Paesi Bassi, scaricare per uso personale resta lecito

Paesi Bassi, scaricare per uso personale resta lecito

Bocciata la proposta con cui il Segretario di Stato olandese avrebbe voluto bloccare le attività di download per uso personale. Il Parlamento de L'Aia verso una seria riforma del copyright
Bocciata la proposta con cui il Segretario di Stato olandese avrebbe voluto bloccare le attività di download per uso personale. Il Parlamento de L'Aia verso una seria riforma del copyright

Con il 30 per cento della popolazione dedita alle attività di scaricamento di contenuti audiovisivi, i Paesi Bassi restano tra i pochi paradisi per i downloader, dal momento che la legge continua a tutelarli nell’ambito dell’uso personale e non per la distribuzione condivisa in Rete .

Una situazione non affatto gradita dal Segretario di Stato olandese Fred Teeven, recentemente tornato all’assalto per bloccare il file sharing a livello legislativo. La sua proposta è stata però bocciata da numerosi partiti politici al Parlamento de L’Aia, convinti che le soluzioni più drastiche non risultino affatto efficaci per contrastare al meglio il fenomeno .

“Per fortuna, i membri del Parlamento hanno chiaramente scelto di proseguire verso una necessaria riforma del copyright – ha spiegato Kees Verhoeven, tra i principali oppositori politici della proposta di Teeven – Una riforma che resti nei limiti delle fondamentali libertà di Internet”.

Lo scaricamento di file ad uso personale resterà dunque legale. ( M.V. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 01 2013
Link copiato negli appunti