Pakistan, morte per i cyberterroristi

Pena capitale per chi uccide mediante un'azione di cyberterrorismo, carcere per spammer, cracker e molestatori web. Le critiche: la censura a sfondo politico è dietro l'angolo

Roma – Rischia la pena capitale colui che in Pakistan attenti alla vita di altre persone mediante azioni di cyberterrorismo e riesca nel suo intento, rischiano il carcere e multe consistenti coloro che impugnino impropriamente gli strumenti della rete. Ma anche la mossa incauta di un netizen potrebbe tradursi in una punizione sproporzionata.

Il presidente Asif Ali Zardari ha firmato una legge che mira alla “prevenzione dei crimini elettronici”: la legge ha effetto su qualunque netizen che si scagli contro le autorità e mini la sicurezza nazionale o infastidisca un cittadino pakistano. Poco importa che agisca dall’esterno dei confini del Pakistan, poco importa che sia cittadino di un altro paese: su tutti i cyberterroristi e su tutti i netizen pende la minaccia di una pena più che severa.

La lista dei crimini è ampia e nutrita, così come sono estremamente varie le sanzioni previste per chi si macchi di un reato commesso attraverso la rete: il semplice accesso non autorizzato a macchine altrui, con o senza la violazione di misure di sicurezza, è un reato per cui le autorità hanno stabilito multe che non eccedono i 3mila euro e una pena detentiva che può raggiungere i due anni; il danneggiamento dei dati che risiedono su sistemi altrui è punibile con tre anni di carcere; la frode condotta con i mezzi informatici merita invece 7 anni di prigionia. Per dissuadere coloro che confezionano, offrono, rendono disponibile o distribuiscono malware che “possa causare un danno al sistema o che possa provocare la corruzione, la distruzione, la soppressione, il furto o la perdita di dati” le autorità pakistane prevedono 5 anni di carcere. Allo stesso modo gli spammer che infastidiscano i cittadini della rete pakistani non hanno vita facile: tre mesi di carcere attendono i recidivi che non si siano lasciati convincere da una multa. 7 anni di carcere, 10 anni nel caso in cui la vittima sia un minore, attendono invece i cyberstakler che rivolgano angherie nei confronti dei netizen pakistani comunicando loro contenuti lascivi, volgari o profani , facendo loro “proposte di natura oscena”, “minacciando atti illegali o immorali”, diffondendo immagini di una persona senza avere ottenuto il suo consenso, incoraggiando il cyberstalking dando in pasto alla rete informazioni su persone che potrebbero diventarne vittime.

“Ogni persona o gruppo o organizzazione che, con intenti terroristici, utilizzi, compia l’accesso o faccia in modo di consentire l’accesso a un computer o a una rete di computer o ad un sistema o a un dispositivo elettronico e metta in atto o tenti di mettere in atto un atto terroristico commette il crimine di cyberterrorismo”: può farlo per “allarmare, spaventare, sconvolgere, danneggiare o compiere un atto di violenza contro un segmento della popolazione, il governo o altre entità”, può farlo rubando, copiando o modificando delle informazioni, certo è che “chiunque commetta un atto di cyberterrorismo e provochi la morte di una persona sarà punibile con una condanna a morte o il carcere a vita ” e con una multa che sia di almeno 100mila euro.

Perché le forze dell’ordine possano procedere alle indagini, i provider dovranno collaborare conservando i dati di traffico per almeno 90 giorni: se i termini della data retention sono meno lunghi che altrove, la minaccia di una condanna a una detenzione di sei mesi potrebbe scoraggiare gli ISP ribelli.

I termini tracciati dalla legge sono vaghi, le punizioni appaiono sproporzionate ai tutori dei diritti civili, come la commissione sui diritti umani per il Pakistan: le autorità potrebbero abusare della legge anche per mettere a tacere la voce di attivisti armati di sole parole scomode o di immagini pubblicate senza il consenso della persona ritratta. La legge, che fermenta in Pakistan da tempo, è sempre stata giustificata richiamando alla mente l’episodio della morte e del rapimento del giornalista Daniel Pearl: se le autorità pakistane puntano il dito contro lo scambio di email con cui i suoi rapitori si sono accordati per ucciderlo, Reporters Sans Frontières ricorda che i crimini da punire sarebbero il rapimento e l’omicidio, non lo scambio di email che li ha preceduti.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lucaannunzi ata scrive:
    differenza gpu e prostituta?
    Nessuna... entrambe battono!!!!!! ahahahahahahahah
  • Amiga scrive:
    Agnus, Denise e Paula
    che ricordi :)che la toshiba abbia preso ispirazione?
  • N.C. scrive:
    4 GB..
    ma il s.o. saprà gestirli ??? ( ho sentito di una sacco di computer che ancora non lo fanno perchè hanno s.o. a 32 bit !!!! )
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: 4 GB..
      - Scritto da: N.C.
      ma il s.o. saprà gestirli ??? ( ho sentito di una
      sacco di computer che ancora non lo fanno perchè
      hanno s.o. a 32 bit !!!!
      )Ah hai sentito bene anche Vista e a quanto pare Win 7 gestiranno come XP solo poco più di 3Gb di ram!Se vuoi gestire i 4 Gb o più devi passare ai 64 Bit!Dimenticavo oltre a XP 64 e a Vista 64 indovina un pò qualsiasi Linux è in grado di farlo!
      • 200 OK scrive:
        Re: 4 GB..
        Il limite è hardware. Si può utilizzare il PAE (esiste su molte CPU) per utilizzare un indirizzamento a 36 bit.Ma anche sotto Linux (ok sono rimasto indietro al kernel 2.4) un singolo processo non può usare più di 3gb.Sembra che dal 2.6 arrivano a 4gb...Ah, subentra anche un leggero decadimento delle prestazioni dovute all'uso del PAE.In ogni caso è "stupido" usare un sistema a 32 bit quando bisogna usare 4gb di ram o oltre... poi sotto Linux passare al 64 bit è facile e i driver sono molti di più e compatibili che sotto Vista 64 (anche se negli ultimi mesi la situazione sembra essere migliorata non di poco)...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2008 09.19-----------------------------------------------------------
      • MeX scrive:
        Re: 4 GB..
        hai dimenticato OSX che ne supporta 4 e non ufficialmente ne utilizza 6 sui nuobi macbook e macbook pro ;)
        • Sgabbio scrive:
          Re: 4 GB..
          Avevo letto che da windows 2000 in poi, il sistema ne supportava 4gb.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: 4 GB..
            - Scritto da: Sgabbio
            Avevo letto che da windows 2000 in poi, il
            sistema ne supportava
            4gb.Hai letto male, prova ad andare in gestione risorse e vedere quanta memoria è vista dal sistema, vedrai che sono 3.2 Gb o giù di li!A me con XP non me ne frega nulla, ma voglio vedere con Vista o con Win 7 se la cosa in prospettiva non diventa un serio problema!
          • 200 OK scrive:
            Re: 4 GB..
            Se ho 4gb o più si passa ad un sistema a 64 bit.Non ha senso altrimenti.Per gli OS che supportano pienamente i 4gb: c'è una penalità di prestazioni per l'uso del PAE.Sostanzialmente non vale mai la pena tenere un sistema a 32 bit se ho 4gb o più di ram.(osx mica è già 64 bit di suo?)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2008 21.21-----------------------------------------------------------
          • flandero scrive:
            Re: 4 GB..
            mah, sparatemi se dico una ca**ata perchè è sempre stata una cosa teorica la mia idea, personalmente mai messa in pratica.ma dico. fermo restando che win gestisce con difficoltà tutta sta ram... se uno si fa un PC da 4GB, 3 li lascia onestamente al sistema e su 1 crea un ramdrive allocando li il file di paging di windowze, gode?
          • 200 OK scrive:
            Re: 4 GB..
            Il problema che nella parte "alta" della memoria, Windows riserva degli indirizzi virtuali per accedere alle periferiche (idem per la scheda video).Se hai una scheda da 512mb, improvvisamente hai 3,5 gb di ram, e non più 4.(Poi bisogna metterci anche il BIOS, di solito cachato in ram, poi altre periferiche come parallela etc...)Non so se la memoria viene riservata anche con una scheda video "discreta" e non integrata...
  • Enjoy with Us scrive:
    Il futuro è fra noi!
    Come più volte detto i notebook tradizionali spariranno!Da una parte avremio ultraportatili attorno al Kg (netbook o dual core a seconda del Budget) dall'altra desktop replacement pesanti ingombranti e scarsamente mobili, ma potenti e con ampi display.Quello che c'è in mezzo ossia il classico notebook da 14-15 pollici da poco meno di tre Kg sparirà!
    • 200 OK scrive:
      Re: Il futuro è fra noi!
      Non credo... se a uno serve uno schermo grande, non usa un 17 o 18, ma arriva almeno a 22.Al massimo si possono pensare a soluzioni con case piccolini.Un portatile ha gravi problemi nel raffreddamento dei componenti, e una difficoltà molto maggiore nell'aggiornare i componenti.Ultraportatili è un mercato interessante, non appena ci saranno cpu e chipset adeguati.I portatili "classici" non spariranno MAI. Se uno li usa al lavoro li serve uno schermo da almeno 15 per lavorare decentemente. Un 13 è un po' al limite, ma dipende da persona a persona.I desktop replacemente li vedo più per LAN party, ma comunque il prezzo è sensibilmente più alto che un fisso di dimensioni paragonabili. E non è che ci sia un risparmio di spazio enorme...Anzi, avere una tastiera davanti allo schermo che non puoi spostare può dare noie.Se proprio si fanno estremismi, ci saranno solo ultraportatili e fissi con schermi ampi. Il resto è un compromesso tra i due mondi.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Il futuro è fra noi!
        - Scritto da: 200 OK
        Non credo... se a uno serve uno schermo grande,
        non usa un 17 o 18, ma arriva almeno a
        22.

        Al massimo si possono pensare a soluzioni con
        case
        piccolini.

        Un portatile ha gravi problemi nel raffreddamento
        dei componenti, e una difficoltà molto maggiore
        nell'aggiornare i
        componenti.

        Ultraportatili è un mercato interessante, non
        appena ci saranno cpu e chipset
        adeguati.
        I portatili "classici" non spariranno MAI. Se uno
        li usa al lavoro li serve uno schermo da almeno
        15 per lavorare decentemente. Un 13 è un po' al
        limite, ma dipende da persona a
        persona.Almeno da 15 pollici? In mobilità!!! Perchè mai, cosa ci dovrà mai fare con sto notebook?Fino a pochi anni fa lo standard poi era di 12 pollici o meno, cos'è all'epoca nessuno ci lavorava?
        I desktop replacemente li vedo più per LAN party,
        ma comunque il prezzo è sensibilmente più alto
        che un fisso di dimensioni paragonabili. E non è
        che ci sia un risparmio di spazio
        enorme...
        Anche a me fanno schifo, non ne comprerei mai uno, ma l'utenza è in quella direzione che si muove!O portatili leggerissimi e compatti o portatili ultracarrozzati e pesanti ed ingombranti!
        Anzi, avere una tastiera davanti allo schermo che
        non puoi spostare può dare
        noie.

        Condivido al 100% in casa o in ufficio molto meglio un desktop che qualsiasi portatile!
        Se proprio si fanno estremismi, ci saranno solo
        ultraportatili e fissi con schermi ampi. Il resto
        è un compromesso tra i due
        mondi.Ma sai in giro vedi tanti che buttano 500 e passa euro per uno smartphone, perchè mai non ne dovrebbero buttare 4000 per un notebook!
        • Uby scrive:
          Re: Il futuro è fra noi!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Almeno da 15 pollici? In mobilità!!! Perchè mai,
          cosa ci dovrà mai fare con sto
          notebook?In mobilità non vuol dire "per strada". Vuol dire casa-ufficio-cliente, per esempio.Se vuoi qualcosa di performante ed allo stesso tempo un monitor abbastanza grande un 15" è l'ideale
          Fino a pochi anni fa lo standard poi era di 12
          pollici o meno, cos'è all'epoca nessuno ci
          lavorava?Un 12" di allora pesa quanto un 15" di adesso (grosso modo).A parità di peso non guasta avere un monitor più grande :)
          Anche a me fanno schifo, non ne comprerei mai
          uno, ma l'utenza è in quella direzione che si
          muove!
          O portatili leggerissimi e compatti o portatili
          ultracarrozzati e pesanti ed ingombranti!A me risulta che i 13 e i 15 pollici la facciano da padrone, in campo notebook.
          Condivido al 100% in casa o in ufficio molto
          meglio un desktop che qualsiasi
          portatile!Senza dubbio :)
          Ma sai in giro vedi tanti che buttano 500 e passa
          euro per uno smartphone, perchè mai non ne
          dovrebbero buttare 4000 per un
          notebook!Uno smartphone decente a meno di 400-500 euro non lo trovi, un notebook a meno di 4000 è la regola :P
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Il futuro è fra noi!
            - Scritto da: Uby
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Almeno da 15 pollici? In mobilità!!! Perchè mai,

            cosa ci dovrà mai fare con sto

            notebook?

            In mobilità non vuol dire "per strada". Vuol dire
            casa-ufficio-cliente, per
            esempio.
            A casa ci metti un Desktop, in ufficio pure, ti rimangono gli spostamenti e se fai un certo tipo di lavoro di rappresentanza allora anche il cliente!
            Se vuoi qualcosa di performante ed allo stesso
            tempo un monitor abbastanza grande un 15" è
            l'ideale
            Mi spieghi a cosa serve un notebook performante? A far girare office?Se fino a pochi anni fa ci si accontentava di display da 12 pollici di qualità nettamente inferiore rispetto a certi 10 pollici a Led dei vari netbook, perchè mai oggi uno non se ne potrebbe accontentare, vista la riduzione incredibile di pesi ed ingombri?

            Fino a pochi anni fa lo standard poi era di 12

            pollici o meno, cos'è all'epoca nessuno ci

            lavorava?

            Un 12" di allora pesa quanto un 15" di adesso
            (grosso
            modo).Si ma oggi puoi scegliere di prendere un netbook che può pesare anche solo 1 Kg e costare anche meno di 300 euro!(escludendo l'Asus 701 che trovi anche a meno di 200 euro!)
            A parità di peso non guasta avere un monitor più
            grande
            :)
            A parità (quasi, vista la maggior qualità) di monitor non guasta tagliare peso ed ingobri ad un terzo e spendere cifre anche inferiori ai 300 euro!

            Anche a me fanno schifo, non ne comprerei mai

            uno, ma l'utenza è in quella direzione che si

            muove!

            O portatili leggerissimi e compatti o portatili

            ultracarrozzati e pesanti ed ingombranti!

            A me risulta che i 13 e i 15 pollici la facciano
            da padrone, in campo
            notebook.



            Condivido al 100% in casa o in ufficio molto

            meglio un desktop che qualsiasi

            portatile!

            Senza dubbio :)


            Ma sai in giro vedi tanti che buttano 500 e
            passa

            euro per uno smartphone, perchè mai non ne

            dovrebbero buttare 4000 per un

            notebook!

            Uno smartphone decente a meno di 400-500 euro non
            lo trovi, un notebook a meno di 4000 è la regola
            :PEcco un ottimo motivo per non comprare uno smartphone, se li fanno pagare troppo rispetto a quello che danno!
    • asd scrive:
      Re: Il futuro è fra noi!
      Ma anche no. Io sono ancora ben contento di assemblarmi un PC desktop per i cavoli miei, decidendo quali componenti prendere e magari cambiarli quando non mi soddisferanno piu'. Il desktop replacement ve lo potete tenere ^_^
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Il futuro è fra noi!
        - Scritto da: asd
        Ma anche no. Io sono ancora ben contento di
        assemblarmi un PC desktop per i cavoli miei,
        decidendo quali componenti prendere e magari
        cambiarli quando non mi soddisferanno piu'. Il
        desktop replacement ve lo potete tenere
        ^_^Sfondi una porta aperta io un Desktop replacement non lo comprerei neanche sotto tortura!Ho appena comprato da un paio di settimane un E8440, piastra madre Asus a condensatori solidi, Alimentatore da 19 decibel con 4 Gb di ram, scheda video NVidia 9500 da 1 Gb di ram (avrei preferito l'Ati, ma va beh mi accontento) schermo da 22 pollici e ho speso 630 euro comprese le spese di spedizione! Vuoi mettere con il cesso dell'articolo? Dove se si guasta qualcosa devi ricorrere all'assistenza! Con i soldi risparmiati mi posso prendere al limite un bel netbook, ci sono degli oggettini molto interessanti fra i 240 e i 360 euro! Tanto in mobilità che cavolo ci devi fare con un notebook più che scrivere con il Word, fare qualche presentazione con il Power Point (o con la controparte Open Office ovviamente!) o al limite navigare!
        • Uby scrive:
          Re: Il futuro è fra noi!
          Per curiosità (se non sono indiscreto :P) dove lo hai comprato? E il solo PC, senza monitor, quanto l'hai pagato?Dovrei comprarne un desktop nuovo per i miei (forse... :D)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Il futuro è fra noi!
            - Scritto da: Uby
            Per curiosità (se non sono indiscreto :P) dove lo
            hai comprato? E il solo PC, senza monitor, quanto
            l'hai
            pagato?

            Dovrei comprarne un desktop nuovo per i miei
            (forse...
            :D)Su Ebay il PC costava 430 euro il monitor 160, il resto erano spese di spedizione con l'assicurazione!E' un assemblatore di Vicenza se non ricordo male...comunque se fai una ricerca su ebay mettendo E8400 e selezioni la fascia di prezzo fra i 400 e i 500 euro lo becchi di sicuro, Io mi sono affrettato, dopo che ho visto il crollo dell'Euro, memore di quello che è successo negli anni '90 ai 486, non ho voluto farmi fregare di nuovo dalle oscillazioni del cambio!
        • Brando scrive:
          Re: Il futuro è fra noi!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Tanto
          in mobilità che cavolo ci devi fare con un
          notebook più che scrivere con il Word, fare
          qualche presentazione con il Power Point (o con
          la controparte Open Office ovviamente!) o al
          limite navigare!E tutti gli artisti, i fotografi, i deejay, gli architetti, gli ingegneri... dove li metti?Senza offesa, mi pare tu abbia una visione molto tagliata sull'utente medio, che non è la totalità di chi usa un computer portatile.
    • dadex scrive:
      Re: Il futuro è fra noi!
      Non è proprio un'evoluzione questa... Col desktop hai l'espandibilità quasi illimitata, la possibilità di sostituire il monitor più tanto altro.. Sul fatto che i notebook tradizionali 14-15" tenderanno a sparire sono d'accordo ma non vedo proprio perchè dovremmo sostituire i desktop con questi cifaldoni qua da 1500-2000
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Il futuro è fra noi!
        - Scritto da: dadex
        Non è proprio un'evoluzione questa... Col desktop
        hai l'espandibilità quasi illimitata, la
        possibilità di sostituire il monitor più tanto
        altro.. Sul fatto che i notebook tradizionali
        14-15" tenderanno a sparire sono d'accordo ma non
        vedo proprio perchè dovremmo sostituire i desktop
        con questi cifaldoni qua da
        1500-2000E lo vieni a dire proprio a me che due settimane fa mi sono preso un nuovo PC assemblato (E8400 4Gb di ram Piastra madre Asus a condensatori solidi con funzione di risparmio energetico fino all'80%, alimentatore da 19 decibel, Scheda video Nvidia 9500 da 1 Gba Hd da 500 Gb) 630 euro trasporto e monitor da 22 pollici compresi?Io ti ho detto dove sta andando il mercato, mica che quegli obrobi da 17 pollici e 4 Kg mi piacciono! E se si guasta qualche cosa? Che fai ti rivolgi all'assistenza? Io con al massimo 50-60 euro posso sostituire qualsiasi componente e se proprio dovesse saltare la piastra madre o il monitor ho pur sempre una garanzia di tre anni!
  • tuba scrive:
    orribilmente giganteschi e costosi
    io mi chiedo: ma se uno è un giocatore incallito non può comprarsi un cavolo di desktop o una console???questi cosi qui costano tutti e 2 gli occhi della testa, sono giganteschi, a-portabili ed inoltre sono sostituibilissimibah
    • GoldenBoy scrive:
      Re: orribilmente giganteschi e costosi
      ma va la, fa figo metterci 3 gpu...vuoi dire???
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: orribilmente giganteschi e costosi
        - Scritto da: GoldenBoy
        ma va la, fa figo metterci 3 gpu...vuoi dire???Se uno spende 500 e passa euro per uno smartphone.... ne potrà ben spendere 4000 per un PC!
        • Peperinix scrive:
          Re: orribilmente giganteschi e costosi
          lo smartphone pero è molto piu utile in quanto ti permette di stare sempre wired anche quando non hai appresso il laptop ed una connessione ad internet permettendoti di non rimanere indietro con le email di lavoro e di leggere i documenti allegati. questi due laptop non hanno senso sono solo un esercizio di stile.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: orribilmente giganteschi e costosi
            - Scritto da: Peperinix
            lo smartphone pero è molto piu utile in quanto ti
            permette di stare sempre wired anche quando non
            hai appresso il laptop ed una connessione ad
            internet permettendoti di non rimanere indietro
            con le email di lavoro e di leggere i documenti
            allegati.


            questi due laptop non hanno senso sono solo un
            esercizio di
            stile.Che sti due bidoni siano dei bidoni l'ho già detto più volte, guardati pure gli altri post, sull'effettivo rapporto prezzo/utilità degli smartphone però Io ho molti dubbi!Qua sembra che tutti debbano consultare delle mail o internet in mobilità per inderogabili motivi di lavoro.... però a comprarsi l'Iphone ho visto solo torme di adolescenti o post adolescenti che certo non lavoravano e le applicazioni che tirano di più per l'Iphone sono i giochini....Personalmente investirei molto più volentieri i soldi su un netbook, uno di quelli da un Kg e con modem integrato con schermo da 8.9/10 pollici che ormai spuntano come funghi e che puoi trovare anche a 350 euro. Sarà anche più ingombrante rispetto ad uno smartphone, ma la flessibilità di utilizzo è enormemente superiore e costa anche nettamente meno!
          • 200 OK scrive:
            Re: orribilmente giganteschi e costosi
            Ma dopo come fanno a tirarsela? :DMolti giovani credono di avere disponibilità illimitate. Me li ci vedo immersi nei debiti :D tra un po' di anni (dura cambiare "rotta").In compenso è fonte di risate (rotfl)
    • lordmax scrive:
      Re: orribilmente giganteschi e costosi
      Non avete mai dovuto fare grafica e presentazioni da un cliente lontano vedo. ^__^Un portatile di questo genere è perfetto per chi deve lavorare da un cliente per periodi medio lunghi ed essere comunque indipendente.
      • 200 OK scrive:
        Re: orribilmente giganteschi e costosi
        Esistono portatili del genere, ma sicuramente punti ad una Quadro FX3700, non a portatili da gioco.Questi sono ideali per chi va spesso ai LAN party.Un fisso però ha molta più versatilità, maggiore dissipazione di calore e minor costo.
        • zidagar scrive:
          Re: orribilmente giganteschi e costosi
          - Scritto da: 200 OK
          Esistono portatili del genere, ma sicuramente
          punti ad una Quadro FX3700, non a portatili da
          gioco.

          Questi sono ideali per chi va spesso ai LAN party.
          Può essere...
          Un fisso però ha molta più versatilità, maggiore
          dissipazione di calore e minor
          costo.Ad i LAN party, in genere, ci vado con il pc fisso in genere :D
          • 200 OK scrive:
            Re: orribilmente giganteschi e costosi
            Se non sbaglio ci sono alcuni case che hanno già anche una specie di "borsa" da avvolgere intorno per portarselo in giro in comodità ;)Alla lunga un portatile potentissimo da più rogne.Senza contare che di solito chi prende questo genere di portatili punta a prestazioni molto forti. Già dopo 1-2 anni si nota un forte decadimento delle prestazioni rispetto ai giochi moderni.
          • zidagar scrive:
            Re: orribilmente giganteschi e costosi
            - Scritto da: 200 OK
            Se non sbaglio ci sono alcuni case che hanno già
            anche una specie di "borsa" da avvolgere intorno
            per portarselo in giro in comodità
            ;)Infatti...ho un amico tamarro che ha la "borsa" a colori militare, e si porta via il pc fisso sempre così :)
            Alla lunga un portatile potentissimo da più rogne.

            Senza contare che di solito chi prende questo
            genere di portatili punta a prestazioni molto
            forti. Già dopo 1-2 anni si nota un forte
            decadimento delle prestazioni rispetto ai giochi
            moderni.Mah, se poi pensi che le possibilità di aggiornamento su un laptop sono praticamente zero se paragonate ad un fisso...Però, come sempre, se uno ha soldi da spendere così, ben venga. Se non ci fossero persone che comprano sti portatili, che li costruiscono a fare?
          • 200 OK scrive:
            Re: orribilmente giganteschi e costosi
            In effetti sembra che aumentino sempre di più :DCapisco che magari uno gli interessi e magari lo compri anche, ma non credo che il gioco valga la candela.Soprattutto perchè con lo stesso prezzo ti prendi una console di nuova generazione, alcuni giochi e uno schermo LCD con le palle... ok non fai le stesse cose (ma un linux ci gira su ;) perlomeno su una PS3).Se uno impara a valuare davvero bene quello che compra, c' ha solo da guadagnarci (che brutto gioco di parole) (rotfl)
      • attonito scrive:
        Re: orribilmente giganteschi e costosi
        - Scritto da: lordmax
        Non avete mai dovuto fare grafica e presentazioni
        da un cliente lontano vedo.
        ^__^ma che minc*ia di grafica e presentazioni devi fare con quel po po' di hardware? magari scrivere meglio il software in modo che richieda MENO pretazioni hardware, no, eh?
      • soulista scrive:
        Re: orribilmente giganteschi e costosi
        - Scritto da: lordmax
        Non avete mai dovuto fare grafica e presentazioni
        da un cliente lontano vedo.
        ^__^

        Un portatile di questo genere è perfetto per chi
        deve lavorare da un cliente per periodi medio
        lunghi ed essere comunque
        indipendente.E tu andresti da un cliente con quel coso? ti consiglio di coprirlo con una bella guaina di poliestere o neoprene... E' tamarrissimo: gli mancano solo le minigonne e i neon.
    • Poldo scrive:
      Re: orribilmente giganteschi e costosi
      Beh, a me sinceramente 1500 di portatile non sembra certo una grossissima spesa, visto che si tratta di un 17" con di tutto e di più (certo l'altro da 3200 è un po' esoso, ma hdd a stato solido e cpu extreme si fanno pagare).Io che lavoro in ambito grafico e che sono un giocatore amante dei lan party, o anche solo di videogiocare in compagnia di aici devo dire che un bel pensierino ce lo farei, ottima potenza di calcolo, portabilità (4 kg e 17" non sono certo un problema, a meno che uno sia abituato a "mettersi in tasca" un Eee pc), possibilità di avere prestazioni da pc fisso ovunque voglia, soprattutto graficamente... beh, secondo me è un prodotto più che azzeccato.Vorrei vedere io te andare da un cliente con pc fisso, schermo, tastiera e mouse per poter fare grafica ad alta risoluzione con Photoshop e simili, buttar giù alla buona un progetto 3d o fare un montaggio video in tempo reale... con un normale portatile fai estrema fatica, con un pc come questi li fai alla grande!
      • franky scrive:
        Re: orribilmente giganteschi e costosi
        - Scritto da: Poldo
        Beh, a me sinceramente 1500 di portatile non
        sembra certo una grossissima spesa, visto che si
        Vorrei vedere io te andare da un cliente con pc
        fisso, schermo, tastiera e mouse per poter fare
        grafica ad alta risoluzione con Photoshop e
        simili, buttar giù alla buona un progetto 3d o
        fare un montaggio video in tempo reale...Sottoscrivo pienamente, prezzo ottimo per quel che offre e tutta questa potenza serve davvero. Aggiungo i programmi di GIS che richiedono moltissima memoria RAM e video!Un mio amico con un portatile Compaq da oltre 1700 euro non riesce a gestirli... e lo deve usare per lavoro, non per gioco! Parlo di DWG con TIF georeferiti di circa 20 MB di raster ECW.Immagino anche un progetto 3D mediamente complesso da usare semplicemente con AutoCAD, figuriamoci con parametrici più complessi che fanno uso pesante di DB!
Chiudi i commenti