      in modo che il nuovo IE non possa piu'
      accederePrima leggi la notizia, poi pensa... magari un modo per non rendere visibile il tuo sito agli internet explorer lo trovi; chissà quanti contatti farai...
      • Sandro kensan scrive:
        Re: quasi quasi
        - Scritto da: Anonimo
        Prima leggi la notizia, poi pensa... magari
        un modo per non rendere visibile il tuo sito
        agli internet explorer lo trovi; chissà
        quanti contatti farai...Invece non è male come idea, chi ha l'explorer attuale naviga tranquillamente in tutti i siti, appena installo il nuovo si trova piantato con i siti che non gli funzionano, quindi butta via il nuovo ie e si tiene il vecchio oppure passa a Mozilla...^_^In realtà potrebbero trovare dei trucchi che ridimensionano il problema comunque vado a inserire del codice embedded...^_^
        • Anonimo scrive:
          Re: quasi quasi
          - Scritto da: Sandro kensan

          - Scritto da: Anonimo


          Prima leggi la notizia, poi pensa...
          magari

          un modo per non rendere visibile il tuo
          sito

          agli internet explorer lo trovi; chissà

          quanti contatti farai...


          Invece non è male come idea, chi ha
          l'explorer attuale naviga tranquillamente in
          tutti i siti, appena installo il nuovo si
          trova piantato con i siti che non gli
          funzionano, quindi butta via il nuovo ie e
          si tiene il vecchio oppure passa a
          Mozilla...^_^No. In realtà smetto di andare sul tuo sito. Non mi metto a cambiare il browser perché non vedo il tuo sito.
          • Sandro kensan scrive:
            Re: quasi quasi
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Sandro kensan

            Invece non è male come idea, chi ha

            l'explorer attuale naviga tranquillamente
            in

            tutti i siti, appena installo il nuovo si

            trova piantato con i siti che non gli

            funzionano, quindi butta via il nuovo ie e

            si tiene il vecchio oppure passa a

            Mozilla...^_^

            No. In realtà smetto di andare sul tuo sito.
            Non mi metto a cambiare il browser perché
            non vedo il tuo sito.Dovrà smettere forse di navigare perché da quel che ho capito il codice embedded è diffuso e pare che solo il nuovo explorer abbia problemi con il navigae in internet.
  • Anonimo scrive:
    SONO ESTEREFATTO
    Questa notizia è stata pubblicata sul Corriere della Sera il 15 settembre: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2003/09_Settembre/15/eolas.shtmlLa sentenza che condanna MS è addirittura del 11 agosto 2003.Eppure, Punto-Informatico propone questa notizia come una "news".Invito la redazione ad essere maggiormente solerte nel pubblicare notizie importanti come queste e, magari, di essere un po' meno dedita alla fiction: Linux contro MS, SCO contro tutti, ecc.Cordialmente...
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO ESTEREFATTO
      Non è che forse non leggi?http://punto-informatico.it/p.asp?i=45046Questa notizia che il corriere riportava a settembre, punto informatico la riportava ad agosto.Cmq bastava che cliccavi su
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO ESTEREFATTO
      - Scritto da: Anonimo
      Questa notizia è stata pubblicata sul
      Corriere della Sera il 15 settembre:
      http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_
      La sentenza che condanna MS è addirittura
      del 11 agosto 2003.
      Eppure, Punto-Informatico propone questa
      notizia come una "news".Anche io sono esterefatto dal notare come qualcuno non è capace di seguire un link e neppure di leggere.....Però è capace di scrivere.....La notizia della condanna è stata riportata da PI il 25 agosto:http://punto-informatico.it/p.asp?i=45046E l'articolo di oggi riporta il link....La notizia di oggi non è quindi sulla condanna, ma sul fatto che MS, in seguito alla condanna, ha deciso di modificare IE.
  • Anonimo scrive:
    usate prodotti europei
    che non violano alcun brevetto (Opera) e per una volta facciamoci due risate alle spalle degli americani.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: usate prodotti europei
      - Scritto da: Anonimo
      che non violano alcun brevetto (Opera) e per
      una volta facciamoci due risate alle spalle
      degli americani. vero, vero, Opera se non erro è del nord europa, non rischia nessun processo e nessuna multa, quasi sicuramente questo sarà vero anche se passerà la brevettabilità software all'europea.
    • Anonimo scrive:
      Re: usate prodotti europei
      - Scritto da: Anonimo
      che non violano alcun brevetto (Opera) e per
      una volta facciamoci due risate alle spalle
      degli americani. "...potrebbe essere solo la prima in una serie di processi: infatti Internet Explorer non è l'unico browser a utilizzare la tecnologia dei plug-in, e nel mirino di Eolas ci sono anche Netscape Navigator, Opera e altri software."(corriere della sera) come vedi e' solo l'inizio ... se vincono con MS ... non avranno problemi con Opera e chiunque altro ...
      • Sandro kensan scrive:
        Re: usate prodotti europei
        - Scritto da: Anonimo
        "...potrebbe essere solo la prima in una
        serie di processi: infatti Internet Explorer
        non è l'unico browser a utilizzare la
        tecnologia dei plug-in, e nel mirino di
        Eolas ci sono anche Netscape Navigator,
        Opera e altri software."

        (corriere della sera)quello che ha fatto pubblicato l'articolo di Panerai? Si è lo stesso giornale. Se non sei informato allora sappi che ne ha parlato mezza internet ovviamente in tono negativo se non dispregiativo.
        come vedi e' solo l'inizio ... se vincono
        con MS ... non avranno problemi con Opera e
        chiunque altro ...Hai dei riferimenti molto fragili per costruire le tue opinioni ti invito a verificare di chi ti fidi, da parte mia so che il problema è limitato al territorio nord americano, nel resto del mondo EOLAS ha carta straccia in mano e in EU probabilmente è meglio non si faccia vedere con i suoi brevetti sulla ruota.Poi chi scarica Mozilla o Opera sono consumatori e internet è libera quindi basta avere il centro di distribuzione del browser in EU perchè anche gli utenti americani possano scaricarlo legalmente.
  • Anonimo scrive:
    Hanno voluto la bicicletta.....
    Leggendo questo brano della notizia:"Pochi giorni fa il World Wide Web Consortium ha dato vita ad una Commissione che dovrà studiare un modo per impedire che i brevetti Eolas si traducano in una riduzione delle potenzialità del web e dell'HTML."Mi è venuta in mente una cosa: ma non sarebbe più semplice abolire la brevettabilità del software ?Ammettendo anche la legittimità di un brevetto come quello (e lo è almeno in USA, visto che c'è una legge) mi sembra assurdo che si debbano sprecare risorse per cercare un modo di aggirarlo, dato che , una volta trovato, questo metodo potrebbe essere a sua volta brevettato e ricominciare il giro !!!E la brevettabilità dovrebbe favorire l'innovazione !!!A me pare favorisca le pippe mentali ! Tanto più che nessun reparto R&D si siede sugli allori sull'uso di tecnologie obsolete, tutti studiano il modo per trovare qualcosa meglio della concorrenza, è il libero mercato che favorisce l'innovazione, non i brevetti !Comunque, come si dice dalle mie parti: "hai voluto la bicicletta ? Ed adesso pedali"Spero solo che questi brevetti non siano legalmente applicabili in Europa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno voluto la bicicletta.....

      Spero solo che questi brevetti non siano
      legalmente applicabili in Europa.la brevettabilita' del software in europa e' fortemente limitata rispetto agli usa, ma non so sequesta cosa di eolas possa essere accettata qui
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Hanno voluto la bicicletta.....
        - Scritto da: Anonimo
        la brevettabilita' del software in europa e'
        fortemente limitata rispetto agli usa, ma
        non so sequesta cosa di eolas possa essere
        accettata quiSbagliato, il software *non* è brevettabile qui in EU, attualmente esiste una proposta di direttiva che ha ricevuto molte critiche e che è stata votata con rilevanti modifiche, quindi dovrà essere rivotata. Poi dovrà passare attraverso il consiglio (credo) e poi ai parlamenti nazionali.Comunque attualmente il software è ufficialmente e legalmente non brevettabile. Ciò non toglie che l'ufficio europeo dei brevetti abbia in cantina migliaia di brevetti software, tutti illegali attualmente, in futuro non si sa...
  • Anonimo scrive:
    Almeno non si vedranno siti
    pesanti come pachidermi e privi di cavolate di ogni genere.Forse qualcuno imparera' a progettare secondo gli standard w3c una volta tanto e a non inventarsi funzioni su funzioni che fanno inpazzire i navigatori e i web master.
  • Anonimo scrive:
    soluzione ...
    www.mozilla.org
    • Anonimo scrive:
      Re: soluzione ...
      Eta' della pietra.E comunque la cosa coinvolge tutto il Web, compresi i vostri browser antidiluviani. Anche il tag applet e' coinvolto dal problema.- Scritto da: Anonimo
      www.mozilla.org
      • Giambo scrive:
        Re: soluzione ...
        - Scritto da: Anonimo
        Eta' della pietra.Perche' dici questo ? L'hai mai provato o stai solo dando aria ai denti ?
        E comunque la cosa coinvolge tutto il Web,
        compresi i vostri browser antidiluviani.Mozilla e' anni luce avanti a quel catorcio buggoso di IE.Inoltre, per ora, Mozilla non ha ricevuto nessun aingiunzione dal tribunale.
        Anche il tag applet e' coinvolto dal
        problema.Aspetto la sentenza contro Mozilla, Opera, ...
        • Anonimo scrive:
          Re: soluzione ...
          - Scritto da: Anonimo
          Ah, ultima nota comunque polemica x
          microsoft: ho scaricato la nuova versione di
          IE per provare il comprtamento futuro. e come hai fatto? deve essere ancora rilasciato... o mi è sfuggito qualcosa?
          • Anonimo scrive:
            Re: soluzione ...
            sul sito microsoft c'è una pagnia dedicata alla questione del momento, cioè eolas e conseguenti casini con IE.da lì puoi scaricare la nuova versione (beta, da usare solo per i test) di IE che ti consente di verificarne il comportamento.è una robetta di alcuni file, incluso l'exe, che va in una sua cartella, non si sovrappone al tuo IE e lo puoi usare appunto come test (devi però avere chiuso qualsiasi finestra del tuo IE normale, altrimenti quello beta non si avvia).
        • Giambo scrive:
          Re: soluzione ...
          - Scritto da: Anonimo
          e aspetti male, caro mio. perchè una tale
          sentenza non ci sarà poichè non si può
          "spennare" qualcuno che non ha i milioni di
          dollari da darti... questo mi sembra
          piuttosto ovvio.Opera e' messa cosi' male ?
          alla fine chi ci rimette, anche questa
          volta, è chi dovrà creare pagine web che
          dovranno andare d'accordo con i vari
          browser. non entro nel merito dei vari
          standard che mai lo sono stati
          (purtroppo...) e sono stati implementati
          come meglio ognuno credeva, dico solo che
          anche questa volta si è complicata
          ulteriormente la faccenda.Sono d'accordo. Per quanto mi stia antipatica la Microsot, questa non e' una buona notizia.
  • avvelenato scrive:
    un blog "illegale"
    domandina:ad un'amica ho personalizzato il template del suo blog includendo un javascript per consentire di mettere i commentil'hosting del blog è su diaryland.comnn so se sono americani o menoma se lo fossero, quel blog sarebbe "illegale" e quindi da diaryland "sopprimibile"?comunque sia, è pietoso questo brevetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: un blog "illegale"
      Javascript? Che c'entra? Si sta parlanto del tag per "embeddare" ActiveX e applet Java!
      • Anonimo scrive:
        Re: in ITALIANO
        Riscritto in italiano:Javascript? Che c'entra? Si sta parlanto deltag per INCORPORARE ActiveX e applet Java!- Scritto da: Anonimo
        Javascript? Che c'entra? Si sta parlanto del
        tag per "embeddare" ActiveX e applet Java!
  • Anonimo scrive:
    mai usato explorer
    e neanche outlook.se lo fate anche voi evitate di dover riscrivere siti e prendere virus.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: mai usato explorer
      neanche quand'eri bambino?
    • Anonimo scrive:
      Re: mai usato explorer
      mi pare di aver capito che il problema non riguarda solo IE ma i browser in genere...ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: mai usato explorer
        - Scritto da: Anonimo
        mi pare di aver capito che il problema non
        riguarda solo IE ma i browser in genere...


        ciao!Invece riguarda solo IE altrimenti Eolas avrebbe fatto causa anche agli altri, che di sicuro possono contare su studi legali meno... potenti!
        • gerry scrive:
          Re: mai usato explorer
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          mi pare di aver capito che il problema non

          riguarda solo IE ma i browser in genere...





          ciao!

          Invece riguarda solo IE altrimenti Eolas
          avrebbe fatto causa anche agli altri, che di
          sicuro possono contare su studi legali
          meno... potenti!temo che Opera AS e il team di mozzilla 520 milioni di dollari non li abbiano visti mai nemmeno in sogno
        • Anonimo scrive:
          Re: mai usato explorer

          Invece riguarda solo IE altrimenti Eolas
          avrebbe fatto causa anche agli altri, che di
          sicuro possono contare su studi legali
          meno... potenti! Ma anche meno soldi.
    • Anonimo scrive:
      Re: mai usato il computer
      Non ho mai usato il computer: vendo le caldarroste alla fermata della metro.
    • Anonimo scrive:
      Re: mai usato explorer
      - Scritto da: Anonimo

      e neanche outlook.

      se lo fate anche voi evitate di dover
      riscrivere siti e prendere virus.Io l'ho usato. Fino a tre anni fa. Finché non ho provato gli altri browser.E consiglio a tutti di fare lo stesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: mai usato explorer
      Perche' riscrivere siti?
  • Anonimo scrive:
    oddio gli ameri...cani
    mamma mia
  • Anonimo scrive:
    Per un pugno (???) di dollari...
    La questione è un po' ridicola, e siccome PI non si pregia di riassumercela, eccola per come l'ho capita [
    • Anonimo scrive:
      Re: Per un pugno (???) di dollari...
      non si sa se ridere o piangere...ma come hai detto i soldi spiegano tutto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Per un pugno (???) di dollari...
      -

      Se non fosse per i soldi che ci sono stati
      in ballo, sarebbe da non crederci...

      Pagno.ComProprio per questo che i brevetti software sono da eliminare!E poi la Microsoft non la racconta tutta. Perchè a ceduto così facilmente?Che forse vuole creare un precedente per applicare i suoi mega inutili brevetti sugli altri?(es. causa Lotus contro Microsoft per excel)Oggi potrebbe essere Word contro Openoffice o Windows contro Linux KDE (molto simile a XP?)
  • Anonimo scrive:
    LoL! I brevetti uccidono il mercato...
    ... dei brevetti!Ma straLOL, sono proprio contento di questa notizia.
    • Anonimo scrive:
      Re: LoL! I brevetti uccidono il mercato...
      - Scritto da: Anonimo
      ... dei brevetti!

      Ma straLOL, sono proprio contento di questa
      notizia.Sicuro? Mi pare che M$ paghi e taccia...Il rischio e' che questa buffonata venga presa ad esempio "il piccolo che spilla i soldini al grande"... bah
      • Anonimo scrive:
        Re: LoL! I brevetti uccidono il mercato...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ... dei brevetti!



        Ma straLOL, sono proprio contento di
        questa

        notizia.

        Sicuro? Mi pare che M$ paghi e taccia...
        Il rischio e' che questa buffonata venga
        presa ad esempio "il piccolo che spilla i
        soldini al grande"... bahSi tratterebbe di una ridistribuzione del capitale,va tutto bene finchè l'acqua scende dalle cascate,mi preoccupo quando il potere di un monopolista riescea farla scorrere verso l'alto!
        • Anonimo scrive:
          Re: LoL! I brevetti uccidono il mercato...
          - Scritto da: Anonimo
          Si tratterebbe di una ridistribuzione del
          capitale,Vedi, e' proprio questo tipo di commenti 'leggerini' il piu' preoccupante.Il fatto che a pagare sia M$ non dovrebbe far dimenticare che: 1) il brevetto di cui si parla e' una ca##ata assurda.2) Eolas non produce nulla se non brevetti.Tra parentesi, chi c'e' dietro a Eolas? Nel sito si dice che e' finanziata da privati...
        • Anonimo scrive:
          Re: LoL! I brevetti uccidono il mercato...

          Si tratterebbe di una ridistribuzione del
          capitale,
          va tutto bene finchè l'acqua scende dalle
          cascate,
          mi preoccupo quando il potere di un
          monopolista riesce
          a farla scorrere verso l'alto!Ma ancora non l'avete capito che la faccenda dei brevetti sul software è una stronzata.E come brevettare il verso di una poesia!!!Prima o poi quelle parole potevano essere messe in sequenza da qualcuno!!!La microsoft paga perchè un giorno obbligherà qualcunaltro a pagare ( es gli stati come l'italia che investono il 99% in Microsoft)Ve la ricordate la Microsoft tax....poi fini in bolla d'aria quando bush appoggiato da bill vinse le elezioni!Ma un giono quando saremo Microsoft dipendenti può anche tornare
      • Anonimo scrive:
        Re: LoL! I brevetti uccidono il mercato...
        avrà colpito microsoft questa volta ma non è che la cosa mi piaccia, che vogliono: uccidere la tag ? quella che doveva diventare lo standard per sostituire e TUTTI i tipi di oggetti embeddati rendendo così l'hml molto più semplice da capire e da fare il parsingovviamente ms aveva fatto le cose nel modo sbagliato e invece di html alternatvo accessibileusava i suoi classid proprietari,comunque mi spiacerebbe moltissimo se non si potesse più utilizzare la tag object
  • Anonimo scrive:
    sicurezza
    dalla lettura del paper sembra più un miglioramento della sicurezza che una modifica dovuta ad un intervento legale. "object type" ha lasciato il segno.
  • paulatz scrive:
    Arroganza?
    "Anche i webmaster i cui siti hanno supportato la Java VM dovranno aggiornarli per evitare potenziali problemi di compatibilità"
    • Anonimo scrive:
      Re: Arroganza?
      Gia' so che diventera' un flame sto 3d...Pero' e' inevitabile che si debbano adattare i web master...IE ha una percentuale di mercato esagerata...rendere i siti ie non-compatibili non rende.E parla un utente Linux / Mac :)Fabio Scafa
      • Anonimo scrive:
        Re: Arroganza?

        IE ha una percentuale di mercato
        esagerata...rendere i siti ie
        non-compatibili non rende.
        E parla un utente Linux / Mac :) pero' si potrebbe iniziare a non rendereil sito SOLO ie-compatibile. e magari a consigliare anche l'uso di browser alternativi.www.mozilla.org , per esempio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Arroganza?
          perche' dovrei spendere tempo per supportare un browser usato dall 1% dei miei visitatori...
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Arroganza?
            - Scritto da: Anonimo
            perche' dovrei spendere tempo per supportare
            un browser usato dall 1% dei miei
            visitatori...Vero infatti il nuovo IE non funziona su gran parte dei siti quindi come un oggetto inservibile ha anche meno dell'un percento. Mozilla invece funziona su tutti i siti e lo sostituirà...:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Arroganza?
            - Scritto da: Sandro kensan
            Vero infatti il nuovo IE non funziona su
            gran parte dei siti quindi come un oggetto
            inservibile ha anche meno dell'un percento.
            Mozilla invece funziona su tutti i siti e lo
            sostituirà...:)LMAOForse non hai letto oppure non hai proprio capito...1% sono i browser diversi da IE che visitano il 99% dei siti.Quindi Mozilla e compagnia posso tranquillamente ignorarli.Se un giorno (futuro come anche nel tuo post) la situazione si ribalterà rifaro' le pagine, per ora si tratta di una percentuale facilmente trascurabile...
          • Anonimo scrive:
            Re: Arroganza?
            Fare le pagine compatibili con entrambi? Fa' cosi' schifo?Cosi non si deve rifare il lavoro in futuro.... e rendere le pagine compatibili Ie/Mozilla non e' cosi difficile...WarfoX
          • Anonimo scrive:
            Re: Arroganza?
            - Scritto da: Anonimo
            Fare le pagine compatibili con entrambi? Fa'
            cosi' schifo?Mi hai tolto le parole di bocca... :-)
            Cosi non si deve rifare il lavoro in
            futuro.... e rendere le pagine compatibili
            Ie/Mozilla non e' cosi difficile......basta seguire le specifiche del W3C. Perché anche IE segue le specifiche W3C, VERO?
Chiudi i commenti