Paesi del Net, Italia in serie B

Uno studio IBM-Economist non lascia scampo all'Italia che non compare tra i 15 paesi dove la rete viene sfruttata al meglio. In testa Svezia e Danimarca, terzi gli USA


Roma – L’Italia è decisamente indietro nella diffusione di internet e soprattutto nell’uso “intelligente” della rete per l’innovazione, la ricerca, lo stimolo alla crescita economica e il miglioramento della pubblica amministrazione. Ad affermarlo sono le impietose cifre dello studio realizzato congiuntamente dall’ Institute for Business Value di IBM e dal magazine britannico The Economist .

Lo studio è stato realizzato creando una scala di valore che rappresenti una sintesi dei vari elementi dello sviluppo legato ad internet, una scala in cima alla quale si trova la Svezia, che totalizza 8,67 punti su 10 contro gli 8,32 dell’uguale rilevazione dell’anno scorso.

Dietro la Svezia c’è la Danimarca e dietro ancora, con 8,43 punti, ci sono gli Stati Uniti, a pari merito con Regno Unito e Olanda.

“Il nord Europa, il nord America e l’Australia – ha peraltro sottolineato Peter Korsten, che dirige l’Institute IBM – sono tutti ad un livello virtualmente simile”. Ed è vero che tra i primi 14 paesi dello studio le differenze rilevate sono minime: tutti si trovano sopra gli 8 punti.

Ma se alla fine della classifica dei 60 paesi esaminati si trovano nazioni come l’Azerbaijan (2,37 punti), l’Italia si piazza dopo la 15esima posizione, insieme alla Francia. Secondo Korsten si può dire che i due paesi sono in serie B in quanto a connettività e adozione di internet nelle imprese: “Sono ritardatari e questo fa un po’ paura”.

Meglio dell’Italia sta facendo la Corea del Sud, che oggi si trova al 16esimo posto davanti al nostro paese ma anche davanti alla Nuova Zelanda e al Belgio. Merito soprattutto della abnorme diffusione del broad band nel paese.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • AWGHFllTPQx nT scrive:
    SuVewDDszjw
    http://generic-premarin.ml/#6983 premarin,
  • Anonimo scrive:
    Ci sono altre manifestazioni del genere
    Giusto per ricordare che esistono anche altre manifestazioni del genere, tra le quali la prima è sicuramente Vicenza Retrocomputing: http://retrocomputing.c3po.it/vr4/ .
    • cico scrive:
      Re: Ci sono altre manifestazioni del genere
      Nooooooooooooo!http://retrocomputing.c3po.it/vr3/foto/g05.jpgun sogno :-)
  • cico scrive:
    2703
    magari è ancora in giro :-)
  • Anonimo scrive:
    lacrimuccia
    ho iniziato con un Sinclair ZX80 con 1K (si 1kappa) di RAMe ho ancora il VIC20 con 5K poi espansi a 16 (wow!!)
    • CoreDump scrive:
      Re: lacrimuccia
      - Scritto da: ishitawa
      ho iniziato con un Sinclair ZX80 con 1K (si
      1kappa) di RAM
      e ho ancora il VIC20 con 5K poi espansi a 16
      (wow!!)Ha ha, che cessi di computer ma andatevi a nascondere,niente a che vedere con il mio super pompato Athlon XP........................................................................................................................................................ok,ok per una volta ho volutotrolleggiare anche io, sigh ( lacrimuccia ) quanti bei ricordianche io ho iniziato con un vic20, senza neanche il registratorecomperavo in edicola delle riviste chiamate list con piccolesorgenti di giochi, e da li che ho iniziato a programmare,poi il c16,c64,c128,amiga etc..............comunque per lacronaca posseggo ancora con cura un mitico A1200.Saluti...:)
      • Anonimo scrive:
        Re: lacrimuccia
        adesso che mi ci fai pensare: su "personal software" avevo anche pubblicato un articolo che faceva vedere come recuperare un programma su VIC20 dopo che si era dato il comando NEW (andando a cercare in memoria e rimettendo a posto i puntatori)hacker già allora.....
        • cico scrive:
          Re: lacrimuccia
          sys 49152sys 8192e gli sprites sui bordi ?e gli scrolling parallattici ?e i 120 colori interlacciati ?ah che bei tempi :-)
          • CoreDump scrive:
            Re: lacrimuccia
            - Scritto da: cico
            sys 49152
            sys 8192

            e gli sprites sui bordi ?
            e gli scrolling parallattici ?
            e i 120 colori interlacciati ?

            ah che bei tempi :-)Az, non mi ricordo.....quale era il comando poke perabbilitare l'effetto multicolore come quellovisualizzato durante/fine caricamento?? nonriesco proprio a ricordarlo....sigh.ciao....
          • cico scrive:
            Re: lacrimuccia

            - Scritto da: cico

            sys 49152

            sys 8192



            e gli sprites sui bordi ?

            e gli scrolling parallattici ?

            e i 120 colori interlacciati ?



            ah che bei tempi :-)

            Az, non mi ricordo.....quale era il comando
            poke per
            abbilitare l'effetto multicolore come quello
            visualizzato durante/fine caricamento?? non
            riesco proprio a ricordarlo....sigh.Qui ce ne sono un po':http://members.tripod.com/~panks/pokesc64.txtma se ti riferisci all'effetto a righine di tutti i coloriusato dai vari tape-loader non era solo unapoke, dovevi scrivere una manciata di istruzioniassembler agganciate all'IRQ del raster per cambiaredi continuo il colore (se la memoria non mi tradisce)
          • CoreDump scrive:
            Re: lacrimuccia


            ma se ti riferisci all'effetto a righine di
            tutti i colori
            usato dai vari tape-loader non era solo una
            poke, dovevi scrivere una manciata di
            istruzioni
            assembler agganciate all'IRQ del raster per
            cambiare
            di continuo il colore (se la memoria non mi
            tradisce)Credo che tu abbia ragione, ( la memoria non è piu quelladi una volta ), infatti io facevo una cosa del genere :10 FOR BA = 0 TO 1520 FOR BO = 0 TO 1530 POKE 53280, BO40 POKE 53281, BA50 FOR X = 1 TO 2000 : NEXT X60 NEXT BO : NEXT BAChe cambiava ciclicamente il colore del bordo e dello schermo,az ho fatto un tuffo nel passato..........:))ciao.
          • cico scrive:
            Re: lacrimuccia

            Credo che tu abbia ragione, ( la memoria non
            è piu quella
            di una volta ), infatti io facevo una cosa
            del genere :

            10 FOR BA = 0 TO 15
            20 FOR BO = 0 TO 15
            30 POKE 53280, BO
            40 POKE 53281, BA
            50 FOR X = 1 TO 2000 : NEXT X
            60 NEXT BO : NEXT BAah ma cosi' venivano le rigONE di colorisul bordo, con la tecnica dell'IRQ inveceriuscivi a fare le rigHINE :-)
            Che cambiava ciclicamente il colore del
            bordo e dello schermo,
            az ho fatto un tuffo nel passato..........:))Smettila! Altrimenti mi torna come al solitola voglia di mettere in piedi emulatori vari eriportare un po' di ferraglia in casa pergiocherellarci un po' :-)
          • CoreDump scrive:
            Re: lacrimuccia


            Smettila! Altrimenti mi torna come al solito
            la voglia di mettere in piedi emulatori vari
            e
            riportare un po' di ferraglia in casa per
            giocherellarci un po' :-)Troppo tardi.......almeno per me ccs64 rulez..:-)))))))))))))passo e chiudo!!!
          • cico scrive:
            Re: lacrimuccia

            ma se ti riferisci all'effetto a righine di
            tutti i colori
            usato dai vari tape-loader non era solo una
            poke, dovevi scrivere una manciata di
            istruzioni
            assembler agganciate all'IRQ del raster per
            cambiare
            di continuo il colore (se la memoria non mi
            tradisce)Trovato :-)http://www.antimon.org/code/stable.txt
        • Anonimo scrive:
          Re: lacrimuccia
          eh ci ho fatto un bel po' di reverse engineering col 64 (peraltro ce l'ho ancora anche se saranno almeno 10 anni che non l'accendo piu')Il mio primo hack e' stato quando mi si e bruciato una delle due interfacce joystick (mi sembra si chiamasse CIA)Avrei anche potuto sostituire l'integrato, ma ho preferito cambiare i puntatori nei giochi che usavo di piu', con un hex editor in modo che puntassero all'altra porta joy.E' che 40 piedini (sparo un numero cosi') d'integrato saldato direttamente sulla piastra mi facevano molta piu' paura di una ventina di locazioni da modificare :)/me offre una scatola di kleenex in giro
          • cico scrive:
            Re: lacrimuccia

            eh ci ho fatto un bel po' di reverse
            engineering col 64 (peraltro ce l'ho ancora
            anche se saranno almeno 10 anni che non
            l'accendo piu')
            Il mio primo hack e' stato quando mi si e
            bruciato una delle due interfacce joystick
            (mi sembra si chiamasse CIA)Ho ancora a casa un libro mitico:la guida alla riparazione del C= 64con tutti gli schemi e la descrizionedegli integrati pin per pin, na favola
            Avrei anche potuto sostituire l'integrato,
            ma ho preferito cambiare i puntatori nei
            giochi che usavo di piu', con un hex editor
            in modo che puntassero all'altra porta joy.
            E' che 40 piedini (sparo un numero cosi')
            d'integrato saldato direttamente sulla
            piastra mi facevano molta piu' paura di una
            ventina di locazioni da modificare :)ROTFLUno dei tre che mi sono rimasti porta ancorale ferite indotte da un saldatore che andavabene per stagnare i tubi :D il tutto per montarela basetta con lo switch su 5 Eprom con varikernel taroccati tipo speed dos, avevo fattopure il cico-dos :-) buahahah che lamerPer non parlare della lampada abbronzanteUV-A degli anni 70 rubata a qualche parenteper cancellare le Eprom che regolarmenteandavano al creatore *-)
            /me offre una scatola di kleenex in giro:.....-(
    • cico scrive:
      Re: lacrimuccia

      ho iniziato con un Sinclair ZX80 con 1K (si
      1kappa) di RAM
      e ho ancora il VIC20 con 5K poi espansi a 16Mitico il VIC, ne ho ancora uno funzionante conla cartridge del Macroassebler :-)In realta', per la felicita della mia compagna, hoil box pieno di roba vetusta (che funziona ancora).1 Vic 20 + 16k + assembler2 C= 64 + switcher a 5 eprom per il kernel3 Drive 1541 (con vari turbo)1 Drive 15801 programmatore di Eprom Merlin per il 642 kg di isepic e mk varie :-D1 PET1 C= 1281 C= 64SX (vanto della collezione)1 Amiga 1000 (con case espansione e scheda Janus XT)1 Amiga 30001 Amiga 4000Ho anche un Sinclair QL con due Microdrivema l'ho ritirato da un amico che doveva pulirela cantina, so che si accende ma non ci ho maismanettato.La cosa venduta per cui mi sono pentito di piu' ?http://www.vintagetechnology.com/item_pages/commodore1520.htmLa cosa mai comprata per cui mi pento di piu' ?L'amiga 3000UXCosa comprerei ora per il gusto di vederli ?Il C= 16 ed il C= Plus4Bei tempi....
      • Anonimo scrive:
        Re: lacrimuccia
        mitico il c= 16, e' stato il mio primo computer e ce l'ho tuttora funzionante con lettore a cassette ;-)Raoul
  • Anonimo scrive:
    quanto ho desiderato quel Sinclair QL!
    come da titolo......(ero ragazzo)... ora il processore del laptop che ho sulle ginocchia gira a due miliardi e quattrocento milioni di cicli al secondo.
    • The Raptus scrive:
      Re: quanto ho desiderato quel Sinclair QL!
      ... non sei il solo: avrei rubato per averne uno. Quei microdrive ed il prezzo (non potevo permettermelo!) fecero da freno.Peccato anche perchè poteva essere un buon punto di partenza, visto che aveva anche un 68008, quindi aggiornabile con facilità.Ma aveva delle "falle" di progettazione, cioè il marcheting che non poteva funzionare.Vabbè, è stato bello ... avevo 20 anni!
      • Anonimo scrive:
        Re: quanto ho desiderato quel Sinclair QL!
        è stato il primo pc di Linus Torvald!!! Pensa che quando la Sinclair è fallita la Spem di Torini vendette i QL a 30.000 lire...
    • Anonimo scrive:
      Re: quanto ho desiderato quel Sinclair QL!
      se vuoi puoi comprarti il Q40www.q40.de (clone QL sul quale gira pure Linux!)
    • Anonimo scrive:
      Re: quanto ho desiderato quel Sinclair QL!
      compralo ora! www.q40.de :-)
  • cico scrive:
    quasi quasi...
    ... gli porto da esporre il Commodore SX64 ed il PETancora funzionanti :D
    • napodano scrive:
      Re: quasi quasi...
      - Scritto da: cico
      ... gli porto da esporre il Commodore SX64un altro che ce l'ha!chissà se è mai stato prodotto/venduto un DX64..
      • cico scrive:
        Re: quasi quasi...
        - Scritto da: napodano

        - Scritto da: cico

        ... gli porto da esporre il Commodore SX64

        un altro che ce l'ha!
        chissà se è mai stato prodotto/venduto un
        DX64..boh, il mio l'ho preso circa 10 anni fa da un caro amicoche lo aveva in cantina (orrore!!)comunque il migliore pezzo da collezione e' questo:http://www.mathematik.uni-marburg.de/~neuvians/lcd.htm
        • Anonimo scrive:
          Re: quasi quasi...

          boh, il mio l'ho preso circa 10 anni fa da
          un caro amico
          che lo aveva in cantina (orrore!!)

          comunque il migliore pezzo da collezione e'
          questo:
          www.mathematik.uni-marburg.de/~neuvians/lcd.hSX64? Avuto in regalo... siamo parecchi ad averlo a quanto pare...Secondo me un pezzo eccezionale è L'Amiga di preserie...Quando ancora si chiamava Lorraine e i chip custom per l'audio, grafica e memoria erano emulati da enormi circuiti integrati...http://www.seanadams.com/photos/vintage_computer_festival/vintage_computer_festival.htmlLo trovate a questa sottopagina:http://www.seanadams.com/photos/vintage_computer_festival/vintage_computer_festival-Pages/Image15.htmlPare che il tizio che lo possieda, l'abbia avuto in modo poco ortodosso... :D :| :$Sì praticamente l'ha rubato alla Commodore in dismissione...Almeno così si dice...Altri dicono che l'ha preso quando vendettero la ditta Amiga/Amino alla Commodore nel 1984...
Chiudi i commenti