PA italiana senza cultura digitale

Perché il protocollo elettronico non decolla? Perché montagne di carta sotterrano la Giustizia? E l'open source nella PA? La banda larga? Il sottosegretario Magnolfi delinea lo scenario in una intervista a InterLex

Roma – Dieci anni di normative sulla trasformazione elettronica della pubblica amministrazione italiana hanno regalato al paese leggi avanzate, studiate anche all’estero: nei fatti, sono pochissimi i vantaggi introdotto nel sistema e per i cittadini. Una delusione cocente per i sostenitori della riforma, una situazione dalla quale è difficile persino ripartire.

Secondo il sottosegretario per le Riforme e l’Innovazione nella PA Beatrice Magnolfi “sono state introdotte alcune novità, come il protocollo elettronico, che però non sono diventate prassi in tutte le amministrazioni. Abbiamo situazioni in cui le tecnologie si sono sovrapposte all’uso della carta”.

Magnolfi, che ne parla in una approfondita intervista pubblicata da InterLex , spiega che il problema non sono le normative, sono le persone, l’insufficiente cultura digitale della PA italiana. “Quando mi trovo di fronte alla pubblica amministrazione reale, da cittadina – spiega – mi accorgo che c’è un enorme vuoto da colmare tra l’impianto normativo e la realtà”.

Occorre quindi passare dalle sperimentazioni alla messa in atto delle semplificazioni e dell’efficienza consentite dal digitale anche con strumenti che vadano ad incidere direttamente sui dirigenti delle amministrazioni, anche a livello retributivo : “Bisogna introdurre – afferma – indicatori di qualità che vengano poi ad agire sulle retribuzioni di risultato. Ci vuole un cambio di passo”.

Un caso su tutti è quello della Giustizia , che Magnolfi descrive come “una gigantesca rete di flussi informativi ormai al collasso. Nessuno viene più a investire in un paese in cui ci vogliono dieci anni per recuperare un credito o otto anni per divorziare”. Per ripartire occorre analizzare i risultati delle sperimentazioni condotte fin qui anche se “in tutti questi anni si sono realizzate solo sette sperimentazioni in altrettanti tribunali. Oltre ad analizzare i risultati delle sperimentazioni, dobbiamo anche dare il buon esempio. Incominci la Corte dei conti a dire che a partire da una certa data tutta la documentazione dovrà essere trasmessa su supporto elettronico e non più su cartaceo”.

Sulla Carta di identità elettronica i tempi saranno ancora lunghi: dopo i fallimenti del passato, spiega il sottosegretario, bisogna ripartire dalle regole tecniche e da lì si potrà produrre lo strumento necessario alla “modernizzazione del Paese, come strumento unitario per l’accesso ai servizi”.

Altro fronte su cui si sta intervenendo è quello della sicurezza informatica e sulla banda larga . “Il nostro obiettivo di legislatura – ricorda Magnolfi – è la copertura del territorio nazionale al cento per cento con la banda larga. Questa è una priorità programmatica, che è resa più chiara anche dall’apertura sul cosiddetto mix tecnologico di WiFi, WiMax e così via. È chiaro che un Paese sempre più connesso, perché sono più di venti milioni i cittadini connessi a Internet, deve tener conto del problema della sicurezza delle reti”.

Ineludibile poi, secondo Magnolfi, una riflessione complessiva che punti ad una riforma del diritto d’autore “perché – aggiunge – le tecnologie cambiano tutto, soprattutto nel Web di seconda generazione, dove i cittadini possono diventare anche autori, non ci sono più intermediari o distributori; si va direttamente su siti come Youtube, mentre il modello Wiki in qualche modo ridefinisce anche il principio della paternità intellettuale”.

E sull’ open source Magnolfi conferma l’impegno del Governo, già espresso nella Finanziaria, e spiega: “Ho pensato che sarebbe utile reinsediare una commissione, che in sostanza dovrebbe essere la comunità di coloro che hanno dato un contributo, sono stati i pionieri, hanno fatto le esperienze più interessanti nei vari settori. Lavoreranno on line per sei mesi e produrranno un documento finale per capire se quella direttiva (la direttiva Stanca sull’open source , ndr.) è ancora valida, se va aggiornata, se è stata applicata. La Finanziaria ci impone anche di realizzare il market place, il sito frutto del lavoro dell’osservatorio del CNIPA, in cui le soluzioni open source diventano patrimonio comune. Il bello è che ormai tutti parlano di standard aperti, mentre qualche anno fa c’era il rifiuto di questi temi, sembrava che parlarne fosse cosa da comunisti”.

L’intera intervista è disponibile a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • francesco delogu scrive:
    digitale terrestre
    mi sono lamentato con diverse mail alla rai del cattivo funzionamento del digitale terrestre che procede a singhiozzo e interruzioni audio e video chiedendo che venisse data comunicazione agli utenti del disservizio e dei tempi necessari per "sistemarlo". il disservizio continua e non mi è stato dato uno straccio di risposta al mio indirizzo mail delogufranc@tiscali.it. cosa posso fare in alternativa al "sopportare" anche la maleducazione?Se la domanda è lecita, la risposta è cortesia...
  • Anonimo scrive:
    DTT...l'affare del secolo...non per noi!
    Ce l'hanno fatta alla fine a prenderci per i fondelli!!!In tutto il pianeta il DDT (si DDT) non sta andando avanti, noi che lo abbiamo conosciuto in un biennio abbiamo fatto di tutto per IMPORLO!!!Altro che sperimentazione, io se voglio sperimentare devo farlo in modo facoltativo NON IMPOSTO!!!E poi se ho due televisioni devo prendere due decoder del c***o?Ancora, perchè non aspettare che escano le televisioni col decoder integrato? Tutte ste scatole a che cosa servono?Ma avete visto quanto costano? Anzi QUANTO le fanno pagare!!!!!Per confronto se acquisto una scheda TV per il pc quella con decoder DTT costa appena 8 euro in più, considerando che alla fine una scatolina del c***o come quella che stanno vendendo costerebbe appena 20/30 euro, un lettore dvd oggi costa anche 40 euro e comprende il sintonizzatore e telecomando oltre al meccanismo di lettura...ah a proposito non acquistatene più fino a che non esce quello con il decoder dtt integrato altrimenti vi troverete con tante belle scatoline che non saprete più dove mettere!!!Ci hanno fregato? Beh tutti quelli che non l'hanno ancora capito se ne accorgeranno ben presto!!!Ma sarà troppo tardi perchè ormai avremo riempito le tasche dei capitalisticomunisti coi soldi nostri e pubblici!!!Truffatori!Meno male che avevano deciso di slittare lo switch-off a fine 2008, poi alla fine hanno fatto i loro interessi non i nostri!!!Tanto a loro il decoder serve per completare lo sfascio iniziato con la privatizzazione di qualche anno fa!!!Se le partite erano visibili gratuitamente ora le pagate e così sarà con tutti gli altri programmi!!!Lo avete voluto il decoder? Adesso godetevelo (rivolto a chi fa gli interessi dei padroni e soprattutto a chi non si informa)!!!Poi tutti contro il Pubblico e la rai perchè si paga il canone e ci fanno vedere la pubblicità!!!Su sky e su mediaset invece no eh?Bei tempi quando mi gustavo un film in rai in santa pace con un solo stacco pubblicitario e tagliato bene.Oggi ti staccano il film a piu riprese e nel bel mezzo delle scene parlate.Guarda un pò da quando al governo ci sono quelle persone che hanno sempre parlato male del canone a favore del privato e soprattutto dal 2001!!!Però quelle stesse persone che hanno parlato così male del canone quando avevano il potere di farlo al governo (2001-2005) non lo hanno tolto e anzi hanno aumentato pubblicità e costo abbonamento!!!Si si, continuiamo a farci prendere per i fondelli!!!Il decoder DDT è gratis vero? O pagato da tutti noi??? I soldi servono per cose importanti non queste str*****e!!!Buon servigio!!!
  • spleen85 scrive:
    un'occasione per dire la vostra
    Ciao a tuttiScrivo per il sito web, mensile di approfondimento culturale www.sindromedistendhal.com dove ci occupiamo anche del sistema televisivo italiano.Sto preparando un articolo sul digitale terrestre e su come è stato accolto in Sardegna. Ho preparato una breve intervista e ho già raccolto alcune opinioni interessanti. Qualcuno di voi vuole dire la sua rispondere alle mie domande?Scrivitemi a tommasomartini@sindromedistendhal.comPiù opinioni riuscirò a raccogliere più completa sarà l'esposizione dei problemi!GrazieTOmmaso Martini
  • Anonimo scrive:
    E il satellite?
    Strano perche il garante aveva espressamente indicato nessune differenze tra piattaforme e in vece in Italia si fa sempre cio che conviene di piu a loro (i politici e potere Mafiaset e Rai e Telecom) non promuovono il satellite (quello free) perche se si sviluppasse troppo i grandi colossi cioe anche politici magnanti ecc. non avrebero piu im mano il potere come loro vorrebero e che attualmente il dig. terrestre invece si ,vedi frequenze il 90 % in mano loro e se vuoi aprire una tv devi pagare il pizzo a Mafiaset Rai e Telecom e guai a fare troppa concorrenza altrimenti sei cacciato dalle loro frequenze(per dirne 1) e tutto questo sponsorizzati con i nostri soldi.P.S. in famigia si a in media almeno 3 televisori cioe ci vorranno anche 3 decoder 1 a lo sconto di 70 euro e gli altri ? se almeno dovevate derubarci almeno era megli che lo facevate con qualcosa di piu democratico promovendo con contributi statali il satelite e il web non la pay tv di Mafiaset e Telecom. :@
    • Anonimo scrive:
      Re: E il satellite?
      Puoi benissimo comprare un decoder sat al posto di quello dtt. Solo che poi vedrai i canali free criptati...e dovrai abbonarti a sky (minimo 250 eurozzi annuali) per vedere i canali (rai e mediaset) che col dtt vedresti già gratis.
  • Samanta scrive:
    E' una trovata pubblicitaria
    Io credo che si sono inventati una trovata pubblicitaria, quella di Cagliari è il cosiddetto spauracchio per far correre tutti a comprare il digitale terrestre. Ma perchè ci devono imporre un qualcosa che non ha avuto successo, il digitale terreste è una gran fregatura, non fatevi fregare, ma non esiste proprio che io devo pagare per vedere roba come il grande fratello e stupidaggini varie di canale 5 per me possono anche bruciare se la prossima città è Napoli. I miei genitori sono pensionati e percepiscono 400 di pensione, devono regalarglielo loro il digitale terrestre. Non fatevi fregare!!! E la Rai vuole anche il canone, siete dei ladri e invito tutti a non pagarlo!!!
  • gian_di scrive:
    Mi angoscia l'idea
    di non poter vedere il bell'Emilio e L'isola dei famosi. Il primo giorno è passato senza traumi, ma quanto durerà? :'(
  • Anonimo scrive:
    Come Ti Frego I Soldi
    Eh si, questo è il reale significato di questa operazione.Devo pagare 29 per una scatola di plastica con "nulla" dentro per vedere la stessa televisione che vedo oggi. Non solo: la collettività si sobbarca 70 per ogni decoder acquistato. E questoi soldi sapete a chi vanno, vero? Fate una ricerca in rete e vedete che bella sorpresa.Mi sorprende che il presidente della regione Sardegna, Renato Soru, contrario in un primo momento, oggi sia favorevole. Le ragioni addotte erano "una tecnologia obsoleta". Detto da uno che campa di connettività alle reti, non c'è ragione di dubitarne.Questa tecnologia oggi è cambiata? Per 99 euro ti danno ...che cosa? Un decoder digitale con un modem integrato a 56K? Per Interagire con Pippo Baudo?Pago 20 euro al mese per L'ADSL, il canone x avere il telefono, ho un router/modem adsl2 + ...e tu per 200mila delle vecchie lire mi dai....un modem analogico?Il Decoder lo devono pagare la RAI e Mediaset.X non parlare poi del fatto, che non è detto che l'impianto di casa sia compatibile col digitale terrestre. Altri soldi da spendere dunque.A casa mia, niente digitale. E chiederò alla rai la riduzione di un 1/3 del canone di abbonamento. Perchè "vedo" un canale in meno. E se non acettano con le buone, gli faccio causa. Quanto a Emilio Fede, lo guardiamo su BLOB.That's right?
    • Anonimo scrive:
      Re: Come Ti Frego I Soldi

      Questa tecnologia oggi è cambiata? Per 99 euro ti
      danno ...che cosa? Un decoder digitale con un
      modem integrato a 56K? Per Interagire con Pippo
      Baudo?Scusa ma il modem è opzionale, puoi pure comprarti i decoder senza interattività e senza modem... il dtt serve per guardare la tv, non per collegarti ad internet a 20 Mega... mi sa che confondi un po' le cose...
  • Enjoy with Us scrive:
    DTT... che pessima gestione!
    Due grossi errori:1. Non aver obbligato i produttori a commercializzare solo prodotti che integrassero il sintonizzatore digitale. Avrete visto che ancora oggi la stragrande maggioranza di TV crt o a schermo piatto, di videoregistratori e di DVD recorder non integrano un sintonizzatore digitale.E' una follia... infatti Io al momento mi sono rifiutato di comprare un DVD recorder o un TV a schermo piatto, fino a quando non ne commercializzeranno (a costi ragionevoli) di dotati nativamente di detto sintonizzatore2. La politica dei sussidi, non ha fatto altro che tenere artificialmente alti i costi dei decoder.In altri paesi (vedi Gran Bretagna) il costo è neanche la metà di quello nostrano (si parla di circa 30-35 euro) e vi siete mai accorti di come i decoder digitali per i satelliti costino di meno?
  • Giacks3d scrive:
    Il problema sono le frequenze
    Lo switch off si rende necessario per liberare tutte le frequenze occupate dalla televisione analogica. La codifica digitale permette, utilizzando la stessa banda che prima serviva per un canale di farci stare più canali oppure di trasmettere ad alta definizione. Questo passaggio è necessario prima di tutto per permettere l'ingresso sul mercato di nuove televisioni e favorire la concorrenza.
  • Anonimo scrive:
    VdA: in Valle d'Aosta non funge
    Sono molto indietro, la mia zona - Courmayeur - non è coperta da nessun segnale proveniente da reti nazionali, vergogna
  • Anonimo scrive:
    Ho proprio voglia...
    ...di di perdere tempo a collegare un decodec (che ho pure pagato), scoprendo magari che poi non mi funziona più il registratore...
  • sylvaticus scrive:
    TV?? e chi se la ricorda più...
    ormai cinque anni fa ho abbandonato la TV per l'ADSL.. e non me ne pentoPoi adesso con la tecnologia di TV via p2p.. l'offerta dei contenuti rimane solo più un problema "politico"..
  • Anonimo scrive:
    Dittatura
    Odio le cose che non mi lasciano la libertà di SCEGLIERE.Questa è dittatura.Se volevano il passaggio al digitale terrestre dovevano fare in modo che fosse gratuito per tutti i cittadini e non costringere la gente che vuol guardare la TV a comprarsi un altro apparecchio! RaiDue è TV pubblica e pago già il canone per vederla! E' roba di tutti, non solo di chi ha i soldi per acquistare un decoder!Queste sono le solite fregature che si prendono in Italia in cui la gente comune paga e i ricchi incassano.Che vadano a quel paese loro e il digitale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dittatura
      - Scritto da:
      Odio le cose che non mi lasciano la libertà di
      SCEGLIERE.
      Questa è dittatura.
      Se volevano il passaggio al digitale terrestre
      dovevano fare in modo che fosse gratuito per
      tutti i cittadini e non costringere la gente che
      vuol guardare la TV a comprarsi un altro
      apparecchio!

      RaiDue è TV pubblica e pago già il canone per
      vederla! E' roba di tutti, non solo di chi ha i
      soldi per acquistare un
      decoder!
      Queste sono le solite fregature che si prendono
      in Italia in cui la gente comune paga e i ricchi
      incassano.
      Che vadano a quel paese loro e il digitale.Perchè quando sono passati dalla benzina rossa alla verde ti hanno ricomprato l'automobile?Quando hammo smesso di vendere dischi ti hanno comprato un lettore cd?Quando hanno smesso di produrre videocassette ti hanno comprato un lettore dvd?Ad ogni nuova tecnologia si cambia, vantaggi e svantaggi annessi. Punto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dittatura

        Perchè quando sono passati dalla benzina rossa
        alla verde ti hanno ricomprato
        l'automobile?
        Quando hammo smesso di vendere dischi ti hanno
        comprato un lettore
        cd?
        Quando hanno smesso di produrre videocassette ti
        hanno comprato un lettore
        dvd?

        Ad ogni nuova tecnologia si cambia, vantaggi e
        svantaggi annessi.
        Punto.Ti sbagli. Parli di tutta roba gestita da privati. La televisione pubblica è, in parte, pure mia, di tutti appunto, quindi se pago il canone DEVO poter vedere i programmi anche di RaiDue senza spendere un soldo.Con i soldi che gli sganciamo ogni anno per sorbirci ore e ore di pubblicità me lo dovevano sì regalare il decoder!! Ladri e buffoni che non sono altro!
        • Anonimo scrive:
          Tv a colori per tutti

          Ti sbagli. Parli di tutta roba gestita da
          privati. La televisione pubblica è, in parte,
          pure mia, di tutti appunto, quindi se pago il
          canone DEVO poter vedere i programmi anche di
          RaiDue senza spendere un
          soldo.e per il passaggio da tv b/n a tv a colori? Lo stato ti doveva dare la tv nuova?Almeno qui ti danno il contributo per l'acquisto del primo decoder.
    • lupo1970 scrive:
      Re: Dittatura
      QUOTO IN TOTO
      Odio le cose che non mi lasciano la libertà di
      SCEGLIERE.
      Questa è dittatura.
      Se volevano il passaggio al digitale terrestre
      dovevano fare in modo che fosse gratuito per
      tutti i cittadini e non costringere la gente che
      vuol guardare la TV a comprarsi un altro
      apparecchio!

      RaiDue è TV pubblica e pago già il canone per
      vederla! E' roba di tutti, non solo di chi ha i
      soldi per acquistare un
      decoder!
      Queste sono le solite fregature che si prendono
      in Italia in cui la gente comune paga e i ricchi
      incassano.
      Che vadano a quel paese loro e il digitale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dittatura

      Questa è dittatura.Esatto.
      RaiDue è TV pubblica e pago già il canone per
      vederla! E' roba di tutti, non solo di chi ha i
      soldi per acquistare un
      decoder!Non importa, non hai abbastanza denaro per contare qualcosa e quindi cambiare la situazione.Le cose stanno così, e tu hai solo due scelte: rassegnazione o suicidio.
    • Samanta scrive:
      Re: Dittatura
      - Scritto da:
      Odio le cose che non mi lasciano la libertà di
      SCEGLIERE.
      Questa è dittatura.
      Se volevano il passaggio al digitale terrestre
      dovevano fare in modo che fosse gratuito per
      tutti i cittadini e non costringere la gente che
      vuol guardare la TV a comprarsi un altro
      apparecchio!

      RaiDue è TV pubblica e pago già il canone per
      vederla! E' roba di tutti, non solo di chi ha i
      soldi per acquistare un
      decoder!
      Queste sono le solite fregature che si prendono
      in Italia in cui la gente comune paga e i ricchi
      incassano.
      Che vadano a quel paese loro e il digitale.---------------------------------------------Sono d'accordo con te!! Non è giusto che devono imporci a comprare un decoder che già la Rai pretende un canone, la Rai è una tv pubblica è tutti hanno il diritto di guardarla, avrebbero dovuto regalarlo il decoder, e chi non può comprarlo!!!Perchè percepisce 400 di pensione? :@
  • Anonimo scrive:
    DECODER DTT - obbligattorio!!!!
    Salve,Lo Stato in vista del 2012 DOVREBBE vietare la vendita di TV, Videoregistratori e quant'altro sprovvisti di decoder digitale integrato.Solo cosi si arriva pronti al 2012, invece arriveremo alla fatidica data con un mare sterminato di apparecchi non compatibili e milioni di Italiani a protestare perchè non potranno vedere più la TV. (MALE NON FA A DIRE IL VERO)E' giu' l'ennesima proroga al 2020 come minimo....Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: DECODER DTT - obbligattorio!!!!
      - Scritto da:

      Salve,

      Lo Stato in vista del 2012 DOVREBBE vietare la
      vendita di TV, Videoregistratori e quant'altro
      sprovvisti di decoder digitale
      integrato.PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!! PROOOOOOTTTT!!!
    • Samanta scrive:
      Re: DECODER DTT - obbligattorio!!!!
      - Scritto da:

      Salve,

      Lo Stato in vista del 2012 DOVREBBE vietare la
      vendita di TV, Videoregistratori e quant'altro
      sprovvisti di decoder digitale
      integrato.

      Solo cosi si arriva pronti al 2012, invece
      arriveremo alla fatidica data con un mare
      sterminato di apparecchi non compatibili e
      milioni di Italiani a protestare perchè non
      potranno vedere più la TV. (MALE NON FA A DIRE IL
      VERO)

      E' giu' l'ennesima proroga al 2020 come minimo....

      Ciao
      --------------------------Sai del digitale terrestre che me ne faccio!!! Questa tecnologia ormai sorpassata non la vogliamo, sai qual'è la realtà, questi decoder sono rimasti sullo stomaco a qualcuno e quindi adesso devono vedere come venderceli con la forza. Non sono disposta a comprare e regalare soldi a qualcuno per vedere quello che vedevo prima e in più quella schifezza di San Remo e canale 5
  • yojimbo scrive:
    ALTA DEFINIZIONE?
    "Secondo Luca Balestrieri, vicepresidente di RaiNet il DTT è una vera e propria rivoluzione rappresentata dall' alta definizione , una rivoluzione pari a quella del colore nella fruizione dell'audiovisivo"Il segnale DTT non è assolutamente alta definizione e probabilmente non lo sarà mai a favore degli inutili servizi "interattivi".Il segnale DTT adotta una compressione MPEG2 e nella banda riservata ad un canale di solito vengono messi 4 o 5 canali sfruttando una maggiore compressione del segnale con conseguente degrado della qualità video, il più delle volte peggiore dell'analogico con tipico effetto "quadrettoni" sullo schermo.L'Alta definizione è tutta un'altra cosa, il segnale al minimo deve essere in formato 720p cioè a risoluzione 1280×720 e al massimo 1080p con risoluzione 1920×1080 a scansione progressiva. Questa tecnologia è alla base dei futuri HD-DVD e Blue-ray disc.Quando anche in Italia arriverà l'alta definizione via etere terrestre(probabilmente nel 2100) come avviene già in molti paesi del mondo allora sarà la vera rivoluzione .Quindi diffidate di gente che pagate profumatamente con il canone che vi racconta solo balle belle e buone per farvi comprare un decoder per la futura e totale pay tv a 5 euro a film. :@Occhio raga.. ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: ALTA DEFINIZIONE?
      - Scritto da: yojimbo
      "Secondo Luca Balestrieri, vicepresidente di
      RaiNet il DTT è una vera e propria rivoluzione
      rappresentata dall' alta definizione , una
      rivoluzione pari a quella del colore nella
      fruizione
      dell'audiovisivo"

      Il segnale DTT non è assolutamente alta
      definizione e probabilmente non lo sarà mai a
      favore degli inutili servizi
      "interattivi".

      Il segnale DTT adotta una compressione MPEG2 e
      nella banda riservata ad un canale di solito
      vengono messi 4 o 5 canali sfruttando una
      maggiore compressione del segnale con conseguente
      degrado della qualità video, il più delle volte
      peggiore dell'analogico con tipico effetto
      "quadrettoni" sullo
      schermo.

      L'Alta definizione è tutta un'altra cosa, il
      segnale al minimo deve essere in formato 720p
      cioè a risoluzione 1280×720 e al massimo 1080p
      con risoluzione 1920×1080 a scansione
      progressiva.

      Questa tecnologia è alla base dei futuri HD-DVD e
      Blue-ray
      disc.
      Quando anche in Italia arriverà l'alta
      definizione via etere terrestre(probabilmente nel
      2100) come avviene già in molti paesi del mondo
      allora sarà la vera
      rivoluzione .

      Quindi diffidate di gente che pagate
      profumatamente con il canone che vi racconta solo
      balle belle e buone per farvi comprare un decoder
      per la futura e totale pay tv a 5 euro a film.
      :@

      Occhio raga.. ;)Quanto è vero quello che hai scritto, tanto che a Cagliari, dove c'è stato lo swith off, gia si trasmette in HD.Ritenta, sarai più fortunato...
      • Anonimo scrive:
        Re: ALTA DEFINIZIONE?


        Quanto è vero quello che hai scritto, tanto che a
        Cagliari, dove c'è stato lo swith off, gia si
        trasmette in
        HD.
        Ritenta, sarai più fortunato...Ma sei sicuro?Chi trasmette e che cosa?
      • yojimbo scrive:
        Re: ALTA DEFINIZIONE?
        Parlavo dell'Italia in generale non di cagliari che probabilmente non riceveraà mai un segnale HD ...mah forse chissà...per costringerci a sborsare per farci prendere un decoder HD e buttare via quello appena acquistato potrebbero anche farlo (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: ALTA DEFINIZIONE?
          - Scritto da: yojimbo
          Parlavo dell'Italia in generale non di cagliari
          che probabilmente non riceveraà mai un segnale HD
          ...mah forse chissà...per costringerci a sborsare
          per farci prendere un decoder HD e buttare via
          quello appena acquistato potrebbero anche farloMediaset sta sperimentano l'hd a Cagliari. La rai a Torino.Ad ogni modo il cambio di decoder ci sarà per chi vorrà l'hd, gli altri vivranno pure senza (tanto per l'hd devi pure cambiare tv...se non l'hai già fatto).E il cambio decoder lo richiede pure Sky, quindi non vedo dove sia la differenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: ALTA DEFINIZIONE?
      - Scritto da: yojimbo
      Il segnale DTT non è assolutamente alta
      definizione e probabilmente non lo sarà mai a
      favore degli inutili servizi
      "interattivi".Ne riparleremo il prossimo autinno/inverno quando usciranno i primi decoder mpeg4 hd, nel frattempo divertiti a vedere Amici sul mivar 14 pollici.
  • Anonimo scrive:
    canali DDT disponibili anche via SAT
    se rendono disponibili i canali DDT anche sul satellite, e sempre in chiaro mi va benissimo che facciano lo switch. Così tolgo quella tv terrestre ormai arrugginita e pericolante dal tetto.Perchè i contributi non li danno anche per l'acquisto di una parabola??tanto per la cronaca sky da decoder e parabola e installazione in promozione a 99 euro, con il contributo statale sarebbe quasi gratis...CHE SE LI TENGANO I DECODER DDT!!!anche perchè sono stufo di avere ripetitori RAI da 2 Megawatt sopra la testa. già troppi sono morti di cancro.Passiamo tutti al satellite e finiamola con sto digitale terrestre!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: canali DDT disponibili anche via SAT
      Non è così semplice: ci sono problemi di diritti nella messa in onda dei programmi, perchè i programmi trasmessi via satellite si vedono anche all'estero.Mi spiego con un esempio: Lost in Italia è trasmesso da RaiDue, che ha pagato x per avere i diritti di trasmissione in Italia. Mettiamo che in Francia Lost vada solo sulla tv a pagamento perchè nessuna rete in chiaro lo ha acquistato. Se un francese lo vede sul satellite da RaiDue, i produttori di Lost perdono l'incasso potenziale della tv a pagamento francese (è solo un esempio, sia chiaro). E' per questo che sulle tv satellitari normalmente in chiaro alcuni programmi sono criptati. E risolvere la questione non è per nulla facile.
    • Anonimo scrive:
      Re: canali DDT disponibili anche via SAT

      Perchè i contributi non li danno anche per
      l'acquisto di una
      parabola??Perché non tutti possono installare la parabola sul tetto. Perché ci andrebbe un cavo che scende dalla parabola per ogni tv...mentre col dtt basta usare l'impianto preesistente. E soprattutto non serve un cavo per tv.Altri problemi sono connessi ai diritti televisivi (che le emittenti pagano solo per il territorio nazionale, mentre il sat trasmette pure fuori Italia).
      tanto per la cronaca sky da decoder e parabola e
      installazione in promozione a 99 euro, con il
      contributo statale sarebbe quasi
      gratis...E il costo dell'abbonamento non lo conti???
      anche perchè sono stufo di avere ripetitori RAI
      da 2 Megawatt sopra la testa. già troppi sono
      morti di
      cancro.Hai un'antenna...non un ripetitore sopra il tetto...Poi il dtt riduce l'inquinamento elettromagnetico, non lo aumenta, proprio perchè col segnale digitale puoi trasmettere più canali sfruttando la stessa frequenza, anziché avere un canale per frequenza...
  • Anonimo scrive:
    niente + canone?
    Vediamo se qualcuno di voi ha fatto questo ragionamento: nel momento in cui faranno lo switch-off totale, tutti gli apparecchi "vecchio stile", cioè senza decoder DTT incorporato, diventeranno NON più atti a ricevere il segnale televisivo, per cui chi non avrà altri apparecchi quali decoder DTT o satellitare non sarà più tenuto a pagare il canone giusto? Perché è vero che il canone è una tassa sul possesso, ma solo di apparecchi atti alla ricezione televisiva.E' un po' come se oggi andassi in America e mi comprassi un tv ntsc, con quello non potrei ricevere il nostro pal quindi non (credo che) sarei tenuto a pagare il canone.Che ne pensate?Bitblaster
    • Anonimo scrive:
      Re: niente + canone?
      Infatti...Io sto solo aspettando quello per smettere di finanziare Baudo la Hunzicher e quello schifo di san remo
      • Anonimo scrive:
        Re: niente + canone?
        si ci avevo pensato anchio.. ma vedrai che basterà cambiare una virgola nella legge e bisognerà pagaro lo stesso...
  • Anonimo scrive:
    Problemi di ricezione italia 1 e rete 4
    Salve,io abito a Milano ed ho spesso e volentieri problemi di ricezione delle suddette reti nel senso che si vedono a scatti. Non è un problema costante: a volte si vedono senza problemi infatti. Non ho nessun problema con le altre reti invece: da cosa può dipendere?
    • Anonimo scrive:
      Re: Problemi di ricezione italia 1 e ret
      Il televisore che si ribella a vedere certe strnzte
      • Anonimo scrive:
        Re: Problemi di ricezione italia 1 e ret
        - Scritto da:
        Il televisore che si ribella a vedere certe
        strnztese fosse come dici, anche internet si sarebbe ribellato alle tue.
    • Anonimo scrive:
      Re: Problemi di ricezione italia 1 e ret
      - Scritto da:
      Salve,
      io abito a Milano ed ho spesso e volentieri
      problemi di ricezione delle suddette reti nel
      senso che si vedono a scatti. Non è un problema
      costante: a volte si vedono senza problemi
      infatti. Non ho nessun problema con le altre reti
      invece: da cosa può
      dipendere?Potrebbe essere un problema di sistemazione dell'antenna, ma non correre a spostarla perchè il servizio è sperimentale ed i vari ripetitori alle volte cambiano potenza del segnale, inoltre spesso e volentieri cambiano proprio i luoghi di trasmissione. Da noi da un giorno all'altro siamo passati dal nulla a 60 canali funzionanti senza toccare nulla....Comunque appena vengono giù due gocce d'acqua salta tutto....
      • Anonimo scrive:
        Re: Problemi di ricezione italia 1 e ret
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Salve,

        io abito a Milano ed ho spesso e volentieri

        problemi di ricezione delle suddette reti nel

        senso che si vedono a scatti. Non è un problema

        costante: a volte si vedono senza problemi

        infatti. Non ho nessun problema con le altre
        reti

        invece: da cosa può

        dipendere?

        Potrebbe essere un problema di sistemazione
        dell'antenna, ma non correre a spostarla perchè
        il servizio è sperimentale ed i vari ripetitori
        alle volte cambiano potenza del segnale, inoltre
        spesso e volentieri cambiano proprio i luoghi di
        trasmissione. Da noi da un giorno all'altro siamo
        passati dal nulla a 60 canali funzionanti senza
        toccare
        nulla....
        Comunque appena vengono giù due gocce d'acqua
        salta
        tutto....Io posso assicurare che l'acqua non influisce sulla ricezione.Deve essere proprio un problema di antenna.Una controllatina la farei dare..
        • Anonimo scrive:
          Re: Problemi di ricezione italia 1 e ret

          Io posso assicurare che l'acqua non influisce
          sulla
          ricezione.
          Deve essere proprio un problema di antenna.
          Una controllatina la farei dare..Avevo pensato anche io all'antenna, ma come mai gli altri canali mi si vedono bene invece?
          • Anonimo scrive:
            Re: Problemi di ricezione italia 1 e ret
            - Scritto da:

            Io posso assicurare che l'acqua non influisce

            sulla

            ricezione.

            Deve essere proprio un problema di antenna.

            Una controllatina la farei dare..
            Avevo pensato anche io all'antenna, ma come mai
            gli altri canali mi si vedono bene
            invece?E' un problema di trasmissione...anche da noi hanno detto no è colpa delle antenne poi improvvisamente han cominciato a funzionare...
        • Anonimo scrive:
          Re: Problemi di ricezione italia 1 e ret
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Salve,


          io abito a Milano ed ho spesso e volentieri


          problemi di ricezione delle suddette reti nel


          senso che si vedono a scatti. Non è un
          problema


          costante: a volte si vedono senza problemi


          infatti. Non ho nessun problema con le altre

          reti


          invece: da cosa può


          dipendere?



          Potrebbe essere un problema di sistemazione

          dell'antenna, ma non correre a spostarla perchè

          il servizio è sperimentale ed i vari ripetitori

          alle volte cambiano potenza del segnale, inoltre

          spesso e volentieri cambiano proprio i luoghi di

          trasmissione. Da noi da un giorno all'altro
          siamo

          passati dal nulla a 60 canali funzionanti senza

          toccare

          nulla....

          Comunque appena vengono giù due gocce d'acqua

          salta

          tutto....


          Io posso assicurare che l'acqua non influisce
          sulla
          ricezione.
          Deve essere proprio un problema di antenna.
          Una controllatina la farei dare..Assicuri male il problema della ricezione delle trasmissioni in digitale in condizioni atmosferiche sfavorevoli è stranoto, con pioggia la potenza del segnale può scendere dall'80% al 20%. L'antenna comunque è ok. :)
  • m00f scrive:
    numero verde
    ma questo numero verde è gratuito anche da cellulari???
  • Anonimo scrive:
    Spegnere la tv e accendere il cervello
    Quello che molti dovrebbero fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Spegnere la tv e accendere il cervel
      Già fatto da 2 mesi, tranne rare occasioni (tg con notizie importanti): sto molto meglio!Qwerty
    • Anonimo scrive:
      Re: Spegnere la tv e accendere il cervel
      - Scritto da:
      Quello che molti dovrebbero fare.Appunto, nessuno escluso.(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    il problema non (mi) si pone...
    Quale persona intelligente perde ancora il suo tempo a guardare la TV, quando puo' usare internet ed ottenere un risultato migliore?Ho staccato l'antenna alla TV, ci guardo solo DVD sul televisore, e mi informo in rete... non vedo i culi delle bellone del grande fratello? pazienza...non vedo superpippo che domina il teatro ariston? meglio...non vedo rete 4? bhe... quando il cavo era connesso non l'avevo nemmeno sintonizzata...
    • Anonimo scrive:
      Re: il problema non (mi) si pone...
      - Scritto da:
      Quale persona intelligente perde ancora il suo
      tempo a guardare la TV, quando puo' usare
      internet ed ottenere un risultato
      migliore?Quasi tutti gli italiani.
      • Anonimo scrive:
        Re: il problema non (mi) si pone...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Quale persona intelligente perde ancora il suo

        tempo a guardare la TV, quando puo' usare

        internet ed ottenere un risultato

        migliore?

        Quasi tutti gli italiani.guarda che chiedeva di "persone intelligenti", non di itaGliani...
    • Anonimo scrive:
      Re: il problema non (mi) si pone...
      bene per te, ma ricordati che ci sono anche gli anziani soli, le persone malate (più o meno permanetemente), i disabili, e tutti coloro che per inesperienza, impreparazione o incapacità fisica o psichica non possono usare Internet - quando si scrive un post bisogna pensare alla situazione complessiva, e non solo a se stessi.
      • Anonimo scrive:
        Re: il problema non (mi) si pone...
        - Scritto da:
        bene per te, ma ricordati che ci sono anche gli
        anziani soli, le persone malate (più o meno
        permanetemente), i disabili, e tutti coloro che
        per inesperienza, impreparazione o incapacità
        fisica o psichica non possono usare Internet -
        quando si scrive un post bisogna pensare alla
        situazione complessiva, e non solo a se
        stessi.Oltretutto ultimamente è pieno di AlTeRnAtIvI che si vantano di qua e di là.Vorrei proprio vedervi,quando avete problemi alla linea, come soffrite.
  • Anonimo scrive:
    TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BERL.
    il dtt sono soldi buttati nel cesso! e intanto la gente e' sempre piu povera
    • Anonimo scrive:
      Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
      Intanto se la sinistra fosse stata contraria a questa cosa il DTT in sardegna sarebbe stato bloccato quindi è ora di finirla con le sciocchezze che si leggono anche in questo titolo, e in secondo luogo, hai mai visto un'emittente ricevuta in DTT? Come qualità non c'è paragone all'analogico, il video è sempre perfetto, l'audio stereo, mai una riga.La verità è che siamo un popolo di pecoroni, si spengono i ripetitori analogici e la gente, invece di scendere in piazza corre a comprare i decoders. Ricapitolando: la tv digitale ha una qualità molto migliore all'analogico, si libera l'etere da una situazione di saturazione potendo trasmettere più canali con un solo ripetitore evitando l'emissione di ulteriori migliaia di watt, le parti politiche son tutte concordi, gli utenti accettano l'evoluzione... se non sei ottuso trai ora le tue nuove conclusioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
      - Scritto da:
      il dtt sono soldi buttati nel cesso! e intanto la
      gente e' sempre piu
      poverama finiscila! sono i fissati come te con "berlusconi" in testa dalla mattina alla sera che mandano a ramengo il paese!se invece di fissarti avessi delle idee, magari (ma oramai ne dubito) potremmo ottenere qualcosa da questa marcia politica!e guarda che te lo dico da sinistra pure io!
      • Anonimo scrive:
        Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
        Il solito che è andato alle urne per votare contro Berlusconi anzichè per la sinistra.. cosa ben diferente!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
          - Scritto da:
          Il solito che è andato alle urne per votare
          contro Berlusconi anzichè per la sinistra.. cosa
          ben
          diferente!!!no, intanto potrei anche offendermi (il nano ladro mafioso non lo vorrei neanche come vicino di casa, figurati al governo!) !poi, smettila di guardare il dito! te sto a indicà la Luna!sveglia! in questo paese si vota il meno peggio , non il migliore o chi offre di più!a sinistra, per quanto apprezzi gli sforzi che stanno facendo, manca una vera filosofia di fondo, oltre che qualcuno che diriga il tutto per bene;fino a nenche un anno fa,a sx erano tutti li a dire "berlusca qua, berlusca la" ed avevano anche ragione.MA ORA devono(dobbiamo) governare!O si tirano fuori le palle, o il berlusca si riprende il paese!questa è la verità.il nano ha rubato (anche) sui decoder? bene, qualcuno a sinistra si incazzi per questo e veda di fargli cacciare indietro i soldi e/o lo si processi per questo (e già che c'è per il resto, che famo prima)!ma dire dtt=cacca solo perchè c'è passato il berluscao è sbagliato.spero tu capisca che non è "contro berlusconi" che si può fondare una filosofia politica, ma su proposte ed azioni concrete (cosa che non vedo in NESSUN partito, tanto meno nell'attuale opposizione che è li a far cagnara ed a ostacolare qualsiasi cosa si tenti di fare, invece che proporre e discutere - oh! a sx erano uguali nei 5 anni passati eh! in Italia così funziona...)ciao, spero di essermi spiegato meglio... PS: raus TROLLAZZI E ROMPISFERE!
        • Anonimo scrive:
          Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
          Non meriti nemmeno una risposta.
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
            - Scritto da:
            Non meriti nemmeno una risposta.Infatti ha scritto tutto il contrario di ciò che ha espresso nel finale.Che dire, un genio.Ora capisco quando si dice che gli intellettuali stanno solo a sinistra...
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Non meriti nemmeno una risposta.

            Infatti ha scritto tutto il contrario di ciò che
            ha espresso nel finale.Che dire, un
            genio.

            Ora capisco quando si dice che gli intellettuali
            stanno solo a
            sinistra...ovvero: non capire niente ed aprire la bocca per postare a c*zzo .tra l'altro, potevi anche rispondere a me.cos'è, ti mancano le palle?ah, e noto una tale quantità di argomentazione nel tuo post da far paura, complimenti!anch'io ora capisco perchè gli intellettuali starebbero solo a sinistra: grazie per la dimostrazione.fk-u luser
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
            ah, dimenticavo: non è mascherando la realtà che la rendi meno salata.berlusconi é un ladro mafioso (lo dicono i tribunali e le sentenze, se vuoi te le posto tutte) MA ora è necessario andare avanti.ok lascia perdere, troppo difficile per te (comunisti qua, sinistra di la, pentagoni rossi (lol) coop anticapitaliste (rotfl)...5 anni imbottiti di ste menate PNL, è ovvio non vedi oltre il naso)...bof, tempoperso...
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
            Spero che qualcuno ti denunci per diffamazione a mezzo stampa.
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
            - Scritto da:
            Spero che qualcuno ti denunci per diffamazione a
            mezzo
            stampa.per cosa, per aver detto la realtà?to va:http://www.berluscastop.it/_und/silvio_it3.htmhttp://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/processi.htmlhttp://it.wikipedia.org/wiki/Silvio_Berlusconihttp://www.consapevolezza.it/notizie/2003/lug-set/processi_sentenze.asphttp://www.democrazialegalita.it/daniela/daniela19aprile04.htmetc etc,buona lettura...
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Spero che qualcuno ti denunci per diffamazione a

            mezzo

            stampa.

            per cosa, per aver detto la realtà?
            to va:

            http://www.berluscastop.it/_und/silvio_it3.htm
            http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp
            http://it.wikipedia.org/wiki/Silvio_Berlusconi
            http://www.consapevolezza.it/notizie/2003/lug-set/
            http://www.democrazialegalita.it/daniela/daniela19
            etc etc,
            buona lettura...Tutto questo solo per postare qualche link?Facevi prima a metterli in fondo al messaggio e la si finiva lì.
    • Anonimo scrive:
      Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE

      il dtt sono soldi buttati nel cesso! e intanto la
      gente e' sempre piu
      poverafai come me,vendi i tuoi apparecchi Tv (ricavando qualche bel 100 euro almeno)non comprare il DTT.e i soldi che risparmi, metà li investi in qualche opera benefica ( per esempio -
      pareggiare le tue emissioni di Co2 -(vedi sito di lifegate).l altra meta in libri, che di sicuro sono meglio delle kakate che passano in tv. o per uscire, o per andare in palestra.nessuno obbliga questa gente sempre più povera ad avere 3 cellulari, 4 televisioni, la macchinona, pelliccia di visone.
    • Anonimo scrive:
      Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
      Certo, infatti il ministro che ha dichiarato "FINALMENTE" è di F.I. vero?Ma Berlusconi ve lo sognate anche di notte?Non è che, in fondo in fondo, vi piace?Mi sembra impossibile che esistano pecoroni che non si rendano conto di quanto demagogia sia stata fatta in campagna elettorale..vedi conflitto di interessi, precariato, ecc...ecc..ecc..insomma, tutto INVARIATO!
    • Anonimo scrive:
      Re: TUTTO BASATO SULLA AD PERSONAM DI BE
      infatti, QUESTO governo ha fatto il decretino AD PERSONAM per Pippo Baudo. @^
  • Anonimo scrive:
    Nessuno parla del videoregistratore!
    La quasi totalità di quelli per le VHS e la maggior parte dei DVD recorder da tavolo, NON hanno il decoder digitale terrestre. Per cui la funzione di registrazione ad una data ora su un certo canale non si potrà piu' fare! A meno di collegare il decoder digitale terrestre, nel VCR o DVDR, all'ingresso AV dello stesso (sempre che sia presente) e con il canale digitale gia' sintonizzato!!Morale, se dovete comperare un DVD recorder o un videoregistratore, aspettate quelli con il decoder digitale terrestre incluso, altrimenti state prendendo una cosa già vecchia e quasi inutile.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Nessuno parla del videoregistratore!
      Nessuno parla del videoregistratore perchè non cambia nulla rispetto a prima. Ora tu puoi registrare dalla parabola,o dal DTT con qualsiasi videoregistratore, e potrai farlo anche dopo
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuno parla del videoregistratore!
        Non è vero. Se il Decoder (quae esso sia) è impegnato su un canale, non è possibile registrarne un altro (funzione fondamentale in un VTR). E' necessario avere un decoder separato per ciascun TV e per ciascun VTR (su nastro o su HD/DVD).E così facendo non si risolvono neppure i problemi completamente perchè dovendo registrare (per assenza) 2 canali SKY diversi contemporaneamente, il problema persiste (ovviavile solo con MySky, ma a costi elevati)
        • Anonimo scrive:
          Re: Nessuno parla del videoregistratore!
          Ci sono i common interface con il doppio sintonizzatore... qual'è il problema?
          • Anonimo scrive:
            Re: Nessuno parla del videoregistratore!
            - Scritto da:
            Ci sono i common interface con il doppio
            sintonizzatore... qual'è il
            problema?il problema è che lui non lo sapeva. 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: Nessuno parla del videoregistratore!
            non solo lo sapevo, ma ho un decoder satellitare common interface con HD (jepssen), ma puoi registrare solo 1 canale SKY per volta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nessuno parla del videoregistratore!
            - Scritto da:
            non solo lo sapevo, ma ho un decoder satellitare
            common interface con HD (jepssen), ma puoi
            registrare solo 1 canale SKY per
            volta.quale canale sky? mi risulta che per sky non esiste nessuna cam NDS ergo non e' possibile registrare alcunche se non sintonizzandolo cl decoder sky e mandandolo all'entrata av di qualche coss che registri, quindi un mezzo bordello alla faccia del decoder unico /OTMi pare di aver letto che con il dreambox sia possibile attraverso magheggi vari e un ludipipo vedere sky con la tessera originaleOT/
          • Anonimo scrive:
            Re: Nessuno parla del videoregistratore!
            - Scritto da:
            quale canale sky? mi risulta che per sky non
            esiste nessuna cam NDSSei rimasto a 2 anni fa.Per l'NDS di Sky Italia non esiste ufficiale (esiste ufficiale per quello di Viasat nordico usato in Scandinavia, ma l'NDS di un Paese è un "dialetto" diverso da un altro), ma se è per questo non esistevano ufficiali neanche per il SECA/Mediaguard (la Aston NON LO ERA) eppure tutti le usavano.Esistono vari firmware programmabili per molte cam programmabili, in modo da usare (mediante scheda originale) la codifica NDS/Videoguard usato da Sky Italia.
            Mi pare di aver letto che con il dreambox sia
            possibile attraverso magheggi vari e un
            ludipipo vedere sky con la tessera
            originaleCol dreambox non servono nemmeno accrocchi hardware, basta il firmware giusto e inserendo la scheda (o... altro) vedi tutto.PS Sky ha fatto un "grave errore" quando ha deciso di convertire alcuni goldbox in NDS, non ha tenuto conto che il funzionamento dei goldbox era stranoto e di conseguenza l'NDS è stato facilmente esaminabile e emulabile (ovviamente con scheda originale, è noto solo la parte cam e non il funzionamento della card)
          • Anonimo scrive:
            Re: Nessuno parla del videoregistratore!
            il problema è che si è costretti a comprare un altro "sopramobile"... oppure rivendi il vcr
    • Anonimo scrive:
      Re: Nessuno parla del videoregistratore!
      Ho comprato un dvd recorder Panasonic EX75 con DTT incorporato.Le registrazioni sembrano dei DVD originali ...Costa caro ma ne vale la pena.Basta con l'analogico, forza DTT, e adesso aspettiamo la HD!
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuno parla del videoregistratore!
        Sai qual'è il problema vero del DTT? L'ottusità della gente e dei politici:- della gente perchè è molte volte non accetta di buon grado le innovazioni (non solo per pigrizia, se fossimo tutti benestanti credo non sarebbe un problema)- dei politici perchè dovrebbero dare la possibilità di scegliere: non puoi penalizzare una persona che non ha possibilità economiche o tecniche per poter accettare l'uso esclusivo del DTT. Cosa diciamo ora alle moltissime 90enni, spesso analfabete, che sopravvivono da sole con 500 euro di pensione e un tv dell'anteguerra? Che non hanno più il diritto di guardare la tv? E' questa la vera assurdità. Ok il DTT ma lasciate al mercato la possibilità di scegliere, vedrete che morirà come il satellite analogico e nessuno se ne farà un problema. Che fretta avete?
        • Anonimo scrive:
          Re: Nessuno parla del videoregistratore!

          Cosa diciamo ora alle moltissime 90enni,
          spesso analfabete, che sopravvivono da sole con
          500 euro di pensione e un tv dell'anteguerra? Che
          non hanno più il diritto di guardare la tv?Esatto. Sono una minoranza, non sono il motore trainante del mercato, non è a loro che ci si rivolge. Pazienza, è il progresso, sono sacrifici che il Paese deve fare e, diciamoci la verità, non è un grosso sacrificio confronto agli immensi guadagni per gli investitori.
  • Anonimo scrive:
    DTT AL TAPPETO
    come da titolo
  • Anonimo scrive:
    ecchissenefrega
    io son di Cagliari e non me ne frega una cippa speriamo spengano pure canale 5 e raiuno alla sveltatanto il decoder non me lo compro lo stesso!eppoi non e' vero che c'e la gente in fila per comprarloNON CREDETECI !!se poi ci credete preparatevi a pagare anche per vedere i canali che ora vedete in chiaroBUONA FREGATURA A TUTTInon dite che non vi avevo avvisato !!
  • Anonimo scrive:
    decoder inutili
    Quando poi ci sarà l'alta definizione in mpeg4, tutti questi decoder saranno da sbattere via? (perchè probabilmente i produttore non rilasceranno firmware x guadagnare di più con la vendita di nuovi decoder...)E infine, quanto viene a costare in totale a una famiglia per vedere la tv su tutti i propri televisori?
    • Anonimo scrive:
      Re: decoder inutili

      (perchè probabilmente i produttore non
      rilasceranno firmware x guadagnare di più con la
      vendita di nuovi
      decoder...)Evita le tesi complottistiche, ti offuscano la vista ;)Gli attuali decoder non riceveranno mai aggiornamenti di firmware per decodificare flussi H.264 semplicemente perché un chip per la decodifica MPEG-2 non ce la farebbe mai neanche con intercessione divina.Certo, per loro sarà un godimento vendere una nuova vagonata di decoder.E per noi un'inculata.Ma la colpa è di chi stabilisce per legge l'uso di queste tecnologie.Anche nelle ultime indicazioni ai produttori per i decoder che saranno marchiati DDT Plus , non c'è nessun accenno a MPEG 4, H.264 e HDMI :| :| :|
    • rockroll scrive:
      Re: decoder inutili
      - Scritto da:
      Quando poi ci sarà l'alta definizione in mpeg4,
      tutti questi decoder saranno da sbattere via?
      (perchè probabilmente i produttore non
      rilasceranno firmware x guadagnare di più con la
      vendita di nuovi
      decoder...)
      E infine, quanto viene a costare in totale a una
      famiglia per vedere la tv su tutti i propri
      televisori?Io continuo a vederla come ho già scritto:http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1910065&m_id=1910405&r=PI Per l'alta definizione, se proprio vogliamo (ma cosa ne penso l'avrai capito), il discorso merita approfondimento e sopratutto condanna di certe politiche commerciali soldisughe. Ti dico tutto.Basta sostituire il chip che cattura in Mpeg2 con uno che decodifica da H264 anzi da DivX.Qual'è la legge fisica per cui, se superiamo la definizioe 720x576, cioe se superiamo quello che arbitrariamente è stato stabilito dome SD (Standard Definition) i costi devono quadruplicare di colpo? C'e forse qualche soglia fisica da superare con chi sa quali tecniche?Il DTT permette a parità di banda rispetto all'analogico, di supportare un numero di canali fino a sei volte superiore; senza pensare a compressioni diverse da Mpeg2 (per non dover mofifichare l'hardware degli attuali decoder), basterebbe passare a definizioni superiori limitando proporzionalmente il numero di canali (ossia il numero di programmi TV che vanno a modulare la stessa frequenza portante o MUX).Se vogliamo conservare o addirittura implementare il numero di canali per MUX passando comunque a definizioni superiori (e chi l'ha detto che debbano per forza rispettare li standard 720p, 1080i (HD Ready) o addirittura 1080p (Full HD)?), occorre passare a forme di compressione più efficienti del Mpeg2 (e chi l'ha detto che debbano per forza chiamarsi Mpeg4, H264..., con annesse cazzate di HDMI? Parlare di onestissimo e familiarissimo DivX non va forse altrettanto bene allo scopo?). Chiaramente decoder per decodificare formati con rapporto di compressione almeno quadruplo rispetto al Mpeg2, devono avere apposito Chip, ormai realizzabilissimo a costo minimo, che permettterebbe comunque definizione a piacere entro i limiti di banda (come avviene nei computers che ricevono le WEB-TV), e non quelle imposte dalla combutta Majors & Industria (e pensare che per registrare direttamente in DivX o Mpeg4 non ci sarebbe manco bisogno di decodifica, appunto come nei nostri PC!).Noi che abbiamo a disposizione gratuita le WEB TV (il che già basta a far impallidire il DTT), sappiamo benissimo che l'incremento di definizione è assolutamente graduale in funzione delle risorse impiegate, nel nostro caso "larghezza di banda"), e sappiamo di avere ormai a normale disposizione Monitor con definizioni sicuramente oltre gli standard SD e che a volte si avvicinano o superano il favoloso (bah) Full HD. Basta andare a pescare in rete Demo in HD per sincerarsene!Il Sintonizzatore DTT (ovvero Decoder, ma non userei più questo "cazzabubulo" nella mia visione delle cose), non ha nessuna soglia fidica a 720x576, come non ce l'ha il nostro sistema di PC, se limitazione esiste è solo perchè l'industria che ci condiziona esegue gli ordini delle Major dell'intrattenimento che del condizionamento obbligato a scopi di spudorato lucro fanno il loro credo, a cui intendo ribellarmi (iniziando a non comprare, poi si vedrà cosa altro fare), e spero proprio che non sarò da solo .Bye.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 marzo 2007 06.45-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: decoder inutili
        Scusa una cosa, visto che mi sembra tu sia un esperto, non puoi metterti a produrre e vendere decoder-DTT-HD-minkiaturbopower che funzionino come Dio comanda così siamo tutti felici e contenti?
        • rockroll scrive:
          Re: decoder inutili
          - Scritto da:
          Scusa una cosa, visto che mi sembra tu sia un
          esperto, non puoi metterti a produrre e vendere
          decoder-DTT-HD-minkiaturbopower che funzionino
          come Dio comanda così siamo tutti felici e
          contenti?Mio finanzi tu?Non sono un esperto, ho solo una testa e cerco di usarla, come vorrei che tutti facessero. Quanto ai minkiaturbopower, non ne sono proprio a conoscenza, mi/ci fai cosa utile spiegando di che si tratta?Grazie.
        • Anonimo scrive:
          Re: decoder inutili

          metterti a produrre e vendere
          decoder-DTT-HD-minkiaturbopower che funzioninoCerca di capire una cosa: se io costriussi un decoder come tu dici quanto lo dovrei fare pagare? 10'000 Euro? Poi me lo compri tu? Dai per piacere non spariamo **zate.
    • Anonimo scrive:
      Re: decoder inutili
      Certo che dover acquistare un decoder per ogni tv è una gran seccatura, io che ho 3 tv mi ritrovo con una spesa di circa 150 eurozzi solo perchè ce lo impongono loro.. ma tra canone e decoder la spesa si vale il servizio che ci danno? per vedere la tv spazzatura che ogni giorno regna sulle nostre tv?Mah...
      • Anonimo scrive:
        Re: decoder inutili
        No, non ne vale la pena.Infatti non l'ho comprato e non lo comprero' mai. Se vi sara' un passaggio al DTT anche il liguria per me sara'il passaggio definitivo dalla TV (che gia' guardo sempre meno) al PC (internet).
        • Anonimo scrive:
          Re: decoder inutili
          - Scritto da:
          No, non ne vale la pena.
          Infatti non l'ho comprato e non lo comprero' mai.
          Se vi sara' un passaggio al DTT anche il liguria
          per me sara'il passaggio definitivo dalla TV (che
          gia' guardo sempre meno) al PC
          (internet).Esatto, e spero che sia un sacco di gente a pensarla così...
    • Anonimo scrive:
      Re: decoder inutili

      Quando poi ci sarà l'alta definizione in mpeg4,
      tutti questi decoder saranno da sbattere via?Quando la telefonia è diventata da analogica a digitale abbiamo cambiato i telefoni, giusto?Ovviamente non puoi prevedere nei nuovi decoders standard futuri. Quando si è iniziato a trasmettere a colori si è buttati i TV in bianco e nero... Quando è arrivato il VHS si è buttato il Video8... Dalla cassetta al CD... potrei farti altri 200mila esempi.
      (perchè probabilmente i produttore non
      rilasceranno firmware x guadagnare di più con Perchè certe funzionalità, come per esempio la compressione Mpeg4 dev'essere supportata da un hardware specifico in quanto in emulazione non c'è abbastanza velocità. Ti faccio un esempio banale ma che rende l'idea: hai mai sentito parlare del Dreambox? E' un decoder sat Linux embedded che fa anche le patatine (prorpio perchè essendo Linux lo programmi come ti pare). E' anche stato programmato per leggere i Divx ma l'hardware non è sufficientemente potente e tutto scatta e squadretta maledettamente.Spero tu abbia capito la questione tecnica per cui con un semplice aggiornamento al firmware non puoi fare più di tanto.
      E infine, quanto viene a costare in totale a
      famiglia per vedere la tv su tutti i propri
      televisori?Il problema è che la legge avrebbe dovuto obbligare il mercato a mettere a disposizione solo dispositivi DTT. L'analogico sarebbe morto spontaneamente entro qualche anno, esatamente come avvenne col satellite. Se iniziamo a vendere oggi dispositivi multistandard, e domani dispositivi solo DTT, fra 10 anni quanti TV esclusivamente analogici pensi ci possano essere ancora nelle case? E fra questi, in quanti sarebbero disposti di buon grado a sostituirlo?Come al solito i nostri politici hanno fatto le pentole ma non i copierchi, un bambino l'avrebbe organizzata melgio (se ci sono arrivato io che non sono un genio...)
  • Anonimo scrive:
    bha, possono anche spegnerle tutte
    tanto non ho una tv (e vi assicuro che si vive meglio senza)
    • Anonimo scrive:
      Re: bha, possono anche spegnerle tutte
      Non sono d'accordo. Si vive meglio senza qualcosa di dannoso, ma non reputo tale la televisione.Semplicemente non è più interessante come una volta. Dieci anni fa, la sera leggevo i palinsesti per scegliere quale trasmissione vedere. Adesso li leggo per decidere se vedere una la televisione, e questo avviene ormai non più di una volta alla settimana.Credo comunque che la stragrande maggioranza di coloro che, non avendo la televisione, sentono l'impulso di dichiararlo, lo facciano per puro snobismo. ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: bha, possono anche spegnerle tutte
        - Scritto da:
        Non sono d'accordo. Si vive meglio senza qualcosa
        di dannoso, ma non reputo tale la
        televisione.
        Semplicemente non è più interessante come una
        volta. Dieci anni fa, la sera leggevo i
        palinsesti per scegliere quale trasmissione
        vedere. Adesso li leggo per decidere se
        vedere una la televisione, e questo avviene ormai
        non più di una volta alla
        settimana.

        Credo comunque che la stragrande maggioranza di
        coloro che, non avendo la televisione, sentono
        l'impulso di dichiararlo, lo facciano per puro
        snobismo
        ;)D'accordo, tra l'altro non possiamo neanche verificare fisicamente che dicano il vero..E comunque, così tanti esuli dalla tv che Sky ha aumentato gli abbonati.
        • Anonimo scrive:
          Re: bha, possono anche spegnerle tutte


          D'accordo, tra l'altro non possiamo neanche
          verificare fisicamente che dicano il
          vero..
          se c'è una cosa che davvero non puoi verificare sono quanti ieri sera hanno guardato il festival, perchè non mi dire che credi all'auditel, quello esiste solo per spennare le ditte che comprano la pubblicità, secondo me i dati sono gonfiatissimi, ma alla grande... il 44% degli italiani che guarda il festival, ma per piacere, ho fatto una microindagine fra colleghi e è venuto fuori che erano il 20%...
          • Anonimo scrive:
            Re: bha, possono anche spegnerle tutte
            - Scritto da:




            D'accordo, tra l'altro non possiamo neanche

            verificare fisicamente che dicano il

            vero..



            se c'è una cosa che davvero non puoi verificare
            sono quanti ieri sera hanno guardato il festival,
            perchè non mi dire che credi all'auditel, quello
            esiste solo per spennare le ditte che comprano la
            pubblicità, secondo me i dati sono gonfiatissimi,
            ma alla grande...


            il 44% degli italiani che guarda il festival, ma
            per piacere, ho fatto una microindagine fra
            colleghi e è venuto fuori che erano il
            20%...su questo sono d'accordo
  • Anonimo scrive:
    T O G L I E T E I L C A N O N E
    Se la rai andrà solo sul digitale trovo scandaloso che si debba pagare una tassa sul possesso dell'apparecchio televisivo per poi non ricevere assolutamente nessun servizio in cambio. Che tolgano il canone o lo cambino trasformandolo in tassa sul possesso del decoder DTT.
    • Anonimo scrive:
      Re: T O G L I E T E I L C A N O N E
      Cazzarola quoto di brutto!
      • Anonimo scrive:
        Re: T O G L I E T E I L C A N O N E
        perfettamente daccordo...Peccato che i nostri moolto avanti politici hanno già convertito il canone rai da quello che era ad una tassa di possesso per gli apparati audiovisivi (TV).....Quindi il canone ce lo terremo sempre sul groppone per pagare i vari Festival di Sanremo dei prossimi 50 anni......
        • ciko scrive:
          Re: T O G L I E T E I L C A N O N E

          Quindi il canone ce lo terremo sempre sul
          groppone per pagare i vari Festival di Sanremo
          dei prossimi 50
          anni......e per di piu' hanno di recente eliminato i limiti agli ingaggi per le cariatidi che ci saccheggiano lo stipendio da tutta la vita...
    • Anonimo scrive:
      Re: T O G L I E T E I L C A N O N E
      Per me il canone lo possono anche tenere, ma solo per chi possiederà la schedina della rai, così come adesso è per Sky.Prima molti dicevano che questo non era possibile perché in pochi avevano il decoder. Adesso che il decoder lo avranno tutti, non ci sono più scuse.E non mi vengano a parlare di servizio pubblico, sia perché non è solo la rai a farlo, sia perché il concetto stesso di servizio pubblico è molto opinabile, così come quello della qualità delle trasmissioni.
      • The Animal scrive:
        Re: T O G L I E T E I L C A N O N E
        - Scritto da:
        Per me il canone lo possono anche tenere, ma solo
        per chi possiederà la schedina della rai, così
        come adesso è per
        Sky.E' quello che dico sempre pure io.Si eliminano, o si riducono, gli evasori, invece chi non vuole pagare per vedersi Pippo Baudo è l'isola dei famosi può non pagare e non si vede quella spazzatura che trasmettono sulla Rai.
    • Anonimo scrive:
      Re: T O G L I E T E I L C A N O N E
      sono d'accordo, basta che non mi togliete il cannone...
    • Anonimo scrive:
      Re: T O G L I E T E I L C A N O N E

      Che tolgano il canone o lo cambino trasformandolo
      in tassa sul possesso del decoder
      DTT.NO NO NO E NO.Nessuna tassa di possesso.Devono togliere il canone e CRIPTARE le trasmissioni RAI, cosi' se vuoi vederle ti accatti di TUA volonta' la scheda RAI.Questa e' la vera liberta'.
      • Anonimo scrive:
        Re: T O G L I E T E I L C A N O N E

        Nessuna tassa di possesso.

        Devono togliere il canone e CRIPTARE le
        trasmissioni RAI, cosi' se vuoi vederle ti
        accatti di TUA volonta' la scheda
        RAI.

        Questa e' la vera liberta'.No, questo sarebbe giusto, ma...ovviamente un servizio pubblico vive di tasse proprio perche' offre una programmazione culturalmente importante che puo' non avere un riscontro economico.Fosse così sarebbe anche giusto, no?
        • Anonimo scrive:
          Re: T O G L I E T E I L C A N O N E

          ovviamente un servizio pubblico vive di tasse
          proprio perche' offre una programmazione
          culturalmente importante che puo' non avere un
          riscontro economico.

          Fosse così sarebbe anche giusto, no? No, non lo trovo giusto comunque.Intanto bisogna vedere chi decide cosa sia cultura e cosa no. Sappiamo benissimo che la definizione è tutt'altro che univoca.Inoltre sono contrario a finanziare opere che nessuno vedrà mai, tipo quei film che prendono centinaia di migliaia di euro di finanziamento, per poi non venire mai visti né al cinema, né in televisione.Per finire, trovo che se proprio lo stato pensa di buttare i soldi in iniziative sterili, può farlo con i soldi delle tasse e non con una iniqua imposta, non proporzionale al reddito, e legata al possesso dell'apparecchio televisivo in misura non superiore allo share di quelle trasmissioni cosiddette "culturali".
    • Anonimo scrive:
      Re: T O G L I E T E I L C A N O N E
      Scusta el'ignoranza l'interpretazione da azzeccagarbugli ma se la legge cita testualmente "apparecchi atti a ricevere trasmissioni radiotelevisive" ovviamente sottintendendo la rai e la stessa insieme agli altri canali nazionali passando sulDTT renderanno di fatto il mio apparecchio inadatto a vederi detti segnali perchè dovrei pagare il canone? Se poi qualcuno obietta che su sky sono visibili, credo si possa controbattere che non è significativo il fatto visto che per sky si paga già un altro canone e che comunque il segnale italiano dei canali sul satellite è visibile da tutta Europa e nessuno in italia si sognerebbe di far pagare un canone ai cittadini Europei perchè ricevono segnali televisivi italiani. Gradirei riflessioni e suggerimenti magari su come impostare una disdetta o magari spiegazioni per la mia interpretazione.Grazie
  • Anonimo scrive:
    tv analogica
    scusate, sbaglio o per collegare il decoder al televisore serve la presa scart...e chi ha un televisore vecchio? e chi ha + di un televisore a casa, deve comprare un decoder per televisore? Prima dello switch-off lo Stato non avrebbe dovuto invitare le case produttrici di televisori a mettere in commercio anche quelli col sintonizzatore digitale(ovviamente calmierando i prezzi e parificandoli ai "vecchi" col sinto analogico?...
    • Anonimo scrive:
      Re: tv analogica
      - Scritto da:
      scusate, sbaglio o per collegare il decoder al
      televisore serve la presa scart...e chi ha un
      televisore vecchio? Vecchio nel senso con solo la presa dell'antenna?Niente da fare, allo switch off lo butti, a meno che non vuoi comprare/costruire un modulizzatore apposito (forse va bene quello di un registratore VHS)
      e chi ha + di un televisore a
      casa, deve comprare un decoder per televisore?Ovviamente si.
      Prima dello switch-off lo Stato non avrebbe
      dovuto invitare le case produttrici di televisori
      a mettere in commercio anche quelli col
      sintonizzatore digitale(ovviamente calmierando i
      prezzi e parificandoli ai "vecchi" col sinto
      analogico?...Lo switch off è per il 2012... e i tv con il sintonizzatore DVB ci sono già sul mercato...considera che il DTT è ancora ufficialmente SPERIMENTALE ;) diventa "effettivo" dal primo gennaio dell'anno prossimo... e poi convivenza per 4 anni.Non ti preoccupare, se il problema è fare le cose con calma... lo stiamo facendo con la solita lentezza secolare italiana :'(Con la scusa che il 2012 è lontano, l'offerta DDT oggi fà pena e nessuna emittente si impegna seriamente... manco il 16/9 nativo (escluso Mediaset Premium )
      • Anonimo scrive:
        Re: tv analogica
        Continuo il mio post precedente.Se il televisore ha almeno l'ingresso composito (lo spinotto giallo), non c'è nessun problema, basta un semplice adattatore da pochi euro :)L'audio andrà sugli spinotti bianco/rosso che gli stanno vicini (se il tv ha l'audio monofonico ne troverai solo uno dei due)
        • Anonimo scrive:
          Re: tv analogica
          - Scritto da:
          Continuo il mio post precedente.


          Se il televisore ha almeno l'ingresso composito
          (lo spinotto giallo), non c'è nessun problema,
          basta un semplice adattatore da pochi euro
          :)
          L'audio andrà sugli spinotti bianco/rosso che gli
          stanno vicini (se il tv ha l'audio monofonico ne
          troverai solo uno dei
          due)Errato. Anche le vecchie tv in b/n possono essere collegate al decoder e pure senza presa scart, ma via antenna. Esattamente come si faceva per i vecchi videoregistratori e televisori non dotati di presa scart. Ho provato personalmente, la qualità non è delle migliori, ma funziona.
    • Anonimo scrive:
      Re: tv analogica
      beh esistono i decoder che modulano su un canale uhf come i videoregistratori...
    • rockroll scrive:
      Re: tv analogica
      - Scritto da:
      scusate, sbaglio o per collegare il decoder al
      televisore serve la presa scart...e chi ha un
      televisore vecchio? e chi ha + di un televisore a
      casa, deve comprare un decoder per televisore?
      Prima dello switch-off lo Stato non avrebbe
      dovuto invitare le case produttrici di televisori
      a mettere in commercio anche quelli col
      sintonizzatore digitale(ovviamente calmierando i
      prezzi e parificandoli ai "vecchi" col sinto
      analogico?...Hai perfettamente ragione.Personalmente vedrei come soluzione quanto ho proposto in altro intervento: http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1910065&m_id=1910405&r=PI Il governo avrebbe potuto spingere e finaziare soluzioni di questo tipo e prevedere per esse i contributi statali.
  • Anonimo scrive:
    Consumo energia decoder
    Quanto consuma un decoder per il digitale terrestre?? Diciamo in media 15W/h....Stima tra uso e standby ma mi sa tanto che in molti lo lasceranno acceso sempre.Consumo medio per decoder 130kW/h anno, due televisori per famiglia (minimo) Totale 260kW/h anno.Costo per famiglia 0,30xkW/h (per chi gia obiettasse, prendete una bolletta e vedrete che il kW marginale costa questo, è errato fare il conto sul kW medio visto che sono kW/h in più).260*0,30=78 a famiglia.Famiglie in Italia, circa 26.000.000. Spesa annua per energia elettrica x decoder 2.028.000.000Due miliardi di all'anno ...ecco cosa ci costerà ogni anno la "grande" :( :( invenzione del Digitale terrestre!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Consumo energia decoder
      - Scritto da:
      Quanto consuma un decoder per il digitale
      terrestre?? Diciamo in media
      15W/h....

      Stima tra uso e standby ma mi sa tanto che in
      molti lo lasceranno acceso
      sempre.

      Consumo medio per decoder 130kW/h anno, due
      televisori per famiglia (minimo) Totale 260kW/h
      anno.

      Costo per famiglia 0,30xkW/h (per chi gia
      obiettasse, prendete una bolletta e vedrete che
      il kW marginale costa questo, è errato fare il
      conto sul kW medio visto che sono kW/h in
      più).

      260*0,30=78 a famiglia.

      Famiglie in Italia, circa 26.000.000. Spesa annua
      per energia elettrica x decoder
      2.028.000.000

      Due miliardi di all'anno ...ecco cosa ci
      costerà ogni anno la "grande" :( :( invenzione
      del Digitale
      terrestre!!!!!!Eh si consuma di meno un pc acceso... ma finiscila.
    • MarioLC scrive:
      Re: Consumo energia decoder
      Perché allora non spegniamo tutti i pc? Infondo con carta, penna e calcolatrice si potevano fare anche prima la maggior parte delle cose che facciamo al computer no? E le lampadine? Perchè non usare le buone vecchie candele?Saremmo un paese sicuramente molto ecologico e che risparmierebbe molti soldi in energia. Saremmo un paese del terzo mondo però.
      • Anonimo scrive:
        Re: Consumo energia decoder
        Il punto qui è che si tratta di un apparecchio che rimane acceso sempre, per un innovazione della quale anche io non sentivo affatto il bisogno.La cifra potrà sembrare elevata ed incredibile ma è corretta.Quanto a chi ha parlato del pc. Un pc acceso consuma più di 100w/h ma difficilmente rimane acceso molto durante la giornata in una famiglia.Qui invece abbiamo un apparecchio acceso 24h su 24 che pur consumando poco in termini relativi, se si considera l'accensione continua si arriva a consumi non indifferenti.L'ipotesi poi dei due apparecchi accesi, riflette la situazione reale, anche perchè servirà un decoder per ciascuna televisione.Se teniamo conto che solo ora iniziano ad apparire tv con decoder integrato, è un costo in pià che si trascinerà per molti anni.La questione non è tornare alla preistoria, ma prendere atto di quello che accade con qualunque azioni...quanto a considerare il digitale terrestre un avanzamento tecnologico, beh, permettetemi di dissentire.
        • rockroll scrive:
          Re: Consumo energia decoder
          Per me il consumo aggiunto di energia elettrica dovuto ai decoder DTT esterni non è assolutemente significativo rispetto ad altri costi che sosteniamo di continuo spensieratamente. Ma se proprio si volesse risparmiare, basterebbe che l'industria producesse a tappeto d'ora in poi solo TV LCD con sintonizzatore DVB-T nativo, ovviamente per apparecchi a basso costo, magari non MHP (non interattivo, chi se ne strafrega), invece di riservare assurdamente questa tecnologia solo ad apparecchiature di lusso.Un TVC LCD DVB-T 15" (zapper), una volta in produzione di largo consumo, non dovrebbe costare più di 120 euro, e potrebbe avere un consumo energetico sicuramente non superiore ai 20 W/h, come una piccola lampadina, almeno 50 volte meno di un boyler elettrico acceso (oltre 1 KW/h). Il consumo un stand-by è normalmente trascurabile. Un TVC del genere potrebbe essere alimentato in bassa tensione, con un piccolo alimentatore appunto da 20 W, tipo quelli per alimentare un PC Laptop (portatile), il cui consumo, con tanto di scheda DVB-T, è paragonabile o di poco superiore. La cosa migliore sarebbe che l'industria si decidesse alla produzione di massa di tali apparecchiature magari (per chi vuol spendere qualcosa di più) con integrato un sistema HD (Hard Disk, non High Definition, almeno per ora!) e/o CD/DVD DivX recorder, con tanto di connettività a PC (USB 2.0, IE394, InfraRed) e sopratutto VGA (piazzando l'apparecchio sopra il TC vi fa anche da monitor). Se la tecnologia vuole, un simile TVC Monitor Recorder tuttofare da una ventina di pollici magari 16:9, lo può produrre offrendolo ad un prezzo, IVA incluso, contenuto al di sotto di 220 euro. Apparecchiature oltre i 22 pollici e con definizioni oltre i 768x576 lasciamole pure a produtti di falso lusso HD ready e simili cazzate per i malati di consumismo indotto, e qui si, le facciano pure pagare quanto caspita vogliono!L'interattività del cavolo, così come ora prevista con modem 56k, se la possono fare fritta, se uno vuole vera interattività con accesso alla rete WEB, basta un PC di 10 anni con win9x (50 euro all'usato)+ SK Modem o LAN (10 euro) se sprovvisto.Ma noi Ita g liani forse siamo troppo succubi a consumismo guidato, troppo malati di esibizione di Status Symbol, troppo allegri spendaccioni, in definitiva troppo stupidi per prendere in considerazione idee del genere.Bye.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 marzo 2007 03.51-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Consumo energia decoder
            be credo che l'intento dell'articolo iniziale sia quello di mostrare l'effetto sul consumo elettrico di questa scelta politica ( ..tecnologica?)Mon mi pare tanto disdicevole.Comunque almeno sarebbe stato utile imporre in commercio solo decoder a basso consumo o almeno imporlo per quelli con il contributo.Ps: perche non finanziano ancora il satellite o meglio l'iptv non puzza di concorrenza sleale (vedi sentenza bruxell)....:-)
          • rockroll scrive:
            Re: Consumo energia decoder
            - Scritto da:
            be credo che l'intento dell'articolo iniziale sia
            quello di mostrare l'effetto sul consumo
            elettrico di questa scelta politica (
            ..tecnologica?)

            Mon mi pare tanto disdicevole.

            Comunque almeno sarebbe stato utile imporre in
            commercio solo decoder a basso consumo o almeno
            imporlo per quelli con il
            contributo.

            Ps: perche non finanziano ancora il satellite o
            meglio l'iptv non puzza di concorrenza sleale
            (vedi sentenza
            bruxell)....:-)
            Hai ragione, per carità, tuttavia si tratta di risparmi energetici esigui in rapporto ai torrenti di energia e di sciupii diversamente consumati.Sono sempre stato contrario a contributi statali a scopo non di prima necessità, specie se rivolti anche a chi non ne ha bisogno; ma se contributi devono esserci è giustissima la tua osservazione finale.Bye.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 marzo 2007 09.00-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Consumo energia decoder

            sosteniamo di continuo spensieratamente. Ma se
            proprio si volesse risparmiare, basterebbe che
            l'industria producesse a tappeto d'ora in poi
            solo TV LCD con sintonizzatore DVB-T nativo,
            ovviamente per apparecchi a basso costo, magari... scusa scusa scusa ... D'ORA IN POI ???? Questa è la presa per il culo più grande! Se l'obiettivo era quello dello switchoff entro l'anno X, dovevano essere VIETATI la produzione e la vendita di apparecchi senza decoder integrato da almeno 4 anni prima dell'anno X!E invece sono ancora rarissimi!
          • rockroll scrive:
            Re: Consumo energia decoder
            - Scritto da:

            sosteniamo di continuo spensieratamente. Ma se

            proprio si volesse risparmiare, basterebbe che

            l'industria producesse a tappeto d'ora in poi

            solo TV LCD con sintonizzatore DVB-T nativo,

            ovviamente per apparecchi a basso costo, magari

            ... scusa scusa scusa ... D'ORA IN POI ????

            Questa è la presa per il culo più grande! Se
            l'obiettivo era quello dello switchoff entro
            l'anno X, dovevano essere VIETATI la produzione e
            la vendita di apparecchi senza decoder integrato
            da almeno 4 anni prima dell'anno
            X!

            E invece sono ancora rarissimi!Certo, hai ragine, ho detto d'ora in poi perchè non possiamo cambiare il passato.Errare è umano, perseverare è diabolico.bye.
          • Anonimo scrive:
            Re: Consumo energia decoder

            ... scusa scusa scusa ... D'ORA IN POI ????

            Questa è la presa per il culo più grande! Se
            l'obiettivo era quello dello switchoff entro
            l'anno X, dovevano essere VIETATI la produzione e
            la vendita di apparecchi senza decoder integrato
            da almeno 4 anni prima dell'anno
            X!

            E invece sono ancora rarissimi!P.S. come hanno fatto in USA ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Consumo energia decoder
      - Scritto da:
      Quanto consuma un decoder per il digitale
      terrestre?? Diciamo in media
      15W/h....mai lette tante c*g*te non obbiettive su di un colpo solo,qua si vuol fare polemica "aggratis" ;adios
      • Rex1997 scrive:
        Re: Consumo energia decoder
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Quanto consuma un decoder per il digitale

        terrestre?? Diciamo in media

        15W/h....

        mai lette tante c*g*te non obbiettive su di un
        colpo
        solo,
        qua si vuol fare polemica "aggratis" ;

        adiosForse non si tratta di polemica, ma di una osservazione di un dato di fato...Introdurre in casa un nuovo apparato elettronico, per quanto poco consumi singolarmente, si trasforma se visto in scala nazionale in un consumo aggiuntivo che NON è trascurabile.Di fatto un simile approccio alla questione, ovvero un decoder (minimo, più realisticamente 2..) obblogatoriamente da acquistare ed alimentare con la rete a 230V, si trasforma in un aumento del costo energetico nazionale con tutto quello che ne consegue.Fai tu.
        • Anonimo scrive:
          Re: Consumo energia decoder
          - Scritto da: Rex1997

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Quanto consuma un decoder per il digitale


          terrestre?? Diciamo in media


          15W/h....



          mai lette tante c*g*te non obbiettive su di un

          colpo

          solo,

          qua si vuol fare polemica "aggratis" ;



          adios

          Forse non si tratta di polemica, ma di una
          osservazione di un dato di
          fato...

          Introdurre in casa un nuovo apparato elettronico,
          per quanto poco consumi singolarmente, si
          trasforma se visto in scala nazionale in un
          consumo aggiuntivo che NON è
          trascurabile.
          Di fatto un simile approccio alla questione,
          ovvero un decoder (minimo, più realisticamente
          2..) obblogatoriamente da acquistare ed
          alimentare con la rete a 230V, si trasforma in un
          aumento del costo energetico nazionale con tutto
          quello che ne
          consegue.
          Fai tu.Vallo a dire a chi usa il mulo tutto il giorno o a chi ha lavastoviglie, climatatizzatori o asciugatrici, poi ne riparliamo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Consumo energia decoder
            - Scritto da:

            - Scritto da: Rex1997



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Quanto consuma un decoder per il digitale



            terrestre?? Diciamo in media



            15W/h....





            mai lette tante c*g*te non obbiettive su di un


            colpo


            solo,


            qua si vuol fare polemica "aggratis" ;





            adios



            Forse non si tratta di polemica, ma di una

            osservazione di un dato di

            fato...



            Introdurre in casa un nuovo apparato
            elettronico,

            per quanto poco consumi singolarmente, si

            trasforma se visto in scala nazionale in un

            consumo aggiuntivo che NON è

            trascurabile.

            Di fatto un simile approccio alla questione,

            ovvero un decoder (minimo, più realisticamente

            2..) obblogatoriamente da acquistare ed

            alimentare con la rete a 230V, si trasforma in
            un

            aumento del costo energetico nazionale con tutto

            quello che ne

            consegue.

            Fai tu.


            Vallo a dire a chi usa il mulo tutto il giorno o
            a chi ha lavastoviglie, climatatizzatori o
            asciugatrici, poi ne
            riparliamo...Il significato di aggiuntivo è in aggiunta a quello esistente, ovvero in aggravio: già si consuma troppo, aggiungere un consumo, obbligatorio per legge oltretutto, è veramente da itaGliani... :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Consumo energia decoder
            [CUT] Vallo a dire a chi usa il mulo tutto il giorno o
            a chi ha lavastoviglie, climatatizzatori o
            asciugatrici, poi ne
            riparliamo...Non sono 15 milioni quelli che hanno un pc acceso tutto il giorno...
          • Anonimo scrive:
            Re: Consumo energia decoder
            - Scritto da:

            - Scritto da: Rex1997



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Quanto consuma un decoder per il digitale



            terrestre?? Diciamo in media



            15W/h....





            mai lette tante c*g*te non obbiettive su di un


            colpo


            solo,


            qua si vuol fare polemica "aggratis" ;





            adios



            Forse non si tratta di polemica, ma di una

            osservazione di un dato di

            fato...



            Introdurre in casa un nuovo apparato
            elettronico,

            per quanto poco consumi singolarmente, si

            trasforma se visto in scala nazionale in un

            consumo aggiuntivo che NON è

            trascurabile.

            Di fatto un simile approccio alla questione,

            ovvero un decoder (minimo, più realisticamente

            2..) obblogatoriamente da acquistare ed

            alimentare con la rete a 230V, si trasforma in
            un

            aumento del costo energetico nazionale con tutto

            quello che ne

            consegue.

            Fai tu.


            Vallo a dire a chi usa il mulo tutto il giorno o
            a chi ha lavastoviglie, climatatizzatori o
            asciugatrici, poi ne
            riparliamo...ah certo perchè tu sei convinto che lavando i piatti a mano il consumo di energia sia minore o uguale? La lavastoviglie ha rappresentato una rivoluzione proprio perchè risparmia risorse e fatica e pulisce i piatti come si deve mentre lavandoli a mano restano germi e schifezze varie
        • Guybrush scrive:
          Re: Consumo energia decoder
          [...] come mai non ci si pone il problema per router
          adsl, caricabatterie di cellulari, decoder
          satellitari etc etc, visto che sono anche questi
          a diffusione
          nazionale?Perche' a parte casi particolarmente strani il router domestico non sta sempre acceso e quando e' spento, se l'alimentatore e' abbastanza recente (financo cinese) e' in grado di sconnettere il primario cosi' da evitare anche quel minimo consumo di corrente che affligge tutti gli alimentatori piu' vecchi.Stesso discorso per i caricabatterie dei cellulari.I decoder satellitari invece non sono "obbligatori" come il DTT quindi incidono di meno.Concordo sulla definizione di "Tafazziano".Un saluto
          GT
    • Anonimo scrive:
      Re: Consumo energia decoder
      Il genio dell'economia e delle telecomunicazioni! Il DTT è nato anche per il risparmio energetico dovuto alla razionalizzazione dello spettro e ogni tecnico può confermartelo! Risparmio a livello nazionale di lunga maggiore rispetto ai 4 circuiti di un decoder! Prima di sparare *****ate, meglio informarsi!
      • Anonimo scrive:
        Re: Consumo energia decoder
        - Scritto da:
        Il genio dell'economia e delle telecomunicazioni!
        Il DTT è nato anche per il risparmio energetico
        dovuto alla razionalizzazione dello spettro e
        ogni tecnico può confermartelo! Risparmio a
        livello nazionale di lunga maggiore rispetto ai 4
        circuiti di un decoder! Prima di sparare
        *****ate, meglio
        informarsi!Aehm...il digitale terrestre è fatto per fa star più emittenti di quelle attualmmente operanti sullo steso spettro di frequenza.Anche ipotizzando di non allacciare più alla rete ex ENEL di distribuzione nuovi ripetitori, verranno allacciate nuove emittenti con sedi di produzione (e le luci di studio ammazza quanto consumano....), editing, direzionali (anche l'apparire conta...), tutti consumi mica da poco: un folo faro per illuminare la scena si ciuccia tra 1 500 e i 1000W e normalmente ne sono accesi a gogò, altrimenti la scena è buia: questo non è un aggravio di consumi? Dov'è il risparmio energetico che ipotizzi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Consumo energia decoder

          Anche ipotizzando di non allacciare più alla rete
          ex ENEL di distribuzione nuovi ripetitori,
          verranno allacciate nuove emittenti con sedi di
          produzione (e le luci di studio ammazza quanto
          consumano....), editing, direzionali (anche
          l'apparire conta...), tutti consumi mica da poco:
          un folo faro per illuminare la scena si ciuccia
          tra 1 500 e i 1000W e normalmente ne sono accesi
          a gogò, altrimenti la scena è buia: questo non è
          un aggravio di consumi?Quindi niente pluralismo perché si consuma più corrente! Bene. Sono d'accordo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Consumo energia decoder
      - Scritto da:
      Quanto consuma un decoder per il digitale
      terrestre?? Diciamo in media
      15W/h....

      Stima tra uso e standby ma mi sa tanto che in
      molti lo lasceranno acceso
      sempre.

      Consumo medio per decoder 130kW/h anno, due
      televisori per famiglia (minimo) Totale 260kW/h
      anno.

      Costo per famiglia 0,30xkW/h (per chi gia
      obiettasse, prendete una bolletta e vedrete che
      il kW marginale costa questo, è errato fare il
      conto sul kW medio visto che sono kW/h in
      più).

      260*0,30=78 a famiglia.

      Famiglie in Italia, circa 26.000.000. Spesa annua
      per energia elettrica x decoder
      2.028.000.000

      Due miliardi di all'anno ...ecco cosa ci
      costerà ogni anno la "grande" :( :( invenzione
      del Digitale
      terrestre!!!!!!Ma che ignorante!Che unita di misura è Kw/h? E' energia questa! Si misura in Kwh!!!!Tra l'altro sono circa 0.10 al kwh...
  • Anonimo scrive:
    Io spero che ora tutti mollino la tv
    Vero che c'e' il contributo, pero' e' anche vero che non tutti avranno magari voglia di andarsi a comprare il decoder, specie se il contributo finisce (prima o poi si esaurira', giusto ?...)1/5 degli abitanti di Cagliari sono circa 35.000 persone.Fino ad ora abbiamo dato il contributo a 7.000 persone (somma spesa : 34 MILIONI di EURO !!! ovvero 70 per 7.000 persone)Ci facciamo una finanziaria (ecco a cosa sono serviti i nostri sacrifici, a pagare il decoder per 7.000 persone !)Le altre 28.000 persone ?....Arriveranno a chiedere anche loro i 70...E tutti gli altri Italiani ?Soldi che finiscono nelle tasche di chi vende i decoder...
    • manta scrive:
      Re: Io spero che ora tutti mollino la tv

      Fino ad ora abbiamo dato il contributo a 7.000
      persone (somma spesa : 34 MILIONI di EURO !!!
      ovvero 70 per 7.000
      persone)ma che cazzo di conti fai?7000*70=490.000, meno di mezzo milione di euro...gnurant
    • MarioLC scrive:
      Re: Io spero che ora tutti mollino la tv
      Invece sono proprio questi gli investimenti che costano poco allo stato (la finanziaria è di 30 MILIARDI di euro), ma che aiutano a fare passi tecnologici in avanti. Probabilmente avresti detto la stessa cosa se 15 anni fa ci fosse stato un incentivo sull'acquisto di un modem a 56k. Molti avrebbero detto che serve solo ad arricchire le società produttrici, molti avrebbero detto che era una tecnologia già superata, perchè sarebbe arrivato l'ADSL anni dopo. Eppure per l'Italia sarebbe stato determinante per diffondere internet, ma purtroppo non ci sono stati incentivi. Per chi vuole continuare a non pagare il canone poi, basta che compri il decoder senza incentivo, ci risparmia comunque. Solo che evade.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io spero che ora tutti mollino la tv
        - Scritto da: MarioLC
        Invece sono proprio questi gli investimenti che
        costano poco allo stato (la finanziaria è di 30
        MILIARDI di euro), ma che aiutano a fare passi
        tecnologici in avanti.rotfl, la televisione (in qualsiasi salsa possa venir proposta) e' una tecnologia vecchia, stantia e del tutto inutile, ti assicuro che si vive meglio senza.
        • Rex1997 scrive:
          Re: Io spero che ora tutti mollino la tv
          - Scritto da:
          - Scritto da: MarioLC

          Invece sono proprio questi gli investimenti che

          costano poco allo stato (la finanziaria è di 30

          MILIARDI di euro), ma che aiutano a fare passi

          tecnologici in avanti.

          rotfl, la televisione (in qualsiasi salsa possa
          venir proposta) e' una tecnologia vecchia,
          stantia e del tutto inutile, ti assicuro che si
          vive meglio
          senza.Veramente ad essere obsoleti sono i programmi che vengono trasmessi ed il modo in cui sono fatti, NON la tecnologia della televisione in quanto tale!Personalmente possiedo il televisore, pago il canone (purtroppo @^ @^ @^ , ma questa è altra storia) ma NON guardo i programmi televisivi: mi serve ogni tanto per guardare qualche film tramite DVD e già così mi basta. L'informazione è altrove!
          • Anonimo scrive:
            Re: Io spero che ora tutti mollino la tv
            - Scritto da: Rex1997

            - Scritto da:

            - Scritto da: MarioLC


            Invece sono proprio questi gli investimenti
            che


            costano poco allo stato (la finanziaria è di
            30


            MILIARDI di euro), ma che aiutano a fare passi


            tecnologici in avanti.



            rotfl, la televisione (in qualsiasi salsa possa

            venir proposta) e' una tecnologia vecchia,

            stantia e del tutto inutile, ti assicuro che si

            vive meglio

            senza.

            Veramente ad essere obsoleti sono i programmi che
            vengono trasmessi ed il modo in cui sono fatti,
            NON la tecnologia della televisione in quanto
            tale!

            Personalmente possiedo il televisore, pago il
            canone (purtroppo @^ @^ @^ , ma questa è altra
            storia) ma NON guardo i programmi televisivi: mi
            serve ogni tanto per guardare qualche film
            tramite DVD e già così mi basta. L'informazione
            è
            altrove!Vaglielo a spiegare a questi che hanno scambiato la nascita dei media con la nascita di internet, ovvero pare che la tv non sia mai esistita e non venga seguita da nessuno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io spero che ora tutti mollino la tv

      Soldi che finiscono nelle tasche di chi vende i
      decoder...il fratello di Berlsconi?
  • Anonimo scrive:
    si era ora...
    certo era proprio ora...adesso finalmente in digitale posso vedere quella me*da di sanremo e tutti gli altri magnifici modi che conoscono per dare al primo stron*o che passa i nostri soldi per intrattenerci adeguatamente!bravi...tutti in fila...tanto c'è il contributo...pagato da chi?bella italia
  • Anonimo scrive:
    si vedono ancora tutti i canali
    Nessun canale è ancora scomparso :Dfrom casteddu
  • Anonimo scrive:
    Cuccati il canone
    Domanda : quanti cagliaritani pagavano il canone ? E quanti no ? Vuoi vedere la Tv? Vuoi spendere 70 in meno ? PAGA IL CANONE !!! :@ :@ :@ ECCO COSA SERVE IL DIGITALE !!!VUoi mettere San Remo in digitale!!!
  • Anonimo scrive:
    Era ora!
    Adesso dovrebbe quindi cadere l'equazione "hai una residenza-
    quindi hai la tv-
    dunque devi pagare il canone"
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora!
      - Scritto da:
      Adesso dovrebbe quindi cadere l'equazione "hai
      una residenza-
      quindi hai la tv-
      dunque devi
      pagare il
      canone"Non ci sperare neanche lontamente ;)Al limite sara' valida l'equazione :Per vedere la Tv devi avere la Tv + il decoder (ovvero comprare ANCHE il decoder).Se non lo compri, a chi lo vende frega un baffo, visto che lo Stato ha gia' dato gli incentivi e non li puo' chiedere indietro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Era ora!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Adesso dovrebbe quindi cadere l'equazione "hai

        una residenza-
        quindi hai la tv-
        dunque devi

        pagare il

        canone"


        Non ci sperare neanche lontamente ;)

        Al limite sara' valida l'equazione :

        Per vedere la Tv devi avere la Tv + il
        decoder (ovvero comprare ANCHE il
        decoder).

        Se non lo compri, a chi lo vende frega un baffo,
        visto che lo Stato ha gia' dato gli incentivi e
        non li puo' chiedere
        indietro.Bhè basterebbe criptare il segnale della RAI e rilasciare una smart card in conseguenza del pagamento del canone. Se non paghi il canone non hai la smart e quindi non vedi la RAI. Così sarebbe del tutto legittimo non pagare il canone, anche se possiedi la televisione.Ma ahimè non credo lo faranno mai.
        • Anonimo scrive:
          Re: Era ora!
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Adesso dovrebbe quindi cadere l'equazione "hai


          una residenza-
          quindi hai la tv-
          dunque devi


          pagare il


          canone"





          Non ci sperare neanche lontamente ;)



          Al limite sara' valida l'equazione :



          Per vedere la Tv devi avere la Tv + il

          decoder (ovvero comprare ANCHE il

          decoder).



          Se non lo compri, a chi lo vende frega un baffo,

          visto che lo Stato ha gia' dato gli incentivi e

          non li puo' chiedere

          indietro.

          Bhè basterebbe criptare il segnale della RAI e
          rilasciare una smart card in conseguenza del
          pagamento del canone. Se non paghi il canone non
          hai la smart e quindi non vedi la RAI. Così
          sarebbe del tutto legittimo non pagare il canone,
          anche se possiedi la
          televisione.

          Ma ahimè non credo lo faranno mai.sarebbe difficile da realizzare visto che molti hanno almeno due tv in casa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora!
      va bene cosi', pero' quelli che evadevano il canone adesso avranno grossi problemi
      • Anonimo scrive:
        Re: Era ora!
        - Scritto da:
        va bene cosi', pero' quelli che evadevano il
        canone adesso avranno grossi
        problemiPer quale motivo ? Basta mettere su una piccola parabola satellitare e vuala'.
Chiudi i commenti